Il norvegese torna in top10 ATP, Copertina

Ruud, le certezze ritrovate

01/03/2024 10:28 30 commenti
Casper Ruud (foto Getty Images)
Casper Ruud (foto Getty Images)

A piccoli passi, sicuri e calibrati, si arriva lontano. Molto lontano. Il mantra di Casper Ruud è sempre stato questo: lavorare con tranquillità, senza frenesie, senza esagerazioni, cercando la massima intensità e consistenza in campo. In quest’avvio di 2024 il tennis di vertice sta ritrovando la miglior versione del norvegese, che nella nottata di Acapulco è stato protagonista di un’altra eccellente prestazione contro Shelton, sconfitto in tre set. Forse chi ha fatto colazione stamattina guardando un po’ distrattamente una fase della partita, non si è reso conto di che razza di tennis ha prodotto Ruud. L’ex n.2 al mondo è stato un vero “muro”, pochissimi gli errori, nessuna palla break concessa ad uno Shelton tutt’altro che dimesso, un metronomo nel proporre al rivale palle profonde, consistenti, spesso in contro piede. E che risposte contro uno dei servizi più temibili del tour.

Ruud è in semifinale nel 500 messicano, sfiderà di nuovo Rune, contro cui conduce nettamente negli head to head. Con i punti conquistati ad Acapulco è già sicuro di tornare in top10, attualmente n.9 della classifica Live. A ripensare al gioco del norvegese l’anno scorso di questi tempi, i suoi passi in avanti sono notevolissimi. Del resto, sbagliando s’impara.

 

Ruud dopo un 2022 strabiliante, con due finali Slam (perse), la possibilità di diventare n.1 al mondo in caso di vittoria a New York, e pure la chiusura col botto con la finale a Torino, aveva deciso di provare a cambiare qualcosa. Forse era anche un po’ tirato, stanco nel corpo e nella testa dopo un’annata bellissima ma assai faticosa. Ha cercato una preparazione differente, più leggera, “per arrivare al top in primavera – estate”, aveva detto. La realtà del campo ha parlato una lingua diversa, a lui avversa. Senza la solita enorme quantità di lavoro fisico e tecnico, Casper si è smarrito. Il suo tennis per quasi tutto il 2023, e soprattutto nei primi mesi, è stato come spuntato, carente di energia, intensità, profondità. Senza questi tre assi in mano ha perso di vista anche la sua proverbiale serenità e lucidità in campo, quella che gli fa giocare quasi tutto bene. Magari niente in modo eccezionale, ma devi batterlo in ogni punto e non è affatto facile.

Ha cercato Ruud di inserire qualche variazione in più, tagli col servizio, anche delle discese a rete per uscire dalla sua solita pressione in progressione. Cambiare è sempre segno di intelligenza, ma è necessario farlo quando la fiducia ti consente di aggiungere ai tuoi punti di forza, non per scappare da incertezze o momenti di debolezza. Si è creata una vera frattura nel tennis di Casper, tanto che in molte sconfitte della scorsa stagione pareva quasi un …regolarista-falloso, ossia un giocatore perdente.

Il 2023 per lui si è chiuso maluccio, niente ATP Finals, una secca sconfitta contro Cerundolo a Bercy, al termine in un autunno bigio e inconsistente, forse figlio del bruttissimo US Open, dove uscito al secondo turno, con conseguente tracollo in classifica. Fuori dai migliori dieci a inizio 2024, l’obiettivo primario era rientrarci il prima possibile. Missione compiuta. C’era riuscito semplicemente tornando ad essere “Ruud”, riprendendo quel filo spezzato cercando una diversità che, ancora, non gli appartiene.

