Il torneo di Padova Copertina, Future

Future Città di Padova: Inizio col botto. Julian Ocleppo squalificato

05/06/2017 19:54 17 commenti
Matteo Viola, 29 anni da Mestre, ha superato il primo turno agli Internazionali Città di Padova - Foto Mario Papetti
Matteo Viola, 29 anni da Mestre, ha superato il primo turno agli Internazionali Città di Padova - Foto Mario Papetti

La prima giornata del tabellone principale del Trofeo Città di Padova fa subito rumore. Sia perché hanno raggiunto il main draw Flavio Cipolla, Jason Kubler ed Edoardo Eremin, i tre nomi grossi delle qualificazioni, sia perché il match inaugurale si è chiuso con la squalifica di Julian Ocleppo, uno dei più attesi al Tennis Club Padova.

Il 19enne piemontese, figlio di quel Gianni che a fine Anni ‘70 arrivò fra i primi 30 al mondo, ha salutato il torneo a testa bassa nel derby azzurro contro Matteo Viola, espulso dal giudice di sedia sul punteggio di 6-4 3-1 in favore della quinta testa di serie, a causa di un paio di comportamenti oltre le regole. Il primo gli è costato un avvertimento al termine del primo set, quando Viola ha alzato il livello giocando un gran game, lui ha perso il servizio sul 4-5 e ha sfogato la delusione frantumando una racchetta. Il secondo, invece, gli è stato fatale sul 3-1: prima ha conquistato tre palle-break consecutive per riaprire il match, ma le ha mancate tutte e dopo l’errore di diritto che ha rimesso il game in parità si è lasciato scappare qualche parola di troppo all’indirizzo delle tribune. Immediato l’intervento del supervisor, che ha decretato la fine dell’incontro consegnando il secondo turno a Viola, finalista nell’edizione inaugurale del 2016 e tesserato proprio per il Tc Padova. Nell’altro duello di primo turno, invece, vittoria per il gigante torinese Andrea Vavassori, a segno per 6-3 6-2 sulla wild card Giacomo Giunta. Sostenuto a gran voce dal pubblico, il marchigiano dell’accademia del Tc Padova, senza ranking Atp, ha giocato un match generoso, tenendo testa al rivale più del previsto e mostrando anche qualche soluzione interessante. A far la differenza, però, è stata la maggiore esperienza internazionale di Vavassori, numero 594 del mondo.

Prima di lasciar spazio al primo turno dei tabelloni principali di singolare e doppio (che si concluderà con un martedì ricchissimo da ben 16 incontri), il lunedì del Futures da 15mila dollari di montepremi ha pronunciato i verdetti delle qualificazioni. Cinque gli italiani promossi: oltre a Cipolla ed Eremin, che diventeranno due delle mine vaganti del main draw, si sono qualificati anche Corrado Summaria, Luca Prevosto e Marco Miceli. Il primo se la vedrà proprio con Eremin, mentre il secondo sarà il primo avversario (martedì pomeriggio, Campo Centrale) del grande favorito Ruben Ramirez-Hidalgo. Un derby, invece, per Cipolla, che sfiderà il genovese Andrea Basso. Non ci sarà invece Gian Marco Moroni: aveva ricevuto una wild card dalla Federazione Italiana Tennis, ma uno stiramento addominale l’ha obbligato a dare forfait. Al suo posto il lucky loser Adrian Obert. Martedì si parte alle 9.30, su tre campi. L’ingresso sarà sempre gratuito, informazioni al sito www.internazionalicittadipadova.com.

RISULTATI – Singolare. 1° turno: M. Viola (Ita) b. J. Ocleppo (Ita) 6-4 3-1 squalificato, A. Vavassori (Ita) b. G. Giunta (Ita) 6-3 6-2. Doppio. 1° turno: Luz/Zormann (Bra) b. Fanselow/Nolan (Ger/Aus) 6-4 7-5, Banes/Kubler (Aus) b. Flinner/Montresor (Ger/Ita) 6-0 6-1, Jalif/Ribero (Arg) b. Galovic/Vilardo (Cro/Ita) 6-4 3-6 10/8, Leite/Yamacita (Bra) b. De la Bassetiere/Hobart (Fra/Aus) 6-2 7-5, Rosenkranz/Schonenber (Ger) b. Di Maro/Di Maro (Ita) 6-1 6-3.

