Curiosità Copertina, Generica

Un giovane saudita con padre nigeriano e madre irlandese potrebbe diventare una giovane promessa per il tennis americano

22/03/2016 09:00 11 commenti
Michael Mmoh classe 1998, n.370 ATP
Michael Mmoh classe 1998, n.370 ATP

Una settimana sicuramente da ricordare per Michael Mmoh (classe 1998, No. 370), originario dell’Arabia Saudita (nato a Riyadh con padre nigeriano e madre irlandese), ma con passaporto statunitense.
Il giovane giocatore ha vinto domenica il torneo di Bakersfield ($25000, hard), giocato sul cemento all’aperto.

Michael ha sconfitto in finale Casper Ruud per 6-4 6-7 (5) 6-1. Questo è il quarto titolo future per Michael, tutti vinti sul suolo americano e sul cemento all’aperto.

Potrebbe lui un giorno essere l’antagonista di Taylor Fritz per la leadership del tennis americano?


TAG:

11 commenti. Lasciane uno!

davide1977 (Guest) 22-03-2016 17:54

la finale citata è stato uno scontro tra figli d’arte perchè anche Casper Ruud lo è, in quanto figlio di Christian terraiolo norvegese molto coriaceo degli anni ’90 che è stato anche top 100, o comunque si è avvicinato molto

11
gianfranco (Guest) 22-03-2016 16:31

Promessa del tennis americano……
Di quale paese parlate visto che il continente America comprende anche
il Belize?

10
Koko (Guest) 22-03-2016 14:27

In USA i futures sono davvero futures e battagliano giovanissimi per buoni punti selezionando il migliore tra i prospetti. In altri paesi battagliano con anzianotti perdendo tempo e punti!

9
luigi (Guest) 22-03-2016 12:06

E mmoh ve ne accorgete ?

8
LUKE THE DUKE (Guest) 22-03-2016 12:03

@ Haas78 (#1553233)

CE L’AVEVAMO, MA SIAMO RIUSCITI A ROVINARE TUTTO……

7
Losvizzero 22-03-2016 11:47

Sapevo già :P

6
Haas78 (Guest) 22-03-2016 10:38

@ Roberto (#1553217)

Magari avessimo una situazione analoga

5
Roberto (Guest) 22-03-2016 10:21

Da notare anche il finalista, casper Ruud, un dicembre 98 che ieri ha portato al terzo set ito, nelle quali a miami..anche la Norvegia con lui e durasovic ha una bella squadrina di davis

4
dieter (Guest) 22-03-2016 10:21

suo padre e’ stato un discreto giocatore nigeriano ai tempi di Odizor.

3
e-team (Guest) 22-03-2016 09:34

Gli USA sono messi davvero bene….complimenti a loro…Dopo l’era Sampras, Agassi, Courier e Chang avevano perso la tradizione di grandi campioni ma credo che il fututo prossimo sia tutto dalla loro parte….

2
Luca da Sondrio (Guest) 22-03-2016 09:09

Michael Mmoh farà molta strada. Ha molto talento. Credo che già dal 2017 lo vedremo ad alti livelli.

1

Lascia un commento