Circuito ATP ATP, Copertina

ATP 250 Sofia: I risultati con il dettaglio dei Quarti di Finale. Mager perde netto con Monfils

01/10/2021 19:24 173 commenti
Gianluca Mager nella foto
Gianluca Mager nella foto

BUL ATP 250 Sofia (Bulgaria) – Quarti di Finale, cemento (al coperto)



CENTER COURT – 11:00 AM
AUAU Saville L / Smith J-P (4) – GBGB O`Mara J / Skupski K

ATP ATP Sofia
Saville L. / Smith J.
3
6
8
O'Mara J. / Skupski K.
6
2
10
Vincitore: O'Mara J. / Skupski K.

John Millman (8) AUS – Marcos Giron USA

ATP ATP Sofia
Millman J.
4
2
Giron M.
6
6
Vincitore: Giron M.

Gianluca Mager ITA – Gael Monfils (2) FRA

ATP ATP Sofia
Mager G.
2
2
Monfils G.
6
6
Vincitore: Monfils G.

Jannik Sinner (1) ITA – James Duckworth AUS (5:00 PM)

ATP ATP Sofia
Sinner J.
7
6
Duckworth J.
6
4
Vincitore: Sinner J.

Kamil Majchrzak (LL) POL – Filip Krajinovic (5) SRB

ATP ATP Sofia
Majchrzak K.
3
6
3
Krajinovic F.
6
4
6
Vincitore: Krajinovic F.






COURT 1 – 11:00 AM
MXAR Gonzalez S / Molteni A -BARS Brkic T / Cacic N (2)

ATP ATP Sofia
Gonzalez S. / Molteni A.
6
6
10
Brkic T. / Cacic N.
7
2
4
Vincitore: Gonzalez S. / Molteni A.


TAG: , , ,

173 commenti. Lasciane uno!

Frate francescano in pensione (Guest) 02-10-2021 01:02

Scritto da etberit

Scritto da Frate francescano in pensione
Gran vittoria per Sinner oggi, si può azzardare a dire per manifesta superiorità. La partita è stata assolutamente equilibrata, il punteggio in questo caso è veritiero. Semplicemente Sinner è stato molto più freddo e lucido di Duckworth nei momenti decisivi: fa un po’ specie, pensando che il più anziano è proprio l’Australiano, ma è così. Duckworth è in gran forma, gioca sicuro e sta ottenendo i risultati migliori. Il suo gioco al massimo consiste evidentemente in un servizio piatto ed esplosivo, ma molto altalenante (si segnala invece un buon uso dei kick da entrambi i lati, spesso usato come variazione della botta secca sulla prima), in dei fondamentali anch’essi molto esplosivi (è del resto la sua miglior caratteristica) con cui è in grado di ottenere buoni angoli, in uso incerto e approssimativo del back, in un’incredibile reattività in risposta e in uso talvolta alquanto efficace, talvolta quasi disastroso di drop shot e volèe. È insomma un giocatore incostante, che in questo momento è sicuro, ma si vede che non è abituato ad essere continuo nella spinta e nelle accelerazioni e questo inevitabilmente lo paga. Quanto a Sinner, ancora non riesce a replicare lo straordinario livello di inizio anno, ma al tempo stesso continua a tenere, continua a battere con una certa regolarità i giocatori peggio classificati e continua ad essere in corsa per Torino, cosa tutt’altro che scontata ad inizio anno. Oggi servizio e fondamentali sono stati nuovamente altalenanti, molto più di ieri, ma c’è da dire che la pressione dell’avversario era ben diversa. Il dritto è il colpo più incerto: passa da schiaffi e attacchi facili sbagliati malamente a giocate importanti come quelle dei primi due punti dell’ultimo game del match, giocate tatticamente magistrali che mostrano tutto il coraggio e la qualità del nostro giocatore. Il rovescio è meno discontinuo, ma oggi mi è sembrato molto meno incisivo del solito (Sinner ha quasi sempre rinunciato a quei bellissimi attacchi coll’incrociato che tanto lo rendono pericoloso… paradossalmente ha usato più sovente e meglio il lungolinea). Al servizio percentuali in crescita, ma una seconda che va ancora migliorata: oggi, di fatto, è quasi sempre stata un invito a nozze per Duckworth, che però va ammesso che risponde molto meglio (al massimo della forma, s’intende) della maggior parte dei tennisti. Il contorno vede in crescita smorzate e gioco di volo, mentre i passanti risultano ora efficacissimi ora troppo leggibili o errati. Questo dice il match di oggi. Dice però anche che la testa di Sinner è un’arma tremenda, capace di mandare in crisi moltissimi giocatori. L’Australiano non ne esce male, sia detto, ma sul piano della gestione del match deve recriminare non poco: sempre avanti di un break in entrambi i parziali, una volta controbreakkato finisce per cedere di netto: obbiettivamente, il tie-break e l’ultimo gioco sono stati di basso livello, perché giocati con una paura estrema, paura che invece Sinner è sembrato oggi non conoscere affatto.

Curiosità mia: lei è o è stato un insegnante?

Sono stato un insegnante, professore al liceo. Ma a un certo punto mi sono stufato e ho lasciato l’incarico. E coi miei studenti, con chi era appassionato, ho sempre parlato anche di tennis.

173
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Dad (Guest) 02-10-2021 00:10

Scritto da enzolabarbera1938@libero.it
@ TifosoDelGrandeNovakDjokovic(ex SlamdogMillionaire) (#2940370)
La prima palla di Sinner viaggia sui 175-178 km l’ora, di poco più veloce di quella dell’Errani

Bugia. Che evidenzia scarsa conoscenza del tennis o della matematica. La velocità media del servizio della Errani è di circa 115 /120 km l’ora

172
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Steffifan 02-10-2021 00:06

Scritto da lombardo di manerba del garda che vive a Grenoble

Scritto da Mauro N
Mager in tedesco significa magro, quindi sapete come ha mangiato Monfils.

anche in bresciano vuol dire magro

Vabbè, sempre roba di Longobardi! ☺

171
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
fisherman (Guest) 01-10-2021 23:26

Scritto da A.Ferrari&Emma
@ fisherman (#2940561)
Il problema non esiste se ci accontentiamo “piano piano” di buoni risultati. Ma Jannik è un predestinato fuoriclasse, lasciatelo dire da chi lo segue dal torneo di Bergamo, non gli si possono tarpare le ali, a volte bisogna capire i propri limiti. Confronta il suo gioco di due anni fa con l’attuale e dimmi cosa hanno fatto per migliorarlo. Le partite che vince sono frutto della sua classe innata e della sua freddezza mentale che riscontro solo in pochi altri sportivi. Cambiare coach non è una bestemmia è qualcosa che tanti fanno, non capisco perché quando si critica il team di Bordighera sembra che si stia commettendo un reato.
</blockquo

Io seguo Jannik da ben prima del torneo di Bergamo; lo seguo dal Challenger di Como edizione 2018,in cui lo vidi per la prima volta dal vivo giocare e perdere al primo turno,entrato con w.c,di fronte allo slovacco Andrey Martin.
La litania,che ogni tanto tirate fuori,della necessita del cambio di coach e' una necessita solo vostra,evidentemente non del diretto interessato che si trova benissimo con i tecnici che lo seguono.
"Predestinato."..e' in buona compagnia..non e' il solo tra grandi talenti emergenti..il primo a esserne consapevole e' lui..gli ansiosi siete voi che pretendete che vinca tutto lui e subito…non funziona proprio cosi .
Fatevene una ragione una buona volta..

