Sara Errani si racconta: “In Spagna mi hanno sempre trattato molto bene e apprezzato il mio modo di giocare. In Italia sono più critici”

17/02/2016 11:12 59 commenti
Sara Errani classe 1987,  n.22 del mondo
Sara Errani classe 1987, n.22 del mondo

Sara Errani al sito spagnolo TennisTopic ha parlato di alcune argomenti interessanti.

Il suo modo di giocare: In Spagna mi hanno sempre trattato molto bene e apprezzato il mio modo di giocare. In Italia sono più critici perchè preferiscono un altro stile di gioco, uno che non ti faccia soffrire molto durante la partita.
In Spagna hanno dato valore al mio modo di soffrire, per come sto in campo, nonostante non abbia un gioco spettacolare. Danno valore per le cose che riesco a fare in un campo da tennis ed i risultati ottenuti.

Doppio: “Al momento va bene così. Ho smesso di giocare l’anno scorso e vedremo come va ogni settimana ma non lo giocherò tanto come prima. Vedrò come andranno le cose in singolare e vedendo soprattutto come sto fisicamente. Cosa farò nelle Olimpiadi per il doppio? Non lo so (sorride l’azzurra).”

Servizio: “Devo servire ovviamente come tutte le altre in una partita. Alla fine se guardiamo le statistiche sono una delle migliori ribattitrici del circuito, se non forse la migliore. Questo è perchè per competere necessito qualcosa per compensare il problema del servizio. Ora l’ho cambiato un po’. Nell’ultimo anno e mezzo ho iniziato a servire davanti per dei problemi al braccio e giusto prima di venire a Dubai lo abbiamo modificato, tornando a fare il movimento completo”.

Gli scandali nel tennis: “Bisogna essere più duri con questo. Se prendi qualcuno devi mandarlo fuori. Entrambe le cose sono molto negative per lo sport. Bisognerebbe pensare e studiare come porre fine a questo al 100%. Ci vuole un forte rigore. I controlli antidoping, per esempio. Le persone si lamentano che sono troppi, ma sono d’accordo col fatto di averne tanti. E’ chiaro che il fatto di essere disponibile un’ora ogni giorno non è facile, ma bisogna farlo per rendere questo sport pulito”.


TAG: , ,

59 commenti. Lasciane uno!

Angie (Guest) 18-02-2016 00:31

Scritto da Shuzo
In effetti Sara non ha assolutamente tutti i torti a rilasciare certe dichiarazioni. I suoi risultati sono decisamente straordinari, se rapportati ai suoi mezzi. Non ha un gran talento e neanche un gran fisico ma, quando gioca, mette decisamente e indiscutibilmente un grandissimo cuore. Grazie a questo è riuscita in carriera a ottenere risultati che tante altre ragazze, pur disponendo di mezzi enormemente superiori, non hanno mai ottenuto. Questo è un merito straordinario e non riconoscerglielo è veramente ingeneroso, come è ingeneroso soffermarsi sui suoi limiti di gioco quando perde (e talvolta anche quando vince). Eppure c’è chi lo fa come a voler sminuire il suo valore come giocatrice.
A mio parere non solo i suoi limiti tecnici e fisici non sminuiscono il suo valore come giocatrice ma incrementano decisamente il suo valore come persona. Se in Spagna non hanno dubbi in proposito mentre qui in Italia qualcuno li nutre, mi sembra legittimo farlo presente. Dopotutto non ha sminuito l’Italia e i tifosi italiani, semmai ha esaltato i tifosi spagnoli.

Sono d’accordo

59
Marcus91 18-02-2016 00:29

Scritto da Vince
Ovviamente non sono d’accordo nemmeno con la descrizione del gioco di Sara che leggo in alcuni post.
Penso che molti utenti scrivano per sentito dire e l’abbiano vista giocare davvero poche volte.
Non è possibile arrivare al n.5 del mondo, se il gioco fosse veramente quello che viene descritto.
Chi ha visto tante sue partite, sa benissimo che quando è in forma il suo gioco è decisamente più vario.

