Nadal vince anche a Madrid ATP, Copertina

Masters 1000 Madrid: Che Nadal! Con grande intensità supera in due set Thiem in una bella finale. Continua la sua corsa sul rosso europeo (di M. Mazzoni)

14/05/2017 20:35 47 commenti
Rafael Nadal classe 1986, n.4 del mondo da domani
Rafael Nadal classe 1986, n.4 del mondo da domani

Roland Garros si avvicina e Rafa Nadal sembra sempre più pronto. Sempre più il vero Nadal. Il campione iberico dopo aver fatto 10 a Monte Carlo e Barcellona, torna ad alzare il trofeo del Masters1000 di Madrid, battendo in due set Dominic Thiem (quarto titolo nella capitale per lui). Una finale di alto livello, soprattutto nel primo set (durissimo), giocato a grande intensità e qualità da parte di entrambi. Dopo il loro match di Barcellona, si aspettava un segnale di crescita da parte di Thiem e di alto livello da Rafa. Trovati entrambi, con l’austriaco in costante ascesa, sempre più vicino ai campioni ed alla sua prima finale in un 1000; e con un Nadal che sta assomigliando sempre più alla bella versione di se stesso, il dominatore implacabile dei campi in rosso. Dopo aver annichilito Djokovic (o quel che ne resta…), in finale ha tenuto il livello di gioco piuttosto alto sul piano tecnico. Ma dove è veramente piaciuto ed ha convinto è sul piano della intensità, la qualità con cui aveva fatto per due lustri la differenza e che invece latitava da tempo, persa tra problemi fisici ed un “normale” logorio. Nadal sta giocando da Monte Carlo con una velocità in campo notevole, la migliore da molti anni. Arriva bene sulla palla e scarica a terra potenza. Non è un caso che siano tornati anche grandi risultati. Inoltre sbaglia di meno, anche sotto un pressing notevole come quello imposto oggi da un bravissimo Thiem. Ancora il dritto non è così mortale, sempre lungo e perfetto, ma anche quello sta tornando a livello alto. Insomma, questo Nadal è tornato, forte, fortissimo. Forse troppo forte per tutti oggi sul rosso, visto che gli altri sono più o meno tutti in affanno, e Federer probabilmente punterà dritto all’erba. A meno di non riuscire ad accorciare lo scambio o rubargli il tempo (come ha fatto Roger nelle loro recenti sfide), battere questo Rafa sembra molto complicato. Anche per il Thiem molto buono di oggi. Non si può rimproverare molto all’austriaco, che alla prima finale di un M1000 c’ha provato, con tutti i suoi mezzi, la sua potenza, la sua abnegazione e grinta. E c’è anche andato vicino, visto che il tiebreak del primo set è stato lungo e complesso; e pure nel finale, ormai sotto di un break, ha resistito fino alla fine, provandoci sempre e comunque. Dominic ha potenza da vendere, è piuttosto completo, è migliorato al servizio ed ha una testa da fighter doc. I suoi drive e la sua progressione sono stati spesso ingestibili anche per Nadal. Dove deve crescere – e dove ha perso il match – è nella posizione in campo, spesso ancora troppo arretrata, e nel voler sempre vincere il punto spaccando la palla in spinta, cercando troppo poco l’anticipo, senza mai tagliare il campo, senza mai cambiare ritmo. Contro un Nadal così preparato, sereno e preciso, vincerla di lotta e potenza è davvero arduo. Lui c’ha provato, ed ha dimostrato di poter fare partita pari. Ad oggi, a meno di incroci diversi in tabellone, la finale odierna di Madrid appare la più probabile anche a Parigi. Vedremo. Ecco la cronaca della bella finale, intensa, di buona qualità e spettacolo.

