Caso Sharapova Copertina, Generica

Caso Sharapova: Anche lo studioso Don Catlin “scagiona” per il momento il Meldonium

25/03/2016 16:08 42 commenti
Maria Sharapova classe 1987, n.11 del mondo
Maria Sharapova classe 1987, n.11 del mondo

Don Catlin, studioso statunitense ed uno degli uomini più importanti nel mondo della lotta al doping, ha parlato del caso di Maria Sharapova al Wall Street Journal

“Non credo che il Meldonium migliori il rendimento degli sportivi. Tecnicamente, non dovrebbe essere proprio proibito”.

Catlin ha anche detto che lo studio sul meldonium ha visto come migliori la vita delle persone con problemi cardiaci dando maggiore resistenza, ma questi miglioramenti però sarebbero solo a livello di salute, non determinando, al momento, miglioramenti negli sportivi.


TAG: ,

42 commenti. Lasciane uno!

anto13.08.2001 26-03-2016 13:38

@ bao.bab (#1556139)

Si ma avrà anche una certa conoscenza,non è la stessa cosa se lo dici tu diciamo…

42
varco74 (Guest) 26-03-2016 12:19

@ bao.bab (#1556139)

Un modo come un altro per insinuare che questo tizio non e` una persona seria visto che contrappone sue “apparenze” al rigore scientifico della WADA ( quella del Meldonium ” .. contrario allo spirito dello sport ..” per capirsi); oltretutto in odore anche di banderuola visto che cambia le dichiarazioni da un giorno ad un’altro forse dietro sollecitazione di qualcuno, mi sembra in sostanza questo il senso di cio` che sostenete tu e qualcun’altro frequentatore di questo forum

41
bao.bab (Guest) 26-03-2016 11:03

@ varco74 (#1556116)

Don Catlin utilizza il termine “apparentemente” ossia lui non afferma risultati di uno studio semplicemente si limita a dire che a suo avviso (idea Personale non surrogata da ricerche specifiche) il protocollo seguito dalla WADA sia stato carente.
N.b.: la dichiarazione e riportata sul wsj giornale conservatore. Sul Guardian, giornale progressista, era molto più critico verso l’atleta ed il movimento tennistico circa la lotta al doping…

40
varco74 (Guest) 26-03-2016 10:14

Per lo Staff: vorrei capire meglio il senso delle parole, riportate nel titolo dell’articolo, ” .. per il momento …” riguardo alla dichiarazione di questo esperto. Escludendo un eventuale errore di traduzione, questa locuzione sembrerebbe del tutto pleonastica perche` e` assolutamente scontato e sottinteso che ogni valutazione, in qualsiasi campo essa venga fatta, risulta riferibile “allo stato attuale delle conoscenze” ; mi sembra che ogni altro significato di quelle parole non abbia senso, se non quello di una deliberata e strumentale sottolineatura finalizzata a sminuire l’importanza della dichiarazione

39
carlitos (Guest) 26-03-2016 08:52

il commento di questo grande studioso di doping,assomiglia ad un normale commento di un qualsiasi politico italiano!!!

38
Giorgio il mitico (Guest) 26-03-2016 03:40

x bao.bab

la questione non è leggere più documenti sul sito WADA, la QUESTIONE CENTRALE è come mai la WADA DOPO 10 ANNI FA LA SCOPERTA che il Meldonium è dopante.

Quando scrivo sul confine oltre il quale una medicina DIVENTA DOPING, introduco il discorso DEL DOSAGGIO , scusa se è poco, poi che i medici ci capiscano piu’ di me è pacifico, ma proprio perchè capiscono più di me VOGLIO DELLE RISPOSTE ESAUSTIVE IN TEMPI RAGIONEVOLMENTE BREVI E NON CON appena 10 ANNI DI RITARDO !!!!!!!

La WADA di quanti medici analisti dispone ? COME fa a fare le analisi dei medicinali e trarne le conclusioni ??????

Sembrerebbe che il fatto che molti atleti prendevano il Meldonium e che quindi ci sia scatenati, se fosse così ripeto SE FOSSE COSI’ significherebbe che LA PREVENZIONE SIA ZERO. O sbaglio ???????

Vedi la mia sensazione è che molti atleti , o meglio i loro medici, si siano accorti 10 anni fa che il Meldonium aveva delle grosse virtù e che una WADA distratta (non riesco a comprendere il perchè) se ne è accorta nel Dicembre 2015 !!!!!!!!

A questo punto sorge un PROBLEMA GIGANTESCO : se 10 anni è il tempo di reazione della WADA lo SPORT AGONISTICO DI OGGI E’ VERAMENTE PULITO ??????

