Supertennis: Coppa Davis si, Sara Errani no

21/07/2015 08:00 83 commenti
Sara Errani classe 1987,  n.19 del mondo
Sara Errani classe 1987, n.19 del mondo

Domenica 19 Luglio, l’attuale numero 1 del tennis italiano in gonnella, Sara Errani, si è giocata il nono titolo della sua prestigiosa carriera in quel di Bucarest, torneo non certo di assoluto richiamo ma che poteva rappresentare un ottimo viatico verso quella risalita in classifica che la nostra tennista meriterebbe, perlomeno per la dedizione al suo amato sport che traspare da ogni suo match.

Purtroppo la finale contro la Schmiedlova non ha avuto l’esito sperato, il nuovo successo personale 2015 dopo Rio è sfumato e Sara Errani è stata piuttosto non protagonista di giornata, ma di scatti d’ira e di reazioni antisportive che non le hanno reso di certo onore. Eppure tutto questo per gli appassionati è addirittura passato in secondo piano, a “favore” di qualcosa che definire spiacevole sembra riduttivo.

Detto infatti che a giocarsi un nuovo trofeo in carriera fosse la nostra numero 1 italiana, sembra impossibile che la televisione di proprietà della Federtennis, il canale free del digitale terrestre “Supertennis” appunto, abbia dato la precedenza al match di quarti di finale di Coppa Davis fra Gran Bretagna e Francia, incontro sicuramente di valore e dai precedenti illustri ma che poteva essere benissimo soppiantato da qualcosa di meno clamoroso per il circuito ma sicuramente più importante per gli appassionati italiani.

E invece, anche se lo scontro fra le due nazionali sembrava direzionato verso un preciso risultato sorridente ai britannici, la finale di Sara Errani è andata in onda solo quando l’evento precedente si è esaurito.

Strano per una televisione facente riferimento a una federazione sportiva nazionale: si è voluto destituire quanto di bello fatto dall’atleta romagnola in questa settimana? Oppure si parlerà di accordi chiusi in precedenza e per questo non modificabili? Questa seconda sembra una scusa a dir poco banale, basti vedere quante volte le programmazioni dei canali cambino in base all’evolversi di eventi specifici e particolari e di come esistano accordi chiusi all’ultimo momento.

Nessuno ha preso parola in merito, forse anche perché il malcontento è rimasto confinato a un tam tam in rete. A questo punto però mi chiedo: a cosa potrà mai servire una televisione dedicata al tennis, soprattutto com’è giusto che sia a quello italiano, se poi proprio il tennis del Belpaese non viene preso in considerazione?


Alessandro Orecchio


TAG: , , ,

83 commenti. Lasciane uno!

alc 23-07-2015 15:25

Scritto da Saverio……..E poi replicate quello che vi pare e se non vi piace quello che ho scritto venite a casa mia che ne parliamo a quattrocchi…

addirittura !!!!!!

83
Saverio (Guest) 22-07-2015 02:04

È la prima volta che scrivo e sarà anche l’ultima… In ogni caso da ex sportivo agonista mi viene una gran rabbia, per non dire altro, quando chi di sport pratica solo le dita per scrivere delle gran cattiverie su un’atleta che si fa… così perché non è aiutata certamente da una genetica che la potrebbe far lavorare meno e dico lavorare, no leggeri allenamenti. Detto ciò se la Errani , come altri o altre , non vi piace fatela finita di criticarla perché avete rotto i cosiddetti… Non guardatela, punto… E poi replicate quello che vi pare e se non vi piace quello che ho scritto venite a casa mia che ne parliamo a quattrocchi… Cmq basta con ste critiche, un po’ di rispetto!!!!!

82
Palle Smorzate 21-07-2015 18:52

Suggerisco a Sara di estendere il metodo Scannagatta. Se lei non è così interessante, la prossima volta che vadano ad intervistare Jamie Murray o James Ward, gli italiani non aspettano altro, oppure il fighetto, sempre ammesso che voglia concedersi e che trovi il tempo fra una rasatura e una sistemata al cinturino d’oro…

81
domenico (Guest) 21-07-2015 18:40

Per non viene mai trasmesso un torneo challeger organizzato in Italia
si trasmettono eventi già disputati non darebbe più visibilità al nostro tennis

80
lending (Guest) 21-07-2015 16:57

Errani o non Errani…questo è il problema…

79
Ktulu 21-07-2015 16:40

Allora, questa cosa me l’ero persa.
Però ricordo le polemiche feroci che ci furono qualche settimana fa quando decisero di mandare in onda la diretta del primo turno della pennetta a madrid mentre in contemporanea si stava disputando la finale di Istanbul con Federer (e io ero ovviamente uno fra quelli che si lamentava).
In questo caso hanno fatto la scelta opposta (per me giusta), è ovvio che Murray – Simon aveva piu’ appeal di un match della errani…

78
Koko (Guest) 21-07-2015 16:29

Bisogna capire cosa rappresenta Supertennis e se è o meno servizio pubblico. Con la risposta a questo quesito si capirebbe anche se ha sbagliato o meno. Noto solo che da qualche tempo è un canale ben più esterofilo del solito, scegliendo tornei in cui i nostri non ci sono, lasciando alla RAI sport anche la FED o cose più caserecce il che mi pare strano. Ha una svolta premiumistica!

