Male Camila Copertina, WTA

WTA Indian Wells: Camila Giorgi gioca un pessimo match e viene eliminata da Heather Watson. L’azzurra commette ben 54 errori gratuiti

13/03/2015 20:58 167 commenti
Camila Giorgi classe 1991, n.33 del mondo
Camila Giorgi classe 1991, n.33 del mondo

Brutta partita di Camila Giorgi che esce di scena al secondo turno del torneo WTA Premier di Indian Wells ($5.381.235, cemento).
La giocatrice di Macerata, dopo il bye dell’esordio essendo la testa di serie n.29 si è arresa a Heather Watson, classe 1992, n.43 WTA, con il risultato di 75 75 in 1 ora e 46 minuti di partita.

Sono 140 i punti che perderà l’azzurra tra due settimane ed al momento è al n.34 del mondo (con diverse giocatrici che però potrebbero scavalcarla in questo torneo).

Primo set: Camila avanti per 3 a 1, subiva il controbreak nel sesto gioco (a 30 con tre doppi falli commessi nel game, uno sulla palla break).
Sul 3 a 3 nuovo break per la tennista di Macerata, che però nel game successivo cedeva a 30 il servizio, commettendo due doppi falli e sbagliando sul break point un diritto.
Sul 5 a 6 la Giorgi andava sotto per 15-40, dopo aver commesso altri due doppi falli e poi dopo aver annullato un set point, alla seconda opportunità la Watson piazzava il break e vinceva la frazione, con l’azzurra che sul set point metteva di poco fuori un diritto (che sarebbe stato vincente).

Secondo set: La Giorgi andava sotto per 0 a 5, i break al secondo (a 0 con tre doppi falli nel game) e nel quarto gioco (a 30 con due doppi falli).
La britannica sul 5 a 1, 30 a 0 ed era alla battuta, subiva la reazione di Camila che iniziava a piazzare una serie di vincenti e metteva a segno da quel momento un parziale di 14 punti a 3, agganciando la Watson sul 5 pari.
Sul 5 a 5 la britannica sul 30 pari piazzava un provvidenziale ace e poi nel gioco successivo, sul 6 a 5, Camila giocava un altro pessimo game al servizio (a 0 con un doppio fallo commesso sullo 0-30), con Heather che vinceva la partita per 7 a 5, con la Giorgi che sul match point sparacchiava lungo un rovescio.

La partita punto per punto

WTA Indian Wells
Camila Giorgi [29]
5
5
Heather Watson
7
7
Vincitore: H. WATSON

C. Giorgi ITA – H. Watson GBR
5 Aces 5
18 Double Faults 6
38% 1st Serve % 53%
20/26 (77%) 1st Serve Points Won 28/41 (68%)
13/42 (31%) 2nd Serve Points Won 15/36 (42%)
3/9 (33%) Break Points Saved 2/6 (33%)
12 Service Games Played 12
13/41 (32%) 1st Return Points Won 6/26 (23%)
21/36 (58%) 2nd Return Points Won 29/42 (69%)
4/6 (67%) Break Points Won 6/9 (67%)
12 Return Games Played 12
33/68 (49%) Total Service Points Won 43/77 (56%)
34/77 (44%) Total Return Points Won 35/68 (51%)
67/145 (46%) Total Points Won 78/145 (54%)


TAG: , , ,

167 commenti. Lasciane uno!

leprotto (Guest) 15-03-2015 12:02

@ tommaso (#1290542)

perchè non riescono a gestire se stessi e portare a frutto il loro grande talento tennistico,che li potrebbe portare molto più avanti,rispetto ai successi ottenuti. Ma come si sa, dal talento si parte,beati loro che ce l’hanno

167
Mauri (Guest) 15-03-2015 10:12

@ tommaso (#1291208)

Scusa ma dove sta il nesso fra il sostenere che le teste di serie siano 16, 32, 64 ecc, e lo sminuire Camila

166
Claudio (Guest) 15-03-2015 00:07

Scritto da Mauri
@ tommaso (#1290946)
Ora è tutto chiaro l’estrazione dei 2 denti del giudizio l’ ha privata di quelle poche capacità di lettura delle partite che aveva prima che evidentemente risiedevano nei summenzionati denti

Bravo Mauri.
Puo’ essere come Sansone. Non se l 😀 i doveva levare.

165
Vince 14-03-2015 23:20

Scritto da tommaso

Scritto da maxi
@ tommaso (#1291032)
Capisco cosa vuoi dire Tommaso, ma se non possiamo giocare a fare i “coach da tastiera” (senza nessuna pretesa di avere la verità in tasca ma solo come passatempo e per il divertimento di confrontarci) , allora questo spazio non ha molta ragione di esistere, secondo me.
Certo va fatto con rispetto verso gli altri e verso i tennisti di cui si discute, su questo non c’è dubbio.

Parole sante. Peccato che alcuni non lo fanno per il divertimento di confrontarsi ma solo per provocare. Utenti come Vince e Tafanus ne sono maestri e non perdono l’occasione per provare a sminuire Camila, ad esempio portando strampalate teorie secondo le quali solo le prime 16 a Indian Wells sono teste di serie…

Guarda che l’utente a cui hai risposto, ha parlato di rispetto verso gli altri…cioè, proprio quello che tu dimostri di non avere, attribuendo a me, cose di cui non ho nemmeno mai parlato.

Tommasino, capisco che sei frustrato per la sconfitta, ma arrivare addirittura ad inventarti le cose, per screditare gli utenti che hanno idee diverse dalle tue, non è bello…sappilo!

164
tommaso (Guest) 14-03-2015 21:54

Scritto da maxi
@ tommaso (#1291032)
Capisco cosa vuoi dire Tommaso, ma se non possiamo giocare a fare i “coach da tastiera” (senza nessuna pretesa di avere la verità in tasca ma solo come passatempo e per il divertimento di confrontarci) , allora questo spazio non ha molta ragione di esistere, secondo me.
Certo va fatto con rispetto verso gli altri e verso i tennisti di cui si discute, su questo non c’è dubbio.

Parole sante. Peccato che alcuni non lo fanno per il divertimento di confrontarsi ma solo per provocare. Utenti come Vince e Tafanus ne sono maestri e non perdono l’occasione per provare a sminuire Camila, ad esempio portando strampalate teorie secondo le quali solo le prime 16 a Indian Wells sono teste di serie…

163
maxi (Guest) 14-03-2015 20:46

@ tommaso (#1291032)

Capisco cosa vuoi dire Tommaso, ma se non possiamo giocare a fare i “coach da tastiera” (senza nessuna pretesa di avere la verità in tasca ma solo come passatempo e per il divertimento di confrontarci) , allora questo spazio non ha molta ragione di esistere, secondo me.
Certo va fatto con rispetto verso gli altri e verso i tennisti di cui si discute, su questo non c’è dubbio.

162
Evolution (Guest) 14-03-2015 20:34

Scritto da tommaso

Scritto da Evolution
@ tommaso (#1290521)
Senza senso commenti senza argomentare come “dilettante”, ma Tommaso cos’è l’avvocato della Giorgi?
Ok esser tifosi di una giocatrice, ma diciamocelo chiaramente, se la Giorgi fosse bruttina vorrei vederli “i Tommaso” partire in quarta per difenderla sempre e comunque, si vede che spera di conquistarla in questo modo!!

Seguo la Giorgi dal 2009, da quando praticamente era un esserino asessuato e con acne piuttosto forte. Perciò sei fuori strada, mi spiace.

Si si per me puoi anche seguirla da quando era nella culla, tanto quello che affermi non può esser comprovato e parlano ben altri fatti di come ti poni quando si parla di Giorgi…
A scanso di equivoci ti dico pure che son un suo estimatore e non un suo denigratore, ma lungi da me difenderla sempre e comunque, soprattutto quando il tennis giocato è sotto gli occhi di tutti.
Le critiche se costruttive a volte possono far bene, il tuo difenderla sempre e comunque ad ogni post invece cosa vuol ottenere? che diventi il suo preferito? 😆 😆 😆

161
diegus 14-03-2015 20:12

Scritto da maxi

Scritto da tommaso
@ Mauri (#1290973)
Non ho detto questo, ho precisato l’ennesima affermazione errata di chi si diverte a sparare sulla Giorgi sempre e comunque.

