Australian Open 2015 Copertina, Video, WTA

Parlano Camila Giorgi e Venus Williams: “Nel terzo set ho avuto troppa fretta di chiudere gli scambi”. “Camila ha un potenziale da top 10, ha un grande gioco” + il Video della Partita

24/01/2015 10:40 50 commenti
Camila Giorgi classe 1991, n.33 del mondo
Camila Giorgi classe 1991, n.33 del mondo

Queste le dichiarazioni di Camila Giorgi e Venus Williams più il video dell’incontro del match di terzo turno dell’Australian Open.

Camila Giorgi ITA:Ad un certo punto della partita ho cambiato strategia, volevo spostarla e ho fatto qualche errore di misura, avevo troppo fretta. Lei si è sciolta, io sono calata.
Sono momenti che devi cogliere, se non li prendi poi la partita rischia di sfuggirti. Nel terzo set ho avuto troppa fretta di chiudere gli scambi. Cercavo il lungo linea perché vedevo il campo aperto”.

“Devo lavorare ancora per eliminare i miei alti a bassi. Come trovare la giusta continuità? Con il tempo e l’allenamento, giocando sempre di più. In questo senso penso già di essere migliorata”.



Venus Williams USA: “Camila stava giocando molto bene, un tennis impressionante e così aggressivo. Tutto le stava funzionando, è la prima volta che l’affrontavo, trovare il ritmo con lei non è per nulla facile. Sul 4-2 0-40 nel secondo set mi sono detta: Ok, proviamo a tenere il servizio, anzichè “dannazione, è quasi finita!”. Lei ha un potenziale da top 10, ha un grande gioco.
Sta salendo nel ranking, più gioca più impara le cose del circuito. Deve gestire meglio la pressione, una delle cose più dure da imparare.
Quando servi 2 prime palle, puoi avere più doppi falli. Non so cosa abbia fatto nei match precedenti, ma oggi serviva sempre la prima di servizio. Certo, prendi rischi, ma otterrai anche tanti punti servendo due prime palle di servizio”.




TAG: , , , ,

50 commenti. Lasciane uno!

Phoedrus (Guest) 25-01-2015 08:01

Scritto da ME
@ Phoedrus (#1248767)
Invece si, primi tornei WTA nel 2012…quindi è appena iniziato il terzo.
nel 2012 ha fatto cmq parecchi ITF, fino all’ exploit di Wimbledon, prima del quale era fuori dalle 140 in classifica

Scusa, ma Wimbledon 2012 è quasi 3 anni fa.
Forse è appena iniziato il 4°, comunque più dei 2 citati qualche commento fa.

50
tommaso (Guest) 25-01-2015 02:12

Scritto da sarita

Scritto da magnus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

ottima analisi…tempo al tempo

già, tempo ala tempo.
ha già 24 anni, cacchio

24? ma non ne ha 27? Dai ragazzi ma non è difficile… E’ nata il 30 dicembre 1991, significa che oggi ha 23 anni e 26 giorni.

49
tommaso (Guest) 25-01-2015 02:11

Scritto da Phoedrus

Scritto da tommaso

Scritto da Phoedrus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

Giovane? Qualche anno fa forse.
Certo rispetto alle altre italiane è giovane, ma guarda l’anno di nascita di altre giocatrici che sono sopra di lei.

Fatto: più giovani di lei, sopra, ce ne sono 5. Più altre 2 nate nel ’91 come lei. Quindi?

Se vuoi aspettare che alla sua età maturi ancora…. direi che ce ne sono parecchie che lo hanno già fatto.

Tu hai detto di guardare l’anno di nascita di quelle sopra di lei e io ho eseguito. Sono 5 quelle più giovani di lei e più avanti di lei in classifica. Perché ora chiedi se voglio aspettare che maturi? Perché cambi discorso? Diresti che ce ne sono parecchie… io (e la WTA) diciamo che sono 5.

48
ME (Guest) 25-01-2015 00:01

@ Phoedrus (#1248767)

Invece si, primi tornei WTA nel 2012…quindi è appena iniziato il terzo.
nel 2012 ha fatto cmq parecchi ITF, fino all’ exploit di Wimbledon, prima del quale era fuori dalle 140 in classifica

47
Dylan (Guest) 24-01-2015 23:14

Scritto da Phoedrus

Scritto da Cristian

Scritto da Phoedrus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

Giovane? Qualche anno fa forse.
Certo rispetto alle altre italiane è giovane, ma guarda l’anno di nascita di altre giocatrici che sono sopra di lei.