Fra 10 anni salterà fuori un …..MELDONIUM PARTE SECONDA ??????

37
gik (Guest) 26-03-2016 01:10

io direi… ma quando verrà pronunciata la squalifica definitiva al netto di vari ricorsi la si accetterà come buona o si starà a recriminare come Ronaldo contro Iuliano era ostruzione o sfondamento (12 anni) o Turone che non era in fuorigioco (35 anni se non vado errato)? (il paragone calcistico NON è puramente casuale)

36
sander (Guest) 25-03-2016 23:20

Scritto da Max
@ sander (#1555776)
Scusa Sander, ma credo che Insalatiera abbia le sue ragioni. A leggere il tuo commento ci sono passaggi (x es. “bisogna imparare a capire che” ) in cui ti metti in cattedra e dai lezioni su come si deve “leggere la realtà”.
Se non era questa la tua intenzione penso che dovresti precisare, e magari chiedere scusa soprattutto all’utente Zverev che fai veramente passare per scemo.

Ti dico la verità che il commento dell’utente Zverev non mi è piaciuto…perché ha “usato” queste valutazioni dello studioso (alquanto discutibili) per sbeffeggiare non si sa bene chi…secondo me è stato superficiale non so se volutamente o meno per attaccare in modo indiscriminato…e questa è un’altra cosa che non mi piace…invece che usare il termine sapientoni avrei preferito avesse detto con che utente c’è l’aveva così poteva aprire un confronto… quindi quello che ho scritto lo penso veramente

35
Insalatiera76 (Guest) 25-03-2016 23:19

@ Max (#1555884)

Grazie per il sostegno, ma lascia perdere, non vedi che Sander ha sempre questo tono tra il didascalico ed il messianico? Mi sono già pentito di avergli replicato, meglio lasciarlo cuocere nel suo brodo, deve essere uno molto ma molto convinto.

34
Max 25-03-2016 22:55

@ sander (#1555776)

Scusa Sander, ma credo che Insalatiera abbia le sue ragioni. A leggere il tuo commento ci sono passaggi (x es. “bisogna imparare a capire che” ) in cui ti metti in cattedra e dai lezioni su come si deve “leggere la realtà”.
Se non era questa la tua intenzione penso che dovresti precisare, e magari chiedere scusa soprattutto all’utente Zverev che fai veramente passare per scemo.

33
sander (Guest) 25-03-2016 22:40

Scritto da radar
@ sander (#1555776)
Per quello che vale, quoto i tuoi commenti al 100%.
Ma, come hai scritto, se uno non vuol vedere..

Grazie

32
io (Guest) 25-03-2016 22:35

Si vabbè, e allora perchè gli atleti russi lo starebbero prendendo a grappoli?!!
Mi sa che è cominciata la manovra mediatica per scagionare la Sharapova e riuscire a farle fare persino le Olimpiadi: si porta dietro una dote di miliardi (tra sponsor e media) troppo grossa per poter farne a meno.
Che schifezza…

31
radar 25-03-2016 22:34

@ sander (#1555776)

Per quello che vale, quoto i tuoi commenti al 100%.
Ma, come hai scritto, se uno non vuol vedere..

30
sander (Guest) 25-03-2016 21:42

Scritto da Insalatiera76
@ Sander (#1555610</propinanono male che ci sei tu che hai capito tutto

Ho scritto che bisogna essere molto prudenti nei commenti e nelle valutazioni e vederci chiaro nelle cose, non bere tutto quello che ci propinano, non ho scritto da nessuna parte che ho capito tutto…comunque non avevo dubbi sul tuo commento chiarificatore…ti faccio presente che non ho voglia di confrontarmi con te perché non ti reputo corretto nelle tue risposte…confrontati con altri

29
varco74 (Guest) 25-03-2016 21:32

Giorni fa qualcuno, commentando su questo sito la notizia del boom delle vendite del Meldonium, ebbe (giustamente) a citare l’originalissimo detto ” la mamma degli…. e` sempre incinta”; beh, a giudicare da quello che si legge qui sotto, direi che anche quella dei forcaioli si da un bel daffare

28
Insalatiera76 (Guest) 25-03-2016 21:05

@ Sander (#1555610)

Meno male che ci sei tu che hai capito tutto

27
bao.bab (Guest) 25-03-2016 20:19

Scritto da Giorgio il mitico
E poi ancora : la vera lotta al doping si fa spiegando a tutti CON CHIAREZZA quando un medicinale ricostituente va oltre il suo “essere ricostituente e curativo” e diventa doping.
tutto ciò va spiegato e reso pubblico in un paese civile.