77
Baluba (Guest) 21-07-2015 15:53

@ Ivan (#1402045)

@ kingroger95 (#1402010)

Ha ragione KingRoger

76
Baluba (Guest) 21-07-2015 15:50

@ Sarathebest (#1402004)

È’ meglio. la Davis che l’Errani

75
alc 21-07-2015 15:20

Scritto da Nicuz
@ alc (#1402127)
Commento banale, fuori luogo e maleducato

e perchè ? non ho insultato nessuno, ho espresso solo il mio parere (tra l’altro condiviso da molti che però non lo scrivono pur pensandolo).
secondo me tra i due eventi non c’era paragone, e bene ha fatto supertennis a trasmettere la davis

74
cooper (Guest) 21-07-2015 14:51

1)In un’altra nazione(sopratutto fra e ing)pensate proprio avessero preferito un’incontro fra atleti stranieri ad un loro connazionale???…2)se Sara nn piace( per il suo gioco,per i suoi atteggiamenti,eccecc…)perchè certuni continuate a vedere e commentare sempre e sempre con gli stessi ritornelli e il servizio,e non sorride se perde,e perchè protesta (SPESSO CON RAGIONE)cosa che molti confondono con antisportiva(tutt’un’altra cosa!!!) e…mettetevi in testa che Sara sta scrivendo una pagina grandissima del tennis italiano che piaccia o no e considerla,sopratutto in una finale era d’obbligo!!!!…idem naturalmente ci fosse stato/a qualsiasi altro/a tennista ITALIANO…ps:lo streming c’era anche per la davis !!!

73
ForeverMecir 21-07-2015 14:50

A questo punto farei i mei più vivi complimenti ad Orecchio per esser riuscito ad alimentare un dibattito, con relative polemiche, su un argomenti così risibili.
È evidente che ci saranno sempre opinioni a favore di una opzione ed opinioni a favore dell’altra, si potrebbe davvero andare avanti all’infinito

72
pinkfloyd 21-07-2015 14:17

@ Fac (#1402218)

Non è di nessuno la Tv.
E’ della FIT: Federazione Italiana Tennis.
Non è Eurosport e nemmeno Sky, che devono decidere a livello internazionale cosa mandare in onda.
E non c’è nessuno share da salvaguardare, quello è irrilevante per una piccola tv come Supertennis.
Fare 30000 spettatori con la Davis o 45000 con Errani non cambia la vita di una tv vista quasi esclusivamente da appassionati e che non si regge certo grazie agli intermezzi di normale pubblicità canonica.

Per me è uguale, però se questa tv ha sempre privilegiato gli italiani, è giusto lo faccia sempre.
Se ci fosse stata Giorgi o Schiavone, cosa avreste detto?
Magari adesso c’è la retorica sulla Errani e sul suo gioco, ma non importa, la Errani è comunque seguita a livello nazionale.

Poi a me non m’importa, ripeto, però se la Fit seglie una linea e si chiama Fit dovrebbe essere coerentemente Fit e sempre e Fit fino in fondo, fortissimamente Fit :)

71
_Carlo (Guest) 21-07-2015 13:52

Scritto da Serve&Volley
Errani-Schmiedlova nella “idilliaca” location di Bucarest a confronto con Murray-Simon decisiva per il passaggio del turno al Queens di Londra con una bella giornata di sole…
Credo che solo Tafazzi sceglierebbe la prima…

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

70
_Carlo (Guest) 21-07-2015 13:50

Scritto da failo.legendkiller
Se avessero fatto il contrario ci sarebbero state ugualmente polemiche.
Correttissima la decisione di portare a termine un match già iniziato.
Ho apprezzato anche la decisione di entrare subito in diretta sul 5-5 pari al primo set piuttosto che proporre il match della Errani in lieve differita.
Sono scelte complicate, di quelle che “come fai sbagli”. Ma Supertennis ha dato seguito a 2 concetti, per me, essenziali:
1)I match cominciati si portano a conclusione (salvo casi di evidente sproporzione di interesse)
2)Precedenza alla diretta sempre e comunque.

perfetto !!! :cool:

69
_Carlo (Guest) 21-07-2015 13:48

Scusate, ma era 100 volte più interessante il match tra Simon e murray che le palummelle della Errani !! Con tutto l’amor di patria che si vuole, un canale di tennis deve pensare anche allo share, e la partita di Sara era inguardabile, mentre quella di Murray era spettacolare (almeno finchè a Simon non sono finite le forze…)

68
Antonio (Guest) 21-07-2015 13:37

Diciamo la verità …
La Davis si gioca 3/4 volte all’anno ,
Una semifinale a questi livelli deve avere la precedenza .
Inoltre sabato , errani-niculescu è stata preferita
Al doppio Davis creando molti malcontenti , quindi a mio parere
È normale dare la precedenza alla Davis , di tornei wta ne vediamo tutte
Le settimane quindi non esageriamo .
Lo spettacolo va privilegiato , quindi la Davis !!!