170
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
fisherman (Guest) 01-10-2021 22:46

Dai commenti e dalle osservazioni che ho letto non e’ emerso il vero motivo della difficolta’ riscontrata da Ja nik oggi nel 1o set.
Jannik ha faticato a venire a capo del gioco ,nel match odierno contro Duckworth,perche l australiano gli ha proposto per lunghi tratti palla bassa in slice sul rovescio impedendogli di appoggiarsi coi colpi piatti per aprirsi il campo e chiudere coi vincenti: queste palle interlocutorie a togliere il ritmo,mischiando le carte hanno ,un po’ tolto serenita ‘a Jannik che non riuscendo a,trovare il gioco a lui consono era un po’ in preda non solo all avversario ma anche a se’ stesso.
Ha trovato,la forza di reagire ,forte di un tasso tecnico nettamente superiore,e’ riuscito poi a imporre la propria superiorita dal tie – break in poi e nel 2o set,legittimando il risultato finale.
Onore comunque a Duckworth che ha disputato un ottima partita mettendo in mostra un buon tennis a tutto campo e valudo anche a rete.

169
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: MarcoP
A.Ferrari&Emma (Guest) 01-10-2021 22:43

@ fisherman (#2940561)
Il problema non esiste se ci accontentiamo “piano piano” di buoni risultati. Ma Jannik è un predestinato fuoriclasse, lasciatelo dire da chi lo segue dal torneo di Bergamo, non gli si possono tarpare le ali, a volte bisogna capire i propri limiti. Confronta il suo gioco di due anni fa con l’attuale e dimmi cosa hanno fatto per migliorarlo. Le partite che vince sono frutto della sua classe innata e della sua freddezza mentale che riscontro solo in pochi altri sportivi. Cambiare coach non è una bestemmia è qualcosa che tanti fanno, non capisco perché quando si critica il team di Bordighera sembra che si stia commettendo un reato.

168
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
fisherman (Guest) 01-10-2021 22:24

Scritto da A.Ferrari&Emma
Lo riscrivo di nuovo augurandomi che la redazione stavolta non censura.
Premetto che per me Sinner vincerà sicuramente qualche slam e sarà per molto tempo stabilmente nei top 10 se non molto meglio. Continuo nel dire che sono e sono sempre stato suo tifoso senza mai perdere una sua partita.
Ma per carità… basta con i “piatti” che qualcuno intervenga e glieli tolga. Jannik ha bisogno di un coach che sappia cosa significa lottare per diventare n°1, il talent scout ha fatto bene la sua parte, ora deve passare la mano a gente più competente.

Non si capisce sulla base di cosa e su quali elementi,tu sostenga queste cose :
Fra Jannik e il Team Piatti c’e’massima stima e fiducia, i risultati pian piano stanno arrivando …e allora??
Dov’ e’il problema???

167
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Il peccatore
etberit (Guest) 01-10-2021 22:08

Scritto da Frate francescano in pensione
Gran vittoria per Sinner oggi, si può azzardare a dire per manifesta superiorità. La partita è stata assolutamente equilibrata, il punteggio in questo caso è veritiero. Semplicemente Sinner è stato molto più freddo e lucido di Duckworth nei momenti decisivi: fa un po’ specie, pensando che il più anziano è proprio l’Australiano, ma è così. Duckworth è in gran forma, gioca sicuro e sta ottenendo i risultati migliori. Il suo gioco al massimo consiste evidentemente in un servizio piatto ed esplosivo, ma molto altalenante (si segnala invece un buon uso dei kick da entrambi i lati, spesso usato come variazione della botta secca sulla prima), in dei fondamentali anch’essi molto esplosivi (è del resto la sua miglior caratteristica) con cui è in grado di ottenere buoni angoli, in uso incerto e approssimativo del back, in un’incredibile reattività in risposta e in uso talvolta alquanto efficace, talvolta quasi disastroso di drop shot e volèe. È insomma un giocatore incostante, che in questo momento è sicuro, ma si vede che non è abituato ad essere continuo nella spinta e nelle accelerazioni e questo inevitabilmente lo paga. Quanto a Sinner, ancora non riesce a replicare lo straordinario livello di inizio anno, ma al tempo stesso continua a tenere, continua a battere con una certa regolarità i giocatori peggio classificati e continua ad essere in corsa per Torino, cosa tutt’altro che scontata ad inizio anno. Oggi servizio e fondamentali sono stati nuovamente altalenanti, molto più di ieri, ma c’è da dire che la pressione dell’avversario era ben diversa. Il dritto è il colpo più incerto: passa da schiaffi e attacchi facili sbagliati malamente a giocate importanti come quelle dei primi due punti dell’ultimo game del match, giocate tatticamente magistrali che mostrano tutto il coraggio e la qualità del nostro giocatore. Il rovescio è meno discontinuo, ma oggi mi è sembrato molto meno incisivo del solito (Sinner ha quasi sempre rinunciato a quei bellissimi attacchi coll’incrociato che tanto lo rendono pericoloso… paradossalmente ha usato più sovente e meglio il lungolinea). Al servizio percentuali in crescita, ma una seconda che va ancora migliorata: oggi, di fatto, è quasi sempre stata un invito a nozze per Duckworth, che però va ammesso che risponde molto meglio (al massimo della forma, s’intende) della maggior parte dei tennisti. Il contorno vede in crescita smorzate e gioco di volo, mentre i passanti risultano ora efficacissimi ora troppo leggibili o errati. Questo dice il match di oggi. Dice però anche che la testa di Sinner è un’arma tremenda, capace di mandare in crisi moltissimi giocatori. L’Australiano non ne esce male, sia detto, ma sul piano della gestione del match deve recriminare non poco: sempre avanti di un break in entrambi i parziali, una volta controbreakkato finisce per cedere di netto: obbiettivamente, il tie-break e l’ultimo gioco sono stati di basso livello, perché giocati con una paura estrema, paura che invece Sinner è sembrato oggi non conoscere affatto.

Curiosità mia: lei è o è stato un insegnante?

166
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
A.Ferrari&Emma (Guest) 01-10-2021 21:56

Lo riscrivo di nuovo augurandomi che la redazione stavolta non censura.
Premetto che per me Sinner vincerà sicuramente qualche slam e sarà per molto tempo stabilmente nei top 10 se non molto meglio. Continuo nel dire che sono e sono sempre stato suo tifoso senza mai perdere una sua partita.
Ma per carità… basta con i “piatti” che qualcuno intervenga e glieli tolga. Jannik ha bisogno di un coach che sappia cosa significa lottare per diventare n°1, il talent scout ha fatto bene la sua parte, ora deve passare la mano a gente più competente.

165
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Volevo la Wip (Guest) 01-10-2021 21:55

Scritto da Solotifo

Scritto da Volevo la Wip

Scritto da Ariete 57
@ Gianluca (#2940346)
Strano .. pero’ l’ involuto ha vinto di nuovo. Attenzione coi commenti durante le partite di tennis. Ale Jannik

E che vuol dire? È sotto gli occhi di tutti che al momento il suo gioco non brilla. Qualche mesetto fa vinceva o faceva partita pari coi top ten, al momento soffre con buoni tennisti e talvolta ci perde. Il fatto di essere tifosi non significa avere il prosciutto sugli occhi. Sicuramente (spero) sarà in una fase di tennis ancora non del tutto consolidata ma obiettivamente al momento non è il Sinner che ci ha fatto innamorare tutti

Altra semifinale a livello Atp

Quindi vuol dire che sta giocando un bel tennis? Ma è così difficile ammettere che al momento non è il Sinner che tutti ci aspettavamo a questo punto della stagione? Io sono un suo grande tifoso, ma non per questo non devo prendere atto di ciò che vedo.

