Us Open 2018 ATP, Copertina

Us Open: LIVE Primo Turno Italiani. Live dettagliato. Impresa di Paolo Lorenzi e Lorenzo Sonego. Ok Andreas Seppi. Fuori Berrettini

28/08/2018 08:14 430 commenti
Paolo Lorenzi classe 1981 - Foto Tonelli
Paolo Lorenzi classe 1981 - Foto Tonelli

Impresa per Paolo Lorenzi agli Us Open.
Il 36enne senese, numero 94 Atp, alla settima partecipazione al Major della Grande Mela, ha eliminato per 46 64 75 61, dopo quasi tre ore ed un quarto di lotta, il britannico Kyle Edmund, numero 16 del ranking mondiale e del seeding.
Al secondo turno Lorenzi troverà l’argentino Guido Pella, numero 66 del ranking mondiale.

Lorenzo Sonego, numero 121 del ranking, ripescato come lucky loser, ha superato in rimonta il lussemburghese Gilles Muller, numero 127 della classifica mondiale, che vanta i quarti di finale nel 2008 come miglior risultato in nove presenze in questo Major, l’ultimo della sua carriera visto che ha annunciato il ritiro: 76(2) 67(9) 57 76(6) 62 il punteggio, in 4 ore e 16 minuti, in favore del 23enne torinese, trovatosi nel tie-break del 4° set anche a due punti dalla sconfitta.
Ora Sonego affronterà il russo Karen Khachanov, numero 26 Atp e 27esima testa di serie: si tratta di una sfida inedita nel tour.

Andreas Seppi ha superato un ostacolo tutt’altro che agevole. Il 34enne di Caldaro, numero 51 della classifica Atp, rientrato nel circuito a Winston-Salem dopo un mese e mezzo di stop, si è infatti imposto sullo statunitense Sam Querrey, numero 35 del ranking mondiale.
Ora sfiderà al secondo turno il Next Gen canadese Denis Shapovalov, numero 28 del ranking.

Subito fuori Matteo Berrettini, numero 57 del ranking mondiale, al debutto assoluto nel tabellone principale degli US Open.
Il 22enne romano nella sua prima volta a Flushing Meadows aveva di fronte lo statunitense Denis Kudla.



USA 1° Turno – Italiani


Court 5 – Ore: 17:00
3INC. S. Querrey USA vs A. Seppi ITA

Slam Us Open
S. Querrey
0
7
4
2
1
A. Seppi
0
6
6
6
2
Vincitore: A. Seppi






Court 13 – Ore: 17:00
1INC. P. Lorenzi ITA vs K. Edmund GBR

Slam Us Open
P. Lorenzi
4
6
7
6
K. Edmund [16]
6
4
5
1
Vincitore: P. Lorenzi






Court 6 – Ore: 17:00
4INC. D. Kudla USA vs M. Berrettini ITA

Slam Us Open
D. Kudla
6
7
6
0
M. Berrettini
4
5
2
0
Vincitore: D. Kudla






Court 15 – Ore: 17:00
1INC. G. Muller LUX vs L. Sonego ITA

Slam Us Open
G. Muller
6
7
7
6
2
L. Sonego
7
6
5
7
6
Vincitore: L. Sonego


TAG: ,

430 commenti. Lasciane uno!

sander (Guest) 28-08-2018 17:42

Scritto da solforium
Vedere la numero uno del mondo perdere al 1^ turno, sfasciando la racchetta, non ha prezzo! Brutta come il debito, arrogante, sempre in campo senza lasciare mai nulla a nessuna, tracagnotta ed urlatrice in campo come Sharapova ed altre, spero resti lontanaavfi per un po’ dal circuito, Dopo questa batosta e quella nella finale del male Cincinnati Open. Quando si vince troppo, senza particolare eleganza e simpatia verso le avversarie, anche certe donne diventano ODIOSE! Bye bye tappa e tozza!