Si inizia con un leggero ritardo, e l’idolo di casa alla battuta. Scambio lungo, parabole alte e Rafa che apre l’angolo e provoca l’errore di Dominik. Il campo è tagliato a metà dall’ombra, non un grande orario d’inizio di una finale così importante… Thiem tiene una posizione troppo arretrata, anche alla risposta. Ha potenza da vedere, ma difficile sfondare Rafa da così lontano, soprattutto quando è costretto sulla diagonale del suo dritto. Però il rovescio cross è preciso, e provoca un paio di errori del “campeon”. Nadal tiene il comando dello scambio, ma non cerca il vincente. Una gran seconda esterna gli vale il punto del game. 1-0 Nadal. Thiem al servizio. Doppio fallo. Sa di dover esser aggressivo, per non crollare dietro immediatamente sotto le arrotate vigorose di Rafa. Si scambia poco, 1 pari. La prima di Nadal latita, Thiem alza i decibel spingendo a tutta e prendendo adesso l’iniziativa già dalla risposta. Rafa ingenuo a non chiudere uno smash accademico, si va per la prima volta ai vantaggi. Bravo “Domi” a spingere con parabola alta e palla veloce sul rovescio di Rafa, che sbaglia. Palla break Thiem. Ingenuo Nadal! Tenta una smorzata, non gli esce bene ed il contro passante è innocuo, chiude l’austriaco di volo. Break Thiem, avanti 2-1. La partita si fa intensa, con scambi sempre più duri e lottati, spesso con angoli estremamente aperti. Entrambi servono male. La battaglia è fisica, di potenza, a tratti brutale, come il dritto assassino con cui l’austriaco si avventa sulla palla da destra sul 30-15 e trova un lungo linea imprendibile. 3-1 Thiem. Rafael reagisce, la battuta non va ma adesso governa lo scambio coi piedi vicini alla riga. Si tiene in scia sotto 2-3. Dominic esagera nella spinta, un errore che lo porta 15-30. Segue uno scambio stupendo, con Thiem incapace di chiudere di volo dopo aver comandato, e quindi punito dalla difesa gladiatoria di Rafa. 15-40, due palle break. Si salva sulla prima, ma combina un disastro di volo scendendo a rete in contro tempo e sbagliando banalmente una volee non così difficile. Break Nadal, 3 pari. L’intensità del match è notevole, lo spettacolo interessante, ideale a chi ama un tennis di lotta e di “garra” per dirla all’iberica. Rafa paga lo sforzo difensivo estremo del game precedente, va sotto 15-30 (anche un doppio fallo). Pure Thiem sembra calare la spinta ma non molla, altro game ai vantaggi. Rafa sale 4-3, ottima stavolta la smorzata a castigare l’austriaco, troppo fuori dal campo. Si corre tanto, si arrota tanto, si spinge di brutto, ma Nadal è un campione, Thiem ancora no… e lo si vede da come Rafa si prende rischi più contenuti, mentre il più giovane tira a tutta e spende molto, forse fin troppo per quanto ottiene. Ai vantaggi, Thiem impatta sul 4 pari. Dominic strappa i punti più belli come esecuzioni, ma Nadal è più scaltro e castiga di nuovo il rivale con una smorzata perfetta, che gli vale il quindici del 5-4. Il momento è caldo, Thiem lo avverte ed esagera. Combina una serie di errori che lo fanno crollare 0-40, tre set point Nadal! Torna a spingere con più ordine e schemi a lui consueti, annullando i primi due. Troppo corto Rafa alla risposta, subisce la sbracciata violenta del rivale, parità. Il livello di gioco è adesso elevato, non solo la tensione, bravi entrambi a giocare buon tennis nella stretta finale del set. Bravo Thiem a salvarsi dopo essersi complicato la vita, impatta 5 pari. Molto attento Nadal a non rischiare tanto e giocare molto solido. Sale 6-5, ancora tutta la pressione è su “Domi”. Stavolta gioca un tennis più ortodosso, nelle sue corde, incluso un serve and volley repentino dopo una prima totalmente esterna. E’ tiebreak. Si avvia con uno scambio durissimo, bravo Thiem ad invertirne l’inerzia e portare a casa il punto. Altro scambio a tutta, stavolta è Dominic a sbagliare. Ace Thiem, avanti 2-1. Aggressivo Nadal, sale 3-2. Thiem tira uno smash troppo centrale, Nadal risponde entrando nella palla e l’austriaco non controlla la volee, 4-2 Nadal. Sale 5-3 ma è costretto a subire un altro scambio durissimo, che porta Thiem 4-5 e servizio. 5 pari… arriva il punto più pesante del match finora, quello che porta a set point. La prima di Dominic non entra, stecca Nadal di rovescio. 6-5 Thiem, primo set point per lui. Lo gioca con coraggio Nadal, attaccando. 6 pari. Scambio ad altissima rotazione, lo chiude Rafa con un rovescio cross stretto vincente, bellissimo, imprendibile. 7-6 Nadal, altro set point per l’iberico, che però non può nulla contro la combinazione servizio e dritto di Thiem. 7 pari. Segue una volee stretta di Dominic prefetta, 8-7 per lui. Risponde Rafa, servizio esterno e dritto sul campo aperto. 8 pari. Intensità e qualità, grande momento. Decolla fuori dallo stadio un dritto dell’austriaco, 9-8 Nadal. Lungo il dritto di Thiem, di poco ma fuori. 10-8 e primo set per Nadal. 78 minuti di grande intensità e buon tennis. Grande equilibrio, Rafa bravo a giocare bene il tiebreak, senza errori, ma anche Thiem ha ceduto di un niente.

