Next Gen ATP Finals Milano ATP, Copertina

ATP Next Gen ATP Finals: I risultati con il dettaglio della terza e ultima giornata. Decise le semifinali. Sinner sconfitta indolore

07/11/2019 22:28 156 commenti
Jannik Sinner classe 2001
Jannik Sinner classe 2001

ITA ATP Next Gen ATP Finals XXI | Indoor | $1.400.000 – 3° e ultima Giornata


Allianz Cloud Court – Ora italiana: 14:00 (ora locale: 2:00 pm)
1. [1] Alex de Minaur AUS vs [4] Casper Ruud NOR

ATP Next Gen ATP Finals
Alex de Minaur [1]
4
4
4
Casper Ruud [4]
1
0
2
Vincitore: A. DE MINAUR

2. [5] Miomir Kecmanovic SRB vs [7] Alejandro Davidovich Fokina ESP (non prima ore: 15:00)

ATP Next Gen ATP Finals
Miomir Kecmanovic [5]
4
4
4
Alejandro Davidovich Fokina [7]
1
1
3
Vincitore: M. KECMANOVIC

3. [2] Frances Tiafoe USA vs [6] Mikael Ymer SWE (non prima ore: 19:30)

ATP Next Gen ATP Finals
Frances Tiafoe [2]
4
4
4
Mikael Ymer [6]
2
2
2
Vincitore: F. TIAFOE

4. [3] Ugo Humbert FRA vs [8/WC] Jannik Sinner ITA

ATP Next Gen ATP Finals
Ugo Humbert [3]
4
3
4
4
Jannik Sinner [8]
3
4
2
2
Vincitore: U. HUMBERT



Semifinali
(8/WC) Sinner, Jannik ITA vs (5) Kecmanovic, Miomir SRB
[2] Frances Tiafoe USA vs (1) de Minaur, Alex AUS



Gruppo A
(1) de Minaur, Alex AUS 3V. 0S (9-2) (SF – Prima posizione)
(5) Kecmanovic, Miomir SRB 2V. 1S. (7-3) (SF – Seconda posizione)

(4) Ruud, Casper NOR 1V. 2S. (3-8)
(7) Davidovich Fokina, Alejandro ESP 0V. 3S. (3-9)

Gruppo B
(8/WC) Sinner, Jannik ITA 2V. 0S (7-4) – SF – Prima posizione (vinto scontro diretto)
(2) Tiafoe, Frances USA 2V. 1S. (7-4) – SF – Seconda posizione
(3) Humbert, Ugo FRA 1V. 2S. (5-7)
(6) Ymer, Mikael SWE 1V. 2S. (3-7)

Riserva: Giulio Zeppieri ITA



Le regole: match 3 set su 5 con parziali a 4 game ed eventuale tie-break sul 3-3, ‘killer point sul 40-40, palleggio di riscaldamento ridotto da 5 a 4 minuti.


TAG: , ,

156 commenti. Lasciane uno!

manutennis 08-11-2019 16:34

be ieri effettivemente non ce l’ho proprio fatta a guardarla tutta,sembrava più una gara a chi tirava più forte piuttosto che una partita di tennis,riguardo a ragionamenti del tipo il cambiamento non si può arrestare,il tennis di oggi è questo ecc..non lo capisco o comunque non son d’accordo,non è che tutti giocano come hanno giocato ieri sinner e humbert e non è che si gioca così perchè si hanno maggiori possibilità di vittoria altrimenti non si spiega come mai federer a 38 dia lezione di tennis a tutti,anche nel calcio ci sono state diverse idee di gioco recenti che sembravano infallibili e che invece sono state abbondonate a favore di idee più vecchie,come nel calcio e così nel tennis ormai si è inventato tutto,non c’è nessun cambiamento a parte quello dei materiali,terreni ecc..,si tratta solo di scegliere le strategie e le idee migliori,chi come federer ha cercato di migliorarsi tatticamente sempre alla ricerca di soluzioni migliori ha avuto ragione a discapito di decine e decine di giocatori che si son sempre concentrati più che altro sul tirare forte eppure erano accreditati a diventare i nuovi dominatori,non capisco neanche il discorso sulle velocità,è ovvio che con gli anni si migliorano certi aspetti e che quindi il gioco di prima sembra più lento rispetto a ora,se è per questo tra 30-40 anni diremmo la stessa cosa per il gioco di ora ma il livello di gioco lo alzano i tennisti e non i materiali ed è per questo che quelli che son sempre stati dietro federer,djoko e nadal non li hanno mai avvicinati,perchè son sempre stati allenati sulla potenza piuttosto sulla tecnica,la fantasia,il coraggio e l’intelligenza tattica

156
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Lorenzot (Guest) 08-11-2019 14:52

Si, Barbosa, abboxxala. Sinner e’ forte!

155
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Vincent (Guest) 08-11-2019 14:47

Credo che, oltre che nel gioco a rete (ma verrà, e ci sono già buoni segni), il nostro giovane campione abbia ampi margini di miglioramento anche sulle variazioni di ritmo, cui tecnicamente è ancora poco allenato, e che gli consentirebbero di adottare strategie interessanto nei momenti in cui il braccio di ferro non funziona a dovere. Ma c’è tempo, ovviamente. Forza Jannik!

154
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Givaldo Barbosa (Guest) 08-11-2019 13:40

@ tacchino freddo (#2469342)

Come si dice oggi: quoto.