164
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Scaino (Guest) 01-10-2021 21:53

Scritto da Lo Scriba

Scritto da Athos
Ho l impressione che Sinner sua geloso di Musetti, e ne voglia ripetere le stesse performance.
Rispetto lo scorso anno direi che sono ambedue peggiorati….

Come darti torto:
Fine settembre 2020
Sinner nr. 74
Fine settembre 2021
Sinner nr. 14
Fine settembre 2020
Musetti nr. 138
Fine settembre 2021
Musetti nr. 61

14.06.2021 Musetti 61
14.06.2021 Sinner 23
27.09.2021 Musetti 61
27.09.2021 Sinner 14

Musetti BR 57
Sinner BR 14

Forse è più difficile passare da 23 a 14 che da 61 a 57 (e ritorno).

163
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
A.Ferrari&Emma (Guest) 01-10-2021 21:52

Premetto che per me Sinner vincerà sicuramente qualche slam e sarà per molto tempo stabilmente nei top 10 se non molto meglio. Continuo nel dire che sono e sono sempre stato suo tifoso senza mai perdere una sua partita.
Ma per carità… basta con i “piatti” che qualcuno intervenga e glieli tolga. Jannik ha bisogno di un coach che sappia cosa significa lottare per diventare n°1, il talent scout ha fatto bene la sua parte, ora deve passare la mano a gente più competente.

162
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Peter (Guest) 01-10-2021 20:41

È facile commentare dal divano criticando Sinner:dai
risultati e dalle vittorie si evince invece che Jannik(non so se vincerà un giorno uno Slam) nell’arco dea sua carriera ,se dovesse continuare a giocare,
vincerà sicuramente 20/30 tornei Atp:su questo non ci piove come si suol dire.

161
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Lo Scriba 01-10-2021 20:36

Scritto da zedarioz

Scritto da Athos
Ho l impressione che Sinner sua geloso di Musetti, e ne voglia ripetere le stesse performance.
Rispetto lo scorso anno direi che sono ambedue peggiorati….

Musetti quando non è in giornata perde 6-1 6-1…. per ora non sono paragonabili.
Speriamo che Musetti arrivi ai livelli di Sinner, almeno del Sinner attuale, e speriamo che Jannik nel frattempo evolva ancora un po’.
Sono ancora lontanissimi dall’essere giocatori compiuti al 100%.
Anche Sinner mi sembra stia ancora cercando la giusta via tra lo sbagliare poco ed il cercare il vincente e la pressione da fondo. Ha veramente bisogno di un altro paio d’anni… Ed intanto è top 15 comunque.

Musetti è chiaramente fuori forma ma 61 61 non lo ha mai preso da nessuno. La sconfitta più netta dell’anno è stata con Tsitsipas: 61 63

160
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
sabatom 01-10-2021 20:32

Scritto da Frate francescano in pensione

Scritto da AGASSI1965
Io avrei scritto qualcosa in più …

Scritto da Frate francescano in pensione
AdvertismentEnd of break ads in 4sYou can close Ad in 3 sGran vittoria per Sinner oggi, si può azzardare a dire per manifesta superiorità. La partita è stata assolutamente equilibrata, il punteggio in questo caso è veritiero. Semplicemente Sinner è stato molto più freddo e lucido di Duckworth nei momenti decisivi: fa un po’ specie, pensando che il più anziano è proprio l’Australiano, ma è così. Duckworth è in gran forma, gioca sicuro e sta ottenendo i risultati migliori. Il suo gioco al massimo consiste evidentemente in un servizio piatto ed esplosivo, ma molto altalenante (si segnala invece un buon uso dei kick da entrambi i lati, spesso usato come variazione della botta secca sulla prima), in dei fondamentali anch’essi molto esplosivi (è del resto la sua miglior caratteristica) con cui è in grado di ottenere buoni angoli, in uso incerto e approssimativo del back, in un’incredibile reattività in risposta e in uso talvolta alquanto efficace, talvolta quasi disastroso di drop shot e volèe. È insomma un giocatore incostante, che in questo momento è sicuro, ma si vede che non è abituato ad essere continuo nella spinta e nelle accelerazioni e questo inevitabilmente lo paga. Quanto a Sinner, ancora non riesce a replicare lo straordinario livello di inizio anno, ma al tempo stesso continua a tenere, continua a battere con una certa regolarità i giocatori peggio classificati e continua ad essere in corsa per Torino, cosa tutt’altro che scontata ad inizio anno. Oggi servizio e fondamentali sono stati nuovamente altalenanti, molto più di ieri, ma c’è da dire che la pressione dell’avversario era ben diversa. Il dritto è il colpo più incerto: passa da schiaffi e attacchi facili sbagliati malamente a giocate importanti come quelle dei primi due punti dell’ultimo game del match, giocate tatticamente magistrali che mostrano tutto il coraggio e la qualità del nostro giocatore. Il rovescio è meno discontinuo, ma oggi mi è sembrato molto meno incisivo del solito (Sinner ha quasi sempre rinunciato a quei bellissimi attacchi coll’incrociato che tanto lo rendono pericoloso… paradossalmente ha usato più sovente e meglio il lungolinea). Al servizio percentuali in crescita, ma una seconda che va ancora migliorata: oggi, di fatto, è quasi sempre stata un invito a nozze per Duckworth, che però va ammesso che risponde molto meglio (al massimo della forma, s’intende) della maggior parte dei tennisti. Il contorno vede in crescita smorzate e gioco di volo, mentre i passanti risultano ora efficacissimi ora troppo leggibili o errati. Questo dice il match di oggi. Dice però anche che la testa di Sinner è un’arma tremenda, capace di mandare in crisi moltissimi giocatori. L’Australiano non ne esce male, sia detto, ma sul piano della gestione del match deve recriminare non poco: sempre avanti di un break in entrambi i parziali, una volta controbreakkato finisce per cedere di netto: obbiettivamente, il tie-break e l’ultimo gioco sono stati di basso livello, perché giocati con una paura estrema, paura che invece Sinner è sembrato oggi non conoscere affatto.

Anche per lei, non è obbligato a leggere. Se dà così tanto fastidio leggere un commento un po’ più lungo, si può benissimo saltare. Mi creda, il suo parere mi interessa quanto il Grande Fratello.

Se vuoi farti leggere, basta scrivere “mamma mia come gioca da schifo, è imbarazzante” come fanno i nove decimi degli utenti

159
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Robi (Guest) 01-10-2021 20:30

Lo scrivo di nuovo augurandomi che la redazioni stavolta non censuri perchè sarebbe grave…sembra che molti degli utenti—dal livello dei commenti isterici e in preda a crisi esistenziali- non abbia più di 14 anni….arripigliatevi…di haters ce ne sono già abbastanza nei social…qui almeno lasciateci in pace!

158
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Franco66 (Guest) 01-10-2021 20:16

Scritto da enzolabarbera1938@libero.it
@ TifosoDelGrandeNovakDjokovic(ex SlamdogMillionaire) (#2940370)
La prima palla di Sinner viaggia sui 175-178 km l’ora, di poco più veloce di quella dell’Errani

Con i suoi innegabili problemi al servizio Jannik è numero 15 al mondo e 10 nella race Pensa un po’

157
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: PeteBondurant
MD (Guest) 01-10-2021 19:59

Scritto da Lo Scriba

Scritto da Athos
Ho l impressione che Sinner sua geloso di Musetti, e ne voglia ripetere le stesse performance.
Rispetto lo scorso anno direi che sono ambedue peggiorati….