Casper si è allenato tanto dopo una vacanza breve, in varie location, inclusa quella Nadal Academy dove si è formato anni fa, sotto lo sguardo sapiente di zio Toni e di uno staff poco appariscente ma di grande qualità, proprio come lui. Ha scelto di partire a testa bassa, spingendo forte su fisico e tecnica. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. In United Cup ha vinto tre match su tre; a Melbourne ha perso un po’ presto, una grande battaglia contro Norrie, poi sbarcato in America ha disputato la finale a Los Cabos, battuto da un Thompson nella settimana della vita, quindi questa settimana ad Acapulco lo ritroviamo in semifinale in un 500. Ma la vera, ottima notizia per lui è quella tecnica.

Ruud sembra davvero tornato quel tennista potente, rapido in campo, terribilmente consistente degli anni migliori. Per il tipo di tennis che produce, sono due gli elementi decisivi: profondità dei colpi, intensità di gioco. Nella prestazione di stanotte vs. Shelton, siamo a livello molto alto. La sua palla di scambio è tornata vivace, carica di spin col diritto e molto vicina alla riga di fondo, colpita con potenza delle gambe e sicurezza. Una pressione esercitata in modo metodico, continuo, a generare un’intensità non facile da scardinare.

Il norvegese non sarà mai il tipo di tennista che esalta i più, ma resta un vero osso duro quando porta in campo questa consistenza. Chiedere agli avversari…

Marco Mazzoni


TAG: , ,

30 commenti. Lasciane uno!

Massimo.bianco29@yahoo.it (Guest) 01-03-2024 21:45

Scritto da MD

Scritto da Massimo.bianco29@yahoo.it

Scritto da Fede
Comunque è incredibile come Ruud è arrivato al numero 2 senza vincere nessun torneo al di fuori dei 250 e 11 dei sui 12 titoli li ha vinti sulla terra,sembra essere tornato un buon regolarista che in un circuito dove regna la discontinuità lo potrà far rimanere nella top 10 ma difficile che ritorni in top 3,quei 4 lì davanti sono di un altro livello,Sinner nell’esibizione di gennaio lo ha annichilito e ok che era una semplice esibizione ma nessuno ci sta ad essere preso a pallate così

Non ha vinto tornei al di fuori dei 250,ma ha ben 3 finali Slam,oltre a tanti piazzamenti anche nei 1000 ecco il perché è arrivato ad essere numero 2!!!

Sicuramente non ha trovato i punti nei biscotti del Mulino Bianco.
Se era nr. 2, significa che aveva fatto più punti degli altri.

E chi ha detto il contrario,uno che raggiunge 3 finali slam,merita il massimo rispetto.

30
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Massimo.bianco29@yahoo.it (Guest) 01-03-2024 21:41

Scritto da Dr Ivo

Scritto da Massimo.bianco29@yahoo.it

Scritto da Fede
Comunque è incredibile come Ruud è arrivato al numero 2 senza vincere nessun torneo al di fuori dei 250 e 11 dei sui 12 titoli li ha vinti sulla terra,sembra essere tornato un buon regolarista che in un circuito dove regna la discontinuità lo potrà far rimanere nella top 10 ma difficile che ritorni in top 3,quei 4 lì davanti sono di un altro livello,Sinner nell’esibizione di gennaio lo ha annichilito e ok che era una semplice esibizione ma nessuno ci sta ad essere preso a pallate così

Non ha vinto tornei al di fuori dei 250,ma ha ben 3 finali Slam,oltre a tanti piazzamenti anche nei 1000 ecco il perché è arrivato ad essere numero 2!!!