153
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Andrea (Guest) 08-11-2019 13:31

Ciao a tutti, mi sapreste dire se sabato si disputerà solo la finale (sperando di vedere l’italiano) oppure anche il terzo/quarto posto?
Dalla app non riesco a capirlo chiaramente, grazie in anticipo

152
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
tacchino freddo 08-11-2019 13:18

Scritto da cataflic

Scritto da tacchino freddo

Scritto da Bar

Scritto da J. Ocleppo

Scritto da Givaldo Barbosa
In attesa del gran finale a Londra tra i maestri del tiro alla fune (tranne Federer,of course), in gran spolvero le nuove leve e i nuovi sollevatori di racchette. Chi alzerà di più stasera? Chi sparera’ il servizio più veloce? Chi frantumera’ il record di ace? Cari amici appassionati di catch,di videogames e di techno music coatta,sabato sapremo chi sarà l’energumeno del futuro. Uau,wow,uau,wowwwww!

Che tradotto significa ?

Ovviamente significa che a Givaldo Barbosa non piace il tennis moderno. Probabilmente ha nostalgia dei tempi in cui ad altissimo livello convivevano tipi di tennisti molto diversi tra di loro: attaccanti puri, attaccanti dal fondo, regolaristi, specialisti delle superfici, giocatori che supplivano con un tocco sopraffino a doti fisiche da grandi atleti, ma non da atleti eccellenti, big server e tennisti che rimettevano semplicemente la palla in campo….
Tempi i cui alcuni campionissimi non riuscivano proprio a dominare sulle superfici meno adatte alle loro caratteristiche. Tempi in cui un buon rovescio potevo essere un’arma importante quanto un buon diritto o una buona volée.
Potrei continuare a lungo l’elenco di ciò che ci siamo lasciati alle spalle, a favore di altro.
Io non sono nostalgico, mi voglio godere il meglio di ogni tempo e penso che il cambiamento non si possa arrestare.
Però, capisco e rispetto chi ha nostalgia e con garbo dice che un certo tennis gli piaceva di più di quello attuale.

Io ero un tifoso fanatico prima di Mac, poi di Edberg. Negli anni 80 non mi perdevo una partita (grazie a Capodistria e poi a Telepiù). Spesso mi viene da dire com’era più bello il tennis di quegli anni. Poi ho provato a rivedere vecchie partite registrate: mi è sceso il latte alle ginocchia. Chi critica la lentezza di Nadal al servizio, dovrebbe rivedersi le partite di un tempo, quando tra un servizio e l’altro potevi preparati un panino. Su erba e cemento spesso erano partite giocate su un massimo di 3 scambi, mentre su terra erano interminabili scambi in attesa dell’errore dell’avversario. Eppure all’epoca mi sembrava bellissimo e frenetico. I tempi cambiano. Vale lo stesso anche per il calcio: riguardatevi le partite dell’Italia ai Mondiali 82. All’epoca sembravano correre ad un ritmo esagerato, oggi sembra di vedere partite tra amici.
A mio modesto parere, l’unico cambiamento favorevole al tennis sarebbe il tornare a superfici più dufferenzate, per non vedere sempre e solo gli stessi dominare, per rivedere un Sampras dominatore su erba e cemento, ma incapace di vincere su terra, o un Lendl incapace di vincere su erba (pur essendoci andato vicino)…magari metterei un limite alla grandezza del piatto corde, per far sì che certi colpi potenti non siano appannaggio di tutti, che ci voglia un po’ più di precisione per poter sparare a tutto braccio. Per il resto, direi che il tennis di oggi è davvero spettacolare, sia con il colpi di prestigio di Roger, sia con gli scambi violenti ed interminabili tra Nole e Rafa (ed aggiungerei Thiem). Per chi dice che siano noiose le partite tra Nadal e Djokovic dico solo di analizzare gli angoli dei loro colpi. I loro scambi sono interminabili solo per le loro incredibili doti di velocità e recupero. Ed io sono uno che preferisce il gioco di Federer.

È così, credo che il piatto corde sia l’unica soluzione.
Non c’è il minimo dubbio che oggi giochino meglio di allora…tweener? credo di averne visto fare uno a Noah in tutti gli anni ’80…..oggi ogni match ce n’é uno.
Quello che stupisce è quanto siano scarsi a rete oggi, perché giocano peggio dei vecchi arrotini spagnoli e non è bello pensare che dei campioni simili non sappiano accozzare una volée decente…

Non è facile voleare con le bordate che tirano oggi. Anche Federer disse che ormai sarebbe impossibile giocare un sdrve&volley costante. Per una buona volèe bisogna obbligare l’avcersario in un angolo, per dargli meno campo possibile, ma con la velocità di piedi dei giocatori attuali è sempre più difficile farlo, sicché si arriva a poter giocare il passante da qualsiasi angolo. Se ci fai caso è completamente sparita la volèe d’approccio che rese famoso Edberg, proprio perché non metterebbe in crisi l’avversario come un tempo e renderebbe l’attaccante troppo vulnerabile. Musetti tra gli junior era quasi infallibile a rete, poi tra i professionisti (e parliamo solo di livello future/challenger) ha cominciato a sbagliarle quasi tutte, tanto da spingere alcuni incompetenti a dire “Musetti penoso nel gioco di volo”…credo che poco a poco il buon Lorenzo si abituerà alle nuove velocità e recupererà la sua efficacia, ma mi accontenterei di statistiche “9/12” per set.
Sinner per ora ha problemi a rete, ma sono convinto che imparerà (basta vedere Nadal). Sul discorso “piano B” dico che non sempre avere solo un piano A è uno svantaggio; spesso Edberg vinceva contro giocatori più completi (tipo finale USOpen contro Sampras) proprio perché poteva solo attaccare e non doveva farsi tante “seghe mentali” come uno dal repertorio più svariato. Comunque ha solo 18 anni, per ora si concentri a portare il suo piano A alla perfezione, poi avrà tempo per ideare un piano B.

