Notizie dal Mondo Copertina, Davis/FedCup, Generica

Rafael Nadal duro contro Gala Leon: “Sarebbe come se io venissi messo a dirigere un ospedale”

20/03/2015 11:51 45 commenti
Rafael Nadal classe 1986, n.3 del mondo
Rafael Nadal classe 1986, n.3 del mondo

Rafael Nadal non è stato di parole tenere verso il Capitano di Coppa Davis, Gala Leon.

Dichiara il n.3 del mondo:Sarebbe come se io venissi messo a dirigere un ospedale.
E’ ovvio che non so nulla di medicina, di come funzionano le cose in un ospedale. Nello sport può accadere la stessa cosa. le persone che dirigono e prendono decisioni devono conoscere di sport, devono conoscere bene questo mondo. E’ preferibile che chi deve prendere decisioni abbia vissuto tutte le tappe del percorso del tennis, dall’allenatore, giocatore, al ragazzo che inizia a girare per i tornei…”

Tutte queste tappe devono essere fomartive per competere poi come capitano di Davis o fino ad arrivare ai massimi livelli dirigenziali in seno alla Federazione”.


TAG: , , , ,

45 commenti. Lasciane uno!

dan (Guest) 23-03-2015 23:04

Boh…pensavo fosse più intelligente…

45
Shuzo (Guest) 22-03-2015 00:47

Povero Nadal, non vorrei proprio essere adesso nei suoi panni! Tutti saranno pronti a dargli del maschilista e ad asserire che è contro Gala Leon perché questioni puramente sessiste. Diranno che allora non dovrebbe farsi allenare da suo zio che non è mai stato neanche un professionista.
Una persona come tecnico o capitano di Davis può anche non essere stato un professionista, ma almeno una certa competenza ed esperienza come tecnico nell’allenare i giocatori dovrebbe averla.
Perché finora non hanno mai menzionato assolutamente le esperienze avute da questa Gala Leon come allenatrice o altro? Servirebbe sicuramente a fugare ogni dubbio e a chiarire la questione.

44
Cla 21-03-2015 13:09

Scritto da stef
@ christian (#1295344)
Esatto. Il punto e’ che un super campione come fa ad accettare consigli in campo da una che seppur abbia giocato a discreto medio livello e vinto NULLA?
Una persona di successo non può’ accettare come capitano una che (sesso a prescindere) non sia stata un’eccellenza in questo sport.
Avessero scelto Arantxa Sanchez sarebbe stata accettata meglio.

Non scherziamo, è pieno di capitani di Davis che da giocatori sono stati delle comparse.

43
stef (Guest) 21-03-2015 09:21

@ christian (#1295344)

Esatto. Il punto e’ che un super campione come fa ad accettare consigli in campo da una che seppur abbia giocato a discreto medio livello e vinto NULLA?

Una persona di successo non può’ accettare come capitano una che (sesso a prescindere) non sia stata un’eccellenza in questo sport.
Avessero scelto Arantxa Sanchez sarebbe stata accettata meglio.

42
Fabio (Guest) 20-03-2015 22:16

secondo me anche lo zio Tony potrebbe fare il primario èh! :lol:

41
pafort 20-03-2015 22:00

Finalmente!
Bravo Rafa.
Rifiuta tutte le convocazioni di Gala!
Solo così la manderanno via

40
fabrizio (Guest) 20-03-2015 20:41

Ma in questo caso nonostante magari Rafa sia deluso perché non è stato contattato per un parere dalla federazione o perché sperava che il capitano fosse un altro Ferrero o chi per lui, mi aspetto un gesto di responsabilità da un Campione come lui per non mettere ancora più in difficoltà la sua Nazione.
Se per esempio Nadal anche se facendo capire che la scelta non sia stata la più giusta mettesse un punto e dichiarasse che sarebbe addirittura pronto a rispondere lui stesso alla convocazione del nuovo capitano facendo da traino anche per gli altri campioni spagnoli.
Sarò un romantico ma da un Campione come Rafa che non Vi nascondo ammiro all’ennesima potenza, mi aspetto un comportamento del genere.
Se ciò non dovesse avvenire mi dispiace ammetterlo da suo grande tifoso farebbe un Errore, spero che Rafa ci ripensi e venga incontro al suo Capitano e alla sua Nazione.

