Davis Cup 2016 Copertina, Davis/FedCup

Davis Cup: Italia vs Argentina. Pesaro sarà la prima scelta. Se non dovesse avere i requisiti entreranno in gioco Napoli e Torino

06/03/2016 22:40 60 commenti
Sergio Palimeri è il Direttore degli Internazionali D'Italia
Sergio Palimeri è il Direttore degli Internazionali D'Italia

Già si conoscono le tre città italiane che potranno ospitare la partita di Davis Cup tra Italia e Argentina in programma dal 15 al 17 Luglio.

Sergio Palimieri ha parlato di Pesaro come prima scelta, ma dovrà avere tutti i requisiti per ospitare l’evento che nei quarti di finale di Davis sono più ristretti.
Ricordiamo che si giocherà all’aperto e su terra rossa, come annunciato già da Barazzutti.

Se Pesaro dovesse garantire questi requisiti si giocherà nuovamente nelle Marche se non fosse così rientrerebbero nei giochi Napoli e Torino.

La sede sarà ufficializzata tra 15 giorni.


TAG: , , ,

60 commenti. Lasciane uno!

Giannino (Guest) 13-05-2016 13:58

Qualcuno sa dirmi dove comprare i biglietti per Italia Argentina a Pesaro?

grazie

saluti

Gianni

60
Papero77 09-03-2016 20:38

Italia Argentina sull erba di uno stadio di calcio no? La terra è la superfice migliore per gli argentini, del potro non ci sará al 99,99% , noi sull erba abbiamo seppi che ha giocato alla pari con federer l anno scorso e bolelli. Doppio Bolelli Seppi/Fognini, tre le vinciamo. Sulla terra non è detto…

59
GILBERTO S. (Guest) 08-03-2016 15:51

TUTTI BRAVI MA LA BATTAGLIA CON L’ARGENTINA VA GIOCATA IN SARDEGNA DOVE NEL PERIODO DI LUGLIO CI SONO IO E TANTI ALTRI. GRAZIE PALMIERI, GRAZIE BARAZZUTTI, GRAZIE RAGAZZI. IO A PESARO C’ERO.

GILBERTO S.

58
Ale73 (Guest) 07-03-2016 16:52

La Federazione sceglierà la terra per una semplice ragione, perchè teme che Del Potro possa essere della sfida. In fin dei conti gli argentini si giocano una semifinale di una competizione che inseguono da sempre, nonostante i tanti ottimi tennisti che hanno avuto. Inoltre un’ eventuale semifinale in casa contro i serbi, con Djokovic, sarebbe un evento a cui sicuramente tengono assai. Di conseguenza ci andrei cauto a escluderne la presenza. A oggi improbabile, ma tra qualche mese potrebbe essere anche possibile.

57
BennyLions 07-03-2016 16:16

@ Luka (#1542914)

Ricordo benissimo la sciagurata idea di giocare con i campioni spagnoli sulla terra rossa, li invitammo a nozze.

56
BennyLions 07-03-2016 16:14

Maledetta scrittura intuitiva..”Polonia menomale ” anziché “Polonia menomata”
e “credere da un infortunio” invece di “reduce da un infortunio”.

55
Luka (Guest) 07-03-2016 15:48

Comunque non è vero che non si può giocare su erba .. Su erba si potrebbe giocare tranquillamente il tempo per prepare un campo c’è .. La realtà è che questo capitano con la complicità di una mediocre federazione non hanno la mentalità adatta .. Anni fa portarono Nadal e Ferrero a giocare sulla terra rossa di torre del greco , quando si sarebbe potuto allestire un campo in erba e con i giocatori erbivori che avevamo al tempo bracciali , seppi e sanguinetti fargli uno sgambetto clamoroso … Anche questa prevade la limitata mentalità di questo capitano che ha davvero fatto il suo tempo

54
Berto 07-03-2016 15:37

Vediamo se questi fenomeni vorranno giocare sulla terra come contro la Spagna alcuni anni fa. Veloce tutta la vita con Bolelli e Seppi

53
BennyLions 07-03-2016 15:22

Cmq pensandoci bene quantunque ci fosse stata la possibilità di giocare su erba (cosa non realizzabile in Italia) non sarebbe stata un’ottima idea perché dopo il mese di gioco sul verde che ha il suo culmine a Wimbledon (considerando che Mayer e Pella hanno dimostrato di non essere gli ultimi arrivati sul veloce) rischieremmo di trovare giocatori in palla anche se il discorso varrebbe anche per noi. Indoor visto il caldo non so se è possibile proprio da regole Itf bisogbrrebbe avere impianti di climatizzazione di un certo peso però pensandoci bene loro hanno battuto una Polonia menomale in singolare con Prsyszieny che ci sa fare sul veloce ma credere da un infortunio e l’altro 600 del mondo..in doppio sconfitti facilmente dagli ottimi Kubot/Matkowski. Quindi giocherei indoor, su terra sarebbe l miglior superficie per entrambi non so se conviene.