Come non darti ragione, ha un acume tattico e una varietà di colpi notevole, che se sta bene fisicamente sciorina e non annoia per niente, ma d’altronde anche ciò che dice rispetto alla differenza della stima in italia o in Spagna si evince dai commenti!! :neutral:

58
Bonfanm 17-02-2016 21:00

Massimo rispetto e ammirazione per Sara. È una grande professionista e si è sempre distinta per impegno e grinta. Spero di tolga tante altre soddisfazioni .. Tra l’altro a me piace tantissimo la sua capacità di variare il gioco con intelligenza e il suo tocco a rete!

57
ago (Guest) 17-02-2016 17:34

@ Vince (#1530432)

Ma che vuol dire? Da quando il tifo di un campo decide se un tipo di gioco è piacevole oppure no?? Anche io la tifo, perchè è italiana e ha un sacco di pregi (soprattutto grinta e tenacia) ma questo non mi impedisce di dire che ha un gioco noiosissimo e per nulla coinvolgente (sempre meglio della Giorgi, almeno la Errani ha un gioco).

Se non fosse italiana te e moltissimissima altra gente che la difende a spada tratta la trattereste da schifo, direste che è pallettara e che non ha un gioco propositivo ecc.. ecc.. come fanno tutti quando parlano della Wozniacki.

Ci vorrebbe un pò di coerenza e oggettività ogni tanto.

56
giuseppespartano (Guest) 17-02-2016 17:22

Scritto da Alex81
Poco modesta… se non va bene l’Italia fa sempre tempo a diventare Spagnola!!

Scritto da guidoyouth
non capisco questo suo sempre fare la vittima.
sei una professionista, fa parte del gioco, non serve a niente piangersi addosso.

55
M_campione 17-02-2016 17:21

Mi dispiace dover leggere certi commenti che salvano la Errani per la grinta ma la bocciano sul gioco, sul fatto che è noiosa e quant’altro. Mi permetto di far osservare che la Errani ha ottenuto numerosi successi in carriera fino ad arrivare ad essere n. 5 del mondo. Se qualcuno si è annoiato mi dispiace, ma vorrei rassicurarli: quando tra non molto Sara e la grandissima Roberta Vinci si ritireranno si potranno divertire. Dovranno però guardare i tornei minori e dimenticarsi i grandi successi. Forse si divertiranno a guardare la Giorgi che ha un gioco spumeggiante ma purtroppo commette doppi falli e errori a tutta mandata….

54
Vince 17-02-2016 17:07

Scritto da ago
@ mats (#1530204)
La larga maggioranza delle persone che seguono il tennis ritiene che il gioco della Errani sia noioso, sebbene qualcuno non lo ritenga tale. Così ti piace di più????

Anche questo non è vero, perchè se leggi l’articolo c’è scritto che in Spagna il suo gioco viene molto apprezzato…io poi ho anche memoria di cori “Sara, Sara” durante il RG 2012 e i francesi notoriamente non ci amano molto.

Lascia perdere la tua crociata e limitati a dire che a te non piace…dammi retta.

53
guidoyouth (Guest) 17-02-2016 16:32

non capisco questo suo sempre fare la vittima.
sei una professionista, fa parte del gioco, non serve a niente piangersi addosso.

52
I love tennis (Guest) 17-02-2016 16:31

Onestamente,ho sempre visto Sara sommersa di critiche per il servizio e in generale il suo gioco da “pallettara”,ma personalmente,da quando la vedo giocare,non mi è mai dispiaciuto,forse perchè non ho mai trovato scandaloso il gioco ributtino e dal palleggio lungo e straziante degli spagnoli o argentini,un tennis che su terra paga ma fa faticare su altre superfici.L’ho sempre apprezzata per la grinta,anche se confermo che il movimento al servizio è l’unica pecca.La Errani non sarà mai al livello delle altre tre come talento,ma ha fatto risultati straordinari ed è ammirevole per questo.

51
Giò (Guest) 17-02-2016 16:22

Sara ma cosa ti aspetti da un popolo e una nazione che sta sprofondando? Da un paese dove i cervelli fuggono e dove rimangono quelli che non ce la fanno? Da un paese dove quelli che non ce la fanno passano la giornata a criticare chi è nell’olimpo?