39
Tweener (Guest) 20-03-2015 19:12

Scritto da pallettaro
@ Fede-rer (#1295400)
le palline non gli vanno bene.
i campi non gli vanno bene.
la Davis non gli va bene.
il calendario non gli va bene.
la formula del master non gli va bene (perchè perde).
i tornei in terra sono pochi (secondo lui)e non gli va bene.
le mutande non gli vanno bene.
l’unica cosa che gli va bene è il contenuto delle bottigliette.

Hai dimenticato il giudice di sedia Bernardes…. :mrgreen:

38
Il Ghiro (Guest) 20-03-2015 19:07

@ Kriss69forever (#1295473)

Grazie per la spiegazione!

37
Kriss69forever 20-03-2015 18:42

@ Il Ghiro (#1295440)

Il conflitto ha radici profonde. Per sintetizzare, tre sono le ragioni principali:
- Gala Leon è una figura strettamente legata ed imposta dal presidente della federazione spagnola, al centro di polemiche continue e molto inviso ai giocatori
- Gala Leon è una donna, cosa che, a parte una buona dose di machismo, suona ulteriormente come una sfida al clan dei giocatori ed affini
- Gala Leon ha mostrato e continua a mostrare una decisa mancanza di personalità, e si trincera dietro al “é la Federazione che mi ha scelto”, non mostrando una vera intenzione di seguire veramente ed in prima persona i giocatori spagnoli.

Sono curioso di vedere cosa succederà quando diramerà le convocazioni (e chi, e come).

36
alexalex 20-03-2015 18:17

Ma quante conferenze stampa fa?????

35
sons of garanganga 20-03-2015 17:50

Scritto da pallettaro
@ sons of garanganga (#1295381)
quindi Nadal è legittimato a dire che è come se lui andasse a fare il medico? Ma che dici?

No, non è legittimato, sicuramente ha sbagliato paragone. Credo che siano tutti seccati, lui come gli altri suoi colleghi connazionali, per il fatto che la federazione spagnola non li abbia consultati e abbia imposto una Leon anziché un Ferrero che secondo tutti meritava quel posto

34
jimmijo (Guest) 20-03-2015 17:41

Nella Davis spagnola chi porta i secchi dell’acqua? Ovvero chi permette alla spagna di essere a livelli così alti? Nadal e ferrer, hanno preso decisioni senza consultarli , si tengano la leon e restino in serie b mentre con i due ne hanno vinte tre. Liberi in federazione di essere autolesionisti

33
Yes2.0 20-03-2015 17:34

Sto ragazzo parla sempre

32
guidoyouth (Guest) 20-03-2015 17:18

l’ho già scritto ieri sul pezzo di mazzoni: questo rafa, sempre negativo, qui addirittura maleducato e arrogante, non fa il bene del tennis moderno e possiamo tranquillamente farne a meno.