151
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Bjorn borg (Guest) 08-11-2019 12:14

Scritto da Givaldo Barbosa
@ Bjorn borg (#2469147)
I tennisti che hai citato,tranne Monfils,sono tutti più deboli di Sinner. E lo sai bene.

Io so solo che lo scorso anno di questi tempi era n 800 al mondo e perdeva ai primi turni challenger. Oggi vince con Tiafoe ( QF aus open ) che tu stesso consideri piu’ debole. Non male no ? Ma tu dai per scontato che non possa migliorare e vincere con giocatori piu’ forti. A 18 anniiii !! Beato te che hai queste certezze.

150
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Fabri (Guest) 08-11-2019 11:16

Sinner ha giocato piuttosto bene ma il francese è stato stellare: servizi devastanti o angolatissimi, diritti e rovesci impressionanti. Saranno a breve 2 denominatori del Tennis mondiale.
Perdere con l’Humbert di ieri sera ci sta tutto….

149
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Givaldo Barbosa (Guest) 08-11-2019 10:33

@ Givaldo Barbosa (#2469225)

Aggiungerei che Arguello detto el pulpo (giocava dritto e rovescio a due mani) poteva anche risultare interessante,proprio per questa sua caratteristica. Dunque lo sostituirei col sommo Avendano, leader incontrastato del grigiume polveroso.

148
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Haas78 (Guest) 08-11-2019 10:25

@ Bjorn borg (#2469147)

😀

147
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Haas78 (Guest) 08-11-2019 10:24

@ MD (#2469083)

In effetti, ogni momento ha una sua percezione relativa, e le cose necessariamente cambiano, non obbligatoriamente e solo in peggio.
A proposito di velocità di gioco e della sensazione che si avverte, basti vedere la velocità di scambio dei partecipanti alla NextGen, in confronto i top 3 sembrano andare a rallentatore.
Lo hanno sottolineato gli stessi commentatori, al di là della superficie che evidentemente favorisce la rapidità negli scambi, la sensazione di velocità è proprio differente, e mi richiama quanto visto alla finale degli USO 19, quando alle variazioni dello spagnolo corrispondeva una velocità di colpi sempre crescente del giovane russo

146
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Givaldo Barbosa (Guest) 08-11-2019 10:19

@ IlCera (#2468942)

Come esempio di match noioso mi citi un Vilas-Clerc. Sei sicuro che Clerc fosse così noioso? Io,al posto tuo,avrei citato un Aguilera-Arguello. Senza scomodare un Arias-Chesnokov. Tutti tennisti meno talentuosi di Clerc.

145
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Haas78 (Guest) 08-11-2019 10:18

@ Alberto Bonimba (#2469141)

NO

144
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Givaldo Barbosa (Guest) 08-11-2019 10:11

@ Bjorn borg (#2469147)

I tennisti che hai citato,tranne Monfils,sono tutti più deboli di Sinner. E lo sai bene.

143
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
ilpallettaro 08-11-2019 09:05

Scritto da Tutto Dritto
Oggi il ns ragazzino terribile ha giocato male, l altro molto bene invece… Ma, rammento, era già qualificato, come primo, ci può stare un calo dopo due partite stratosferiche!

non ha giocato male, ha giocato punto a punto.
poi l’altro ha servito molto bene e il nostro quando l’avversario serve bene fa fatica.
è la sua lacuna più vistosa. nulla di irrimediabile, anzi. ha tutte le qualità motorie per diventare un ottimo ribattitore.

142
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Virgili Federer 6-1 6-0 (Guest) 08-11-2019 08:24

Se ne doveva perdere una, questa era quella giusta.

141
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609, il capitano
cataflic (Guest) 08-11-2019 08:07

Scritto da tacchino freddo

Scritto da Bar

Scritto da J. Ocleppo

Scritto da Givaldo Barbosa
In attesa del gran finale a Londra tra i maestri del tiro alla fune (tranne Federer,of course), in gran spolvero le nuove leve e i nuovi sollevatori di racchette. Chi alzerà di più stasera? Chi sparera’ il servizio più veloce? Chi frantumera’ il record di ace? Cari amici appassionati di catch,di videogames e di techno music coatta,sabato sapremo chi sarà l’energumeno del futuro. Uau,wow,uau,wowwwww!

Che tradotto significa ?

Ovviamente significa che a Givaldo Barbosa non piace il tennis moderno. Probabilmente ha nostalgia dei tempi in cui ad altissimo livello convivevano tipi di tennisti molto diversi tra di loro: attaccanti puri, attaccanti dal fondo, regolaristi, specialisti delle superfici, giocatori che supplivano con un tocco sopraffino a doti fisiche da grandi atleti, ma non da atleti eccellenti, big server e tennisti che rimettevano semplicemente la palla in campo….
Tempi i cui alcuni campionissimi non riuscivano proprio a dominare sulle superfici meno adatte alle loro caratteristiche. Tempi in cui un buon rovescio potevo essere un’arma importante quanto un buon diritto o una buona volée.
Potrei continuare a lungo l’elenco di ciò che ci siamo lasciati alle spalle, a favore di altro.
Io non sono nostalgico, mi voglio godere il meglio di ogni tempo e penso che il cambiamento non si possa arrestare.
Però, capisco e rispetto chi ha nostalgia e con garbo dice che un certo tennis gli piaceva di più di quello attuale.