Guarda che sul sito WADA puoi scaricare tutti i documenti che vuoi anche se ho i miei dubbi che tu possa comprenderli… È evidente che tu abbia un approccio un po’ semplicistico ad una materia che richiede valutazioni complesse

26
Giorgio il mitico (Guest) 25-03-2016 19:58

E poi ancora : la vera lotta al doping si fa spiegando a tutti CON CHIAREZZA quando un medicinale ricostituente va oltre il suo “essere ricostituente e curativo” e diventa doping.

tutto ciò va spiegato e reso pubblico in un paese civile.

25
Giorgio il mitico (Guest) 25-03-2016 19:55

E poi : chi sono gli atleti che hanno smesso di prendere Meldonium prima del 31-12-2015 ?

Ci sono troppi silenzi “assordanti” .

24
Giorgio il mitico (Guest) 25-03-2016 19:43

Coprente …è il ….bicarbonato !!!!!

23
radar 25-03-2016 19:35

@ sasuzzo (#1555463)

@ Fab (#1555507)

Beh, se il Meldonium ha effetto coprente su altre sostanze dopanti..
O forse tra poco ci diranno che non ha neppure più questa qualità!! :lol:

22
Sander (Guest) 25-03-2016 19:03

Scritto da Zverev
ops, e mo chi glielo dice ai sapientoni del sito?

Bisogna partire mio malgrado dal presupposto che tutto quello che ci trasmettono i media, le aziende, le lobby la politica, sono informazioni che riflettono molte volte la cosa migliore da dire alle masse e non la verita’….
Partendo da questo presupposto si vede come la mancanza di trasparenza in tutti i settori la fa da padrona, questo perche’ se non conosci puoi essere manipolato e indirizzato mentalmente dove vogliono i “poteri forti”.

Quando leggo questa frase “Non credo che il Meldonium migliori il rendimento degli sportivi” per me e’ una frase senza contenuto…..Cosa vuol dire non credo…..hai partecipato alla ricerca su questo determinato farmaco, hai delle prove scientifiche…dicendo questo disconosci il provvedimento della WADA, puoi argomentare nel dettaglio questa contrapposizione?

Vedete che e’ bastata questo insieme di parole vuote per smuovere gia’ qualcuno tipo l’utente Zverev per condividere le parole all’acqua di rose del grande studioso che pero’ con la massa non e’ stato abbastanza preciso e illuminante.
Bisogna imparare a capire che chi ha il titolo per parlare non sempre parla in buona fede ma molte volte per proprio interesse e quindi puo’ alterare la realta’….dovremmo averlo imparato con tutti gli esempi che abbiamo avuto……

21
varco74 (Guest) 25-03-2016 18:50

Capisco i maldipancia di chi non vuole accettare cio` che sta emergendo; e cioe` che la volgare trappola da grassatori montata dalla WADA nell’anno olimpico, su imbeccata statunitense e a fini ritorsivi contro i russi, sta miseramente crollando per la sua inconsistenza e fragilita` e per il fatto che dentro c’e` caduto un pesce troppo grosso; penso che alla Wada comincino ad avere il dubbio che per loro questa faccenda possa finire molto peggio di quanto non capitera` agli atleti che vorrebbero squalificare

20
Giorgio il mitico (Guest) 25-03-2016 18:35

Siamo alle solite :

Meldonium : _ 10 anni in commercio

_ 1 anno medicina “sospetta” (2015)

_ Da 3 MESI doping (dal 01-Gennaio -2016) !!!!!!!!!!!

WADA : _ Dove siete stati tutti questi anni ????????????????

_ I vostri “scienziati” sono CAPACI di fare il loro
mestiere ?????????

_ QUANTO CI COSTA A NOI TUTTI LA WADA ??????????????

Conclusione : Propongo una sualifica a vita di tutta la WADA :

19
bao.bab (Guest) 25-03-2016 17:38

Citiamole tutte quest 10 righe:
“Substantial doubt exists that these drugs enhance performance. “I do not believe that meldonium has been shown to enhance performance,” Don Catlin, the Los Angeles-based anti-doping scientist. Asserting that WADA now boasts the resources to test for performance-enhancing qualities—but apparently conducted no such analysis of meldonium—Catlin said, “Technically it should not have been banned.”
But Catlin, a pioneer of drug testing, acknowledges that athletes often know before scientists do that a particular substance or procedure enhances performance.”
In Sostanza Catlin dice che non sia stato messo in evidenza che il Meldonium migliori le prestazioni e quindi critica il motus operandi della WADA. Pero’ asserisce di saper bene come gli atleti conoscano gli effetti dei farmaci sulle prestazioni ben prima delle evidenze scientifiche….