52
Gerry (Guest) 07-03-2016 14:47

@ nick00 (#1542836)

In altura secondo me giocatori come Pella o Delbonis sarebbero favoriti

51
matteo (Guest) 07-03-2016 14:26

Scritto da Davide
Speriamo che scelgano la mia Torino così vado a vederli!!!

Esatto speriamo!

50
matteo (Guest) 07-03-2016 13:56

Scritto da francesco
Basta co sta pesaro..la davis a NAPOLI !

La Davis a TORINO!

49
nick00 07-03-2016 13:26

dato il clima torrido che potremmo trovare a napoli, oppure afoso a torino, non è meglio giocare in altura, tipo aosta o trento?

48
Scoles (Guest) 07-03-2016 12:58

Scritto da io
Nooo, Napoli no!!! L’altra volta gli spalti si riempirono solo quando giocava Murray (con Fogna)… il resto degli incontri si giocò a tribune mezze vuote… Una tristezza!

Le tribune mezze vuote lo dici tu!per me nn vi sei nemmeno stato o sei rimasto in albergo… È stato uno spettacolo a Napoli… Soprattutto x location e tifo!

47
BennyLions 07-03-2016 12:32

Scritto da io
Nooo, Napoli no!!! L’altra volta gli spalti si riempirono solo quando giocava Murray (con Fogna)… il resto degli incontri si giocò a tribune mezze vuote… Una tristezza!

C’era qualche vuoto soltanto nel singolare contro Ward dovuto al tempo che era davvero brutto quel giorno

46
Angelos99 07-03-2016 10:38

@ io (#1542701)

Sai dov’è collocato l’impianto? Sul lungomare e ti ho detto tutto. Uno dei posti più belli d’Europa.

45
Angelos99 07-03-2016 10:01

L’ideale sarebbe erba vs Argentina ma non sarà possibile perché non ci sarà il visto per l’ITF.

44
ROBBIE (Guest) 07-03-2016 09:59

Napoli tutta la vita che se a Luglio ci sara’ da morire dal caldo

43
Angelos99 07-03-2016 09:56

Scritto da milanese
ma abbiamo campi in erba ?

Ci sono ma non all’altezza di ospitare la Davis.

42
Ale5 (Guest) 07-03-2016 09:25

@ Fede-rer (#1542665)

Ripeto 6000 persone per Chiudinelli-Lorenzi…uno degli impianti più belli di Italia…mah….

41
francesco (Guest) 07-03-2016 09:13

Basta co sta pesaro..la davis a NAPOLI !

40
io (Guest) 07-03-2016 09:06

Nooo, Napoli no!!! L’altra volta gli spalti si riempirono solo quando giocava Murray (con Fogna)… il resto degli incontri si giocò a tribune mezze vuote… Una tristezza!

39
e-team (Guest) 07-03-2016 08:25

Io avrei optato per il tappeto, proprio a Pesaro come successe contro la Spagna di Moya nel 1997 se non erro….la terra va bene per noi ma Delbonis , Pella che sembra nell’anno della svolta e Leo Mayer mi fanno parecchia paura….

38
Fede-rer (Guest) 07-03-2016 07:49

Molto meglio Torino e Napoli! A Pesaro il palazzetto era mezzo vuoto, diciamo le cose come stanno! Non era una cornice degna della Davis! E con l’Argentina giocherei sul veloce! Tanto più se Fognini non sarà ancora al 100%…

37
andre948 07-03-2016 07:31

Allora dico la mia. Partiamo dal presupposto che Fabio recuperi e che sia a livelli medio-alti. Se viene Del Potro (quello che conosciamo tutti) su qualsiasi superficie siamo sfavoriti(a parte la terra dove ce la giochiamo alla pari). Il fatto è che secondo me e secondo molti 99 su 100 la Davis quest’anno non la gioca e comunque dubito che in 4 mesi torni quello di anni fa. Quindi ora che fare? Su terra dico 70-30 per noi. Su cemento siamo favoriti ma di poco(55-45). In un ipotetico campo in erba la differenza sarebbe abissale a nostro vantaggio direi 90-10.

