Notizie dal Mondo Copertina, Future, Generica

Benoit Paire ritorna a giocare i Future

18/01/2015 18:01 13 commenti
Benoit Paire classe 1989, n.135 ATP
Benoit Paire classe 1989, n.135 ATP

Benoit Paire, sconfitto al primo turno nelle qualificazioni dell’Australian Open, ha deciso di non restare fermo la prossima settimana ed ha accettato la wild card che gli organizzatori del torneo Future di Bressuire gli avevano offerto.
La manifestazione inizierà nella giornata di domani.

Il transalpino, che sarà la testa di serie n.1, non giocava un torneo future dal luglio 2010 quando fu sconfitto in semifinale nel Francia F12.

Main Draw
Benoit PAIRE FRA [1] (WC) – Medy CHETTAR FRA
Q – Johan Sebastien TATLOT FRA (WC)
Q – Q
Laurent ROCHETTE FRA – Josselin OUANNA FRA [8]

Gregoire BURQUIER FRA [3] – Filip PELIWO CAN
Hugo NYS FRA – Q
Sebastien BOLTZ FRA – Constant LESTIENNE FRA
Gregoire JACQ FRA – Fabrice MARTIN FRA [5]

David RICE GBR [7] – Calvin HEMERY FRA
Q – Maxime TEIXEIRA FRA (WC)
Q – Kevin KING USA
Rudy COCO FRA – Julien OBRY FRA [4] (WC)

Laurynas GRIGELIS LTU [6] – Q
Gregoire BARRERE FRA – Claudio FORTUNA ITA
Q – Q
Alexandre SIDORENKO FRA – Yannick MERTENS BEL [2]


TAG: , , ,

13 commenti. Lasciane uno!

Sc Hermulheim 19-01-2015 05:30

@ Matte7777 (#1242809)

Non più di 3 mesi fa a La Réunion il cut off e’ stato 1722 atp,e si era tds poco sotto la 300a posizione.Senza considerare la presenza inql questo torneo di numerosi giovani interessanti(oltre al già citato Tatlot)

13
antonios 19-01-2015 00:34

Scritto da Mats
Bravo Benoit.
Talento ed umiltà!

Guarda…ho visto le sue partite in Hopman Cup, 3 sconfitte disastrose, ed è molto carente in umiltà. Ha un servizio potente, qualche colpo di volo ma sbaglia in continuazione con l’aria però di sufficienza da numero 1, a tratti irritante. Magari ricominciare dal basso gli farà bene, anche perché è giovane e viene da un lungo infortunio.

12
il pastarolo (Guest) 18-01-2015 21:14

Paire perde contro il giovane tatlot :razz:

11
andre948 18-01-2015 21:07

@ Matte7777 (#1242809)

Tantissimi challenger sperdutissimi in Asia, Australia, Nord America……Vedo che non ne conosci tanto di tennis se fai questi commenti.
PAIRE: ex n.24, semi a Roma, 3 tornei ATP vinti….
OUANNA: ex top 100, 4 challenger vinti+ 1 finale persa.
TEIXEIRA: ex top 160: 1 challenger vinto+ 4 finali perse.
GRIGELIS: ex top 200: 1 challenger vinto.
BURQUIER: ex top 170: 1 challenger vinto+3 finali perse.
PELIWO: 2 future vinti e nel 2012 finalista in tutte 4 le prove del Grande Slam (Juniories) e vincitore allo UsOpen.
TATLOT: 3 future vinti ed è cosiderato tra i migliori classe 96′al mondo.

La prossima volta informati meglio, il lvello qua è altino.

10
Radames 18-01-2015 21:03

Scritto da Buon Rob
Fosse stato italiano, sarebbero arrivati i soliti noti a criticare lui, la nazione, gli abitanti della nazione, la provincialità dei giocatori e degli organizzatori, e a ricavarne innumerevoli “perle di saggezza”.
Alla fine fa bene, sono 35 punti che in classifica possono servire eccome, e, soprattutto, un ottimo modo di riprendere confidenza con le partite in una settimana in cui non c’è nessun challenger.

E anche una bella esperienza per Tatlot, Ouanna e compagnia, che si trovano proiettati da Pula a Paire

9
Alex (Guest) 18-01-2015 20:09

Scritto da aureliriccardo
Semi a roma pochi anni fa

Precisamente due anni fa.

8
Mats (Guest) 18-01-2015 19:55

Bravo Benoit.
Talento ed umiltà!

7
Matte7777 18-01-2015 19:19

Scritto da andre948
Livello più alto di tanti challenger

Ma cosa ti fumi? Trovami un challenger in cui mertens sia tds n2 oppure ouanna tds

6
Figologo (Guest) 18-01-2015 19:00

Scelta molto saggia, che denota voglia e umiltà.

5
andre948 18-01-2015 18:58

Livello più alto di tanti challenger

4
aureliriccardo 18-01-2015 18:58

Semi a roma pochi anni fa

3
Buon Rob (Guest) 18-01-2015 18:31

Fosse stato italiano, sarebbero arrivati i soliti noti a criticare lui, la nazione, gli abitanti della nazione, la provincialità dei giocatori e degli organizzatori, e a ricavarne innumerevoli “perle di saggezza”.
Alla fine fa bene, sono 35 punti che in classifica possono servire eccome, e, soprattutto, un ottimo modo di riprendere confidenza con le partite in una settimana in cui non c’è nessun challenger.

2
Gabriele Firenze 18-01-2015 18:18

Come si dice…non perde tempo :-)
Così si fa…

1

Lascia un commento