Io ero un tifoso fanatico prima di Mac, poi di Edberg. Negli anni 80 non mi perdevo una partita (grazie a Capodistria e poi a Telepiù). Spesso mi viene da dire com’era più bello il tennis di quegli anni. Poi ho provato a rivedere vecchie partite registrate: mi è sceso il latte alle ginocchia. Chi critica la lentezza di Nadal al servizio, dovrebbe rivedersi le partite di un tempo, quando tra un servizio e l’altro potevi preparati un panino. Su erba e cemento spesso erano partite giocate su un massimo di 3 scambi, mentre su terra erano interminabili scambi in attesa dell’errore dell’avversario. Eppure all’epoca mi sembrava bellissimo e frenetico. I tempi cambiano. Vale lo stesso anche per il calcio: riguardatevi le partite dell’Italia ai Mondiali 82. All’epoca sembravano correre ad un ritmo esagerato, oggi sembra di vedere partite tra amici.
A mio modesto parere, l’unico cambiamento favorevole al tennis sarebbe il tornare a superfici più dufferenzate, per non vedere sempre e solo gli stessi dominare, per rivedere un Sampras dominatore su erba e cemento, ma incapace di vincere su terra, o un Lendl incapace di vincere su erba (pur essendoci andato vicino)…magari metterei un limite alla grandezza del piatto corde, per far sì che certi colpi potenti non siano appannaggio di tutti, che ci voglia un po’ più di precisione per poter sparare a tutto braccio. Per il resto, direi che il tennis di oggi è davvero spettacolare, sia con il colpi di prestigio di Roger, sia con gli scambi violenti ed interminabili tra Nole e Rafa (ed aggiungerei Thiem). Per chi dice che siano noiose le partite tra Nadal e Djokovic dico solo di analizzare gli angoli dei loro colpi. I loro scambi sono interminabili solo per le loro incredibili doti di velocità e recupero. Ed io sono uno che preferisce il gioco di Federer.

È così, credo che il piatto corde sia l’unica soluzione.
Non c’è il minimo dubbio che oggi giochino meglio di allora…tweener? credo di averne visto fare uno a Noah in tutti gli anni ’80…..oggi ogni match ce n’é uno.
Quello che stupisce è quanto siano scarsi a rete oggi, perché giocano peggio dei vecchi arrotini spagnoli e non è bello pensare che dei campioni simili non sappiano accozzare una volée decente…

140
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
max (Guest) 08-11-2019 06:02

scusate, ma nessuno si è posto il problema che magari era un po’ stanco, ha circa tre anni in meno dei suoi avversari che a 18 anni non sono pochi

139
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609, il capitano
Franco (Guest) 08-11-2019 02:22

Beh proprio proprio indolore no, visto che non ha portato a casa i 33.000 dollari per la vittoria della partita….

138
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Frank (Guest) 08-11-2019 01:21

@ Givaldo Barbosa (#2469101)

Oh barbosa te che leggi il futuro o che me li dai 6 numeri?

137
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609, gene61
-1: il capitano
Bjorn borg (Guest) 08-11-2019 00:59

Scritto da Givaldo Barbosa
Sul match point decisivo,Sinner risponde mettendo in difficoltà l’avversario,si trova ben dentro il campo… e cosa fa? Invece dei due passi in avanti a rete,arretra. Questo è molto grave,segno che certe cose non ce l’ha e non potrà mai averle. Per quanto riguarda il gioco,il ragazzo sembrerebbe non avere un piano B. Non sa variare,non sa rallentare. Stasera che ha trovato uno che gli menava con le sue stesse armi (ma con più talento e scioltezza di braccio) ha dimostrato di non avere alternative. Ho una grande paura per questo ragazzo: che sia un’altra Giorgi,una specie di robottino. Uno che vincerà regolarmente coi più deboli,ma che non vincerà mai coi più forti.

Hai ragione. Il robottino monocorde non vincera’ mai con giocatori piu’forti. Ha vinto con Monfils, Tiafoe, kohlschriber, Johnson etc.. che sono giocatori da future, al max challenger. E poi soprattutto ha ben 18 anni, un’eta’ in cui e’ impossibile crescere e fare ulteriori miglioramenti. Sta di fatto che ogni volta che incontra giocatori appena decenti prende delle stese come stasera che ha perso 40 40 40 pur giocando al top. Grazie Givaldo Barbosa per i tuoi commenti di alto livello tecnico e di metterci di fronte agli imperdonabili e gravissimi errori di Sinner. Un giocatore della sua pluriennale esperienza non puo’ permettersi sbavature. Credo che sia ormai chiaro anche ai piu’ ottimisti che la sua carriera sia ormai in una parabola discendente.
Continua così Givaldo.

136
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Wimbledon 08-11-2019 00:37

Humbert è #54.
Sinner è #95.
Quindi la sconfitta di oggi non è niente di straordinario.
Il francese secondo me ha un gran talento e lo vedremote presto nei primi 20.

135
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alberto Bonimba 08-11-2019 00:28

Scritto da mazingaz
L’unica innovazione è il coaching in campo e supertennis la copre con le pubblicità e poi te la fa rivedere durante lo scambio 5 min dopo. Fenomenali come sempre.

Si il coaching e’ una bella novita’! Immagino se ci fosse stato negli ultimi anni, quanti slam in piu’ avrebbe il Re in bacheca !!

134
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Givaldo Barbosa (Guest) 08-11-2019 00:24

@ Giulio (#2469136)

Non mi sembra,caro Giulio,che Sinner quest’ anno abbia battuto tennisti più forti di lui. L’americano a Roma,al foro,al primo turno,era decisamente scarso,vedi infatti che stagione che ha fatto. Sì,Monfils,certo,ma alla seconda gli ha preso le misure. Questa è la mia paura: che il ragazzo si dimeni nel solco,che non abbia la possibilità di “cambiare direzione”.