67
Luigi44 (Guest) 21-07-2015 13:16

@ Marco (#1402172)

Mi spiace, non trovo affatto fuori luogo il paragone. Lo spirito con cui parli è lo stesso. Comunque è inutile incrementare la polemica. Siamo di pareri opposti, non mi interessa avere ragione o darla a te. Rispetto il tuo punto di vista ma non lo condivido neanche all’1%

66
Army 21-07-2015 12:42

No ragazzi…non é questione di scontentare qualcuno…é questione di rispetto delle intenzioni del canale,che si concentra sul tennis italiano.ERRORE GRAVISSIMO

65
Army 21-07-2015 12:39

Supertennis é la TV del tennis italiano!!!Poche balle…hanno sbagliato alla grande e spero non facciano altri errori marchiani di programmazione…Poi con tutto il rispetto: per la Coppa Davis!!! :shock:

64
Fac (Guest) 21-07-2015 12:39

ma non ho capito il canale è vostro? possono avere la libertà di mandare in onda ciò che vogliono? Se vogliono spingere sulla coppa Davis (magari per accordi presi in fase di negoziazione dei diritti) non possono farlo? O deve essere la tv personale dei giocatori italiani? Oltretutto la Coppa Davis era iniziata molto prima, evidentemente pensavano potesse finire prima. E non si taglia mai un match a metà, per nessun motivo.

63
pinkfloyd 21-07-2015 12:32

@ LUKE THE DUKE (#1402198)

Ma Supertennis non è una tv nata per badare agli ascolti.
Come puo essere Sky o Premium, pay tv, pay per view, che si basano su abbonamento o vendita di pacchetti e di prodotti.
Supertennis è la tv della Fit, essenzialmente, che funziona anche grazie ai nostri italiani che sono visibili e che sono evidentemente “sponsorizzati”.
Insomma è l’unica tv europea dedicata esclusivamente al tennis, l’unico canale tematico specifico europeo.
E questo non significa che gli altri paesi europei siano stupidi, significa che, in altri paesi europei, il tennis viene fatto vedere comunque, magari sui canali pubblici o sportivi, come può essere il nostro RaiSport.

Comunque, in questo caso, di solito questa tv privilegia i nostri, quasi sempre, che siano finali o altro, se vengono diffuse televisivamente e quindi possono essere mandate in onda.
A prescindere dal valore tecnico (opinabile), il taglio editoriale è quello, diciamo, il “nostro” tennis prima di tutto.
Sennò non ha senso avere un canale tematico “tutto nostro” e non sfruttarlo, non darlo in pasto al pubblico italiano, italiano in ogni senso.

Io non ho visto nessuno dei due eventi, ma so che molti ci tengono all’italianità…poi non era la finale di Wimbledon quella partita ma non lo era nemmeno quell’altra.

62
LUKE THE DUKE (Guest) 21-07-2015 12:08

@ Nicuz (#1402160)

Io piuttosto lo definirei provocatorio.
Seriamente parlando, si tratta di valutare annose questioni circa il tennis maschile / femminile e allo spettacolo che offrono, il tutto anche in questo caso legato ad esigenze di ascolti TV. Se ne potrebbe parlare a lungo, come già a lungo se ne è parlato, ma anche SKY ha da poco diffuso i dati relativi a Wimbledon, dati che parlano di una discesa negli ascolti relativi a matches femminili (finale compresa) e di un nuovo boom di ascolti per il Torneo maschile.
Senza voler essere discriminatori, non credo di dire una banalità se affermo che un match dell’intensità di Murray- Simon, visto anche il risultato in discussione, possa essere preferibile, televisivamente parlando, ad una finale femminile dove in campo c’erano due giocatrici che sicuramente hanno offerto il massimo del loro potenziale agonistico, ma dal punto di vista del puro “SHOW” non offrono granchè. E questo a prescindere dalle logiche di palinsesto di Supertennis.

61
luca (Guest) 21-07-2015 12:02

@ alc (#1402127)

straquoto la errani non si può vedere dai con quel servizio da nc

60
LUKE THE DUKE (Guest) 21-07-2015 11:58

Scritto da alc
supertennis ha fatto benissimo: essendo lo sport in questione IL TENNIS chiaramente Murray-Simon ne faceva parte a pieno diritto mentre un qualsiasi incontro della Errani non è tennis.

:twisted: :twisted:

59
Miiiiiii (Guest) 21-07-2015 11:53

Scritto da superboni
@ Miiiiiii (#1402048)
Secondo me anche la crisi nella crisi Greca c’entra la Giorgi

Personalmente non credo, ma probabilmente tu ce la faresti entrare

58
Marco (Guest) 21-07-2015 11:43

Scritto da Luigi44

Scritto da Marco
Io credo che noi appassionati dobbiamo solo dire grazie a Supertennis che ci fa vedere in chiaro così tanti eventi ogni settimana.
Certo, il problema della contemporaneità esiste, e credo che se lo siano posto anche loro. Leggevo che per il prossimo anno vorrebbero dotarsi di una piattaforma streaming di alta qualità, sul modello di Eurosport Player, per gestire gli eventi in contemporanea, mentre credo che i costi dell’apertura di un secondo canale sarebbero francamente eccessivi e ingiustificati.
Mi sembra però che il progetto streaming sia un ulteriore passo avanti per un canale che da quando è nato (2008) ha fatto dei progressi notevolissimi ed è diventato un punto di riferimento per tutti gli appassionati.
Inoltre, sarà un caso (io non credo) ma da quando c’è Supertennis il nostro sport in Italia è tornato a essere di moda, mentre fino a 7-8 anni fa era considerato un passatempo da 40enni nerd nostalgici e un pò sfigati.
Ora invece giocare a tennis “fa figo”, come negli anni ’70 e ’80.

