Le possibili scelte di Corrado Barazzutti

15/02/2015 08:07 20 commenti
Corrado Barazzutti capitano di Davis e Fed Cup dell'Italia
Corrado Barazzutti capitano di Davis e Fed Cup dell'Italia

Attualmente Corrado Barazzutti è capitano delle squadre azzurre di Fed Cup e Coppa Davis.

In questi giorni, in un’intervista rilasciata a ‘La Stampa’, Corrado ha fatto capire di voler qualcosa di diverso. Il suo contratto scadrà dopo i Giochi Olimpici di Rio 2016, quindi potrebbe abbandonare l’incarico oppure rimanere capitano dell’Italia anche per gli anni successivi.
Corrado Barazzutti, che festeggerà il 62esimo compleanno tra qualche giorno, è capitano della nazionale maschile dal 2001 e della nazionale femminile dal 2006.

Con quest’ultima, Corrado ha vinto quattro volte la Fed Cup ma è comunque amareggiato per la sconfitta al primo turno contro la Francia, ottenuta la settimana scorsa a Genova. Barazzutti non rischia di perdere la panchina azzurra ed inoltre ha cercato in tutti i modi possibili di proteggere le proprie giocatrici da eventuali critiche post match.

Barazzutti ora sta guardando già avanti, alla sfida contro gli Stati Uniti. L’Italia spera di potersi affidare a Flavia Pennetta nel singolare, assente in quel di Genova, e al doppio Errani/Vinci, sperando che le due giocatrici siano più solide rispetto al match contro Mladenovic/Garcia della scorsa settimana.
Corrado ha parlato anche di un’eventuale successore sulla panchina italiana, dicendo di veder bene una donna alla guida dell’Italia: “Perchè no? E’ giunto il momento, vedremo cosa succederà quando (e se) abbandonerò il mio incarico.”


Lorenzo Carini


TAG: , , ,

20 commenti. Lasciane uno!

Koko (Guest) 20-02-2015 15:31

Scritto da gianfranco
@ Koko (#1266952)
Scusa ma non do per scontato è che le donne siano migliori solo perché gli uomini spesso ci han governato male.
Io ho scritto che il sesso non conta.In tutti i posti (quando sono posti pubblici)va sempre messa la persona migliore.

Era un commento di avallo della tua tesi!

20
gianfranco (Guest) 16-02-2015 17:57

@ Koko (#1266952)

Scusa ma non do per scontato è che le donne siano migliori solo perché gli uomini spesso ci han governato male.
Io ho scritto che il sesso non conta.In tutti i posti (quando sono posti pubblici)va sempre messa la persona migliore.

19
Phoedrus (Guest) 16-02-2015 13:51

Scritto da cocciasecca
Barazzuti deve rimanere. I risultati parlano per lui. Contro la Francia ha fatto la scelta giusta, al di fuori della sede et del terreno. Una giornata storta ci sta. C’è anche da dire che le francese hanno tirato fuori il loro migliore tennis. La vittoria delle transalpine è più il merito di Mauresmo che i presunti errori di Bazrazzuti. Corrado è un ottimo capitano.

A me sembrava un capitano piuttosto assente.
Come per le medicine, liberissimi di prendere quelle che si basano solo sull’effetto placebo. Ma perché pagarle?

18
cocciasecca (Guest) 15-02-2015 17:55

Barazzuti deve rimanere. I risultati parlano per lui. Contro la Francia ha fatto la scelta giusta, al di fuori della sede et del terreno. Una giornata storta ci sta. C’è anche da dire che le francese hanno tirato fuori il loro migliore tennis. La vittoria delle transalpine è più il merito di Mauresmo che i presunti errori di Bazrazzuti. Corrado è un ottimo capitano.

17
Omar Camporese 15-02-2015 17:55

Va bene… Mi candido… :lol:

16
Koko (Guest) 15-02-2015 17:09

Scritto da gianfranco
Non capisco questo rincorrere la “femminilità” a tutti i costi.
L’eventuale erede di Barazzuti dev’essere scelto fra persone capaci,davvero capaci.Se è femmina chi se ne frega? purché sia capace.
In Italia siamo dei “fenomeni”.
Anziché farci votare sempre per il migliore ci impongono di votare (se ne devi scegliere quattro) due maschi e due femmine,per via della cosiddetta quota rosa.Ma se in quei quattro trovo che tutti coloro che gradisco son dello stesso sesso perché non posso votare tutti quattro,siano essi femmine o maschi?
La cosiddetta quota rosa la trovo davvero umiliante.Le femmine dovrebbero sentirsi offese.Io devo votarle perché “son brave” mica perché son femmine.
Visto i “maschiacci” che ci han governato negli ultimi cent’anni le donne non dovrebbero faticare a dimostrare che son migliori di noi
maschi.
P.s.
Se la quota “rosa”,resiste bisognerà che la quota rosa valga anche per le assunzioni in miniera o in fonderia.Ma temo che la ministra Boschi e l’ex ministra Carfagna non siano assolutamente d’accordo.