Qui non vai bene tu perchè hai un brutto servizio, non va bene la Giorgi perchè sbaglia molto, non va bene la Vinci (ora sta vincendo e allora chiudono un occhio) perchè non gioca il rivescio in top… dimenticandosi che nel vostro lavoro siete tra le migliori al mondo… adducendo poi scuse da bambini dell’asilo e soprattutto da incompetenti perchè quando parlano di un gioco non bello esteticamente e noioso dimenticano che il tennis non si valuta come la ginnastica i tuffi o altro e cioè con il punteggio dato da una giuria, ma contano solo i punti fatti a prescidere da come li fai…

Ovviamenti questi grossi scenziati e coach del divano e della tastiera sono i cento miliardesimi nel loro lavoro e non guadagnano nemmeno un centesimo di quello che guadagnate voi…

E che ci vuoi fare Sara, vai avanti per la tua strada goditi la vita e leggi giornali e social spagnoli.. :mrgreen:

50
Alex81 17-02-2016 16:22

Poco modesta… se non va bene l’Italia fa sempre tempo a diventare Spagnola!!

49
giovanni65 (Guest) 17-02-2016 15:58

CORAGGIO SARA SEI GRANDISSIMA , UN GRANDE MITO , UN GRANDISSIMO ESEMPIO , UN’ATLETA DA COPIARE E RINGRAZIARE PER L’IMPEGNO E LA GRANDE PROFESSIONALITA’

48
giuseppespartano (Guest) 17-02-2016 15:56

Scritto da pinkfloyd
Va beh, la verità è anche quella che, se fosse davvero spagnola o di chissà quale Paese straniero, la prenderemmo a pesci in faccia in modo quasi indiscriminato.
Come spesso accade per altre ragazze straniere, talvolta senza nemmeno un motivo.
Comunque Sarita ammette i propri limiti, dice: “nonostante non abbia un gioco spettacolare in Spagna mi apprezzano per altro”.
Ma questo altro “il mio modo di soffrire, il mio modo di stare in campo”, aggiungo io il carattere, la combattività, il non mollare, l’abnegazione ecc è comunque apprezzato anche in Italia o dappertutto, proprio perché sono quelle le sue caratteristiche salienti e lo sa lei per prima.
Se lei vuole essere apprezzata in modo totale e indiscriminato sbaglia, perché questo non accade per nessuno praticamente.
Non trovo niente di eclatante in ciò che viene detto: nel tennis ci possono essere tanti tipi di “spettacolo” talvolta oggettivi talvolta soltanto soggettivi e il “rispetto” che chiede Sarita è uguale al rispetto che può chiedere chiunque.
Quelli che difendono Sara magari offendono e maltrattano altre giocatrici, è così, è una ruota.
Poi la coerenza è merce rara va beh, ma di questo parleremo la prossima volta

47
pinkfloyd 17-02-2016 15:43

Va beh, la verità è anche quella che, se fosse davvero spagnola o di chissà quale Paese straniero, la prenderemmo a pesci in faccia in modo quasi indiscriminato.
Come spesso accade per altre ragazze straniere, talvolta senza nemmeno un motivo.

Comunque Sarita ammette i propri limiti, dice: “nonostante non abbia un gioco spettacolare in Spagna mi apprezzano per altro”.
Ma questo altro “il mio modo di soffrire, il mio modo di stare in campo”, aggiungo io il carattere, la combattività, il non mollare, l’abnegazione ecc è comunque apprezzato anche in Italia o dappertutto, proprio perché sono quelle le sue caratteristiche salienti e lo sa lei per prima.
Se lei vuole essere apprezzata in modo totale e indiscriminato sbaglia, perché questo non accade per nessuno praticamente.

Non trovo niente di eclatante in ciò che viene detto: nel tennis ci possono essere tanti tipi di “spettacolo” talvolta oggettivi talvolta soltanto soggettivi e il “rispetto” che chiede Sarita è uguale al rispetto che può chiedere chiunque.
Quelli che difendono Sara magari offendono e maltrattano altre giocatrici, è così, è una ruota.
Poi la coerenza è merce rara va beh, ma di questo parleremo la prossima volta :smile:

46
Tweeners 17-02-2016 15:35

In effetti guardare estenuati palleggi sulla diagonale del rovescio e palle alte che non cadono più fa un po soffrire…. :roll:

45
Vince 17-02-2016 15:31

Scritto da ago
@ mats (#1530159)
Ovviamente noi in senso lato, non mi pare un mistero che in Italia non piaccia il gioco della Errani e che sia noiosissima. Questo non vuol dire comunque non apprezzare le sue doti.

ma sarà noiosissima per te, a me annoiano altre cose che magari a te piacciono da morire…guarda un po’ :smile:

44
Vince 17-02-2016 15:24

@ Andre77 (#1530342)

Nessuno ti impedisce di guardare l’ATP, che per me tolto qualche giocatore è invece una noia mortale…come vedi, è tutta una questione di gusti.