31
Il Ghiro (Guest) 20-03-2015 16:55

Scritto da Fantumazz
@ Il Ghiro (#1295331)
Può anche darsi che tu abbia ragione nel sostenere che i tennisti spagnoli siano arrabbiati per non essere stati consultati.
Però anche queste motivazioni, pur comprensibili, non giustificherebbero una reazione dai toni tanto esacerbati. In ogni organizzazione ciascuno ha dei ruoli e farebbe bene a rispettarli; nella fattispecie, le federazioni hanno la facoltà, non l’obbligo di consultare i giocatori prima di prendere delle decisioni. I precedenti illustri che citi sono veri ma, a mio avviso, non costituiscono precedenti “virtuosi”; anzi, sono da considerarsi una “patologia del funzionamento”. E lo si può evincere anche dai termini che tu stesso hai utilizzato: Becker “faceva il padrone”. E’ vero. Ma sbagliava, come sbagliava chi il padrone glielo lasciava fare, perché ciò esorbitava dai suoi compiti. E se Becker sbagliava, non è un buon motivo per continuare a sbagliare.
Io credo che la “ribellione” degli spagnoli non sia dovuta a problemi di infrazione del protocollo. Penso, invece, che a loro non vada a genio proprio la Leon! E credo che non gli vada a genio perché è una donna. Non dico questo per assecondare la moda del “politically correct” (che detesto), ma perché negli scorsi mesi ci sono stati alcuni segnali difficilmente equivocabili; non ultime le dichiarazioni – quelle sì esplicite – che Zio Toni rilasciò in merito alla possibilità/capacità delle donne di fare i CT.
Quanto alle dichiarazioni di oggi del nipote, sono semplicemente insensate e gratuitamente offensive nei confronti della Leon.

Sul fatto che la federazione abbia la facoltà, ma non l’obbligo di consultare i giocatori prima della scelta del capitano non sono concorde.
Formalmente hai ragione.
Nella sostanza e’ controproducente.
Qual’e’ il compito di un capitano durante l’anno?
Direi seguire i 5/7 giocatori che potrebbero comporre la rosa dei convocabili( e qui è’ tutto variabile, estremizzando potresti avere il n.1 , il n.2 del mondo e come terzo il 1054, tipo svizzera, oppure i numeri 33,34,36,38,40 e 41), seguire i possibili futuri sostituti e i giovani da convocare come sparring.
Durante la coppa, diciamo nella fase attiva, sciegliere il campo se giochi in casa, selezionare i giocatori e chi poi scenderà effettivamente in campo e in ultimo, consigliare e motivare dalla panchina.
Se hai scelte obbligate, come nel caso della Spagna, tutto si riduce ai rapporti umani.
Dove giochiamo? Su terra da qualche parte.
Chi gioca? Nadal e Ferrer e il solito doppio,Feliciano si è avvicinato adesso ma per 10 anni c’erano solo N. e F. come singolaristi possibili, gli altri erano parecchio dietro.
Se non ti vogliono al loro angolo, e sei solo elemento di fastidio e dissidio, sei più un danno che un vantaggio.
Poi ripeto, il tennis e’ particolare, non hai praticamente capacità sanzionatoria sui big, non c’è’ un esempio di grande tennista che sia stato costretto a giocare la Davis dopo aver dichiarato l’opposto.
Se Nadal portasse alle estreme conseguenze il suo parlare, e dicesse o io o la Leon come reagirebbe la federazione?
1) tieni botta e stai con la Leon, poi se perdi cerchi di fare scaricabarile
2)squalifichi,o cerchi di fare squalificare Nadal, così non vince il Roland Garros e tutta la Spagna tennistica chiede la testa del presidente federale.
3)vieni a patti e dici, ok adesso prendiamo chi volete come vice-capitano, e poi la teniamo solo come uomo(donna) immagine.
Poi ripeto, non conoscendoli, non so se usino il fatto che sia una donna per sostenerne l’incompatibilità con uno spogliatoio maschile, o se la pensino davvero inadatta in base a loro dinamiche interne di squadra.

30
livio (Guest) 20-03-2015 16:29

Scritto da sons of garanganga

Scritto da Pincopallo
Non bisogna essere stati cavalli per allenare un fantino!