C’è un corto circuito logico nel ragionamento che afferma che siccome gli uomini hanno spesso fatto disastri meglio le donne al governo. Nulla garantisce che non facciano ancora peggio sulla base del fatto che altri hanno spesso fallito! Al peggio non c’è mai fondo e la caduta potrebbe persino essere peggiore. Quindi comandi chi può e non chi dovrebbe sulla base di logiche fallaci.

15
Adriano (Guest) 15-02-2015 17:09

L’ho già scritto , Barazzutti farebbe bene a dimettersi perché non decide mai nulla , non conta niente. FP voleva giocare su di una superficie simile al cemento per preparare la sua stagione bene , la fed si sarebbe potuta giocare su una superficie simile . FP avrebbe giocato da 1 la Giorgi da 2 su di una superficie simile è molto più competitivita e il doppio avrebbe giocato con 2 giocatrici riposate . Invece non contando nulla il capitano , la Penna balza , Sarita decide la superficie , papà Giorgi imperversa , Roberta subisce ecc ecc

14
emilio (Guest) 15-02-2015 16:00

se voleva proteggere le giocatrici non doveva far giocare chi non stava bene.a fatto scelta che tutti avremmo fatto.anche io avrei fatto come lui solo per difendere la panchina….quindi meglio una femmina che un maschio senza p…

13
Chichis (Guest) 15-02-2015 13:53

E’ troppo presto per la leonessa, Flà o Roby sono ancora giocatrici apprezzabili, e sono contento di tenermele ancora.
Se dovesse essere una donna, proporrei una grintosa del recente passato quindi Raffaella Reggi o Sandra Cecchini!! :wink:

12
nino88 (Guest) 15-02-2015 12:59

Come nuovo capitano di Fed Cup vedrei bene Garbin

11
Andreas Seppi 15-02-2015 12:54

Vogliamo la Leonessa capitano

10
dario (Guest) 15-02-2015 12:35

io vedrei un galimberti .. un capitano 2.0.

una naturale continuità di filosofia che negli anni ha pagato..

premesso che fra 5 anni saremo una nazionale non più di primo livello..

9
BennyLions 15-02-2015 11:54

Io credo che dopo le Olimpiadi 2016 ed eventualmente il turno di Davis-Fed Cup che potrebbe disputarsi nell’autunno successivo sia giunta l’ora di passare la mano ad un nuovo Capitano,io dividerei l’incarico tra donne ed uomini,dando nuovo slancio e motivazioni visto che il Barazza è lì dal 2000.

8
diegus 15-02-2015 11:24

Pennetta e Schiavone le vedo bene sulla panchina della nazionale :smile:

7
marypierce 15-02-2015 11:00

Io vedrei molto bene la Penna!

6
Fabio (Guest) 15-02-2015 10:18

La leonessa prossimo ct della nazionale femminile di fed cup

5
marco (Guest) 15-02-2015 10:02

Mah, Corrado è bravo, stimato e di tennis ne capisce.

4
gianfranco (Guest) 15-02-2015 09:28

Non capisco questo rincorrere la “femminilità” a tutti i costi.

L’eventuale erede di Barazzuti dev’essere scelto fra persone capaci,davvero capaci.Se è femmina chi se ne frega? purché sia capace.

In Italia siamo dei “fenomeni”.
Anziché farci votare sempre per il migliore ci impongono di votare (se ne devi scegliere quattro) due maschi e due femmine,per via della cosiddetta quota rosa.Ma se in quei quattro trovo che tutti coloro che gradisco son dello stesso sesso perché non posso votare tutti quattro,siano essi femmine o maschi?

La cosiddetta quota rosa la trovo davvero umiliante.Le femmine dovrebbero sentirsi offese.Io devo votarle perché “son brave” mica perché son femmine.
Visto i “maschiacci” che ci han governato negli ultimi cent’anni le donne non dovrebbero faticare a dimostrare che son migliori di noi
maschi.
P.s.
Se la quota “rosa”,resiste bisognerà che la quota rosa valga anche per le assunzioni in miniera o in fonderia.Ma temo che la ministra Boschi e l’ex ministra Carfagna non siano assolutamente d’accordo.

3
Fabblack (Guest) 15-02-2015 09:00

Le vittorie si “ottengono”; le sconfitte si “subiscono” chiamiamo le cose col proprio nome.
A prescindere dai nomi, l’importante, visto che con gli USA non partiamo davvero favoriti, sarebbe evitare un’altra figuraccia come la scelta delle “sabbie mobili” di Genova.

2
giorgio (Guest) 15-02-2015 08:52

Vedrei bene una tennista tipo la Vinci.

1

Lascia un commento