18
Fab (Guest) 25-03-2016 17:27

@ sasuzzo (#1555463)

Mi sa che ci hai azzeccato alla grande, a tale proposito digitare su google:

skimonline Victor Conte doping Maria Sharapova

e si troverà una video intervista in inglese con Victor Conte che parla di pratiche dopanti e fa i nomi di Sharapova, Michael Chang and Ivan Lendl.

Per sapere qualcosina in breve di significativo su Victor Conte, digitare su google:

la Gazzetta dello Sport La verità di Victor Conte “Così ho dopato lo sport”

Diciamo che non si vedevano per bersi assieme un tè fresco alla menta….!!

Alla prossima, ciao!

Fabrice

PS della serie: la lupa russo americana perdeva il pelo ( invecchiando tennisticamente ) ma non il vizio e quindi poi a mali estremi, estremi rimedi!!

17
varco74 (Guest) 25-03-2016 17:24

Scritto da luis
@ Sottile (#1555472)
Cosa c’entra?

Come cosa c’entra? C’entra, c’entra …

16
pallettaro (Guest) 25-03-2016 17:16

Ho comprato i tarallucci. Chi porta il vino? :mrgreen:

15
luis (Guest) 25-03-2016 17:15

@ Sottile (#1555472)
Cosa c’entra?

14
Fab (Guest) 25-03-2016 17:05

Peccato però che lo stesso Don Catlin ( o era un suo clone…?? ) solo due settimane e mezzo fà, aveva detto cose ben diverse:

Don Catlin, one of the founders of modern drug-testing, said the
Sharapova case was a “huge wake-up call” for tennis and that
anti-doping, which is run by the ITF, had to be fully independent.

“I say that automatically [of any sport],” the American told The
Guardian. “It’s a terrible problem because they are trying to defend
their sport and their athletes and so the last thing they want is a
positive test. Sometimes, as in the case of Sharapova, there is nothing
they can do about it. The athlete is too big and too well-known.”

In the wake of the crisis in athletics there has been a renewed
debate about whether all drug testing should be removed from
international federations to avoid conflicts of interest.

Catlin confirmed meldonium is not available in the US – “it’s not
approved for human use by the FDA (Food and Drug Administration)” – and
said he did not know how Sharapova had allowed a positive test to
happen.

“It was banned last September and she should have known that. Sadly
many athletes don’t. They just wake up one day, they find they have a
positive test, they scramble around, finally figure out what it is and
then kick themselves for not having known it.”

Fonte: http://www.theguardian.com/sport/2016/mar/08/maria-sharapova-drug-test-wada-dick-pound

NO COMMENT!!

Saluti.

Fabrice

13
bao.bab (Guest) 25-03-2016 17:03

Don Catlin al Guardian l’8 Marzo

Don Catlin, one of the founders of modern drug-testing, said the Sharapova case was a “huge wake-up call” for tennis and that anti-doping, which is run by the ITF, had to be fully independent.
“I say that automatically [of any sport],” the American told The Guardian. “It’s a terrible problem because they are trying to defend their sport and their athletes and so the last thing they want is a positive test. Sometimes, as in the case of Sharapova, there is nothing they can do about it. The athlete is too big and too well-known.”

In the wake of the crisis in athletics there has been a renewed debate about whether all drug testing should be removed from international federations to avoid conflicts of interest.

Catlin confirmed meldonium is not available in the US – “it’s not approved for human use by the FDA (Food and Drug Administration)” – and said he did not know how Sharapova had allowed a positive test to happen.

“It was banned last September and she should have known that. Sadly many athletes don’t. They just wake up one day, they find they have a positive test, they scramble around, finally figure out what it is and then kick themselves for not having known it

poi si puo’ cambiare idea figuriamoci…

12
radar 25-03-2016 16:58

Non migliora talmente le prestazioni che la folta schiera di atleti beccati soffrivano tutti di cuore: la favola del lupo e della volpe scolorisce al confronto! :mrgreen:

11
varco74 (Guest) 25-03-2016 16:58

Visto che la dietrologia e` alle stelle aggiungo la mia:”per me la Sharapova si sta comprando le dichiarazioni di un sacco di gente”…

10
Il Biscottone spagnolo (Guest) 25-03-2016 16:43

2 anni di squalifica al Melodonium per essersi introdotto furtivamente nella Sharapova! olà

9
Shuzo (Guest) 25-03-2016 16:42

Scritto da sasuzzo
Mi sorge il dubbio che si stia VOLONTARIAMENTE, da parte di tutte le parti in causa (WTA, giocatrice, Wada e complici gli sponsor), puntare il dito contro il Meldonium, e coprire colpe e abusi di vero e proprio DOPING da parte della Sharapova. Così come stanno le cose, e l’”ingenuità” dell’uso del fantomatico Meldonium, la russa se la caverà con un bello sconto, secondo me con meno di 1 anno di squalifica, e sono tutti contenti……..