Come darti torto:
Fine settembre 2020
Sinner nr. 74
Fine settembre 2021
Sinner nr. 14
Fine settembre 2020
Musetti nr. 138
Fine settembre 2021
Musetti nr. 61

Certo che replicare con l’evidenza dei freddi numeri toglie tutta la poesia di certi commenti in libertà! 😀 😀

156
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Frate francescano in pensione (Guest) 01-10-2021 19:56

Scritto da AGASSI1965
Io avrei scritto qualcosa in più …

Scritto da Frate francescano in pensione
AdvertismentEnd of break ads in 4sYou can close Ad in 3 sGran vittoria per Sinner oggi, si può azzardare a dire per manifesta superiorità. La partita è stata assolutamente equilibrata, il punteggio in questo caso è veritiero. Semplicemente Sinner è stato molto più freddo e lucido di Duckworth nei momenti decisivi: fa un po’ specie, pensando che il più anziano è proprio l’Australiano, ma è così. Duckworth è in gran forma, gioca sicuro e sta ottenendo i risultati migliori. Il suo gioco al massimo consiste evidentemente in un servizio piatto ed esplosivo, ma molto altalenante (si segnala invece un buon uso dei kick da entrambi i lati, spesso usato come variazione della botta secca sulla prima), in dei fondamentali anch’essi molto esplosivi (è del resto la sua miglior caratteristica) con cui è in grado di ottenere buoni angoli, in uso incerto e approssimativo del back, in un’incredibile reattività in risposta e in uso talvolta alquanto efficace, talvolta quasi disastroso di drop shot e volèe. È insomma un giocatore incostante, che in questo momento è sicuro, ma si vede che non è abituato ad essere continuo nella spinta e nelle accelerazioni e questo inevitabilmente lo paga. Quanto a Sinner, ancora non riesce a replicare lo straordinario livello di inizio anno, ma al tempo stesso continua a tenere, continua a battere con una certa regolarità i giocatori peggio classificati e continua ad essere in corsa per Torino, cosa tutt’altro che scontata ad inizio anno. Oggi servizio e fondamentali sono stati nuovamente altalenanti, molto più di ieri, ma c’è da dire che la pressione dell’avversario era ben diversa. Il dritto è il colpo più incerto: passa da schiaffi e attacchi facili sbagliati malamente a giocate importanti come quelle dei primi due punti dell’ultimo game del match, giocate tatticamente magistrali che mostrano tutto il coraggio e la qualità del nostro giocatore. Il rovescio è meno discontinuo, ma oggi mi è sembrato molto meno incisivo del solito (Sinner ha quasi sempre rinunciato a quei bellissimi attacchi coll’incrociato che tanto lo rendono pericoloso… paradossalmente ha usato più sovente e meglio il lungolinea). Al servizio percentuali in crescita, ma una seconda che va ancora migliorata: oggi, di fatto, è quasi sempre stata un invito a nozze per Duckworth, che però va ammesso che risponde molto meglio (al massimo della forma, s’intende) della maggior parte dei tennisti. Il contorno vede in crescita smorzate e gioco di volo, mentre i passanti risultano ora efficacissimi ora troppo leggibili o errati. Questo dice il match di oggi. Dice però anche che la testa di Sinner è un’arma tremenda, capace di mandare in crisi moltissimi giocatori. L’Australiano non ne esce male, sia detto, ma sul piano della gestione del match deve recriminare non poco: sempre avanti di un break in entrambi i parziali, una volta controbreakkato finisce per cedere di netto: obbiettivamente, il tie-break e l’ultimo gioco sono stati di basso livello, perché giocati con una paura estrema, paura che invece Sinner è sembrato oggi non conoscere affatto.

Anche per lei, non è obbligato a leggere. Se dà così tanto fastidio leggere un commento un po’ più lungo, si può benissimo saltare. Mi creda, il suo parere mi interessa quanto il Grande Fratello.

155
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
davide (Guest) 01-10-2021 19:56

Scritto da Volevo la Wip

Scritto da Frate francescano in pensione
Gran vittoria per Sinner oggi, si può azzardare a dire per manifesta superiorità. La partita è stata assolutamente equilibrata, il punteggio in questo caso è veritiero. Semplicemente Sinner è stato molto più freddo e lucido di Duckworth nei momenti decisivi: fa un po’ specie, pensando che il più anziano è proprio l’Australiano, ma è così. Duckworth è in gran forma, gioca sicuro e sta ottenendo i risultati migliori. Il suo gioco al massimo consiste evidentemente in un servizio piatto ed esplosivo, ma molto altalenante (si segnala invece un buon uso dei kick da entrambi i lati, spesso usato come variazione della botta secca sulla prima), in dei fondamentali anch’essi molto esplosivi (è del resto la sua miglior caratteristica) con cui è in grado di ottenere buoni angoli, in uso incerto e approssimativo del back, in un’incredibile reattività in risposta e in uso talvolta alquanto efficace, talvolta quasi disastroso di drop shot e volèe. È insomma un giocatore incostante, che in questo momento è sicuro, ma si vede che non è abituato ad essere continuo nella spinta e nelle accelerazioni e questo inevitabilmente lo paga. Quanto a Sinner, ancora non riesce a replicare lo straordinario livello di inizio anno, ma al tempo stesso continua a tenere, continua a battere con una certa regolarità i giocatori peggio classificati e continua ad essere in corsa per Torino, cosa tutt’altro che scontata ad inizio anno. Oggi servizio e fondamentali sono stati nuovamente altalenanti, molto più di ieri, ma c’è da dire che la pressione dell’avversario era ben diversa. Il dritto è il colpo più incerto: passa da schiaffi e attacchi facili sbagliati malamente a giocate importanti come quelle dei primi due punti dell’ultimo game del match, giocate tatticamente magistrali che mostrano tutto il coraggio e la qualità del nostro giocatore. Il rovescio è meno discontinuo, ma oggi mi è sembrato molto meno incisivo del solito (Sinner ha quasi sempre rinunciato a quei bellissimi attacchi coll’incrociato che tanto lo rendono pericoloso… paradossalmente ha usato più sovente e meglio il lungolinea). Al servizio percentuali in crescita, ma una seconda che va ancora migliorata: oggi, di fatto, è quasi sempre stata un invito a nozze per Duckworth, che però va ammesso che risponde molto meglio (al massimo della forma, s’intende) della maggior parte dei tennisti. Il contorno vede in crescita smorzate e gioco di volo, mentre i passanti risultano ora efficacissimi ora troppo leggibili o errati. Questo dice il match di oggi. Dice però anche che la testa di Sinner è un’arma tremenda, capace di mandare in crisi moltissimi giocatori. L’Australiano non ne esce male, sia detto, ma sul piano della gestione del match deve recriminare non poco: sempre avanti di un break in entrambi i parziali, una volta controbreakkato finisce per cedere di netto: obbiettivamente, il tie-break e l’ultimo gioco sono stati di basso livello, perché giocati con una paura estrema, paura che invece Sinner è sembrato oggi non conoscere affatto.