Caro Marco, non sono d’accordo. Allora dovremmo dire solo grazie anche a chi ci dà lavori sottopagati, senza diritti, al limite della schiavitù… soltanto perché ci ha dato un lavoro. No, troppo facile così. Il fatto è uno e uno soltanto: Supertennis aveva nella sua programmazione in bella vista in homepage “Ore 16:00 Finale Bucharest” e non l’ha rispettata, nonostante vi fosse una giocatrice italiana. E questo è molto grave

il paragone mi pare del tutto fuori luogo. In un lavoro sottopagato tu dai qualcosa in cambio (la tua prestazione lavorativa)… e quindi vieni danneggiato da una paga insufficiente.

In questo caso l’unica cosa che devi dare è la tua attenzione, visto che il canale è un servizio in chiaro e gratuito.

Credo anch’io che sia stato giusto terminare il match iniziato, e poi andare subito in diretta sul 5 pari. E’ vero che Supertennis è la tv del tennis italiano, e i giocatori italiani hanno sempre avuto la precedenza.

Però è anche vero che si trattava di una semifinale di Coppa Davis, che per le Federazioni sportive è l’evento più importante, è come il Campionato del Mondo di Calcio per la FIGC. Con un solo canale, qualunque fosse stata la scelta, ci sarebbero state discussioni.

Ripeto, a mio parere Supertennis sta facendo un ottimo lavoro per la promozione del nostro sport, e il servizio migliorerà ancora in futuro grazie alla piattaforma streaming, con cui si verrà incontro alle esigenze di tutti.

57
Fantumazz 21-07-2015 11:43

E’ tutta colpa del padre. Di Supertennis :mrgreen:

56
Nicuz (Guest) 21-07-2015 11:32

@ alc (#1402127)

Commento banale, fuori luogo e maleducato

55
laver (Guest) 21-07-2015 11:29

Scritto da Marco
Io credo che noi appassionati dobbiamo solo dire grazie a Supertennis che ci fa vedere in chiaro così tanti eventi ogni settimana.
Certo, il problema della contemporaneità esiste, e credo che se lo siano posto anche loro. Leggevo che per il prossimo anno vorrebbero dotarsi di una piattaforma streaming di alta qualità, sul modello di Eurosport Player, per gestire gli eventi in contemporanea, mentre credo che i costi dell’apertura di un secondo canale sarebbero francamente eccessivi e ingiustificati.
Mi sembra però che il progetto streaming sia un ulteriore passo avanti per un canale che da quando è nato (2008) ha fatto dei progressi notevolissimi ed è diventato un punto di riferimento per tutti gli appassionati.
Inoltre, sarà un caso (io non credo) ma da quando c’è Supertennis il nostro sport in Italia è tornato a essere di moda, mentre fino a 7-8 anni fa era considerato un passatempo da 40enni nerd nostalgici e un pò sfigati.
Ora invece giocare a tennis “fa figo”, come negli anni ’70 e ’80.

questo commento è da stampare e da mettere in bacheca: BINAGHI sarà un despota…. e chi piu’ ne ha piu’ ne metta, però ha inventato e realizzato SUPERTENNIS, che è si realizzato con i soldi dei contribuenti, ma per una volta sono soldi spesi bene….

54
laver (Guest) 21-07-2015 11:25

Scritto da Nicuz
Qualcuno mi corregga se sbaglio perché non sono sicuro delle cose che sto per dire. Supertennis è la TV della FIT e dovrebbe avere lo scopo di promuovere il tennis italiano. Mi sembra assurdo che abbiano deciso di trasmettere una partita che era ormai diventata scontata (con Simon che ormai non si muoveva nemmeno più) e ormai priva di qualsiasi interesse e non far vedere la finale (di un torneo modesto, ma pur sempre una finale) di una giocatrice italiana. Se qualcuno avesse voluto vedere il doppio lo avrebbe potuto tranquillamente guardare in streaming, la TV della FIT dovrebbe dare la precedenza al tennis italiano

la vera promozione del tennis è quando non si interrompono le partite…e naturalmente se uno cercava trovava anche la errani in streaming. A livello di blasone era piu’ importante la Davis…

53
laver (Guest) 21-07-2015 11:22

Con tutto il rispetto per l’autore dell’articolo il canale è uno solo e sul piatto c’era un incontro di davis maschile molto importante tra giiocatori di primissima fascia e una finale femminile in uno dei tornei + mediocri del circuito con una itaiana che comunque sui tornei su terra di questo livello in fondo ci arriva quasi sempre…probabilmente se a giocarla ci fosse stata la giorgi l’avrebbero data in diretta. In ogni caso con un canale solo qualcuno lo scontenti sempre……

