Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Eugenie Bouchard denuncia gli Us Open

15/10/2015 11:54 84 commenti
Eugenie Bouchard denuncia gli Us Open
Eugenie Bouchard denuncia gli Us Open

Eugenie Bouchard ha presentato, tramite i suoi avvocati, denuncia alla US District Court contro la US Tennis Association per la caduta negli spogliatoi che le ha causato una commozione cerebrale ed un allontanamento forzato dai campi per tutta la stagione (ha giocato solo a Pechino ma si è ritirata durante l’incontro).

Due sono i capi d’accusa (uno per l’USTA e un altro per il National Tennis Center) assieme alla richiesta di processo con giuria.

I legali della canadese hanno dichiarato: “La Bouchard è scivolata a causa delle condizioni pericolose create dagli imputati nello spogliatoio della sala di fisioterapia, dopo aver vinto il suo match di doppio misto agli US Open 2015.
La negligenza degli imputati è uno fattore che ha contribuito all’infortunio della Bouchard.

Secondo i legali è stato usato un prodotto per la pulizia fatto di una sostanza particolarmente scivolosa.
Questo tipo di detergente dovrebbe essere usato esclusivamente nelle pulizie serali, quando lo spogliatoio resta chiuso per la notte e non c’è alcun giocatore presente.

Non è stata ancora resa nota anche la cifra richiesta per il risarcimento che sarà sicuramente molto alta.
Si pensa ad un risarcimento milionario.


TAG: , ,

84 commenti. Lasciane uno!

Phoedrus (Guest) 19-10-2015 11:26

Ha fatto benissimo.
Se fosse successo a una italiana, che commenti ci sarebbero stati in questo articolo?

84
Salviati (Guest) 17-10-2015 16:09

Scritto da Buon Rob

Scritto da Salvo
Viviamo in un mondo in cui gente competente (in questo caso Buon Rob) viene offesa e derisa da chi non ha un minimo di competenza in materia.
Invece di imparare ed apprendere si deride chi ne sa più di noi. Il mondo va alla rovescia.

Ringrazio.
Purtroppo ci sono abituato.
Ad esempio quel bullo, che si definisce chimico, dice che i giuristi sono “inutili”.
Uno potrebbe fargli l’elenco di quanti uomini illustri e fondamentali per il mondo odierno e passato sono e sono stati giuristi, ma temo proprio che quel bullo manchi degli strumenti più elementari per capirlo.

Lui aspira ad un mondo dove l’ignoranza la fa da padrona, così come quell’amichetto suo che gli ha dato man forte.

Buon Rob, tu non capisci… Né io qui potrei spiegarti. Ma tra gli uomini di pensiero che hanno creato i valori, usi e costumi della nostra società occidentale non ci sono giuristi. Poi per carità, ognuno vede solo ciò che è pronto a vedere. E allora ecco che il Buon Rob di turno – avvocato, geografo, sociologo, figologo, pippologo, tuttologo etc. – parte con una filippica di parte la quale non fa altro che confermare l’incapacità di porre ordine tra forme e contenuti, cause ed effetti. Questo crea confusione. La nostra società moderna è in uno stato confusionale. E tu, tu avvocato, fai solo confusione. E ci sguazzi. La povera gente può anche essere ignorante ma non è stupida: per questo ti accusa e tu ‘ci sei abituato’. Ma non capisci il perché. E io qui non posso spiegarti per ovvie ragioni, essendo entrambi fuori luogo. Un saluto.

83
Scrotal (Guest) 16-10-2015 16:10

la WTA vincerà la causa e la bouchard sarà giustamente derisa (dalle mie parti si dice becca e bastonata)

82
Buon Rob (Guest) 16-10-2015 14:14

Scritto da Salvo
Viviamo in un mondo in cui gente competente (in questo caso Buon Rob) viene offesa e derisa da chi non ha un minimo di competenza in materia.
Invece di imparare ed apprendere si deride chi ne sa più di noi. Il mondo va alla rovescia.

Ringrazio.
Purtroppo ci sono abituato.
Ad esempio quel bullo, che si definisce chimico, dice che i giuristi sono “inutili”.
Uno potrebbe fargli l’elenco di quanti uomini illustri e fondamentali per il mondo odierno e passato sono e sono stati giuristi, ma temo proprio che quel bullo manchi degli strumenti più elementari per capirlo.
Lui aspira ad un mondo dove l’ignoranza la fa da padrona, così come quell’amichetto suo che gli ha dato man forte.

81
Salvo (Guest) 16-10-2015 09:59

Viviamo in un mondo in cui gente competente (in questo caso Buon Rob) viene offesa e derisa da chi non ha un minimo di competenza in materia.
Invece di imparare ed apprendere si deride chi ne sa più di noi. Il mondo va alla rovescia.

80
Salviati (Guest) 16-10-2015 08:46

Scritto da bao.bab

Scritto da Buon Rob

Scritto da bao.bab

Scritto da Buon Rob

Scritto da pallettaro
@ SoloJones (#1472163)
arriveremo al punto che ci denunceremo a vicenda ogni giorno. Ma veramente ragionate così? Una scivola dalle scale e si inventa una denuncia per un fantomatico detergente? Magari inventato di sana pianta dal solito avvocato arrivista? mavalà

L’ignoranza di certe persone fa paura.
Intanto non si parla di alcuna denuncia, ma di risarcimento danni, che è una cosa diversissima.
Poi immagino quali competenze giuridiche abbia questo “””””utente””””” per affermare che le cause di risarcimento danni dovute a negligenza del custode siano assolutamente inventate e frutto di “avvocati arrivisti”.
La deriva qualunquista che ha preso la stragrande maggioranza dei commenti, guidata da alcuni opinion leader definibili quasi come bulli internettiani ha davvero abbassato la qualità dei commenti in modo clamoroso.
Il messaggio che traspare dal commento quotato e da altri in pratica sarebbe: “avete avuto un danno a causa della negligenza di altri? Peggio per voi, non è giusto che abbiate alcuna tutela perché il diritto è una invenzione di avvocati arrivisti, deve esistere solo la selezione darwiniana. Se poi siete famosi, deve essere proibito fare richieste di risarcimento danni”.
Non ho parole. Davvero.

