Flavia si arrende in finale Copertina, WTA

Masters WTA (International Series) – Sofia: Amara finale per Flavia Pennetta

02/11/2014 19:22 63 commenti
Flavia Pennetta classe 1982,  n.13 del mondo da domani
Flavia Pennetta classe 1982, n.13 del mondo da domani

Sfuma l’undicesimo titolo in carriera a Flavia Pennetta.

La tennista pugliese è stata battuta nella finale del Masters Tournament Of Champions di Sofia ($750,000, cemento) da Andrea Petkovic, classe 1987, n.17 WTA, con il risultato di 16 64 63 dopo 2 ore e 11 minuti di partita.

Primo set: Flavia si portava subito sul 4 a 0, grazie ai break nel primo gioco dopo aver annullato una palla game e nel terzo game, quando dal 30-15, conquistava tre punti consecutivi, complice anche una fallosa Petkovic e si portava sul 4 a 0.
Nel quinto game la tedasca annullava una palla per il tripo break e teneva il servizio, ma la n.1 italiana (da domani), sul 5 a 1, dal 40-30, conquistava tre punti consecutivi e portava a casa il parziale per 6 a 1.

Secondo set: La Pennetta cedeva il dervizio nel primo game a 30 dal 30-15 e dopo aver commesso anche un doppio fallo.
Nel gioco successivo l’azzurra mancava una palla per l’immediato controbreak e sull’1 a 3, annullava una palla per il doppio break.
La tedesco poi non aveva problemi nei restanti tre turni di battuta e vinceva il secondo set per 6 a 4, dopo aver tenuto a 15 l’ultimo game di servizio, dopo aver commesso anche un doppio fallo nel primo punto.

Terzo set: L’azzurra nel primo game, dal 15-40, annullava due palle break e poi si portava sul 2 a 0.
Nel terzo gioco controbreak a 0 della tedesca che sull’1 a 2 annullava altri due break point e manteneva la battuta.
Sul 2 a 3 Flavia chiamava il fisioterapista ma non si sottoponeva ad alcun trattamento (per un probabile problema alla gamba sinistra).
Sul 3 pari la Pennetta, dal 40-30, concedeva un break point dopo un punto rocambolesco ed un nastro malevolo, e la Petkovic rispondeva poi con un fulminante lungolinea sul break point.
Sul 3 a 5 la pugliese, dal 30-15, perdeva altri tre punti consecutivi e usciva sconfitta per 6 a 3, commettendo sul match point un deleterio doppio fallo.

La partita punto per punto

WTA Sofia
Andrea Petkovic [4]
1
6
6
Flavia Pennetta [3]
6
4
3
Vincitore: A. PETKOVIC

A. Petkovic DEU - F. Pennetta ITA
4 Aces 3
5 Double Faults 3
71% 1st Serve % 52%
43/70 (61%) 1st Serve Points Won 32/47 (68%)
13/28 (46%) 2nd Serve Points Won 19/44 (43%)
8/12 (67%) Break Points Saved 3/7 (43%)
13 Service Games Played 13
15/47 (32%) 1st Return Points Won 27/70 (39%)
25/44 (57%) 2nd Return Points Won 15/28 (54%)
4/7 (57%) Break Points Won 4/12 (33%)
13 Return Games Played 13
56/98 (57%) Total Service Points Won 51/91 (56%)
40/91 (44%) Total Return Points Won 42/98 (43%)
96/189 (51%) Total Points Won 93/189 (49%)


TAG: , , , , ,

63 commenti. Lasciane uno!

Sandro G. (Guest) 03-11-2014 18:04

Scritto da marco

Scritto da Sandro G.
faccio i miei complimenti a Flavia per esser arrivata fino in finale e averci provato… resta di fatto però che ha vinto la Petkovic e dovremmo sportivamente festeggiare lei che ha saputo venir fuori da un brutto momento di crisi che poteva avere esiti anche traumatici ma fortuna per noi così non è stato… su altre pagine non fanno altro che menzionare gli infortuni avuti dalla Pennetta quasi a giustificarla e perché la Tedesca? pure lei ha passato momenti difficili causa infortuni … non facciamoci sempre riconoscere… almeno per una volta siamo realisti – ha vinto la tennista che c’ha creduto di piu… quella che piu di tutte voleva vincerlo questo torneo …. quindi diciamo si brava Flavia per il buon torneo disputato – ma sopratutto un grande ad Andrea per averlo vinto!

Non fa una grinza, Sandro.
Ma chi tifa Flavia può anche dire peccato, no?
Ieri il muso di Flavia sulla sedia la diceva lunga. Uno sportivo che passa accanto a una cosa in cui sperava ci rimane sempre male. E quindi doppiamente brava a Flavia perché da grande sportiva abbraccio, sorriso e complimenti a Petko erano sicuramente sinceri.

si vero cio che dici – ma io me la son presa sopratutto contro quei fans talmente così radicati nelle loro tifoserie che per ripicca non diranno mai complimenti all’avversario anche se questi puo aver giocato meglio o semplicemente ha vinto… e chiaro che c’è a chi non piace la Petkovic e va bene… li lascio stare… ma se tu vedessi esempio : la pagina di super-tennis neanche una foto han messo da parte loro per celebrarla … ne tanto meno c’è stato chi sportivamente abbia detto come noi in qui su live.tennis : brava Flavia lo stesso e complimenti Andrea…. anzi qualcuno c’ha provato ma lo mandavano a quel …. che a me fan dire : se sei arrabbiato prenditela con la tua tennista che di colpo ha lasciato andare il match… e non con l’avversaria che ha solo fatto il suo lavoro… tutto qui :wink: ciao!

63
Vince 03-11-2014 11:44

Scritto da Amante tennis

Scritto da Vince

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Vince

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da FantumazzNon ci posso credere.In collegamento con SuperTennis, Barazzutti ha appena detto che “il tennis italiano sta andando benissimo e siamo tutti contenti…”.Ci pigliano tutti per deficienti.Viva la Fit!

Voglio sperare che si riferisse semmai al tennis femminile italiano, quello maschile ha vissuto un anno conclusosi in modo horribilis…

Veramente quello maschile quest’anno ha raggiunto il suo best ranking dopo oltre 30 anni e in Davis ha raggiunto un risultato che mancava dal ’96.Quello femminile ha vinto per la prima volta quest’anno un Premier Mandatory, ha raggiunto per la prima volta la finale a Roma ed ha ottenuto 4 volte i quarti di finale negli slam…e aggiungiamoci anche questa finale al Masterino.Io credo che chi scrive certe cose il tennis lo segue davvero da poco, perchè chi lo segue da un po’ di anni, sa perfettamente cosa significa andare male.