Tommaso, purtroppo hai ragione sul fatto che ci sono davvero tanti che aspettano solo una partita come quella di ieri per scatenarsi in commenti francamente esagerati e fuori luogo.
Riconosco anche che mi sei sempre sembrata una persona equilibrata e che ha sempre risposto nel merito con logica e fatti inoppugnabili.
Tuttavia, probabilmente per l’affetto tennistico che ti lega a Camila, non ricordo di aver mai letto nessun commento critico nei suoi confronti. Ti limiti a dire:”oggi ha giocato malissimo”, il che è vero, ma da una persona come te che segue assiduamente Camila da tanti anni, e che da quello che scrive onestamente non mi sembra un fanboy “ormonale” (molti fan della Giorgi temo siano più interessati alle sue cosce che al suo tennis…), ecco… mi piacerebbe leggere delle valutazioni più approfondite, delle tue opinioni su quella che potrebbe essere la miglior strada da seguire, gli aspetti da migliorare e come… insomma uno scambio di opinioni tra appassionati a carte scoperte.
Invece ti ritrovi sempre a fare l’avvocato difensore che ribatte agli assalti (molti, ripeto, esagerati) e va a finire nel solito film “Trombettieri contro Haters” che francamente non porta a niente.
Indubbiamente nessuno di noi “capisce di tennis” più di che lo fa per mestiere e, bene o male, qualche risultato lo ha ottenuto (altrimenti non ne parleremmo e non lo vedremmo in televisione…), ma non credo ci sia niente di male fare le proprie valutazioni ed esprimere le proprie opinioni in merito, anche se queste risultano molto critiche verso l’operato dei propri beniamini e del loro entourage.

Hai praticamente detto ciò che ho scritto io nel commento 144 😉 :mrgreen:

160
tommaso (Guest) 14-03-2015 19:25

Scritto da maxi

Scritto da tommaso
@ Mauri (#1290973)
Non ho detto questo, ho precisato l’ennesima affermazione errata di chi si diverte a sparare sulla Giorgi sempre e comunque.

Tommaso, purtroppo hai ragione sul fatto che ci sono davvero tanti che aspettano solo una partita come quella di ieri per scatenarsi in commenti francamente esagerati e fuori luogo.
Riconosco anche che mi sei sempre sembrata una persona equilibrata e che ha sempre risposto nel merito con logica e fatti inoppugnabili.
Tuttavia, probabilmente per l’affetto tennistico che ti lega a Camila, non ricordo di aver mai letto nessun commento critico nei suoi confronti. Ti limiti a dire:”oggi ha giocato malissimo”, il che è vero, ma da una persona come te che segue assiduamente Camila da tanti anni, e che da quello che scrive onestamente non mi sembra un fanboy “ormonale” (molti fan della Giorgi temo siano più interessati alle sue cosce che al suo tennis…), ecco… mi piacerebbe leggere delle valutazioni più approfondite, delle tue opinioni su quella che potrebbe essere la miglior strada da seguire, gli aspetti da migliorare e come… insomma uno scambio di opinioni tra appassionati a carte scoperte.
Invece ti ritrovi sempre a fare l’avvocato difensore che ribatte agli assalti (molti, ripeto, esagerati) e va a finire nel solito film “Trombettieri contro Haters” che francamente non porta a niente.
Indubbiamente nessuno di noi “capisce di tennis” più di che lo fa per mestiere e, bene o male, qualche risultato lo ha ottenuto (altrimenti non ne parleremmo e non lo vedremmo in televisione…), ma non credo ci sia niente di male fare le proprie valutazioni ed esprimere le proprie opinioni in merito, anche se queste risultano molto critiche verso l’operato dei propri beniamini e del loro entourage.

Ti ringrazio e mi fa piacere quello che dici. Il punto è che davvero non avrei nulla da dire sul gioco di Camila. O meglio, c’è ovviamente qualcosa, più di qualcosa da criticare. È palese a chi ha gli occhi ed è dotato del senso della vista che i problemi sono i doppi falli (ma non del tutto), i pochi scambi, la scarsa difesa, troppo risposte non ragionate. Non ammetterlo sarebbe da “fanboy”. Il punto è un altro: vederlo lo vedono tutti, ma non posso io dare suggerimenti tecnici per migliorare questa situazione. Non posso perché non sono in contatto diretto e anche se lo fossi, a meno di non essere stipendiato per farlo, non avrei alcun diritto di dire alcunché. La cosa che mi da fastidio non è chi dice “cambia allenatore, fai la modella, sei una montata”. Con quelli non val neanche la pena perdere tempo. Mi fanno imbestialire quelli che sono 4.qualcosa o vanno a vedere un torneo all’anno e si sentono i maestri con la soluzione in tasca. Criticate, esultate, scannatevi con i suoi tifosi, ma evitate di atteggiarvi a novelli Barazzutti (peralto, certi criticano anche lui).

Opinione assolutamente personale, se uno vuole dire di non spezzare il movimento del servizio e di servire con più kick, io posso dire “fai 24 vincenti e 0 non forzati a set”. Vale uguale. Ma così son bravi tutti…

159
maxi (Guest) 14-03-2015 19:08

Premesso quanto sopra mi permetto di farle io due osservazioni, una tecnica e una più “psicologica”.

1) I colpi di inizio gioco sono la parte più critica del gioco di Camila. Serve forte, ma ottiene pochi aces, e ha la peggior percentuale di doppi falli sulle seconde di servizio.
Eppure, secondo me, i il fatto di tirare la seconda come fosse una prima non è un problema. Ecco, magari potrebbe evitarlo sulle palle break o sui matchpoint, ma se guardiamo le statistiche è una delle migliori del circuito come punti ottenuti sule seconde.
Quindi questa tattica (si, tattica) è funzionale al suo gioco.
Il problema di Camila non sono le seconde palle e i relativi doppi falli, ma sono le PRIME palle. Tirare forte la seconda è una tattica sostenibile solo se si mette in campo una percentuale decente di prime (con le quali, peraltro, ha ottime percentuali di trasformazioni). Più prime significa meno seconde= meno doppi falli.
Per cui ritengo che dovrebbe davvero limitare la velocità delle prime, anche esponendosi appena un pochino di più alle risposte delle avversarie, ma dovrebbe riuscire a non scendere sotto ad un 65-70% di prime in campo.
Poi dovrebbe migliorare precisione e rotazioni, perchè serve a poco battere a 200kmh se non c’è sufficiente angolo.

La risposta è un altro enorme problema, perchè si ostina a cercare sistematicamente il vincente, spesso con una posizione troppo avanzata che non le dà tempo di organizzarsi, soprattutto se l’avversaria le serve al corpo. Spesso dopo la risposta è addirittura costretta a fare un passo indietro per poter continuare lo scambio, e questo la mette immediatamente in difficoltà. Quindi, magari un atteggiamento meno aggressivo in risposta ma tenendo in campo qualche palla in più potrebbe essere efficace percentualmente, anche perchè spesso negli scambi riesce a prevalere grazie al buon gioco di gambe e all’anticipo che non le manca.

2) premesso che io non la conosco personalmente e la seguo solo da un paio di anni, la sensazione che mi trasmette è di non essere una ragazza serena e “felice” di quello che sta facendo. Mi sembra divorata dalla tensione, e quando le cose cominciano ad andare male in campo sembra avvitarsi in una spirale autodistruttiva, quasi non vedesse l’ora di fuggire dalla partita.
Mi sorprende la cocciutaggine con cui persevera negli errori, come se non VOLESSE cercare una strada alternativa. Se comincia a sbagliare, non cerca di giocare con più margine, anzi picchia ancora più forte.
Non credo onestamente che questo atteggiamento si possa imputare totalmente al padre, per quanto giovane, oramai è in grado di decidere autonomamente come giocare i singoli punti.
Non credo nemmeno che “cambiare allenatore”, come tanti auspicano, possa automaticamente portare vantaggi.
Il problema è nella sua testa, è lei che deve trovare la forza di sconfiggere le sue paure e le sue insicurezze, e magari prenderla un po’ più easy. Sono certo che se riuscisse a divertirsi sul campo otterrebbe ben altri risultati, ma purtroppo la MIA sensazione che giocando a tennis Camila non si diverta per niente.
E di questo mi dispiace, per la ragazza più che per la tennista.