Dare del tappa e tozza a una donna non è il massimo della vita….le persone non vanno denigrate per l’aspetto fisico….E’ l’ABC del comportamento…

430
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
sander (Guest) 28-08-2018 17:40

Scritto da solforium
@ Sander (#2185628)
Dare la croce addosso ad un ragazzone di 22 anni che in un’annata favolosa ha scalato oltre 100 posizioni in classifica ATP mi sembra un po’ esagerata! Il paragone poi con Conte per un mondo di pallonari che nelle competizioni internazionali, da anni, fanno solo figure di mer…..enda fa solo irridere! Il calcio che ormai di record ha solo quello di chi spara cifre in centinaia di milioni di € sempre più “infami” non c’entra nulla col tennis! Dopo Orlando Sirola degli anni sessanta-settanta non avevamo più avuto un probabile nuovo giocatore che sarà molto utile anche in Coppa Davis! Forza Matteo

Non ho dato nessuna croce addosso a Matteo, ho solo detto quello che ho visto ieri e fatto un’analisi.
Altrimenti diciamo sempre bravi tutti e finisce il discorso…
Sono tra i primi a elogiare Matteo per la stagione che ha fatto, detto questo,se io ho un dipendente che quest’anno ha fatto un ottimo lavoro ma domani mi viene al lavoro un pò deconcentrato mentre c’e’ un lavoro importante non posso dirgli “va bene cosi’ lavora pure alla cazzo che intanto hai fatto un grande anno” gli devo fare presente che deve stare attento rispetto a certe cose..
Poi su Conte hai fatti un volo pindarico incredibile…il mio discorso e’ chiaro se poi non ti piace il calcio pazienza…fai finta che ci sia un Conte nello snorkeling che ha lo stesso modo di pensare…il problema non e’ chi lo ha detto ma il contenuto del concetto..

429
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
solforium 28-08-2018 17:15

@ Sander (#2185628)

Dare la croce addosso ad un ragazzone di 22 anni che in un’annata favolosa ha scalato oltre 100 posizioni in classifica ATP mi sembra un po’ esagerata! Il paragone poi con Conte per un mondo di pallonari che nelle competizioni internazionali, da anni, fanno solo figure di mer…..enda fa solo irridere! Il calcio che ormai di record ha solo quello di chi spara cifre in centinaia di milioni di € sempre più “infami” non c’entra nulla col tennis! Dopo Orlando Sirola degli anni sessanta-settanta non avevamo più avuto un probabile nuovo giocatore che sarà molto utile anche in Coppa Davis! Forza Matteo

428
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
solforium 28-08-2018 17:01

Vedere la numero uno del mondo perdere al 1^ turno, sfasciando la racchetta, non ha prezzo! Brutta come il debito, arrogante, sempre in campo senza lasciare mai nulla a nessuna, tracagnotta ed urlatrice in campo come Sharapova ed altre, spero resti lontanaavfi per un po’ dal circuito, Dopo questa batosta e quella nella finale del male Cincinnati Open. Quando si vince troppo, senza particolare eleganza e simpatia verso le avversarie, anche certe donne diventano ODIOSE! Bye bye tappa e tozza!

427
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: giuly97top10
sasuzzo 28-08-2018 16:41

Scritto da Marco

Scritto da Sottile
Però la vera delusione è Berrettini che non riesce a vincere neanche un set con questo americano discreto sì, ma che non ha mai ottenuto risultati di rilievo
Adesso urge ingaggiare un allenatore VERO che gli consenta di esaltare le sue caratteristiche e di progredire ulteriormente

eccone un altro (deve essere amico di dell’utente sasuzzo)..

Marco sempre pronto a tirarmi in ballo dopo lo “Slam” vinto da Berrettini quest’estate. Tieni a mente che ha ancora tutto da dimostrare: non basta vincere un torneo in altura (che è l ideale per un giocatore pachidermico come lui negli spostamenti, altura che gli permette di nascondere un rovescio mediocre e di variare di più il servizio), mentre su cemento se non sfonda con prima di servizio e primo colpo non vale i primi 200 nello scambio da fondo.
P.S.: Spero tu possa copiare e incollare le mie critiche quanto prima, ne sarei felice da tifoso degli italiani.