Scusa, ma che c’entra? Ma pensate prima di scrivere? E comunque per allenare un fantino bisogna saper andare a cavallo… Con tutti i campioni maschili che hanno avuto gli spagnoli non ha alcun significato nominare una donna come capitano… Lo capirei di più se accadesse qui da noi…

Tu non solo non pensi, ma sei ignorante (nel senso letterale del termine: ignori… non è un ‘offesa, diversamente dalla tua).
La frase non è farina del sacco di Pincopallo, ma è un modo di dire entrato nell’uso comune, e universalmente citato ogni volta che si parla dell’argomento; è stata tirata fuori la prima volta riguardo ad Arrigo Sacchi ed ai suoi successi, pur non essendo mai stato un giocatore.

29
Fantumazz 20-03-2015 16:21

@ Il Ghiro (#1295331)

Può anche darsi che tu abbia ragione nel sostenere che i tennisti spagnoli siano arrabbiati per non essere stati consultati.

Però anche queste motivazioni, pur comprensibili, non giustificherebbero una reazione dai toni tanto esacerbati. In ogni organizzazione ciascuno ha dei ruoli e farebbe bene a rispettarli; nella fattispecie, le federazioni hanno la facoltà, non l’obbligo di consultare i giocatori prima di prendere delle decisioni. I precedenti illustri che citi sono veri ma, a mio avviso, non costituiscono precedenti “virtuosi”; anzi, sono da considerarsi una “patologia del funzionamento”. E lo si può evincere anche dai termini che tu stesso hai utilizzato: Becker “faceva il padrone”. E’ vero. Ma sbagliava, come sbagliava chi il padrone glielo lasciava fare, perché ciò esorbitava dai suoi compiti. E se Becker sbagliava, non è un buon motivo per continuare a sbagliare.

Io credo che la “ribellione” degli spagnoli non sia dovuta a problemi di infrazione del protocollo. Penso, invece, che a loro non vada a genio proprio la Leon! E credo che non gli vada a genio perché è una donna. Non dico questo per assecondare la moda del “politically correct” (che detesto), ma perché negli scorsi mesi ci sono stati alcuni segnali difficilmente equivocabili; non ultime le dichiarazioni – quelle sì esplicite – che Zio Toni rilasciò in merito alla possibilità/capacità delle donne di fare i CT.

Quanto alle dichiarazioni di oggi del nipote, sono semplicemente insensate e gratuitamente offensive nei confronti della Leon.

28
christian (Guest) 20-03-2015 16:15

@ pallettaro (#1295396)

io quando parlo di nullità intendo ad alti livelli….molti negati/e arrivano a quella posizione di classifica….vuoi per programmazione o per giocare i tornei su terra tutto l’anno….ma quando si parla di tennis ai massimi livelli la garcia leon è una nullità dai :neutral: anche santoro ha fatto penso 56 slam o giu di li, ma tuttavia solo una volta ha raggiunto i quarti…quindi anche lui ad alti livelli è stata una nullità e pensa che c’è chi ancora crede che era un “mago” o come lo chiamavano :/

27
pallettaro (Guest) 20-03-2015 15:58

@ sons of garanganga (#1295381)

tra l’altro, in tutti gli sport, essere stati campioni non significa essere automaticamente grandi allenatori o selezionatori. Ci non milioni di esempi.

26
Sandro G. 20-03-2015 15:56

un branco di tennisti Spagnoli che han paura di una Donna o forse sono i tipici maschi pieni di potere che mal sopportano l’idea di dover sottostare ad un coach al femminile (ridicoli) :lol: e lo dico io che sono un’uomo … cmq capirei se parlassimo di una semplice dirigente senza nozioni tecniche di quelle che magari impugna una racchetta solo nei week end messa li per riempire una sedia… ma a quanto pare questa Gala Leon ex top 30 di tennis ne capisce eccome :roll: quindi basta piagnistei … meno parole e piu fatti! siate sportivi fino in fondo fate cio che vi compete e basta! questo vale anche per Nadal detto : il tennista che lamenta sempre :roll: saluti!