36
BennyLions 07-03-2016 04:17

2 anni fa quando sono andato a vedere la Davis sul Lungomare di Napoli fu un vero Spettacolo! Visto che giocheremo su terra speriamo nel ritorno ad alti livelli di Seppi oltre a Fognini che ora è infortunato ed attendiamoci grandi battaglie con gli argentini.
Certo che sarebbe fantastico vedere un match di Davis in Italia su erba e l’idea di affrontare Pella e Mayer (ovviamente dando per scontato che non ci sia DelPo che cambierebbe tutto su qualsiasi superficie) sul verde con Seppi e Bolelli mi stuzzica, anche se Leo va forte sul veloce e Pella è in grande ascesa.

35
Giorgio il mitico (Guest) 07-03-2016 02:35

Mettiamo a Pesaro un campo veloce in sintetico…giochiamo nel Palazzetto dello sport, la climatizzazione c’è, l’occhio di falco si può installare.

Sulla terra facciamo rinascere gli argentini.

34
milanese (Guest) 07-03-2016 01:43

ma abbiamo campi in erba ?

33
Salvo (Guest) 07-03-2016 00:55

Scritto da luigi120
Redazione, se battiamo l’Argentina i quarti contro Serbia o Gran Bretagna li giochiamo in casa o fuori casa? Gentilmente poi potreste dirmi quali sono i criteri per la scelta della sede se deve essere in casa o no?

Con la GB sarebbe fuori casa, con la Serbia sarebbe in casa.
Semplicemente, c’è il criterio dell’alternanza: se l’ultima sfida tra A e B si è giocata in casa di A, allora la sfida dopo si giocherà in casa di B, e così via.
Questo se A e B si sono affrontati almeno una volta A PARTIRE dal 1960. Se no, allora c’è il sorteggio (ad esempio, Italia vs Madagascar ci sarebbe il sorteggio).

32
Salvo (Guest) 07-03-2016 00:51

Voglio il Foro Italico.

31
Gerry (Guest) 06-03-2016 23:20

Considerando le caratteristiche dei nostri giocatori e quelle dei nostri prossimi avversari (tralasciando l’incognita Del Potro anche se credo che non verrà) la superficie più adatta secondo me è l’erba. Questo perché giocatori come Seppi e Bolelli sono infinitamente superiori su questa superficie a Pella e Delbonis (che al contrario sono dei veri e propri cagnacci su terra). Anche con il rientro di Fognini su terra il ligure non partirebbe nettamente in vantaggio contro Delbonis e Pella(basti vedere un mese fa a Buenos Aires). Pure Mayer con Seppi e Bolelli non partirebbe favorito su erba, mentre su terra avrebbe qualche possibilità in più. Il cemento invece è una superficie su cui Mayer, Pella e Delbonis non sono specialisti ma si difendono (per gli ultimi due rispettivamente secondo e terzo turno agli ultimi AO) e quindi tenderei ad escluderlo dalla scelta. Il problema è se ci sono città in Italia che ospitano centri con campi in erba

30
Papero77 06-03-2016 23:00

@ forzaschiavo (#1542532)

Sono venuto a Torino per Italia-Croazia nel 2013. Palavela terra indoor. Nessun problema di mezzi per tornare in albergo. E sia il Venerdì che la Domenica non furono passeggiate. Cilic al quinto vs Lorenzi Fognini al quinto macht con Dodig chiuse in 4. Torino sarebbe perfetta.

29
Papero77 06-03-2016 22:49

@ fisherman (#1542529)

Intendiamoci niente contro Pesaro.
Sono stato benissimo tre giorni , albergatori ospitali e cittá veramente a misura d’uomo.
Solo che vado a leggere la tabella autobus e scopro che il venerdì l ultimo mezzo c era alle 20.29. il che voleva dire che le due partite tre su cinque sulla terra dovevano durare non più di tre ore l una, considerando i 15 minuti di tempo morto tra una e l altra. Sforate ampiamente per tornare all albergo taxi a 17 euro per 5 km.
Oggi domenica per andare al palezzetto autobus o alle 9.20 o alle 12.20, fortuna che era due su tre e quindi entro le 20.29 sarebbe finuto tutto ma se s andava al quinto macht ci sarebbe stato lo stesso problema di venerdi.
Poi vengo a sapere che per i concerti organizzano navette che fanno la spola palazzetto-centro e viceversa e mi chiedo perchè non farlo per un evento d interesse nazionale.
scusate lo sfogo ma a luglio non vorrei guardare la partita e a ogni punto l orologio….