A me sembra davvero una reincarnazione di Ferrer, almeno finora… Neanche David aveva mai vinto grandi titoli fino a Bercy (cioè fino a 31 anni suonati!), ma poi vallo a battere uno cosi. Il Fogna tanto per fare un esempio, non c’è mai riuscito, dire che cè riuscito con Nadal, con lui no. E come il Ferru, anche il Rude non va sottovalutato. Può darsi che il suo sia un tennis noioso e poco creativo, ma certo non facile da battere. Che ci riesca Sinner è un altro discorso, non si possono fare paragoni, è un po’ come quando Ferrer (per restare alla similitudine di prima) si trovava di fronte uno dei big 3, per lui scogli insormontabili. Ma attenzione… se è vero quanto riferisce Mazzoni che Casper sta cercando nuove tattiche e nuovi approcci, la cosa può diventare interessante. E anche qui si vede come il nostro Jannik abbia fatto scuola. Perché il talento naturale va bene, ma il più è lavoro, impegno e volontà

Personalmente,ho sempre ammirato il norvegese per come lavora e come si è sempre posto dentro e fuori dal campo,trovo corretto l’accostamento a Ferrer,che come diceva sempre la Golarsa,va preso ad esempio da chi si avvicina al nostro sport.Lui e
ora il norvegese,sono il classico
esempio di chi con il lavoro costante e quotidiano può raggiungere il vertice anche avendo meno talento dei vari Kyrgios etc.
Poi ovviamente non saranno i miei giocatori preferiti,ma ho tanta ammirazione per loro.

quotidiano come

29
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Paolo Papa 01-03-2024 18:41

l’ho visto bene, non benissimo ma in ripresa.
tecnicamente è carente e stilisticamente è inguardabile.
segnalo in proposito che a un certo punto ha fatto uno smash che sembrava stesse usando una zappa e la palla per miracolo è andata anche dentro.

davvero non spiego gli ottimi risultato degli anni scorsi mentre comprendono benissimo quelli dell’ultimo periodo.

cmq ho tifato con lui, anche se il suo tennis mi annoia all’infinito, perché l’avversario lo digerisco anche meno

28
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Trepi53 (Guest) 01-03-2024 18:05

Bravo Casper continua cosi in silenzio ma con i fatti!

27
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Koko (Guest) 01-03-2024 15:53

Il discorso è che Shelton ha gioco facile nell’attaccare nella terra di nessuno contro chi vede poco il passante come un Arnaldi. Il nostro è un gran bel tennista ma ha una certa frenesia sparacchiosa che gli impedisce di vedere lucidamente e con calma lo spiraglio per passare un attaccante spericolato come Shelton. Ruud ha tutt’altra esperienza e calma e se gli mostri il fianco non te la fa passare liscia! I punti decisivi hanno visto sempre Shelton provarci in avanti senza attendere e Ruud che passa con calma e precisione compreso nel match point. Lo Shelton che temo è quello che serve e fa il punto diretto da energumeno perchè quello costretto ad andare all’abbordaggio a rete con le stop volley avventurose in maniera anche scriteriata non è sicuramente imbattibile a certi livelli!

26
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Vasco92 01-03-2024 15:21

Scritto da il capitano
Bookmakers danno leggermente favorito Casper Ruud, ma visto Rune stamattina, prima che cantasse il gallo, per me il danese stavolta la porta a casa.

Spero di no dai 🙂 🙂 Ottimo tennista ma non lo amo come persona…

25
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Dr Ivo (Guest) 01-03-2024 15:14

Scritto da Massimo.bianco29@yahoo.it

Scritto da Fede
Comunque è incredibile come Ruud è arrivato al numero 2 senza vincere nessun torneo al di fuori dei 250 e 11 dei sui 12 titoli li ha vinti sulla terra,sembra essere tornato un buon regolarista che in un circuito dove regna la discontinuità lo potrà far rimanere nella top 10 ma difficile che ritorni in top 3,quei 4 lì davanti sono di un altro livello,Sinner nell’esibizione di gennaio lo ha annichilito e ok che era una semplice esibizione ma nessuno ci sta ad essere preso a pallate così

Non ha vinto tornei al di fuori dei 250,ma ha ben 3 finali Slam,oltre a tanti piazzamenti anche nei 1000 ecco il perché è arrivato ad essere numero 2!!!