è il suo secondo anno nella WTA, quindi tennisticamente e in fatto di esperienza è molto giovane ancora.

Secondo anno??? Non mi sembra.

Secondo VERO anno nel circuito. Ha dimenticato l’aggettivo.

46
Luca (Guest) 24-01-2015 21:41

Ottimo match Camila! Devi solo fare ancora un po’ di esperienza con le top players ma presto decollerai definitivamente perché hai tutte le qualità per farlo. Con la Venus ti è venuto il “braccino” vero?

45
Phoedrus (Guest) 24-01-2015 21:19

Scritto da Cristian

Scritto da Phoedrus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

Giovane? Qualche anno fa forse.
Certo rispetto alle altre italiane è giovane, ma guarda l’anno di nascita di altre giocatrici che sono sopra di lei.

è il suo secondo anno nella WTA, quindi tennisticamente e in fatto di esperienza è molto giovane ancora.

Secondo anno??? Non mi sembra.

44
Phoedrus (Guest) 24-01-2015 21:17

Scritto da tommaso

Scritto da Phoedrus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

Giovane? Qualche anno fa forse.
Certo rispetto alle altre italiane è giovane, ma guarda l’anno di nascita di altre giocatrici che sono sopra di lei.

Fatto: più giovani di lei, sopra, ce ne sono 5. Più altre 2 nate nel ’91 come lei. Quindi?

Se vuoi aspettare che alla sua età maturi ancora…. direi che ce ne sono parecchie che lo hanno già fatto.

43
ME (Guest) 24-01-2015 19:19

Secondo me invece Camila l’ ha letto bene il match. Da quando (dopo non aver chiuso il 2 set) ha avuto fretta di chiudere i punti, ha iniziato a sbagliare e tanto.
Fino ad allora aveva “allungato” un minimo gli scambi riducendo a pochissimi gli errori.
Tutti qui a criticare sempre il modo di giocare ma io non capisco una cosa, Venus cos’ha fatto di diverso??
Fino alla fine del secondo set ha giocato praticamente nello stesso modo, scambiavano due o tre colpi profondi per trovare la palla da spingere per il punto.
Non ho visto nessuna variazione, semplicemente Camila era più brava. ma giocavano allo stesso modo.

42
pazzodicamila 24-01-2015 18:47

@ sarita (#1248670)

25! Fai bene i conti!

41
59enonsentirli (Guest) 24-01-2015 18:28

Quando vedo giocare la giorgi penso sempre : che spreco! con quella fisicita’ e quei colpi se fosse allenata da qualcuno come siddeve sarebbe gia da un pezzo top 10!

40
crapa (Guest) 24-01-2015 18:28

Bello il concetto: “la giovane 24enne Giorgi deve fare esperienza”, peccato che oramai sono almeno 3 anni che bazzica la WTA, e che di partite partite perse ormai dovrebbe avere un’esperienza da veterana, eppure c’è ancora chi si ostina a non vedere i limiti evidenti di questa ragazza.
Serve a poco avere qualche colpo da top ten quando non si ha la testa da top ten.
Se fino ad ora non ha ancora imparato a gestire le partite, se non riesce a capire che non si può giocare con tutte le avversarie, su ogni tipo di superficie e su tutte le palle, sempre allo stesso modo, beh…difficilmente riuscirà a capirlo in futuro.
Ciò non toglie che potrà vincere anche qualche torneo importante, ma rimarrà qualcosa di episodico e difficilmente ripetibile.

39
Davide V (Guest) 24-01-2015 17:46

Scritto da sarita

Scritto da magnus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

ottima analisi…tempo al tempo

già, tempo ala tempo.
ha già 24 anni, cacchio

23 e un mese scarso, per la precisione. Da nato a fine dicembre a cui attribuiscono da sempre un anno in più, solidarizzo con Camila.

38
tommaso (Guest) 24-01-2015 17:09

Scritto da Phoedrus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

Giovane? Qualche anno fa forse.
Certo rispetto alle altre italiane è giovane, ma guarda l’anno di nascita di altre giocatrici che sono sopra di lei.