28
Panuccio (Guest) 06-03-2016 22:48

Verona. Punto e basta.

27
Danilo (Guest) 06-03-2016 22:36

Con Argentina tutta la vita su terra rossa considerando i nostri giocatori anche se sul duro potrebbe essere un’idea. (Non abbiamo campi in erba)
In caso di semifinale credo si debba tifare Serbia con cui giocheremmo in casa (inglesi fuori su erba o duro). Certo on Djokovic partiremmo da meno 2 ma gli altri tre ce li giochiamo. Speriamo che Fogna riprenda a breve e le nozze non o distraggano troppo.

26
forzaschiavo (Guest) 06-03-2016 22:30

@ Papero77 (#1542516)

Esatto, ero anche io li e mi è successa la stessa cosa, inoltre a luglio sono in piena stagione turistica e mi hanno assicurato, proprio i taxisti, che gli hotel sono pieni. Sono di Torino, ma ho visto la sfida a Napoli e direi che sarebbe perfetto, ovviamente anche Torino, non Pesaro due volte di seguito.

25
Davide (Guest) 06-03-2016 22:29

Speriamo che scelgano la mia Torino così vado a vederli!!!

24
fisherman (Guest) 06-03-2016 22:25

Scritto da Papero77
Riepilogo tre giorni Davis,
Risultato eccellente.
Location fantastica.
Organizzazione dell’evento pessima. Iniziare alle 14 un tre su cinque sulla terra e non prevedere navette per chi non ha mezzi propri, organizzi un evento che richiama gente non solo di Pesaro ,è da dilettanti. l’ultimo collegamento autobus dalll’AdriaticArena venerdì era alle 20.29 molta gente è dovuta andar via alla fine del primo set di Seppi o farsi spennare dai taxi, caso mio, a fine partita. Eppure due macht tre su cinque possono durare tranquillamente entrambi più di tre ore. Fare delle navette per il centro come ai concerti no eh?
Oggi per raggiungere il palazzetto due soli collegamenti prima delle 14, roba da terzo mondo.
Binaghi prima di ridare a Pesaro i quarti di finale a luglio assicurati che anche chi non risiede in zona possa beneficiare di collegamenti accettabili .
Si chiama organizzazione, e rispetto per chi compra il biglietto dell’evento.

se le cose sono andate così come le descrivi nel tuo reportage e non ho motivo di dubitare,ti esprimo la mia solidarietà..sono aspetti fondamentali da migliorare;certe lacune vanno colmate…chi paga il biglietto non può avere questi disservizi..

23
Papero77 06-03-2016 22:15

Riepilogo tre giorni Davis,
Risultato eccellente.
Location fantastica.
Organizzazione dell’evento pessima. Iniziare alle 14 un tre su cinque sulla terra e non prevedere navette per chi non ha mezzi propri, organizzi un evento che richiama gente non solo di Pesaro ,è da dilettanti. l’ultimo collegamento autobus dalll’AdriaticArena venerdì era alle 20.29 molta gente è dovuta andar via alla fine del primo set di Seppi o farsi spennare dai taxi, caso mio, a fine partita. Eppure due macht tre su cinque possono durare tranquillamente entrambi più di tre ore. Fare delle navette per il centro come ai concerti no eh?
Oggi per raggiungere il palazzetto due soli collegamenti prima delle 14, roba da terzo mondo.
Binaghi prima di ridare a Pesaro i quarti di finale a luglio assicurati che anche chi non risiede in zona possa beneficiare di collegamenti accettabili .
Si chiama organizzazione, e rispetto per chi compra il biglietto dell’evento.

22
Luigi (Guest) 06-03-2016 22:15
21
Michele (Guest) 06-03-2016 22:14

Scritto da Luca Supporter Del Tennis Italiano

Scritto da Seppio

Scritto da Michele
Un minimo ma giusto un minimo di analisi spingerebbe a giocare sul duro o addirittura sull’erba per una volta nella storia italiana.
Pella e Delbonis non hanno ancora fatto risultati Atp lontano dalla terra e Mayer è battibile.
Ma ovviamente secondo Barazutti, Seppi e Bolelli sono due pallettari terraioli e basta (cosa non vera se si valuta un minimo la loro carriera) e quindi si giocherà sulla terra.
Tra l’altro una scelta per il duro agevolerebbe anche gli italiani al passaggio su tale superficie in vista delle Olimpiadi.