Esordire con “manifesta superiorità” e “partita equilibrata” non predispone a leggere tutta la pappardella

Anche il fatto di non andare mai a capo…

154
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Frate francescano in pensione (Guest) 01-10-2021 19:55

Scritto da Volevo la Wip

Scritto da Frate francescano in pensione
Gran vittoria per Sinner oggi, si può azzardare a dire per manifesta superiorità. La partita è stata assolutamente equilibrata, il punteggio in questo caso è veritiero. Semplicemente Sinner è stato molto più freddo e lucido di Duckworth nei momenti decisivi: fa un po’ specie, pensando che il più anziano è proprio l’Australiano, ma è così. Duckworth è in gran forma, gioca sicuro e sta ottenendo i risultati migliori. Il suo gioco al massimo consiste evidentemente in un servizio piatto ed esplosivo, ma molto altalenante (si segnala invece un buon uso dei kick da entrambi i lati, spesso usato come variazione della botta secca sulla prima), in dei fondamentali anch’essi molto esplosivi (è del resto la sua miglior caratteristica) con cui è in grado di ottenere buoni angoli, in uso incerto e approssimativo del back, in un’incredibile reattività in risposta e in uso talvolta alquanto efficace, talvolta quasi disastroso di drop shot e volèe. È insomma un giocatore incostante, che in questo momento è sicuro, ma si vede che non è abituato ad essere continuo nella spinta e nelle accelerazioni e questo inevitabilmente lo paga. Quanto a Sinner, ancora non riesce a replicare lo straordinario livello di inizio anno, ma al tempo stesso continua a tenere, continua a battere con una certa regolarità i giocatori peggio classificati e continua ad essere in corsa per Torino, cosa tutt’altro che scontata ad inizio anno. Oggi servizio e fondamentali sono stati nuovamente altalenanti, molto più di ieri, ma c’è da dire che la pressione dell’avversario era ben diversa. Il dritto è il colpo più incerto: passa da schiaffi e attacchi facili sbagliati malamente a giocate importanti come quelle dei primi due punti dell’ultimo game del match, giocate tatticamente magistrali che mostrano tutto il coraggio e la qualità del nostro giocatore. Il rovescio è meno discontinuo, ma oggi mi è sembrato molto meno incisivo del solito (Sinner ha quasi sempre rinunciato a quei bellissimi attacchi coll’incrociato che tanto lo rendono pericoloso… paradossalmente ha usato più sovente e meglio il lungolinea). Al servizio percentuali in crescita, ma una seconda che va ancora migliorata: oggi, di fatto, è quasi sempre stata un invito a nozze per Duckworth, che però va ammesso che risponde molto meglio (al massimo della forma, s’intende) della maggior parte dei tennisti. Il contorno vede in crescita smorzate e gioco di volo, mentre i passanti risultano ora efficacissimi ora troppo leggibili o errati. Questo dice il match di oggi. Dice però anche che la testa di Sinner è un’arma tremenda, capace di mandare in crisi moltissimi giocatori. L’Australiano non ne esce male, sia detto, ma sul piano della gestione del match deve recriminare non poco: sempre avanti di un break in entrambi i parziali, una volta controbreakkato finisce per cedere di netto: obbiettivamente, il tie-break e l’ultimo gioco sono stati di basso livello, perché giocati con una paura estrema, paura che invece Sinner è sembrato oggi non conoscere affatto.

Esordire con “manifesta superiorità” e “partita equilibrata” non predispone a leggere tutta la pappardella

Non è obbligato a leggerla. Se però la legge capisce il senso dell’apparente antitesi iniziale.

153
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Pier (Guest) 01-10-2021 19:54

@ AGASSI1965 (#2940448)

È in pensione… Ha tempo

152
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
robdes12 01-10-2021 19:53

@ Volevo la Wip (#2940459)

Manifesta superiorità avendo dovuto ogni volta recuperare svantaggi è eccessivo. Ma non dimentichiamo mai un elemento ulteriore in favore di Jannick: anche se così giovane, fin troppo spesso è il giocatore favorito che ha di più da perdere, mentre gli altri possono giocare a braccio libero. Se Duckworth perde contro Sinner, ok, ci sta, il top 60 contro il top 15 è normale che perda; se avviene il contrario apriti cielo…Jannick, pur così giovane, è costretto a giocare quasi sempre sotto pressione perfino con i top ten, perchè in tanti si aspettano che possa regolarmente batterli. Ma, forse, e solo forse, si comincia ad intuire anche un’altra sua caratteristica, ossia che anche quando gioca al 70%, comunque i suoi avversari lo trattano con rispetto e ne hanno timore nei momenti chiave. Non è mica il primo Duckworth che quando si vede rimontato da Jannik poi se la fa sotto.

151
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Volevo la Wip (Guest) 01-10-2021 19:45

Scritto da Frate francescano in pensione
Gran vittoria per Sinner oggi, si può azzardare a dire per manifesta superiorità. La partita è stata assolutamente equilibrata, il punteggio in questo caso è veritiero. Semplicemente Sinner è stato molto più freddo e lucido di Duckworth nei momenti decisivi: fa un po’ specie, pensando che il più anziano è proprio l’Australiano, ma è così. Duckworth è in gran forma, gioca sicuro e sta ottenendo i risultati migliori. Il suo gioco al massimo consiste evidentemente in un servizio piatto ed esplosivo, ma molto altalenante (si segnala invece un buon uso dei kick da entrambi i lati, spesso usato come variazione della botta secca sulla prima), in dei fondamentali anch’essi molto esplosivi (è del resto la sua miglior caratteristica) con cui è in grado di ottenere buoni angoli, in uso incerto e approssimativo del back, in un’incredibile reattività in risposta e in uso talvolta alquanto efficace, talvolta quasi disastroso di drop shot e volèe. È insomma un giocatore incostante, che in questo momento è sicuro, ma si vede che non è abituato ad essere continuo nella spinta e nelle accelerazioni e questo inevitabilmente lo paga. Quanto a Sinner, ancora non riesce a replicare lo straordinario livello di inizio anno, ma al tempo stesso continua a tenere, continua a battere con una certa regolarità i giocatori peggio classificati e continua ad essere in corsa per Torino, cosa tutt’altro che scontata ad inizio anno. Oggi servizio e fondamentali sono stati nuovamente altalenanti, molto più di ieri, ma c’è da dire che la pressione dell’avversario era ben diversa. Il dritto è il colpo più incerto: passa da schiaffi e attacchi facili sbagliati malamente a giocate importanti come quelle dei primi due punti dell’ultimo game del match, giocate tatticamente magistrali che mostrano tutto il coraggio e la qualità del nostro giocatore. Il rovescio è meno discontinuo, ma oggi mi è sembrato molto meno incisivo del solito (Sinner ha quasi sempre rinunciato a quei bellissimi attacchi coll’incrociato che tanto lo rendono pericoloso… paradossalmente ha usato più sovente e meglio il lungolinea). Al servizio percentuali in crescita, ma una seconda che va ancora migliorata: oggi, di fatto, è quasi sempre stata un invito a nozze per Duckworth, che però va ammesso che risponde molto meglio (al massimo della forma, s’intende) della maggior parte dei tennisti. Il contorno vede in crescita smorzate e gioco di volo, mentre i passanti risultano ora efficacissimi ora troppo leggibili o errati. Questo dice il match di oggi. Dice però anche che la testa di Sinner è un’arma tremenda, capace di mandare in crisi moltissimi giocatori. L’Australiano non ne esce male, sia detto, ma sul piano della gestione del match deve recriminare non poco: sempre avanti di un break in entrambi i parziali, una volta controbreakkato finisce per cedere di netto: obbiettivamente, il tie-break e l’ultimo gioco sono stati di basso livello, perché giocati con una paura estrema, paura che invece Sinner è sembrato oggi non conoscere affatto.