Fatto: più giovani di lei, sopra, ce ne sono 5. Più altre 2 nate nel ’91 come lei. Quindi?

37
tommaso (Guest) 24-01-2015 17:07

Scritto da robbie22
Dichiarazioni emblematiche della differenza tra una campionessa ed una ad oggi solo potenziale: una ha capito tutto del match, l’altra non c’ha capito nulla.

Una ha 34 anni e una vita di esperienza nel circuito, l’altra è giovane e farà esperienza. E’ la natura delle cose.

36
Dylan (Guest) 24-01-2015 17:03

Scritto da sarita

Scritto da magnus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

ottima analisi…tempo al tempo

già, tempo ala tempo.
ha già 24 anni, cacchio

Non per fare il pignolo ma ha 23 anni.

35
Runner 24-01-2015 16:58

@ Tweener (#1248626)

Ma su..il tennis è così .Lo sai

34
thespinning (Guest) 24-01-2015 16:52

@ Runner (#1248617)

anche a me è sembrato commento equilibrato.

33
sarita (Guest) 24-01-2015 16:49

Scritto da magnus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

ottima analisi…tempo al tempo

già, tempo ala tempo.

ha già 24 anni, cacchio

32
pippo (Guest) 24-01-2015 16:34

io anche vedo il bicchiere più pieno che vuoto,

è al suo primo 3t nel torneo australiano e già al RG potrebbe arrivare come tds,

lo scorso anno ha fatto la sua prima finale wta, quando qui molti dicevano che era in ritardo e che non aveva mai fatto buoni risultati a parte qualche sporadico exploit.

Secondo me i frutti arriveranno, intanto godiamoci la top 30 e poi le somme si tireranno a fine anno, ma secondo me già sul cemento americano camila dirà la sua.

31
Bob (Guest) 24-01-2015 16:15

Scritto da Sc Hermulheim
Infatti dove la Giorgi dimostra scarsa intelligenza (eufemismo)e’ la risposta.
“Tirare” la seconda ha un suo perché, specie contro avversarie aggressive.Quello che risulta evidente sia guardando i suoi match,sia statistiche alla mano, e’ come sia controproducente l”estrema aggressività in risposta.
Le sue percentuali di punti sulla 2a avversaria sono le più basse del circuito addirittura a volte fa più punti sulla prima avversaria che sulla seconda.
E qui arriviamo al punto focale:la mancanza di umiltà e riflessione.Dato che conquista meno punti di quelli che regala,dato che anche Serena ha imparato che non conviene sparare la risposta(che è il colpo più difficile da gestire)ogni volta,ma ora specie nelle giornate no e’ molto più riflessiva,non potrebbe cambiare tattica?
Ovviamente no.Lei non si omologa alla massa,non chiede scusa quando la palla colpisce il nastro(anche se non sei d’accordo visto che l’avversaria lo fa con te,per questione di cortesia,dovresti farlo anche tu),non accetta sponsor finché non diventa n.1 perché le offrono meno di quello che merita(esistono anche contratti a tempo)e non adatta il suo gioco all’avversaria perché lei è MIGLIORE delle altre,nessuna può giocare bene come lei e non ha niente da imparare.
Arroganza e presunzione sono parole che non troverete MAI nella biografia di un campione,a meno che non vi chiamate McEnroe,ma credo che paragonarlo al soggetto in questione sarebbe un insulto al tennis.

purtroppo mi trovo daccordo. Aggiungo che la aronganza e presunzione arrivano dal padre…

30
ME (Guest) 24-01-2015 15:57

@ Goergestuttala vita. (#1248571)

Ma io capisco quando parliamo di primi turni in cui perde con giocatrici più scarse.
Però non è che si può giudicare un terzo turno perso con venus come (mancanza di continuità). Al terzo turno di uno slam ci arrivano pur sempre le 32 più forti del mondo

29
ME (Guest) 24-01-2015 15:55

@ Cristian (#1248532)

Giusto, soprattutto per quanto riguarda la capacità di reggere la pressione, quello oggi è il suo piu grande problema. Quando è il momento di chiudere ha un pò il braccino.
Ma continuando a giocare queste partite imparerà a reggere la pressione

28
ME (Guest) 24-01-2015 15:54

@ marcopiper (#1248542)

Fino alla fine del secondo set lo ha fatto, come aveva detto prima della partita, e difatti gli errori erano pochi.
Poi si è fatta travolgere dalla delusione del secondo set ed ha avuto fretta, per cui ha perso

27
rafael (Guest) 24-01-2015 15:50

@ stef (#1248551)

Secondo me tra la n 30 e la n 10 c’è un abisso, le prime 10 giocatrici hanno tennis, testa e fisico adatti, dopo il n 30 le tenniste magari hanno i colpi, ma non la testa o il fisico o viceversa. Se camilla riuscisse a fare una carriera simile a quella della vinci sarebbe già qualcosa di straordinario.