43
ago (Guest) 17-02-2016 15:12

@ mats (#1530204)

La larga maggioranza delle persone che seguono il tennis ritiene che il gioco della Errani sia noioso, sebbene qualcuno non lo ritenga tale. Così ti piace di più????

42
tommaso (Guest) 17-02-2016 15:11

Scritto da Vince

Scritto da tommaso

Scritto da Vince
Faccio notare che fino a ieri (e per un anno e mezzo) sul servizio particolare dovuto a dei problemi al braccio, si sono scritte corbellerie di ogni tipo, insulti vari a Lozano, etc.
Ora si scuseranno?

Ma si sapeva che aveva una malformazione… ciò non toglie che prima servisse in maniera diversa, e meglio.

appunto… allora mi chiedo come mai anche ieri qualcuno ha scritto che era stata “una trovata di quel genio di Lozano”.

Qui alzo le mani, deve rispondere chi ha scritto ciò…

41
Hector (Guest) 17-02-2016 15:10

Ha ragione, l’italiano medio non sa far altro che criticare. Sessanta milioni di commissari tecnici, compresi vecchi e neonati.

40
Andre77 (Guest) 17-02-2016 15:05

Dire che essendo stata n° 5 equivale a dire che sia una grandissima è riduttivo, pure la wozniaki è stata n°1 ma di fatto è una gran pallettara e niente piu, la Errani è vero che ogni tanto sa giocare qualche smorzata, ma in 2 ore di partita ti puoi divertire forse 2 minuti max, scusate ma io sono un’amante dei monfils dolgpolov (fognini quando ha voglia) e nel circuito wta direi che tolta la Radwanska la Vinci e la Kunetsova ci sia molta noia.

39
Shuzo (Guest) 17-02-2016 15:01

In effetti Sara non ha assolutamente tutti i torti a rilasciare certe dichiarazioni. I suoi risultati sono decisamente straordinari, se rapportati ai suoi mezzi. Non ha un gran talento e neanche un gran fisico ma, quando gioca, mette decisamente e indiscutibilmente un grandissimo cuore. Grazie a questo è riuscita in carriera a ottenere risultati che tante altre ragazze, pur disponendo di mezzi enormemente superiori, non hanno mai ottenuto. Questo è un merito straordinario e non riconoscerglielo è veramente ingeneroso, come è ingeneroso soffermarsi sui suoi limiti di gioco quando perde (e talvolta anche quando vince). Eppure c’è chi lo fa come a voler sminuire il suo valore come giocatrice.
A mio parere non solo i suoi limiti tecnici e fisici non sminuiscono il suo valore come giocatrice ma incrementano decisamente il suo valore come persona. Se in Spagna non hanno dubbi in proposito mentre qui in Italia qualcuno li nutre, mi sembra legittimo farlo presente. Dopotutto non ha sminuito l’Italia e i tifosi italiani, semmai ha esaltato i tifosi spagnoli.

38
giuseppespartano (Guest) 17-02-2016 14:52

Scritto da GERULAITISFOREVER
Non discuto il suo impegno né i suoi risultati, ottenuti nonostante mezzi tecnici non eccelsi.
Ma quanto a sportività e simpatia, beh, diciamo che la signorina Errani ha ancora molta strada da fare. Ed è bene che inizi subito a percorrerla.

la stessissima cosa penso anche io. la sportività,la correttezza sono le prime cose. soprattutto nei confronti dell’altra giocatrice,della rivale. nello sport,in tutti gli sport il rispetto per l’avversario è la prima cosa. ovviamente questa cosa non cambia,solo perché davanti ho un giocatore italiano. umiltà e sportività.