158
maxi (Guest) 14-03-2015 18:40

Scritto da tommaso
@ Mauri (#1290973)
Non ho detto questo, ho precisato l’ennesima affermazione errata di chi si diverte a sparare sulla Giorgi sempre e comunque.

Tommaso, purtroppo hai ragione sul fatto che ci sono davvero tanti che aspettano solo una partita come quella di ieri per scatenarsi in commenti francamente esagerati e fuori luogo.
Riconosco anche che mi sei sempre sembrata una persona equilibrata e che ha sempre risposto nel merito con logica e fatti inoppugnabili.
Tuttavia, probabilmente per l’affetto tennistico che ti lega a Camila, non ricordo di aver mai letto nessun commento critico nei suoi confronti. Ti limiti a dire:”oggi ha giocato malissimo”, il che è vero, ma da una persona come te che segue assiduamente Camila da tanti anni, e che da quello che scrive onestamente non mi sembra un fanboy “ormonale” (molti fan della Giorgi temo siano più interessati alle sue cosce che al suo tennis…), ecco… mi piacerebbe leggere delle valutazioni più approfondite, delle tue opinioni su quella che potrebbe essere la miglior strada da seguire, gli aspetti da migliorare e come… insomma uno scambio di opinioni tra appassionati a carte scoperte.
Invece ti ritrovi sempre a fare l’avvocato difensore che ribatte agli assalti (molti, ripeto, esagerati) e va a finire nel solito film “Trombettieri contro Haters” che francamente non porta a niente.

Indubbiamente nessuno di noi “capisce di tennis” più di che lo fa per mestiere e, bene o male, qualche risultato lo ha ottenuto (altrimenti non ne parleremmo e non lo vedremmo in televisione…), ma non credo ci sia niente di male fare le proprie valutazioni ed esprimere le proprie opinioni in merito, anche se queste risultano molto critiche verso l’operato dei propri beniamini e del loro entourage.

157
tommaso (Guest) 14-03-2015 18:08

@ Mauri (#1290973)

Non ho detto questo, ho precisato l’ennesima affermazione errata di chi si diverte a sparare sulla Giorgi sempre e comunque.

156
Mauri (Guest) 14-03-2015 17:57

@ tommaso (#1290946)

Ora è tutto chiaro l’estrazione dei 2 denti del giudizio l’ ha privata di quelle poche capacità di lettura delle partite che aveva prima che evidentemente risiedevano nei summenzionati denti

155
pazzodicamila 14-03-2015 17:41

Tanto rumore per nulla! Ha perso un altro match. Vero. Ha giocato in modo scriteriato. Vero. Ha servito come forse non farebbe neppure una 300. Vero. Ha regalato in questo modo il match. Vero. E allora?!?!? E’ finita la sua carriera?!? No di certo! Cosi’ come non sara’ arrivata da nessuna parte la prossima volta che vincera’ 3-4 match di fila. Al momento la situazione e’ questa: Camila e’ totalmente fuori quadro. E, sinceramente, una partita come quella di ieri 150 e passa commenti non li merita proprio. C’e’ ben poco da dire e fare, se non attendere. E se 31 sara’ il suo best ranking il mondo va avanti comunque 🙂 E ce ne faremo una ragione.

154
tommaso (Guest) 14-03-2015 16:52

Scritto da Evolution
@ tommaso (#1290521)
Senza senso commenti senza argomentare come “dilettante”, ma Tommaso cos’è l’avvocato della Giorgi?
Ok esser tifosi di una giocatrice, ma diciamocelo chiaramente, se la Giorgi fosse bruttina vorrei vederli “i Tommaso” partire in quarta per difenderla sempre e comunque, si vede che spera di conquistarla in questo modo!!

Seguo la Giorgi dal 2009, da quando praticamente era un esserino asessuato e con acne piuttosto forte. Perciò sei fuori strada, mi spiace.

153
tommaso (Guest) 14-03-2015 16:48

Scritto da Tafanus
@ DYLAN1998 (#1290715)
Vorrei ricordare che “l’intervento alla bocca” (ma perchè quando si tratta della Giorgi si deve sempre esagerare???) è consistito nell’estrazione di un dente, roba che qualsiasi dentista, e persino un veterinario, è in grado di fare in 15 minuti, consigliando un paio di antidolorifici (se servono) e due/tre giorni di antibiotici a titolo precauzionale.
Il tutto è avvenuto il 17 dicemnre, e ieri eravamo al 13 di marzo.
Da questo intervento alla bocca sono trascorsi esattamente tre mesi. O no?

I denti erano due, del giudizio. Ma in fondo tu sei convinto che ieri abbia giocato TastumO Ito, fantomatico giocatore fermo da agosto 2012… Ti prego, insegnaci qualcosa!

152
Milo (Guest) 14-03-2015 16:33

Da notare come, tra Goerges e Giorgi, la Watson si sia ritrovata al terzo turno senza dover fare niente :mrgreen:

151
sandry (Guest) 14-03-2015 15:06

@ cocciasecca (#1290531)
x me la Giorgi dovrebbe cambiare gioco se vuole fare passi avanti il Tennis non e fatto solo di bordate ma anche di stop e altre cose a me delle Volte sembra una che a praticato Baseball!
!

150
antonios 14-03-2015 15:03

Scritto da tommaso

Scritto da diegus

Scritto da tommaso

Scritto da pastaldente
una domanda: è pur vero che ha un allenatore scarso (suo papà), ma la giorgi non riesce a capire da sola come tirare la seconda di servizio? cioè serve veramente un allenatore serio per queste cose fondamentali?
io resto dell’idea che deve cambiare allenatore. però certe cose le deve capire LEI da sola! se sbaglia gli smash e fa 20 doppi falli a partita, il suo allenatore non centra niente!
grazie a chi mi risponderà

Ma infatti chi le chiede di cambiare allenatore viene probabilmente dal tifo calcistico, dove si deve sempre trovare un capro espiatorio e questo è l’allenatore. A volte si esonerano allenatori dopo che perdono una partita dove il suo attaccante si è mangiato due gol e il portiere ha fatto un pasticcio. Come se fosse colpa dell’allenatore.
Camila oggi ha giocato malissimo, ma se tira le seconde a 160 km/h (e per quanto mi riguarda non fa male a farlo, ma è un altro discorso) non è che con Lozano si metterebbe a servire come la Errani. Per questo non capisco certe critiche. Oppure sì, le capisco: arrivano da chi non sa di tennis.

Ciò che si fa in partita deriva da ciò che si fa in allenamento.
Se Sergio fa imparare a tirare la seconda a 160 km/h a Camila poi lei farà uguale in partita.
La responsabilità è di entrambi, perché pure lei ha 23 anni e certe cose dovrebbe capirle da sola.
Il calcio è tutt’altra cosa.
Quel “da chi non sa di Tennis” suona male, prima pensate a voi stessi.

Io non so di tennis. Nel senso che non ho mai giocato a livello professionistico. Infatti, penso a me stesso, non ho mai scritto e mai mi vedrai scrivere “Camila dovrebbe… Sergio dovrebbe… perché Camila non fa questo, perché Sergio non fa quello…”. Chi scrive che dovrebbe cambiare allenatore, senza essere un allenatore di una giocatrice che è stata nelle prime 30 del mondo, NON SA DI TENNIS. O per lo meno NON SA DI TENNIS più di Camila e Sergio e dovrebbe quindi esimersi dal sentenziare come se avesse la verità in tasca. Siamo d’accordo su questo? Il tuo consiglio di pensare a “noi stessi”, almeno per quanto mi riguarda, lo seguo da solo da sempre.