26
Tweener (Guest) 24-01-2015 15:49

@ Runner (#1248617)

Foerse perché era avanti un set,ha avuto tre palle per il 5-2,ha servito per il match ed ha perso? :roll:

25
io (Guest) 24-01-2015 15:49

E comunque, … se la piantassimo di dare tutto sto peso alle classifiche?! Venus ha fatto una battuta, ma ha detto anche altre cose più interessanti. (Ste discussioni si riducono a diatribe noiose e fondamentalmente inutili. Secondo me).

24
io (Guest) 24-01-2015 15:45

Scritto da Phoedrus

Scritto da marypierce

Scritto da Phoedrus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

Giovane? Qualche anno fa forse.
Certo rispetto alle altre italiane è giovane, ma guarda l’anno di nascita di altre giocatrici che sono sopra di lei.

Ogni giocatore segue il proprio percorso… c’è chi matura a 25 anni, chi a 28, chi esplode a 17 e poi scompare, chi esplode a 17 e poi rimane in top10 tutta la vita… fare confronti con altri non porta mai a nulla di buono. Il vero confronto è tra come è il giocatore oggi e come era lo stesso giocatore ieri.

Quindi basiamoci sui fatti. La Giorgi è una top 30.
Parlare di top10 ora è sperare. Quando sarà top10, potremo dire che vale la posizione. Per ora no.
Personalmente non credo che si possa maturare oltre una certa età nel tennis. Ci può essere una seconda giovinezza come Pennetta o le stesse sorelle Williams. Ma di solito oltre i 25 cominci a non migliorare più sul fisico e devi maturare in fretta con la testa, cosa che per la Giorgi per ora non sta accadendo.
Con quel tipo di gioco, se non lo cambia, non matura proprio. Bisogna saper giocare diversamente e lei non è ancora in grado.
Certamente queste sconfitte servono per imparare. Per cui l’occasione per crescere c’è.
Sperare è lecito, ma non mi illudo.

Mah, intanto Seppi ha battuto Roger per la prima volta a 30 anni (dopo una montagna di sconfitte). Dunque non c’è un limite oggettivo, valido per tutti e quindi a me pare che marypierce abbia ragione al 100%.
E poi se si dice che “vale la top 10″ -come ha fatto Venus- si sottintende “in prospettiva” non “in questo momento”. Anche qui dunque il tuo argomento mi pare fuoriluogo. Dopodichè, ovviamente, è una valutazione che si può condividere o meno, ma questo è un altro discorso.

23
Runner 24-01-2015 15:29

Ma io non capisco…non ha parlato male.Riconosce i suoi limiti.Un buon segno. Ma perchè alcuni si accaniscono.In fin dei conti ha dominato per un set e mezzo. boh!

22
Goergestuttala vita. (Guest) 24-01-2015 14:04

Che ha il potenziale l’aveva detto anche Serena. Ma chissene… del potenziale. E’ la continuità di risultati che non arriva.E qui entra in campo la testa. O stai sul pezzo e ragioni ad ogni punto o un WTA non lo porterai mai a casa. E senza italiane in campo forza Julia tornata alla grande

21
Mirko P. 24-01-2015 13:56

Adesso non facciamo drammi grazie, dall’altra parte non aveva una sconosciuta. E’ bene resettare tutto (imparando dalle sconfitte) e andare avanti per questa strada. Forza Camila!

20
Roger’s fan (Guest) 24-01-2015 13:52

Premettendo che non sono affatto un suo fan, ma stravedo per Flà e Roby……ma perché cavolo la si vuole sempre criticare sta poveretta??? Ok ha un gioco tutto suo, ma è croce e delizia e cmq l’ha portata al numero 30 della classifica e, secondo me, la porterà ancora più su. E poi, “scusate se è poco”, ma il giudizio di una numero 1 come Venus (e non è l’unica che ne ha parlato bene….vedere dichiarazioni passate di campioni come Serena, Masha, Flavia, Wozniacki, Barazzutti, M.J. Fernandez, ecc.)dovrebbe essere indicativo, quindi pensiamo a sostenerla e a fare critiche costruttive e non a crocifiggerla sempre!!