Se invece di scrivere a vanvera leggessi anche ciò che gli altri scrivono…ho scritto che l’anno si è concluso in modo orribile e non si può certo dire, come ha fatto Barazzutti, che il nostro tennis maschile vive un ottimo momento! Dove? Certo, non che sia stato TUTTO orribile, ci sono stati anche momenti buoni ma è fuori dubbio che finisce in modo orribile, a cominciare dal nostro n. 1 Fognini arrivato fino al 13° posto del mondo che ora conclude l’anno al 20°, dal n. 2 Seppi che era 25° ed ora è 51°, dalla promessa Cecchinato che era 165° ed ora è….165°!!!! E potrei continuare con tanti altri nomi, il succo è questo: il 2014 si conclude in modo disgraziato, lo ribadisco su fatti non su parole a vanvera.

mah…dipende dai punti di vista
per me scrivere a vanvera è usare il termine “orribile” per descrivere un anno in cui si raggiunge il miglior ranking da oltre 30 anni e il miglior risultato a squadre degli ultimi 20
Poi che vuol dire “si è concluso”?Un anno lo si giudica nella sua globalità, mica per come è cominciato o per com’è finito…e Barazzutti ovviamente parlava della stagione complessivamente e non certo degli ultimi due mesi.
Appena 3 anni fa avevamo un solo giocatore tra i primi 50, intorno alla quarantesima posizione.Quest’anno un nostro giocatore ha fatto tutta la stagione in top 20.La differenza mi pare evidente, poi se non la si vuole notare è un altro discorso.

Straquoto Vince!!!
Forse non si rendono conto di come stavamo prima di Flà, Francy, Roby e Sara….ma anche di Fogna che, può piacere o meno, può far innervosire o meno, eppure è arrivato fino a n°13!!!
E poi stare qui a sindacare sul valore di 4 ragazze che hanno dato e stanno dando al tennis italiano successi e soddisfazioni a raffica, vuol dire per me capire poco di tennis e soprattutto non essere in grado di valutare un risultato sportivo!!

Purtroppo le Fab Four non sono eterne e anche chi non ha compreso il loro valore immenso in questi anni, lo dovrà capire per forza quando non ci saranno più.

62
Vince 03-11-2014 11:38

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Vince

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Vince

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Fantumazz
Non ci posso credere.
In collegamento con SuperTennis, Barazzutti ha appena detto che “il tennis italiano sta andando benissimo e siamo tutti contenti…”.
Ci pigliano tutti per deficienti.
Viva la Fit!

Voglio sperare che si riferisse semmai al tennis femminile italiano, quello maschile ha vissuto un anno conclusosi in modo horribilis…

Veramente quello maschile quest’anno ha raggiunto il suo best ranking dopo oltre 30 anni e in Davis ha raggiunto un risultato che mancava dal ’96.
Quello femminile ha vinto per la prima volta quest’anno un Premier Mandatory, ha raggiunto per la prima volta la finale a Roma ed ha ottenuto 4 volte i quarti di finale negli slam…e aggiungiamoci anche questa finale al Masterino.
Io credo che chi scrive certe cose il tennis lo segue davvero da poco, perchè chi lo segue da un po’ di anni, sa perfettamente cosa significa andare male.

Se invece di scrivere a vanvera leggessi anche ciò che gli altri scrivono…ho scritto che l’anno si è concluso in modo orribile e non si può certo dire, come ha fatto Barazzutti, che il nostro tennis maschile vive un ottimo momento! Dove? Certo, non che sia stato TUTTO orribile, ci sono stati anche momenti buoni ma è fuori dubbio che finisce in modo orribile, a cominciare dal nostro n. 1 Fognini arrivato fino al 13° posto del mondo che ora conclude l’anno al 20°, dal n. 2 Seppi che era 25° ed ora è 51°, dalla promessa Cecchinato che era 165° ed ora è….165°!!!! E potrei continuare con tanti altri nomi, il succo è questo: il 2014 si conclude in modo disgraziato, lo ribadisco su fatti non su parole a vanvera.

mah…dipende dai punti di vista
per me scrivere a vanvera è usare il termine “orribile” per descrivere un anno in cui si raggiunge il miglior ranking da oltre 30 anni e il miglior risultato a squadre degli ultimi 20
Poi che vuol dire “si è concluso”?
Un anno lo si giudica nella sua globalità, mica per come è cominciato o per com’è finito…e Barazzutti ovviamente parlava della stagione complessivamente e non certo degli ultimi due mesi.
Appena 3 anni fa avevamo un solo giocatore tra i primi 50, intorno alla quarantesima posizione.
Quest’anno un nostro giocatore ha fatto tutta la stagione in top 20.
La differenza mi pare evidente, poi se non la si vuole notare è un altro discorso.

Appunto, dipende dai punti di vista. Diciamo che nella sua prima parte l’anno non è stato male, anzi ci sono stati quei risultati di cui parli…poi però è finito in modo direi piuttosto brutto e quantomeno allarmante, per il nostro tennis maschile, che non è proprio ciò che ha detto Barazzutti.

Anche qui bisogna distinguere, perchè ad esempio è proprio nel finale di stagione che Bolelli raggiunge un ranking migliore rispetto a quello che aveva prima dell’infortunio, al termine di una stagione indubbiamente positiva, in cui ha posto le premesse per un possibile ritorno a buoni livelli.
Ed è sempre nel finale di stagione che l’eterno Paolino Lorenzi torna tra i primi 70.

Poi è ovvio che se in questa stagione qualcuno si aspettava Quinzi in top 100 o Fognini top 5, allora sarà deluso, ma erano le sue previsioni ad essere sballate e fuori luogo, non certo le considerazioni di Barazzutti, che ripeto, si riferiscono all’intera stagione e non all’ultimo mese…anche perchè parlare solo dell’ultimo mese non avrebbe molto senso.

61
Amante tennis (Guest) 03-11-2014 08:57

Scritto da Vince

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Vince

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da FantumazzNon ci posso credere.In collegamento con SuperTennis, Barazzutti ha appena detto che “il tennis italiano sta andando benissimo e siamo tutti contenti…”.Ci pigliano tutti per deficienti.Viva la Fit!

Voglio sperare che si riferisse semmai al tennis femminile italiano, quello maschile ha vissuto un anno conclusosi in modo horribilis…

Veramente quello maschile quest’anno ha raggiunto il suo best ranking dopo oltre 30 anni e in Davis ha raggiunto un risultato che mancava dal ’96.Quello femminile ha vinto per la prima volta quest’anno un Premier Mandatory, ha raggiunto per la prima volta la finale a Roma ed ha ottenuto 4 volte i quarti di finale negli slam…e aggiungiamoci anche questa finale al Masterino.Io credo che chi scrive certe cose il tennis lo segue davvero da poco, perchè chi lo segue da un po’ di anni, sa perfettamente cosa significa andare male.