426
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Sander (Guest) 28-08-2018 15:26

Scritto da Fabio Russo
Il nostro più forte giovanotto,(o presunto tale, molto presunto) fa cilecca subito al primo turno del torneo più importante di questa parte dell’anno con un avversario col quale non avrebbe dovuto avere problemi. Santopadre però aveva messo le mani avanti già prima dell’incontro, dichiarando che anche una sconfitta non sarebbe stata un problema. Boh, io i coach che fanno questi discorsi li manderei a fare altro.

La sconfitta è una componente del gioco, dire che non è un problema sembra un concetto un po’ banale per allentare situazioni di tensione esagerate.
Nei match spesso c’è un sottile equilibrio tra vittoria e sconfitta e usualmente vince chi ha più fame e voglia di vincere.
Non si pensa all’ipotesi di perdere ma a mettere tutte le proprie componenti positive per poter vincere e per potere esorcizzare la sconfitta.
Ricordo Antonio Conte che dice che deve cercare di vincere in tutti i modi perche’perdere gli fa troppo male.
A un vero vincente perdere fa troppo male e si è “costretti” ad avere il coltello tra i denti sempre per evitare un doloroso post sconfitta.
Chi invece archivia l’ipotesi sconfitta come normalità si ridimensiona automaticamente.

425
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Sottile 28-08-2018 14:30

Non è il singolo match che dà il valore di un coach. Santopadre ha dimostrato e sta dimostrando di essere un ottimo coach.
Resta comunque il fatto che ha perso l’unico dei quattro azzurri che partiva favorito.

Si sì, da giocatore infatti era un pallettaro da paura e il rischio è quello di Staracizzare o Volandrizzare un ragazzo che ha nel servizio e nel dritto 2 colpi micidiali 😕

424
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
JoeFoxx 28-08-2018 13:56

Scritto da Frank1987
L’equilibrio come al solito latita. Siamo la Nazione dell’estemporaneità. Kudla, in questo momento, è un signor giocatore capace d’impegnare in tre serrati set Kyrgios a Cincinnati, riducendo in poltiglia top 100 come Donskoy e Jaziri. Io continuo a pensare che lui sul cemento possa rendere ancora meglio che su terra e penso che stia lavorando e piano piano migliorando le sue pecche. Col senno del poi, forse poteva preparare meglio la stagione nord americana, ma se non avesse giocato i tornei che ha giocato, non avrebbe vinto un Atp 250, signori…non un Challenger. Poi, devo sentire anche chi paventa l’ipotesi che magari sia un nuovo fuoco di paglia…ma poi mi fermo a riflettere e dico: ah si, questi sono quelli che fanno 500 commenti ai match di Quinzi e poi affermano che Berrettini possa essere un fuoco di paglia. Tutto chiaro.

Credo che questa sconfitta non possa che facilitare, non interrompere, il percorso di crescita di Berrettini… IL commentatore della partita su Eurosport, non mi ricordo come si chiama, ha detto tre cose fondamentali, su cui sono completamente d’accordo:
1) Matteo al momento va meglio sulla terra perché gli concede quella frazione di secondo in più nei movimenti e nelle reazioni;
2) tanto meglio di così Kudla non potrà giocare, mentre Berrettini ha ancora ampi margini di miglioramento;
3) la particolarità di Berrettini (e la conferma che non sia un fuoco di paglia), sta nel fatto che, diversamente da tutti gli altri italiani degli ultimi tempi, è passato dai Challenger agli ATP senza dover tornare indietro, continuando a progredire e perfino vincendo un torneo a pochi mesi dal suo ingresso nel circuito che conta…
Ma, Ragazzi, vi pensate che sono passati appena sei mesi da quando, il 25 febbraio di quest’anno, Matteo ha vinto il Challenger di Bergamo, entrando nella top 100? Vi pensate che salto ha fatto in questi pochi mesi? Il tempo, pure su Berrettini, sarà galantuomo…

423
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: gisva
Peccheneto (Guest) 28-08-2018 13:32

