Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Occhio di falco è fondamentale nei tornei ATP-WTA

15/01/2015 19:07 5 commenti
<strong>Steve Johnson</strong> ha protestato a lungo per questa chiamata - Foto Punto de Break
Steve Johnson ha protestato a lungo per questa chiamata - Foto Punto de Break

Alcuni giorni fa, Andy Roddick aveva manifestato la propria contrarietà verso ‘occhio di falco’.

Oggi, Steve Johnson ha visto chiamare ‘out’ questa pallina durante il suo match di quarti di finale contro Kevin Anderson, quando il punteggio indicava parità a quota 7 nel tie-break del secondo parziale.

La palla era effettivamente fuori o dentro? Le proteste di Steve Johnson, che avrebbe terminato col perdere tie-break ed incontro, non sono servite a nulla dato che ad Auckland non esiste occhio di falco.


Edoardo Gamacchio


Fonte: Punto de Break


TAG: ,

5 commenti

riccardo (Guest) 15-01-2015 21:51

era dentro la palla

5
alexalex 15-01-2015 21:15

Per me è utile! A volte vengono sbagliate chiamate clamorose! Però se non ci fosse non ne sentirei la mancanza! tanto chi si vuole lamentare trova cmq modo di farlo!

4
alexalex 15-01-2015 21:13

Scritto da AndryREAX
Non diciamo c.. però. Roddick aveva detto che, per aggiungere un po’ di pepe alle partite, andava ridotta ad una sola la scelta dell’occhio di falco..

Chissà se Fognini e tutti i dirigenti e allenatori di calcio frustrati lo hanno ascoltato!

3
AndryREAX 15-01-2015 20:24

Non diciamo c.. però. Roddick aveva detto che, per aggiungere un po’ di pepe alle partite, andava ridotta ad una sola la scelta dell’occhio di falco..

2
luca92 15-01-2015 19:47

visto il livello delle partite che si sono viste quest’anno ad Auckland……è gia tanto che sia un 250 e non un challenger.

1