Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Michael Chang vede Nishikori possibile vincitore di uno Slam su qualsiasi superficie

17/12/2014 23:11 5 commenti
Kei Nishikori classe 1989, n.5 del mondo
Kei Nishikori classe 1989, n.5 del mondo

Il giapponese Kei Nishikori ha tutte le carte in regola per conquistare uno Slam su qualsiasi superficie, parole di Michael Chang, suo allenatore nonché ex-numero 2 del mondo.

Chang ha vinto il suo unico Major all’età di 17 anni, nel 1989. Nishikori ha raggiunto la prima finale Slam della propria carriera nel 2014 agli U.S. Open, in cui è stato sconfitto da Marin Cilic. Attualmente, il ventiquattrenne è il 5° giocatore del mondo.

“Avrà la possibilità di vincere un torneo del Grand Slam su qualsiasi superficie”, ha dichiarato Chang a Tennis Channel. “Non ho dubbi al riguardo. Comunque, non intendo parlare troppo a lungo delle varie ipotesi, per Kei, di vincere uno Slam. Preferirei continuare a vedere le cose passo dopo passo, piuttosto che nell’insieme. Talvolta, considerando l’intera situazione, si viene assorbiti e non si riesce a concentrarsi su altro. Non voglio che ciò accada. E’ nella nostra mente, ma è una realtà da concepire punto dopo punto, nel modo giusto.”

Chang ha aggiunto che una buona condizione fisica sarebbe fondamentale per Nishikori, nel tentativo concreto di vincere un torneo del Grand Slam.

Durante la sua breve carriera, Nishikori ha avuto non pochi problemi di natura fisica; Nel 2014, è stato costretto al ritiro nelle semifinali di Miami e nella finale di Madrid. Tuttavia, nella rotta che lo avrebbe condotto alla finale degli U.S. Open, è riuscito ad aggiudicarsi consecutivamente cinque incontri terminati al set decisivo.

“Kei è molto migliorato sotto questo punto di vista, e forse lo si è potuto vedere maggiormente agli U.S. Open”, ha commentato Chang. “Avere giocato match così stancanti ed aver recuperato senza riportare problemi è stato fantastico, per Kei. Spero che le cose possano mettersi ancora meglio, e così smetteremo di preoccuparci degli infortuni.”

“Se dovessi stabilire un obiettivo per la prossima stagione, sarebbe che Kei mantenesse una buona condizione per il 95% dell’anno. Trascorrere un’annata intera liberi da problemi fisici, sarebbe senz’altro qualcosa di molto positivo, e potrebbe di per sé costituire il salto di qualità.”


Edoardo Gamacchio


TAG: , , , ,

5 commenti

manuel (Guest) 18-12-2014 18:00

puo vincere tutti gli slam che vuole,specie gli aus.open e gli us.open,ne ha le capacità,ma con nole,roger e rafa non è mai facile.

5
TheDude 18-12-2014 15:18

@ Kriss69forever (#1228110)

Beh numero 1 mi sembra un po’ troppo. Nonostante abbia dimostrato di poterli battere, credo che Djokovic e Nadal siano ancora abbastanza superiori, e anche Federer ovviamente. Se Nishikori riuscisse ad avere costanza e il fisico reggesse sicuramente vincerebbe di più e farebbe più punti, ma che diventi numero 1 lo vedo davvero molto improbabile (almeno nel 2015), molto più che vincere uno Slam, quello mi sembra assolutamente alla sua portata.

4
Kriss69forever 18-12-2014 08:03

Kei ha una concreta chance di chiudere il 2015 al #1. L’anno scorso ha smontato Djokovic e stava smontando Nadal su terra. La vera domanda é se il fisico regge? Io credo che avrà lavorato su questo, e che Chang gli darà la giusta programmazione. Meno tornei, terra ok, e lontano dal giappone dove lo asfissiano venerandolo come un Dio. Per questo vedo buone chance in Australia (é il primo open, viene dal riposo) ed al RG (superficie meno usurante).

3
Fabio (Guest) 17-12-2014 23:23

anche se hai talento, per fare il salto di qualità da campione a leggenda ci vuole costanza.
infortuni a parte, Kei lo vedo stabilmente tra i primi 4 o 5 per tutto il 2015.
E nonostante abbia perso entrambe le finali non mi scorderò mai come ha giocato agli USopen2014 e soprattutto prima di infortunarsi in finale a Madrid contro Nadal.

2
Luca (Guest) 17-12-2014 23:23

Uno Slam lo vince tra l’AO e gli Us Open secondo me.

1