Campionato Serie A1 Copertina, Generica

Campionato Serie A1 Maschile e Femminile: I risultati della quarta giornata con i resoconti di alcuni incontri

01/11/2015 19:36 7 commenti
Flavia Cipolla, romano classe 1985, ha vinto singolare e doppio nel 5-1 della Canottieri Aniene sul Tc Crema
Flavia Cipolla, romano classe 1985, ha vinto singolare e doppio nel 5-1 della Canottieri Aniene sul Tc Crema

Questi i risultati della quarta giornata del Campionato Italiano di Serie A1 Maschile e Femminile.

Arriva da Roma la prima sconfitta stagionale nel Campionato di Serie A1 per il Tennis Club Crema, battuto per 5-1 dal Circolo Canottieri Aniene.
I campioni d’Italia si sono presentati quasi al completo per andare a caccia di tre punti pesantissimi nell’economia del Girone 2, e se li sono presi con un’ottima prova. Poco di cui rammaricarsi per i cremaschi, che hanno fatto il possibile ma sono stati costretti ad arrendersi di fronte a una formazione molto simile a quella che nel dicembre 2014 ha conquistato lo scudetto. Mancava solo il numero 1 Simone Bolelli, infortunato da un paio di settimane, ma il terzetto Cipolla-Berrettini-Santopadre ha trovato il modo per non farne rimpiangere l’assenza. Il primo, reduce dalla trasferta in Asia, ha lasciato appena quattro giochi a Matteo Donati, alle prese da giovedì con un fastidio alla schiena che non gli ha permesso di rendere al meglio (e ha obbligato il capitano a tenerlo a riposo nei doppi), mentre il secondo ha mostrato un grande tennis contro Filippo Mora, sovrastato dal punto di vista fisico e della potenza, fino al 6-1 6-0 finale. Non da meno la prova di Vincenzo Santopadre, ex top 100 Atp: forte di un’esperienza senza pari in A1, il 44enne romano è ancora in grado di esprimersi ad altissimi livelli, e l’ha dimostrato nel 6-3 6-2 con cui ha superato Nicola Remedi. “È stato un match combattuto – ha commentato il numero quattro del Tennis Club Crema -, più di quanto non dica il risultato, con tanti scambi lunghi. Lui si è difeso benissimo e ha sbagliato molto poco”.

L’unico punto dei lombardi è arrivato grazie alla garanzia Adrian Ungur, passato per 6-3 5-7 6-1 sul polacco Grzegorz Panfil. Il rumeno ha condotto senza difficoltà fino al 6-3 3-0, poi si è un po’ distratto fino a cedere il secondo parziale, ma ha rimesso le cose a posto nel terzo. A completare il quadro di una giornata amara i due doppi: nel primo la coppia Berrettini/Cipolla ha strapazzato Mora/Ungur, nel secondo Giuseppe Menga e Riccardo Sinicropi hanno vinto il set d’apertura e sono arrivati vicini al successo contro Panfil/Santopadre, ma alla fine sono stati costretti a capitolare nel long tie-break decisivo. “Siamo un po’ amareggiati per come è andata – le parole del capitano Armando Zanotti – e ci aspettavamo qualcosa in più. Ma allo stesso tempo non abbiamo particolari rimpianti: se i laziali giocano sempre con questa formazione sono tra i favoriti per lo Scudetto”. Il Tc Crema lascia dunque la leadership del girone ai capitolini, mantenendo la seconda piazza, e si prepara per le ultime due sfide, entrambe in casa: domenica 8 contro Bassano (Vicenza), il 15 contro il Ct Maglie. “L’obiettivo – chiude Zanotti – è vincerle entrambe, così da garantirci il secondo posto e farci trovare pronti qualora l’Aniene dovesse commettere qualche passo falso”. Uno scenario non impossibile.