A me sembra davvero una reincarnazione di Ferrer, almeno finora… Neanche David aveva mai vinto grandi titoli fino a Bercy (cioè fino a 31 anni suonati!), ma poi vallo a battere uno cosi. Il Fogna tanto per fare un esempio, non c’è mai riuscito, dire che cè riuscito con Nadal, con lui no. E come il Ferru, anche il Rude non va sottovalutato. Può darsi che il suo sia un tennis noioso e poco creativo, ma certo non facile da battere. Che ci riesca Sinner è un altro discorso, non si possono fare paragoni, è un po’ come quando Ferrer (per restare alla similitudine di prima) si trovava di fronte uno dei big 3, per lui scogli insormontabili. Ma attenzione… se è vero quanto riferisce Mazzoni che Casper sta cercando nuove tattiche e nuovi approcci, la cosa può diventare interessante. E anche qui si vede come il nostro Jannik abbia fatto scuola. Perché il talento naturale va bene, ma il più è lavoro, impegno e volontà

24
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
MD (Guest) 01-03-2024 14:44

Scritto da Massimo.bianco29@yahoo.it

Scritto da Fede
Comunque è incredibile come Ruud è arrivato al numero 2 senza vincere nessun torneo al di fuori dei 250 e 11 dei sui 12 titoli li ha vinti sulla terra,sembra essere tornato un buon regolarista che in un circuito dove regna la discontinuità lo potrà far rimanere nella top 10 ma difficile che ritorni in top 3,quei 4 lì davanti sono di un altro livello,Sinner nell’esibizione di gennaio lo ha annichilito e ok che era una semplice esibizione ma nessuno ci sta ad essere preso a pallate così

Non ha vinto tornei al di fuori dei 250,ma ha ben 3 finali Slam,oltre a tanti piazzamenti anche nei 1000 ecco il perché è arrivato ad essere numero 2!!!

Sicuramente non ha trovato i punti nei biscotti del Mulino Bianco.
Se era nr. 2, significa che aveva fatto più punti degli altri.

23
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Sparring partner (Guest) 01-03-2024 14:18

Ricordiamo che se Sinner avesse messo quel match point agli US contro Alcaraz, indipendentemente da chi poi avrebbe vinto il torneo, Ruud sarebbe stato numero uno del mondo.
E sempre in quel torneo, Ruud non fece mai entrare in partita Berrettini, che magari non era quello dell’anno prima, ma era sempre mi pare vicino alla top ten.
Quindi qualcosina sa fare… se non capiamo come possa essere li e diciamo che non meriterebbe la top 20 solo perché ci annoia, il problema é nostro.

22
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Massimo.bianco29@yahoo.it (Guest) 01-03-2024 13:45

Scritto da Fede
Comunque è incredibile come Ruud è arrivato al numero 2 senza vincere nessun torneo al di fuori dei 250 e 11 dei sui 12 titoli li ha vinti sulla terra,sembra essere tornato un buon regolarista che in un circuito dove regna la discontinuità lo potrà far rimanere nella top 10 ma difficile che ritorni in top 3,quei 4 lì davanti sono di un altro livello,Sinner nell’esibizione di gennaio lo ha annichilito e ok che era una semplice esibizione ma nessuno ci sta ad essere preso a pallate così

Non ha vinto tornei al di fuori dei 250,ma ha ben 3 finali Slam,oltre a tanti piazzamenti anche nei 1000 ecco il perché è arrivato ad essere numero 2!!!

21
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: gisva
Betafasan 01-03-2024 12:51

@ Fede (#3948174)

Già

20
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Pierre Herme’ the Picasso of Pastry (Guest) 01-03-2024 12:42

Ruud vs Shelton ha giocato proprio bene
Un tennis di tantissima sostanza.
Vs Rune match aperto
Puo’ stare nei 10 ma non credo tornerà + top 5

19
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Luca Martin
walden 01-03-2024 12:30

Non ho visto la partita e quindi mi baso su i molti commenti, per dire che sono molto contentyo che Ruud stia risalendo la china, perchè è un tennista che si fa apprezzare, più che altro per ragioni extra tecniche, la correttezza, l’impegno, l’atteggiamento positivo. Aspetti dai quali potrebbe prendere esempio qualcuno che conosciamo bene, sicuramente più talentuoso, ma che difetta di almeno un paio di queste eccellenze del “boreale”.

