Da Palermo Copertina, WTA

Da Palermo: Il resoconto degli incontri disputati ieri sera. Nessun problema per la Bertens. La Cornet batte in tre set la Trevisan (con il programma di oggi)

24/07/2019 09:07 16 commenti
Kiki Bertens classe 1991
Kiki Bertens classe 1991

Ha impiegato poco più di un’ora per superare il turno concedendo alla georgiana, Ekaterine Gorgodze, n. 193 della classifica mondiale, appena un game. Kiki Bertens è entrata in scena dando una dimostrazione di forza e di classe. Sul centrale ha lottato quando c’era da lottare ed ha giocato di tocco quando c’è stato da cambiare il ritmo. Il tutto sintetizzato da un eloquente punteggio di 6-0 6-1. “Voglio sempre vincere – ha detto la Bertens al termine del match – in ogni torneo parto con lo stesso obiettivo, specialmente sulla terra visto che amo questa superficie.

Più complicato il compito della testa di serie n. 2, Alize Cornet, che ha impiegato 2 ore e 46 minuti per avere la meglio in tre set sull’azzurra, Martina Trevisan con il punteggio di 6-7 6- 6-1.

Il lungo martedì dei 30^ Palermo Ladies Open, con tredici partite in programma di cui nove del tabellone di singolare, è stata croce e delizia per le tenniste italiane. A sorridere è stata Jasmine Paolini, seconda azzurra a qualificarsi dopo Giulia Gatto Monticone. La tennista lucchese ha battuto in due set (6-1 6-4) la tedesca, testa di serie n. 6, Laura Siegemund in 1h23’ di gioco. Lacrime di delusione, invece, per Sara Errani dopo la sconfitta contro la lucky loser ungherese, Fanny Stollar, subentrata a Martina Di Giuseppe, costretta ad alzare bandiera bianca per un virus influenzale. La Errani, dopo aver perso per 6-1 il primo set, ha lottato nei restanti due parziali senza riuscire però a completare la rimonta.

Una rimonta che ha sfiorato anche Elisabetta Cocciaretto, uscita tra gli applausi del pubblico del Country Time Club, nel match contro Viktoria Kuzmova, testa di serie n. 3 del torneo e n. 49 al mondo, vincitrice in tre set (6-4 3-6 6-3). Passano il turno anche la francese Fiona Ferro, la svizzera Jil Teichmann, la tedesca Stefanie Voegele e la rumena Irina-Camelia Begu.

Domani ad aprire il programma sul centrale (ore 16) sarà la partita tra la lucky loser Liudmila Samsonova (reduce dal successo con l’australiana Fourlis) e la testa di serie n. 4 del torneo, la slovena, Tamara Zidansek. Poi, sempre sul centrale, toccherà alla ventiduenne elvetica, Jil Teichmann (numero 3 al mondo da juniores e adesso 82 del ranking) giocare contro la brasiliana, Gabriela Ce. Nel doppio vittoria a sorpresa delle beniamine di casa: la palerminata Bilardo e la licatese Spiteri hanno battuto la coppia Garcia Perez-Stollar (testa di serie n. 2) con il punteggio 7-5 2-6 10-8.

In serata Giulia Gatto Monticone (entrata nel tabellone principale grazie ad un wild card) affronterà una delle giocatrici più in forma del circuito: Fiona Ferro, reduce dalla vittoria del WTA di Losanna che ha permesso alla francese di conquistare il best ranking (n. 75 della classifica).

Appuntamenti di domani.

I ricordi, gli aneddoti ed i mille segreti svelati in un libro che viaggia sul filo della memoria. I ricordi sono di Oliviero Palma, storico direttore degli Internazionali Femminili di Tennis di Sicilia, che questo pomeriggio alle ore 19, nello spazio cultura del Village di Via dell’Olimpo, presenterà, il “Sapore della rinascita”, realizzato insieme a Pucci Scafidi. E’ un viaggio a ritroso in cui la storia del Torneo si interseca con quella della città. Le storie di campo e di sport culminano con le storie personali di tre chef, tre donne chef stellate: Patrizia Di Benedetto del Bye Bye Blues di Mondello, Martina Caruso del Signum di Salina e Caterina Ceraudo del Dattilo di Strongoli in Calabria. Quest’ultima sarà in serata al Country per il secondo
appuntamento con le chef stellate. Possibilità di prenotare scrivendo all’indirizzo di posta elettronica countrytime@tin.it.

