Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Leo Mayer e le definizioni di Federer, Djokovic e Nadal

16/10/2015 08:45 15 commenti
Leonardo Mayer classe 1987, n.38 ATP
Leonardo Mayer classe 1987, n.38 ATP

In un’intervista rilasciata a ‘La Nación’, Leo Mayer ha definito con diversi aggettivi i tre giocatori più forti degli ultimi anni.

“Federer è un genio, il genio del tennis. Djokovic è invece un robot, la palla con lui torna sempre indietro. Nadal è un gladiatore ed ha un gran fisico. È impressionante”.


TAG: , , , ,

15 commenti. Lasciane uno!

3CCNE (Guest) 17-10-2015 20:00

EINSTEIN:FISICA=FEDERER:TENNIS

15
rafael (Guest) 16-10-2015 17:21

Io aggiungerei
becuzzi il giocatore più sfortunato, avendo sempre incontrato giocatori che contro di lui hanno fatto la partita della vita.

14
gbuttit 16-10-2015 15:01

Scritto da christian
che dichiarazioni incredibili! leo ma sei proprio un pozzo di scienza nessuno ci era arrivato!

Non é che Mayer ha indetto una conferenza stampa per enunciare al mondo le sue definizioni dei giocatori più forti degli ultimi anni, lo hanno intervistato ed alla domanda del giornalista per descriverli ha usato quegli aggettivi… (peraltro azzeccati, anche se non certo così originali).
Non capisco che cosa ci sia da criticare… al limite, ma proprio al limite, capirei qualche critica a livetennis per aver pubblicato una notizia di così poca rilevanza… per quanto mi riguarda se non avessi saputo di queste “definizioni” certo non mi sarebbe cambiata la vita, ma non ci trovo nulla di male nel fatto che siano state pubblicate.

13
alexalex 16-10-2015 14:02

Scritto da pallabreak
Definizioni incontestabili ma effettivamente un po’ scontate… Allora proviamo così:
– la signorilità di Federer
– l’intelligenza di Djokovic
– l’umiltà di Nadal.
Senza dimenticare che, per arrivare dove sono arrivati loro, le qualità necessarie per emergere le devi avere tutte, in misura più o meno accentuata.

Bravo

12
pallabreak (Guest) 16-10-2015 11:54

Definizioni incontestabili ma effettivamente un po’ scontate… Allora proviamo così:
– la signorilità di Federer
– l’intelligenza di Djokovic
– l’umiltà di Nadal.
Senza dimenticare che, per arrivare dove sono arrivati loro, le qualità necessarie per emergere le devi avere tutte, in misura più o meno accentuata.

11
pallettaro (Guest) 16-10-2015 11:01

@ Ktulu (#1472601)

lo chiamerei “take it easy”!

10
pallettaro (Guest) 16-10-2015 10:58

Nole direi più Plastic Man. Nadal è Tic Man oppure Scratching A.. Man!

9
pallettaro (Guest) 16-10-2015 10:53

Premio Pulitzer per la notizia! :mrgreen:

8
cataflic (Guest) 16-10-2015 10:38

visto che mi sonno visto Pixel, li paragono a dei giochini anni ’80

Roger è Wonder boy
Nole è Arkanoid…
Rafa è Donkey Kong

7
Andreyyy7 (Guest) 16-10-2015 10:32

Dove sta la notizia? 🙂

6
Marco (Guest) 16-10-2015 10:22

Scritto da christian
che dichiarazioni incredibili! leo ma sei proprio un pozzo di scienza nessuno ci era arrivato!

va bene, va bene, però a me è sempre piaciuto Leo Mayer, un bravo ragazzo 🙂

5
giovanni (Guest) 16-10-2015 09:43

Scritto da christian
che dichiarazioni incredibili! leo ma sei proprio un pozzo di scienza nessuno ci era arrivato!

Lol

4
Ktulu 16-10-2015 08:59

E Fognini?

3
Blaze (Guest) 16-10-2015 08:52

Bell’articolo

2
christian (Guest) 16-10-2015 08:50

che dichiarazioni incredibili! 😯 leo ma sei proprio un pozzo di scienza nessuno ci era arrivato! :mrgreen:

1