37
Fighter 90 17-02-2016 14:47

Scritto da Vince
Ovviamente non sono d’accordo nemmeno con la descrizione del gioco di Sara che leggo in alcuni post.
Penso che molti utenti scrivano per sentito dire e l’abbiano vista giocare davvero poche volte.
Non è possibile arrivare al n.5 del mondo, se il gioco fosse veramente quello che viene descritto.
Chi ha visto tante sue partite, sa benissimo che quando è in forma il suo gioco è decisamente più vario.

Sono d’accordo.
Sara ha un tennis vario, con un tocco di palla da far invidia a molte.
Le sue smorzate per qualità e difficoltà sono tra le migliori del circuito.
Per non parlare dell’intelligenza tennistica:applica sempre il colpo più idoneo nella situazione di gioco che lo richiede.
Trovo invece molto più noioso vedere partite con giocatrici speculari, che colpiscono la palla sempre allo stesso modo, non sapendo giocare un rovescio tagliato, una smorzata o una volèe.

36
drummer 17-02-2016 14:24

Scritto da ago
Certo Sara, in Spagna remano tutti. Noi preferiamo il tennis.

“Noi” direi proprio di no .. perlomeno io non ci sono di sicuro nella tua definizione..

35
Marco (Guest) 17-02-2016 14:22

Scritto da Spero in Quinzi
Piacerà o non piacerà, spero che a breve arrivi nel nostro tennis un’altra Sara Errani

Va bene, magari però nell aspetto esteriore un pochino più .. guardabile :mrgreen:
Chiedo scusa, mi pento subito di quello che ho scritto. :cry:

34
Spero in Quinzi (Guest) 17-02-2016 14:14

Piacerà o non piacerà, spero che a breve arrivi nel nostro tennis un’altra Sara Errani

33
Virgili-Federer 6-1/6-0 (Guest) 17-02-2016 14:08

Prima o poi anche cami ci spiegherà il perchè del suo movimento sulla seconda di servizio

32
Vince 17-02-2016 13:58

Ovviamente non sono d’accordo nemmeno con la descrizione del gioco di Sara che leggo in alcuni post.

Penso che molti utenti scrivano per sentito dire e l’abbiano vista giocare davvero poche volte.

Non è possibile arrivare al n.5 del mondo, se il gioco fosse veramente quello che viene descritto.

Chi ha visto tante sue partite, sa benissimo che quando è in forma il suo gioco è decisamente più vario.

31
brizz 17-02-2016 13:55

sara ha ottenuto risultati importanti se rapportati al suo livello di colpi (ovviamente mi riferisco principalmente al servizio)

30
Vince 17-02-2016 13:54

Scritto da tommaso

Scritto da Vince
Faccio notare che fino a ieri (e per un anno e mezzo) sul servizio particolare dovuto a dei problemi al braccio, si sono scritte corbellerie di ogni tipo, insulti vari a Lozano, etc.
Ora si scuseranno?

Ma si sapeva che aveva una malformazione… ciò non toglie che prima servisse in maniera diversa, e meglio.

appunto… allora mi chiedo come mai anche ieri qualcuno ha scritto che era stata “una trovata di quel genio di Lozano”.

29
Vince 17-02-2016 13:50

Scritto da Runner
@ Vince (#1530089)
Io ho sempre pensato molto tranquillamente che si cercavano soluzioni per il suo servizio.Ma detto questo spezzo una lancia per chi “esagerava”: bastava lo dicessero.No?!

Non ci voleva molto a capire che un movimento così innaturale fosse dettato da qualche circostanza particolare…non fosse altro perchè era anche poco efficace.

28
manu (Guest) 17-02-2016 13:30

Ma chi ha scritto questo articolo? Sembra una traduzione presa dal traduttore di Google… Sforzarsi di fare una traduzione un po’ migliore no?

27
mats (Guest) 17-02-2016 13:20

Scritto da ago
@ mats (#1530159)
Ovviamente noi in senso lato, non mi pare un mistero che in Italia non piaccia il gioco della Errani e che sia noiosissima. Questo non vuol dire comunque non apprezzare le sue doti.

ripeto, parla per te. Io non la trovo noiosissima, trovo molto piu’ monotona e inguardabile la Giorgi, per dire, ma non vado a dire “non piace a nessuno”, perche’ e’ falso.