Esordire con “manifesta superiorità” e “partita equilibrata” non predispone a leggere tutta la pappardella

150
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
robdes12 01-10-2021 19:44

@ SGT76 (#2940441)

Su, un po’ di indulgenza. Non sta esprimendo un gioco trascinante, per cui si possono capire certi mugugni. Ovviamente l’esecrazione senza appello è sbagliata, senza nessun dato oggettivo a cui appigliarsi. Gioca con continuità e frequenza praticamente dal dicembre scorso, è ancora in costruzione fisica, i muscoli saranno per forza meno esplosivi che a febbraio. Chi lo vuole un giocatore che impone gioco sugli altri può storcere il naso in questo periodo, ma senza smadonnare, dal momento che l’involuto nel gioco è però in continua evoluzione nelle classifiche. E poi lo volevano più vario? Il prezzo che si paga è anche un po’ lo snaturamento del proprio tennis naturale, rendendo confuso e balbettante quello che prima era sicuro e arrembante. Fra un po’ di mesi, assorbite o limitate al minimo indispensabile certe “decorazioni”, il fabbro riprenderà a martellare come prima.

149
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Annie (Guest) 01-10-2021 19:44

Jannik ha comunque battuto un giocatore attualmente in forma, dotato di un gioco non banale che Jannik è riuscito a contenere e superare in due set, mettendolo in difficoltà con pazienza e con soluzioni magari poco appariscenti ma che si sono rivelate efficaci a superare il turno, ed era questo lo scopo di Sinner.. mi piacerebbe solo vederlo più trattenuto sugli errori gratuiti dell’avversario, da ragazzo a modo qual è, anche se il Duck ha un caratterino non propriamente simpatico e conciliante.

148
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Solotifo (Guest) 01-10-2021 19:41

Scritto da Volevo la Wip

Scritto da Ariete 57
@ Gianluca (#2940346)
Strano .. pero’ l’ involuto ha vinto di nuovo. Attenzione coi commenti durante le partite di tennis. Ale Jannik

E che vuol dire? È sotto gli occhi di tutti che al momento il suo gioco non brilla. Qualche mesetto fa vinceva o faceva partita pari coi top ten, al momento soffre con buoni tennisti e talvolta ci perde. Il fatto di essere tifosi non significa avere il prosciutto sugli occhi. Sicuramente (spero) sarà in una fase di tennis ancora non del tutto consolidata ma obiettivamente al momento non è il Sinner che ci ha fatto innamorare tutti

Altra semifinale a livello Atp

147
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
SGT76 01-10-2021 19:38

@ io (#2940352)

@ Lupin (#2940350)

@ Gianluca (#2940346)

Sintesi : MERITIAMO L ‘Estinzione

146
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giuliano da Viareggio (Guest) 01-10-2021 19:37

Ed anche oggi Sinner vince e pur soffrendo (contro un signor giocatore) dimostra le sue grandi capacità (TECNICHE, NERVOSE E MENTALI)

145
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Volevo la Wip (Guest) 01-10-2021 19:33

Scritto da Ariete 57
@ Gianluca (#2940346)
Strano .. pero’ l’ involuto ha vinto di nuovo. Attenzione coi commenti durante le partite di tennis. Ale Jannik

E che vuol dire? È sotto gli occhi di tutti che al momento il suo gioco non brilla. Qualche mesetto fa vinceva o faceva partita pari coi top ten, al momento soffre con buoni tennisti e talvolta ci perde. Il fatto di essere tifosi non significa avere il prosciutto sugli occhi. Sicuramente (spero) sarà in una fase di tennis ancora non del tutto consolidata ma obiettivamente al momento non è il Sinner che ci ha fatto innamorare tutti

144
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: 1234567890, Monsss
AGASSI1965 (Guest) 01-10-2021 19:32

Io avrei scritto qualcosa in più …

Scritto da Frate francescano in pensione
AdvertismentEnd of break ads in 4sYou can close Ad in 3 sGran vittoria per Sinner oggi, si può azzardare a dire per manifesta superiorità. La partita è stata assolutamente equilibrata, il punteggio in questo caso è veritiero. Semplicemente Sinner è stato molto più freddo e lucido di Duckworth nei momenti decisivi: fa un po’ specie, pensando che il più anziano è proprio l’Australiano, ma è così. Duckworth è in gran forma, gioca sicuro e sta ottenendo i risultati migliori. Il suo gioco al massimo consiste evidentemente in un servizio piatto ed esplosivo, ma molto altalenante (si segnala invece un buon uso dei kick da entrambi i lati, spesso usato come variazione della botta secca sulla prima), in dei fondamentali anch’essi molto esplosivi (è del resto la sua miglior caratteristica) con cui è in grado di ottenere buoni angoli, in uso incerto e approssimativo del back, in un’incredibile reattività in risposta e in uso talvolta alquanto efficace, talvolta quasi disastroso di drop shot e volèe. È insomma un giocatore incostante, che in questo momento è sicuro, ma si vede che non è abituato ad essere continuo nella spinta e nelle accelerazioni e questo inevitabilmente lo paga. Quanto a Sinner, ancora non riesce a replicare lo straordinario livello di inizio anno, ma al tempo stesso continua a tenere, continua a battere con una certa regolarità i giocatori peggio classificati e continua ad essere in corsa per Torino, cosa tutt’altro che scontata ad inizio anno. Oggi servizio e fondamentali sono stati nuovamente altalenanti, molto più di ieri, ma c’è da dire che la pressione dell’avversario era ben diversa. Il dritto è il colpo più incerto: passa da schiaffi e attacchi facili sbagliati malamente a giocate importanti come quelle dei primi due punti dell’ultimo game del match, giocate tatticamente magistrali che mostrano tutto il coraggio e la qualità del nostro giocatore. Il rovescio è meno discontinuo, ma oggi mi è sembrato molto meno incisivo del solito (Sinner ha quasi sempre rinunciato a quei bellissimi attacchi coll’incrociato che tanto lo rendono pericoloso… paradossalmente ha usato più sovente e meglio il lungolinea). Al servizio percentuali in crescita, ma una seconda che va ancora migliorata: oggi, di fatto, è quasi sempre stata un invito a nozze per Duckworth, che però va ammesso che risponde molto meglio (al massimo della forma, s’intende) della maggior parte dei tennisti. Il contorno vede in crescita smorzate e gioco di volo, mentre i passanti risultano ora efficacissimi ora troppo leggibili o errati. Questo dice il match di oggi. Dice però anche che la testa di Sinner è un’arma tremenda, capace di mandare in crisi moltissimi giocatori. L’Australiano non ne esce male, sia detto, ma sul piano della gestione del match deve recriminare non poco: sempre avanti di un break in entrambi i parziali, una volta controbreakkato finisce per cedere di netto: obbiettivamente, il tie-break e l’ultimo gioco sono stati di basso livello, perché giocati con una paura estrema, paura che invece Sinner è sembrato oggi non conoscere affatto.