133
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Tutto Dritto (Guest) 08-11-2019 00:15

Oggi il ns ragazzino terribile ha giocato male, l altro molto bene invece… Ma, rammento, era già qualificato, come primo, ci può stare un calo dopo due partite stratosferiche!

132
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
il capitano 08-11-2019 00:09

Scritto da Morbidone

Scritto da Givaldo Barbosa
Sul match point decisivo,Sinner risponde mettendo in difficoltà l’avversario,si trova ben dentro il campo… e cosa fa? Invece dei due passi in avanti a rete,arretra. Questo è molto grave,segno che certe cose non ce l’ha e non potrà mai averle. Per quanto riguarda il gioco,il ragazzo sembrerebbe non avere un piano B. Non sa variare,non sa rallentare. Stasera che ha trovato uno che gli menava con le sue stesse armi (ma con più talento e scioltezza di braccio) ha dimostrato di non avere alternative. Ho una grande paura per questo ragazzo: che sia un’altra Giorgi,una specie di robottino. Uno che vincerà regolarmente coi più deboli,ma che non vincerà mai coi più forti.

Le sentenze lasciale ai giudici!

Non quelli italiani, per carità!

131
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giulio (Guest) 08-11-2019 00:05

Scritto da Morbidone

Scritto da Givaldo Barbosa
Sul match point decisivo,Sinner risponde mettendo in difficoltà l’avversario,si trova ben dentro il campo… e cosa fa? Invece dei due passi in avanti a rete,arretra. Questo è molto grave,segno che certe cose non ce l’ha e non potrà mai averle. Per quanto riguarda il gioco,il ragazzo sembrerebbe non avere un piano B. Non sa variare,non sa rallentare. Stasera che ha trovato uno che gli menava con le sue stesse armi (ma con più talento e scioltezza di braccio) ha dimostrato di non avere alternative. Ho una grande paura per questo ragazzo: che sia un’altra Giorgi,una specie di robottino. Uno che vincerà regolarmente coi più deboli,ma che non vincerà mai coi più forti.

Le sentenze lasciale ai giudici!

Caro Barboso, normalmente non rispondo ai tuoi interventi perché mi sembra chiaro che sei una persona piuttosto intelligente e colta che si diverte, usando una retorica un po’ dilettantesca, un po’ no, a sparare qualche provocazione qua e là. E lo fai anche con una certa educazione, quindi ok.

Ci tenevo però a informarti che Sinner sono circa nove mesi che vince con giocatori più forti di lui,ma anche parecchio più forti. Fai tu.

130
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Federicccccco, gene61
Intenditore (Guest) 07-11-2019 23:51

@ Givaldo Barbosa (#2469101)

Ora vai a letto e copriti bene, ne hai sparate diverse una dietro l’altra. Buon riposo…

129
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
sonia609 07-11-2019 23:38

Scritto da Lorenzo Dorma
Impressionante Humbert, decisamente assente l’azzurro

Humbert è stato assente negli altri due match invece, poteva fare meglio e stasera l’ha dimostrato

128
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, Alberto Bonimba, Cricco, Elio
Morbidone (Guest) 07-11-2019 23:37

Scritto da Givaldo Barbosa
Sul match point decisivo,Sinner risponde mettendo in difficoltà l’avversario,si trova ben dentro il campo… e cosa fa? Invece dei due passi in avanti a rete,arretra. Questo è molto grave,segno che certe cose non ce l’ha e non potrà mai averle. Per quanto riguarda il gioco,il ragazzo sembrerebbe non avere un piano B. Non sa variare,non sa rallentare. Stasera che ha trovato uno che gli menava con le sue stesse armi (ma con più talento e scioltezza di braccio) ha dimostrato di non avere alternative. Ho una grande paura per questo ragazzo: che sia un’altra Giorgi,una specie di robottino. Uno che vincerà regolarmente coi più deboli,ma che non vincerà mai coi più forti.

Le sentenze lasciale ai giudici!

127
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609, Federicccccco
il capitano 07-11-2019 23:37

Utenti Jannik ha perso una partita mica Wimbledon. Cos’è tutto sto casino?

126
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Sandro (Guest) 07-11-2019 23:37

@ tacchino freddo (#2469063)

Analisi storico – sociologica e tecnica perfetta

125
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Givaldo Barbosa (Guest) 07-11-2019 23:37

@ Marcello (#2469110)

Vero che non si giudicano i giocatori per una sconfitta. Infatti,io non ho mai parlato di sconfitta. Parlavo di alternativa di gioco.

124
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Givaldo Barbosa (Guest) 07-11-2019 23:34

@ Tennista da strapazzo (#2469103)

Bella analisi,vero. Rimane,però,una cosa: è tennis da laboratorio. Non ci sono imprevisti,nessuno “inciampa”,mai un depensamento,non c’è abbandono. In sostanza,non c’è poesia. Saranno grandi atleti,certo,grandi recuperi. Ma sempre tergicristallo rimane. Tergicristallo masturbatorio,ossessivo e irreggimentato,senza via d’uscita(vedi variazione) se non quella della forza. Nessuno che lo dica (che giochi) con parole proprie.

123
Replica | Quota | -3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Antosantos, Breccola, Elio
il capitano 07-11-2019 23:33

Scritto da MD

Scritto da tacchino freddo

Scritto da Bar

Scritto da J. Ocleppo

Scritto da Givaldo Barbosa
In attesa del gran finale a Londra tra i maestri del tiro alla fune (tranne Federer,of course), in gran spolvero le nuove leve e i nuovi sollevatori di racchette. Chi alzerà di più stasera? Chi sparera’ il servizio più veloce? Chi frantumera’ il record di ace? Cari amici appassionati di catch,di videogames e di techno music coatta,sabato sapremo chi sarà l’energumeno del futuro. Uau,wow,uau,wowwwww!