Il Tc Prato conquista due risultati importantissimi nella quarta giornata di serie A1.
La squadra femminile, senza Corinna Dentoni e Martina Trevisan, impegnata in casa contro il Tc Genova riesce a strappare un 2-2 grazie alla vittoria dell’ inedito doppio composto da Maria Elena Camerin e Lucrezia Stefanini che superano 75 61 la coppia ligure Balducci-Brianti. Nei singolari la giovanissima Giulia Peoni (classe 2000) supera Ludmilla Samsonova per 76 64 e dimostra di essere giocatrice di carattere pur alla sua età. Lucrezia Stefanini viene sconfitta da Alice Balducci per 16 63 61 mentre Maria Elena Camerin gioca bene ma davanti a una Brianti in grande spolvere viene superata 6-3 al terzo set. Poi il doppio che non ti aspetti e arriva un pareggio d’oro. “Non pensavo di conquistare questo pareggio dopo i singolare ma le ragazze non si sono date per vinte e sia Maria Elena che Lucrezia hanno giocato un gran tennis – spiega la capitana Carla Mel – è chiaro che per noi è fondamentale esser riuscite a pareggiare”. A Schio la formazione maschile capitanata da Gianluca Rossie Antonio Cotugna conquista la vittoria per 5-1 grazie alle affermazioni di Mertl su Giustino 64 64, di Trevisan su Di meo per 63 63, Grassi su Jurman per 64 76 e Stefanini su Savio. Poi nei doppi Mertl-Crugnola vincono facile mentre Trevisan e Stefanini vengono sconfitti da Jurman-Di Meo 10-5 al tie break del terzo set. “Un bel risultato che ci permette di pensare al primo posto – spiegano i capitani – ora avremo due gare in casa per confermare la nostra posizione”.
Al Tc Prato si è svolta anche la finale del 13° Trofeo Francesca Morini con le migliori rappresentative regionali under 12 ed è stato il Lazio a vincere la competizione superando in finale l’Umbria per 4-3. Le Marche si aggiudicano la finale per il terzo posto sulla Liguria, il quinto posto va alla Toscana che supera il Veneto e il settimo all’Emilia Romagna che ha la meglio sull’Alto Adige. Miglior giocatore del torneo è stato premiato Luca Nardi (Marche) mentre al femminile Lisa Pigato (Liguria) “Un grazie a tutti i circoli pratesi che si uniscono per questo avvenimento bello e che ricorda un amica – spiega il presidente del Tc Prato, Francesco D’Ambrosi – è davvero bello vedere tanti ragazzi giocare per tre giornate”. “E’ una delle manifestazioni più importanti a livello giovanile della nostra regione – dice Paolo Antognoli, presidente della Federtennis toscana – e di anno in anno il livello è sempre più alto”.




Si chiude con un sorriso a metà un week-end iniziato male per la squadra femminile di A1 del Ct Ceriano Laghetto. Il pareggio per 2-2 ottenuto nella sfida casalinga contro Albinea può avere il sapore dell’occasione sprecata. Già, perché avanti per 2-0, la formazione brianzola ha dovuto subire il ritorno delle emiliane, in formazione rimaneggiata per le assenze pesanti di Giulia Remondina e Alessia Dario. Le brutte notizie, come detto, per la squadra capitanata da Marcella Campana erano arrivate prima di scendere in campo: sabato Valeria Prosperi, nuovo acquisto di Ceriano, ha comunicato che dovrà operarsi alla spalla. Per lei dunque il campionato 2015 è già finito, prima ancora di cominciare. La tennista toscana era senz’altro una delle protagoniste più attese, chiamata a rinforzare la rosa proprio in ottica A1, ma non è mai scesa in campo a causa dell’infortunio patito in estate. Anche senza di lei però le ragazze di Ceriano si stanno giocando un’ottima stagione e il punticino raccolto nella quarta giornata non complica l’obiettivo terzo posto. Che resta, dopo l’ottimo e sorprendente avvio, ampiamente alla portata. “C’è un po’ di amarezza perché avremmo potuto fare di più, specie nel doppio – commenta il presidente del Ct Ceriano Severino Rocco -. Ma le giornate storte capitano a tutti, adesso dobbiamo restare concentrati per le prossime partite”.