Qualificazioni. Turno finale: E. Eremin (Ita) b. F. Leonardi (Ita) 6-4 6-2, M. Miceli (Ita) b. A. Guerrieri (Ita) 2-6 7-5 6-3, W. Leite (Bra) b. N. Veldheer (Ned) 6-1 6-4, P. Heller (Ger) b. A. Obert (Ger) 6-2 7-5, F. Cipolla (Ita) b. G. Fonio (Ita) 6-3 6-3, J. Kubler (Aus) b. M. Dellavedova (Aus) 6-3 6-3, C. Summaria (Ita) b. M. Fellin (Ita) 6-1 6-2, L. Prevosto (Ita) b. E. Dalla Valle (Ita) 6-0 6-2.


TAG: ,

17 commenti. Lasciane uno!

Tony_65 (Antony_65) (Guest) 06-06-2017 17:19

Scritto da ealesia

Scritto da Tony_65 (Antony_65)

Scritto da Sottile
Gli italiani devono sempre distinguersi per maleducazione

Ma dai!…Non giustifico questo comportamento ma non generalizziamo per favore…Quel tennista che qualche mese fa scagliò la pallina in faccia al giudice di sedia creandogli un serio problema all’occhio, non mi pare fosse italiano e non mi pare fosse più educato di Ocleppo?!…

Che gli italiani siano focosi in campo non è una novità,non siamo svedesi ed è una nostra caratteristica…siete mai stati in un ristorante in germania o in Polonia?io si e vi dico che il fatto che noi urliamo invece di parlare,gesticoliamo quando parliamo è una caratteristica nostra…siamo un popolo caratteristico anche per il folklore e questo non è un difetto ma negare che i nostri ragazzi non siano teste calde è come negare se stessi e il
DNA,poi l’esempio di shapovalov e la pallina scagliata all’arbitro è l’eccezione che conferma la regola,dici di non generalizzare e poi l’esempio che fai lascia il tempo che trova…noi italiani siamo così,con i nostri pregi(tanti)e difetti(tanti)

Ho fatto quell’esempio perchè è il primo che mi è venuto in mente e perchè lo considero ben più grave di quello di Ocleppo, chissà quanti ce ne sono di tennisti non italiani che fanno come il nostro. Il fatto che come dici tu siamo un popolo focoso non significa che non sappiamo comportarci e siamo tutti maleducati,vai a vedere cosa combinano i nordici quando vengono in Italia e poi ne riparliamo…noi guardiamo sempre l’erba del vicino come più bella della nostra

17
ealesia (Guest) 06-06-2017 16:05

Scritto da Tony_65 (Antony_65)

Scritto da Sottile
Gli italiani devono sempre distinguersi per maleducazione

Ma dai!…Non giustifico questo comportamento ma non generalizziamo per favore…Quel tennista che qualche mese fa scagliò la pallina in faccia al giudice di sedia creandogli un serio problema all’occhio, non mi pare fosse italiano e non mi pare fosse più educato di Ocleppo?!…

Che gli italiani siano focosi in campo non è una novità,non siamo svedesi ed è una nostra caratteristica…siete mai stati in un ristorante in germania o in Polonia?io si e vi dico che il fatto che noi urliamo invece di parlare,gesticoliamo quando parliamo è una caratteristica nostra…siamo un popolo caratteristico anche per il folklore e questo non è un difetto ma negare che i nostri ragazzi non siano teste calde è come negare se stessi e il
DNA,poi l’esempio di shapovalov e la pallina scagliata all’arbitro è l’eccezione che conferma la regola,dici di non generalizzare e poi l’esempio che fai lascia il tempo che trova…noi italiani siamo così,con i nostri pregi(tanti)e difetti(tanti)