Secondo set, Dominic alla battuta. Sembra pagare lo sforzo del durissimo primo set, due errori di dritto gli costano il 30-40, immediata chance di break per Rafa. Lo scambio è tremendo, nessuno dei due retrocede di un millimetro, ma è Thiem a forzare il dritto lungo. Break Nadal, 1-0 avanti. Mazzata psicologica per il più giovane, dopo il set appena perso. Rafa però ha una improvvisa difficoltà, e concede una palla break, che però annulla di forza col servizio. 2-0 Nadal. Resta in scia Dominic, ma adesso si gioca sui turni di servizio dell’iberico, saldamente avanti. Thiem non crolla, ma ha difficoltà ad incidere alla risposta. Il set segue i servizi con Rafa solido nei suoi turni, piedi vicini alla riga di fondo e drive sicuri. Dominic continua a provarci, è importante per lui e segno di crescita quello di non “mollare” anche in situazioni ormai difficili, come il 15-30 nel settimo gioco. 4-3 e servizio Nadal, a due giochi dalla vittoria. Sale 5-3 e spinge a tutta per chiuderla qua, senza rischiare un altro game di battuta. Match point Nadal! Dominic non è d’accordo, salta sulla palla e sbraccia a tutta, respingendo l’assalto. 5-4 Nadal, serve per il titolo, ma il game si complica, diventando il più lungo del match, e spettacolare. Thiem infila una striscia di 7 punti a 1 dal match point annullato, e si porta 15-40. Rafa non trema: infila un Ace perfetto esterno da destra, più prima esterna ingestibile. Dominic non ci sta, il suo dritto torna a pungere e Rafa sbaglia. Terza palla break del game. Nadal si salva con uno scambio in totale spin e chiuso da una sbracciata a tutta lungo linea. Tutto finito? No! Un doppio fallo regala all’austriaco la quarta palla break. Ancora di forza, il maiorchino c’è. Cancellate le ultime chance, vola a prendersi l’ennesima coppa di una carriera incredibile con una volee precisa, crollando in ginocchio.

Questo Rafa è un gran bel Rafa. Non è il momento di dire “quanto” sia tornato quello doc, ma che sia tornato è certo. Lo dicono i numeri, i risultati, il suo tennis. A Parigi ci sarà di nuovo un uomo solo al comando. E batterlo sarà… possibile?
Marco Mazzoni

@marcomazz



La partita punto per punto

ATP Madrid
Dominic Thiem [8]
6
4
Rafael Nadal [4]
7
6
Vincitore: R. NADAL

D. Thiem AUT– R. Nadal ESP
02:17:39

4 Aces 4
1 Double Faults 4
74% 1st Serve % 69%
40/59 (68%) 1st Serve Points Won 43/60 (72%)
11/21 (52%) 2nd Serve Points Won 16/27 (59%)
6/8 (75%) Break Points Saved 5/6 (83%)
11 Service Games Played 11
17/60 (28%) 1st Return Points Won 19/59 (32%)
11/27 (41%) 2nd Return Points Won 10/21 (48%)
1/6 (17%) Break Points Won 2/8 (25%)
11 Return Games Played 11
51/80 (64%) Total Service Points Won 59/87 (68%)
28/87 (32%) Total Return Points Won 29/80 (36%)
79/167 (47%) Total Points Won 88/167 (53%)

9 Ranking 5
23 Age 30
Wiener Neustadt, Austria Birthplace Manacor, Mallorca, Spain
Lichtenwörth, Austria Residence Manacor, Mallorca, Spain
6’1″ (185 cm) Height 6’1″ (185 cm)
180 lbs (81 kg) Weight 188 lbs (85 kg)
Right-Handed Plays Left-Handed
2011 Turned Pro 2001
22/10 Year to Date Win/Loss 29/5
1 Year to Date Titles 2
8 Career Titles 71
$6,260,060 Career Prize Money $82,313,302