25
pallettaro (Guest) 20-03-2015 15:48

@ Fede-rer (#1295400)

le palline non gli vanno bene.
i campi non gli vanno bene.
la Davis non gli va bene.
il calendario non gli va bene.
la formula del master non gli va bene (perchè perde).
i tornei in terra sono pochi (secondo lui)e non gli va bene.
le mutande non gli vanno bene.
l’unica cosa che gli va bene è il contenuto delle bottigliette.

24
Fede-rer 20-03-2015 15:37

A me, in sintesi, sembrano un branco di ragazzini viziati e capricciosi… A prescindere che anche io, con tutti gli ex-tennisti validi che hanno la trovo una decisione cervellotica, è possibile che continuino a far polemica ed a fare dichiarazioni imbarazzanti come questa di Nadal? Pensino a giocare! Stesse succedendo in Italia sarei imbufalito!

23
pallettaro (Guest) 20-03-2015 15:33

@ sons of garanganga (#1295381)

quindi Nadal è legittimato a dire che è come se lui andasse a fare il medico? Ma che dici?

22
pallettaro (Guest) 20-03-2015 15:32

@ christian (#1295344)

ha disputato 33 slam, ha vinto un WTA ed è stata n. 27 al mondo.
Se questo è essere nullità…..

21
biglebowsky (Guest) 20-03-2015 15:11

e comunque sono rimostranze che sarebbero lecite se fatte privatamente a coloro che in quel ruolo l’hanno giustamente o ingiustamente piazzata.
così sono semplicemente inconcepibili, destabilizzanti e stupide. veramente poco stimabile questo atteggiamento ed anche la reiterazione dello stesso argomento.

p.s.: ricordo che la leon ha avuto questo ruolo come una sorta di commissariamento in considerazione del fatto che i primi quattro spagnoli (tutti top 20, nadal. ferrer, almagro robredo) per vari motivi, avevano rifiutato la convocazione e avevano preso una mazzata dalla modesta germania di kohlschreiber e mayer, retrocedendo nel gruppo di ripescaggio.

20
sons of garanganga 20-03-2015 15:09

Scritto da Pincopallo
Non bisogna essere stati cavalli per allenare un fantino!

Scusa, ma che c’entra? Ma pensate prima di scrivere? E comunque per allenare un fantino bisogna saper andare a cavallo… Con tutti i campioni maschili che hanno avuto gli spagnoli non ha alcun significato nominare una donna come capitano… Lo capirei di più se accadesse qui da noi…

19
Radames 20-03-2015 15:02

Nadal ha detto una cosa sbagliata nel merito, dato che la Gala leon ha fatto una bella carriera, con due ottavi al Roland Garros, e quindi il circuito lo conosce. Immagino intendesse che il circuito maschile è cosa diversa da quello femminile, ma anche in questo non sono d’accordo. Secondo me, Nadal sbagli anche più in generale, sostenendo che un coach debba conoscere il tennis per averlo vissuto, per essere stato nel circuito, ecc. Credo che Nick Bollettieri il suo nel tennis lo abbia fatto, ma non è certo stato un campione, come non lo è stato Piatti

18
Tweener (Guest) 20-03-2015 15:00

Dopo queste dichiarazioni girano voci riguardo a un possibile cambio al vertice nel dirigere…il “Centro de Salud Infanta Mercedes” a Madrid,reparto riabilitazioni impossibili….

17
Fede-rer 20-03-2015 14:44

@ christian (#1295344)

Perchè, il capitano scende in campo? Il capitano della Svizzera, Luthi, è stato un fenomeno del Tennis? No… Però ha vinto la coppa Davis… Certo, aveva i fenomeni… Ma anche la Spagna sulla carte li ha…
Ergo, capirei se la Leon in passato non avesse giocato a tennis, ma se il problema è conoscere il tennis pernso che una ex Top-30 sia più che sufficiente…
L’esempio di Nadal era totalmente strampalato… Un conto è che non gli piaccia la scelta od abbia qualche attrito passato con la Leon, un altro è essere tendenziosi…