52
failo.legendkiller (Guest) 21-07-2015 11:10

Se avessero fatto il contrario ci sarebbero state ugualmente polemiche.
Correttissima la decisione di portare a termine un match già iniziato.
Ho apprezzato anche la decisione di entrare subito in diretta sul 5-5 pari al primo set piuttosto che proporre il match della Errani in lieve differita.
Sono scelte complicate, di quelle che “come fai sbagli”. Ma Supertennis ha dato seguito a 2 concetti, per me, essenziali:
1)I match cominciati si portano a conclusione (salvo casi di evidente sproporzione di interesse)
2)Precedenza alla diretta sempre e comunque.

51
Luigi44 (Guest) 21-07-2015 11:09

Scritto da alc
supertennis ha fatto benissimo: essendo lo sport in questione IL TENNIS chiaramente Murray-Simon ne faceva parte a pieno diritto mentre un qualsiasi incontro della Errani non è tennis.

Ognuno è libero di pensarla come vuole, però certe battute oramai sono trite e ritrite e sanno un po’ di stantio… Almeno per quanto mi riguarda

50
alc 21-07-2015 10:59

supertennis ha fatto benissimo: essendo lo sport in questione IL TENNIS chiaramente Murray-Simon ne faceva parte a pieno diritto mentre un qualsiasi incontro della Errani non è tennis.

49
Nicuz (Guest) 21-07-2015 10:53

Qualcuno mi corregga se sbaglio perché non sono sicuro delle cose che sto per dire. Supertennis è la TV della FIT e dovrebbe avere lo scopo di promuovere il tennis italiano. Mi sembra assurdo che abbiano deciso di trasmettere una partita che era ormai diventata scontata (con Simon che ormai non si muoveva nemmeno più) e ormai priva di qualsiasi interesse e non far vedere la finale (di un torneo modesto, ma pur sempre una finale) di una giocatrice italiana. Se qualcuno avesse voluto vedere il doppio lo avrebbe potuto tranquillamente guardare in streaming, la TV della FIT dovrebbe dare la precedenza al tennis italiano

48
Luigi44 (Guest) 21-07-2015 10:52

Scritto da Marco
Io credo che noi appassionati dobbiamo solo dire grazie a Supertennis che ci fa vedere in chiaro così tanti eventi ogni settimana.
Certo, il problema della contemporaneità esiste, e credo che se lo siano posto anche loro. Leggevo che per il prossimo anno vorrebbero dotarsi di una piattaforma streaming di alta qualità, sul modello di Eurosport Player, per gestire gli eventi in contemporanea, mentre credo che i costi dell’apertura di un secondo canale sarebbero francamente eccessivi e ingiustificati.
Mi sembra però che il progetto streaming sia un ulteriore passo avanti per un canale che da quando è nato (2008) ha fatto dei progressi notevolissimi ed è diventato un punto di riferimento per tutti gli appassionati.
Inoltre, sarà un caso (io non credo) ma da quando c’è Supertennis il nostro sport in Italia è tornato a essere di moda, mentre fino a 7-8 anni fa era considerato un passatempo da 40enni nerd nostalgici e un pò sfigati.
Ora invece giocare a tennis “fa figo”, come negli anni ’70 e ’80.

Caro Marco, non sono d’accordo. Allora dovremmo dire solo grazie anche a chi ci dà lavori sottopagati, senza diritti, al limite della schiavitù… soltanto perché ci ha dato un lavoro. No, troppo facile così. Il fatto è uno e uno soltanto: Supertennis aveva nella sua programmazione in bella vista in homepage “Ore 16:00 Finale Bucharest” e non l’ha rispettata, nonostante vi fosse una giocatrice italiana. E questo è molto grave

47
fabious (Guest) 21-07-2015 10:41

Non capita spesso ke un’italiana raggiunga una finale, per cui è vergognoso ke si faccia vedere un match Francia GB di coppa Davis 0ttavi di finale di cui non frega niente a nessuno piuttosto ke la finale della Errani, che cavolo l’han creato a fare il canale del tennis?

46
Angelos99 21-07-2015 10:41

@ Lollo99 (#1402107)

Ben detto, un secondo canale eviterebbe problemi di questo tipo

45
Marco (Guest) 21-07-2015 10:41

Io credo che noi appassionati dobbiamo solo dire grazie a Supertennis che ci fa vedere in chiaro così tanti eventi ogni settimana.

Certo, il problema della contemporaneità esiste, e credo che se lo siano posto anche loro. Leggevo che per il prossimo anno vorrebbero dotarsi di una piattaforma streaming di alta qualità, sul modello di Eurosport Player, per gestire gli eventi in contemporanea, mentre credo che i costi dell’apertura di un secondo canale sarebbero francamente eccessivi e ingiustificati.

Mi sembra però che il progetto streaming sia un ulteriore passo avanti per un canale che da quando è nato (2008) ha fatto dei progressi notevolissimi ed è diventato un punto di riferimento per tutti gli appassionati.