TAG: , , ,

47 commenti. Lasciane uno!

francesco.giacomelli@virgilio.it (Guest) 15-05-2017 15:16

Come sempre articolo ben fatto, piacevole e dettagliato.
Ad oggi, qualora al RG fossero sorteggiati in parte alta e bassa del tabellone, quasi sicuramente si ritroveranno in finale, di gran lunga superiori al resto del gruppo, soprattutto Rafa.
Uniche incognite: i cinque set, possibile che Nole non torni ancora in forma? Kyrgios.

47
Phalloides (Guest) 15-05-2017 14:22

Per il 2017 non vedo nessuno in grado di fermare il buon vecchio Rafa…I vecchi rivali troppo indietro di condizione i nuovi troppo acerbi per poter giocare alla pari…..Sarò banale ma lo vedo vincente forse anche a Roma, sicuramente a Parigi….

46
Rogers72 (Guest) 15-05-2017 09:57

Credo che andrà a Roma per vincere. Si sente bene e non lascerà nulla per strada. Poi c’è una settimana di stop e quindi il Roland Garros. A Parigi 3 su 5 bisognerà ucciderlo per batterlo. Al momento è fuori portata per tutti.

45
DYLAN1998 15-05-2017 06:45

Scritto da Giuk
Ma non è che Thiem gli fa lo scherzetto giusto al Rolando?

Spero!

44
fabrizio (Guest) 15-05-2017 00:58

Nadal stanco,Nadal deve saltare Roma perché rischia di arrivare cotto a Parigi,Nadal ha battuto solo avversari scarsi e ultima Fognini e Nadal se giocano al massimo la spunta il nostro.
Bellissime barzellette leggo in questi commenti.
Nadal andrà a Roma con una fame e una voglia di vincere spaventosa e passati i primi 2 turni di riscaldamento dai quarti in poi probabilmente con Thiem ricomincerà ad innalzare il suo livello facendo un sol boccone dei suoi avversari.
Poi una tranquilla settimana di riposo e sotto a Parigi 3 su 5 e qui per batterlo al meglio dei cinque il suo rivale chiunque sia dovrà pensare di giocare per 5-6 ore ad un’intensita’ pazzesca,a meno che non risorga Federer lui che ha un talento mostruoso è l’unico che potrebbe far saltare il banco,gli altri avversari Djokovic,Murray e soprattutto Wawrinka rischiano delle stese memorabili.
Per ultimo Fognini buon tennista ottimo talento ma questo Nadal non lo batte più su qualsiasi superficie.

43
Mf 15-05-2017 00:07

Scritto da ffedee

Scritto da Mf
Ragazzi la verità è che il fogna mette in difficoltà Rafa , ma solo quando questo è al 40%! Guarda caso le vittorie sono tutte avvenute nel 2015, anno peggiore per Rafa! Al primo turno di MADRID ha giocato sotto il 40%! Non diciamo baggianate tra un Nadal e Fogna al 100% su terra vince Rafa 6-4 6-4 ! Non diciamo cavolate

certo, infatto allo Us Open Nadal era moltissimo sotto il 40% e anche a Rio Fabio era proprio al 100%. Capisco che Rafa è il tuo idolo ma se dici così mi sa che non hai mai visto fognini nemmeno all’80%

Infatti io intendevo sulla terra quindi a meno che abbiamo cambiato la superficie degli us open penso che sia ancora cemento ! Nadal era al 60 % e in più su una superficie nemmeno consona , va bene che vale lo stesso per Fabio, ma lui era gasatissimo e il suo tennis si adatta di più al cement(cercava subitissimo il vincente), rispetto a quello di un Nadal molto falloso ! A Rio mi sembra che Fabio a parte il primo set fosse in piena forma ! Mi ricordo il MP con una rincorsa straordinaria! Quindi insomma va bene che Fognini è l’unica nostra risorsa per adesso, ma dire che può impensierire su TERRA un Nadal al 100% e sottolineo 100% è da irrealistici

42
alexalex 14-05-2017 23:33

Ciò non toglie che Fognini riesce a gestire meglio di tanti altri il top spin di Nadal e quindi sia perfettamente in grado di metterlo in difficoltà, e magari anche di batterlo di nuovo.

