La schiena impone due settimane di riposo assoluto per Matteo Donati

17/02/2016 00:30 15 commenti
Matteo Donati classe 1995, n.180 del mondo
Matteo Donati classe 1995, n.180 del mondo

“Spostamento del disco intervertebrale”: è questa la diagnosi che Matteo Donati ha ricevuto in seguito agli accertamenti effettuati dal dottor Michele D’Agruma, responsabile della struttura complessa di neurochirurgia dell’ospedale “Santa Croce e Carle” di Cuneo.
Constatata la natura del problema, occorrerà stare a riposo assoluto per due settimane, dedicandosi solo a nuoto e attività di rinforzo muscolare in scarico, ipotizzando un ritorno all’agonismo a partire dal 7 marzo, in Messico.

«Speravo meglio, ma temevo peggio», commenta Matteo Donati, «perché sentivo di non essere ancora a posto. Come ci ha spiegato il luminare, ora è fondamentale cercare di curare bene l’infiammazione: seguirò le indicazioni terapeutiche che mi sono state date e rientrerò solo al 100 per cento della condizione. Il problema alla schiena non è grave e nemmeno invasivo, quindi potrei provare a giocare anche quando sono ancora in fase di recupero, ma non voglio rischiare che il fastidio diventi cronico: tirarselo dietro tutto l’anno non avrebbe senso».

«Nella sfortuna dell’infortunio, mi era consolato pensando che perlomeno sarei potuto andare allo stadio a vedere Milan-Alessandria di Coppa Italia (Matteo è tifoso milanista, ma da alessandrino è anche simpatizzante per i Grigi e nello scontro diretto farà il tifo per la squadra della sua città, ndr) , invece, il giorno della partita, il primo marzo molto probabilmente sarò già in aereo. Mi perdo pure questa occasione!», ha commentato Matteo con quel pizzico di ironia che conferma come l’umore sia comunque alto. Umore alto che servirà eccome nelle prossime settimane, quando si farà via via più forte la voglia di rientrare nel circuito, per proseguire una stagione fondamentale nel percorso di crescita tennistica di “Donats.


TAG: , ,

15 commenti. Lasciane uno!

Pioppo (Guest) 18-02-2016 11:15

Scritto da mirko.dllm
Ma quand’è che anche noi potremo avere finalmente dei giovani sani e forti? Possibile che da sempre,i nostri giovani migliori vengono fermati da problemi fisici in momenti favorevoli,in cui avrebbero potuto compiere dei salti di qualità notevoli?

A chi ti riferisci in particolare? Io non ne vedo molti

15
Figologo (Guest) 17-02-2016 21:17

Scritto da mirko.dllm
Ma quand’è che anche noi potremo avere finalmente dei giovani sani e forti? Possibile che da sempre,i nostri giovani migliori vengono fermati da problemi fisici in momenti favorevoli,in cui avrebbero potuto compiere dei salti di qualità notevoli?

E’ l’inferiorità fisica dell’italica razza tennistica, pecora nera del ramo caucasico, Mirko.

Ci sono studi scientifici di luminari della medicina sportiva e di genetisti di comprovata fama che lo dimostrano.

14
Luciano.N94 17-02-2016 18:20

Donati è milanista?Ora mi sta più simpatico!Forza Milan!

13
docgigiu (Guest) 17-02-2016 13:51

Tra parentesi, lo spostamento del disco intervertebrale non è una semplice infiammazione. Potrebbe essere il primo segnale di una ernia discale

12
Joe Metafora (Guest) 17-02-2016 11:55

@ mirko.dllm (#1530000)

Kokkinakis: vent’anni scarsi e già due infortuni gravi alla schiena. Ma che te lo dico a fare, tu hai già il refrain pronto…

11
vr46 17-02-2016 11:40

Scritto da lallo
Problemi ala schiena a 20 anni non sono un bel segnale.

Già, e non è nemmeno il primo infortunio (piede, polso e ora schiena)

10
wafer 17-02-2016 11:29

Non sono un medico, ma il resoconto mi ha terrorizzato. :roll:

In cosi’ giovane eta’ ha gia’ avuto un paio d’infortuni….

Forza Matteo!

9
Shuzo (Guest) 17-02-2016 09:38

Questo ragazzo ha la testa sulle spalle! Se non dovesse sfondare nel tennis sarà solo per sfiga.
In ogni caso troverà sicuramente la sua strada nella vita!

8
Andri60 (Guest) 17-02-2016 08:58

Anche se diventa abbastanza ininfluente vista l’assenza dei big, chi sarà il quarto giocatore di Davis ?

7
lallo (Guest) 17-02-2016 08:57

Problemi ala schiena a 20 anni non sono un bel segnale.

6
mirko.dllm (Guest) 17-02-2016 08:38

Ma quand’è che anche noi potremo avere finalmente dei giovani sani e forti? Possibile che da sempre,i nostri giovani migliori vengono fermati da problemi fisici in momenti favorevoli,in cui avrebbero potuto compiere dei salti di qualità notevoli?

5
Marco T. (Guest) 17-02-2016 08:29

Forza

4
luigi (Guest) 17-02-2016 08:20

dai Matteo, torna più forte di prima!

3
gido 17-02-2016 08:02

In bocca al lupo a Matteo e forza Grigi!

2
Non capisco niente di tennis,ma a riguardo so tutto! (Guest) 17-02-2016 07:59

Riprenditi presto piccolo campione

1

Lascia un commento