16
Tony_65 (Antony_65) (Guest) 06-06-2017 12:56

Scritto da Sottile
Gli italiani devono sempre distinguersi per maleducazione

Ma dai!…Non giustifico questo comportamento ma non generalizziamo per favore…Quel tennista che qualche mese fa scagliò la pallina in faccia al giudice di sedia creandogli un serio problema all’occhio, non mi pare fosse italiano e non mi pare fosse più educato di Ocleppo?!…

15
Carlotta (Guest) 06-06-2017 12:21

Ero presente ed è successo questo.
Ocleppo aveva già preso un warning.
Dopo il doppio fallo una signora sulle tribune applaude e lui gli dice “vaffanculo” e l’arbitro,Danilo Terzi di Bergamo,gli commina un point penalty.Dopodichè Ocleppo guarda l’arbitro e gli dice “Vaffunculo pure tu”.A questo punto Terzi chiama il supervisor per squalificarlo.
Il supervisor lo squalifica.

14
Elio 06-06-2017 11:43

Scritto da ealesia
@ Sottile (#1864709)

Scritto da Sottile
Gli italiani devono sempre distinguersi per maleducazione

Si proprio TUTTI 😮 ❗ 🙄 Ma per favore… ➡

13
ealesia (Guest) 06-06-2017 09:33

@ Sottile (#1864709)

Scritto da Sottile
Gli italiani devono sempre distinguersi per maleducazione

12
IlCera (Guest) 06-06-2017 08:40

Nel tennis, per la stragrande maggioranza dei giocatori di un certo livello (ma vale forse anche per i terza cat.) c’è un rapporto direttamente proporzionale fra qualità/risultati e controllo di sè.
Tutti coloro che sprecano energie in esternazioni esagerate, dimostrano di non esserci proprio.
Ci sono rarissime eccezioni e non so, visto che non c’ero e non conosco il ragazzo in questione, se questa è una di quelle.

11
arnaldo (Guest) 05-06-2017 22:16

Ocleppo ha qualche problemino di testa. A vicenza si lamentava a voce alta di tutte queste Wc che continuano a dargli e delle quali evidentemente sente troppo le responsabilita’

10
ilpallettaro (Guest) 05-06-2017 21:35

Secondo me nel circuito futures sono più severi, in quanto giovane poi hanno voluto calcare la mano su Julian ocleppo, non so se a parti invertite avrebbero squalificato Viola ad esempio

gli atp sono eventi televisivi, e prima di interromperne uno per comportamento non adeguato del giocatore ce ne passa.
è anche vero che certe sceneggiate le vedi solo ai livelli più bassi.

9
Sottile 05-06-2017 21:27

Gli italiani devono sempre distinguersi per maleducazione 😕

8
Giorgetto (Guest) 05-06-2017 21:13

Grande Cipolla!

7
pastrocchio 05-06-2017 20:47

ci vorrebbe una testimonianza diretta

6
Ara Kiri 05-06-2017 20:41

@ giucar (#1864669)
L’intervento del supervisor giustifica la squalifica senza passare da altri penalties.
Accadde anche a McEnroe agli Australian Open del’90 contro un tennista svedese.

5
Alb (Guest) 05-06-2017 20:32

Esagerato o no non ci si comporta così . Non serve a nulla ma solo a farti riconoscere come una testa calda

4
giucar 05-06-2017 20:24

Leggendo l’articolo l’espulsione per una cosa del genere mi sembra decisamente esagerata, a meno che questi insulti non siano stati ripetuti in diversi momenti della partita, è strano che da un warning si passi direttamente all’espulsione senza passare prima per un penality point ed un penality game

3
tommaso3 (Guest) 05-06-2017 20:22

Mi spiace ;(

2
Roberto (Guest) 05-06-2017 20:15

Premetto che non ero sul posto ma faccio una domanda a tutti.. Il buon Fognini, per fare un esempio, quante volte avrebbe dovuto essere squalificato per i suoi atteggiamenti oltre le regole?
(Qualche volta gli farebbe anche bene eh)
Secondo me nel circuito futures sono più severi, in quanto giovane poi hanno voluto calcare la mano su Julian ocleppo, non so se a parti invertite avrebbero squalificato Viola ad esempio

1