41
Giuk (Guest) 14-05-2017 23:20

Ma non è che Thiem gli fa lo scherzetto giusto al Rolando?

40
Lore_LjubO 14-05-2017 23:14

Scritto da MAURO
SFL. SUPERFENOMENOLEGGENDARIO. IL PIÙ GRANDE DI SEMPRE.E ORA VAMOSSSSSSSS JUVE VERSO LA LEGGENDA.

Nadal è tifosissimo del real Madrid, se tifi Juve vai contro il tuo SFL

39
alexalex 14-05-2017 23:00

Ancora con la partita di Fognini e la storia dell’otite! Non c’è scritto da nessuna parte che Nadal il martedì fosse in un letto d’ospedale ed il giorno dopo era in campo! Ha avuto questi problemi all’orecchio, non ha potuto allenarsi, aveva la possibilità di spostare l’incontro di esordio di un giorno e lo ha fatto. E che nella partita con Fognini Nadal non abbia giocato bene è un dato di fatto. Quanti errori ha fatto con Fognini? Un marea. Quindi? Ha giocato bene? No! E parlare di percentuali è del tutto ridicolo. La verità è che Fognini ha battuto 3 volte Nadal nel 2015 quando Nadal non aveva intensità ed era pieno di dubbi, e nei punti decisivi faceva errori da dilettante impanicato. Quest’anno Nadal non è tornato a giocare gli sventagli di dritto all’incrocio delle righe come 4 o 5 anni fa, ma ha ritrovato intensità, fiducia e sicurezza nei punti che contano (infatti è tornato a vincere i tie break, mentre per più di un anno i tie break decisivi li perdeva tutti!), e questo è bastato a battere un ottimo giocatore discontinuo come Fognini.

38
Giorgio (Guest) 14-05-2017 22:45

Scritto da alexalex

Scritto da Raul Ramirez
Che noia questo sterile dominio senza avversari credibili. Roger torna presto !!!!

Ma non sono gli stessi di quando gioca il Re?

🙂

37
Luca96 14-05-2017 22:35

Su terra è il più forte di tutti i tempi! Non ci sono più parole per descriverlo ed ora è il principale favorito per Roma e Parigi.

36
Dispero davvero in Quinzi on the road (Guest) 14-05-2017 22:32

Scritto da FOOT FAULT
Me non era al 20%.. Fognini un Tennista Fantastico! Voi tenetevi pure Nadal.. Che dolore l’otite… Ma zio Tom cosa dice?? Che ridere mi fanno … Sembrano Franco e Ciccio…Saluti

…fammi indovinare tifoso rosicone di Fed con copertura del fognatiello ah ah ah 😆

35
l Occhio di Sauron 14-05-2017 22:29

@ Carl (#1844667)

è l’ultimo 1000 sul rosso..
lo farà per fare il pieno con il RG, almeno lui crede di poter fare ancora una volta tutto questo. Stiamo a vedere!

34
Defoe (Guest) 14-05-2017 22:29

Amici la partita contro fognini fu totalmente condizionata dal vento, oltre al fatto che rafa era stato un po’ di giorni senza prendere in mano la racchetta. Il vento c’è per entrambi, ma rimescola le carte. Certe partite conta solo vincerle

33
FOOT FAULT (Guest) 14-05-2017 22:13

Me non era al 20%.. Fognini un Tennista Fantastico! Voi tenetevi pure Nadal.. Che dolore l’otite… Ma zio Tom cosa dice?? Che ridere mi fanno … Sembrano Franco e Ciccio…Saluti

32
Alberto Bonimba (Guest) 14-05-2017 22:09

Basta che Fabio sia un po’ piu’ convinto e alla prossima lo battera’ e quindi non e’ Nadal che lo deve preoccupare ma…..sono i vari Carreno Busta !

31
Antonio (Guest) 14-05-2017 22:03

Il dominatore è solo uno
SFL
SUPERFENOMENOLEGGENDARIO!!!

30
alexalex 14-05-2017 21:58

Scritto da Raul Ramirez
Che noia questo sterile dominio senza avversari credibili. Roger torna presto !!!!

Ma non sono gli stessi di quando gioca il Re?