Praticamente l’Italia vince partite solamente su terra rossa e tu vorresti scegliessero il cemento? Con Fognini, nostro miglior giocatore, che fuori dalla terra ne vince una ogni 10 anni? E con il rischio di trovarsi contro Del Potro?

Ah quindi Seppi e Bolelli che hanno raggiunto rispettivamente il quarto e terzo turno a Wimbledon sei in grado di affermare che gli italiani vincono solo su terra rossa? Quindi Seppi a Eastbourne ha vinto su erba rossa? Ma per favore pensate prima di spararle grosse.

Esatto.
Sono i giocatori italiani di secondo livello (Cecchinato ecc) che giocano solo sulla terra ma non Seppi e Bolelli.
Fognini ha fatto ottavi sia a Melbourne che New York sul cemento, quindi le possibilità le ha. Gli scarsi risultati sul veloce sono colpa anche di chi gli inculca nel cervello che può giocare bene solo sulla terra.
Del Potro non ci sarà.

20
Ale5 (Guest) 06-03-2016 21:57

Ovviamente con tutto il rispetto per Paolino….

19
erminio (Guest) 06-03-2016 21:55

Scritto da Nic
Ma ancora Pesaro? Dopo sto flop?

perché flop?
perché il pubblico non ha risposto? é unicamente una domanda…

18
ergreco 06-03-2016 21:53

Su terra non serve il falco

17
Ale5 (Guest) 06-03-2016 21:45

Scritto da Nic
Ma ancora Pesaro? Dopo sto flop?

Flop?6000 persone per Chiudinelli Laaksonen Bossel Lorenzi?!

16
fisherman (Guest) 06-03-2016 21:45

@ Michele (#1542458)

@ Michele (#1542458)

@ Michele (#1542458)

tu non fai un ‘analisi…analisi vuol dire tutt ‘altro da ciò che esprimi tu..
tu porti solo tua opinione del tutto soggettiva….Ora ti porto la mia,altrettanto soggettiva e con pari dignità:
se parliamo della scelta opportuna della superficie contro l Argentina, il
duro rappresenterebbe l antitesi di questo;considerando il rientro di Del Potro porterebbe a due partite virtualmente perse per noi…rischio un pò troppo elevato..La terra rossa in questo senso funge da livella dei valori in campo e rende la sfida più aperta..

15
Gabriele da Firenze 06-03-2016 21:42

A Pesaro c’è occhio di falco? Non mi pare…

14
Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 06-03-2016 21:42

Scritto da Seppio

Scritto da Michele
Un minimo ma giusto un minimo di analisi spingerebbe a giocare sul duro o addirittura sull’erba per una volta nella storia italiana.
Pella e Delbonis non hanno ancora fatto risultati Atp lontano dalla terra e Mayer è battibile.
Ma ovviamente secondo Barazutti, Seppi e Bolelli sono due pallettari terraioli e basta (cosa non vera se si valuta un minimo la loro carriera) e quindi si giocherà sulla terra.
Tra l’altro una scelta per il duro agevolerebbe anche gli italiani al passaggio su tale superficie in vista delle Olimpiadi.

Praticamente l’Italia vince partite solamente su terra rossa e tu vorresti scegliessero il cemento? Con Fognini, nostro miglior giocatore, che fuori dalla terra ne vince una ogni 10 anni? E con il rischio di trovarsi contro Del Potro?

Ah quindi Seppi e Bolelli che hanno raggiunto rispettivamente il quarto e terzo turno a Wimbledon sei in grado di affermare che gli italiani vincono solo su terra rossa? Quindi Seppi a Eastbourne ha vinto su erba rossa? Ma per favore pensate prima di spararle grosse.

13
Nic (Guest) 06-03-2016 21:38

Ma ancora Pesaro? Dopo sto flop?

12
SilvioL (Guest) 06-03-2016 21:38

Scritto da Seppio

Scritto da Michele
Un minimo ma giusto un minimo di analisi spingerebbe a giocare sul duro o addirittura sull’erba per una volta nella storia italiana.
Pella e Delbonis non hanno ancora fatto risultati Atp lontano dalla terra e Mayer è battibile.
Ma ovviamente secondo Barazutti, Seppi e Bolelli sono due pallettari terraioli e basta (cosa non vera se si valuta un minimo la loro carriera) e quindi si giocherà sulla terra.
Tra l’altro una scelta per il duro agevolerebbe anche gli italiani al passaggio su tale superficie in vista delle Olimpiadi.