Center Court – Ora italiana: 16:00 (ora locale: 4:00 pm)
1. [LL] Liudmila Samsonova RUS vs [4] Tamara Zidansek SLO
2. [8] Jil Teichmann SUI vs [Q] Gabriela Ce BRA
3. Anna-Lena Friedsam GER vs [2] Alizé Cornet FRA (non prima ore: 20:30)
4. Fiona Ferro FRA vs [WC] Giulia Gatto-Monticone ITA

Court 6 – Ora italiana: 17:00 (ora locale: 5:00 pm)
1. Prarthana Thombare IND / Eva Wacanno NED vs Ekaterine Gorgodze GEO / Arantxa Rus NED
2. [1] Cornelia Lister SWE / Renata Voracova CZE vs Lara Arruabarrena ESP / Paula Badosa ESP
3. Alison Bai AUS / Nicola Geuer GER vs Anastasia Grymalska ITA / Rosalie Van Der Hoek NED


TAG: ,

16 commenti. Lasciane uno!

Ale (Guest) 24-07-2019 16:19

Te ieri sera hai visto un altro sport se conosci la cornet è famosa a fasciarsi e far finta di essere morta al terzo set sembrava rinata

16
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Sottile 24-07-2019 15:31

Il resoconto della giornata è che il tennis femminile italiano è in uno stato di coma profondo. La Trevisan ieri notte non è riuscita a mandare a casa una Cornet svogliata e con evidenti problemi fisici che non faceva altro che rimandare la palla In compenso, la tanto vituperata Samsonova zitta zitta è stata ripescata e ha passato anche un turno. Almeno lei qualche fondamentale ce l’ha, oltre ad essere alta quando la Trevisan, la Paolini e la Pieri messe una sull’altra. Infatti è anche avanti in classifica. Rispetto a loro
Una che ha un certo talento è la Di Giuseppe che però è esplosa tardi ed è soggetta ad infortuni.
Per l’immediato futuro, una che potrebbe regalarci qualche soddisfazione è la Cocciaretto

15
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bea (Guest) 24-07-2019 15:00

@ Maxi (#2394363)

La Paolini la scorsa settimana con la Cornet in 50 minuti ha preso 6-1 6-1!!la Gatto Monticone ha avuto tanta fortuna!!

14
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Ale (Guest) 24-07-2019 14:16

Resocontò di Ieri a Palermo
Errani presa a pallate rientrata in partita solo per demeriti dell avversaria
Paolini giocato bene ha fatto quello che serviva avendo una avversaria buona ma non impressionante per capacità tecniche
TREVISAN compito più difficile di tutte ha dimostrato grandi progressi sia nel gioco che nel fisico e mentali
Peccato il risultato però ha lottato per 3 ore partita finita alle ore una di notte(molto sfortunato nel sorteggio avendola incontrato due volte consecutive)
Cocciaretto ottima prova brava anche lei ha lottato come TREVISAN fino alla fine peccato per il risultato ma ottima partita

13
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Mickis 24-07-2019 14:01

Paolini è l’unica che ha i colpi per giocare a questo livello. Il problema è che si ritrova la testa e la convinzione di chi parte già sconfitto. Le altre francamente sono veramente carenti nel gioco.

12
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Gas (Guest) 24-07-2019 13:26

Scritto da magilla

Scritto da Gas
Davvero un peccato per la Trevisan che fino alla palla del 5-4 del secondo set ha giocato una grande partita imbrigliando la carnet con grinta e coraggio e un ottimo dritto. Poi persa la grande occasione si è disunita dopo quasi 3 ore di gioco. In prospettiva può fare molto bene la toscana

stamane sono d’accordissimo con te…..la più’ bella partita delle nostre nonostante la sconfitta!….beissimo anche la Cocciaretto mentre non mi è piaciuta la Paolini….ora basta aiuti alla Errani…..a sto punto o si sblocca (se ne ha le possibilità’) o ciao!…tanto rammarico per il ritiro della Di Giuseppe …..poteva essere la terza italiana al secondo turno!

D’accordo anche io con te.