Con tutto il rispetto, se le cose stessero come descritto in questo articolo, la richiesta di un risarcimento appare quanto mai pretestuosa. A questo punto la USTA partira’ con una contro querela per diffamazione etc. Precedenti del genere uccidono lo sport: presto partiranno querele perche’ il cemento era troppo duro, l’erba troppo bagnata e la terra poco marrone (… e poi magari inalarla da’ anche qualche problema alla saulte…). Mi sorprende che tornei multimilionari non si tutelino da questioni del genere con delle liberatorie…

Questo commento me lo ero perso.
“Diffamazione”??? Ma tu sai cos’è la diffamazione? In base a quello che hai scritto, ogni richiesta di risarcimento danni sottintenderebbe una diffamazione da parte di chi non risulta soccombente. Ma stiamo scherzando???
Ma in che mondo vivete?
Conoscete l’esistenza delle leggi?
Signori, parlate di fisica quantistica, di filosofia mediorientale settecentesca, di usi e costumi della Papua Nuova Guinea, perché sono sicuramente argomenti in cui siete più ferrati che non nel diritto.
Io immagino la vostra faccia se doveste leggere gli articoli dal 2049 al 2051 del codice civile. Roba che vi scandalizzereste e ve la prendereste con i “legulei!!!!eleven!!!!”.
QUESTO è il vero problema dell’Italia: la gente che parla a sproposito vantandosi di non sapere le cose e di non volerle conoscere.
Capiamoci, costui parla di “liberatorie”!!

….!!! Ma voi principi del foro avete la vaga idea di come funzioni il mondo in cui vivere??? Avete la minima conoscenza che le policy più elementari sulla sicurezza sul lavoro sono sistematicamente disattese nel 99% delle aziende? Avete idea che le aziende manifatturiere spendono molto di più per pararsi il deretano da cause ridicole tipo quella della figlia di papà in questione a spese dei poveracci che non possono permettersi ne avvocati ne sindacati? Studiati un po di meccanica quantistica… Il mondo, e l’Italia soprattutto, ha molto più bisogno di gente di scienza e coscienza che non di inutili giuristi!
Sentitamente, un chimico:

Straquotone. In un mondo alla rovescia si è perso il contatto con la realtà delle cose badando solo ad aspetti formali. In questo gli Avvocati&Co. sono però solo la punta dell’ iceberg.

79
antonios 16-10-2015 00:34

Forse se rivedessimo il filmato di Eugenie che arriva al campo prima dell’incontro con Roberta, sbandando e guidata a braccio, leggeremmo questa notizia con un altro spirito. Peraltro sappiamo quanto gli avvocati americani, e non credo i canadesi siano diversi, tendano ad impegnarsi in procedimenti giudiziari che altrove, in Europa ad esempio, sono più rari.

78
bao.bab (Guest) 15-10-2015 23:27

Scritto da Buon Rob

Scritto da bao.bab

Scritto da Buon Rob

Scritto da pallettaro
@ SoloJones (#1472163)
arriveremo al punto che ci denunceremo a vicenda ogni giorno. Ma veramente ragionate così? Una scivola dalle scale e si inventa una denuncia per un fantomatico detergente? Magari inventato di sana pianta dal solito avvocato arrivista? mavalà

L’ignoranza di certe persone fa paura.
Intanto non si parla di alcuna denuncia, ma di risarcimento danni, che è una cosa diversissima.
Poi immagino quali competenze giuridiche abbia questo “””””utente””””” per affermare che le cause di risarcimento danni dovute a negligenza del custode siano assolutamente inventate e frutto di “avvocati arrivisti”.
La deriva qualunquista che ha preso la stragrande maggioranza dei commenti, guidata da alcuni opinion leader definibili quasi come bulli internettiani ha davvero abbassato la qualità dei commenti in modo clamoroso.
Il messaggio che traspare dal commento quotato e da altri in pratica sarebbe: “avete avuto un danno a causa della negligenza di altri? Peggio per voi, non è giusto che abbiate alcuna tutela perché il diritto è una invenzione di avvocati arrivisti, deve esistere solo la selezione darwiniana. Se poi siete famosi, deve essere proibito fare richieste di risarcimento danni”.
Non ho parole. Davvero.

Con tutto il rispetto, se le cose stessero come descritto in questo articolo, la richiesta di un risarcimento appare quanto mai pretestuosa. A questo punto la USTA partira’ con una contro querela per diffamazione etc. Precedenti del genere uccidono lo sport: presto partiranno querele perche’ il cemento era troppo duro, l’erba troppo bagnata e la terra poco marrone (… e poi magari inalarla da’ anche qualche problema alla saulte…). Mi sorprende che tornei multimilionari non si tutelino da questioni del genere con delle liberatorie…

Questo commento me lo ero perso.
“Diffamazione”??? Ma tu sai cos’è la diffamazione? In base a quello che hai scritto, ogni richiesta di risarcimento danni sottintenderebbe una diffamazione da parte di chi non risulta soccombente. Ma stiamo scherzando???
Ma in che mondo vivete?
Conoscete l’esistenza delle leggi?
Signori, parlate di fisica quantistica, di filosofia mediorientale settecentesca, di usi e costumi della Papua Nuova Guinea, perché sono sicuramente argomenti in cui siete più ferrati che non nel diritto.
Io immagino la vostra faccia se doveste leggere gli articoli dal 2049 al 2051 del codice civile. Roba che vi scandalizzereste e ve la prendereste con i “legulei!!!!eleven!!!!”.
QUESTO è il vero problema dell’Italia: la gente che parla a sproposito vantandosi di non sapere le cose e di non volerle conoscere.
Capiamoci, costui parla di “liberatorie”!!