16
Il Ghiro (Guest) 20-03-2015 14:28

Scritto da zedarioz

Scritto da Il Ghiro

Scritto da Fantumazz
Ma che cavolo dice Rafa? Un ragionamento ridicolo che proprio non sta in piedi.
Piuttosto, dica che a loro “machi” spagnoli dà fastidio essere sotto la sovraintendenza di una donna, e la facciamo finita con le assurdità che si sono sentite in questi mesi.
#schiavonenuovoct

Credo che il machismo non c’entri nulla, i big spagnoli (perché Tutti i top spagnoli si sono lamentati) volevano essere consultati prima della scelta, e a dirla tutta volevano qualcuno gradito.
Invece si son trovati questa Leon, che alcuni han dichiarato di non conoscere nemmeno di persona, paracadutata dalla federazione.
Il Coach della Svizzera e’ da sempre nominato col beneplacito di Federer, quello americano doveva accondiscendere a Mc Enroe, Becker in Germania faceva il padrone, senza mezzi termini, Nole immagino che 2 parole in Serbia le dica, e’ nella logica delle cose che ci sia dialogo e condivisione tra la federazione e i giocatori.
Penso che anche Seppi ,Fognini e gli altri 3 ci resterebbero male se domani dovessero apprendere sulla gazzetta che il nuovo Ct e’ Laura Golarsa.
C’ e’ poi il fatto che nel tennis ciascuno ha la sua programmazione, e le chiamate in Davis possono interferire(es.Vanni che perde la quali ad Indian W. per fare il quinto), non è come negli altri sport in cui quando gioca la nazionale il campionato si ferma, senza parlare degli spostamenti, per cui io potrei ad esempio avere in programma il torneo di Madrid, e poi quello di Roma, e trovarmi costretto a volare nella settimana di mezzo in Giappone per la Davis ( magari con altra superficie e col la botta del fuso orario)invece di farmi un’ora di volo ed allenarmi comodamente una settimana in loco.
Ecco perché un minimo di collaborazione sarebbe auspicabile.
Poi e’ chiaro che Federer sa di essere Federer, Nadal sa di essere Nadal, e quindi pretendono un trattamento da star, e la nomina di un Ct amico.
Le dichiarazioni di Ferrer sulla Leon non sono molto dissimili da quelle di Nadal.

Scusa, ma il tuo discorso con quello di Nadal non c’entra nulla. Nadal ha dato della incompetente in materia tennistica ad una ex professionista. Ha detto che è come se fosse una venuta da un altro mestiere ad insegnare a lui. In sostanza ha detto delle falsità. Non gli va bene? Se fosse una persona onesta avrebbe dovuto dire: io e gli altri giocatori abbiamo chiesto alla federazione di essere interpellati sulla scelta del capitano di Davis e invece hanno messo una persona senza consultarci. Non lo accettiamo. Questo era un discorso serio. Non dare della incompetente a chi ha fatto la sua stessa professione. Vigliacco.

Hai ragione, ho commentato il totale dei discorsi di Nadal sull’argomento, e non le dichiarazioni di oggi.
Questo perché sin dall’inizio, appena nominata, tutti gli spagnoli in zona convocazione Davis hanno rilasciato una serie di dichiarazioni negative, e le hanno rilasciate spesso.
Semplicemente ho visto queste di Nadal come una continuazione delle lamentele che fanno da mesi, e non come dichiarazioni nuove e separate dalle precedenti.
Dando per scontato che Nadal sappia che la Leon era una tennista, e non una radiologa, immagino dica che non conosce il tennis maschile e le sue dinamiche, avendo frequentato un circuito diverso come il wta.
Ma la sostanza e’ “io(noi) non la accettiamo, CAMBIATELA/DIMETTITI!!!!!!!!”.
Ha solo trovato una scusa per ribadirlo.
Poi,io non conosco Nadal, può darsi che la ritenga veramente inadeguata alle dinamiche interne e peculiari che negli anni si sono create nella squadra di Davis spagnola.
Come può darsi che ci fosse stato un mezzo accordo per un nome gradito con la federazione e che sia stato disatteso, ed ora i giocatori facciano sentire la loro voce.
P.s.: vigliacco non era rivolto a e spero, …anche i ghiri nel loro piccolo…..