18
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Taigo
Pier no guest 01-03-2024 12:03

Scritto da Viri

Scritto da Taigo
Ho visto la parte finale della partita e sono rimasto impressionato dal gioco del norvegese, che sembra avere recuperato la fiducia dei tempi migliori. Bravo davvero! Adesso spero in una finale tra Speedy Alex e Ruud.

il norvegese sta tornando solido, ma oggi Big Ben a parte tirare bombe con la prima (anche meno del solito) non è stato granchè onestamente: mi sembra si stia dimostrando uno di quei giocatori che oltre servizio e dritto offrono pochino

Oddio, servizio dritto e pure volée proprio pochino non è, se poi aggiungiamo il fisico… Non è un caso che su Shelton commentatori esperti concordino, diverso è che si guardi sempre un giocatore col misurino degli Slam e del n.1 al mondo.
Qui siamo nel “tutto e subito”, Berdych,Ferrer, Leconte, Mecir sono nomi di chi ha fatto la storia del tennis ma sembra che i parametri siano solo quelli di Roger, Nole e Rafa che hanno “drogato” le classifiche per quasi due decenni.
Quanto al match Shelton non ha certo giocato male con un Ruud molto solido ma ho avuto l’impressione che abbia cercato di essere meno affrettato, di scambiare di più cercando di migliorare la debolezza del suo rovescio (peró il back lo usa molto) e questo lo porta a subire di più con Ruud che qualche volta l’ha fatto giocare piuttosto lontano.
Per certi aspetti mi ha ricordati Sinner quando Vagnozzi prima gli ha fatto alzare le traiettorie per dargli anche più rotazioni e quindi pesantezza di palla.
Spero solo non si snaturi ma dubito, si diverte troppo nel suo “Sturm un drang”.

17
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
il capitano 01-03-2024 11:58

Bookmakers danno leggermente favorito Casper Ruud, ma visto Rune stamattina, prima che cantasse il gallo, per me il danese stavolta la porta a casa.

16
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Fighter1990, Paolo Papa, Luca Martin
ospite (Guest) 01-03-2024 11:57

Scritto da Fede
Sinner nell’esibizione di gennaio lo ha annichilito… e ok che era una semplice esibizione… così

Però c’è anche da dire che Sinner a gennaio era in una condizione, sia fisica che di fiducia, mostruosa. Mi sa che pure il Sinner del Master e della Davis dal Sinner australiano sarebbe stato alla fine, magari certo dopo un po’ di lotta,.. legnato!
Il norvegese invece in australia non era certo al top, quindi un Ruud al top non lo vedrei COSI’ distante dai top 5 in condizioni “normali” (mentre, certo, pure un Ruud al super-top sarebbe NETTAMENTE sfavorito vs i top 5, ma con Zverev top 5 al posto di Rublev, in piena forma…).

15
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Taigo 01-03-2024 11:51

Scritto da Fede
Comunque è incredibile come Ruud è arrivato al numero 2 senza vincere nessun torneo al di fuori dei 250 e 11 dei sui 12 titoli li ha vinti sulla terra,sembra essere tornato un buon regolarista che in un circuito dove regna la discontinuità lo potrà far rimanere nella top 10 ma difficile che ritorni in top 3,quei 4 lì davanti sono di un altro livello,Sinner nell’esibizione di gennaio lo ha annichilito e ok che era una semplice esibizione ma nessuno ci sta ad essere preso a pallate così