Venendo al match contro Albinea, nel primo incontro Alice Moroni (2.2) non ha avuto difficoltà a imporsi su Marta Dall’Osso (2.6). Subito avanti per 4-1, la giocatrice brianzola ha comandato il gioco con autorità senza indugiare in scambi prolungati ma riuscendo spesso e volentieri a trovare accelerazioni vincenti. Il break che le ha consentito di salire 5-1 ha di fatto ipotecato il primo set. Nel secondo parziale Alice ha conquistato subito un altro break che le ha permesso di controllare agevolmente il resto dell’incontro, chiuso per 6-1 6-2. Poca storia anche nella seconda sfida: Clelia Melena (2.7), dopo aver pienamente recuperato dalla contrattura patita la scorsa settimana nella trasferta di Prato, ha regolato la giovanissima esordiente Chiara Filanci (2.8) con un rotondo 6-1 6-2. Nel terzo singolare di giornata, Giulia Sussarello (2.2) ha avuto la chance di chiudere i conti, ma di fronte si è trovata una Giulia Gabba (2.2) in grande spolvero. E pensare che l’inizio era stato tutto della giocatrice cerianese, capace di trovare il break nelle prime battute e di andare a servire per il set sul 5-4, senza però riuscire a chiudere. Persa l’occasione, l’avversaria le ha strappato battuta e primo parziale (7-5). Un epilogo che ha condizionato la comasca e tutto il prosieguo del match, finito con il punteggio di 7-5 6-2. Nel doppio decisivo, Ceriano si è affidata alla collaudata coppia Melena/Moroni, mentre Albinea ha tentato il tutto per tutto con Gabba e Dall’Osso. Due brutti avvii, sia nella prima che nella seconda frazione, non hanno impedito alle padrone di casa di portare il match al super tie-break conclusivo. Che però è andato a favore delle ospiti, per il 7-5 4-6 10/8 finale. Nel 5° turno (domenica prossima), il Ct Ceriano farà visita alle campionesse d’Italia di Genova per una sfida estremamente impegnativa ma che potrebbe già garantire il terzo posto nel girone.




ITA Serie A1 Maschile – 4° Giornata


GIRONE 1

Sporting Club Selva Alta (Vigevano) – Tennis Club Parioli ASD (Roma) 3-3
Bessire P – Rossanigo SA 63 76
Baldi SA – Fago P 76 62
Caruso P – Garcia Medina SA 62 61
Marcora SA – Dustov P 64 64
Baldi/Garcia SA – Bessire/Fago P 62 61
Dustov/Caruso P – Rossanigo/Marcora SA 62 6/3
G.A. Pietro Leonardi; arbitri: Simone Sinapi Bisello, Walter Frigerio, Alessandro Provasi

Società Canottieri Casale – Tennis Club Italia (Forte dei Marmi) 0-6
Filippo Volandri (I) b. Jaroslav Pospisil (C) 64 61
Matteo Viola ITA9 b. Marco Bernardi (C) 60 60
Walter Trusendi (I) b. Lorenzo Reale (C) 61 60
Matteo Marrai (I) b. Nicola Rustico (C) 60 60
Daniele Giorgini/Matteo Marrai (I) b. Jaroslav Pospisil/Marco Bernardi (C) 63 60
Alessio Grasso/Jacopo Galvani (I) b. Giuseppe Massola/Lorenzo Reale (C) 75 62
G.A. Enrico Giuseppe LOngo; arbitri: Luciano Colelli, Christian Marangoni, Luca Laugero

CLASSIFICA
12 (4) Tennis Club Italia (Forte dei Marmi)
6 (3) Tennis Club Parioli ASD (Roma)
3 (3) Sporting Club Selva Alta (Vigevano)
0 (4) Società Canottieri Casale