Che tradotto significa ?

Ovviamente significa che a Givaldo Barbosa non piace il tennis moderno. Probabilmente ha nostalgia dei tempi in cui ad altissimo livello convivevano tipi di tennisti molto diversi tra di loro: attaccanti puri, attaccanti dal fondo, regolaristi, specialisti delle superfici, giocatori che supplivano con un tocco sopraffino a doti fisiche da grandi atleti, ma non da atleti eccellenti, big server e tennisti che rimettevano semplicemente la palla in campo….
Tempi i cui alcuni campionissimi non riuscivano proprio a dominare sulle superfici meno adatte alle loro caratteristiche. Tempi in cui un buon rovescio potevo essere un’arma importante quanto un buon diritto o una buona volée.
Potrei continuare a lungo l’elenco di ciò che ci siamo lasciati alle spalle, a favore di altro.
Io non sono nostalgico, mi voglio godere il meglio di ogni tempo e penso che il cambiamento non si possa arrestare.
Però, capisco e rispetto chi ha nostalgia e con garbo dice che un certo tennis gli piaceva di più di quello attuale.

Io ero un tifoso fanatico prima di Mac, poi di Edberg. Negli anni 80 non mi perdevo una partita (grazie a Capodistria e poi a Telepiù). Spesso mi viene da dire com’era più bello il tennis di quegli anni. Poi ho provato a rivedere vecchie partite registrate: mi è sceso il latte alle ginocchia. Chi critica la lentezza di Nadal al servizio, dovrebbe rivedersi le partite di un tempo, quando tra un servizio e l’altro potevi preparati un panino. Su erba e cemento spesso erano partite giocate su un massimo di 3 scambi, mentre su terra erano interminabili scambi in attesa dell’errore dell’avversario. Eppure all’epoca mi sembrava bellissimo e frenetico. I tempi cambiano. Vale lo stesso anche per il calcio: riguardatevi le partite dell’Italia ai Mondiali 82. All’epoca sembravano correre ad un ritmo esagerato, oggi sembra di vedere partite tra amici.
A mio modesto parere, l’unico cambiamento favorevole al tennis sarebbe il tornare a superfici più dufferenzate, per non vedere sempre e solo gli stessi dominare, per rivedere un Sampras dominatore su erba e cemento, ma incapace di vincere su terra, o un Lendl incapace di vincere su erba (pur essendoci andato vicino)…magari metterei un limite alla grandezza del piatto corde, per far sì che certi colpi potenti non siano appannaggio di tutti, che ci voglia un po’ più di precisione per poter sparare a tutto braccio. Per il resto, direi che il tennis di oggi è davvero spettacolare, sia con il colpi di prestigio di Roger, sia con gli scambi violenti ed interminabili tra Nole e Rafa (ed aggiungerei Thiem). Per chi dice che siano noiose le partite tra Nadal e Djokovic dico solo di analizzare gli angoli dei loro colpi. I loro scambi sono interminabili solo per le loro incredibili doti di velocità e recupero. Ed io sono uno che preferisce il gioco di Federer.

Toh, qualcuno che ha una memoria a termine più lungo di un pesce rosso!
Avvenimento rarissimo, non tanto nel sito quanto in Italia in genere.

Quoto, ma tieni conto che fra gli utenti ci sono anche molti giovani che non erano ancora nati.

122
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Bar
Diddi (Guest) 07-11-2019 23:32

Per me era strano di vedere che oggi a rete non ha sbagliato nulla, ma i colpi con i quali normamente vince le partite oggi non funzionavano

121
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
MM (Guest) 07-11-2019 23:28

Scritto da Givaldo Barbosa
Sul match point decisivo,Sinner risponde mettendo in difficoltà l’avversario,si trova ben dentro il campo… e cosa fa? Invece dei due passi in avanti a rete,arretra. Questo è molto grave,segno che certe cose non ce l’ha e non potrà mai averle. Per quanto riguarda il gioco,il ragazzo sembrerebbe non avere un piano B. Non sa variare,non sa rallentare. Stasera che ha trovato uno che gli menava con le sue stesse armi (ma con più talento e scioltezza di braccio) ha dimostrato di non avere alternative. Ho una grande paura per questo ragazzo: che sia un’altra Giorgi,una specie di robottino. Uno che vincerà regolarmente coi più deboli,ma che non vincerà mai coi più forti.

Ma perché non la finisci di sparare…!

120
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Dany (Guest) 07-11-2019 23:26

@ Givaldo Barbosa (#2469101)

Piatti ha chiesto a Sinner di arretrare sulla seconda, e riguardo al piano B c’è da dire che ha 18 anni appena compiuti.. potrebbe migliorare molto ancora negli aspetti in cui è deficitario.

119
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Marcello (Guest) 07-11-2019 23:26

Scritto da Givaldo Barbosa
Sul match point decisivo,Sinner risponde mettendo in difficoltà l’avversario,si trova ben dentro il campo… e cosa fa? Invece dei due passi in avanti a rete,arretra. Questo è molto grave,segno che certe cose non ce l’ha e non potrà mai averle. Per quanto riguarda il gioco,il ragazzo sembrerebbe non avere un piano B. Non sa variare,non sa rallentare. Stasera che ha trovato uno che gli menava con le sue stesse armi (ma con più talento e scioltezza di braccio) ha dimostrato di non avere alternative. Ho una grande paura per questo ragazzo: che sia un’altra Giorgi,una specie di robottino. Uno che vincerà regolarmente coi più deboli,ma che non vincerà mai coi più forti.