Forse non ti accorgi che la tua teoria dovrebbe portare Sergio Giorgi alle dimissioni. Applicando lo stesso principio che tu affermi dal momento che Sergio Giorgi non ha mai allenato una top ten non può portare Camila a tale livello. Ovvero: se chi non ha allenato una n.30 del tennis non può saperne più di Sergio Giorgi, allo stesso modo Sergio Giorgi non può saperne quanto un allenatore di una top ten.
In realtà credo cbe il diritto di critica sia un esercizio che non può essere riservato ad un élite. Gianni Brera ha avuto esperienze soltanto dilettantistiche di calcio giocato ma è stato uno dei più grandi giornalisti sportivi italiani ed ha scritto due storie del calcio. Semmai la questione è esprimere critiche e controcritiche senza pregiudizi.

149
atomic (Guest) 14-03-2015 14:33

Tutti dicono che questa ragazza abbia talento e in parte è vero. Ma il talento senza una grande forza mentale si dissolve . Mattek Sands ad esempio ha talento tennistico ma è senza testa. Molti casi nello sport ci sono di persone dotate che si perdono perché mentalmente sono scarsi…Camila deve essere aiutata a maturare per trovare equilibrio e serenità ma non puo’ farlo un padre che oltre ad essere troppo emotivamente coinvolto e’ tutto fuorchè equilibrato e sereno.

148
pinkfloyd 14-03-2015 14:32

@ Mauri (#1290865)

Infatti a me Sergio sta simpatico e dico che è l’allenatore giusto per Camila…semplicemente perché lo è per LEI ed è LEI che vuole questo, quindi le discussioni finiscono qui, da questo punto di vista.
Dopodichè dovrebbe ritornare sulla Terra, parlare meno, e badare più alla sostanza.
Anche per il suo, di bene, oltre che per quello della figlia 😉

147
Vince 14-03-2015 14:28

@ Mauri (#1290865)

aggiungo poi un’altra perla che è passata inosservata:

“non mi interessa che vinca i torneini, mi interessa che giochi bene gli slam”.

Questa frase sarebbe poco seria, anche se la pronunciasse l’allenatore di qualcuna che di torneini ne ha vinti a bizzeffe, ma in bocca a chi non ne ha mai vinto nemmeno uno, fa proprio scompisciare dalle risate.

Una professionista seria, top 5, come Caroline Wozniacki, la settimana scorsa è andata a giocare un torneino e l’ha onorato al meglio, vincendolo.
Un’altra ex n.1 del mondo (e attuale n.6) Ana Ivanovic, a sua volta ci ha provato a vincere “un torneino”, la settimana scorsa, ma non ce l’ha fatta, perchè la sua attuale condizione non gliel’ha permesso.

Nella migliore delle ipotesi, dovremmo dire che Sergio abbia le idee un po’ confuse.

146
Mauri (Guest) 14-03-2015 13:50

@ pinkfloyd (#1290718)

😎 👿 @ pinkfloyd (#1290718)

È’ chiaro che è’ tutto relativo ma il padre ha detto che vincerà’ tutti slam anche se in anni diversi- questo non mi sembra alla portata di una giocatrice normale (dove per normale potrebbe essere una che naviga dalla 10 alla 100) Ps ha detto altre cose demenziali e non mi riferisco solo al doping – come la teoria che i bambini di una certa età’ non devono stare in piedi (in quale trattato di pedagogia e’ scritto questo)

145
diegus 14-03-2015 13:42

Scritto da tommaso

Scritto da diegus

Scritto da tommaso

Scritto da pastaldente
una domanda: è pur vero che ha un allenatore scarso (suo papà), ma la giorgi non riesce a capire da sola come tirare la seconda di servizio? cioè serve veramente un allenatore serio per queste cose fondamentali?
io resto dell’idea che deve cambiare allenatore. però certe cose le deve capire LEI da sola! se sbaglia gli smash e fa 20 doppi falli a partita, il suo allenatore non centra niente!
grazie a chi mi risponderà

Ma infatti chi le chiede di cambiare allenatore viene probabilmente dal tifo calcistico, dove si deve sempre trovare un capro espiatorio e questo è l’allenatore. A volte si esonerano allenatori dopo che perdono una partita dove il suo attaccante si è mangiato due gol e il portiere ha fatto un pasticcio. Come se fosse colpa dell’allenatore.
Camila oggi ha giocato malissimo, ma se tira le seconde a 160 km/h (e per quanto mi riguarda non fa male a farlo, ma è un altro discorso) non è che con Lozano si metterebbe a servire come la Errani. Per questo non capisco certe critiche. Oppure sì, le capisco: arrivano da chi non sa di tennis.

Ciò che si fa in partita deriva da ciò che si fa in allenamento.
Se Sergio fa imparare a tirare la seconda a 160 km/h a Camila poi lei farà uguale in partita.
La responsabilità è di entrambi, perché pure lei ha 23 anni e certe cose dovrebbe capirle da sola.
Il calcio è tutt’altra cosa.
Quel “da chi non sa di Tennis” suona male, prima pensate a voi stessi.

Io non so di tennis. Nel senso che non ho mai giocato a livello professionistico. Infatti, penso a me stesso, non ho mai scritto e mai mi vedrai scrivere “Camila dovrebbe… Sergio dovrebbe… perché Camila non fa questo, perché Sergio non fa quello…”. Chi scrive che dovrebbe cambiare allenatore, senza essere un allenatore di una giocatrice che è stata nelle prime 30 del mondo, NON SA DI TENNIS. O per lo meno NON SA DI TENNIS più di Camila e Sergio e dovrebbe quindi esimersi dal sentenziare come se avesse la verità in tasca. Siamo d’accordo su questo? Il tuo consiglio di pensare a “noi stessi”, almeno per quanto mi riguarda, lo seguo da solo da sempre.

Qui nessuno vuole stabilire niente a nessuno.
Ciò che scriviamo sono solamente opinioni,pareri che posso essere condivisi o no.
Poi,se non possiamo neanche più scrivere ciò che pensiamo senza voler imporre niente a nessuno,allora chiudiamola qui.
Quando si pone una critica verso Camila,si viene subito attaccati.
Tifo la Giorgi,ma dai fan accaniti di Camila,non ho mai letto una sola critica contro di lei.
Quindi,a questo punto mi chiedo:
-ma visto che per molti fan la Giorgi è già pronta,perchè Camila è ancora tra la 30-40 da mesi?-
Come dice Vince,l’azzurra è da Giugno che si trova in queste posizioni,Sergio ha dato a Camila ciò che poteva,ora c’è bisogno d’altro.
Altrimenti come dite voi,bisogna dare tempo ai Giorgi;sì,ma vogliamo ancora che un’azzurra talentuosa sbocci a 30 anni?

144
Vince 14-03-2015 13:10

Scritto da JQ
@ Omar Camporese (#1290681)

Peraltro il padre di tennis credo non capisca molto basta vedere i consigli che le da durante i coaching, e i game persi inevitabilmente dopo ogni coaching chiamato. Forse e per questo che non ne chiama piú a meno che la situazione non sia disperata. Quindi o il padre non capisce di tennis o pensa che la figlia abbia limiti caratteriali o di testa non superabili.

Vedi, qui alla tua argomentazione per molti mesi si è risposto con “ma lui l’ha portata fino a qui”

Ora, se osserviamo l’andamento della sua posizione in classifica, ci accorgiamo che nella fascia 30-40 ci è entrata nel mese di giugno 2014.
Sono passati 9 mesi e si trova tuttora in quella fascia.

La mia opinione è che sia un tempo sufficiente per sostituire quel “lui l’ha portata fino a qui” con “più su di così con lui non ci arriva”.