GIRONE 2

Società Tennis Bassano – Circolo Tennis Maglie 4-2
Erik Crepaldi (M) b. Igor Sijsling (B) 62 76(2)
Marco Bortolotti (B) b. Gaston Arturo Grimolizzi (M) 64 63
Francesco Salviato (B) b. Francesco Garzelli (M) 76(3) 63
Tommaso Gabrieli (B) b. Giorgio Portaluri (M) 63 61
Marco Bortolotti/Igor Sijsling (B) b. Giorgio Portaluri/Gaston Arturo Grimolizzi (M) 61 63
Erik Crepaldi/Francesco Garzelli (M) b. Tommaso Gabrieli/Francesco Salviato (B) 76(10) 76(9)
G.A. Renzo Melegatti; arbitri: Enzo Luigi Teti, Antonio Casa, Alberto Liverani

Circolo Canottieri Aniene (Roma) – A.S.D. e Ricreativa Tennis Club Crema 5-1
Adrian Ungur (C) b. Gregorz Panfil (A) 63 57 61
Flavio Cipolla (A) b Matteo Donati (C) 61 63
Matteo Berrettini (A) b. Filippo Mora (C) 61 60
Vincenzo Santopadre (A) b. Nicola Remedi (C) 63 62
Matteo Berrettini/Flavio Cipolla (A) b. Filippo Mora/Adrian Ungur (C) 60 60
Gregorz Panfil/Vincenzo Santopadre (A) b. Giuseppe Menga/Riccardo Sinicropi (C) 36 63 10-8
G.A. Lamberto Mattei; arbitri: Alessandro Germani, Andrea Cavallo, Gabriele Marchese

CLASSIFICA
10 (4) Circolo Canottieri Aniene (Roma)
7 (4) A.S.D. e Ricreativa Tennis Club Crema
4 (4) Società Tennis Bassano
1 (4) Circolo Tennis Maglie



GIRONE 3

Circolo Tennis A.T.A. Battisti (Trento) – Due Ponti S.S.D. (Roma) 1-5
Potito Starace (R) b. Gianluca Pecoraro (T) 76(3) 64
Leonardo Azzaro (R) b. Matteo Dellagiacoma (T) 63 64
Lorenzo Abbruciati (R) b. Pietro Pecoraro (T) 64 64
Marlon Sterni (T) b. Federico Teodori (R) 36 62 61
Leonardo Azzaro/Lorenzo Abbruciati (R) b. Gianluca Pecoraro/Pietro Pecoraro (T) 62 63
Potito Starace/Cristiano Compagnone (R) b. Matteo Dellagiacoma/Marlon Sterni (T) 64 67(3) 12-10
G.A. Giampaolo Zoboli; arbitri: Tiziano Gozzi, Riccardo Conti, Andrea Waldner

Tennis Club Schio Arket – Tennis Club Prato 1-5
Jan Mertl (P) b. Lorenzo Giustino (S) 64 64
Matteo Trevisan (P) b. Giulio Di Meo (S) 63 63
Claudio Grassi (P) b. Matjaz Jurman (S) 64 76(4)
Jacopo Stefanini (P) b. Daniele Savio (S) 60 60
Jan Mertl/Marco Crugnola (P) b. Massimo Bosa/Pietro Pettinà (S) 64 61
Matjaz Jurman/Giulio Di Meo (S) b. Matteo Trevisan/Jacopo Stefanini (P) 64 46 10-5
G.A. Deri De Stefani; arbitri: GianMarco Calfa, Maura Branzoni, Michele Borchia

CLASSIFICA
10 (4) Tennis Club Prato
4 (4) Circolo Tennis A.T.A. Battisti (Trento)
4 (4) Tennis Club Schio Arket
4 (4) Due Ponti S.S.D. (Roma)