Ma va là…
Non si giudicano i giocatori per una sconfitta

118
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609
-1: Stica
Stefano66 (Guest) 07-11-2019 23:12

@ mazingaz (#2469045)

Pensavo che Sinner fosse un timidino
Invece che linguaccia…

117
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Stefano66 (Guest) 07-11-2019 23:11

@ Daimir (#2469052)

Ma tiafoe come fa ad andare in giro con un sederotto del genere?
Ma a 40 anni cosa sarà?

116
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Tennista da strapazzo (Guest) 07-11-2019 23:11

Scritto da tacchino freddo

Scritto da Bar

Scritto da J. Ocleppo

Scritto da Givaldo Barbosa
In attesa del gran finale a Londra tra i maestri del tiro alla fune (tranne Federer,of course), in gran spolvero le nuove leve e i nuovi sollevatori di racchette. Chi alzerà di più stasera? Chi sparera’ il servizio più veloce? Chi frantumera’ il record di ace? Cari amici appassionati di catch,di videogames e di techno music coatta,sabato sapremo chi sarà l’energumeno del futuro. Uau,wow,uau,wowwwww!

Che tradotto significa ?

Ovviamente significa che a Givaldo Barbosa non piace il tennis moderno. Probabilmente ha nostalgia dei tempi in cui ad altissimo livello convivevano tipi di tennisti molto diversi tra di loro: attaccanti puri, attaccanti dal fondo, regolaristi, specialisti delle superfici, giocatori che supplivano con un tocco sopraffino a doti fisiche da grandi atleti, ma non da atleti eccellenti, big server e tennisti che rimettevano semplicemente la palla in campo….
Tempi i cui alcuni campionissimi non riuscivano proprio a dominare sulle superfici meno adatte alle loro caratteristiche. Tempi in cui un buon rovescio potevo essere un’arma importante quanto un buon diritto o una buona volée.
Potrei continuare a lungo l’elenco di ciò che ci siamo lasciati alle spalle, a favore di altro.
Io non sono nostalgico, mi voglio godere il meglio di ogni tempo e penso che il cambiamento non si possa arrestare.
Però, capisco e rispetto chi ha nostalgia e con garbo dice che un certo tennis gli piaceva di più di quello attuale.

Io ero un tifoso fanatico prima di Mac, poi di Edberg. Negli anni 80 non mi perdevo una partita (grazie a Capodistria e poi a Telepiù). Spesso mi viene da dire com’era più bello il tennis di quegli anni. Poi ho provato a rivedere vecchie partite registrate: mi è sceso il latte alle ginocchia. Chi critica la lentezza di Nadal al servizio, dovrebbe rivedersi le partite di un tempo, quando tra un servizio e l’altro potevi preparati un panino. Su erba e cemento spesso erano partite giocate su un massimo di 3 scambi, mentre su terra erano interminabili scambi in attesa dell’errore dell’avversario. Eppure all’epoca mi sembrava bellissimo e frenetico. I tempi cambiano. Vale lo stesso anche per il calcio: riguardatevi le partite dell’Italia ai Mondiali 82. All’epoca sembravano correre ad un ritmo esagerato, oggi sembra di vedere partite tra amici.
A mio modesto parere, l’unico cambiamento favorevole al tennis sarebbe il tornare a superfici più dufferenzate, per non vedere sempre e solo gli stessi dominare, per rivedere un Sampras dominatore su erba e cemento, ma incapace di vincere su terra, o un Lendl incapace di vincere su erba (pur essendoci andato vicino)…magari metterei un limite alla grandezza del piatto corde, per far sì che certi colpi potenti non siano appannaggio di tutti, che ci voglia un po’ più di precisione per poter sparare a tutto braccio. Per il resto, direi che il tennis di oggi è davvero spettacolare, sia con il colpi di prestigio di Roger, sia con gli scambi violenti ed interminabili tra Nole e Rafa (ed aggiungerei Thiem). Per chi dice che siano noiose le partite tra Nadal e Djokovic dico solo di analizzare gli angoli dei loro colpi. I loro scambi sono interminabili solo per le loro incredibili doti di velocità e recupero. Ed io sono uno che preferisce il gioco di Federer.

Bellissima analisi, nella quale mi ritrovo in tutto e per tutto!

115
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Bar, tacchino freddo, il capitano, Stica
Stefano66 (Guest) 07-11-2019 23:10

@ tacchino freddo (#2469063)

Io mi sono sorbito a fine anni 70 partite a Roma e Parigi con scambi di 100 colpi a punto.
Vorrei vedere quelli che si lamentano adesso a vedersi un barazzutti Vilas.
Si sparano

114
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, tacchino freddo, gene61
Givaldo Barbosa (Guest) 07-11-2019 23:09

Sul match point decisivo,Sinner risponde mettendo in difficoltà l’avversario,si trova ben dentro il campo… e cosa fa? Invece dei due passi in avanti a rete,arretra. Questo è molto grave,segno che certe cose non ce l’ha e non potrà mai averle. Per quanto riguarda il gioco,il ragazzo sembrerebbe non avere un piano B. Non sa variare,non sa rallentare. Stasera che ha trovato uno che gli menava con le sue stesse armi (ma con più talento e scioltezza di braccio) ha dimostrato di non avere alternative. Ho una grande paura per questo ragazzo: che sia un’altra Giorgi,una specie di robottino. Uno che vincerà regolarmente coi più deboli,ma che non vincerà mai coi più forti.

113
Replica | Quota | -7
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: SandmanReid, sonia609, Djokernole99, Stica, SuperSinner, Breccola, Elio
MarcoP 07-11-2019 23:03

Humbert ingiocabile oggi.