Se invece di scrivere a vanvera leggessi anche ciò che gli altri scrivono…ho scritto che l’anno si è concluso in modo orribile e non si può certo dire, come ha fatto Barazzutti, che il nostro tennis maschile vive un ottimo momento! Dove? Certo, non che sia stato TUTTO orribile, ci sono stati anche momenti buoni ma è fuori dubbio che finisce in modo orribile, a cominciare dal nostro n. 1 Fognini arrivato fino al 13° posto del mondo che ora conclude l’anno al 20°, dal n. 2 Seppi che era 25° ed ora è 51°, dalla promessa Cecchinato che era 165° ed ora è….165°!!!! E potrei continuare con tanti altri nomi, il succo è questo: il 2014 si conclude in modo disgraziato, lo ribadisco su fatti non su parole a vanvera.

mah…dipende dai punti di vista
per me scrivere a vanvera è usare il termine “orribile” per descrivere un anno in cui si raggiunge il miglior ranking da oltre 30 anni e il miglior risultato a squadre degli ultimi 20
Poi che vuol dire “si è concluso”?Un anno lo si giudica nella sua globalità, mica per come è cominciato o per com’è finito…e Barazzutti ovviamente parlava della stagione complessivamente e non certo degli ultimi due mesi.
Appena 3 anni fa avevamo un solo giocatore tra i primi 50, intorno alla quarantesima posizione.Quest’anno un nostro giocatore ha fatto tutta la stagione in top 20.La differenza mi pare evidente, poi se non la si vuole notare è un altro discorso.

Straquoto Vince!!!

Forse non si rendono conto di come stavamo prima di Flà, Francy, Roby e Sara….ma anche di Fogna che, può piacere o meno, può far innervosire o meno, eppure è arrivato fino a n°13!!!
E poi stare qui a sindacare sul valore di 4 ragazze che hanno dato e stanno dando al tennis italiano successi e soddisfazioni a raffica, vuol dire per me capire poco di tennis e soprattutto non essere in grado di valutare un risultato sportivo!!

60
giorgio (Guest) 03-11-2014 08:21

Peccato Flavia ;(

59
marco (Guest) 03-11-2014 07:33

Scritto da Sandro G.
faccio i miei complimenti a Flavia per esser arrivata fino in finale e averci provato… resta di fatto però che ha vinto la Petkovic e dovremmo sportivamente festeggiare lei che ha saputo venir fuori da un brutto momento di crisi che poteva avere esiti anche traumatici ma fortuna per noi così non è stato… su altre pagine non fanno altro che menzionare gli infortuni avuti dalla Pennetta quasi a giustificarla e perché la Tedesca? pure lei ha passato momenti difficili causa infortuni … non facciamoci sempre riconoscere… almeno per una volta siamo realisti – ha vinto la tennista che c’ha creduto di piu… quella che piu di tutte voleva vincerlo questo torneo …. quindi diciamo si brava Flavia per il buon torneo disputato – ma sopratutto un grande ad Andrea per averlo vinto!

Non fa una grinza, Sandro.
Ma chi tifa Flavia può anche dire peccato, no?
Ieri il muso di Flavia sulla sedia la diceva lunga. Uno sportivo che passa accanto a una cosa in cui sperava ci rimane sempre male. E quindi doppiamente brava a Flavia perché da grande sportiva abbraccio, sorriso e complimenti a Petko erano sicuramente sinceri.

58
Gabriele Firenze 03-11-2014 07:11

Scritto da Vince

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Vince

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Fantumazz
Non ci posso credere.
In collegamento con SuperTennis, Barazzutti ha appena detto che “il tennis italiano sta andando benissimo e siamo tutti contenti…”.
Ci pigliano tutti per deficienti.
Viva la Fit!

Voglio sperare che si riferisse semmai al tennis femminile italiano, quello maschile ha vissuto un anno conclusosi in modo horribilis…

Veramente quello maschile quest’anno ha raggiunto il suo best ranking dopo oltre 30 anni e in Davis ha raggiunto un risultato che mancava dal ’96.
Quello femminile ha vinto per la prima volta quest’anno un Premier Mandatory, ha raggiunto per la prima volta la finale a Roma ed ha ottenuto 4 volte i quarti di finale negli slam…e aggiungiamoci anche questa finale al Masterino.
Io credo che chi scrive certe cose il tennis lo segue davvero da poco, perchè chi lo segue da un po’ di anni, sa perfettamente cosa significa andare male.

Se invece di scrivere a vanvera leggessi anche ciò che gli altri scrivono…ho scritto che l’anno si è concluso in modo orribile e non si può certo dire, come ha fatto Barazzutti, che il nostro tennis maschile vive un ottimo momento! Dove? Certo, non che sia stato TUTTO orribile, ci sono stati anche momenti buoni ma è fuori dubbio che finisce in modo orribile, a cominciare dal nostro n. 1 Fognini arrivato fino al 13° posto del mondo che ora conclude l’anno al 20°, dal n. 2 Seppi che era 25° ed ora è 51°, dalla promessa Cecchinato che era 165° ed ora è….165°!!!! E potrei continuare con tanti altri nomi, il succo è questo: il 2014 si conclude in modo disgraziato, lo ribadisco su fatti non su parole a vanvera.

mah…dipende dai punti di vista
per me scrivere a vanvera è usare il termine “orribile” per descrivere un anno in cui si raggiunge il miglior ranking da oltre 30 anni e il miglior risultato a squadre degli ultimi 20
Poi che vuol dire “si è concluso”?
Un anno lo si giudica nella sua globalità, mica per come è cominciato o per com’è finito…e Barazzutti ovviamente parlava della stagione complessivamente e non certo degli ultimi due mesi.
Appena 3 anni fa avevamo un solo giocatore tra i primi 50, intorno alla quarantesima posizione.
Quest’anno un nostro giocatore ha fatto tutta la stagione in top 20.
La differenza mi pare evidente, poi se non la si vuole notare è un altro discorso.

Appunto, dipende dai punti di vista. Diciamo che nella sua prima parte l’anno non è stato male, anzi ci sono stati quei risultati di cui parli…poi però è finito in modo direi piuttosto brutto e quantomeno allarmante, per il nostro tennis maschile, che non è proprio ciò che ha detto Barazzutti.

57
Vince 03-11-2014 01:18

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Vince

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Fantumazz
Non ci posso credere.
In collegamento con SuperTennis, Barazzutti ha appena detto che “il tennis italiano sta andando benissimo e siamo tutti contenti…”.
Ci pigliano tutti per deficienti.
Viva la Fit!

Voglio sperare che si riferisse semmai al tennis femminile italiano, quello maschile ha vissuto un anno conclusosi in modo horribilis…

Veramente quello maschile quest’anno ha raggiunto il suo best ranking dopo oltre 30 anni e in Davis ha raggiunto un risultato che mancava dal ’96.
Quello femminile ha vinto per la prima volta quest’anno un Premier Mandatory, ha raggiunto per la prima volta la finale a Roma ed ha ottenuto 4 volte i quarti di finale negli slam…e aggiungiamoci anche questa finale al Masterino.
Io credo che chi scrive certe cose il tennis lo segue davvero da poco, perchè chi lo segue da un po’ di anni, sa perfettamente cosa significa andare male.