11
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Kasabian (Guest) 24-07-2019 12:58

si ormai nel bodybuilding moderno bisogna essere grosse..troppo forti i divanisti anonimi

10
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Sisifo
Maxi (Guest) 24-07-2019 12:53

Paolini migliore delle italiane, vista anche la caratura dell’avversaria.
Buona conferma della Gatto-Monticone contro la Lottner, oggi un po’ + dura.
Tra le sconfitte, brillante comunque la prestazione della Cocciaretto, decisamente le 400 e fischia posizioni di distacco con la Kuzmova non si sono viste. Ottima prestazione in prospettiva.
Un po’ ingenua la Trevisan, sono convinto che con un po’ di fiducia potrebbe arrivare almeno a ridosso dei 100, troppo forte la Krunic per la Pieri, che comunque ci ha provato fino alla fine.
Discorso a parte per Sara, perché spesso quest’anno abbiamo visto partite come quella di ieri: partenza terribile, ottimo secondo set e poi resa nel 3°.
Credo che gli insulti siano ingenerosi, perché mica ha perso 6-0 6-0, credo che fisicamente inizi a calare, e questa è la ragione per molti incontri persi al 3°, però ieri ho visto profondità di palla, soluzioni interessanti e comunque voglia di combattere.
Sono dell’idea che possa risalire almeno un po’, ma deve ritrovare fiducia.

9
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
mauro59 (Guest) 24-07-2019 11:44

La Trevisan l’ho trovata molto involuta. Errori a ripetizione, servizio inconsistente (ma è sempre stato un punto debole) gioco a rete da film horror. La Cornet dei primi due set era da mandare a casa, penso che la Paolini ieri sera ci avrebbe vinto facile.

8
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Gigi53 (Guest) 24-07-2019 11:36

Ho visto la partita della Trevisan, ha dei bei colpi sia di diritto che rovescio peccato che sia molto prevedibili e non varia mai i colpi, a rete deve migliorare tanto, oggi a buttato al vento punti già fatti, e qualche smorzata non guasterebbe, comunque a disputato una buona partita forza alla prossima

7
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
magilla 24-07-2019 11:23

Scritto da MarcoP
Si rischiava di perdere tutte le partite, quasi a sorpresa ne sono passate due.
E Cocciaretto ha giocato molto bene.
Trevisan un po’ ingenua in certi momenti. Questione di esperienza.

se pensi che potevamo averne addirittura 5 con qualche se……trevisan e Cocciaretto hanno sfiorato l’impresa e se la di Giuseppe non si ritirava……anche se con i se si fa poco complimenti a tutte, non è colpa loro se mancano delle teste di serie ,loro giocano per le proprie possibilita’

6
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
MarcoP 24-07-2019 11:16

Si rischiava di perdere tutte le partite, quasi a sorpresa ne sono passate due.
E Cocciaretto ha giocato molto bene.
Trevisan un po’ ingenua in certi momenti. Questione di esperienza.

5
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
magilla 24-07-2019 10:48

Scritto da Gas
Davvero un peccato per la Trevisan che fino alla palla del 5-4 del secondo set ha giocato una grande partita imbrigliando la carnet con grinta e coraggio e un ottimo dritto. Poi persa la grande occasione si è disunita dopo quasi 3 ore di gioco. In prospettiva può fare molto bene la toscana

stamane sono d’accordissimo con te…..la più’ bella partita delle nostre nonostante la sconfitta!….beissimo anche la Cocciaretto mentre non mi è piaciuta la Paolini….ora basta aiuti alla Errani…..a sto punto o si sblocca (se ne ha le possibilità’) o ciao!…tanto rammarico per il ritiro della Di Giuseppe …..poteva essere la terza italiana al secondo turno!

4
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
paolo (Guest) 24-07-2019 10:37

Non sono un preparatore atletico, ma fra Cocciaretto e Trevisan mi sembra che qualcosa di rivedibile a livello di forma fisica ci sia.

3
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: MarcoP
Luca Martin (Guest) 24-07-2019 10:37

La Bertens è passata come un trattore sulla Gorgodze.
Incredibile differenza di livello. La georgiana, poveraccia, le ha provate tutte, accompagnando ogni colpo con urla elevate, disumane. Ma niente da fare, l’olandese era un cecchino. Non sbagliava nulla.

2
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Gas (Guest) 24-07-2019 09:26

Davvero un peccato per la Trevisan che fino alla palla del 5-4 del secondo set ha giocato una grande partita imbrigliando la carnet con grinta e coraggio e un ottimo dritto. Poi persa la grande occasione si è disunita dopo quasi 3 ore di gioco. In prospettiva può fare molto bene la toscana

1
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!