Il torneo ITF di Beinasco Copertina, WTA

Ecco i primi nomi del 25.000 $ ITF di Beinasco 2015

09/02/2015 12:44 7 commenti
Gioia Barbieri classe 1991, n.207 WTA
Gioia Barbieri classe 1991, n.207 WTA

Ecco i primi nomi della 2.a edizione del SGE WOMEN’S INTERNATIONAL TOURNAMENT, organizzato dall’USD Tennis Beinasco sui campi di via Spinelli 5 e programmato dal 21 al 28 febbraio prossimi.

Un’edizione ancora più importante rispetto a quella del 2014 poiché al montepremi di 25.000 $ occorre aggiungere l’ospitalità per tutte le giocatrici del main draw. Un “accorgimento” che certamente alzerà ancora il livello di presenze che già lo scorso anno si era segnalato di assoluta eccellenza nella categoria: “Il nostro circolo – conferma il Presidente Sergio Testa – si è da sempre distinto per l’attività organizzativa di alto livello, vedi le molte edizioni dell’Open e l’Internazionale ITF dello scorso anno. Ciò nel solco tracciato dalle squadre agonistiche femminili che militano da diverse stagioni in serie A e B. L’impronta “rosa” è chiara e l’organizzazione della rassegna deve essere letta anche in tale ottica, oltre che in quella di offrire spettacolo ai soci e agli appassionati di tennis del movimento regionale e non solo”.

Da oggi è ufficiale l’acceptance list ovvero la lista delle giocatrici iscritte, ancora passibile di variazioni a causa di infortuni dell’ultima ora o cancellazione per priorità date ad altre rassegne. La numero 1 è la ceca Denisa Allertova, classe 1993, con l’attuale best ranking di numero 91 Wta. Una tennista in forte crescita che lo scorso anno ha fatto registrare diversi successi in campo internazionale, sia sul duro che sulla terra rossa. In particolare spicca la sua affermazione nel 50.000 $ ITF di Istanbul. Così i titoli nei 25.000 $ ITF di Budapest, Alphen A/D Rijn, Pizen e Siofok.

Insomma una tennista che ha già dimostrato di saper vincere. La seguono nella lista d’ingresso la slovacca Kucova, la francese Dodin, la tedesca Maria, la ceca Voracova. Le prime azzurre in tabellone sono Alberta Brianti (già top 100 Wta) e Gioia Barbieri, a ridosso delle prime 200 giocatrici del mondo. L’ultima tennista ad entrare attualmente in tabellone principale è la slovena Kolar, numero 235 Wta. Appena fuori, ma probabilmente entreranno in draw per qualche defezione, la rumena Cadantu e la torinese Giulia Gatto Monticone. Sempre ad oggi è entrata nella lista delle aventi diritto alle qualificazioni la campionessa in carica, Anastasia Grymalska, alla quale l’organizzazione potrebbe anche concedere una wild card per il tabellone principale. Un torneo di alto livello, come confermato dal taglio d’ingresso anche nel pre-draw, fissato alla piazza numero 301 del ranking mondiale.

Il direttore del torneo sarà ancora una volta Andrea Taragni: “Stiamo preparandoci alla seconda edizione dell’appuntamento e la parola d’ordine, come è stato per i molti Open della nostra storia, è crescere ulteriormente, nella cura del dettaglio e nella qualità generale. Anche gli aspetti logistici della manifestazione verranno curati con maggiore attenzione, al fine di rispondere adeguatamente alle normative dettate dall’ITF e alle esigenze delle atlete, vedi per esempio l’area che verrà appositamente dedicata alla fisioterapia nell’edizione che stiamo allestendo. Il livello delle giocatrici in tabellone e in qualificazione è elevato, con presenze italiane e straniere perfettamente mixate tra le giovani emergenti (molte delle quali entreranno in gioco dalle qualificazioni con wild card) e le tenniste affermate. Speriamo che le portacolori dell’USD Tennis Beinasco sappiano distinguersi anche nel 2015”.

Come successo lo scorso anno poiché proprio Anastasia Grymalska, che difende in serie A i colori del team piemontese, arrivò al titolo superando in finale l’ucraina Vasylyeva, testa di serie numero 5, al termine di un confronto avvincente ed equilibrato. Tra le protagoniste anche la saluzzese Camilla Rosatello, arrivata fino alla semifinale grazie alla wild card d’accesso al main draw. Titolo di doppio invece al tandem piemontese Clerico/Gatto Monticone, in finale su una coppia britannica, Smith/Rae, prevalentemente votata a questo genere di competizioni. La numero 1 del tabellone principale di singolare era stata la tunisina Ons Jabeur, all’epoca numero 138 Wta e già campionessa nel Roland Garros juniores, a testimonianza della valenza del torneo. La seconda testa di serie era stata invece la ceca Eva Birnerova, già top 100 Wta e protagonista nei tabelloni degli Slam del circuito. Dal 21 al 28 febbraio 2015 insomma, il grande tennis internazionale femminile farà tappa a Beinasco.


TAG: , ,

7 commenti

vitormonfils (Guest) 09-02-2015 21:25

Scusate ma che fine ha fatto la Camerin che aveva iniziato decentemente l’anno con qualche qualificazione?

7
Emmebi (Guest) 09-02-2015 19:34

Scritto da lucas
Nastassja Burnett e’ in ottima forma e sta allenandosi per tornare a competere in breve tempo.

NASTY CI MANCHI! Torna presto più forte di prima come Bolelli. 😛

6
scalio (Guest) 09-02-2015 19:14

@ Erreway (#1261123)

1 punto

5
lucas (Guest) 09-02-2015 16:25

Nastassja Burnett e’ in ottima forma e sta allenandosi per tornare a competere in breve tempo.

4
Fede-rer 09-02-2015 16:18

OT: l’ho già chiesto in un altro articolo: qualcuno mi sa dare delucidazioni sul ritorno della Burnett? Quando è previsto il suo rientro nel circuito?

3
Erreway (Guest) 09-02-2015 14:33

C’è anche Ludmilla Samsonova nelle qualificazioni se riuscirà a qualif. quanti punti prenderebbe?

2
cercasifuturiroger (Guest) 09-02-2015 13:00

Se passo da quelle parti saluterò molto affettuosamente un appassionato di tennis proveniente da quelle parti, speriamo si faccia trovare e magari possa raccontarci a modo suo “l’appuntamento dell’anno”.

1