Se invece di scrivere a vanvera leggessi anche ciò che gli altri scrivono…ho scritto che l’anno si è concluso in modo orribile e non si può certo dire, come ha fatto Barazzutti, che il nostro tennis maschile vive un ottimo momento! Dove? Certo, non che sia stato TUTTO orribile, ci sono stati anche momenti buoni ma è fuori dubbio che finisce in modo orribile, a cominciare dal nostro n. 1 Fognini arrivato fino al 13° posto del mondo che ora conclude l’anno al 20°, dal n. 2 Seppi che era 25° ed ora è 51°, dalla promessa Cecchinato che era 165° ed ora è….165°!!!! E potrei continuare con tanti altri nomi, il succo è questo: il 2014 si conclude in modo disgraziato, lo ribadisco su fatti non su parole a vanvera.

mah…dipende dai punti di vista

per me scrivere a vanvera è usare il termine “orribile” per descrivere un anno in cui si raggiunge il miglior ranking da oltre 30 anni e il miglior risultato a squadre degli ultimi 20

Poi che vuol dire “si è concluso”?
Un anno lo si giudica nella sua globalità, mica per come è cominciato o per com’è finito…e Barazzutti ovviamente parlava della stagione complessivamente e non certo degli ultimi due mesi.

Appena 3 anni fa avevamo un solo giocatore tra i primi 50, intorno alla quarantesima posizione.
Quest’anno un nostro giocatore ha fatto tutta la stagione in top 20.
La differenza mi pare evidente, poi se non la si vuole notare è un altro discorso.

56
Fan (Guest) 03-11-2014 01:11

@ Tafanus (#1206152)

Sarà anche ora di voltare pagina e guardare avanti; oppure siamo lì a guardare i bei tempi che furono e che non per molto dureranno? Questo devi domandarti se sei un vero appassionato del tennis femminile nostrano.

55
Fan (Guest) 03-11-2014 00:38

Mah, visto il terzo set e poco da dire, se non che la Pekto è stata in fondo superiore ed ha meritato quindi la vittoria finale.
Cmq. bella e divertente partita e brave a tutte e due.

54
Tafanus 03-11-2014 00:03

@ Fantumazz (#1206000)

Si, Fantumazz, siamo l’Italia. Infatti solo considerando le “quattro sorelle” (Errani, Pennetta, Vinci, Schiavone), e senza contare doppi e ITF, queste quattro hanno vinto in 8 anni 32 tornei. Poi avrebbero vinto anche quattro fed-cup, e poi qualche piccola virttoria l’avrebbero portata anche Silvia Farina, la Camerin, Garbin, Knapp, Cecchini, Santangelo, Reggi, Grande…

Mi citi i tyornei WTA vintio dalle Isole Far Oer?

53
diegoo (Guest) 02-11-2014 23:26

@ jolly (#1206133)

Hai sicuramente ragione. Comunque,ripeto Flavia penso sia consapevole di ciò che può dare,ed avendo 32 anni,spero abbia imparato anche a gestire le energie(non come quando giocava il doppio con la Dulko).Beh,speriamo che Flavia sappia ancora regalarci altre gioie!

52
jolly (Guest) 02-11-2014 23:23

Ma qualcuno ha capito cosa è successo in quel cambio di campo? Con chi ce l’aveva flavia quando ha fatto il gesto questo è matto? Perchè non ha avuto i tre minuti?

51
Sandro G. (Guest) 02-11-2014 23:22

faccio i miei complimenti a Flavia per esser arrivata fino in finale e averci provato… resta di fatto però che ha vinto la Petkovic e dovremmo sportivamente festeggiare lei :wink: che ha saputo venir fuori da un brutto momento di crisi che poteva avere esiti anche traumatici ma fortuna per noi così non è stato… su altre pagine non fanno altro che menzionare gli infortuni avuti dalla Pennetta quasi a giustificarla :roll: e perché la Tedesca? pure lei ha passato momenti difficili causa infortuni … non facciamoci sempre riconoscere… almeno per una volta siamo realisti – ha vinto la tennista che c’ha creduto di piu… quella che piu di tutte voleva vincerlo questo torneo …. quindi diciamo si brava Flavia per il buon torneo disputato – ma sopratutto un grande ad Andrea per averlo vinto!

50
jolly (Guest) 02-11-2014 23:20

scusate volevo dire over trenta
nessuna giocatrice tanto più se ampiamente over trenta, può seriamente pensare di non pagare dazio in singolo giocando “seriamente” anche la specialità del doppio.
Quanto perdi è impossibile dirlo, ma mi intendo un po di sport e vi dico con certezza che quando siamo a questi livelli di professionismo estremo, basta un 1% a fare la differenza.
Non possiamo immaginare quando sia importante anche il più piccolo dettaglio in apparenza non significativo, Per es. se qui a sofia, flavia avesse avuto il giorno di riposo il venerdi anzichè il mercoledi, e viceversa la petckovic lo avesse avuto mercoledi anziche venerdi avrebbe potuto fare un enorme differenza perchè senza benzina magari ci rimaneva l’altra. ovviamente è solo un esempio. Il doppio ti porta via più di un 1% fidatevi. Altrimenti non credete che lo giocherebbero anche le altre top player? penso che i soldi del doppio farebbero comodo anche a loro!!!

49
Jose mourinho (Guest) 02-11-2014 23:09

Semifinale di Davis maschile dopo non so quanti anni….pennetta che vince un master series ….negli slam non si è andati male…..la fine dell’anno si gioca indoor…se i nostri giocatori sono tutto fuorché indoor è normale che i risultati non arrivino..non so barazzutti cosa dovrebbe dire…

48
diegoo (Guest) 02-11-2014 22:49

@ diegoo (#1206096)

Aggiungo un’ultima cosa. Flavia in una carriera senza infortuni,avrebbe potuto pure centrare un colpo stile Schiavone 2010 (Poi per carità, ha centrato un bel colpo pure Flavia,ma sappiamo tutti che gli slam sono un’altra cosa). Anzi,onestamente,un colpo stile schiavo 2010,sarebbe potuto capitare pure con una carriera costellata da infortuni; sai, a me lo Us Open 2011 scotta ancora molto ancora a tre anni di distanza,chissà a Flavia…

47
jolly (Guest) 02-11-2014 22:48

Scritto da diegoo
@ jolly (#1206069)
Dai Jolly,non essere così pessimista. Sei sempre stato il più ottimista assieme a pochi altri che hanno sempre sostenuto Flavia un anno e mezzo fa. Onestamente,penso che Flavia ci possa regalare ancora un’ultima stagione a grandi livelli, poi il declino sarà fisiologico. Alla fine,la Hinghis ha detto che giocheranno insieme solamente i tornei davvero importanti, e poi non penso che Flavia molli il singolo proprio quando è lì a 200 punti dal suo sogno. Questo sogno,due anni fa era impensabile, e neanche noi avremmo mai immaginato che ora fosse possibile. Ripeto,un suo calo è possibilissimo nel 2015,ma sono certo che Flavia cercherà di rimanere ad alti livelli,senza oscurare il singolo, per il doppio. Questa ragazza non smetterò mai di ringraziarla,la sfortuna le ha tolto troppo dalla carriera tennistica che sarebbe stata sicuramente più rosea senza continui infortuni. Pazienza,così è la vita,così è lo sport. Vamos Flavia!