19
cocciasecca (Guest) 24-01-2015 13:38

Per il Top Ten, Jean Paul Loth lo ha quasi accertato su Eurosport France. Camilla è cresciuta. Secondo il mio umile parere la troveremo presto nelle prime quindici. Camilla ha uno spostamento eccezionale come una rapidità di braccio allucinante. Forza, io ti vedo nientemeno che nelle prime cinque.

18
stef (Guest) 24-01-2015 13:37

@ Phoedrus (#1248465)

dalla sua posizione n. 30 alla n. 10 e’ un attimo.
e’ la differenza tra una decina di partite vinte o perse in un anno. bastano anche 4-5 partite vinte anziche’ perse nei tornei imposrtanti ed e’ gja nelle 10.

Ma il punto non e’ imporrante essere nelle 10, ma vincere qualcosa.

17
marcopiper 24-01-2015 13:27

“…ho avuto troppa fretta di chiudere gli scambi….”
Maddai??? E dire che non ti era mai capitato prima!

16
Dylan (Guest) 24-01-2015 13:25

Scritto da robbie22
Dichiarazioni emblematiche della differenza tra una campionessa ed una ad oggi solo potenziale: una ha capito tutto del match, l’altra non c’ha capito nulla.

E questo commento, come lo definisci?

15
Cristian (Guest) 24-01-2015 13:21

Scritto da Phoedrus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

Giovane? Qualche anno fa forse.
Certo rispetto alle altre italiane è giovane, ma guarda l’anno di nascita di altre giocatrici che sono sopra di lei.

è il suo secondo anno nella WTA, quindi tennisticamente e in fatto di esperienza è molto giovane ancora.

14
Dylan (Guest) 24-01-2015 13:17

Potenziale da Top Ten? Bene, lo venga a scrivere su questo sito, per favore. Molti utenti non ci credono. O non ci vogliono credere. :???:

13
Facciadaprete 24-01-2015 12:56

Peccato per la mancata vittoria, sfumata quando sembrava ormai fatta. Comunque sia, una ulteriore conferma della capacità di Camila di giocarsela (e di perdere) contro chiunque. Il commento post-match molto positivo da parte di Venus, conferma le enormi potenzialità di questa nostra giocatrice.

12
Mats (Guest) 24-01-2015 12:53

Bella analisi da parte di Venus.
Il punto chiave della partita è stata la gestione della pressione.
Che poi ci siano tanti gratuiti quando ci sono altrettanti vincenti non è un problema

11
Phoedrus (Guest) 24-01-2015 11:38

Scritto da marypierce

Scritto da Phoedrus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

Giovane? Qualche anno fa forse.
Certo rispetto alle altre italiane è giovane, ma guarda l’anno di nascita di altre giocatrici che sono sopra di lei.

Ogni giocatore segue il proprio percorso… c’è chi matura a 25 anni, chi a 28, chi esplode a 17 e poi scompare, chi esplode a 17 e poi rimane in top10 tutta la vita… fare confronti con altri non porta mai a nulla di buono. Il vero confronto è tra come è il giocatore oggi e come era lo stesso giocatore ieri.

Quindi basiamoci sui fatti. La Giorgi è una top 30.
Parlare di top10 ora è sperare. Quando sarà top10, potremo dire che vale la posizione. Per ora no.

Personalmente non credo che si possa maturare oltre una certa età nel tennis. Ci può essere una seconda giovinezza come Pennetta o le stesse sorelle Williams. Ma di solito oltre i 25 cominci a non migliorare più sul fisico e devi maturare in fretta con la testa, cosa che per la Giorgi per ora non sta accadendo.
Con quel tipo di gioco, se non lo cambia, non matura proprio. Bisogna saper giocare diversamente e lei non è ancora in grado.

Certamente queste sconfitte servono per imparare. Per cui l’occasione per crescere c’è.
Sperare è lecito, ma non mi illudo.