Bisogna comunque riconoscere a Ruud il merito di essere arrivato a disputare ben tre finali Slam, per cui sicuramente parliamo di un giocatore dalle grosse potenzialità.
Poi, sul fatto di essere arrivato ad esser il n. 2 del ranking ci sarebbe da aggiungere che ciò accadde nel 2022, quando nella finale degli USOpen sia lui che Alcaraz si giocarono non solo il primo titolo slam in carriera, ma anche la vetta della classifica mondiale. E se ciò è successo lo si deve anche al Covid (Djokovic era fuori dai giochi) e all’infortunio di Zverev al RG di quell’anno, mentre era decisamente on fire e occupava il n. 2 del ranking.
Se Nole e Zverev fossero stati ancora nella mischia dubito fortemente che quell’anno Alcaraz sarebbe diventato n. 1 del ranking e Ruud non sarebbe mai diventato n. 2 del ranking.
Per questo – a mio avviso – la posizione che oggi occupa Jannik (3) ha un peso specifico assai maggiore rispetto a quelle occupate sia da Alcaraz che da Ruud nel 2022.

14
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Vasco92, gisva, PeteBondurant
Taigo 01-03-2024 11:41

@ Viri (#3948166)

Shelton, che nel 2022 a Cincinnati e a soli 19 anni prendeva a pallate il povero Ruud come se non ci fosse un domani, è la plastica dimostrazione di quanto sia “facile” per molti giovani talenti irrompere in modo tanto perentorio quanto impressionante nel circuito, scalando rapidamente posizioni su posizioni, salvo poi, arrivati alla top 20 (i migliori o i più fortunati anche nella top 10) arrestarsi per non essere in grado di fare quei passi necessari per consolidarsi in quelle posizioni e magari migliorarsi; anche perché a un certo punto smetti di essere una novità e i tuoi avversari sanno come affrontarti.

13
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: walden, Rovescio al tramonto, Vasco92
Giorgio89 (Guest) 01-03-2024 11:41

Scritto da Viri

Scritto da Taigo
Ho visto la parte finale della partita e sono rimasto impressionato dal gioco del norvegese, che sembra avere recuperato la fiducia dei tempi migliori. Bravo davvero! Adesso spero in una finale tra Speedy Alex e Ruud.

il norvegese sta tornando solido, ma oggi Big Ben a parte tirare bombe con la prima (anche meno del solito) non è stato granchè onestamente: mi sembra si stia dimostrando uno di quei giocatori che oltre servizio e dritto offrono pochino

Ma infatti Shelton è troppo sopravvalutato,è una sorta di Berrettini mancino con più mobilità e senza continui infortuni,l’anno scorso è stata una sorpresa per molti ma adesso che gli avversari lo hanno studiato sanno come devono giocare contro di lui,trovano il modo per rispondere al suo servizio(infatti adesso con il servizio fa molti meno punti diretti),non vanno sul dritto ma insistono sul suo punto debole che è il rovescio che è appena più stabile di quello Berrettini,fallo colpire in movimento e se si resiste nei primi colpi di inizio gioco Shelton tende a perdere spesso gli scambi dopo i primi 4 colpi,in risposta difficilmente ti impensierisce se non fai disastri,anche Arnaldi lo poteva battere ma la differenza tra lui e Ruud è che anche se il norvegese non ha fatto cose eccezionali è stato sempre solido e continuo senza passaggi a vuoto,Arnaldi ha avuto diversi passaggi a vuoto nel primo e soprattutto nel terzo set che gli sono costati il match

12
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: zawix
pablito 01-03-2024 11:39

Comunque il Fantasmino-rematore è 5-1 in vantaggio nel derby “vichingo” sul fumantino mangiacoach… 😉

11
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Vasco92
-1: Racchetta
italo (Guest) 01-03-2024 11:34