….!!! Ma voi principi del foro avete la vaga idea di come funzioni il mondo in cui vivere??? Avete la minima conoscenza che le policy più elementari sulla sicurezza sul lavoro sono sistematicamente disattese nel 99% delle aziende? Avete idea che le aziende manifatturiere spendono molto di più per pararsi il deretano da cause ridicole tipo quella della figlia di papà in questione a spese dei poveracci che non possono permettersi ne avvocati ne sindacati? Studiati un po di meccanica quantistica… Il mondo, e l’Italia soprattutto, ha molto più bisogno di gente di scienza e coscienza che non di inutili giuristi!

Sentitamente, un chimico:

77
king_scipion66 15-10-2015 22:11

secondo me è scivolata perchè l’acqua di New York è bagnata…mentre quella di Toronto è asciutta….e poi le ciabatte della nike non avevano la gommatura giusta…di sicuro non è caduta perchè LEI è una stordita….una volta si diceva povera Italia…adesso con la globalizzazione possiamo dire povero Mondo :oops:

76
Buon Rob (Guest) 15-10-2015 20:57

Scritto da bao.bab

Scritto da Buon Rob

Scritto da pallettaro
@ SoloJones (#1472163)
arriveremo al punto che ci denunceremo a vicenda ogni giorno. Ma veramente ragionate così? Una scivola dalle scale e si inventa una denuncia per un fantomatico detergente? Magari inventato di sana pianta dal solito avvocato arrivista? mavalà

L’ignoranza di certe persone fa paura.
Intanto non si parla di alcuna denuncia, ma di risarcimento danni, che è una cosa diversissima.
Poi immagino quali competenze giuridiche abbia questo “””””utente””””” per affermare che le cause di risarcimento danni dovute a negligenza del custode siano assolutamente inventate e frutto di “avvocati arrivisti”.
La deriva qualunquista che ha preso la stragrande maggioranza dei commenti, guidata da alcuni opinion leader definibili quasi come bulli internettiani ha davvero abbassato la qualità dei commenti in modo clamoroso.
Il messaggio che traspare dal commento quotato e da altri in pratica sarebbe: “avete avuto un danno a causa della negligenza di altri? Peggio per voi, non è giusto che abbiate alcuna tutela perché il diritto è una invenzione di avvocati arrivisti, deve esistere solo la selezione darwiniana. Se poi siete famosi, deve essere proibito fare richieste di risarcimento danni”.
Non ho parole. Davvero.

Con tutto il rispetto, se le cose stessero come descritto in questo articolo, la richiesta di un risarcimento appare quanto mai pretestuosa. A questo punto la USTA partira’ con una contro querela per diffamazione etc. Precedenti del genere uccidono lo sport: presto partiranno querele perche’ il cemento era troppo duro, l’erba troppo bagnata e la terra poco marrone (… e poi magari inalarla da’ anche qualche problema alla saulte…). Mi sorprende che tornei multimilionari non si tutelino da questioni del genere con delle liberatorie…

Questo commento me lo ero perso.
“Diffamazione”??? Ma tu sai cos’è la diffamazione? In base a quello che hai scritto, ogni richiesta di risarcimento danni sottintenderebbe una diffamazione da parte di chi non risulta soccombente. Ma stiamo scherzando???
Ma in che mondo vivete?
Conoscete l’esistenza delle leggi?
Signori, parlate di fisica quantistica, di filosofia mediorientale settecentesca, di usi e costumi della Papua Nuova Guinea, perché sono sicuramente argomenti in cui siete più ferrati che non nel diritto.
Io immagino la vostra faccia se doveste leggere gli articoli dal 2049 al 2051 del codice civile. Roba che vi scandalizzereste e ve la prendereste con i “legulei!!!!eleven!!!!”.
QUESTO è il vero problema dell’Italia: la gente che parla a sproposito vantandosi di non sapere le cose e di non volerle conoscere.
Capiamoci, costui parla di “liberatorie”!!

75
Goergestuttalavita (Guest) 15-10-2015 20:48

Me pare na sola (anche se scivolosa)

74
Buon Rob (Guest) 15-10-2015 20:10

Scritto da pallettaro
@ Lucabigon (#1472270)
Non hai capito. Capita, nella vita, di scivolare o di cadere. A volte non per forza colpa di qualcuno. Andare a cercare il detergente sbagliato, pare uno stratagemma per prendere soldi. Oppure siamo tutti allocchi? Dai, sù. E siamo seri, dai.

Ma tu, che caspita di competenze giuridiche hai? Sei laureato in giurisprudenza? Sei Avvocato? Sei Giudice? Insegni diritto?
In base a quali presunte competenze stai scrivendo quello che scrivi?

73
kenny 15-10-2015 19:12

Scritto da Giuseppe
Ci sarà stato qualcuno che le voleva stringere la mano e lei schifata nel tentativo di scappare è scivolata.

:lol:

72
Lucabigon 15-10-2015 19:04

Scritto da magilla
a chi la difende facendo esempi fuori luogo (marciapiedi sconnessi,pavimenti nei supermercati sporchi e non puliti,ecc…ecc…) in questo caso non si parla di noncuranza da parte di qualcuno ma di un detersivo scivoloso…..per cui forse la causa la canadese la dovrebbe fare ai produttori del detersivo stesso…..
dovesse vincere la causa credo che ci sarà’ un aumento notevole di cadute in tutte le docce sportive e aziendali!

Ma chi la difende? Ma se TUTTI abbiamo sempre fatto la premessa che bisogna che vengano accertati i fatti e stabilite le eventuali responsabilità? Ma ve le inventate le opinioni altrui?