Chi non e’ soddisfatto dei progressi dei ragazzi forse non ha ben presente la realta’ delle cose. Sono invece preoccupato, e molto, per il movimento femminile

422
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Vince (Guest) 28-08-2018 13:26

Scritto da Andy86

Scritto da giuliovitali0208
Ragazzi, ma Kudla nell’ultimo periodo ha ottenuto risultati del livello di umiliare Tsitsipas ad Halle, di perdere 7-6 7-5 da Federer sempre ad Halle, a Washington ha battuto Pouille, Khachanov, per poi perdere contro Kyrgios a Cincinnati 11-9 al tie break del terzo set in cui ha avuto anche un match point. Un po’ di equilibrio nei commenti, ci sta di perdere

Il problema è che l utente medio di questo sito si limita a leggere il ranking… Quindi Kudla n. 75 berrettini n. 60 = partita abbordabile.

nemmeno abbordabile…partita facile che se la perdi sei scarso…questo è il pensiero di tanti utenti.

Come se poi da una singola partita si potesse capire il valore reale di un giocatore.

421
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Vince (Guest) 28-08-2018 13:22

@ ghisallo (#2185445)

Appunto…non capisco allora perchè si pretenda che Berrettini ragioni come un top 20, se non lo è

ma volete lasciare crescere in pace i giocatori, senza fare sempre i saputelli, che ne sanno una in più degli altri?

Com la sua testa e con quella del suo coach, a me sembra che sia migliorato e non poco…questo è un fatto.
Quello che avrebbe fatto seguendo i vostri consigli, invece non lo sappiamo…e meno male.

420
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Peccheneto (Guest) 28-08-2018 13:05

Scritto da Vince

Scritto da io
Ma se Berrettini fosse stato l’ennesimo fuoco di paglia?

ma ennesimo che?
Stai a vedere che adesso Berrettini non può più perdere una partita
Se volete farvi un’idea un po’ meno approssimativa di quella che esprimete con i vostri commenti sempre negativi, confrontate la classifica dei nostri giocatori nella prima settimana del 2018, con quella di oggi…è’l’unica maniera per rendersi conto di come è andata la stagione degli italiani, finora…il resto sono chiacchiere.
Ho letto che uno ci ricorda persino i punti che deve scartare Sonego da qui a fine anno e gli basta questo per screditare anche lui, che in questa stagione ha fatto enormi passi avanti…evidentemente, è già sicuro che lui di punti non ne farà più neanche uno…quando si dice essere nati ottimisti.

Quoto in pieno

419
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: giuly97top10
il Sofistico (Guest) 28-08-2018 12:59

Scritto da Spider 99

Scritto da il Sofistico
Al di là di una sana toccatina ai maroni, e al di là dei viaggi sull’ottovolante, qualcuno mi spieghi come può Shapo perdere dall’algido altoatesino Zeppi… Dopotutto ricordo con immenso piacere quella calda e afosa serata di Settembre nell’anno del Signore 2018, quando il biondino dal rovescio fulminante mise un brusco stop ai sogni di gloria dell’Arrotino… Ah, bei tempi!

Seppi se la può giocare. Quanto al resto non mi pare fosse settembre ma agosto e non era certo un match Slam. In tal caso il giovane Denis con Rafa potrebbe fare al massimo qualche game. Ancora i tempi non sono maturi per il passaggio di consegne, larrotino è di un altro pianeta caro mio.