Inoltre, sarà un caso (io non credo) ma da quando c’è Supertennis il nostro sport in Italia è tornato a essere di moda, mentre fino a 7-8 anni fa era considerato un passatempo da 40enni nerd nostalgici e un pò sfigati.

Ora invece giocare a tennis “fa figo”, come negli anni ’70 e ’80.

44
Lollo99 21-07-2015 10:36

Serve un secondo canale, almeno da vedere al computer

43
LUKE THE DUKE (Guest) 21-07-2015 10:35

Anche il primo turno di quali di un 10000 maschile sarebbe meglio di un match della Errani….

42
radar 21-07-2015 10:33

Sara in diretta.
Davis poi in differita.

41
Luigi44 (Guest) 21-07-2015 10:28

Scritto da adecor
Quello che è successo è tutta colpa dei geni che si lamentarono sulla pagina Facebook di Supertennis che il doppio sarebbe stato proposto in differita per trasmettere live Sara, per cercare un’pó di equilibrio hanno dato retta ai detrattori di Sara.
Vergogna!

Vergogna, hai detto bene…

40
adecor 21-07-2015 10:16

Quello che è successo è tutta colpa dei geni che si lamentarono sulla pagina Facebook di Supertennis che il doppio sarebbe stato proposto in differita per trasmettere live Sara, per cercare un’pó di equilibrio hanno dato retta ai detrattori di Sara.
Vergogna!

39
andre948 21-07-2015 10:16

Questa è la prima volta che non viene trasmesso un match di un italiano per dar spazio ad un altro match. Detto questo stavolta hanno fatto bene secondo me. Poi i gusti son gusti, se c’era uno streaming i problemi diminuivano.

38
king roger (Guest) 21-07-2015 09:59

Sono d’accordo con nalba 92 infatti il doppio era l’ago della bilancia, il match decisivo oltre ovviamente a Murray simon

37
furiabonda (Guest) 21-07-2015 09:56

Concordo con l’essere indignati…ma solo perchè si paragona Simon-Murray a Errani-Schmliedova! Per carità…mancava solo la Niculescu!

36
Nalba92 21-07-2015 09:47

Io avrei preferito che trasmettessero in diretta pure il doppio al posto della semifinale di sabato.

35
superboni 21-07-2015 09:45

@ Miiiiiii (#1402048)

Secondo me anche la crisi nella crisi Greca c’entra la Giorgi

34
Fabio (Guest) 21-07-2015 09:44

Forumisti spaccati a metà….

33
Lucco 21-07-2015 09:44

Dal momento che è tanto di moda l’inglese, il business, secondo me, è la chiave di tutto. Ragioni economiche di pubblicità devono aver suggerito di trasmettere la Davis che tutti guardano volentieri, piuttosto che una partita con la Errani, che moltissimi evitano come noiose, sentendone poi, casomai, solo il risultato.
Quindi solo per motivo di opportunismo economico, credo sia stata fatta questa scelta. E chiuque di noi avrebbe fatto lo stesso, se no la baracca non va avanti… :)

32
giulio88 (Guest) 21-07-2015 09:44

Trovo questa polemica un po’forzata, l’unica soluzione per Supertennis, per evitare episodi del genere, è la creazione di un secondo canale. Non considero inaccettabile aver preferito Murray alla Errani, vi ricordate quando la finale del Roland Garros tra Sharapova e Halep fu interrotta sul 4-4 al terzo set per la partita di lega Pro, quella volta si che la Rai commise un errore gravissimo.

31
Radames 21-07-2015 09:43

Scritto da circ80
@ Luigi44 (#1402040)
Sono ignorante in materia; la fit vive di contributi pubblici? Pensavo si autofinanziasse con iscritti ai circoli, torneo del foro italico ecc ecc

a quello che so i contributi del CONI (leggi – contributi pubblici) ammontano a circa il 25-30% del bilancio FIT

30
superboni 21-07-2015 09:43

Questa e una polemica veramente sterile,semplicemente la coppa Davis iniziava tre ore prima e hanno trasmesso quella pensando potesse finire anche in tempo per poi andare sulla Errani. Alla fine hanno trasmesso tutte e due quindi giusto cosi

29
circ80 (Guest) 21-07-2015 09:36

@ Luigi44 (#1402040)

Sono ignorante in materia; la fit vive di contributi pubblici? Pensavo si autofinanziasse con iscritti ai circoli, torneo del foro italico ecc ecc

28
diego (Guest) 21-07-2015 09:36

Evidentemente il venerdì e il sabato hanno fato più ascolti i match di davis che quelli di Sara e visto la contemporanea super tennis ha fatto questa scelta….”abbozzo” di polemica abbastanza inutile a mio parere.

27
stankosky 21-07-2015 09:33

Non voglio essere troppo cattivo ma veder giocare la Errani allontana i giovani da questo sport.
Per una volta, solo per stavolta sono d’accordo con Supertennis

26
Miiiiiii (Guest) 21-07-2015 09:22

Abbastanza ridicoli direi certi commenti, come al solito molto pelosi. Chissà perché ho il concreto sospetto che gli stessi “amanti del bel tennis internazionale” sarebbero saliti sulle barricate se al posto di una finale con la Errani ci fosse stato un primo turno qualsiasi di un’altra italiana contro, che so, per dire, una Allertova qualsiasi.