26
Andre77 (Guest) 17-02-2016 13:18

Con tutto il bene che voglio alla Errani, nel circuito WTA che già mediamente giocatrici divertenti da vedere ne offre forse 4-5 lei è veramente la piu noiosa… vedere 2 ore alzare lob da fondo campo è in grado di far dormire chiunque credo..

25
ago (Guest) 17-02-2016 13:14

@ mats (#1530159)

Ovviamente noi in senso lato, non mi pare un mistero che in Italia non piaccia il gioco della Errani e che sia noiosissima. Questo non vuol dire comunque non apprezzare le sue doti.

24
Golden Lady (Guest) 17-02-2016 12:59

Scritto da erranidocet
Come sempre ha evitato l’argomento Vinci. Ora vorrei sapere da coloro che continuano a dire che lei e Roberta siano ancora amiche, quali argomentazioni hanno, dato che nelle interviste non parlano mai l’una dell’altra, non giocano più il doppio insieme anche nello stesso torneo e dove c’è una l’altra non c’è mai.

Gente che voleva illudersi

23
_Carlo (Guest) 17-02-2016 12:56

A me le sue sembrano sempre dichiarazioni un po’ da ragazzina che si deve sempre lamentare di qualcosa… E’ un segno di insicurezza, di non sentirsi mai adeguata… Dovrebbe lei per prima imparare a convivere meglio con i suoi limiti, che quando accetti i tuoi limiti e i tuoi difetti quello che ti dico gli altri non ti tocca più minimamente… E invece lei è ancora sempre alla ricerca di conferme e di rassicurazioni sul suo valore, cosa che è accettabile quando sei molto giovane, dopo lo è un po’ meno…

22
erranidocet (Guest) 17-02-2016 12:48

Come sempre ha evitato l’argomento Vinci. Ora vorrei sapere da coloro che continuano a dire che lei e Roberta siano ancora amiche, quali argomentazioni hanno, dato che nelle interviste non parlano mai l’una dell’altra, non giocano più il doppio insieme anche nello stesso torneo e dove c’è una l’altra non c’è mai.

21
Ktulu 17-02-2016 12:46

Preferisco tutta la vita la Pennetta e la Vinci, che oltre a giocare un tennis più bello sono anche più simpatiche.

20
paoli (Guest) 17-02-2016 12:32

@ Marco (#1530137)

tu hai mai giocato a tennis? cosa vuol dire tennisti che soffrono e non soffrono?
se avessi giocato a tennis magari sapresti che nei match si soffre sempre, è una battaglia psicologica con l’avversario ma soprattutto con se stesso.
Forse se avessi giocato non avresti scritto sta panzanata.

19
mats (Guest) 17-02-2016 12:29

Scritto da ago
Certo Sara, in Spagna remano tutti. Noi preferiamo il tennis.

se devi dire altre castronerie, fallo a nome tuo, e lascia perdere il “noi”, per favore.

18
mats (Guest) 17-02-2016 12:28

grande Sara, parole sincere e oneste.

17
tommaso (Guest) 17-02-2016 12:22

Scritto da Vince
Faccio notare che fino a ieri (e per un anno e mezzo) sul servizio particolare dovuto a dei problemi al braccio, si sono scritte corbellerie di ogni tipo, insulti vari a Lozano, etc.
Ora si scuseranno?

Ma si sapeva che aveva una malformazione… ciò non toglie che prima servisse in maniera diversa, e meglio.

16
tommaso (Guest) 17-02-2016 12:21

Non è un mistero che in Italia non vada mai bene niente. E anche la stessa Sara, vincendo a Portorose, lo disse.

15
inoloppez (Guest) 17-02-2016 12:14

Noi abbiamo Errani che non sa servire, abbiamo Giorgi che serve una miriade di doppi falli e questo è il futuro.
Il passato è Flavia, Francesca e Roberta (questa con il presente) che il servizio l’hanno saputo utilizzare e con questo non hanno vinto solo Wta International oltre al fatto che guardandole giocare per loro si può tifare mentre per le altre due si sprecano le imprecazioni.
Non penso di essere l’unico che la pensa così.
Il titolo vinto da Roberta recentemente è stata la più bella partita giocata dalla tarantina nella sua carriera e soprattutto il servizio è servito tantissimo contro una talentuosa e promettente player come la svizzera.