Nessuno ci è arrivato, figuriamoci uno Spider… ma non sono sorpreso. La risposta giusta era: vedi Haase… 😉
Inoltre io parlavo del Settembre 2018… Settembre 2018… Settembre 2018… Settembre 2018… Settimana prossima… Settimana prossima… Settimana prossima… 😉

418
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Sandro (Guest) 28-08-2018 12:48

Prima giornata estremamente positiva per gli italiani ieri a F. M.. La vera impresa, a mio parere l’ha fatta Lorenzi che allontanati i problemi al piede, stupendo un pò tutti, è riuscito a battere un avversario molto ostico su questi campi, anche se in questo periodo non aveva reso al massimo. Bravissimo Paolino ad adattarsi di nuovo al cemento dopo molti mesi di inattività su questa superficie, dimostrando che il torneo di New York è forse quello che meglio si adatta alle sue attitudini e capacità di sacrificio.
Anche la vittoria di Seppi deve essere presa in giusta considerazione perché battere uno statunitense a F.M. e quindi in trasferta non è impresa da poco, indipendentemente dal ritiro al quale, in svantaggio, è stato costretto lo statunitense.
La vittoria di Sonego ha valore di rivincita figlia di una caparbietà forse unica tra i giocatori italiani emergenti. Certo deve potenziare i suoi colpi d’attacco perché troppo spesso si trova in balia del suo avversario di turno, ma le esperienze fatte quest’anno comprese molte sconfitte cocenti gli serviranno molto per diventare un giocatore di buon livello nei prossimi anni.
L’incontro di Berrettini l’ho visto solo in piccola parte ma la sconfitta non mi sorprende e non mi delude perché il civello di gioco del romano è alto e non sarà certo questo incontro a limitare la sua crescita che è sicuramente prorompente. Non credo neanche che, come qualcuno scrive da molto tempo, abbia sbagliato la programmazione. E’ molto probabile che il prossimo anno con una classifica differente, dopo Wimbledon farà i tornei statunitensi in preparazione a F. M.
Dalla giornata di oggi mi aspetto la vittoria di Fognini. Per Cecchinato l’incontro non sarà certo una passeggiata, mentre per Federico Gaio impegnare Goffin (giusto?) sarebbe già un’impresa, la vittoria sarebbe la sorpresa del primo turno di F. M..

417
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Marco (Guest) 28-08-2018 12:36

Scritto da Massimiliano
Quindi in uno slam con chi devi vincere ??? Visto che trovi kudla e dite ci sta perdere

“Devi vincere”..? 🙄

Chissà nella testa di questo utente che cosa significa questo “devi vincere”.. :mrgreen: :mrgreen:

416
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
DelPo Fan (Guest) 28-08-2018 12:20

Scritto da ghisallo
Quelli che dicevano che B. aveva fatto bene ad andare in vacanza perché così sarebbe stato fresco agli US open dove sono? Il problema è che ha sbagliato la programmazione. Quei torneini sulla terra dopo WB sono per giocatori che non hanno ambizioni, infatti nessun big li gioca. Ci si riposa dopo WB (ma poi B. mica è arrivato in finale?) e poi all’inizio di agosto si va in America a giocare sul cemento. E’ una questione di mentalità, che un buon coach dovrebbe avere, ma generalmente l’ha solo chi ha giocato ad altissimi livelli.

Non consideri da dove partiva. Quando hanno fatto la scelta per l’estate europea su terra Matteo era intorno alla 100esima posizione e non era neanche garantito che partecipasse agli US Open in tabellone. Adesso con i risultati di questi ultimi mesi si è garantito un posto a ridosso dei 50 e con pochissimo da difendere fino al 2019, in pratica ha fatto il famoso salto di qualità che se manterrà questo livello gli garantirà di giocare sempre gli slam. E scusa se è poco. La critica che fai è teoricamente giusta, e anche secondo me giocare quei tornei è la preparazione peggiore possibile al cemento americano (anche a me di primo acchito non era piaciuta questa scelta), ma nel caso specifico di questa stagione di Berrettini ci sta e oltretutto gli ha anche consentito di vincere un torneo ATP. Sono cose che restano più di un terzo turno slam. Comunque spero che l’anno prossimo la scelta sarà diversa, se riesce ad avere la classifica per entrare direttamente (cosa che quest’anno non aveva), i due 1000 americani vanno giocati.