Per fortuna la partita era ininfluente.

112
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609, Luca Napoli, Wimbledon
il capitano 07-11-2019 23:02

Sì vede che Jannik ha giocato giusto come allenamento.

111
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609, Luca Napoli
Volevo la Wip (Guest) 07-11-2019 23:02

Be, Sinner è sceso nuovamente tra i mortali. Spero che l’inaspettata sconfitta non lo demoralizzi per domani ma lo carichi di rabbia agonistica

110
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609
Diddi (Guest) 07-11-2019 23:02

30 di unforced errors erano troppi. Peccato, ma non cambia nulla

109
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
sarvuccio 07-11-2019 23:01

@ sonia609 (#2469058)

Ora gli daranno l’Ambrogino d’oro

108
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Lorenzo Dorma (Guest) 07-11-2019 22:48

Impressionante Humbert, decisamente assente l’azzurro

107
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon, Stica
Tennis_fan (Guest) 07-11-2019 22:46

Ahia…non è che il nostro campioncino si sta sgonfiando? Non facciamo scherzi che qui c’è gente che ha già ipotecato diversi slam..

106
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Stica
Antonio 2 (Guest) 07-11-2019 22:46

Il limite di Sinner al momento è che non ha un piano B, se il suo gioco contro alcuni giocatori non porta risultati,dovrebbe imparare a variare tatticamente

105
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Stica
Lorenzo Dorma (Guest) 07-11-2019 22:45

Sinner irriconoscibile rispetto a ieri e ieri l’altro

104
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Ausman (Guest) 07-11-2019 22:45

Scritto da Diddi
Strano,cosi tanti unforced errors

No dai… Mi sembra in media

103
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Ausman (Guest) 07-11-2019 22:43

Scritto da Diddi
Strano,cosi tanti unforced errors

Ma chi? Borroni?

102
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
MD (Guest) 07-11-2019 22:41

Scritto da tacchino freddo

Scritto da Bar

Scritto da J. Ocleppo

Scritto da Givaldo Barbosa
In attesa del gran finale a Londra tra i maestri del tiro alla fune (tranne Federer,of course), in gran spolvero le nuove leve e i nuovi sollevatori di racchette. Chi alzerà di più stasera? Chi sparera’ il servizio più veloce? Chi frantumera’ il record di ace? Cari amici appassionati di catch,di videogames e di techno music coatta,sabato sapremo chi sarà l’energumeno del futuro. Uau,wow,uau,wowwwww!

Che tradotto significa ?

Ovviamente significa che a Givaldo Barbosa non piace il tennis moderno. Probabilmente ha nostalgia dei tempi in cui ad altissimo livello convivevano tipi di tennisti molto diversi tra di loro: attaccanti puri, attaccanti dal fondo, regolaristi, specialisti delle superfici, giocatori che supplivano con un tocco sopraffino a doti fisiche da grandi atleti, ma non da atleti eccellenti, big server e tennisti che rimettevano semplicemente la palla in campo….
Tempi i cui alcuni campionissimi non riuscivano proprio a dominare sulle superfici meno adatte alle loro caratteristiche. Tempi in cui un buon rovescio potevo essere un’arma importante quanto un buon diritto o una buona volée.
Potrei continuare a lungo l’elenco di ciò che ci siamo lasciati alle spalle, a favore di altro.
Io non sono nostalgico, mi voglio godere il meglio di ogni tempo e penso che il cambiamento non si possa arrestare.
Però, capisco e rispetto chi ha nostalgia e con garbo dice che un certo tennis gli piaceva di più di quello attuale.

Io ero un tifoso fanatico prima di Mac, poi di Edberg. Negli anni 80 non mi perdevo una partita (grazie a Capodistria e poi a Telepiù). Spesso mi viene da dire com’era più bello il tennis di quegli anni. Poi ho provato a rivedere vecchie partite registrate: mi è sceso il latte alle ginocchia. Chi critica la lentezza di Nadal al servizio, dovrebbe rivedersi le partite di un tempo, quando tra un servizio e l’altro potevi preparati un panino. Su erba e cemento spesso erano partite giocate su un massimo di 3 scambi, mentre su terra erano interminabili scambi in attesa dell’errore dell’avversario. Eppure all’epoca mi sembrava bellissimo e frenetico. I tempi cambiano. Vale lo stesso anche per il calcio: riguardatevi le partite dell’Italia ai Mondiali 82. All’epoca sembravano correre ad un ritmo esagerato, oggi sembra di vedere partite tra amici.
A mio modesto parere, l’unico cambiamento favorevole al tennis sarebbe il tornare a superfici più dufferenzate, per non vedere sempre e solo gli stessi dominare, per rivedere un Sampras dominatore su erba e cemento, ma incapace di vincere su terra, o un Lendl incapace di vincere su erba (pur essendoci andato vicino)…magari metterei un limite alla grandezza del piatto corde, per far sì che certi colpi potenti non siano appannaggio di tutti, che ci voglia un po’ più di precisione per poter sparare a tutto braccio. Per il resto, direi che il tennis di oggi è davvero spettacolare, sia con il colpi di prestigio di Roger, sia con gli scambi violenti ed interminabili tra Nole e Rafa (ed aggiungerei Thiem). Per chi dice che siano noiose le partite tra Nadal e Djokovic dico solo di analizzare gli angoli dei loro colpi. I loro scambi sono interminabili solo per le loro incredibili doti di velocità e recupero. Ed io sono uno che preferisce il gioco di Federer.

Toh, qualcuno che ha una memoria a termine più lungo di un pesce rosso!
Avvenimento rarissimo, non tanto nel sito quanto in Italia in genere.

101
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, gene61