71
Lucabigon 15-10-2015 19:02

Scritto da Buon Rob

Scritto da pallettaro
@ SoloJones (#1472163)
arriveremo al punto che ci denunceremo a vicenda ogni giorno. Ma veramente ragionate così? Una scivola dalle scale e si inventa una denuncia per un fantomatico detergente? Magari inventato di sana pianta dal solito avvocato arrivista? mavalà

L’ignoranza di certe persone fa paura.
Intanto non si parla di alcuna denuncia, ma di risarcimento danni, che è una cosa diversissima.
Poi immagino quali competenze giuridiche abbia questo “””””utente””””” per affermare che le cause di risarcimento danni dovute a negligenza del custode siano assolutamente inventate e frutto di “avvocati arrivisti”.
La deriva qualunquista che ha preso la stragrande maggioranza dei commenti, guidata da alcuni opinion leader definibili quasi come bulli internettiani ha davvero abbassato la qualità dei commenti in modo clamoroso.
Il messaggio che traspare dal commento quotato e da altri in pratica sarebbe: “avete avuto un danno a causa della negligenza di altri? Peggio per voi, non è giusto che abbiate alcuna tutela perché il diritto è una invenzione di avvocati arrivisti, deve esistere solo la selezione darwiniana. Se poi siete famosi, deve essere proibito fare richieste di risarcimento danni”.
Non ho parole. Davvero.

Buon Rob hai ragione. Certa gente crede che le norme siano opinioni e si permette pure di offendere. Compatiamo.

70
Lucabigon 15-10-2015 19:00

Scritto da pallettaro
@ Lucabigon (#1472270)
Non hai capito. Capita, nella vita, di scivolare o di cadere. A volte non per forza colpa di qualcuno. Andare a cercare il detergente sbagliato, pare uno stratagemma per prendere soldi. Oppure siamo tutti allocchi? Dai, sù. E siamo seri, dai.

E tu non hai nemmeno letto con attenzione ciò che ho scritto io. Non ho detto che ha ragione, ho detto che se viene provato che è caduta per fatto addebitabile all’organizzazione (non so se sia possibile, non ero presente sul posto. tu si invece?) allora ha pieno titolo per chiedere un risarcimento. Ma bisogna capire come stessero realmente le cose e se vi sia effettivamente una qualche colpa dell’organizzazione. Gli avvocati servono a questo. E non sto parlando di inventarsi situazioni che non esistono ma solo di accertamento dei fatti.

69
Lucabigon 15-10-2015 18:57

Scritto da pallettaro
@ Lucabigon (#1472152)
lucro cessante nel tennis? Dei soldi sottobanco? O degli sponsor che la pagano anche quando non gioca? O dei tanti primi turni che ha fatto quest’anno?
Ma siamo seri? Gente che non si va a prendere nemmeno l’asciugamano, gente servita e riverita per tutta la giornata, dove il massimo sforzo che deve fare è un allenamento o una partita a tennis mi vuoi dire che non è nemmeno in grado di accorgersi se c’è scivoloso o no? sul pavimento di uno spogliatoio? per far causa a qualcuno che magari chiederà i danni ad un addetto delle pulizie magari poveraccio?….

Tu insulti, io parlo semplicemente di norme, di leggi. Forse dovresti fartelo controllare tu il cervello perchè in questo mondo si ragiona parlando di leggi e non di concetti astratti. Mai visto gente che scivola in un negozio e chiede il risarcimento al negoziante e spesso lo ottiene pure? Ma in che mondo vivi? E ti permetti pure di offendere…scendi dal pero, ti conviene.

68
gianky pa (Guest) 15-10-2015 18:33

Non entro nel merito se è corretto o meno che chieda un risarcimento…
Per certo, però, dico che lei, x decenza, nn dovrebbe più andare agli UsOpen e, se lei nn dovesse avere tale decenza, gli UsOpen non dovrebbero più permetterle di giocare il torneo…

67
pallettaro (Guest) 15-10-2015 17:45

@ bao.bab (#1472368)

esatto, ma è facile dare degli ignoranti a chi la pensa diversa da te.

66
Fantumazz 15-10-2015 17:29

Io non credo che si arriverà mai a processo.
L’assicurazione degli Us Open proporrà una transazione e taciterà Genie con un congruo assegno.

Però, un po’ mi spiace.
Mi sarebbe piaciuto veder chiamata in qualità di teste la signora con le ciabatte, lo spazzolone e il piattino con gli spiccioli…
E l’avvocato che – mostrandole il reperto n°1 – le chiede: “Lei riconosce questo flacone? Le ricordo che è sotto giuramento…” :mrgreen:

65
Elio 15-10-2015 16:56

Ma non è che ha rimediato solo una sbucciatura ! Qui si tratta di una commozione cerebrale. Poi in America si fa causa tranquillamente per cose anche più ridicole. Ricordo un americano che fece causa perchè un gatto randaggio si infilo’ sotto il tavolo di un ristorante in… terrazza ! (con tanto di foto ovviamente, per denunciare la scarsa igiene!!!).Perse la causa solo xchè stava a Parigi. In America, chissà quanto prendeva!

64
Haas78 (Guest) 15-10-2015 16:31

@ pallettaro (#1472385)

Esattamente, e gli avvocaticchi & companatico ringraziano

63
pinkfloyd 15-10-2015 16:30

@ pallettaro (#1472385)

Dicevo in generale pallettaro, però non si conosce bene la questione, nel senso che non si sa bene cosa sia successo e lo sa solo lei, probabilmente.
Certo, se è un pretesto, diventa tutto discutible.
Se bluffa non lo sapremo mai, comunque.

Poi i soldi fanno sempre gola, è così, anche per i mega miliardari, poi la “coscienza” è un’altra cosa. Su questo sono d’accordo.

62
cataflic (Guest) 15-10-2015 16:23

studio di avvocati supercaxxola&son ringrazia.

61
pallettaro (Guest) 15-10-2015 16:15

@ pinkfloyd (#1472352)

sempre d’accordo con quello che dici. Per me non si tratta di moralizzare. Si tratta di sottolineare un misero pretesto (un detergente, manco fosse olio…) per un risarcimento milionario.
Punto.

60
Giuseppe 15-10-2015 16:12

Ci sarà stato qualcuno che le voleva stringere la mano e lei schifata nel tentativo di scappare è scivolata.