GIRONE 4

Tennis Club Sinalunga – Park Tennis Club Genova 2-4
Andrea Arnaboldi (P) b. Luca Vanni (S) 63 75
Gianluca Mager (P) b. Pietro Licciardi (S) 76(5) 63
Alessandro Ceppellini (P) b. Giovanni Galuppo (S) 63 61
Dawid Olejniczak (S) b. Luca Prevosto (P) 60 76(4)
Luca Vanni/Dawid Olejniczak (S) b. Alessandro Cappellini/Gianluca Mager (P) 61 61
Andrea Arnaboldi/Alessandro Giannessi (P) b. Nahuel Fracassi/Pietro Licciardi (S) 63 61
G.A. Alessandro Bartoletti; arbitri: Bruno Loffredo, Giuseppe Caracciolo, Francesco Saracino

Tennis Club Genova 1893 – Circolo Tennis Rovereto 5-1
Edoardo Eremin (G) b. Giacomo Oradini (R) 61 62
Thomas Holzer (R) b. Andrea Basso (G) 76(9) 63
Francesco Picco (G) b. Andrea Stoppini (R) 62 61
Alessandro Motti (G) b. Luca Stoppini (R) 61 63
Edoardo Eremin/Alessandro Motti (G) b. Andrea Stoppini/Nicola Vidal (R) 60 62
Francesco Picco/Andrea Basso (G) b. Thomas Holzaer/Giacomo Oradini (R) 76 63
G.A. Franco Castratori; arbitri: Daniel Esposito, Filippo Molina, Dzianis Zelko

CLASSIFICA
10 (4) Park Tennis Club Genova
5 (3) Tennis Club Genova 1893
3 (4) Tennis Club Sinalunga
1 (3) Circolo Tennis Rovereto





ITA A1 Femminile – 4° Giornata


GIRONE 1

Circolo del Tennis Castellazzo – A. S. Dil. Tennis Club Cagliari 0-4
Gioia Barbieri (Cag) b. Isabela Tcherkes Zade (Cas) 62 60
Anna Floris (Cag) b. Elsa Rebecca Terranova (Cas) 60 62
Cristiana Ferrando (Cag) b. Carlotta Marzano Nonnis (Cas) 63 61
Anna Floris/Gioia Barbieri (Cag) b. sabela Tcherkes Zade/Carlotta Nonnis Marzano (Cas) 61 62
G.A. Raffaele Rubini; arbitri: Andrea Bellelli, Roberto Baldissari

Tennis Club Parioli ASD (Roma) – USD Tennis Beinasco 3-1
Nastassja Burnett (P) b. Giulia Gatto Monticone (B) 63 61
Martina Di Giuseppe (P) b. Anastasia Grymalska (B) 63 76(4)
Carla Touly (P) b. Anna Turco (B) 61 62
Giulia Pairone/Anastasiya Vasyleva (B) b. Beatrice Lombardo/Carla Touly (P) 76(5) 64
G.A. Aniello Santonicola; arbitri: Claudia Berti, Elisabetta Lecce

CLASSIFICA
12 (4) A. S. Dil. Tennis Club Cagliari
9 (4) Tennis Club Parioli ASD (Roma)
3 (4) USD Tennis Beinasco
0 (4) Circolo del Tennis Castellazzo



GIRONE 2

Tennis Club Prato A.S.D. – Tennis Club Genova 1893 2-2
Alberta Brianti (G) b. Maria Elena Camerin (P) 36 75 63
Alice Balducci (G) b. Lucrezia Stefanini (P) 16 63 61
Giulia Peoni (P) b. Ludmilla Samsonova (G) 76(5) 64
Maria Elena Camerin/Lucrezia Stefanini (P) b. Alberta Brianti/Alice Balducci (G) 75 61
G.A. Elena Bongi; arbitri: Alessandro Parlini, Alessandra Zanchetta

