In arrivo altre novità Copertina, Davis/FedCup

In arrivo altre novità per la Davis Cup ma anche per la Fed Cup

27/09/2015 09:38 19 commenti
In arrivo altre novità per la Davis Cup ma anche per la Fed Cup
In arrivo altre novità per la Davis Cup ma anche per la Fed Cup

In arriva altre novità per la Davis Cup, ma anche per la Fed Cup.

David Haggerty, da poche ore il nuovo Presidente dell’ITF, ha già proposto altri cambiamenti per le due manifestazioni.

I primi turni si dovrebbero giocare, come ora in casa e trasferta delle rispettive squadre, mentre per semifinali e finali si sta pensando ad una città neutra per rendere la competizione più compatta.

Haggerty pensa anche ad un aumento di squadre in Fed Cup, che passerebbero dall’edizione 2017 da 8 a 16, come già accade ora in Coppa Davis.


TAG: ,

19 commenti. Lasciane uno!

#pazzo#ditennis (Guest) 15-10-2015 19:46

Scritto da Andrea not Petkovic
Regole che trovo rivedibili. Il bello della Davis è anche il pubblico, giocare in una città neutra stravolgerebbe l’atmosfera. Esempio: Italia – Svizzera in Australia, chi ci andrebbe degli italiani o degli svizzeri?

Io direi nessuno :lol:

19
Avec Double Cordage 30-09-2015 15:47

La Final Four penso sia un passo nella direzione giusta, ma non basata. Per garantire l’atmosfera da Davis è necessaria la partecipazione anche della squadra di casa. Questo è più semplice con una “Final Eight”, con 8 squadre che si giocano la coppa in sede unica, con 2 squadre qualificate automaticamente per la “Final 8″ che sarebbero la squadra detentrice della coppa e la squadra della città che ospita l’evento con durata di due settimane, più precisamente tre fine settimana come avviene anche per i tornei del Grande Slam.

In questo modo ci sono 6 posti per qualificarsi per la “Final Eight”, avendo a disposizione 3 turni durante l’anno la World Group sarebbe di 48 squadre, questo garantisce quasi sempre la partecipazione di tutti i paesi con mercati tennistici rilevanti come Cina, Brasile, Messico, UK, Germania, Italia etc. (anche in tempi di vacche magre) ed anche un primo turno semplice per le teste di serie.
Quindi i giocatori in lizza per gli slam come Djokovic, Nadal, Federer possono saltare il primo turno senza precludere la vittoria alla propria squadra, con un Laaksonen in forma persino la Svizzera senza Wawrinka potrebbe passare il primo turno contro squadre come Cina, Nuova Zelanda etc.

Ad ogni modo un sistema simile è praticabile anche con una “Final Four”, garantendo solo la partecipazione della squadra di casa la World Group sarebbe da 24 squadre e quindi mancherebbero mercati importanti come la Cina e non sarebbe sempre quasi garantita la partecipazione di mercati come Germania, Brasile, Italia, Gran Bretagana e Russia, ma comunque 24 squadre è meglio di 16.

Garantendo un posto nella “Final Four” anche alla detentrice della coppa la world Group rimarrebbe di 16 squadre come attualmente.

Garantire un posto nella “Final Four” alla squadra detentrice della coppa penso sia un punto importante per dare maggiore valore alla coppa, si crea anche un “build up” e ne consegue che se uno come Djokovic vince la Davis l’anno dopo è libero per tutto l’anno fino a Novembre.

Nel caso che ad organizzare la “Final Eight” sia la detentrice della coppa la seconda squadra automaticamente qualificata per la “final 8″ sarebbe la finalista dell’anno precedente. Mentre con la formula della “Final Four” in caso che squadra di casa e detentrice coincidano teoreticamente si potrebbe anche passare da un World Group a 16 ad uno a 24 squadre.
Si potrebbe introdurre una possibilità di opzione per ospitare la fase finale dell’anno seguente in caso di vittoria di coppa. Bisogna però evitare che la finale si giochi sempre e solo in due o tre paesi quindi dopo aver ospitato la fase finale per una volta bisogna aspettare due o tre anni per rifarlo.

18
Papero 27-09-2015 22:26

Oppure l’interdizione di far giocare il doppio ai due singolaristi del primo giorno, o una cosa del genere.

17
Papero 27-09-2015 22:24

L’unica regola (minima) che aggiungerei è di far giocare obbligatoriamente almeno 3 giocatori a squadra nell’arco del week-end.

16
Andrea not Petkovic 27-09-2015 18:09

Regole che trovo rivedibili. Il bello della Davis è anche il pubblico, giocare in una città neutra stravolgerebbe l’atmosfera. Esempio: Italia – Svizzera in Australia, chi ci andrebbe degli italiani o degli svizzeri?