25
kenny 21-07-2015 09:21

Murray-Simon spettacolare? :lol: vedere due giocatori remare da 2 metri dietro la riga di fondo sulla terra battuta, ops, no, era erba. Con Murray che quando era sotto con il punteggio sembrava dovesse svenire dopo ogni punto, e poi magicamente correva come un maratoneta :lol:

24
Ivan (Guest) 21-07-2015 09:20

Scritto da kingroger95
Forse perché Murray-Simon, match decisivo per l’accesso alle semi di Davis, è più interessante di qualsiasi partita della Errani?

E questo chi lo dice ?
Lo penserai tu e tante altre persone, sicuramente, ma non mi sembra un verità oggettiva! :???:

23
magilla (Guest) 21-07-2015 09:18

evvaiiiii…orecchio è il forumista più’ polemico ma autorizzato di livetennis!…secondo me è stato un bel pomeriggio di tennis e basta……

22
Luigi44 (Guest) 21-07-2015 09:17

Innanzitutto, rispondendo a Circ80, Supertennis a mio avviso può essere considerato un servizio pubblico perché va avanti con i finanziamenti della federazione tennis italiana che è pagata da tutti noi contributori onesti. Seconda cosa, la Coppa Davis poteva essere tranquillamente vista in streaming, su un altro dei tanti siti, se proprio si fosse stati amanti del genere. Io credo che noi italiani appassionati di tennis abbiamo il diritto, in casi come questi di rivendicare la possibilità di vedere le partite dei NOSTRI GIOCATORI! E’ assurdo quanto è accaduto. Qualcuno di voi, in tutta onestà, pensa che qualcosa del genere sarebbe mai potuto avvenire con delle partite di calcio? La mia è una domanda retorica, solo per rispondere a coloro che preferiscono lo spettacolo all’agonismo della nostra prima giocatrice in classifica, che non importa quale partita sia migliore, più avvincente o più divertente. Importa il fatto che noi italiani, come sempre, demoliamo tutto quello che abbiamo. In Francia, probabilmente, non avrebbero mai permesso questa assurdità. Ringrazio vivamente la redazione e Alessandro per l’articolo, dovuto per Sara soprattutto

21
Luca da Sondrio (Guest) 21-07-2015 09:08

Tra Murray-Simon e Errani-Schmiedlova il 99,9% dei telespettatori sceglierebbe di vedere Murray-Simon. Quindi Supertennis ha fatto bene a trasmettere quel match fino alla sua conclusione. Ed avrebbe fatto bene, se Murray-Simon si fosse protratto per due ore in più, a trasmettere l’intera finale di Bucarest solo in differita.

20
ILSanto (Guest) 21-07-2015 09:04

Supertennis è una televisione Italiana, e doveva fare vedere gli incontri della nostra Sara Errani. Della Francia contro l’Inghilterra di Coppa Davis non me ne può fregare meno di niente

19
Shuzo (Guest) 21-07-2015 09:04

In effetti, stavolta mi sembra che Supertennis abbia sbagliato. Diverse volte non ho condiviso le prese di posizione a favore del tennis femminile allorché si dichiarava che questi verrebbe troppo bistrattato a favore di quello maschile.
Invece questa volta mi sembra che non si sia agito nel modo migliore in quanto una giocatrice italiana stava giocando una finale di un torneo importante, mentre dall’altra parte non c’era nemmeno una finale, ma solo un quarto. Qui mi sembra che per l’ennesima volta si sia dimostrato scarso amore patrio. Capisco che un match tra Murray e Simon sia senz’altro più interessante e spettacolare rispetto a quello tra la Errani e la Schiedlova, ma stava giocando una giocatrice italiana. Una giocatrice italiana che sta faticando per tornare ai livelli più alti del proprio gioco, che è sempre stata un esempio di sportività, di serietà, di spirito di abnegazione, di intelligenza, di professionalità, meritava più considerazione da parte nostra nonostante il match Murray-Simon potesse essere di ben altra qualità. Sono convinto che se in finale contro la Schmiedlova avesse giocato la Garcia e il quarto di finale fosse stato Gran Bretagna-Italia con Murray e Fognini ad affrontarsi nel match decisivo, Canal + avrebbe preferito trasmettere il match della sua beniamina.

18
Serve&Volley (Guest) 21-07-2015 09:03

Errani-Schmiedlova nella “idilliaca” location di Bucarest a confronto con Murray-Simon decisiva per il passaggio del turno al Queens di Londra con una bella giornata di sole…
Credo che solo Tafazzi sceglierebbe la prima…

17
tonitri (Guest) 21-07-2015 09:03

Quoto in pieno BRETONE

16
Avide 21-07-2015 09:00

Scelta assolutamente condivisibile

15
groucho (Guest) 21-07-2015 08:58

Interrompere Murray-Simon al set decisivo per l’esito dell’intero incontro sarebbe stato molto peggio. Anche lo spettacolo era di qualità elevata, purtroppo nel set finale Simon ha sciolto. Scelta comprensibile dunque quella di Supertennis, non si può accontentare tutti. Io avrei fatto lo stesso, pur essendo un sostenitore della Errani.
P.S. Sorrido ormai a questo tipo di articoli, votati al facile sensazionalismo. E rido quando leggo l’anacronistica definizione “il Belpaese”, specie se non ha connotazione ironica.