10
Sc Hermulheim 24-01-2015 11:31

Infatti dove la Giorgi dimostra scarsa intelligenza (eufemismo)e’ la risposta.
“Tirare” la seconda ha un suo perché, specie contro avversarie aggressive.Quello che risulta evidente sia guardando i suoi match,sia statistiche alla mano, e’ come sia controproducente l”estrema aggressività in risposta.
Le sue percentuali di punti sulla 2a avversaria sono le più basse del circuito addirittura a volte fa più punti sulla prima avversaria che sulla seconda.
E qui arriviamo al punto focale:la mancanza di umiltà e riflessione.Dato che conquista meno punti di quelli che regala,dato che anche Serena ha imparato che non conviene sparare la risposta(che è il colpo più difficile da gestire)ogni volta,ma ora specie nelle giornate no e’ molto più riflessiva,non potrebbe cambiare tattica?
Ovviamente no.Lei non si omologa alla massa,non chiede scusa quando la palla colpisce il nastro(anche se non sei d’accordo visto che l’avversaria lo fa con te,per questione di cortesia,dovresti farlo anche tu),non accetta sponsor finché non diventa n.1 perché le offrono meno di quello che merita(esistono anche contratti a tempo)e non adatta il suo gioco all’avversaria perché lei è MIGLIORE delle altre,nessuna può giocare bene come lei e non ha niente da imparare.
Arroganza e presunzione sono parole che non troverete MAI nella biografia di un campione,a meno che non vi chiamate McEnroe,ma credo che paragonarlo al soggetto in questione sarebbe un insulto al tennis.

9
magnus (Guest) 24-01-2015 11:28

Aggiungo che il giudizio di Venus sulla Giorgi è ampiamente positivo; ed essendo lei “piuttosto competente”, noi tifosi dobbiamo solo rallegrarci….ci saranno molte altre occasioni per la nostra Camila, che è già una delle tenniste più divertenti in assoluto.

8
marypierce 24-01-2015 11:27

Scritto da Phoedrus

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

Giovane? Qualche anno fa forse.
Certo rispetto alle altre italiane è giovane, ma guarda l’anno di nascita di altre giocatrici che sono sopra di lei.

Ogni giocatore segue il proprio percorso… c’è chi matura a 25 anni, chi a 28, chi esplode a 17 e poi scompare, chi esplode a 17 e poi rimane in top10 tutta la vita… fare confronti con altri non porta mai a nulla di buono. Il vero confronto è tra come è il giocatore oggi e come era lo stesso giocatore ieri.

7
magnus (Guest) 24-01-2015 11:20

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

ottima analisi…tempo al tempo

6
Phoedrus (Guest) 24-01-2015 11:19

Scritto da marypierce
Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?
E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica
Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà”

Giovane? Qualche anno fa forse.
Certo rispetto alle altre italiane è giovane, ma guarda l’anno di nascita di altre giocatrici che sono sopra di lei.

5
marypierce 24-01-2015 11:03

Io non sono uno dei Camila boys, però posso dirvi che a me pare già migliorata rispetto a, che so io, lo US Open 2013 in cui vinse con la Wozniacki e perse con la Vinci?

E’ sempre bombardiera, ma questo è il suo stile, ma mi sembra riesca a calibrare meglio i suoi colpi. Non vedo più così tanti errori clamorosi come una volta (palle fuori di 3 metri, volee di chiusura di punti già vinti mandate fuori, smash in rete) e inizio ad apprezzare la sua compostezza: che vinca o che perda, all’esterno rimane cmq asettica :)

Ieri mi si è stretto il cuore a vederla a fine secondo set, irrigidita, tesa, incapace di gestire la pressione. Poveretta :( E’ giovane, queste cose si imparano con l’esperienza e perdendo tante, tante volte. Come dice mia nonna: “Si farà” :)

4
Fabblack 24-01-2015 10:59

Comunque, Venus ha probabilmente messo fine alle “nostre” polemiche sui doppi falli; d’altra parte C.G. ha vinto il primo set facendo 5 doppi falli: ma lei serve due prime.

3
peppe78 24-01-2015 10:57

Stava dominando, come puoi perdere una partita dominata?? Che amarezza!

2
robbie22 (Guest) 24-01-2015 10:46

Dichiarazioni emblematiche della differenza tra una campionessa ed una ad oggi solo potenziale: una ha capito tutto del match, l’altra non c’ha capito nulla.

1

Lascia un commento