Behh, diegoo, dipende da cosa intende la hingis per “solo i tornei importanti”. Se giocheranno seriamente solo gli slam più altri due o tre tornei al massimo allora io sono iper ottimista anche perchè sono certo che flavia ha una volontà di ferro. Ma se giocheranno anche i vari dubai doha e tutti i premier insomma come le chicis per intenderci, allora i miracoli non possono durare in eterno, ci sono leggi fisiche oltre le quali non si può andare. Non può esser un caso se nessuna giocatrice tantopiù over à è top player sia in singolo che in doppio. neppure serena che infatti molla chiaramente il doppio se va in fondo in singolo!!

46
diegoo (Guest) 02-11-2014 22:35

@ jolly (#1206069)

Dai Jolly,non essere così pessimista. Sei sempre stato il più ottimista assieme a pochi altri che hanno sempre sostenuto Flavia un anno e mezzo fa. Onestamente,penso che Flavia ci possa regalare ancora un’ultima stagione a grandi livelli, poi il declino sarà fisiologico. Alla fine,la Hinghis ha detto che giocheranno insieme solamente i tornei davvero importanti, e poi non penso che Flavia molli il singolo proprio quando è lì a 200 punti dal suo sogno. Questo sogno,due anni fa era impensabile, e neanche noi avremmo mai immaginato che ora fosse possibile. Ripeto,un suo calo è possibilissimo nel 2015,ma sono certo che Flavia cercherà di rimanere ad alti livelli,senza oscurare il singolo, per il doppio. Questa ragazza non smetterò mai di ringraziarla,la sfortuna le ha tolto troppo dalla carriera tennistica che sarebbe stata sicuramente più rosea senza continui infortuni. Pazienza,così è la vita,così è lo sport. Vamos Flavia!

45
magilla (Guest) 02-11-2014 22:30

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Vince

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Fantumazz
Non ci posso credere.
In collegamento con SuperTennis, Barazzutti ha appena detto che “il tennis italiano sta andando benissimo e siamo tutti contenti…”.
Ci pigliano tutti per deficienti.
Viva la Fit!

Voglio sperare che si riferisse semmai al tennis femminile italiano, quello maschile ha vissuto un anno conclusosi in modo orribili…

Veramente quello maschile quest’anno ha raggiunto il suo best ranking dopo oltre 30 anni e in Davis ha raggiunto un risultato che mancava dal ’96.
Quello femminile ha vinto per la prima volta quest’anno un Premier Mandatory, ha raggiunto per la prima volta la finale a Roma ed ha ottenuto 4 volte i quarti di finale negli slam…e aggiungiamoci anche questa finale al Masterino.
Io credo che chi scrive certe cose il tennis lo segue davvero da poco, perchè chi lo segue da un po’ di anni, sa perfettamente cosa significa andare male.

Se invece di scrivere a vanvera leggessi anche ciò che gli altri scrivono…ho scritto che l’anno si è concluso in modo orribile e non si può certo dire, come ha fatto Barazzutti, che il nostro tennis maschile vive un ottimo momento! Dove? Certo, non che sia stato TUTTO orribile, ci sono stati anche momenti buoni ma è fuori dubbio che finisce in modo orribile, a cominciare dal nostro n. 1 Fognini arrivato fino al 13° posto del mondo che ora conclude l’anno al 20°, dal n. 2 Seppi che era 25° ed ora è 51°, dalla promessa Cecchinato che era 165° ed ora è….165°!!!! E potrei continuare con tanti altri nomi, il succo è questo: il 2014 si conclude in modo disgraziato, lo ribadisco su fatti non su parole a vanvera.

non hai torto ma dipende anche da come si leggono i risultati

fognini è riuscito ad arrivare dino al 13m o posto e scusa se è poco
bolelli è a ridosso dei top 60 e potrebbe anche entrarci
nonno lorenzi si conferma ai suoi livelli
3 nuovi nei 200 : vanni -arnaboldi -travaglia

le delusioni sono sicuramente seppi,fabbiano,viola e cecchino…..dall’altro nonno starace non ci si poteva aspettare di più….

44
jolly (Guest) 02-11-2014 21:56

Non credo sinceramente che quel nastro beffardo sia stato decisivo, penso che flavia in quel momento avesse tutte le spie accese sul rosso già da alcuni km. E’ restata attaccata alla partita col cuore e la volontà, ma le gambe l’avevano già abbandonata. Piuttosto qualcuno ha capito perchè quando ha chiamato la trainer sul 3 a 2 per lei non ha chiesto / ottenuto i tre minuti (quelli si che le sarebbero serviti, visto che da quel momento, ha subito il parziale decisivo di 4 game a 0). Mi è sembrato che avesse chiesto i tre minuti ma non le siano stati concessi, infatti ha fatto un gesto come a dire questo è pazzo. Avete capito cosa è successo in quel cambio campo? Per me quello è stato il momento decisivo, se avesse avuto i tre minuti forse chissa avrebbe raccimolato qualche stilla di energia e potuto provare uno sprint finale, in fondo sarebbero bastati un paio di game consecutivi.
Ho paura che quella a cui abbiamo assistito possa davvero esser stata l’ultima finale di singolare della carriera di flavia!
Sinceramente se l’anno prox, come sembra evidente, si concentrerà al 100% nel doppio con martina hingis temo che sia fisiologico un calo in singolare.
Vorrei tanto sbagliare ma temo che il doppio con la hingis decreterà il tramonto della carriera da singolarista.
Io sono convinto che se si concentra solo sul singolare l’anno prox può ancora fare un colpaccio come quello di quest’anno ma purtroppo pare abbia già deciso :sad:
Spero mi smentisca ancora una volta. Io a volte sono sorpreso in positivo da lei sinceramente per es. oggi non pensavo che potesse giocare per oltre due ore a questi livelli!! E tantomeno due anni fa osavo sperare che potesse vincere un premiere mandatory, addirittura il più ricco ed importante premiere mandatory!!!
per cui sogno che magari mi smentisca e sappia ancora far convivere la carriera al top di singolarista con quella al top da doppista!!!

43
Tafanus 02-11-2014 21:53

Alla fine il match si è risopltyo con 13 games a testa, e molto è stato deciso da uno smash al rimbalzo di Flavia facilissimo sparato fuori, e da una sfortunatissima demi-volée finita nel campo sbagliato dopo una danza della pallina sul nastro. Che poi in una maratona una 27enne possa prevalere su una trentaduenne, ci piò stare. Brava Flavia. Se è vero che i conti si fanno alla fine, il 31 ducembre Pennetta sarà davanti alla brava e simpatica Pertkovic. Solo per ristabilire un parametro du 12 mesi e non su due ore.