15
christian (Guest) 20-03-2015 14:04

ha pienamente ragione rafa..la gala leon è stata una nullità come tennista…che c’entra lei con gli alti livelli del tennis? :shock:

14
zedarioz 20-03-2015 13:56

Scritto da Il Ghiro

Scritto da Fantumazz
Ma che cavolo dice Rafa? Un ragionamento ridicolo che proprio non sta in piedi.
Piuttosto, dica che a loro “machi” spagnoli dà fastidio essere sotto la sovraintendenza di una donna, e la facciamo finita con le assurdità che si sono sentite in questi mesi.
#schiavonenuovoct

Credo che il machismo non c’entri nulla, i big spagnoli (perché Tutti i top spagnoli si sono lamentati) volevano essere consultati prima della scelta, e a dirla tutta volevano qualcuno gradito.
Invece si son trovati questa Leon, che alcuni han dichiarato di non conoscere nemmeno di persona, paracadutata dalla federazione.
Il Coach della Svizzera e’ da sempre nominato col beneplacito di Federer, quello americano doveva accondiscendere a Mc Enroe, Becker in Germania faceva il padrone, senza mezzi termini, Nole immagino che 2 parole in Serbia le dica, e’ nella logica delle cose che ci sia dialogo e condivisione tra la federazione e i giocatori.
Penso che anche Seppi ,Fognini e gli altri 3 ci resterebbero male se domani dovessero apprendere sulla gazzetta che il nuovo Ct e’ Laura Golarsa.
C’ e’ poi il fatto che nel tennis ciascuno ha la sua programmazione, e le chiamate in Davis possono interferire(es.Vanni che perde la quali ad Indian W. per fare il quinto), non è come negli altri sport in cui quando gioca la nazionale il campionato si ferma, senza parlare degli spostamenti, per cui io potrei ad esempio avere in programma il torneo di Madrid, e poi quello di Roma, e trovarmi costretto a volare nella settimana di mezzo in Giappone per la Davis ( magari con altra superficie e col la botta del fuso orario)invece di farmi un’ora di volo ed allenarmi comodamente una settimana in loco.
Ecco perché un minimo di collaborazione sarebbe auspicabile.
Poi e’ chiaro che Federer sa di essere Federer, Nadal sa di essere Nadal, e quindi pretendono un trattamento da star, e la nomina di un Ct amico.
Le dichiarazioni di Ferrer sulla Leon non sono molto dissimili da quelle di Nadal.

Scusa, ma il tuo discorso con quello di Nadal non c’entra nulla. Nadal ha dato della incompetente in materia tennistica ad una ex professionista. Ha detto che è come se fosse una venuta da un altro mestiere ad insegnare a lui. In sostanza ha detto delle falsità. Non gli va bene? Se fosse una persona onesta avrebbe dovuto dire: io e gli altri giocatori abbiamo chiesto alla federazione di essere interpellati sulla scelta del capitano di Davis e invece hanno messo una persona senza consultarci. Non lo accettiamo. Questo era un discorso serio. Non dare della incompetente a chi ha fatto la sua stessa professione. Vigliacco.