415
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Massimiliano (Guest) 28-08-2018 11:56

Quindi in uno slam con chi devi vincere ??? Visto che trovi kudla e dite ci sta perdere

414
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Igor (Guest) 28-08-2018 11:53

Scritto da ghisallo
Quelli che dicevano che B. aveva fatto bene ad andare in vacanza perché così sarebbe stato fresco agli US open dove sono? Il problema è che ha sbagliato la programmazione. Quei torneini sulla terra dopo WB sono per giocatori che non hanno ambizioni, infatti nessun big li gioca. Ci si riposa dopo WB (ma poi B. mica è arrivato in finale?) e poi all’inizio di agosto si va in America a giocare sul cemento. E’ una questione di mentalità, che un buon coach dovrebbe avere, ma generalmente l’ha solo chi ha giocato ad altissimi livelli.

Eccone un altro… Ma pensare che forse quei tornei su terra potessero servire a lavorare sul rovescio su una superficie che permetteva un rimbalzo più alto e ‘maggior comodità’ nel colpire la palla no vero? Invito anche te a fare una disamina tecnica su quali siano gli errori dello staff, programmazione a parte (a meno che non mi tiri fuori argomentazioni più che solide), tra l’altro i big giocano pochi 250 perché non è che gli portino grossi benefici in classifica (vedasi la classifica di fognini che non ha troppi acuti in slam e master 1000 ed è ‘inchiodato’ fuori dai primi 10

413
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
DelPo Fan (Guest) 28-08-2018 11:41

Per Matteo un US Open negativo era da mettere in conto vista la (non) preparazione al duro, per questo non ero convinto della programmazione tutta su terra. Ma intanto ha vinto il suo torneo ATP quest’estate, quindi che va più che bene così. Poi l’avversario è in gran forma, ci stava perdere. Speriamo di vederlo più in palla per gli ultimi tornei dell’anno, nella trasferta asiatica ci credo molto.

412
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Andy86 (Guest) 28-08-2018 11:22

Scritto da giuliovitali0208
Ragazzi, ma Kudla nell’ultimo periodo ha ottenuto risultati del livello di umiliare Tsitsipas ad Halle, di perdere 7-6 7-5 da Federer sempre ad Halle, a Washington ha battuto Pouille, Khachanov, per poi perdere contro Kyrgios a Cincinnati 11-9 al tie break del terzo set in cui ha avuto anche un match point. Un po’ di equilibrio nei commenti, ci sta di perdere

Il problema è che l utente medio di questo sito si limita a leggere il ranking… Quindi Kudla n. 75 berrettini n. 60 = partita abbordabile.

411
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: NexGenItaly
Fabri (Guest) 28-08-2018 10:56

Non ho guardato la partita di Matteo e non posso giudicare. Kudla l’ho visto di recente e a tratti è impressionante! Una sconfitta ci può stare e confrontarsi ad alti livelli per Matteo è sempre utile e formativo. Certamente, rispetto ai challenger, qui se gioca male perde sicuramente. Nei challenger, magari, riusciva comunque a portare a casa la partita…Forse gli mancano ancora continuità, ad esempio nelle prime, e aggressività, che specie sul veloce serve….il carattere, la testa e le qualità per poter ancora migliorare ci sono….

410
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
giuliovitali0208 28-08-2018 10:48

Ragazzi, ma Kudla nell’ultimo periodo ha ottenuto risultati del livello di umiliare Tsitsipas ad Halle, di perdere 7-6 7-5 da Federer sempre ad Halle, a Washington ha battuto Pouille, Khachanov, per poi perdere contro Kyrgios a Cincinnati 11-9 al tie break del terzo set in cui ha avuto anche un match point. Un po’ di equilibrio nei commenti, ci sta di perdere

409
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: giuly97top10
Frank1987 (Guest) 28-08-2018 10:31

L’equilibrio come al solito latita. Siamo la Nazione dell’estemporaneità. Kudla, in questo momento, è un signor giocatore capace d’impegnare in tre serrati set Kyrgios a Cincinnati, riducendo in poltiglia top 100 come Donskoy e Jaziri. Io continuo a pensare che lui sul cemento possa rendere ancora meglio che su terra e penso che stia lavorando e piano piano migliorando le sue pecche. Col senno del poi, forse poteva preparare meglio la stagione nord americana, ma se non avesse giocato i tornei che ha giocato, non avrebbe vinto un Atp 250, signori…non un Challenger. Poi, devo sentire anche chi paventa l’ipotesi che magari sia un nuovo fuoco di paglia…ma poi mi fermo a riflettere e dico: ah si, questi sono quelli che fanno 500 commenti ai match di Quinzi e poi affermano che Berrettini possa essere un fuoco di paglia. Tutto chiaro.