Scritto da Fede
Comunque è incredibile come Ruud è arrivato al numero 2 senza vincere nessun torneo al di fuori dei 250 e 11 dei sui 12 titoli li ha vinti sulla terra,sembra essere tornato un buon regolarista che in un circuito dove regna la discontinuità lo potrà far rimanere nella top 10 ma difficile che ritorni in top 3,quei 4 lì davanti sono di un altro livello,Sinner nell’esibizione di gennaio lo ha annichilito e ok che era una semplice esibizione ma nessuno ci sta ad essere preso a pallate così

concordo, i primi 4 hanno un altro livello.
dal 5 in poi possono essere battuti da un top 50 in forma

10
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Vasco92
Massimo.bianco29@yahoo.it (Guest) 01-03-2024 11:26

Disamina perfetta la tua,ha ritrovato la tranquillità smarrita,(lo si vede anche dalla mimica facciale),e la solidità di un tempo,curioso di vedere come affronterà la partita il danese contro di lui.A mio avviso,se provera’ a “spaccarlo” da fondo avra’ zero chance di farcela,se invece cerchera’ di sorprenderlo con continue variazioni di ritmo
e sortite a rete,togliendo i punti di riferimento al norvegese qualche possibilità (poche),le ha.Purtroppo il Rune ammirato a fine 2022 e ben lontano,da quello di ora.
Per il bene del nostro sport sarebbe bene che ritrovasse in fretta la tranquillità e le certezze smarrite,come ha fatto il norvegese.

9
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Fede (Guest) 01-03-2024 11:23

Comunque è incredibile come Ruud è arrivato al numero 2 senza vincere nessun torneo al di fuori dei 250 e 11 dei sui 12 titoli li ha vinti sulla terra,sembra essere tornato un buon regolarista che in un circuito dove regna la discontinuità lo potrà far rimanere nella top 10 ma difficile che ritorni in top 3,quei 4 lì davanti sono di un altro livello,Sinner nell’esibizione di gennaio lo ha annichilito e ok che era una semplice esibizione ma nessuno ci sta ad essere preso a pallate così

8
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Betafasan, Vasco92
Viri 01-03-2024 11:16

Scritto da Taigo
Ho visto la parte finale della partita e sono rimasto impressionato dal gioco del norvegese, che sembra avere recuperato la fiducia dei tempi migliori. Bravo davvero! Adesso spero in una finale tra Speedy Alex e Ruud.

il norvegese sta tornando solido, ma oggi Big Ben a parte tirare bombe con la prima (anche meno del solito) non è stato granchè onestamente: mi sembra si stia dimostrando uno di quei giocatori che oltre servizio e dritto offrono pochino

7
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Vasco92
Giorgione (Guest) 01-03-2024 11:08

Scritto da Betafasan
Questo è un mistero di tennista ,per i risultati dico.

in che senso? sai quanti rematori da fondo ci sono stati nella storia del tennis. nessun mistero, anzi mi ricorda molto ferrer

6
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Vasco92
Taigo 01-03-2024 11:08

Ho visto la parte finale della partita e sono rimasto impressionato dal gioco del norvegese, che sembra avere recuperato la fiducia dei tempi migliori. Bravo davvero! Adesso spero in una finale tra Speedy Alex e Ruud.

5
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Vasco92
Annie (Guest) 01-03-2024 10:52

Mi basta il titolo e il risultato dell’incontro..sono contenta per Casper, mite e per questo sottovalutato ma capace alla bisogna di domare e superare la furia Shelton..ho sempre creduto in lui e nelle sue capacità, nella sua serietà e attaccamento/dedizione al suo lavoro

4
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: maverikkk, Vasco92
italo (Guest) 01-03-2024 10:48

non sono completamente d’accordo sul fatto che si sia ritrovato, mi piacerebbe vederlo in finale con de minaur per chi capire chi ha fatto veramente progressi tra i 2 regolaristi del circuito

3
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Betafasan 01-03-2024 10:35

Zeppieri impara da lui.

2
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Betafasan 01-03-2024 10:35

Questo è un mistero di tennista ,per i risultati dico.

1
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: tacchino freddo