15
Michele (Guest) 27-09-2015 17:03

4 giocatori diversi per singolo e doppio più quinto uomo

14
Mats 27-09-2015 15:27

Scritto da Seppio
Secondo me ci sono solamente due cambiamenti da apporre alla Fed Cup: assegnare sostanziosi punti a chi partecipa e a chi vince le partite, e spostare il doppio come terza partita, invece di lasciarlo sempre come ultimo incontro che al 90% delle volte non è mai decisivo.

Concordo. Nella FedCup il doppio dovrebbe essere il terzo incontro. Per la Davis il campo neutro è un orrore.

13
gianfranco (Guest) 27-09-2015 13:51

Non trovo giusto il “campo neutro”.
Bisogna fare come fanno i “volponi” italiani.La finale di coppa Italia sempre a Roma anche quando la Roma o la Lazio sono finaliste. :oops:

12
Lucio (Guest) 27-09-2015 13:16

Semifinali e finali in Cina Giappone Turchia ……..dove pagano

11
Ste (Guest) 27-09-2015 13:09

Sono perfettamente d’accordo con l’aumento delle squadre da 8 a 16 anche per la Fed..

10
Seppio (Guest) 27-09-2015 11:41

Secondo me ci sono solamente due cambiamenti da apporre alla Fed Cup: assegnare sostanziosi punti a chi partecipa e a chi vince le partite, e spostare il doppio come terza partita, invece di lasciarlo sempre come ultimo incontro che al 90% delle volte non è mai decisivo.

9
Will (Guest) 27-09-2015 11:25

I giocatori snobbano la Davis perché il 90 per cento delle federazioni non ha rapporti con questi giocatori o se ce li ha sono piuttosto complicati e perché punti per la race ne arrivano meno che a fare certi tornei. Forse andrebbe rivisto un po tutto il sistema….compresi certi tornei che con 30 spettatori in tribuna in palazzetti da 5000 persone hanno poco se senso….prima tra tutte Asia dove il tennis non è uno sport seguito.
Italia oltre Roma non fa niente di un po grande perché il calcio purtroppo rompe le .alle.

8
Will (Guest) 27-09-2015 11:19

Quindi la finale di champions league che si gioca in campo neutro è sempre stato un errore?

7
MARCO2 (Guest) 27-09-2015 10:57

Regole sbagliate.

6
fede97 27-09-2015 10:54

Haggerty sta snaturando questa competizione che già da parecchi anni ha perso il suo fascino con squadre che non rispecchiano il vero valore della gara. Si dovrebbe imporre come obiettivo principale innanzitutto la partecipazione dei migliori tennisti che a causa di un calendario a detta dei giocatori troppo corposo ormai la snobbano senonché facendo qualche sporadica apparizione. Sinceramente questo cambiamento non credo giovi a nessuno né all’itf che si troverà a disputare gare in palazzetti semi vuoti, privi di quel pathos su cui si basa tale competizione, né tanto meno ai giocatori che non saranno felici di giocare semifinale e finale senza l’opportunità del supporto della propria “tifoseria” di casa, anzi porterà ancora una volta i tennisti ad allontanarsi dalla Davis o fed cup a causa di pochi stimoli, spero di sbagliarmi ma l’operato di questo nuovo eletto non mi pare gioverà molto.

5
Luigi (Guest) 27-09-2015 10:30

Ma l’ideologo della itf è Blatter ?

4
matteo (Guest) 27-09-2015 10:19

Scritto da Elio
Questo è proprio Americano ! Ora fare disputare le semi di Coppa Davis in una Città Neutra è ridicolo.
Esempio a New York semifinali : Francia-R.Ceca e Spagna-Croazia.
Spalti praticamente vuoti. Non so come la pensate voi ?

Idea folle. Stanno rovinando il tennis. Non so se poi vorranno fare tipo una final four, con le 4 squadre che in una settimana giocano sia semifinali che finale, ma mi sembra lo stesso un’idea malsana.

3
andre948 27-09-2015 10:06

Ma perché? Allora giochiamolo tutto in una sede unica per 2 settimane e facciamo un po’ tipo conto che siano i “mondiali”. Io non capisco queste mezze misure. Fermo restando che era meglio non toccare niente se non: aumento di soldi, punti atp e obbligatorietà.

2
Elio 27-09-2015 09:51

:idea: Questo è proprio Americano ! :shock: Ora fare disputare le semi di Coppa Davis in una Città Neutra è ridicolo.
Esempio a New York semifinali : Francia-R.Ceca e Spagna-Croazia.
Spalti praticamente vuoti. :roll: Non so come la pensate voi ?

1

Lascia un commento