143
Vince 14-03-2015 12:59

Scritto da antonios

Scritto da JQ
@ Omar Camporese (#1290681)
A me pare che al riposo sul 5:0 abbia pensato che se non voleva prendere un 6:0 doveva cambiare qualcosa, ed é tornata in campo giocando con più attenzione e pazienza, tant’é che poi ha recuperato si.o al 5 pari. Poi per aumento di tensione o per sopravvalutazione dei propri mezzi é tornata a giocare come nei primi game del 2^ set. Ho l’impressione che lei nei momenti decisivi vada in confusione e testarda come credo sia decida di spingere cercando di non aver paura (come probabilmente qualcuno da sempre le suggerisce).
Peraltro il padre di tennis credo non capisca molto basta vedere i consigli che le da durante i coaching, e i game persi inevitabilmente dopo ogni coaching chiamato. Forse e per questo che non ne chiama piú a meno che la situazione non sia disperata. Quindi o il padre non capisce di tennis o pensa che la figlia abbia limiti caratteriali o di testa non superabili.
Infine l’aumento così evidente della muscolatura, decisione credo presa dal padre, sicuramente peggiora la sensibilità e questo per Camila che gioca sempre al limite spiega le palle fuori di 2 metri. Questo io credo.

Guardando il match sullo 0 5 5 5 ho avuto le stesse tue sensazioni. Voleva evitare il 6 0 ed ha giocato più cauta per poi tornare sul 5 pari alla modalità standard. Va detto però che quotidianamente assistiamo nel tennis ad agganci in rimonta che poi non si completano per eccesso di tensione o al contrario per l’esaurirsi della spinta emotiva.

Una grossa mano a rientrare nel set gliel’ha data anche la Watson, che non è certo un mostro di cinismo.
Ricordo che anche nel match d’esordio con la Goerges, quando si è trattato di servire per il match, ha avuto un blocco durato 5 games, che l’ha costretta al terzo set…poi si è ripresa.
A tennis si gioca sempre in due.

142
antonios 14-03-2015 12:44

Scritto da JQ
@ Omar Camporese (#1290681)
A me pare che al riposo sul 5:0 abbia pensato che se non voleva prendere un 6:0 doveva cambiare qualcosa, ed é tornata in campo giocando con più attenzione e pazienza, tant’é che poi ha recuperato si.o al 5 pari. Poi per aumento di tensione o per sopravvalutazione dei propri mezzi é tornata a giocare come nei primi game del 2^ set. Ho l’impressione che lei nei momenti decisivi vada in confusione e testarda come credo sia decida di spingere cercando di non aver paura (come probabilmente qualcuno da sempre le suggerisce).
Peraltro il padre di tennis credo non capisca molto basta vedere i consigli che le da durante i coaching, e i game persi inevitabilmente dopo ogni coaching chiamato. Forse e per questo che non ne chiama piú a meno che la situazione non sia disperata. Quindi o il padre non capisce di tennis o pensa che la figlia abbia limiti caratteriali o di testa non superabili.
Infine l’aumento così evidente della muscolatura, decisione credo presa dal padre, sicuramente peggiora la sensibilità e questo per Camila che gioca sempre al limite spiega le palle fuori di 2 metri. Questo io credo.

Guardando il match sullo 0 5 5 5 ho avuto le stesse tue sensazioni. Voleva evitare il 6 0 ed ha giocato più cauta per poi tornare sul 5 pari alla modalità standard. Va detto però che quotidianamente assistiamo nel tennis ad agganci in rimonta che poi non si completano per eccesso di tensione o al contrario per l’esaurirsi della spinta emotiva.

141
DYLAN1998 14-03-2015 12:26

Scritto da Claudio

Scritto da DYLAN1998

Scritto da Claudio

Scritto da Omar Camporese

Scritto da tommaso

Scritto da pastaldente
una domanda: è pur vero che ha un allenatore scarso (suo papà), ma la giorgi non riesce a capire da sola come tirare la seconda di servizio? cioè serve veramente un allenatore serio per queste cose fondamentali?
io resto dell’idea che deve cambiare allenatore. però certe cose le deve capire LEI da sola! se sbaglia gli smash e fa 20 doppi falli a partita, il suo allenatore non centra niente!
grazie a chi mi risponderà

Ma infatti chi le chiede di cambiare allenatore viene probabilmente dal tifo calcistico, dove si deve sempre trovare un capro espiatorio e questo è l’allenatore. A volte si esonerano allenatori dopo che perdono una partita dove il suo attaccante si è mangiato due gol e il portiere ha fatto un pasticcio. Come se fosse colpa dell’allenatore.
Camila oggi ha giocato malissimo, ma se tira le seconde a 160 km/h (e per quanto mi riguarda non fa male a farlo, ma è un altro discorso) non è che con Lozano si metterebbe a servire come la Errani. Per questo non capisco certe critiche. Oppure sì, le capisco: arrivano da chi non sa di tennis.

Giusto:
Le osservazioni e le critiche arrivano SEMPRE da chi “NON SA DI TENNIS”…
Per fortuna che ci sei tu a trovare sempre una spiegazione a tutto.
Dopo tre mesi avrà riportato sul campo la bellezza di 4 vittorie (di cui una per il rotto della cuffia con la Sanders).
Ma per te va sempre tutto bene…

Giusto.

Ricordiamo anche che si è ritrovata davanti tenniste come Carla Suarez-Navarro (“on fire”), Venus e la “sempre pericolosa” Garcia.
In tutto questo ricordiamo anche l’intervento alla bocca ad inizio stagione e l’influenza nel mese di Febbraio.
Per voi va sempre tutto male…

Ma se avete gia stabilito che vale le prime 5, chi sono Suarez,Garcia e Venus?
Poi i piccoli inconvenienti capitano a tutti prima o poi.
non puo’ andare tutto liscio.
Il fatto e’ che Tommaso ha gia’ stabilito che noi non siamo autorizzati a criticare quando ci vuole e per questo do ragione a Camporese che mi sembra uno preparato.

Qualcuno ha stabilito che vale le prime cinque?
Prima di rispondermi, ti dico una cosa: Tra “credere” e “stabilire” c’è una differenza di significato da non sottovalutare.
Io, ad esempio, CREDO possa valere le prime cinque. Di certo, non lo stabilisco.

140
Vince 14-03-2015 12:18

Scritto da Shuzo
Agli Australian Open ero così sicuro che Camila stesse per scavalcare la Pennetta e la Errani da arrivare a dire che ormai era già la numero 1 d’Italia. Ammetto di essere stato troppo ottimista.

Se ricordi, io ti dissi che nei due mesi successivi (cioè l’arco temporale da te indicato per arrivare al n.1 d’Italia) il distacco (già notevole) tra lei e la n.1 era destinato ad aumentare…difatti era di 1100 punti e ora è di 1300, ma alla fine di questo torneo potrebbero essere ancora di più.

E questo non perchè io abbia la sfera di cristallo, ma perchè sapevo benissimo che il rendimento della Errani sarebbe cresciuto progressivamente con il passare dei mesi…a seguito della sua preparazione forzatamente “anomala”.
E dall’altra parte la Giorgi invece avrebbe dovuto fare i conti con un aspetto che nel 2014 è stato assente quasi del tutto, ovvero, i punti in uscita.

L’anno scorso, praticamente ogni partita vinta le assegnava dei punti, ma quest’anno non sara’ più così…e quindi per accumulare punti servono risultati, con una certa continuità, non basta giocare bene un torneo ogni tre mesi…con un rendimento simile a quello dell’anno scorso, di passi avanti in classifica non se ne fanno.

139
Claudio (Guest) 14-03-2015 12:16

Scritto da DYLAN1998

Scritto da Claudio

Scritto da Omar Camporese

Scritto da tommaso

Scritto da pastaldente
una domanda: è pur vero che ha un allenatore scarso (suo papà), ma la giorgi non riesce a capire da sola come tirare la seconda di servizio? cioè serve veramente un allenatore serio per queste cose fondamentali?
io resto dell’idea che deve cambiare allenatore. però certe cose le deve capire LEI da sola! se sbaglia gli smash e fa 20 doppi falli a partita, il suo allenatore non centra niente!
grazie a chi mi risponderà

Ma infatti chi le chiede di cambiare allenatore viene probabilmente dal tifo calcistico, dove si deve sempre trovare un capro espiatorio e questo è l’allenatore. A volte si esonerano allenatori dopo che perdono una partita dove il suo attaccante si è mangiato due gol e il portiere ha fatto un pasticcio. Come se fosse colpa dell’allenatore.
Camila oggi ha giocato malissimo, ma se tira le seconde a 160 km/h (e per quanto mi riguarda non fa male a farlo, ma è un altro discorso) non è che con Lozano si metterebbe a servire come la Errani. Per questo non capisco certe critiche. Oppure sì, le capisco: arrivano da chi non sa di tennis.