29
Palmeria (Guest) 14-05-2017 21:54

Scritto da Nico
Quindi alla fine i problemi con il dritto di Nadal erano per la scarsa fiducia, ha vinto tante partite ed è ritornato come se nulla fosse… Da suo tifoso ormai avevo perso le speranze con quelle mozzarelle che tirava ahah

Il dritto non è quello degli anni migliori, però quest’anno è tornato un suo punto di forza.

Quello che ha migliorato tantissimo è il rovescio ed il servizio

28
ffedee 14-05-2017 21:49

Scritto da Mf
Ragazzi la verità è che il fogna mette in difficoltà Rafa , ma solo quando questo è al 40%! Guarda caso le vittorie sono tutte avvenute nel 2015, anno peggiore per Rafa! Al primo turno di MADRID ha giocato sotto il 40%! Non diciamo baggianate tra un Nadal e Fogna al 100% su terra vince Rafa 6-4 6-4 ! Non diciamo cavolate

certo, infatto allo Us Open Nadal era moltissimo sotto il 40% e anche a Rio Fabio era proprio al 100%. Capisco che Rafa è il tuo idolo ma se dici così mi sa che non hai mai visto fognini nemmeno all’80%

27
luca (Guest) 14-05-2017 21:49

Quanti vincenti ed errori non forzati ha fatto oggi Nadal?

26
Carl 14-05-2017 21:46

A Nadal converrebbe saltare Roma, a questo punto.

Venirci per poi fermarsi o farsi battere non mi sembrerebbe dignitoso, meglio rinunciare, magari con una qualche scusa diplomatica, tanto per fare contento il suo tifoso Binaghi.

25
Cogito ergo sum; gli uomini hanno incominciato a filosofare a causa della meraviglia; io so di non sapere; l’uomo è una corda tesa fra la bestia e il superuomo (Guest) 14-05-2017 21:39

Grandissimo Rafa! Almeno nel maschile i dominatori li abbiamo

24
Ciccio (Guest) 14-05-2017 21:37

Non o mai visto un giocatore così come Nadal , incredibile tenuta fisica e mentale , possiamo definirlo di acciaio , adesso credo che a Roma lo vedremo ancora più forte visto che il terreno è un po più lento rispetto a quello di Madrid , e poi si va nel regno Parigino a incartare l’ennesima prova del 10 , ragazzi è davvero incredibile numeri spaventosi .

23
Alberto Bonimba (Guest) 14-05-2017 21:34

Ma Rafa non era al 40 xcento qualche giorno fa ? O lo e’ solo quando incontra Fabio ??

22
Zoff (Guest) 14-05-2017 21:31

Scritto da Luca Martin
Molto contento per Rafa, però se lui pensa di arrivare con questo carico al Roland Garros, mi sa che toppa di brutto.

Lo penso anch’io…. Mi sa che a Roma ci viene solo a far presenza, se ci viene

21
Rogers72 (Guest) 14-05-2017 21:23

Nadal sta giocando benissimo dall’inizio dell’anno ed è alla sesta finale stagionale. Mettetevi l’animo in pace Nadal è tornato ad essere un grande protagonista e continuerà ad esserlo ancora per molto. Ora Roma e poi la decima al Roland Garros, alla faccia dei gufi.

20
didiu (Guest) 14-05-2017 21:22

Scritto da RafaNadal9900
Non c’è due senza treee!!! 72 titoli 52 vinti su terra 30 master 1000 5 vittorie a Madrid prima tripletta consecutiva Montecarlo Barcellona Madrid 15 vittoria consecutiva su terra 30 set vinti su 32 e terzo titolo stagionale su sei finali primo nella race e quarto nel ranking ai danni di roger. E niente si commenta già da solo. Dopo due anni e mezzo di inferno in cui molti fra cui io suggerivamo il ritito piano piano rafael nadal sta risorgendo!! Per quanto riguarda il match di oggi è stato uno dei peggiori giocati in questi tre tornei. Tanta tensione troppi errori poco cinismo e un gran thiem. Ma ha vinto lo stesso!! Dominic è pronto secondo me a vincere un gran torneo. Oggi si è dovuto inchinare al re ma ha giocato davvero bene lottando fino alla fine. Dovrebbe correggere un paio di cose: limitare gli errori e giocare meno lontano dalla linea di fondo. Ma la voglia di lottare e la mentalità vincente ci sono.
Rafa ora secondo me deve puntare tutto su parigi dove a sto punto è favorito. Magari a Roma potrebbe non dare tutto e fermarsi ai quarti o semi per rifiatare. Dipende tutto da come sta fisicamente e a me non sembra stia messo male. Comunque i primi due turni al foro sono facili poi si vedrà
Ultima cosa in sto torneo ha battuto: fognini che nonostante sia matto e sciagurato su terra può valere i migliori cinque, kyrgios che è a mio avviso il giovane più forte complessivamente, goffin che dopo rafa e thiem sta facendo meglio sul rosso, djokovic che nonostante sia in crisi non lo batteva da tre anni ed è il numero due del ranking e thiem che su terra è secondo solo a rafa. Spero che i denigratori non abbiano il coraggio di dire che vince contro brocchi!
Vamos rafaaaaa sempreeee!!