42
Gabriele Firenze 02-11-2014 21:42

Scritto da Vince

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Fantumazz
Non ci posso credere.
In collegamento con SuperTennis, Barazzutti ha appena detto che “il tennis italiano sta andando benissimo e siamo tutti contenti…”.
Ci pigliano tutti per deficienti.
Viva la Fit!

Voglio sperare che si riferisse semmai al tennis femminile italiano, quello maschile ha vissuto un anno conclusosi in modo horribilis…

Veramente quello maschile quest’anno ha raggiunto il suo best ranking dopo oltre 30 anni e in Davis ha raggiunto un risultato che mancava dal ’96.
Quello femminile ha vinto per la prima volta quest’anno un Premier Mandatory, ha raggiunto per la prima volta la finale a Roma ed ha ottenuto 4 volte i quarti di finale negli slam…e aggiungiamoci anche questa finale al Masterino.
Io credo che chi scrive certe cose il tennis lo segue davvero da poco, perchè chi lo segue da un po’ di anni, sa perfettamente cosa significa andare male.

Se invece di scrivere a vanvera leggessi anche ciò che gli altri scrivono…ho scritto che l’anno si è concluso in modo orribile e non si può certo dire, come ha fatto Barazzutti, che il nostro tennis maschile vive un ottimo momento! Dove? Certo, non che sia stato TUTTO orribile, ci sono stati anche momenti buoni ma è fuori dubbio che finisce in modo orribile, a cominciare dal nostro n. 1 Fognini arrivato fino al 13° posto del mondo che ora conclude l’anno al 20°, dal n. 2 Seppi che era 25° ed ora è 51°, dalla promessa Cecchinato che era 165° ed ora è….165°!!!! E potrei continuare con tanti altri nomi, il succo è questo: il 2014 si conclude in modo disgraziato, lo ribadisco su fatti non su parole a vanvera.

41
Maury 02-11-2014 21:31

Ha giocato un gran torneo e una buonissima finale. Bravissima lo stesso e complimenti ad Andrea

40
Hector (Guest) 02-11-2014 21:30

La peggior notizia possibile per Camila. Se quest’anno ha piallato 3 volte la trionfatrice del masterino l’anno prossimo per migliorarsi dovra’ stendere 3 volte Serena.

39
manuel (Guest) 02-11-2014 20:58

flavia,ha giocato un bellissimo torneo,ha battuto la cornet la pliskova e la suarez navarro.tanta roba per FLAVIA.

38
diegoo (Guest) 02-11-2014 20:56

@ Vince (#1205966)

Vince è stata una stagione positiva,forse un po meno positiva del 2013-12-11-10. Nel complesso,nel maschile bene,abbiamo riportato un azzurro tra i primi 15,mentre nel femminile abbiamo ritrovato una gran bella Flavia,Sara comunque si è più o meno confermata,rimanendo lo stesso tra le prime 15 del mondo e raggiungendo la finale a Roma,la Giorgi ha avuto uno sviluppo che l’ha portata a scalare 60 posizioni nel ranking,Karin e soprattutto Roberta sono invece andate in discesa. Forse,rispetto alle altre precedenti stagioni,è mancato un po il guizzo Slam. Personalmente,dal 2015 mi aspetto un Fognini che quanto meno si stabilizzi tra i primi 25 del mondo,Seppi sarei contento se rimanesse nei primi 60 del mondo,mentre Bolelli spero riesca ad entrare nei primi 50 del mondo. Inoltre,è ora che anche i giovani dietro incomincino a farsi valere,parlo dei vari Cecchinato,Quinzi,Napolitano,Donati ecc…
In ambito femminile, invece spero di ritrovare ancora una Flavia ad alti livelli(quanto se lo meriterebbe questa ragazza di stare una e dico una sola settimana in top 10),una Sara che riesca a limare ancora qualcosa dal suo gioco e che si assesti tra le prime 20-15 del mondo(tanto appena perderà una partita,ci sarà qualcuno che incomincerà a fare previsioni de tipo:entro fine Marzo fuori dalle 50 ecc..). Camila,spero possa definitivamente esplodere,abbiamo bisogno anche di un ricambio generazionale. Roberta,a mio avviso può tornare benissimo tra le prime 30 del mondo,sono convinto che la sua è stata solamente un’annata storta(anche se pure per lei il tempo scorre). Karin è quella da cui mi aspetto di più:ha il tennis per stare tra le prime 25-30 del mondo. Infine anche qui,le giovani Paolini,Matteucci,Barbieri devono incominciare a farsi valere anche a livelli più alti,mentre Pieri e Samsonova(è italiana alla fine?) ancor più giovani,devono iniziare a scalare la classifica.E tutto
ah no,mi son dimenticato,la Schiavone,se ha voglia può continuare a divertirsi e a far divertire… :wink:

37
manuel (Guest) 02-11-2014 20:56

@ pinkfloyd (#1206009)

federer e hingis :smile:

36
jolly (Guest) 02-11-2014 20:52

Flavia è una lottatrice straordinaria!! Oggi ha lottato davvero fino all’ultima stilla di energia. Io resto sempre ammirato quando vedo una atleta che lotta sino alla morte contro l’avversaria e diciamocelo, anche contro la carta d’identità e i tantissimi acciacchi.
Flavia una grandissima lottatrice, e’ incredibile che alcuni non le riconoscano questa qualità ma tutta la sua cArriera è contraddistinta da match così a braccio di ferro a viso aperto lottando fino alla fine che si vinca o che si perda.
Due match simbolo della sua fantastica verve guerriera su tutti in questo senso uno vinto ed uno perso, sono stati l1/8 degli us open 2009 contro zvonareva e dall’altra parte l’icredibile drammatico 1/8 di parigi 2010 contro caroline (una maratona, appunto vinta non a caso dalla danese, di oltred 3 ore favolose su un campo lentissimo purtroppo)
ENCOMIABILE GUERRIERA!

35
Vince 02-11-2014 20:52

Scritto da Fantumazz
@ Vince (#1205966)
Quanti tituli abbiamo vinto?
Siamo l’Italia, non le Isole Far Oer (con tutto il rispetto)…
Ma se tu sei contento così, buon per te.

perchè l’Italia nel tennis quanti titoli vince mediamente in una stagione?

No, per capire eh :smile:

Possibilmente senza contare i challenger e gli ITF

34
pinkfloyd 02-11-2014 20:48

@ Fantumazz (#1206000)

Quanti titoli pensi che si vincano in Italia, di solito?
Può capitare qualche 250 maschile ogni tanto, nelle donne la maggior parte sono International, con qualche eccezione di lusso, ogni tot anni.

Il ranking femminile è buono o ottimo da qualche anno. Con anche ottimi acuti fino in top 5 (tipo Schiavone e Errrani).

