Serena parla dopo la sconfitta Copertina, Generica

Serena Williams: “Devo essere al 300% ogni giorno per poter vincere perchè le avversarie non ti regalano un solo 15” (Video)

29/03/2016 11:21 32 commenti
Serena Williams classe 1981, n.1 del mondo
Serena Williams classe 1981, n.1 del mondo

Serena Williams è stata sconfitta da Svetlana Kuznetsova negli ottavi di finale del torneo di Miami.

Dichiara l’americana: “Fisicamente sto bene ma non mi sono mossa bene oggi.
Forse era una delle cose che non è andata bene oggi, ma non penso sia opportuno per il momento pensare a questo.”

“Normalmente quando gioco qui non sento la pressione. Non mi ha condizionata oggi. Ho fatto del mio meglio. Non posso vincere ogni partita nel circuito.
Le giocatrici ormai contro di me giocano come mai hanno fatto nella loro vita. Ho fatto del mio meglio oggi. Devo essere al 300% ogni giorno per poter vincere perchè le avversarie non ti regalano un solo 15”
.


TAG: , ,

32 commenti. Lasciane uno!

Seles-Serena (Guest) 30-03-2016 12:07

La Williams, al contrario di tante giocatrici, rimarrà sempre una signora …

32
vincenzo (Guest) 29-03-2016 22:58

La Williams e solo supervalutata ma nel palleggio una muguruza o una azarenka la battono tranquillamente. Le rimane solo il servizio e la risposta. Per il resto trovo assurdo che un’ora come lei poteva pensare di battere il record della Graf che a neanche 30 anni aveva già 31 finali dello slam e che in confronto a Serena era grazia e femminilità .

31
Hagakure (Guest) 29-03-2016 20:04

Non so quale era stata la programmazione di Serena ma prevedo qualche ritiro per lei nei prossimi tornei

30
Shuzo (Guest) 29-03-2016 16:42

La sconfitta contro la Vinci agli ultimi US Open le ha fatto davvero male. Non riesce proprio a recuperare la serenità. In questo senso anche la sconfitta contro la Kerber nella finale degli Australian Open deve essere stato un ulteriore colpo al morale. Un po’ la capisco. Era abituata a vincere sempre e aver perso proprio quelle partite che per lei erano le più importanti, visto che desiderava eguagliare e superare il record della Graf, deve essere stato una mazzata psicologica veramente tremenda.
A questo punto deve solo che smetterla di paragonarsi alle altre per recuperare quella serenità per ricominciare a vincere.

29
iole (Guest) 29-03-2016 16:32

@ Il Biscottone spagnolo (#1558611)

All’età e a tutta la massa che deve muovere…

28
Il Biscottone spagnolo (Guest) 29-03-2016 15:35

La cosa strana semmai era che avesse vinto 4 Slam consecutivi, la Henin infatti non si capacitava di come le sue avversarie si sciogliessero al solo sentirne il nome. Se cominciano a farla correre con un po’ di palle corte e pallonetti la fatica e la difficoltà nel recupero dovuto all’età si fanno sentire.

27
Halep_forever 29-03-2016 15:07

Scritto da GI2
Vista la partita di ieri due domande sorgono spontanee:
1) è la russa che ad insaputa della WADA ha preso il Meldonium!!
2) è l’americana che, visti gli ultimi eventi, ha finito la benzina!!!

3) la Williams ha smesso di prendere il meldonium ( +/- come Rafa)

26
DiPassaggio (Guest) 29-03-2016 14:50

Dalla stazza direi che è già al 400%

25
lupen (Guest) 29-03-2016 14:45

@ I love tennis (#1558518)

ormai non e’ piu’ la n.1, altre due/tre suonate e dopo le olimpiadi ..adios a todos !!!

24
andrea (Guest) 29-03-2016 14:40

Sovrappeso, gioca da ferma e sul servizio; purtroppo il panorama femminile mai stato cosi povero.

23
stedoni 29-03-2016 14:35

Purina !!! Tutti si impegnano contro di lei!!! Non è giusto però!

22
GI2 (Guest) 29-03-2016 14:21

@ gianni (#1558506)

Guarda che non sono 7-8 Kg. di ciccia!!