Io dirò che Rafa è tornato solo se riesce a fare la doppietta RG e Wimbledon.

19
Mf 14-05-2017 21:19

Scritto da l Occhio di Sauron

Scritto da Raul Ramirez
Che noia questo sterile dominio senza avversari credibili. Roger torna presto !!!!

Singolare che quando vincono i vari Djokovic Murray Wawrinka sono dei grandissimi talenti poi però se vince Nadal in un tabellone dove quei tre comunque c’erano saltano fuori commenti come questo..
Ma meriti al Maiorchino non ce ne sono mai?

ma figurati potrebbe vincere 30 mila grandi slam ma non si azzarderebbero nemmeno a dire bravo!

18
Luca Martin (Guest) 14-05-2017 21:15

Molto contento per Rafa, però se lui pensa di arrivare con questo carico al Roland Garros, mi sa che toppa di brutto.

17
Mf 14-05-2017 21:15

Ragazzi la verità è che il fogna mette in difficoltà Rafa , ma solo quando questo è al 40%! Guarda caso le vittorie sono tutte avvenute nel 2015, anno peggiore per Rafa! Al primo turno di MADRID ha giocato sotto il 40%! Non diciamo baggianate tra un Nadal e Fogna al 100% su terra vince Rafa 6-4 6-4 ! Non diciamo cavolate

16
l Occhio di Sauron 14-05-2017 21:11

Scritto da Raul Ramirez
Che noia questo sterile dominio senza avversari credibili. Roger torna presto !!!!

Singolare che quando vincono i vari Djokovic Murray Wawrinka sono dei grandissimi talenti poi però se vince Nadal in un tabellone dove quei tre comunque c’erano saltano fuori commenti come questo..

Ma meriti al Maiorchino non ce ne sono mai?

15
Teuz (Guest) 14-05-2017 21:10

Incredibile come solo il fogna possa mettere in difficoltà Nadal sul rosso 🙄 grande partita anche di thiem oggi ma che dire Nadal era un mostro, mi sa che Rafa quest’anno fa il filotto vincendo anche Roma e Parigi.. non credo sinceramente che Roger su terra lo possa impensierire

14
Mf 14-05-2017 21:10

E tripletta è stata!!!bravissimo,oggi non ha giocato come contro Goffin, ma il tanto che basta per battere un buon Thiem, sicuramente abbastanza stanco ma che si è difeso benissimo! 30esimo M1000 ormai non c’è più bisogno di commentare i numeri ! È un campione che ha scritto la storia di questo sport! Ora Roma spero che non si affatichi troppo e che punti sul RG in cui la decima sarebbe storica ma molto difficile! Contento pure perché i tanti denigratori di Nadal, amanti di Federer , che lo stanno gufando da quattordici anni , stasera si sono mangiati tanta polvere! Vamoos Rafa!

13
Moreno (Guest) 14-05-2017 21:08

Quindi,l’unico ad aver impensierito Nadal è stato Fognini…

12
Antonio (Guest) 14-05-2017 21:08

Scritto da Raul Ramirez
Che noia questo sterile dominio senza avversari credibili. Roger torna presto !!!!

Questo SFL se lo mangia a colazione il grande Re
Immagino già una grande finale a Parigi
Grande Re contro SFL
E chi vince secondo voi il grande Re?

