Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Dusan Lajovic minacciato di morte dopo la sconfitta contro il nostro Luca Vanni a Sao Paulo

22/02/2015 08:00 10 commenti
Dusan Lajovic classe 1990, n.71 ATP
Dusan Lajovic classe 1990, n.71 ATP

La possibilità di scommettere in rete su qualsiasi incontro di tennis e l’opportunità degli scommettitori di istituire un contatto diretto con i giocatori, tramite le piattaforme social, possono combinarsi e dare vita ad ad un nocivo mix dalle spiacevoli conseguenze.

Secondo quanto reso noto dal quotidiano serbo Novosti, Dusan Lajovic, attuale numero 71 del mondo, avrebbe ricevuto copiosi insulti e minacce, persino di morte, in seguito alla sconfitta riportata contro Luca Vanni, la settimana scorsa in occasione del torneo di San Paolo.

Nei primi due turni, Lajovic aveva avuto la meglio su Pablo Andújar e Fernando Verdasco. Tuttavia non sarebbe riuscito a battere Vanni che, prima di raggiungere la finale proprio in Brasile, era ancora a secco di successi a livello ATP.

L’italiano si è imposto con il punteggio di 7-6(5), 7-6(4), facendo sì che l’astio ed il disappunto dei tifosi si manifestassero tramite Facebook nei riguardi del malcapitato Lajovic.

Utenti di ogni nazionalità, dal Brasile alla Repubblica Ceca, passando per la Croazia, hanno recriminato a Lajovic il non essere riuscito a battere un avversario reputato inferiore. Ad ogni modo, il giocatore serbo ha dato scarsa importanza alle minacce.


Edoardo Gamacchio


Fonte: Punto de Break


TAG: , ,

10 commenti. Lasciane uno!

Shuzo (Guest) 22-02-2015 13:51

Una volta certa inciviltà era presente solo negli stadi di calcio. Il tennis ne è sempre stato immune. Sì tante volte il pubblico sugli spalti si è mostrato scorretto e incivile, ma solo nel caso di Gunther Parke si è verificata un’aggressione fisica o minacce.
Quanto è accaduto a Lajovic è veramente preoccupante. A mio parere si farebbe bene a indagare sugli autori delle minacce per far capire loro che non è da persone civili quello che hanno fatto.

10
Emmebi (Guest) 22-02-2015 13:28

Scritto da simona
@ la voleee di rovescio 15-40 (#1274206)
la gente sui social insulta e minaccia. E’ un dato di fatto. In ogni caso in passato qualcuno ci ha rimesso le penne per un rigore non segnato o cose del genere. Senza minacce: direttamente l’azione.

Il difensore colombiano Escobar, assassinato per aver segnato un autogol ai mondiali:

http://www.icampionidellosport.com/2014/07/lautogol-che-costo-caro-andres-escobar/

9
Antonio (Guest) 22-02-2015 12:55

Ricordo quelle a Wimbledon quando perse Kerber da Kanepi. Ma in quell’occasione dovevano essere degli incoscienti…io non punterei mai denaro sulla tedesca

8
I love tennis (Guest) 22-02-2015 12:41

Forse qualche mafioso serbo ha scommesso sulla sua vittoria e ne e’ rimasto deluso.A parte gli scherzi, sul web c’e’ gente che pesterebbe per delle sciocche scommesse.Quanto vale invece il sano tifo da casa che non nuoce a nessuno.

7
simona (Guest) 22-02-2015 12:18

@ la voleee di rovescio 15-40 (#1274206)

la gente sui social insulta e minaccia. E’ un dato di fatto. In ogni caso in passato qualcuno ci ha rimesso le penne per un rigore non segnato o cose del genere. Senza minacce: direttamente l’azione.

6
Tweener (Guest) 22-02-2015 11:42

Scommesse….la rovina dello sport!( e delle tasche della povera gente)

5
Masha94 22-02-2015 10:05

Allora a Nadal gli avrebbero dovuto piantare un bomba sotto casa senza manco avvisarlo quando a perso con Rosol a Wimbledon…
Mi chiedo per certe persone siano tanto i.iote….

4
ALAN MARK (Guest) 22-02-2015 10:01

Nulla di nuovo sotto il sole…

3
Lollo99 22-02-2015 08:53

Che ignoranza che c’è in giro

2
la voleee di rovescio 15-40 (Guest) 22-02-2015 08:06

ma dai non diciamo eresie minacce di morte per una sconfitta , sai quante sconfitte piu clamorose ci sono state nel tennis

1

Lascia un commento