Giusto:
Le osservazioni e le critiche arrivano SEMPRE da chi “NON SA DI TENNIS”…
Per fortuna che ci sei tu a trovare sempre una spiegazione a tutto.
Dopo tre mesi avrà riportato sul campo la bellezza di 4 vittorie (di cui una per il rotto della cuffia con la Sanders).
Ma per te va sempre tutto bene…

Giusto.

Ricordiamo anche che si è ritrovata davanti tenniste come Carla Suarez-Navarro (“on fire”), Venus e la “sempre pericolosa” Garcia.
In tutto questo ricordiamo anche l’intervento alla bocca ad inizio stagione e l’influenza nel mese di Febbraio.
Per voi va sempre tutto male…

Ma se avete gia stabilito che vale le prime 5, chi sono Suarez,Garcia e Venus?
Poi i piccoli inconvenienti capitano a tutti prima o poi.
non puo’ andare tutto liscio.
Il fatto e’ che Tommaso ha gia’ stabilito che noi non siamo autorizzati a criticare quando ci vuole e per questo do ragione a Camporese che mi sembra uno preparato.

138
stefre (Guest) 14-03-2015 11:57

Se la Giorgi avesse la fase difensiva della Gavrilova chissa` dove arriverebbe ….

137
DYLAN1998 14-03-2015 11:52

Scritto da Tafanus
@ DYLAN1998 (#1290715)
Vorrei ricordare che “l’intervento alla bocca” (ma perchè quando si tratta della Giorgi si deve sempre esagerare???) è consistito nell’estrazione di un dente, roba che qualsiasi dentista, e persino un veterinario, è in grado di fare in 15 minuti, consigliando un paio di antidolorifici (se servono) e due/tre giorni di antibiotici a titolo precauzionale.
Il tutto è avvenuto il 17 dicemnre, e ieri eravamo al 13 di marzo.
Da questo intervento alla bocca sono trascorsi esattamente tre mesi. O no?

Infatti ho specificato. “Ad inizio stagione”. I commenti potresti anche leggerli in modo completo. Non sarebbe una cattiva idea.

136
Boh (Guest) 14-03-2015 11:35

Credo che per approcciare una tattica si debba avere la possibilità di giocare in modi diversi.
Lei sembra avere grandi capacità nel colpire la palla ma non una grande sensibilità per poter decidere dove piazzarla.
Quindi a mio avviso giustamente decide di sparare forte .
inoltre sembra sempre sorpresa dal colpo dell’ avversaria
perché mi sembra veloce nel rincorrere la palla
ma non immediata nel recuperare la posizione dopo aver colpito.

135
Tafanus 14-03-2015 11:28

Scritto da pinkfloyd
Considerate Camila Giorgi come una giocatrice “normale”.
Vedrete che sarete più soddisfatti.
Se pensiamo di paragonarla a Williams and company, le facciamo il più grande torto possibile.
Sottovalutatela, come Errani, come Pennetta, come Schiavone, come Vinci, trattatela normalmente…e vedrete che non resteremo delusi
Davvero è necessario volare così alto?
Se ancora ha difficoltà ad “esplodere”, un problema ci deve essere.
Ma le diamo tutto il tempo possibile, tranquillamente.
Karolina Pliskova o la Keys o Muguruza o addirittura Bacsinszky, stanno dimostrando che i fatti valgono più delle parole.
E il tennis è fatto di questo: di fatti…

Concordo perfettamente. Padre, hooligans del suo sito, cronisti/tifosi hanno gonfiato questa ragazza come una rana, l’hanno convinta di essere una immensa campionessa, l’hanno stracaricata di aspettative e tensione, e a quanto pare intendono continuare così. Stanno distruggendo una potenziale buona giocatrice, “obbligandola” psicologicamente ad essere ciò che per ora non è, e che forse non sarà mai: una giocatrice di vertice.

134
Tafanus 14-03-2015 11:23

@ DYLAN1998 (#1290715)

Vorrei ricordare che “l’intervento alla bocca” (ma perchè quando si tratta della Giorgi si deve sempre esagerare???) è consistito nell’estrazione di un dente, roba che qualsiasi dentista, e persino un veterinario, è in grado di fare in 15 minuti, consigliando un paio di antidolorifici (se servono) e due/tre giorni di antibiotici a titolo precauzionale.

Il tutto è avvenuto il 17 dicemnre, e ieri eravamo al 13 di marzo.

Da questo intervento alla bocca sono trascorsi esattamente tre mesi. O no?

133
JQ (Guest) 14-03-2015 11:21

@ Omar Camporese (#1290681)

A me pare che al riposo sul 5:0 abbia pensato che se non voleva prendere un 6:0 doveva cambiare qualcosa, ed é tornata in campo giocando con più attenzione e pazienza, tant’é che poi ha recuperato si.o al 5 pari. Poi per aumento di tensione o per sopravvalutazione dei propri mezzi é tornata a giocare come nei primi game del 2^ set. Ho l’impressione che lei nei momenti decisivi vada in confusione e testarda come credo sia decida di spingere cercando di non aver paura (come probabilmente qualcuno da sempre le suggerisce).
Peraltro il padre di tennis credo non capisca molto basta vedere i consigli che le da durante i coaching, e i game persi inevitabilmente dopo ogni coaching chiamato. Forse e per questo che non ne chiama piú a meno che la situazione non sia disperata. Quindi o il padre non capisce di tennis o pensa che la figlia abbia limiti caratteriali o di testa non superabili.
Infine l’aumento così evidente della muscolatura, decisione credo presa dal padre, sicuramente peggiora la sensibilità e questo per Camila che gioca sempre al limite spiega le palle fuori di 2 metri. Questo io credo.

132
pinkfloyd 14-03-2015 11:19

Considerate Camila Giorgi come una giocatrice “normale”.
Vedrete che sarete più soddisfatti.
Se pensiamo di paragonarla a Williams and company, le facciamo il più grande torto possibile.
Sottovalutatela, come Errani, come Pennetta, come Schiavone, come Vinci, trattatela normalmente…e vedrete che non resteremo delusi 😉
Davvero è necessario volare così alto?

Se ancora ha difficoltà ad “esplodere”, un problema ci deve essere.
Ma le diamo tutto il tempo possibile, tranquillamente.

Karolina Pliskova o la Keys o Muguruza o addirittura Bacsinszky, stanno dimostrando che i fatti valgono più delle parole.
E il tennis è fatto di questo: di fatti… 😉

131
DYLAN1998 14-03-2015 11:12

Scritto da Claudio

Scritto da Omar Camporese

Scritto da tommaso

Scritto da pastaldente
una domanda: è pur vero che ha un allenatore scarso (suo papà), ma la giorgi non riesce a capire da sola come tirare la seconda di servizio? cioè serve veramente un allenatore serio per queste cose fondamentali?
io resto dell’idea che deve cambiare allenatore. però certe cose le deve capire LEI da sola! se sbaglia gli smash e fa 20 doppi falli a partita, il suo allenatore non centra niente!
grazie a chi mi risponderà

Ma infatti chi le chiede di cambiare allenatore viene probabilmente dal tifo calcistico, dove si deve sempre trovare un capro espiatorio e questo è l’allenatore. A volte si esonerano allenatori dopo che perdono una partita dove il suo attaccante si è mangiato due gol e il portiere ha fatto un pasticcio. Come se fosse colpa dell’allenatore.
Camila oggi ha giocato malissimo, ma se tira le seconde a 160 km/h (e per quanto mi riguarda non fa male a farlo, ma è un altro discorso) non è che con Lozano si metterebbe a servire come la Errani. Per questo non capisco certe critiche. Oppure sì, le capisco: arrivano da chi non sa di tennis.

