Il torneo future di Busto Arsizio Copertina, Future

Italia F16 – Busto Arsizio: Resoconto prima giornata di Quali

27/06/2015 19:12 2 commenti
Fabrizio Ornago, 23 anni da Gorgonzola, è fra i nomi più interessanti delle qualificazioni - (foto Francesco Panunzio).
Fabrizio Ornago, 23 anni da Gorgonzola, è fra i nomi più interessanti delle qualificazioni - (foto Francesco Panunzio).

In mattinata Fabrizio Ornago ha giocato la finale all’Open di Gallarate, nel pomeriggio ha esordito con successo al Trofeo Fba Ad Valorem, il Futures da 15 mila dollari di montepremi scattato oggi sui campi del Tennis Club Busto Arsizio. L’occasione perfetta, per il 23enne di Gorgonzola, per mitigare la delusione della sconfitta subita qualche ora prima con Alessandro Bega, e ripartire subito con ambizioni importanti.

Il suo è uno dei nomi più interessanti della prima giornata, scaldata da un sole cocente e undici incontri, a dare il la alla quarta edizione del miglior appuntamento della stagione tennistica varesina. Ornago, che al tennis di alto livello abbina gli studi di fisioterapia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, ha sconfitto senza alcun problema Lorenzo Santini, facendo valere l’ampia differenza di categoria che lo separa dal rivale. Domani il milanese, attualmente senza ranking Atp ma dotato dell’ottima classifica nazionale di 2.2, è atteso dalla prima testa di serie delle qualificazioni Giovanni Rizzuti, per quello che si annuncia l’incontro più interessante della seconda giornata. Da un lombardo all’altro, ma soprattutto da uno studente universitario all’altro, per trovare Federico Terreni, 19 anni da Gorla Maggiore. Addirittura, il varesino ha scelto la strada a stelle e strisce, trovando casa dal gennaio scorso allo Young Harris College di Atlanta (Georgia), dove sogna una laurea in psicologia per crescere anche come tennista. In Italia per le vacanze estive, ha dato una mano al suo Tc Parabiago a conquistare i play-off promozione del campionato di Serie B, e sta disputando qualche torneo internazionale. Gli è andata bene a una decina di chilometri da casa, dove ha superato il primo turno battendo con un doppio 6-4 l’umbro Mario Edoardo Camanini, al termine di un match molto più combattuto di quanto dica il punteggio. Domani per lui ci sarà il giovane talento bergamasco Filippo Mora.

Oltre a Ornago e Terreni, hanno superato il primo round anche il milanese Massimiliano De Pasquale, passato in due set sullo statunitense James Giovannini, e altri tre azzurri: Metti, Sibona e Bronzetti. Già terminato anche il primo incontro del secondo round, spalmato fra sabato e domenica. Il primo giocatore al turno decisivo delle qualificazioni è il biondino livornese Gregorio Lulli, 18 anni e un coach, Claudio Galoppini, in comune con il Top 100 azzurro Paolo Lorenzi. Malgrado la giovane età, il suo non è un nome nuovo sui campi di Busto Arsizio, visto che si qualificò nell’edizione 2013. Sabato ha disputato un ottimo match contro il sondriese Filippo Schena, regolato per 6-2 6-2, e le sue chance di ripetere il traguardo di due anni fa passeranno dalla sfida di lunedì contro il vincente del match fra De Pasquale e Nik Razborsek, sloveno esentato dal 1° turno in virtù di un bye. Già al round finale anche il trentino Giacomo Oradini, passato senza giocare. Dopo il bye del primo turno, ha approfittato del forfait di Tommaso Metti, obbligato al ritiro a causa di un problema al polso accusato nel corso del lungo match contro Matteo De Vincentis. Domenica, a partire dalle 11, gli altri undici incontri del secondo turno delle qualificazioni e il sorteggio dei tabelloni principali di singolare e doppio, al via lunedì. L’ingresso ai campi di via Torino 7 (Castellanza) sarà gratuito per l’intera durata del torneo.

Round 1
Giovanni RIZZUTI ITA [1] b. BYE
Fabrizio ORNAGO ITA b. Lorenzo SANTINI ITA 6-1 6-2
EDOARDO POMPEI ITA b. BYE
Simone POZZI ITA b. BYE
Nik RAZBORSEK SLO [2] b. BYE
Massimiliano DE PASQUALE ITA b. James GIOVANNINI USA 6-3 6-1
Filippo SCHENA ITA b. BYE
Gregorio LULLI ITA b. BYE
Giacomo ORADINI ITA [3] b. BYE
Tommaso METTI ITA b. Matteo DE VINCENTIS ITA 2-6 6-3 7-6(5)
Andrea ZANETTI ITA b. BYE
Andrea CAMURRI ITA b. BYE
Andrea VAVASSORI ITA [4] b. BYE
Jesse ROSS USA b. Stefano BASSO ITA 6-1 6-0
Andrea BORRONI ITA b. BYE
Alessandro DRAGONI ITA b. BYE
Keivon TABRIZI SUI [5] b. BYE
Alberto SIBONA ITA b. Andrea BOLLA ITA 6-4 2-6 6-0
Lorenzo CORIONI ITA b. BYE
Nicolas CARLONE ITA b. BYE
Mac STYSLINGER USA [6] b. BYE
Federico BRONZETTI ITA b. NIKOLAJ KATIC DEN 6-1 6-2
Gabriele BOCCACCINI ITA b. BYE
Manfred FELLIN ITA b. BYE
Filippo MORA ITA [7] b. BYE
Federico TERRENI ITA b. Mario Edoardo CAMANINI ITA 6-4 6-4
Daniele PIVA ITA b. BYE
Umberto SETTER SUI b. BYE
Riccardo STIGLICH ITA [8] b. BYE
Emanuele DORIO ITA b. BYE
Francesco FERRARI ITA b. BYE
Alessio GIANNUZZI ITA [9] b. BYE

Round 2
Gregorio LULLI ITA b. Filippo SCHENA ITA 6-2 6-2
Giacomo ORADINI ITA [3] b. Tommaso METTI ITA Walkover


TAG:

2 commenti

Minny 28-06-2015 14:31

Io ho visto la partita di terreni e quella di sibolla

2
pierre hermes the picasso of pastry (Guest) 28-06-2015 05:22

domanda dov e’ finito il figlio di beppe Bergomi lo zio ?

1