14
cri (Guest) 21-07-2015 08:54

Se fosse successo il contrario ci sarebbe stato il partito dell’eccessivo provincialismo italico, come quando si assegnano le Wild card per i tornei in Italia , è difficile accontentare tutti e secondo me super tennis non ha sbagliato stavolta…..

13
simona (Guest) 21-07-2015 08:51

Nessun problema. Chi voleva la Davis ha avuto la Davis. Ma io credo che molte più persone volessero vedere la Errani.In ogni caso così è stato. Avanti con gli streaming

12
benux (Guest) 21-07-2015 08:46

Ottima scelta quella di supertennis :mrgreen: meglio la coppa

11
circ80 (Guest) 21-07-2015 08:45

Magari non ha avuto senso acquistare i diritti di 2 eventi che si svolgono in contemporanea… Oppure speravano in un derby di finale con la vinci

10
circ80 (Guest) 21-07-2015 08:43

Probabilmente Murray Simon attirava molto più pubblico di Errani a Bucarest. Se supertennis è un servizio pubblico, e non so se possa essere considerato tale, allora la polemica avrebbe senso…altrimenti no

9
Radames 21-07-2015 08:32

trovo il comportamento di Supertennis assolutamente incomprensibile ed incredibile. A prescindere dal contenuto tecnico del match.

8
kingroger95 21-07-2015 08:30

Forse perché Murray-Simon, match decisivo per l’accesso alle semi di Davis, è più interessante di qualsiasi partita della Errani?

7
simona (Guest) 21-07-2015 08:25

@ BRETONE (#1402003)

Effettivamente è proprio di questo che ci si lamenta tra noi pazzi. La partita di coppa davis tra Murray e Simon si sarebbe gustata ugualmente in differita al termine della diretta della finale di Sara. O stavi in pensiero per il risultato?

6
labicano (Guest) 21-07-2015 08:20

@ BRETONE (#1402003)

In linea di massima sono d accordo con te ma dai…è una rete per io tennis italiano…non per Murray e Simon.

5
Sarathebest (Guest) 21-07-2015 08:19

Bravo,finalmente se ne parla!Davvero non capisco ancora i motivi che abbiano portato Supertennis a preferire la Davis a Sara,visti i vari annunci che erano stati fatti il giorno prima sulla diretta della finale.Del resto era gia’opinabile la decisione di preferire durante la settimana Bastad a Bucarest,dove le nostre erano le prime 2 teste di serie.Non concordo invece sugli atteggiamenti antisportivi di Sara,quali sarebbero stati?Voleva vincere e lo si vedeva bene,perche’lei,al contrario di altre,in campo non si risparmia per niente,mica e’ un demerito?

4
BRETONE (Guest) 21-07-2015 08:18

Probabilmente la federazione con Suoertennis vuole promuovere questo sport cercando di avvicinare i più giovani mandando in onda spettacoli di buon livello…Mi pare che Murray-Simon lo sia stato. Probabilmente è stato anche il match che ha deciso la Coppa Davis 2015. Mi pare una critica sterile, senza significato e nessuna logica…Ci si lamenta di non aver visto i primi games di Errani-Schmiedlova? Roba da pazzi…

3
simona (Guest) 21-07-2015 08:11

Il malcontento è rimasto confinato al tam tam in rete, si capisce. Cosa avremmo dovuto fare? Irrompere negli studi di Supertennis?
La mancata trasmissione integrale della finale di Sara è veramente uno scandalo. Se fosse stata una finale maschile, tra l’altro, escludo che sarebbe stata silenziata. E’ vero che di finali di tennis con italiani ce ne sono talmente poche che l’evento avrebbe comunque avuto per la rarità maggiore risonanza…
Supertennis stai facendo scelte sbagliate. Già sopportiamo per tutto l’anno la pubblicità degli internazionali (già è cominciato il battage per il 2016). Ma noi gli Internazionali li adoriamo e quindi lasciamo stare.. poi sopportiamo la pubblicità dei campi estivi. Ma i bimbi felici sono una gioia per gli occhi e passi.. e poi i manti similterra, similerba e quant’altro la sopportiamo perché la musica è carina e sembra l’intervallo con le pecore di un tempo… siamo pazienti noi che amiamo supertennis ma…
non differire più la trasmissione di eventi che palesemente interessano più di quello che state trasmettendo. O dotatevi di un secondo canale… confidiamo in te Supertennis. Affettuosamente Simona

2
nic92 (Guest) 21-07-2015 08:09

Totalmente d’accordo con la programmazione di Supertennis che ci ha permesso di vedere in chiaro una partita bellissima. Usciamo dal provincialismo e godiamoci il bel tennis in teatri dei sogni come il Queen’s.

1

Lascia un commento