Giusto:
Le osservazioni e le critiche arrivano SEMPRE da chi “NON SA DI TENNIS”…
Per fortuna che ci sei tu a trovare sempre una spiegazione a tutto.
Dopo tre mesi avrà riportato sul campo la bellezza di 4 vittorie (di cui una per il rotto della cuffia con la Sanders).
Ma per te va sempre tutto bene…

Giusto.

Ricordiamo anche che si è ritrovata davanti tenniste come Carla Suarez-Navarro (“on fire”), Venus e la “sempre pericolosa” Garcia.
In tutto questo ricordiamo anche l’intervento alla bocca ad inizio stagione e l’influenza nel mese di Febbraio.
Per voi va sempre tutto male…

130
DYLAN1998 14-03-2015 11:07

Scritto da AGASSI1965

Scritto da leprotto
Giorgi e Fognini. Mi succede solo con questi due atleti italiani, quando giocano loro, tifo per l’avversario

Condivido in pieno !!!!

Paxe risate. Icsdì icsdì lol.
Eppure, quelle due cose infinite di Einstein….

129
Claudio (Guest) 14-03-2015 11:06

Scritto da Omar Camporese

Scritto da tommaso

Scritto da pastaldente
una domanda: è pur vero che ha un allenatore scarso (suo papà), ma la giorgi non riesce a capire da sola come tirare la seconda di servizio? cioè serve veramente un allenatore serio per queste cose fondamentali?
io resto dell’idea che deve cambiare allenatore. però certe cose le deve capire LEI da sola! se sbaglia gli smash e fa 20 doppi falli a partita, il suo allenatore non centra niente!
grazie a chi mi risponderà

Ma infatti chi le chiede di cambiare allenatore viene probabilmente dal tifo calcistico, dove si deve sempre trovare un capro espiatorio e questo è l’allenatore. A volte si esonerano allenatori dopo che perdono una partita dove il suo attaccante si è mangiato due gol e il portiere ha fatto un pasticcio. Come se fosse colpa dell’allenatore.
Camila oggi ha giocato malissimo, ma se tira le seconde a 160 km/h (e per quanto mi riguarda non fa male a farlo, ma è un altro discorso) non è che con Lozano si metterebbe a servire come la Errani. Per questo non capisco certe critiche. Oppure sì, le capisco: arrivano da chi non sa di tennis.

Giusto:
Le osservazioni e le critiche arrivano SEMPRE da chi “NON SA DI TENNIS”…
Per fortuna che ci sei tu a trovare sempre una spiegazione a tutto.
Dopo tre mesi avrà riportato sul campo la bellezza di 4 vittorie (di cui una per il rotto della cuffia con la Sanders).
Ma per te va sempre tutto bene…

Giusto.

128
DYLAN1998 14-03-2015 11:05

Scritto da foff è foffissimo
Ribadisco è una giocatrice senza variazioni, benché sia giovane evidenziamo i risultati delle altre nostre giocatrici più deboli come velocità dei colpi ma con una TATTICA, ossia l’idea che uno presenta in campo per disputare il suo match che non è tirare a 1000 tutte le palline:
Errani: 3 semifinali Slam, di cui uno finale, oltre che a qualche altro titolo vinto;
Pennetta: un 1000 vinto, oltre che a una semifinale Slam e molti quarti;
Schiavone: 1 titolo Slam;
Vinci: quarti Slam e molti titoli vinti;
Knapp: 1 titolo vinto;
Giorgi: 1 finale persa, 0 titoli e piazzamenti a livello Slam.
Fate voi!

Le finali della Giorgi sono due. Ma fa niente.
E’ arrivata agli ottavi Slam e a Wimbledon e agli US Open. Ma fa niente.
Da ricordare una cosa: ha 23 anni.
Ne ricordo un’altra: Errani e Vinci hanno vinto solo (o quasi) International; per carità, sempre tornei vinti ma pur sempre international.
Fate voi!

127
AGASSI1965 (Guest) 14-03-2015 10:29

Scritto da leprotto
Giorgi e Fognini. Mi succede solo con questi due atleti italiani, quando giocano loro, tifo per l’avversario

Condivido in pieno !!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

126
Omar Camporese 14-03-2015 10:10

Scritto da tommaso

Scritto da pastaldente
una domanda: è pur vero che ha un allenatore scarso (suo papà), ma la giorgi non riesce a capire da sola come tirare la seconda di servizio? cioè serve veramente un allenatore serio per queste cose fondamentali?
io resto dell’idea che deve cambiare allenatore. però certe cose le deve capire LEI da sola! se sbaglia gli smash e fa 20 doppi falli a partita, il suo allenatore non centra niente!
grazie a chi mi risponderà

Ma infatti chi le chiede di cambiare allenatore viene probabilmente dal tifo calcistico, dove si deve sempre trovare un capro espiatorio e questo è l’allenatore. A volte si esonerano allenatori dopo che perdono una partita dove il suo attaccante si è mangiato due gol e il portiere ha fatto un pasticcio. Come se fosse colpa dell’allenatore.
Camila oggi ha giocato malissimo, ma se tira le seconde a 160 km/h (e per quanto mi riguarda non fa male a farlo, ma è un altro discorso) non è che con Lozano si metterebbe a servire come la Errani. Per questo non capisco certe critiche. Oppure sì, le capisco: arrivano da chi non sa di tennis.

Giusto:
Le osservazioni e le critiche arrivano SEMPRE da chi “NON SA DI TENNIS”…
Per fortuna che ci sei tu a trovare sempre una spiegazione a tutto.
Dopo tre mesi avrà riportato sul campo la bellezza di 4 vittorie (di cui una per il rotto della cuffia con la Sanders).
Ma per te va sempre tutto bene…

125
rovescioinback (Guest) 14-03-2015 09:51

robottino grazioso cosa mi combini.
non deludermi anche tu

124
foff è foffissimo (Guest) 14-03-2015 09:48

Ribadisco è una giocatrice senza variazioni, benché sia giovane evidenziamo i risultati delle altre nostre giocatrici più deboli come velocità dei colpi ma con una TATTICA, ossia l’idea che uno presenta in campo per disputare il suo match che non è tirare a 1000 tutte le palline:
Errani: 3 semifinali Slam, di cui uno finale, oltre che a qualche altro titolo vinto;
Pennetta: un 1000 vinto, oltre che a una semifinale Slam e molti quarti;
Schiavone: 1 titolo Slam;
Vinci: quarti Slam e molti titoli vinti;
Knapp: 1 titolo vinto;
Giorgi: 1 finale persa, 0 titoli e piazzamenti a livello Slam.
Fate voi!

123
simona (Guest) 14-03-2015 09:44

Questa ragazza (MA MI PARE CHE SI SIA GIA’ DETTO QUALCHE VOLTA) è molto mal consigliata. E ormai ha poco tempo per uscire da questi comportamenti. E’ una giocatrice di enorme talento ma il carattere si forma anche imparando l’umiltà PS: non ho mai visto una partita così assurda

122
Alex2 (Guest) 14-03-2015 09:31

Peccato!questa ragazza se fosse seguita da un coach normale,sarebbe in pianta stabile nelle top ten!

121
Marco (Guest) 14-03-2015 09:21

Ieri subito dopo la partita, come molti altri, ho commentato il risultato e la prestazione di Camila sulla sua pagina ufficiale gestita da persone che se ne approfittano di Lei per uscire da una vita piena di tristezze. Il risultato è che sono stato bannato.
Ho così pensato di reagire creando questo gruppo, per chi vuole farne parne sarei solo contento. Si tratta del tentativo di salvare Cami dal suo entourage: https: //www.facebook.com/pages/Salviamo-Camila-Giorgi-da-suo-padre-e-dal-suo-staff/357097064499509?fref=ts

120
arnaldo (Guest) 14-03-2015 08:43

E’tornata lei.

119
marcopiper 14-03-2015 07:41

Eh ma è brava, crescerà…è giovane, bisogna aspettarla….è la più forte fra le tenniste italiane!