13
Il Ghiro (Guest) 20-03-2015 13:41

Scritto da Fantumazz
Ma che cavolo dice Rafa? Un ragionamento ridicolo che proprio non sta in piedi.
Piuttosto, dica che a loro “machi” spagnoli dà fastidio essere sotto la sovraintendenza di una donna, e la facciamo finita con le assurdità che si sono sentite in questi mesi.
#schiavonenuovoct

Credo che il machismo non c’entri nulla, i big spagnoli (perché Tutti i top spagnoli si sono lamentati) volevano essere consultati prima della scelta, e a dirla tutta volevano qualcuno gradito.
Invece si son trovati questa Leon, che alcuni han dichiarato di non conoscere nemmeno di persona, paracadutata dalla federazione.
Il Coach della Svizzera e’ da sempre nominato col beneplacito di Federer, quello americano doveva accondiscendere a Mc Enroe, Becker in Germania faceva il padrone, senza mezzi termini, Nole immagino che 2 parole in Serbia le dica, e’ nella logica delle cose che ci sia dialogo e condivisione tra la federazione e i giocatori.
Penso che anche Seppi ,Fognini e gli altri 3 ci resterebbero male se domani dovessero apprendere sulla gazzetta che il nuovo Ct e’ Laura Golarsa.
C’ e’ poi il fatto che nel tennis ciascuno ha la sua programmazione, e le chiamate in Davis possono interferire(es.Vanni che perde la quali ad Indian W. per fare il quinto), non è come negli altri sport in cui quando gioca la nazionale il campionato si ferma, senza parlare degli spostamenti, per cui io potrei ad esempio avere in programma il torneo di Madrid, e poi quello di Roma, e trovarmi costretto a volare nella settimana di mezzo in Giappone per la Davis ( magari con altra superficie e col la botta del fuso orario)invece di farmi un’ora di volo ed allenarmi comodamente una settimana in loco.
Ecco perché un minimo di collaborazione sarebbe auspicabile.
Poi e’ chiaro che Federer sa di essere Federer, Nadal sa di essere Nadal, e quindi pretendono un trattamento da star, e la nomina di un Ct amico.
Le dichiarazioni di Ferrer sulla Leon non sono molto dissimili da quelle di Nadal.

12
qwert (Guest) 20-03-2015 13:29

classe zero

11
brizz 20-03-2015 13:16

ennesima occasione persa x stare zitto.
questo “intelligente” paragone si aggiunge alla lamentela di qualche giorno fa a proposito delle palline sgonfie; sinceramente a me le ha gonfiate

10
Pincopallo (Guest) 20-03-2015 12:53

Non bisogna essere stati cavalli per allenare un fantino!

9
Fantumazz 20-03-2015 12:41

Ma che cavolo dice Rafa? Un ragionamento ridicolo che proprio non sta in piedi.
Piuttosto, dica che a loro “machi” spagnoli dà fastidio essere sotto la sovraintendenza di una donna, e la facciamo finita con le assurdità che si sono sentite in questi mesi.

#schiavonenuovoct

8
pastaldente 20-03-2015 12:32

se fosse messo come dirigente di un ospedale, stai sicuro che tutti i pazienti guarirebbero in un istante.

comunque una brutta gaffe visto che gala leon è stata top 30 e sicuramente conosce il tennis

7
Cla 20-03-2015 12:32

Gala Leon è stata giocatrice professionista, di tennis, non di golf, quindi il paragone non ha senso. Di solito quando si forzano le cose in questo modo è perchè si vogliono nascondere le reali motivazioni. Perchè Nadal non ha il coraggio di dirlo? E quali sono le vere motivazioni?

6
obser (Guest) 20-03-2015 12:08

potrebbe farlo, visto tutte le esperienze in campo sanitario….. :wink:
era solamente una battuta

5
cataflic (Guest) 20-03-2015 12:08

ma si ricorda Rafa che Gala Leon è stata tra le prime 30 in classifica WTA?…ma che dice???

4
gaga84 20-03-2015 12:05

@ ROGER RULES (#1295267)

Mah…evidentemente a domanda risponde….

3
PingPong 20-03-2015 12:05

Di tutti gli esempi che poteva fare, con tutte le voci sul suo conto, proprio l’ospedale.. :lol: :lol:

2
ROGER RULES (Guest) 20-03-2015 11:53

ma questo parla sempre…

1

Lascia un commento