21
GI2 (Guest) 29-03-2016 14:20

Vista la partita di ieri due domande sorgono spontanee:
1) è la russa che ad insaputa della WADA ha preso il Meldonium!!
2) è l’americana che, visti gli ultimi eventi, ha finito la benzina!!!

20
king_scipion66 29-03-2016 14:13

Scritto da Ale

Scritto da Antonio

Scritto da diegus
La Vinci ha eliminato la “barriera psicologica” che proteggeva (e che dava un vantaggio) Serena dalle avversarie. Quando i giocatori “normali” scendono in campo contro un Top Player hanno sempre una sorta di timore psicologico, e spesso non riescono ad esprimersi al 100%.
Roberta, facendo vedere che si può battere Serena anche in un contesto praticamente impossibile, ha dato speranze a tutte le giocatrici del circuito di poter battere anche loro la Williams. È incredibile come stia tutto nella testa.
Serena non è in forma, ma la doppia botta Vinci-Kerber è stata devastante. La prima botta è stata terrificante perché ha infranto il sogno di Serenona di poter fare il Grande Slam , che era lì, a soli due passi. La seconda botta è stata anche questa molto molto forte, perché ha spento sul nascere gli obiettivi di Serena di riprovare a fare il Grande Slam, mostrando al mondo intero che lei c’era ancora, anche dopo la sconfitta agli Us Open.
A tutto questo si è aggiunta una Azarenka tornata alla grandissima.
Vedremo come si evolverà ora la stagione su terra della Williams…

Concordo! Secondo me la sconfitta agli AO con la Kerber è stata pure peggio, proprio per i motivi detti da te. Come se la Williams, appena rialzatasi dopo un montante, avesse subito un diretto in pieno volto. (Scusate, mai seguita la boxe in vita mia ) Strano, quando stravinceva non vedeva l’ora che ci fosse qualcuna che la battesse, ora vederla così mi fa tristezza. Il problema è che ora, a mio parere, la numero uno è virtualmente la Azarenka, che mi è simpatica come la sabbia nelle mutande!

Si quoto anche io…la Vinci ha “rovinato” a Serena la conquista della carriera (ricordiamo che era una semifinale dunque era praticamente ad un passo), mentre la Kerber le ha spento sul nascere le speranze di riprovare il grande slam nel 2016…a questo punto vengono meno anche le forti motivazioni.
e quoto anche il commento su Azarenka!

ahahahh….be in fatto di simpatia allora si possono dare la mano tutte e 2 😀 …comunque la vostra analisi è correttissima, e anzi credo che più che una flessione di Serena, che pure c’è stata ed è visibile a tutti, sono le altre che adesso scendono in campo con ua maggiore convinzione…diciamo che Roberta ha fatto scuola e le altre la stanno seguendo…

19
Sander (Guest) 29-03-2016 13:35

Scritto da andi
Si vabe ieri manco al 20% ha giocato delle sue possibilità

La verita’ e’ questa,ha giocato al 20%, ho visto il terzo set e non si muoveva, sarebbe bastata una Williams al 70%….non capisco perche’ abbia detto che deve essere al 300% non e’ cosi’ basta che corra e giochi mentalmente punto su punto.
Darci una motivazione sul perche’ non corre…..non e’ ben preparata fisicamente come gli anni scorsi…e’ stanca mentalmente e ha meno stimoli….

18
LuchinoVisconti (Guest) 29-03-2016 13:06

Se vuole ritirarsi da n.1 bisogna che si sbrighi!

17
Manrovescio (Guest) 29-03-2016 12:56

Lei deve essere al 300%????? È lei la numero uno! Le altre a che percentuale dovrebbero giocare?

16
I love tennis (Guest) 29-03-2016 12:53

Ma guarda,quando perde non è mai in forma,forse dovrebbe riconoscere di più i meriti della russa.Dopo anni di vittorie è difficile accettare il declino.

15
radar 29-03-2016 12:41

Scritto da diegus
@ radar (#1558493)
Tuttavia aspetterei a darla per morta. Ricordiamoci che stiamo parlando di Serena Williams. La differenza con le altre si è notevolmente diminuita, ma rimane la più forte. Per me, si porterà a casa qualche titolo pesante pure quest’anno.

È possibile, è una super campionessa, ma fa fatica, tremenda fatica.
E ora arriva la terra, dove rischia di trovarsi ancora più impantanata e in difficoltà.