408
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Andrea96, giuliovitali0208, Lollo99, giuly97top10
ghisallo (Guest) 28-08-2018 10:25

Quelli che dicevano che B. aveva fatto bene ad andare in vacanza perché così sarebbe stato fresco agli US open dove sono? Il problema è che ha sbagliato la programmazione. Quei torneini sulla terra dopo WB sono per giocatori che non hanno ambizioni, infatti nessun big li gioca. Ci si riposa dopo WB (ma poi B. mica è arrivato in finale?) e poi all’inizio di agosto si va in America a giocare sul cemento. E’ una questione di mentalità, che un buon coach dovrebbe avere, ma generalmente l’ha solo chi ha giocato ad altissimi livelli.

407
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Mf 28-08-2018 10:25

Matteo ieri non mi é piaciuto.
Peccato l’avrei voluto vedere contro Delpo…

406
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
vincentgo 28-08-2018 10:19

@ Fabio Russo (#2185382)

esatto anzi l’anno scorso berrettini batteva nettamente tsitsipas in un challenger

405
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
lesser 28-08-2018 10:07

berretini l’ha partita la persa px kuda ha giocato da dio ma sopratutto berretini non ha chiuso il secondo set sul 5 3 o 52 con due set point con kuda sotto 15 40 sul suo servizio e 52 o era sul 54 px quando ho visto che non è riuscito nemmeno andare al tiebrek al secondo set oramai la partita non la recuperi più,ma molti meriti all’avversario

404
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Marco (Guest) 28-08-2018 10:04

Scritto da DANCAS
@ Fabio Russo (#2185386)
Ogni volta che perde un match qualcuno viene fuori con questa corbelleria. Davvero non vi rendete conto dei miglioramenti tecnici e tattici raggiunti da Berrettini negli ultimi due anni? Per non parlare della classifica. Si è formato un binomio allenatore-giocatore che funziona benissimo e voi lo volete rompere. Roba da masochisti.

😥 devono esternare la loro, sono probabilmente abituati a seguire anche il calcio, durante il giorno mica stanno con i piedi sopra ai campi da tennis..!

403
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Vince (Guest) 28-08-2018 10:03

Scritto da io
Ma se Berrettini fosse stato l’ennesimo fuoco di paglia?

ma ennesimo che?

Stai a vedere che adesso Berrettini non può più perdere una partita

Se volete farvi un’idea un po’ meno approssimativa di quella che esprimete con i vostri commenti sempre negativi, confrontate la classifica dei nostri giocatori nella prima settimana del 2018, con quella di oggi…è’l’unica maniera per rendersi conto di come è andata la stagione degli italiani, finora…il resto sono chiacchiere.

Ho letto che uno ci ricorda persino i punti che deve scartare Sonego da qui a fine anno e gli basta questo per screditare anche lui, che in questa stagione ha fatto enormi passi avanti…evidentemente, è già sicuro che lui di punti non ne farà più neanche uno…quando si dice essere nati ottimisti.

402
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: NexGenItaly
stefano s (Guest) 28-08-2018 10:00

è incredibile come basti una sconfitta per far passare un giocatore da futuro top 10 a scarpone. E’ un ragazzo di 22 anni, ha fatto bene per tutta la stagione, è quasi in top 50 mentre ad inizio 2017 era fuori dai 700. Cosa prendete di più? Poi, anche battendo Kudla sarebbe andato a casa con Delpo, per cui è stato un US OPEN iniziato male dal sorteggio. Ora sotto con i tornei di fine anno, dove ha pochissimo da difendere

401
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: NexGenItaly