14
Marco (Guest) 17-02-2016 12:11

Scritto da Yes2.0
Non è questione di apprezzare uno stile di gioco che “non faccia soffrire”. E’ che il suo tennis è quanto di più essenziale e povero possa essere proposto.
E’ più simile a un esercizio di atletica che al tennis.

Io per esempio non apprezzo il gioco che fa soffrire.
Esempi di tennisti che giocano senza soffrire:
Djokovic, federer oggi…
Sampras, Agassi ieri..
MacEnroe l altro ieri..
Tennisti che soffrono: Nadal oggi..
Muster, Brughera ieri.. Ecc

13
Fantumazz 17-02-2016 12:05

Io proprio non riesco ad appassionarmi al tipo di gioco di Sara: a mio avviso, è una delle tenniste più noiose del circuito. Se guardando una partita di Camila si rischia l’infarto per l’altalena di emozioni, guardando una partita di Sara si rischia l’orchite con quell’estenuante titic-titoc…
Diciamo che io – se proprio devo scegliere – preferisco rischiare l’infarto :grin:

Questo non significa che non apprezzi alcune peculiarità di Sara: prima fra tutte la sua grande tenacia. In questo è una tennista che può fungere da esempio per molte giovani.

12
GERULAITISFOREVER (Guest) 17-02-2016 12:04

Non discuto il suo impegno né i suoi risultati, ottenuti nonostante mezzi tecnici non eccelsi.
Ma quanto a sportività e simpatia, beh, diciamo che la signorina Errani ha ancora molta strada da fare. Ed è bene che inizi subito a percorrerla.

11
sarita 17-02-2016 11:59

Scritto da Vince
Faccio notare che fino a ieri (e per un anno e mezzo) sul servizio particolare dovuto a dei problemi al braccio, si sono scritte corbellerie di ogni tipo, insulti vari a Lozano, etc.
Ora si scuseranno?

figurati

10
Runner 17-02-2016 11:52

@ Vince (#1530089)

Io ho sempre pensato molto tranquillamente che si cercavano soluzioni per il suo servizio.Ma detto questo spezzo una lancia per chi “esagerava”: bastava lo dicessero.No?!

9
Yes2.0 17-02-2016 11:52

Non è questione di apprezzare uno stile di gioco che “non faccia soffrire”. E’ che il suo tennis è quanto di più essenziale e povero possa essere proposto.
E’ più simile a un esercizio di atletica che al tennis.

8
magilla 17-02-2016 11:41

Scritto da ago
Certo Sara, in Spagna remano tutti. Noi preferiamo il tennis.

spero non quello dei “bombaroli”

7
Vince 17-02-2016 11:40

Faccio notare che fino a ieri (e per un anno e mezzo) sul servizio particolare dovuto a dei problemi al braccio, si sono scritte corbellerie di ogni tipo, insulti vari a Lozano, etc.

Ora si scuseranno?

6
paoli (Guest) 17-02-2016 11:34

grande lottatrice da ammirare su tutti i fronti, chiaro che il servizio è quel che è ma pazienza! per me sei da 10.
Poi le donne più o meno giocano tute uguali (a parte la Vinci), gran botte da fondo rovescio a due mani e basta.

5
radar 17-02-2016 11:29

Scritto da ago
Certo Sara, in Spagna remano tutti. Noi preferiamo il tennis.

In Sud America sarebbero estasiati! :mrgreen:

4
sarita 17-02-2016 11:29

tranqui saretta.

nemo propheta in patria ( o quasi)

facciamoci 2 risate e andiamo avanti per la nostra strada :wink:

3
Virgili-Federer 6-1/6-0 (Guest) 17-02-2016 11:19

Non sapevo che il movimento corto al servizio fosse dovuto a problemi al braccio. Ora capisco molte cose e non possono che essere felice per il servizio ritrovato nella pienezza del movimento, che evidentemente significa che il braccio è tornato a posto.

2
ago (Guest) 17-02-2016 11:16

Certo Sara, in Spagna remano tutti. Noi preferiamo il tennis.

1

Lascia un commento