In generale è un movimento dignitoso, chiaro che ci manca la fuoriclasse che domini il ranking per decenni o vinca Slam in serie, ma questo penso non sia così facile da ottenere, non chiedermi il perché ma è così… :)

33
Fantumazz 02-11-2014 20:39

@ Vince (#1205966)

Quanti tituli abbiamo vinto?
Siamo l’Italia, non le Isole Far Oer (con tutto il rispetto)…
Ma se tu sei contento così, buon per te.

32
fabious (Guest) 02-11-2014 20:36

Tecnicamente Flavia è sicuramente migliore della Petko, xò la tedesca ha + forza ed alla fine questa ha fatto la differenza, comunuque grande anno x la Penna

31
Vince 02-11-2014 20:36

e mi sono scordato il primo successo italiano di sempre sull’erba di Wimbledon…nonchè il Career Grand Slam.

chi sputa sopra una stagione così, non ha ben chiaro quello che lo aspetta nei prossimi anni :smile:

30

Ha chiuso con un doppio fallo. Mi ricorda vagamente qualcuno a lei molto vicino.

29
stealth 02-11-2014 20:29

Va beh adesso vacanze rigeneranti del fisico che deve essere usato
con parsimonia l’anno prossimo altrimenti vedo grossi problemi da
quel lato…quindi almeno nei primi mesi niente doppi con la svizzera
e concentrazione assoluta x il singolo dove l’entrata in top ten almeno
x qualche settimana e’ veramente ad un passo!!!

28
forever007 02-11-2014 20:25

E’ stata una gran bella partita. Flavia mi ha stupito, non mi aspettavo giocasse così bene, ma la Pet quando ci da dentro non si batte. La partita l’ha persa nel secondo set, quando si è fatta brekkare, ed ovviamente in quella voleé di rovescio del terzo. Peccato, ma gran bel match

27
Vince 02-11-2014 20:20

Scritto da Gabriele Firenze

Scritto da Fantumazz
Non ci posso credere.
In collegamento con SuperTennis, Barazzutti ha appena detto che “il tennis italiano sta andando benissimo e siamo tutti contenti…”.
Ci pigliano tutti per deficienti.
Viva la Fit!

Voglio sperare che si riferisse semmai al tennis femminile italiano, quello maschile ha vissuto un anno conclusosi in modo horribilis…

Veramente quello maschile quest’anno ha raggiunto il suo best ranking dopo oltre 30 anni e in Davis ha raggiunto un risultato che mancava dal ’96.

Quello femminile ha vinto per la prima volta quest’anno un Premier Mandatory, ha raggiunto per la prima volta la finale a Roma ed ha ottenuto 4 volte i quarti di finale negli slam…e aggiungiamoci anche questa finale al Masterino.

Io credo che chi scrive certe cose il tennis lo segue davvero da poco, perchè chi lo segue da un po’ di anni, sa perfettamente cosa significa andare male.

26
jolly (Guest) 02-11-2014 20:13

Comunque 2014 fantastico Indian Wells quinto torneo per importanza (e per montepremi) dell’anno ovviamente vale da solo una stagione. Aggingiamoci poi come corollario i due quarti slam e questa finale giocata benissimo e persa allo sprint con molta molta sfortuna. d’altra parte rispetto ad IW questa vittoria avrebbe aggiunto poco di più alla sua annata che rimane F A V O L O S A.
Spero che il 2015 sia IDENTICO!
Ma come dice Fantumaz anche se crollasse come la schiavone nulla da imputarle la sua carriera rimarrebbe favolosa lo stesso!!!
GRAZIE DI TUTTO SPLENDIDA FLAVIA

25
toto’ (Guest) 02-11-2014 20:13

Come si può accusare la Pennetta di aver mancato un occasione quando ha combattuto per 2 ore contro una grande Petkovic!!!
Bisogna anche considerare la sua età (32) e il problema alla gamba sinistra ( oltre a comunque il suo polso).
Sono convinto che Flavia rientrerà in top 10 a gennaio prossimo

24
Gabriele Firenze 02-11-2014 20:09

Scritto da Fantumazz
Non ci posso credere.
In collegamento con SuperTennis, Barazzutti ha appena detto che “il tennis italiano sta andando benissimo e siamo tutti contenti…”.
Ci pigliano tutti per deficienti.
Viva la Fit!

Voglio sperare che si riferisse semmai al tennis femminile italiano, quello maschile ha vissuto un anno conclusosi in modo horribilis… :shock:

23
pinkfloyd 02-11-2014 20:09

@ Cristian (#1205918)

Penso che la Petkovic, in questo momento, non sappia nemmeno chi sia la Giorgi (ops, la Giorgi, da quanti secondi non la si nominava?) :eek: :wink:
Ero sicuro al 100% che sarebbe venuta fuori ‘sta cosa…e ho vinto! :lol:
Comunque ci ha vinto pure la Pennetta contro la Petkovic, qualche volta, anche se non è una fuoriclasse al pari di Camila, naturalmente.

Comunque, a parte le chiacchiere, è stata una bella finale, lottata e con buoni spunti da parte di tutte e due.
Ha vinto la tedesca più fresca nel finale e ancora in palla, visto che la sua stagione non è ancora finita.

Flavia bene, non mi aspettavo questa finale ed ha disputato un buon torneo generale, magari non eccezionale, come anche quello delle altre d’altronde, ma era lì ed è arrivata in fondo, ha conquistato punti e scalato posizioni, a quasi 33 anni è n° 13 (o 12) al mondo…e a noi non ci resta che stare qui a scrivere fesserie.

22
cocciasecca (Guest) 02-11-2014 20:05

Vai Flavia, pensiamo all’Australia.

21
winter18 (Guest) 02-11-2014 20:05

@ Fantumazz (#1205929)

Supertennis è la Tv della Fit, io quando passano la linea allo studio sfigato cambio canale. E’un carrozzone per raccomandati, benemerite le telecronache e pochi cronisti competenti, ma sul resto stendiamo un velo.

20
diegoo (Guest) 02-11-2014 19:59
19
jolly (Guest) 02-11-2014 19:58

Complimenti la stesso Flavia. Ha dato tutto e anche più di tutto contro una grande giocatrice più giovane e più fresca di lei.
Un esempio come sempre flavia sia per il gioco spumeggiante vario e potente al tempo stesso che per l’impegno che ci ha messo, davvero encomiabile.
E poi Da sottolineare il modo in cui esce dalla partita, cioè le sue strette di mano calorose (sia quando vince che quando perde) sono sempre una rarità nei match femminili. Oggi per esempio, immagino la rabbia che aveva dentro, eppure abbraccio e sorrisone alla avversaria!
GRANDE FLAVIA IN CAMPO, GRANDISSIMA FUORI!!!
Peccato cha abbia 33 anni e che sia fatalmente a fine carriera. Davvero un esempio positivo!!
Si merita ancora di coronare un sogno, e credo fortemente che il 2015 sarà ancora in grado di coglierselo.
GRANDE IMMENSA FLAVIA PENNETTA!