59
Salvo (Guest) 15-10-2015 16:10

@ pallettaro (#1472350)

Bisogna verificare l’accaduto, ovviamente. Se c’erano situazioni di pericolo non segnalato, ha tutto il diritto di chiedere i danni.
Hai mai fatto caso che quando ci sono i pavimenti bagnati lasciano sempre dei cartelli? Mica lo fanno per te, li lasciano per togliersi la responsabilità e salvaguardarsi da eventuali cause.
Lei è ricca (e anche antipatica, direi) ma in questo caso ha tutto il diritto di chiedere i danni per tutto ciò che ha subito. Anche perché con le botte in testa non si scherza, ha rischiato davvero grosso.
I tanti commenti su questo sito dimostrano l’invidia sociale che in questo momento dilaga in Italia.

58
magilla 15-10-2015 16:07

a chi la difende facendo esempi fuori luogo (marciapiedi sconnessi,pavimenti nei supermercati sporchi e non puliti,ecc…ecc…) in questo caso non si parla di noncuranza da parte di qualcuno ma di un detersivo scivoloso…..per cui forse la causa la canadese la dovrebbe fare ai produttori del detersivo stesso…..

dovesse vincere la causa credo che ci sarà’ un aumento notevole di cadute in tutte le docce sportive e aziendali!

57
bao.bab (Guest) 15-10-2015 16:02

Scritto da Buon Rob

Scritto da pallettaro
@ SoloJones (#1472163)
arriveremo al punto che ci denunceremo a vicenda ogni giorno. Ma veramente ragionate così? Una scivola dalle scale e si inventa una denuncia per un fantomatico detergente? Magari inventato di sana pianta dal solito avvocato arrivista? mavalà

L’ignoranza di certe persone fa paura.
Intanto non si parla di alcuna denuncia, ma di risarcimento danni, che è una cosa diversissima.
Poi immagino quali competenze giuridiche abbia questo “””””utente””””” per affermare che le cause di risarcimento danni dovute a negligenza del custode siano assolutamente inventate e frutto di “avvocati arrivisti”.
La deriva qualunquista che ha preso la stragrande maggioranza dei commenti, guidata da alcuni opinion leader definibili quasi come bulli internettiani ha davvero abbassato la qualità dei commenti in modo clamoroso.
Il messaggio che traspare dal commento quotato e da altri in pratica sarebbe: “avete avuto un danno a causa della negligenza di altri? Peggio per voi, non è giusto che abbiate alcuna tutela perché il diritto è una invenzione di avvocati arrivisti, deve esistere solo la selezione darwiniana. Se poi siete famosi, deve essere proibito fare richieste di risarcimento danni”.
Non ho parole. Davvero.

Con tutto il rispetto, se le cose stessero come descritto in questo articolo, la richiesta di un risarcimento appare quanto mai pretestuosa. A questo punto la USTA partira’ con una contro querela per diffamazione etc. Precedenti del genere uccidono lo sport: presto partiranno querele perche’ il cemento era troppo duro, l’erba troppo bagnata e la terra poco marrone (… e poi magari inalarla da’ anche qualche problema alla saulte…). Mi sorprende che tornei multimilionari non si tutelino da questioni del genere con delle liberatorie…

56
Haas78 (Guest) 15-10-2015 16:02

Basta, adesso vado a casa della canadese e scivolo nel bagno, e dico che è colpa del balsamo che ha lasciato per terra :wink:

55
Haas78 (Guest) 15-10-2015 16:00

@ Marco (#1472244)

Grazie,mi sa che fin lì ci ero arrivato, dai :wink:

54
signorspock (Guest) 15-10-2015 15:53

Se Genie vuole chiedere un risarcimento, cosa dovrebbe fare Serena che probabilmente a causa di questo scivolone ci ha rimesso il grande slam?
(Genie avrebbe dovuto incontrare Robertina, che ha avuto partita vinta e poi sappiamo cosa è accaduto :shock: )

53
pinkfloyd 15-10-2015 15:44

E’ stato un episodio “curioso” ma doloroso per lei, visto che ne ha condizionato il torneo e il prosieguo della stagione.
Questo è probabilmente ciò che l’ha ferita di più, anche perché la sua stagione era già particolare e fallimentare, quindi è stata una ulteriore tegola per lei.
Poi non so, la sfortuna s’è accanita contro di lei con questa caduta che, probabilmente, solo lei sa da cosa è stata causata e come e perché.
Il risarcimento sarà automatico qualora vincesse questa causa.

Pecunia non olet, direi, e questo vale per chiunque, davvero per chiunque, inutile moralizzare su questa cosa.

Piuttosto penso che la Bouchard baratterebbe questi soldi e tanti altri, con una ritrovata forma e ritrovati risultati nel suo lavoro.
Penso debba ritornare a far parlare di sé per quello che fa in campo…questo penso sia il suo pensiero primario, almeno credo.

52
pallettaro (Guest) 15-10-2015 15:44

@ Salvo (#1472283)

vai a fare un messaggio e scivoli per terra. E chiedi milioni di risarcimento? Se va bene a te, va bene a tutti.

51
pallettaro (Guest) 15-10-2015 15:41

@ Lucabigon (#1472270)

Non hai capito. Capita, nella vita, di scivolare o di cadere. A volte non per forza colpa di qualcuno. Andare a cercare il detergente sbagliato, pare uno stratagemma per prendere soldi. Oppure siamo tutti allocchi? Dai, sù. E siamo seri, dai.

50
pallettaro (Guest) 15-10-2015 15:39

@ Buon Rob (#1472230)

è scivolata nello spogliatoio della sala fisioterapia. Capita di scivolare per terra, di cadere. Se la vostra logica è questa non posso farci niente. Io cerco di vivere bene senza dare la colpa agli altri di niente e senza chiedere i danni su miei errori o cadute. Non mi interessa sapere se hanno sbagliato detergente, ma lei vive e si arricchisce con il tennis e nel tennis ci sono tante cose sbagliate, non solo i detergenti. Calmati e ragiona. Saprai bene che questi tennisti strapagati non si vanno a prendere nemmeno l’asciugamano perchè c’è BuonRob che glielo va a prendere. Mettiamo che le passi l’asciugamano sbagliato, ti piacerebbe una richiesta danni?