118
Gilli (Guest) 14-03-2015 07:38

Per me è stata costretta a giocare a tennis dal padre ambizioso ma a lei non piace. Sembra che l unica preoccupazione che abbia è di finire al più presto. E poi…. Non mi sembra furbissima

117
elviastar (Guest) 14-03-2015 07:28

Ma dico al secondo set hai la capacità di arrivare dal 5 a 0 al 5-5 ma a quel punto te la devi mangiare, devi sfruttare la frustazione dell’avversaria…. e tu che fai??????PERDI 7 a 5 boohhh….. ecco la tua mediocrità

116
Gian Marco (Guest) 14-03-2015 07:25

non si gioca così a tennis neppure in quarta categoria. una giocatrice incapace di variazioni solo palle giocate stupidamente a 1000 senza tener conto di null’altro. peccato perchè con poco camila potrebbe fare il salto di qualità in quanto il potenziale è altissimo.

115
tom (Guest) 14-03-2015 07:17

ci ripeteremmo sempre a dire le stesse cose: é la giocatrice della domenica!Se vuole tagliare il cordone ombelicale potrà diventare una giocatrice di tennis

114
gianfranco (Guest) 14-03-2015 07:05

@ fogna79 (#1290511)

fogna79 (Guest) 13-03-2015 23:46
La Giorgi gioca un tennis incomprensibile..
Senza un minimo di criterio, tira tutto…pessima gestione delle partite.così non va da nessuna parte…peccato buttare via un talento così.
@@@@@@@@@@

Scusa,ma se la Giorgi è come l’hai descritta:”Dov’è il talento che butta via?”.

113
Mauri (Guest) 14-03-2015 06:59

@ gruff27 (#1290359)

Serena ha detto che prima delle partite studia le sue avversarie -grande lezione di umiltà’ di una grandissima campionessa – e di intelligenza?

112
Phoedrus (Guest) 14-03-2015 06:19

Scritto da ghisallo
E’ giovane, è allenata molto bene, bisogna darle tempo. La Federazione sta facendo un grande lavoro, da quando l’ha presa si vedono i miglioramenti. Oggi ha perso ma la partita è stata sempre in bilico. Io non l’affiderei a nessun altro, Sergio è molto preparato e col tempo migliorerà. Ci vuole solo tempo.

Stai scherzando, vero?

111
Phoedrus (Guest) 14-03-2015 06:14

@ diegus (#1290557)

Concordo.
L’allenatore è scarso.
Ma le serve anche un allenatore mentale, per farle capire certe cose che a noi sembrano ovvie.

110
vaaveva (Guest) 14-03-2015 04:32

Ieri si era allenata più di un ora sul servizio…..pazzesco….

109
Piero (Guest) 14-03-2015 03:01

18 doppi falli,ma pensa,ma chi l’avrebbe mai detto? 😆 😆

108
Gabriele (Guest) 14-03-2015 02:26

Ho visto il secondo set . Incomprensibile !!!Ma questa giocatrice che è maggiorenne cosa dice del suo modo di giocare, a livello professionistico , una partita di tennis ???

107
Evolution (Guest) 14-03-2015 01:57

@ tommaso (#1290521)

Senza senso commenti senza argomentare come “dilettante”, ma Tommaso cos’è l’avvocato della Giorgi?
Ok esser tifosi di una giocatrice, ma diciamocelo chiaramente, se la Giorgi fosse bruttina vorrei vederli “i Tommaso” partire in quarta per difenderla sempre e comunque, si vede che spera di conquistarla in questo modo!! 😆 😆 😆

106
luca (Guest) 14-03-2015 01:11

@ marcello.mangiavacchi (#1290413)

Complimenti per l’italiano, impeccabile direi !

105
tommaso (Guest) 14-03-2015 01:08

Scritto da diegus

Scritto da tommaso

Scritto da pastaldente
una domanda: è pur vero che ha un allenatore scarso (suo papà), ma la giorgi non riesce a capire da sola come tirare la seconda di servizio? cioè serve veramente un allenatore serio per queste cose fondamentali?
io resto dell’idea che deve cambiare allenatore. però certe cose le deve capire LEI da sola! se sbaglia gli smash e fa 20 doppi falli a partita, il suo allenatore non centra niente!
grazie a chi mi risponderà

Ma infatti chi le chiede di cambiare allenatore viene probabilmente dal tifo calcistico, dove si deve sempre trovare un capro espiatorio e questo è l’allenatore. A volte si esonerano allenatori dopo che perdono una partita dove il suo attaccante si è mangiato due gol e il portiere ha fatto un pasticcio. Come se fosse colpa dell’allenatore.
Camila oggi ha giocato malissimo, ma se tira le seconde a 160 km/h (e per quanto mi riguarda non fa male a farlo, ma è un altro discorso) non è che con Lozano si metterebbe a servire come la Errani. Per questo non capisco certe critiche. Oppure sì, le capisco: arrivano da chi non sa di tennis.

Ciò che si fa in partita deriva da ciò che si fa in allenamento.
Se Sergio fa imparare a tirare la seconda a 160 km/h a Camila poi lei farà uguale in partita.
La responsabilità è di entrambi, perché pure lei ha 23 anni e certe cose dovrebbe capirle da sola.
Il calcio è tutt’altra cosa.
Quel “da chi non sa di Tennis” suona male, prima pensate a voi stessi.

Io non so di tennis. Nel senso che non ho mai giocato a livello professionistico. Infatti, penso a me stesso, non ho mai scritto e mai mi vedrai scrivere “Camila dovrebbe… Sergio dovrebbe… perché Camila non fa questo, perché Sergio non fa quello…”. Chi scrive che dovrebbe cambiare allenatore, senza essere un allenatore di una giocatrice che è stata nelle prime 30 del mondo, NON SA DI TENNIS. O per lo meno NON SA DI TENNIS più di Camila e Sergio e dovrebbe quindi esimersi dal sentenziare come se avesse la verità in tasca. Siamo d’accordo su questo? Il tuo consiglio di pensare a “noi stessi”, almeno per quanto mi riguarda, lo seguo da solo da sempre.

104
diegus 14-03-2015 01:00

Scritto da tommaso

Scritto da pastaldente
una domanda: è pur vero che ha un allenatore scarso (suo papà), ma la giorgi non riesce a capire da sola come tirare la seconda di servizio? cioè serve veramente un allenatore serio per queste cose fondamentali?
io resto dell’idea che deve cambiare allenatore. però certe cose le deve capire LEI da sola! se sbaglia gli smash e fa 20 doppi falli a partita, il suo allenatore non centra niente!
grazie a chi mi risponderà

Ma infatti chi le chiede di cambiare allenatore viene probabilmente dal tifo calcistico, dove si deve sempre trovare un capro espiatorio e questo è l’allenatore. A volte si esonerano allenatori dopo che perdono una partita dove il suo attaccante si è mangiato due gol e il portiere ha fatto un pasticcio. Come se fosse colpa dell’allenatore.
Camila oggi ha giocato malissimo, ma se tira le seconde a 160 km/h (e per quanto mi riguarda non fa male a farlo, ma è un altro discorso) non è che con Lozano si metterebbe a servire come la Errani. Per questo non capisco certe critiche. Oppure sì, le capisco: arrivano da chi non sa di tennis.

Ciò che si fa in partita deriva da ciò che si fa in allenamento.
Se Sergio fa imparare a tirare la seconda a 160 km/h a Camila poi lei farà uguale in partita.
La responsabilità è di entrambi, perché pure lei ha 23 anni e certe cose dovrebbe capirle da sola.
Il calcio è tutt’altra cosa.
Quel “da chi non sa di Tennis” suona male, prima pensate a voi stessi.

103
Shuzo (Guest) 14-03-2015 00:54

Agli Australian Open ero così sicuro che Camila stesse per scavalcare la Pennetta e la Errani da arrivare a dire che ormai era già la numero 1 d’Italia. Ammetto di essere stato troppo ottimista.

102
DYLAN1998 14-03-2015 00:38

Scritto da leprotto
Giorgi e Fognini. Mi succede solo con questi due atleti italiani, quando giocano loro, tifo per l’avversario

Eppure io, guarda un po’, sopravvivo lo stesso.

101