Secondo te lo vogliono fare perché credono alla buona fede della russa?
In effetti non sembra credibile che non migliori le prestazioni visto che aiuta a non sentire la fatica. La questione è in quale misura? e soprattutto quali sono i dosaggi di cui la Sharapova ne ha fatto uso?
Inoltre i problemi di salute della Sharapova sono sempre stati noti?

8
pallettaro (Guest) 25-03-2016 16:40

CVD! :mrgreen:

7
pastaldente 25-03-2016 16:40

Scritto da sasuzzo
Mi sorge il dubbio che si stia VOLONTARIAMENTE, da parte di tutte le parti in causa (WTA, giocatrice, Wada e complici gli sponsor), puntare il dito contro il Meldonium, e coprire colpe e abusi di vero e proprio DOPING da parte della Sharapova. Così come stanno le cose, e l’”ingenuità” dell’uso del fantomatico Meldonium, la russa se la caverà con un bello sconto, secondo me con meno di 1 anno di squalifica, e sono tutti contenti……..

Appunto. E’ quello che ho sempre detto io:
ipotesi A) se la sharapova è stata squalificata per sto cavolo di meldonium la squalifica deve essere breve, perchè diciamolo… questo non è vero e proprio doping:
ipotesi B) hanno utilizzato questo farmaco magari perchè in realtà la sharapova ha fatto uso di ben altro…

ovviamente Nessuno saprà mai la verità. e se la verità è quella “ufficiale” come la conosciamo noi, allora la sharapova merita di ritornare presto a giocare nel circuito.

6
bao.bab (Guest) 25-03-2016 16:37

fichissimo che sia uno studioso americano ad asserire che il Medonium non sia doping… immagino che abbia condotto i suoi studi in Lituania visto che in USA il farmaco non e’ commerciabile… tipica espressione del del paradigma di Kehoe…

5
Sottile (Guest) 25-03-2016 16:36

Scritto da sasuzzo
Mi sorge il dubbio che si stia VOLONTARIAMENTE, da parte di tutte le parti in causa (WTA, giocatrice, Wada e complici gli sponsor), puntare il dito contro il Meldonium, e coprire colpe e abusi di vero e proprio DOPING da parte della Sharapova. Così come stanno le cose, e l’”ingenuità” dell’uso del fantomatico Meldonium, la russa se la caverà con un bello sconto, secondo me con meno di 1 anno di squalifica, e sono tutti contenti……..

Ma tanto non ci tornerà mai più n. 1

4
Carlo (Guest) 25-03-2016 16:33

Se queste affermazioni di Catlin, indiscusso ed indipendente pioniere della lotta antidoping, sono parte di una dichiarazione formale o di un articolo scientifico, costituirebbero una valida difesa per Maria, e tutti gli altri coinvolti, per ottenere una minima sospensione simbolica.
Purtroppo al momento sono solo due frasette riportate virgolettate all’interno di un articolo del Wall Street Journal, che non è certo organo scientifico, quindi di per se contano ancora poco o niente, sono cose riportate.

Se queste affermazioni fossero contenute in un memoriale o una testimonianza diretta di Catlin avrebbero tutt’altro peso.

Dite che sono troppo malfidente? Che se un giornalista dice che uno ha detto o fatto una cosa, questa è senz’altro vera?
Mah, beati voi che siete puri di cuore.

3
Zverev (Guest) 25-03-2016 16:27

ops, e mo chi glielo dice ai sapientoni del sito? :lol:

2
sasuzzo 25-03-2016 16:25

Mi sorge il dubbio che si stia VOLONTARIAMENTE, da parte di tutte le parti in causa (WTA, giocatrice, Wada e complici gli sponsor), puntare il dito contro il Meldonium, e coprire colpe e abusi di vero e proprio DOPING da parte della Sharapova. Così come stanno le cose, e l’”ingenuità” dell’uso del fantomatico Meldonium, la russa se la caverà con un bello sconto, secondo me con meno di 1 anno di squalifica, e sono tutti contenti……..

1

Lascia un commento