Praticamente l’Italia vince partite solamente su terra rossa e tu vorresti scegliessero il cemento? Con Fognini, nostro miglior giocatore, che fuori dalla terra ne vince una ogni 10 anni? E con il rischio di trovarsi contro Del Potro?

Quoto!

11
Sander (Guest) 06-03-2016 21:31

Vorrei sapere quando tempo si puo’ prendere per dare il nominativo della sede.
Palmieri ha detto che in 10 giorni massimo 15 bisogna decidere.

Mi chiedo perche’ questa fretta?

Mi chiedo perche’ Pesaro prima scelta rispetto a Napoli e Torino?

E Roma non puo’ essere un’altra buona scelta? E poi non c’e’ altro?

La cosa piu’ importante da capire e’ comunque perche’ Pesaro prima scelta, anche qui chiedo cortesemente alla redazione e ai giornalisti
che criteri sono stati adottati, come sempre la chiarezza sarebbe cosa gradita e se e’ il caso fare venire allo scoperto strani giochi di potere…
Roma e Napoli sarebbero dal punto di vista del tifo delle scelte ottimali.
Altra cosa fastidiosa e’ il vedere che a prescindere non si valuti con attenzione l’eventuale convenienza di giocare su un’altra superficie in base anche all’avversario che si andra’ a incontrare.
Come ho scritto in un’altro post la scelta della sede sembra evidentemente politica…Pesaro e’ gia’ stata premiata con questo primo turno non riesco a capire questa riconferma…..stufo di questa politica alla carbonara…

10
Lollo99 06-03-2016 21:28

Non sono d’accordo se si dovesse giocare nuovamente a pesaro perché hanno già giocato questa settimana e secondo sarebbe più corretto scegliere una località diversa.
Comunque a Milano non vogliono mai venire a giocarci

9
tomax (Guest) 06-03-2016 21:27

Se ce delpo perdi dovunque.se non viene e non credo venga tutta lavita erba

8
aureliriccardo 06-03-2016 21:27

io giocherei sull’erba con bolelli e seppi titolari.

porterebbe un sacco di gente e si gioca da favoriti anche con del potro

7
Seppio (Guest) 06-03-2016 21:22

Scritto da Michele
Un minimo ma giusto un minimo di analisi spingerebbe a giocare sul duro o addirittura sull’erba per una volta nella storia italiana.
Pella e Delbonis non hanno ancora fatto risultati Atp lontano dalla terra e Mayer è battibile.
Ma ovviamente secondo Barazutti, Seppi e Bolelli sono due pallettari terraioli e basta (cosa non vera se si valuta un minimo la loro carriera) e quindi si giocherà sulla terra.
Tra l’altro una scelta per il duro agevolerebbe anche gli italiani al passaggio su tale superficie in vista delle Olimpiadi.

Praticamente l’Italia vince partite solamente su terra rossa e tu vorresti scegliessero il cemento? Con Fognini, nostro miglior giocatore, che fuori dalla terra ne vince una ogni 10 anni? E con il rischio di trovarsi contro Del Potro?

6
anto13.08.2001 06-03-2016 21:20

reggio calabria!!!

5
sprock93 06-03-2016 21:17

@ Michele (#1542458)

Vedi che in Argentina c’è anche Del potro!! Se si riprende per Luglio sono guai!!!
E comunque credo che Barazutti abbia ragione, sul rosso siamo molto competitivi!!

4
luigi120 06-03-2016 21:14

Redazione, se battiamo l’Argentina i quarti contro Serbia o Gran Bretagna li giochiamo in casa o fuori casa? Gentilmente poi potreste dirmi quali sono i criteri per la scelta della sede se deve essere in casa o no?

3
Michele (Guest) 06-03-2016 21:13

Un minimo ma giusto un minimo di analisi spingerebbe a giocare sul duro o addirittura sull’erba per una volta nella storia italiana.
Pella e Delbonis non hanno ancora fatto risultati Atp lontano dalla terra e Mayer è battibile.
Ma ovviamente secondo Barazutti, Seppi e Bolelli sono due pallettari terraioli e basta (cosa non vera se si valuta un minimo la loro carriera) e quindi si giocherà sulla terra.

Tra l’altro una scelta per il duro agevolerebbe anche gli italiani al passaggio su tale superficie in vista delle Olimpiadi.

2
sprock93 06-03-2016 21:06

spriamo in Napoli. La sfida con la Gran Bretagna è stata stupenda e in uno scenario pazzesco!!!

1

Lascia un commento