49
emil (Guest) 15-10-2015 15:39

su quel pavimento hanno camminato piu di 200 giocatori,pensate che strage poteva essere…ma penso che gli altri sanno camminare…

48
giovanni (Guest) 15-10-2015 15:35

Siamo di fronte al cd.”danno esistenziale”.
#wetfloor

47
Gipo (Guest) 15-10-2015 15:32

L’organizzazione US open quest’anno è stata oscena e lo hanno fatto notare più o meno tutti i tennisti. La storia del detergente potrebbe anche essere vera, anche se la Bouchard passa per quella che deve scendere le scale con un caschetto di sicurezza.
Detto questo, la storia della causa è ridicola come la stagione della canadese e non capisco se abbia davvero bisogno di queste buffonate per far parlare di se’.
Adire alle vie legali è più che legittimo, tuttavia credo che una giuria di buon senso si faccia due risate e rigetti le istanze.

Il prossimo anno Genie giocherà i suoi match sul campo 99. :)

46
Morotep (Guest) 15-10-2015 15:18

Ma pensa te! Ridicolo…

45
pollicino (Guest) 15-10-2015 15:07

Questo si che è uno scivolone Eugenia! :shock:

44
franzino60 (Guest) 15-10-2015 14:53

a cinghiate !!

43
Salvo (Guest) 15-10-2015 14:53

Ma chi accusa la Bouchard parla davvero o scherza?
A me lei non sta per niente simpatica, ma in questo caso ha assolutamente ragione. Quindi deduco che la gente indignata se dovesse cadere dalle scale in un ristorante (a causa del pavimento bagnato) non farebbe causa?
Qui c’è in ballo sia la salute che i ricavi mancati, ma a volte la gente mi sembra talmente egoista da sottovalutare i problemi altrui.

42
pallabreak (Guest) 15-10-2015 14:37

Queste sono le notizie che dovrebbero far riflettere sul livello umano di molte delle stelle dello sport per le quali sprechiamo anche solo tempo (mi auguro non denaro) per seguire le loro gesta. Con tutti i soldi che ha e dopo una stagione della quale tennisticamente parlando si dovrebbe solo vergognare, la Bouchard cosa fa? Chiede i danni (e si parla di risarcimento milionario) per una cosa che se capitasse a noi “mortali” probabilmente si metterebbe a ridere lo stesso avvocato al quale ci rivolgeremmo? Del resto, da una che quando perde sembra “faticare” a stringere la mano all’avversaria, a ben vedere non era forse il caso di aspettarsi altro…

41
Lucabigon 15-10-2015 14:37

Scritto da pallettaro
@ SoloJones (#1472163)
arriveremo al punto che ci denunceremo a vicenda ogni giorno. Ma veramente ragionate così? Una scivola dalle scale e si inventa una denuncia per un fantomatico detergente? Magari inventato di sana pianta dal solito avvocato arrivista? mavalà

Vedo che eri sul posto e quindi sei in grado di affermare con assoluta certezza che l’organizzazione era esente da colpe. Fossi caduto tu saresti già in fila a chiedere soldi…mavalà!

40
@PitFranco_Is 15-10-2015 14:34

io credo che ognuno puo fare causa se si sente lesa… mah chi scrive beh “condizionato anche i tornei dopo Usopen” mi sembra che non siamo maghi eh aveva fatto solo primi turni…ripeto poi se si sente lesa ok…. la butto in caciara… e se Kyrgios gli ha detto raccogli il saone per terra …? visto che veniva… dal doppio misto…? ed è scivolata? mah viste le ultime foto mi sembra che stia bene … comunque suo diritto farsi pagare … in fondo si conosce la storia del sapone…. si scherza eh…

39
livio (Guest) 15-10-2015 14:23

Scritto da pallettaro
@ SoloJones (#1472163)
arriveremo al punto che ci denunceremo a vicenda ogni giorno. Ma veramente ragionate così? Una scivola dalle scale e si inventa una denuncia per un fantomatico detergente? Magari inventato di sana pianta dal solito avvocato arrivista? mavalà

appunto

ho visto gente che ha denunciato il comune perché c’era una piastrella sconnessa ed è inciampata…. magari perché camminava guardando il telefonino col naso per aria!
e conosco personalmente una che è caduta dalle scale della Metro perché era in ritardo (chissà se era colpa dell’azienda nache il fatto che fosse in ritardo) per recarsi al lavoro (neanche durante il lavoro!) ed è stata risarcita dall’azienda! dalla sua, non dall’ATM…. è caduta perché lei ha messo male il piede e aveva i tacchi alti, non perché fosse scivoloso! (comunque se piove voglio vedere come fa a non essere scivoloso, con tutti gli ombrelli che gocciolano…)
un conto è quello che ti permette la legge (ma questo i giuristi e i legulei non lo capiscono), un altro la tua coscienza, il voler lucrare su qualsiasi stupidata accada……..
poi il discorso del reddito presunto per una tennista non regge, il reddito dipende dai risultati, se esci sempre al primo turno non mi sembra che guadagni cifre paragonabili a chi vince i tornei…..

38
Marco (Guest) 15-10-2015 14:14

Scritto da Haas78
L’unica maniera per recuperare un pò di credibilità è devolvere eventuale risarcimento ad associazioni impegnate nel sociale, rimane cmq l’incomprensibilità della faccenda

se posso autarti a comprendere..:
in pratica lei dice che hanno dato la cera al pavimento,
per questo è scivolata, battendo la testa.
E’ rimasta un pò “commossa”, e al ritorno in campo dice che non sapeva più dove tirare la pallina, e questo quando non ne vedeva arrivare addirittura due, di palline, colpite simultaneamente dalle due avversarie di doppio :grin:

37
rosencranz (Guest) 15-10-2015 14:14

Niente di nuovo, riguardatevi “Non per soldi…ma per denaro” di Billy Wilder…

36
Angelos99 15-10-2015 14:10

Scritto da Fantumazz
Una normalissima richiesta di risarcimento.
Nulla di strano.
Se non fosse che a richiederlo è la Bouchard.
Sono i danni collaterali del “divismo”: noi stiamo qui a discutere accesamente di cose di normale amministrazione, mentre la Bouchard, atteggiandosi a “diva”, rischia di gettare il proprio talento alle ortiche.