18
winter18 (Guest) 02-11-2014 19:58

non tiene più la distanza neanche nei match dominati all’inizio…tutte così le sue sconfitte, ormai per la penna gli incontri dovrebbero durare al meglio di un set!

17
groucho (Guest) 02-11-2014 19:57

Aggiungo che lo stesso scenario si è visto in tutto l’anno, nello specifico a Indian Wells, parentesi molto fortunata, quando ha incontrato una sfilza di giocatrici che le sparavano tutte fuori, fino all’infortunio della Radwanska in finale.

16
Gabriele Firenze 02-11-2014 19:57

Comunque nonostante tutto…grandissima Flavia, ci ha provato fino a quel maledetto nastro che ha impedito alla pallina di andare di là sul 40-30 al 3-3 del terzo set…la sua smorfia e il suo inginocchiarsi sul campo ha decretato in anticipo la fine del match. Grazie lo stesso, generosissima Flavia.

15
groucho (Guest) 02-11-2014 19:51

Scritto da Stefanello
Alla fine ha dovuto cedere a qualche acciacco fisico…comunque brava Penna stagione esemplare!!!!

Mah…
Nessuno che abbia il coraggio, nemmeno oggi, di dichiarare che la Pennetta è una giocatrice ampiamente sopravvalutata. Finché trova avversarie in giornata no tutto bene, ma appena si riprendono e si mettono a giocare, la mettono sotto. Si è ben visto a Sofia contro Muguruza e Petkovic.

14
diegoo (Guest) 02-11-2014 19:48

Peccato,si poteva chiudere alla grandissima una stagione stupenda!
Flavia è più forte della Petkovic,il problema è che Flavia ha 5 anni in più della Petkovic,e giocare per oltre due ore ,a fine stagione,a 32 anni non è proprio facile.
Comunque,stagione stupenda da 8 emmezzo,culminata dal grande successo A IW. L’anno prossimo non sarà semplice riconfermarsi ad alti livelli,anche se la Flavia vista quest’anno è ancora tra le migliori al mondo.Top 10,a mio avviso,possibilissima ad inizio anno,subito,perchè altrimenti poi si fa complicata. Sta di fatto,che Flavia se lo meriterebbe tutto un nuovo ingresso in top 10.
Vamos Flavia!

13
peppe78 02-11-2014 19:47

solita occasione buttata. I tennisti italiani sono così..mancano di cinismo..e gli altri vincono i tornei.

12
Fantumazz 02-11-2014 19:46

Non ci posso credere.
In collegamento con SuperTennis, Barazzutti ha appena detto che “il tennis italiano sta andando benissimo e siamo tutti contenti…”.
Ci pigliano tutti per deficienti.
Viva la Fit!

11
leo_stanimal (Guest) 02-11-2014 19:44

@ Cristian (#1205918)

La Woz ci ha messo meno tempo per fare la maratona che per finire il match con la Sharapova al Masters. :mrgreen:

10
BOMBARDERO 02-11-2014 19:42

Peccato per il titolo sfumato…ma ONORE A FLAVIA!!dopo un primo set giocato perfettamente e dominato su una petkovic che ha fatto fatica a entrare in partita, ha cercato in tutti i modi di contrastare il tennis della tedesca che cresceva game dopo game..peccato per il break in apertura di secondo set che ha dato fiducia alle petko e a quel nastro a rete nel 3o set..ma non si può recriminare niente a flavia, ha combattuto su ogni palla anche quando nel 3o si vedeva non ne avesse più!! stagione ricca di soddisfazioni, chiusa al 13 del mondo..firmerei per un 2015 a questi livelli!! ora tanto riposo meritato e appuntamento a gennaio…(2mesi senza flavia :sad: )..grazie per le belle emozioni che ci continua a regalare..DAIE FLAVIA!!!

9
peppe78 (Guest) 02-11-2014 19:41

solita mediocrità del tennis italiano. Siamo abituati a vagonate di delusioni, nulla di nuovo.

8
Vince 02-11-2014 19:41

Petkovic ha giocato sottotono un intero set, Flavia solo gli ultimi 3 game (condizionata anche da un problema fisico) ma la vittoria purtroppo va alla tedesca…questo è lo sport e c’è poco da fare.

Resta l’amarezza per il titolo sfumato, ma anche la consapevolezza di avere giocato un ottimo torneo e una splendida finale, contro una Petkovic che nel secondo e terzo set ha giocato su livelli da primissime
al mondo.

Ora spero che non faccia troppe vacanze :smile:
perchè se si allena adeguatamente, a Melbourne sono certo che sarà ancora protagonista.

Grazie Flavia per questa stagione meravigliosa!!!

7
Cristian (Guest) 02-11-2014 19:38

Ma la Petkovic non aveva problemi fino a ieri ? già è resuscitata …mah!!
Dispiace perché la Pennetta a volte è troppo passiva e non gioca profondo, tipo la Giorgi per 3 volte quest’anno non ha fatto vedere la pallina alla tedesca.
Non dico brava a Flavia per il semplice fatto che mi aspettavo vincesse il torneo, giocavano l’ombra della Cornet, l’ombra della Makarova, una Petkovic depressa per 2 giorni poi miracolosamente rinata, l’unica che meritava era Muguruza che ieri si è svegliata in vena di regali, quando ha sbagliato un po meno ha rischiato di riprendere la tedesca.

ps : applauso a Caroline Wozniacki, in 3 ore e 26 ha concluso la maratona…grande.

6
ILSanto (Guest) 02-11-2014 19:36

Grande ugualmente Flavia, hai lottato fino la fine, nonostante qualche problema fisico

5
Stefanello (Guest) 02-11-2014 19:31

Alla fine ha dovuto cedere a qualche acciacco fisico…comunque brava Penna stagione esemplare!!!!

4
Hans (Guest) 02-11-2014 19:31

Bravissima Andrea, speriamo che la prossima stagione porti qualche soddisfazione in più!

3
pazzodicamila 02-11-2014 19:28

Mi dispiace per Flavia. Ma pur essendo scesa in campo con l’ handicap di un set la tedesca ha dimostrato di essere piu’ forte. Bel match, comunque.

2
marypierce (Guest) 02-11-2014 19:27

Nulla da recriminare a Flavia, secondo me. Nel terzo non ne aveva più e ha commesso alcuni errori tattici che non sono proprio da lei, ma ha dato tutto e di più per uscire dai momenti no e bloccare l’avanzata della tedesca. Peccato quel nastro che le ha dato la mazzata morale finale.

Onore alla Petkovic che da quando ha messo il turbo nel secondo set si è trasformata.

Ho guardato tutto il match e mi sento stanco io per l’intensità degli scambi e la pressione che si sentiva in campo :)

Insomma peccato per Flavia ma brava Andrea.

1

Lascia un commento