Notizie dal Mondo Copertina, Generica

I problemi di Doug Adler

06/03/2017 08:31 9 commenti
I problemi di Doug Adler
I problemi di Doug Adler

Continuano i problemi per Doug Adler, commentatore che durante l’ultimo Open d’Australia aveva goffamente associato Venus Williams alla figura di un gorilla. Poco dopo che per via dell’accaduto ESPN ha licenziato il giornalista, quest’ultimo poi ha fatto causa all’emittente avanzando l’accusa che una giusta causa per la rescissione del contratto di lavoro fosse del tutto assente.

In aggiunta alle turbolenze di cui sopra, Adler ha per giunta accusato pochi giorni fa un malore da cui si sta riprendendo adesso.

L’opinionista ha dichiarato a Fox Sports Radio di avere accusato mercoledì scorso un problema cardíaco e di trovarsi ancora in osservazione da parte dell’equipe medica dell’ospedale in cui è stato ricoverato. In linea con le precedenti dichiarazioni, Adler ha detto che i medici avessero sin da subito associato i problemi di salute con l’allontanamento da ESPN, che ha generato un quantitativo notevole di stress e tensione.

Va ricordato tuttavia come, a dispetto della causa intentata contro la stessa ESPN, l’ex tennista avesse personalmente rivolto le proprie scuse alla Williams dopo l’incidente. “Non si è trattato soltanto di aver fatto le cose nel modo sbagliato, bensì è stata anche rovinata la carriera ad un brav’uomo”, ha affermato David M. Ring, avvocato di Adler.

Venus Williams, nel frattempo, si è rifiutata di rilasciare dichiarazioni sulla vicenda.


TAG: ,

9 commenti. Lasciane uno!

tommaso (Guest) 06-03-2017 18:52

Scritto da gbuttit

Scritto da tommaso
Redazione: Camila Giorgi ha ufficializzato la programmazione fino a Wimbledon tramite sito internet e ha postato una foto su facebook!

E cosa c’entra con Doug Adler?

Serviva ad avvisare la redazione, che infatti come vedi ha colto l’interesse della cosa e ne ha fatto una notizia da una novantina di commenti.

9
akgul num.1 06-03-2017 14:34

agli Us Open dell’anno scorso un commentatore di Eurosport Italia ha paragonato Serena a King Kong… ma ovviamente non è successo nulla!

8
Carl 06-03-2017 14:14

Scritto da gbuttit

Scritto da Carl

Scritto da paoloz
licenziato per causa giustissima

Per niente.
E’ stato ampiamente provato che si è trattao di un grossolano equivoco, Adler ha parlato di “guerrilla effect” riferendosi alla tattica aggressiva di Venus, purtroppo in inglese “guerrilla” e “gorilla” si pronunciano esattamente allo steso modo:
“Guerrilla and gorilla are pronounced the same”
https://www.vocabulary.com/dictionary/guerrilla
L’espressione di “guerrilla effect” o “guerrilla tactic” era già stata usata altre volte nel tennis, senza problemi.
Ma la cosa è già stata sviscerata ampiamente, la sospensione inflitta è assurda e causata da una sfortunata circostanza.

Non é stato provato nulla… direi che i suoi avvocati hanno trovato un cavillo a cui aggrapparsi e che é difficilmente accertabile cosa sia stato detto veramente data la somiglianza delle parole.
Tuttavia ricordo che lui inizialmente aveva ammesso di avere usato la parola sbagliata e si era scusato con Venus… che senso avrebbero avuto tali ammissioni e tali scuse se avesse veramente usato la parola guerrilla?

Ha ammesso di aver usato un termine infelice perché poteva, ed ha, generato equivoco.

Doug Adler was sacked by ESPN after he allegedly said WIlliams had ‘put the guerrilla effect on’, with a dispute arising over what he meant to say

“The American commentator apologised to Williams, but insisted that he said “Venus moved in and put the guerrilla effect on.”

http://www.independent.co.uk/sport/tennis/doug-adler-venus-williams-gorilla-guerrilla-espn-sue-a7584126.html

Riascoltando la registrazione la cosa è chiarissima.

7
gbuttit 06-03-2017 13:24

Scritto da Carl

Scritto da paoloz
licenziato per causa giustissima

Per niente.
E’ stato ampiamente provato che si è trattao di un grossolano equivoco, Adler ha parlato di “guerrilla effect” riferendosi alla tattica aggressiva di Venus, purtroppo in inglese “guerrilla” e “gorilla” si pronunciano esattamente allo steso modo:
“Guerrilla and gorilla are pronounced the same”
https://www.vocabulary.com/dictionary/guerrilla
L’espressione di “guerrilla effect” o “guerrilla tactic” era già stata usata altre volte nel tennis, senza problemi.
Ma la cosa è già stata sviscerata ampiamente, la sospensione inflitta è assurda e causata da una sfortunata circostanza.

Non é stato provato nulla… direi che i suoi avvocati hanno trovato un cavillo a cui aggrapparsi e che é difficilmente accertabile cosa sia stato detto veramente data la somiglianza delle parole.
Tuttavia ricordo che lui inizialmente aveva ammesso di avere usato la parola sbagliata e si era scusato con Venus… che senso avrebbero avuto tali ammissioni e tali scuse se avesse veramente usato la parola guerrilla?

6
Carl 06-03-2017 12:14

Scritto da paoloz
licenziato per causa giustissima

Per niente.
E’ stato ampiamente provato che si è trattao di un grossolano equivoco, Adler ha parlato di “guerrilla effect” riferendosi alla tattica aggressiva di Venus, purtroppo in inglese “guerrilla” e “gorilla” si pronunciano esattamente allo steso modo:

“Guerrilla and gorilla are pronounced the same”
https://www.vocabulary.com/dictionary/guerrilla

L’espressione di “guerrilla effect” o “guerrilla tactic” era già stata usata altre volte nel tennis, senza problemi.

Ma la cosa è già stata sviscerata ampiamente, la sospensione inflitta è assurda e causata da una sfortunata circostanza.

5
gbuttit 06-03-2017 09:52

Scritto da tommaso
Redazione: Camila Giorgi ha ufficializzato la programmazione fino a Wimbledon tramite sito internet e ha postato una foto su facebook!

E cosa c’entra con Doug Adler?

4
tommaso (Guest) 06-03-2017 09:37

Redazione: Camila Giorgi ha ufficializzato la programmazione fino a Wimbledon tramite sito internet e ha postato una foto su facebook!

3
paoloz (Guest) 06-03-2017 09:32

licenziato per causa giustissima

2
Guido (Guest) 06-03-2017 09:10

Sara anche un brav’uomo ma uno che fa un commento del genere in diretta TV non può fare un quel lavoro. Vada a fare il brav’uomo da qualche altra parte.

1