E ci sta riuscendo :mrgreen:

35
pallettaro (Guest) 15-10-2015 14:02

poi magari questa si farà vedere santa agli eventi di beneficenza…..

34
Buon Rob (Guest) 15-10-2015 14:01

Scritto da pallettaro
@ SoloJones (#1472163)
arriveremo al punto che ci denunceremo a vicenda ogni giorno. Ma veramente ragionate così? Una scivola dalle scale e si inventa una denuncia per un fantomatico detergente? Magari inventato di sana pianta dal solito avvocato arrivista? mavalà

L’ignoranza di certe persone fa paura.
Intanto non si parla di alcuna denuncia, ma di risarcimento danni, che è una cosa diversissima.
Poi immagino quali competenze giuridiche abbia questo “”"”"utente”"”"” per affermare che le cause di risarcimento danni dovute a negligenza del custode siano assolutamente inventate e frutto di “avvocati arrivisti”.
La deriva qualunquista che ha preso la stragrande maggioranza dei commenti, guidata da alcuni opinion leader definibili quasi come bulli internettiani ha davvero abbassato la qualità dei commenti in modo clamoroso.
Il messaggio che traspare dal commento quotato e da altri in pratica sarebbe: “avete avuto un danno a causa della negligenza di altri? Peggio per voi, non è giusto che abbiate alcuna tutela perché il diritto è una invenzione di avvocati arrivisti, deve esistere solo la selezione darwiniana. Se poi siete famosi, deve essere proibito fare richieste di risarcimento danni”.
Non ho parole. Davvero.

33
pallettaro (Guest) 15-10-2015 13:59

@ Lucabigon (#1472152)

lucro cessante nel tennis? Dei soldi sottobanco? O degli sponsor che la pagano anche quando non gioca? O dei tanti primi turni che ha fatto quest’anno?
Ma siamo seri? Gente che non si va a prendere nemmeno l’asciugamano, gente servita e riverita per tutta la giornata, dove il massimo sforzo che deve fare è un allenamento o una partita a tennis mi vuoi dire che non è nemmeno in grado di accorgersi se c’è scivoloso o no? sul pavimento di uno spogliatoio? per far causa a qualcuno che magari chiederà i danni ad un addetto delle pulizie magari poveraccio?…

32
pallettaro (Guest) 15-10-2015 13:48

@ SoloJones (#1472163)

arriveremo al punto che ci denunceremo a vicenda ogni giorno. Ma veramente ragionate così? Una scivola dalle scale e si inventa una denuncia per un fantomatico detergente? Magari inventato di sana pianta dal solito avvocato arrivista? mavalà

31
Mats 15-10-2015 13:46

A parte che negli USA fanno causa anche al barista che non ti ha detto che il caffè era bollente… normalmente nei luoghi pubblici le ditte di pulizia mettono il cartello quando il pavimento è bagnato. ma in uno spogliatoio il pavimento è sempre bagnato… non so come possa essere dimostrabile la negligenza dell’organizzazione

30
Haas78 (Guest) 15-10-2015 13:22

@ paoli (#1472161)

Mi sa che hai colpito nel segno :wink:

29
pierrot (Guest) 15-10-2015 13:15

ci sono stati altri scivoloni o solo la bouchard..

28
green carpet (Guest) 15-10-2015 13:07

Per un principio generale di compensazione il risarcimento dovrebbe essere decurtato del vantaggio prodotto dall’evento di danno in favore di terzi e quindi nei confronti di roberta vinci dovrebbe essere chiesta la restituzione, quanto meno parziale, del montepremi ottenuto usufruendo del ritiro della canadese :roll:

27
Fantumazz 15-10-2015 13:06

Inviterei, però, a non fare confusione.

Ai fini della titolarità a richiedere un risarcimento, non conta nulla che la Bouchard è ricca e famosa. Se ritiene di aver subito un danno, la Bouchard è pienamente legittimata ad adire le vie legali, come qualunque altro cittadino.

Casomai è una questione di opportunità. Dalla serie: “ma come? Tu sei ricca, vieni lautamente pagata dal torneo e dagli sponsor e – irriconoscente che non sei altro – fai causa per una capocciata?”
Ma anche questo non c’entra nulla: se lei ritiene di essere stata danneggiata fa bene a fare causa.

Fra l’altro, in questo caso, in ballo non c’è solamente la salute della (presunta) parte lesa; ma c’è anche il c.d. lucro cessante, cioè il fatto che – stando alla versione della Bouchard – l’incidente occorsole ha inciso negativamente sulla programmazione del resto della stagione. Insomma, a causa del bernoccolo non ha guadagnato soldi che avrebbe potuto guadagnare.

Ma, ripeto quanto ho scritto in precedenza: sono cose di normale amministrazione. La notizia sta facendo il giro del mondo solo perché c’è la Bouchard di mezzo. Tutto qua.

26
stealth 15-10-2015 12:59

Scritto da mmarco82
Sarò strano io, ma non ci vedo nulla di così assurdo. Bisogna capire se esistono regolamenti particolari riguardo le condizioni in cui devono essere gli spogliatoi per garantire la sicurezza dei giocatori.D’altra parte non stiamo parlando di un calciatore, che incassa lo stipendio anche se si infortuna facendo la doccia: un tennista non può giocare e quindi non può incassare montepremi. Se si tratta di negligenza, è giusto che l’organizzazione paghi un risarcimento a mio avviso.

Purtroppo l’INVIDIA e’ una brutta BESTIA !!!