14
mamo (Guest) 29-03-2016 12:32

tempo di lasciare

13
diegus 29-03-2016 12:30

@ radar (#1558493)

Tuttavia aspetterei a darla per morta. Ricordiamoci che stiamo parlando di Serena Williams. La differenza con le altre si è notevolmente diminuita, ma rimane la più forte. Per me, si porterà a casa qualche titolo pesante pure quest’anno.

12
gianni (Guest) 29-03-2016 12:29

molto probabilmente non è più motivata. resta sempre la più forte ma sevuole tornare a vincere deve perdere almeno 7-8 kg e ritrovare la voglia di giocare

11
Yes2.0 29-03-2016 12:28

Scritto da diegus
La Vinci ha eliminato la “barriera psicologica” che proteggeva (e che dava un vantaggio) Serena dalle avversarie. Quando i giocatori “normali” scendono in campo contro un Top Player hanno sempre una sorta di timore psicologico, e spesso non riescono ad esprimersi al 100%.
Roberta, facendo vedere che si può battere Serena anche in un contesto praticamente impossibile, ha dato speranze a tutte le giocatrici del circuito di poter battere anche loro la Williams. È incredibile come stia tutto nella testa.
Serena non è in forma, ma la doppia botta Vinci-Kerber è stata devastante. La prima botta è stata terrificante perché ha infranto il sogno di Serenona di poter fare il Grande Slam , che era lì, a soli due passi. La seconda botta è stata anche questa molto molto forte, perché ha spento sul nascere gli obiettivi di Serena di riprovare a fare il Grande Slam, mostrando al mondo intero che lei c’era ancora, anche dopo la sconfitta agli Us Open.
A tutto questo si è aggiunta una Azarenka tornata alla grandissima.
Vedremo come si evolverà ora la stagione su terra della Williams…

Sono d’accordo. Preciserei solamente che la Kuz aveva già battuto Serena in passato, e alcuni dei match comunque vinti da Serena sono stati molto combattuti. Tutto ciò per dire che, comunque, una sconfitta di Serena ci stava anche con una Serena in regime “ordinario”.

10
radar 29-03-2016 12:16

@ diegus (#1558462)

Analisi perfetta!

Gli antichi solevano dire: è tramontata la stella..

E quando finisce il tuo tempo non c’è più niente da fare: le cose che prima ti riuscivano facilmente senza alcuno sforzo e che davi quasi per scontate, ora non riesci più a farle anche se ti impegni al 100%.

9
Ale (Guest) 29-03-2016 12:08

Scritto da Antonio

Scritto da diegus
La Vinci ha eliminato la “barriera psicologica” che proteggeva (e che dava un vantaggio) Serena dalle avversarie. Quando i giocatori “normali” scendono in campo contro un Top Player hanno sempre una sorta di timore psicologico, e spesso non riescono ad esprimersi al 100%.
Roberta, facendo vedere che si può battere Serena anche in un contesto praticamente impossibile, ha dato speranze a tutte le giocatrici del circuito di poter battere anche loro la Williams. È incredibile come stia tutto nella testa.
Serena non è in forma, ma la doppia botta Vinci-Kerber è stata devastante. La prima botta è stata terrificante perché ha infranto il sogno di Serenona di poter fare il Grande Slam , che era lì, a soli due passi. La seconda botta è stata anche questa molto molto forte, perché ha spento sul nascere gli obiettivi di Serena di riprovare a fare il Grande Slam, mostrando al mondo intero che lei c’era ancora, anche dopo la sconfitta agli Us Open.
A tutto questo si è aggiunta una Azarenka tornata alla grandissima.
Vedremo come si evolverà ora la stagione su terra della Williams…

Concordo! Secondo me la sconfitta agli AO con la Kerber è stata pure peggio, proprio per i motivi detti da te. Come se la Williams, appena rialzatasi dopo un montante, avesse subito un diretto in pieno volto. (Scusate, mai seguita la boxe in vita mia ) Strano, quando stravinceva non vedeva l’ora che ci fosse qualcuna che la battesse, ora vederla così mi fa tristezza. Il problema è che ora, a mio parere, la numero uno è virtualmente la Azarenka, che mi è simpatica come la sabbia nelle mutande!