143
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
enzolabarbera1938@libero.it (Guest) 01-10-2021 19:31

@ TifosoDelGrandeNovakDjokovic(ex SlamdogMillionaire) (#2940370)

La prima palla di Sinner viaggia sui 175-178 km l’ora, di poco più veloce di quella dell’Errani

142
Replica | Quota | -2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Petergabriel, Il peccatore
Frate francescano in pensione (Guest) 01-10-2021 19:29

Gran vittoria per Sinner oggi, si può azzardare a dire per manifesta superiorità. La partita è stata assolutamente equilibrata, il punteggio in questo caso è veritiero. Semplicemente Sinner è stato molto più freddo e lucido di Duckworth nei momenti decisivi: fa un po’ specie, pensando che il più anziano è proprio l’Australiano, ma è così. Duckworth è in gran forma, gioca sicuro e sta ottenendo i risultati migliori. Il suo gioco al massimo consiste evidentemente in un servizio piatto ed esplosivo, ma molto altalenante (si segnala invece un buon uso dei kick da entrambi i lati, spesso usato come variazione della botta secca sulla prima), in dei fondamentali anch’essi molto esplosivi (è del resto la sua miglior caratteristica) con cui è in grado di ottenere buoni angoli, in uso incerto e approssimativo del back, in un’incredibile reattività in risposta e in uso talvolta alquanto efficace, talvolta quasi disastroso di drop shot e volèe. È insomma un giocatore incostante, che in questo momento è sicuro, ma si vede che non è abituato ad essere continuo nella spinta e nelle accelerazioni e questo inevitabilmente lo paga. Quanto a Sinner, ancora non riesce a replicare lo straordinario livello di inizio anno, ma al tempo stesso continua a tenere, continua a battere con una certa regolarità i giocatori peggio classificati e continua ad essere in corsa per Torino, cosa tutt’altro che scontata ad inizio anno. Oggi servizio e fondamentali sono stati nuovamente altalenanti, molto più di ieri, ma c’è da dire che la pressione dell’avversario era ben diversa. Il dritto è il colpo più incerto: passa da schiaffi e attacchi facili sbagliati malamente a giocate importanti come quelle dei primi due punti dell’ultimo game del match, giocate tatticamente magistrali che mostrano tutto il coraggio e la qualità del nostro giocatore. Il rovescio è meno discontinuo, ma oggi mi è sembrato molto meno incisivo del solito (Sinner ha quasi sempre rinunciato a quei bellissimi attacchi coll’incrociato che tanto lo rendono pericoloso… paradossalmente ha usato più sovente e meglio il lungolinea). Al servizio percentuali in crescita, ma una seconda che va ancora migliorata: oggi, di fatto, è quasi sempre stata un invito a nozze per Duckworth, che però va ammesso che risponde molto meglio (al massimo della forma, s’intende) della maggior parte dei tennisti. Il contorno vede in crescita smorzate e gioco di volo, mentre i passanti risultano ora efficacissimi ora troppo leggibili o errati. Questo dice il match di oggi. Dice però anche che la testa di Sinner è un’arma tremenda, capace di mandare in crisi moltissimi giocatori. L’Australiano non ne esce male, sia detto, ma sul piano della gestione del match deve recriminare non poco: sempre avanti di un break in entrambi i parziali, una volta controbreakkato finisce per cedere di netto: obbiettivamente, il tie-break e l’ultimo gioco sono stati di basso livello, perché giocati con una paura estrema, paura che invece Sinner è sembrato oggi non conoscere affatto.

141
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
SGT76 01-10-2021 19:24
140
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
old sandro (Guest) 01-10-2021 19:23

Tifo per Sinner,ma oggi mi è stato difficile non addormentarmi.Tuttvia il nostro ragazzo ha vinto bene così.Per lo spettacolo ripassare.

139
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Lo Scriba 01-10-2021 19:23

Scritto da Athos
Ho l impressione che Sinner sua geloso di Musetti, e ne voglia ripetere le stesse performance.
Rispetto lo scorso anno direi che sono ambedue peggiorati….

Come darti torto:
Fine settembre 2020
Sinner nr. 74
Fine settembre 2021
Sinner nr. 14

Fine settembre 2020
Musetti nr. 138
Fine settembre 2021
Musetti nr. 61

138
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, marcusmin
Papillon (Guest) 01-10-2021 19:21

Ma la pesantezza di palla di Sinner dove è finita? L’ho sognata? Sinceramente per come gioca ora mi pare un ottimo tennista non certo il fenomeno che si pensava.

137
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Ariete 57 (Guest) 01-10-2021 19:21

@ Gianluca (#2940346)

Strano .. pero’ l’ involuto ha vinto di nuovo. Attenzione coi commenti durante le partite di tennis. Ale Jannik

136
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: SeppiSinnerFan, Panama
-1: 1234567890, Monsss
Dad (Guest) 01-10-2021 19:21

Scritto da Lupin
Sta facendo letteralmente pena

Non ne hai intivata mezza. Complimenti

135
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Solotifo (Guest) 01-10-2021 19:21

Scritto da Volevo la Wip
Ha vinto giocando così così è si dice che questo è il segno distintivo dei campioni, però mi dispiace dirlo, al momento il gioco di Sinner non entusiasma più. Prima era dominante, bombardava da fondo con una velocità e pesantezza di palla impressionante. Ora mi sembra un quasi pallettaro

Il gioco “spara tutto” va bene da ragazzini poi bisogna capire quando colpire forte e quando giocare. Nell’ultimo game quando c’era bisogno ed era giusto provare e’ andato 0-30 proprio con due botte micidiali.

134
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Annie (Guest) 01-10-2021 19:20

@ arrivodopo (#2940369)

Almeno Monfils è simpatico, sdrammatizza e si mette sempre in discussione..e riconosce il valore dell’avversario! È un istrione e spettacolarizza le sue partite, ma è ancora in campo nonostante gli infortuni e, con tutto il mio dispiacere per il comunque bravo Mager, ci fa ancora vedere un tennis da campione. Fognini, con tutta la sua boria, ormai difficilmente arriva al secondo turno.

133
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Volevo la Wip (Guest) 01-10-2021 19:17

Ha vinto giocando così così è si dice che questo è il segno distintivo dei campioni, però mi dispiace dirlo, al momento il gioco di Sinner non entusiasma più. Prima era dominante, bombardava da fondo con una velocità e pesantezza di palla impressionante. Ora mi sembra un quasi pallettaro

132
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: robdes12, 1234567890, il capitano
-1: SeppiSinnerFan, Panama
Supporter dei poeti estinti (Guest) 01-10-2021 19:15

Andrò forse controcorrente ma a me oggi jannik è piaciuto ha giocato come il gatto con il topo

131
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: SeppiSinnerFan, Panama
-1: 1234567890
DTER68 (Guest) 01-10-2021 19:13

Una VIA CRUCIS ma con Jannik è così.

130
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Penitenza 01-10-2021 19:12

Il campione si vede in occasioni come queste:
portandola a casa pur giocando male e contro un avversario in fase ‘Karatsev’…
Chapeau!

129
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: SeppiSinnerFan, Panama, SGT76
bingo (Guest) 01-10-2021 19:12

@ Lupin (#2940337)

😀 ed ha vinto!!! pensa te….

p.s. vi ostinate a commentare uno sport come il tennis al primo set, da idioti proprio.

128
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Matteeo 71 (Guest) 01-10-2021 19:12

Duckworth era in fiducia per il suo best ranking, Sinner ha vinto una partita in controllo, malgrado le numerose amnesie che lo hanno portato 2-5 nel primo set e 0-2 nel secondo. Buon test in vista di una semifinale alla portata, indipendentemente a chi sarà l’avversario. Bravo Jannik!

127
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: SeppiSinnerFan, Panama
zedarioz 01-10-2021 19:11

Scritto da Athos
Ho l impressione che Sinner sua geloso di Musetti, e ne voglia ripetere le stesse performance.
Rispetto lo scorso anno direi che sono ambedue peggiorati….

Musetti quando non è in giornata perde 6-1 6-1…. per ora non sono paragonabili.
Speriamo che Musetti arrivi ai livelli di Sinner, almeno del Sinner attuale, e speriamo che Jannik nel frattempo evolva ancora un po’.
Sono ancora lontanissimi dall’essere giocatori compiuti al 100%.
Anche Sinner mi sembra stia ancora cercando la giusta via tra lo sbagliare poco ed il cercare il vincente e la pressione da fondo. Ha veramente bisogno di un altro paio d’anni… Ed intanto è top 15 comunque.