11
Marco (Guest) 14-05-2017 21:06

Chi lo ferma costui? 🙄

10
Dispero davvero in Quinzi on the road (Guest) 14-05-2017 21:06

…5 vittorie a Madrid e non 4 🙁

9
Nico (Guest) 14-05-2017 21:03

Quindi alla fine i problemi con il dritto di Nadal erano per la scarsa fiducia, ha vinto tante partite ed è ritornato come se nulla fosse… Da suo tifoso ormai avevo perso le speranze con quelle mozzarelle che tirava ahah

8
Palmeria (Guest) 14-05-2017 21:02

Grazie Rafa!
Ed ora prendiamoci Roma

7
Raul Ramirez (Guest) 14-05-2017 20:54

Che noia questo sterile dominio senza avversari credibili. Roger torna presto !!!!

6
RafaNadal9900 14-05-2017 20:52

Non c’è due senza treee!!! 72 titoli 52 vinti su terra 30 master 1000 5 vittorie a Madrid prima tripletta consecutiva Montecarlo Barcellona Madrid 15 vittoria consecutiva su terra 30 set vinti su 32 e terzo titolo stagionale su sei finali primo nella race e quarto nel ranking ai danni di roger. E niente si commenta già da solo. Dopo due anni e mezzo di inferno in cui molti fra cui io suggerivamo il ritito piano piano rafael nadal sta risorgendo!! Per quanto riguarda il match di oggi è stato uno dei peggiori giocati in questi tre tornei. Tanta tensione troppi errori poco cinismo e un gran thiem. Ma ha vinto lo stesso!! Dominic è pronto secondo me a vincere un gran torneo. Oggi si è dovuto inchinare al re ma ha giocato davvero bene lottando fino alla fine. Dovrebbe correggere un paio di cose: limitare gli errori e giocare meno lontano dalla linea di fondo. Ma la voglia di lottare e la mentalità vincente ci sono.
Rafa ora secondo me deve puntare tutto su parigi dove a sto punto è favorito. Magari a Roma potrebbe non dare tutto e fermarsi ai quarti o semi per rifiatare. Dipende tutto da come sta fisicamente e a me non sembra stia messo male. Comunque i primi due turni al foro sono facili poi si vedrà
Ultima cosa in sto torneo ha battuto: fognini che nonostante sia matto e sciagurato su terra può valere i migliori cinque, kyrgios che è a mio avviso il giovane più forte complessivamente, goffin che dopo rafa e thiem sta facendo meglio sul rosso, djokovic che nonostante sia in crisi non lo batteva da tre anni ed è il numero due del ranking e thiem che su terra è secondo solo a rafa. Spero che i denigratori non abbiano il coraggio di dire che vince contro brocchi!
Vamos rafaaaaa sempreeee!!

5
Koko (Guest) 14-05-2017 20:49

Scritto da Andi
Ora che ha battuto kyrgios djokovic e due ottimi giocatori come goffin e thiem si può dire che non era solo fortuna i 2 precedenti titoli.Questo anno goffin e thiem hanno battuo murray e nole ma hanno entrambi perso 2 a partite a testa con rafa senza vincere 1 set ma giocando alla grande

Dimentichi qualcuno più forte ad oggi di quelli citati su terra? 😛 Siamo più corretti la finale anticipata si è giocata al secondo turno!

4
CassiusClay 14-05-2017 20:46

Partita di grande intensità.
Thiem già una bestia di fisico e di continuità, se riuscirà a completarsi anche tecnicamente nel gioco di volo e nelle palle corte saranno dolori per tutti nei prossimi anni,- nadal compreso che si avvia cmq verso i 31 anni… Al RG terzo favorito dopo Nadal e Federer

Nadal ha ottenuto quel che voleva, altro importantissimo successo e testa di serie n 4 a Parigi. Ora potrà andare a Roma in gita-premio e riposarsi un pò.

3
Andi (Guest) 14-05-2017 20:44

Ora che ha battuto kyrgios djokovic e due ottimi giocatori come goffin e thiem si può dire che non era solo fortuna i 2 precedenti titoli.Questo anno goffin e thiem hanno battuo murray e nole ma hanno entrambi perso 2 a partite a testa con rafa senza vincere 1 set ma giocando alla grande

2
MAURO (Guest) 14-05-2017 20:40

SFL. SUPERFENOMENOLEGGENDARIO. IL PIÙ GRANDE DI SEMPRE.E ORA VAMOSSSSSSSS JUVE VERSO LA LEGGENDA.

1