Si quoto anche io…la Vinci ha “rovinato” a Serena la conquista della carriera (ricordiamo che era una semifinale dunque era praticamente ad un passo), mentre la Kerber le ha spento sul nascere le speranze di riprovare il grande slam nel 2016…a questo punto vengono meno anche le forti motivazioni.

e quoto anche il commento su Azarenka! 😈

8
AKGUL (Guest) 29-03-2016 12:00

Scritto da magilla
perche ad altre le avversarie regalano dei 15?…..spesso dalle dichiarazioni e non solo serena appare un po’ “lulona” (cit.fabio de luigi)

evidentemente sì… la Kuz di ieri non credo che perdeva 60 61 dalla Goerges, o prendeva bagel da Ostapenko o perdeva da Richel Hogenkamp!

7
Antonio (Guest) 29-03-2016 11:57

Scritto da diegus
La Vinci ha eliminato la “barriera psicologica” che proteggeva (e che dava un vantaggio) Serena dalle avversarie. Quando i giocatori “normali” scendono in campo contro un Top Player hanno sempre una sorta di timore psicologico, e spesso non riescono ad esprimersi al 100%.
Roberta, facendo vedere che si può battere Serena anche in un contesto praticamente impossibile, ha dato speranze a tutte le giocatrici del circuito di poter battere anche loro la Williams. È incredibile come stia tutto nella testa.
Serena non è in forma, ma la doppia botta Vinci-Kerber è stata devastante. La prima botta è stata terrificante perché ha infranto il sogno di Serenona di poter fare il Grande Slam , che era lì, a soli due passi. La seconda botta è stata anche questa molto molto forte, perché ha spento sul nascere gli obiettivi di Serena di riprovare a fare il Grande Slam, mostrando al mondo intero che lei c’era ancora, anche dopo la sconfitta agli Us Open.
A tutto questo si è aggiunta una Azarenka tornata alla grandissima.
Vedremo come si evolverà ora la stagione su terra della Williams…

Concordo! Secondo me la sconfitta agli AO con la Kerber è stata pure peggio, proprio per i motivi detti da te. Come se la Williams, appena rialzatasi dopo un montante, avesse subito un diretto in pieno volto. (Scusate, mai seguita la boxe in vita mia :mrgreen: ) Strano, quando stravinceva non vedeva l’ora che ci fosse qualcuna che la battesse, ora vederla così mi fa tristezza. Il problema è che ora, a mio parere, la numero uno è virtualmente la Azarenka, che mi è simpatica come la sabbia nelle mutande!

6
macgyver (Guest) 29-03-2016 11:56

Ieri Serena a un certo punto ha smesso di giocare e praticamente ha regalato la partita alla Kuznetsova.
Mi sembra che il suo problema non sia di fisico ma di volontà di combattere, che ieri si è vista molto poco direi.

5
magilla (Guest) 29-03-2016 11:50

perche ad altre le avversarie regalano dei 15?…..spesso dalle dichiarazioni e non solo serena appare un po’ “lulona” (cit.fabio de luigi) 😀

4
diegus 29-03-2016 11:44

La Vinci ha eliminato la “barriera psicologica” che proteggeva (e che dava un vantaggio) Serena dalle avversarie. Quando i giocatori “normali” scendono in campo contro un Top Player hanno sempre una sorta di timore psicologico, e spesso non riescono ad esprimersi al 100%.
Roberta, facendo vedere che si può battere Serena anche in un contesto praticamente impossibile, ha dato speranze a tutte le giocatrici del circuito di poter battere anche loro la Williams. È incredibile come stia tutto nella testa.
Serena non è in forma, ma la doppia botta Vinci-Kerber è stata devastante. La prima botta è stata terrificante perché ha infranto il sogno di Serenona di poter fare il Grande Slam , che era lì, a soli due passi. La seconda botta è stata anche questa molto molto forte, perché ha spento sul nascere gli obiettivi di Serena di riprovare a fare il Grande Slam, mostrando al mondo intero che lei c’era ancora, anche dopo la sconfitta agli Us Open.
A tutto questo si è aggiunta una Azarenka tornata alla grandissima.
Vedremo come si evolverà ora la stagione su terra della Williams…

3
IndoorClay 29-03-2016 11:36

mah in realtà alcune hanno regalato molto nei suoi match…

2
andi (Guest) 29-03-2016 11:34

Si vabe ieri manco al 20% ha giocato delle sue possibilità

1