126
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Il peccatore
Augusto SinnerFan (Guest) 01-10-2021 19:08

Grande Jannik, è sempre piacevole vincere match estremamente sofferti, valgono doppio!l’ australiano ha un gioco insidioso e veniva da un momento di forma super, non era il giocatore battuto lo scorso ottobre a Colonia.
La cosa più positiva del gioco di Jannik è stato riuscire a non andare fuori ritmo con le variazioni tattiche dell’ australiano che cercava di rallentare il ritmo..

125
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
caepit (Guest) 01-10-2021 19:08

@ tonino zugarelli (#2940389)

Già. I suoi avi iniziavano la discesa libera lasciando agli avversari 10 sec. di vantaggio. :mrgreen:

124
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
d4n13l3 (Guest) 01-10-2021 19:07

una prova di carattere. ha ripreso e superato l’avversario in entrambi i set, recuperando una situazione di svantaggio con molta determinazione. bravo, la testa c’è, il gioco pian piano migliora, ha anche fatto pochi gratuiti

123
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
robdes12 01-10-2021 19:07

E sempre una vittoria in due set, pur con un gioco così così. Se non sbaglio nella race ha risuperato Aliassime, e ha possibilità di mettere margine ulteriore fra loro due. Un passo di avvicinamento a quello che penso speriamo quasi tutti. Bravo a non mollare mai. Ennesima semifinale italiana, quest’anno stiamo facendo indigestione di risultati.

122
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: marcusmin
Lo Scriba 01-10-2021 19:06

Scritto da quarantaquindici
Caro Fognini, guarda come sta in campo Monfils: impegno, grinta, voglia di giocare e sempre corretto. E non è un ragazzino, ha 35 anni, più vecchio di te. Impara!

Come hai ragione…Monfils non potrebbe mai disputare 14 tornei di fila e vincere solo tre partite… 🙄

121
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
livio (Guest) 01-10-2021 19:06

sinner ultimamente, anche se ogni tanto si perde, è come la gramigna. Non muore mai.

120
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
zedarioz 01-10-2021 19:06

Sinner ha la caratteristica dei giocatori molto forti: vince coi giocatori più deboli anche quando non è in giornata. E oggi oggettivamente era molto contratto. Ma spesso queste partite le porta a casa. Ed è una dote innata.

119
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Dr Ivo (Guest) 01-10-2021 19:05

Alla fine ha vinto, come previsto, giocando un ultimo game in risposta in stile Djokovic 😉

118
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Fomteme (Guest) 01-10-2021 19:05

e vai……….

117
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Racchetta 01-10-2021 19:04

Suicidio di Duckworth… bene per Sinner!

116
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Betafasan 01-10-2021 18:56

Cmq Monfils era bello riposato…che sfiga

115
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Italo (Guest) 01-10-2021 18:55

Sinner oggi vince perché è tranquillo.
L’australiano perderà perché è troppo nervoso

114
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Betafasan 01-10-2021 18:54

C’è qualcosa di strano in Jannik che non è normale…non riesce a colpire la palla e farla viaggiare come due anni fa??!! Che succede?!

113
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Leon39
Betafasan 01-10-2021 18:51

Mamma che tensione povero Mager! Ha fatto tutto male … contratto ,preoccupato, frettoloso…favorendo al massimo Monfils!!

112
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Leon39
Dr Ivo (Guest) 01-10-2021 18:49

Scritto da TifosoDelGrandeNovakDjokovic(ex SlamdogMillionaire)
Se duckworth in risposta sembra Agassi vuol dire che stai servendo piano

Certo che DW non è Agassi ma è comunque un giocatore esperto che sta facendo con Sinner quello che ci si attendeva facesse Sinner con lui, cioè sfruttare la giornata di sole seconde dell’avversario per mettergli pressione e togliergli l’iniziativa. Così sta annullando un divario che sulla carta sarebbe enorme (che poi Jannik alla fine vincerà lo stesso non cambia il ragionamento, perché resta il fatto che stanno giocando alla pari).
Sinner col tempo imparerà a gestire meglio queste situazioni, ma certo per le Finals 2021 si sta dimostrando un po’ acerbo. Mi auguro che ce la faccia, ma se non dovesse farcela quest’anno non sarebbe una tragedia, tra un annetto di questi tempi sarà comunque in pole position

111
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Gianluca (Guest) 01-10-2021 18:49

Mamma mia come gioca male Sinner. Ma è ubriaco? Una marea di gratuiti r 0 vincenti

110
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Leon39
sasuzzo (Guest) 01-10-2021 18:46

Sinner giocava meglio 2 anni fa. Ormai in un top 3 italiano ci ho perso tutte le speranze. Il suo livello sembrava potesse avere margini di miglioramento ma da un po è diventato un regolarista anche falloso e poco attaccante. E il servizio ormai è questo

109
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Leon39
Lupin (Guest) 01-10-2021 18:36

Povero Sinner come lo hanno cambiato (in peggio)! Il dritto non c’è l’ha più, come anche il servizio

108
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Leon39
robdes12 01-10-2021 18:33

Beh, se consideriamo che il primo stava per finire 62 per Duckworth, un break all’inizio fa molta meno impressione, anche in considerazione che è stato prossimo a recuperarlo subito. Strana partita da parte di tutti e due: cose pregevoli alternate a tante giocate banali o errate. Poco male se viene comunque vinta da Jannick. In questa fase della sua evoluzione a me quello che interessa è che continui a confermare di non essere un nuovo Shapo o Auger, cioè giocatori che sistematicamente perdono la maggior parte delle partite che dovrebbero vincere, per dimostrare di essere davvero dei prospetti confermabili.

107
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Dario (Guest) 01-10-2021 18:32

Ma più passa il tempo più noto che sinner regredisce invece di migliorare voi come la vedete?

106
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Leon39
Stefan Navratil (Guest) 01-10-2021 18:30

Scritto da robdes12
Con Flavia la correzione del dritto piatto in quello con più spin funzionò, e gli permise di essere meno fallosa e di vincere più partite. Nel tennis maschile non so se sia funzionale questa scelta. Forse sarebbe meglio mantenere quello ballerino ma molto penetrante che era tipico del primo Sinner. Alla fine il risultato è più o meno lo stesso. Ok, fai meno errori, però metti anche più spesso l’avversario in condizione di ribatterti il colpo, a meno che non sia lo spin mazzata di Matteo. Sinner evoluto verso la difesa più che l’attacco mi lascia perplesso.

E soprattutto noi guardoni ci divertiamo di più! C’entrerà anche la mancanza di pubblico e la sera che cala ma questa è veramente una partita soporifera 🙁

105
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Romemax (Guest) 01-10-2021 18:29

Non capisco come faccia il numero 14 del mondo a giocare senza servizio

104
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Leon39
tonino zugarelli (Guest) 01-10-2021 18:26

Il vizio di prendere il break a inizio set è atavico..

103
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, LunaDiamante
Artur 01-10-2021 18:23

Però mamma mia! Su 10 servizi di prime, 8 stampate a rete. Poi è naturale che sulle seconde si rischia la risposta vincente. Ma non potrebbe tagliarla di più sta pallina a mo’ di kick, per esempio, meno potente ma più difficile da controllare? Domando eh!!

102
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
gianky pa (Guest) 01-10-2021 18:21

@ robdes12 (#2940360)

Ma il tennis lo seguì???

101
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!