25
potoandavi (Guest) 15-10-2015 12:58

@ livio (#1472134)

Cosa c’entri il popolo canadese tutto non si capisce proprio,concordo con chi dice che questi sono i danni collaterali del divismo.
A mio parere la Bouchard è ancora una ragazzina immatura e purtroppo male consigliata da uno staff che ovviamente la vede come la classica gallina dalle uova d’oro da spremere fino all’esaurimento fisico e mentale.Aldila’ dell’episodio
non credo che soldi,fama,copertine facciano piu’ felice una ragazza,anzi,la sua vicenda complessiva mi intristisce abbastanza

24
SoloJones (Guest) 15-10-2015 12:57

boh anch’io non ci vedo nulla di strano!per fare un esempio se in un supermercato si rompe una bottiglia con qualcosa di scivoloso,se gli addetti del supermercato non provvedono ad asciugare o a segnalarlo tempestivamente e qualcuno ci cade e si fa male,il supermercato è responsabile deve pagare i danni! punto!In questa circostanza è la stessa cosa,se gli addetti agli spogliatoi sono stati negligenti,hanno usato un prodotto sbagliato,hanno lasciato il pavimento scivoloso è normale che ne devono pagare le conseguenze,!cavolo che poi ha rischiato anche di farsi molto molto male,c’è gente che c’è rimasta secca con scivolate del genere andando a sbattere con la testa su spigoli ecc ecc,non scherziamo se i fatti sono realmente questi ha pienamente ragione

23
paoli (Guest) 15-10-2015 12:55

gli avvocati gli avvocati…..

22
silviuzz (Guest) 15-10-2015 12:52

E’ una scusa per dire che non riesce più a giocare e quindi prova a prendere dei soldi così?
Magari è semplicemente inciampata su sé stessa…mamma mia com’è caduta in basso. Che tristezza.

21
Lucabigon 15-10-2015 12:49

Mi stupiscono le reazioni stranite di taluni utenti. Mai sentito parlare del concetto di diritto civile di “lucro cessante”? Se un danno impedisce al danneggiato di percepire una o più utilità economiche che egli avrebbe percepito se il danno non fosse stato provocato in quel caso si parla di lucro cessante. La tennista in questione ha guadagnato $ 783.000 di prize money nel 2015 (in 8 mesi) e un totale di $ 4.500.000 circa in carriera e ha 21 anni. Qualunque giudice può calcolare quale potrebbe essere il guadagno atteso da una giocatrice di questo livello, sempre che nel frattempo non perda sponsorizzazioni. Insomma la questione non è poi così banale come molti possono credere. Sempre che, ovviamente, si dimostri che la caduta è avvenuta per fatto imputabile all’organizzazione del torneo (questo è sottinteso).

20
ai (Guest) 15-10-2015 12:47

Non ho parole, con tutti i milioni che le da lo Us open fa pure denuncia

19
Haas78 (Guest) 15-10-2015 12:40

@ Andrea not Petkovic (#1472141)

Sarà pure una richiesta legittima, è che mi sembra davvero strumentale una richiesta milionaria per un episodio di questo tipo,
è solo una opinione personale

18
Andrea not Petkovic 15-10-2015 12:33

Non ci vedo nulla di strano, se così è andata ha ragione.

17
Giovanni 15-10-2015 12:33

@ mmarco82 (#1472123)

Concordo, facile fare ironia non conoscendo appieno i fatti

16
Fantumazz 15-10-2015 12:32

Una normalissima richiesta di risarcimento.

Nulla di strano.

Se non fosse che a richiederlo è la Bouchard.

Sono i danni collaterali del “divismo”: noi stiamo qui a discutere accesamente di cose di normale amministrazione, mentre la Bouchard, atteggiandosi a “diva”, rischia di gettare il proprio talento alle ortiche.

15
Lucabigon 15-10-2015 12:28

Riflettete per un attimo anzichè lanciarvi in guidizi affrettati. Se sarà dimostrato che la caduta della Bouchard è stata causata da un pavimento scivoloso non adeguatamente segnalato la tennista, come qualunque altro lavoratore (a maggior ragione se la propria attività produce elevati redditi), avrà pienamente diritto ad un risarcimento. Non ci vedo nulla di anomalo.

14
livio (Guest) 15-10-2015 12:23

Scritto da gianfranco
I casi son due:
a) Bouchard ha parenti italianissimi.
b)I canadesi son peggiori degli italiani;E’ sempre colpa di altri.

straquoto

vicenda veramente assurda

13
luigi (Guest) 15-10-2015 12:23

@ mariano (#1472125)
Ha fatto il cid ?

12
magilla 15-10-2015 12:21

davvero un personaggio imbarazzante……

11
vinciguerra 15-10-2015 12:18

nadal a 1.60 e un eresia raonic a 0 possibilita di vincere!

10
mariano (Guest) 15-10-2015 12:17

Gli Us Open saranno sicuramente assicurati.
Quindi la causa dovrà essere tra la Bouchard e l’assicurazione.
Spesso l’assicurazione preferisce andare a transazione

9
Haas78 (Guest) 15-10-2015 12:16

L’unica maniera per recuperare un pò di credibilità è devolvere eventuale risarcimento ad associazioni impegnate nel sociale, rimane cmq l’incomprensibilità della faccenda

8
mmarco82 15-10-2015 12:15

Sarò strano io, ma non ci vedo nulla di così assurdo. Bisogna capire se esistono regolamenti particolari riguardo le condizioni in cui devono essere gli spogliatoi per garantire la sicurezza dei giocatori.
D’altra parte non stiamo parlando di un calciatore, che incassa lo stipendio anche se si infortuna facendo la doccia: un tennista non può giocare e quindi non può incassare montepremi. Se si tratta di negligenza, è giusto che l’organizzazione paghi un risarcimento a mio avviso.

7
pazzodicamila 15-10-2015 12:08

hahaahhahaahahhaah

6
Blaze (Guest) 15-10-2015 12:06

Pazzesco

5
Paolo (Guest) 15-10-2015 12:04

Cioè lei è caduta con la testa per terra e gli US open devono risarcirla mah mi sembra una cavolata

4
gianfranco (Guest) 15-10-2015 12:02

I casi son due:
a) Bouchard ha parenti italianissimi. :oops:
b)I canadesi son peggiori degli italiani;E’ sempre colpa di altri.

3
Haas78 (Guest) 15-10-2015 12:01

Mi sembra una faccenda leggermente assurda

2
cips (Guest) 15-10-2015 12:01

recupera in tribunale quello non vinto quest’anno in montepremi?

1

Lascia un commento