Club Tennis Ceriano – Circolo Tennis Albinea A.S. D. 2-2
Giulia Gabba (A) b. Giulia Sussarello (C) 75 61
Alice Moroni (C) b. Marta Dall’Osso (A) 61 62
Clelia Melena (C) b. Chiara Filanci (A) 61 62
Giulia Gabba/Marta Dall’Osso (A) b. Alice Moroni/Clelia Melena (C) 75 46 10-8
G.A. Enrico Ferrari; arbitri: Francesca Piro, Simona Magnano

CLASSIFICA
10 (4) Tennis Club Prato A.S.D.
5 (4) Club Tennis Ceriano
4 (4) Tennis Club Genova 1893
2 (4) Circolo Tennis Albinea A.S. D.


TAG: ,

7 commenti

mirko.dllm (Guest) 02-11-2015 10:34

Scritto da arnaldo
Crepaldi ieri ha giocato da top 100….preciso…in anticipo potente col rovescio sia incrociato che lungolinea…..bel giocatore…anche come atteggiamento…….strano che sia ancora cosi’ indietro in classifica……qual’è il suo limite??

Il suo limite,forse è che non gioca la serie A tutto l’anno? 🙄 Dico questo,perchè risultati così strambi,giusto a questa competizione si vedono,e fa capire quanto essa vale. 😎 Infine colgo l’occasione di far osservare,rispondendo per esempio al tuo post arnaldo,che precedentemente,sempre quest’anno mi pare,anche Quinzi aveva battuto Sijsling,soltanto che la vittoria in serie A1 di Crepaldi,puntualmente viene presa molto di più in considerazione,tanto da farti dire che vale i top 100,mentre la vittoria di Quinzi(più giovane di Crepaldi di sei anni,tra l’altro 🙄 ) sullo stesso avversario di Crepaldi,in un torneo,viene giudicata robetta o giù di lì.Non so te,ma io sono stato molto più contento della vittoria del giovane marchigiano.

7
arnaldo (Guest) 02-11-2015 10:11

Crepaldi ieri ha giocato da top 100….preciso…in anticipo potente col rovescio sia incrociato che lungolinea…..bel giocatore…anche come atteggiamento…….strano che sia ancora cosi’ indietro in classifica……qual’è il suo limite?? 🙄 🙄

6
Gabriele da Firenze 02-11-2015 00:13

Cipolla ha battuto Donati 6-1 6-3?????? 😯 😯 😯

5
Alex81 01-11-2015 21:52

Scritto da Alessio
Selva Alta Vigevano – TC Parioli 3-3
Bessire P – Rossanigo SA 63 76
Baldi SA – Fago P 76 62
Caruso P – Garcia Medina SA 62 61
Marcora SA – Dustov P 64 64
Baldi/Garcia SA – Bessire/Fago P 62 61
Dustov/Caruso P – Rossanigo/Marcora SA 62 6/3

Risultato molto importante per il mio Vigevano che grazie all’apporto di ottimi giocatori come Marcora e Baldi strappa un ottimo pareggio ad una società meglio messa

4
Figologo (Guest) 01-11-2015 21:20

Bravo Crep!

3
Alessio (Guest) 01-11-2015 21:00

Selva Alta Vigevano – TC Parioli 3-3
Bessire P – Rossanigo SA 63 76
Baldi SA – Fago P 76 62
Caruso P – Garcia Medina SA 62 61
Marcora SA – Dustov P 64 64
Baldi/Garcia SA – Bessire/Fago P 62 61
Dustov/Caruso P – Rossanigo/Marcora SA 62 6/3

2
Alessio (Guest) 01-11-2015 21:00

Selva Alta Vigevano – TC Parioli 3-3
Bessire P – Rossanigo SA 63 76
Baldi SA – Fago P 76 62
Caruso P – Garcia Medina SA 62 61
Marcora SA – Dustov P 64 64
Baldi/Garcia SA – Bessire/Fago P 62 61
Dustov/Caruso P – Rossanigo/Marcora SA 62 6/3

1