Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Per Kim Clijsters la vittoria più bella è essere madre

05/05/2017 08:11 9 commenti
Kim Clijsters ex n.1 del mondo
Kim Clijsters ex n.1 del mondo

Con l’annuncio della gravidanza di Serena Williams e la nascita del primogenito di Victoria Azarenka, nel tennis si è tornati a parlare di maternità. L’attività agonistica è notoriamente difficile da conciliare con l’essere madre, anche se Kim Clijsters rappresenta una bella eccezione a tale tendenza.

L’ex-giocatrice belga è mamma di tre figlie e, dopo la nascita del primo figlio, è riuscita a vincere due U.S. Open di seguito, le WTA Finals e l’Open d’Australia.

Kim ha offerto quindi una splendida testimonianza di come sia possibile tornare a giocare ai più alti livelli dopo un periodo di maternità e, ovviamente, lei in primis ne è consapevole. “Sono felice per Serena e Vika, non esiste nessun trofeo o nessuna vittoria che siano paragonabili all’essere madre”, ha poi osservato la Clijsters.


Edoardo Gamacchio

9 commenti. Lasciane uno!

Shuzo (Guest) 05-05-2017 20:08

Sicuramente il merito di essere riuscita a condividere l’impegno di madre con quello di atleta, è dovuto anche alla collaborazione del partner. Ma questo discorso vale anche per i tennisti uomini.

9
Tifoso degli italiani (Guest) 05-05-2017 15:26

Scritto da Mac

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da Mac
L’esaltazione della naturale ovvietà biologica dell’ “essere madre” e’ un pezzo che mi ha tediato.

Nessuna ovvietà, è sempre un dono e sempre più spesso lo si dimentica. Ben vengano le vere donne che hanno il coraggio di rimarcarlo con le loro scelte e le loro parole.
Brava Kim!

…..dono? ….siamo in chiesa? ….per tante e troppe e la giusta punizione.

Il luogo in cui sei non cambia la verità delle cose.
La seconda parte non l’ho capita.

8
Mac (Guest) 05-05-2017 14:41

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da Mac
L’esaltazione della naturale ovvietà biologica dell’ “essere madre” e’ un pezzo che mi ha tediato.

Nessuna ovvietà, è sempre un dono e sempre più spesso lo si dimentica. Ben vengano le vere donne che hanno il coraggio di rimarcarlo con le loro scelte e le loro parole.
Brava Kim!

…..dono? ….siamo in chiesa? ….per tante e troppe e la giusta punizione.

7
Tifoso degli italiani (Guest) 05-05-2017 14:30

Scritto da Mac
L’esaltazione della naturale ovvietà biologica dell’ “essere madre” e’ un pezzo che mi ha tediato.

Nessuna ovvietà, è sempre un dono e sempre più spesso lo si dimentica. Ben vengano le vere donne che hanno il coraggio di rimarcarlo con le loro scelte e le loro parole.
Brava Kim!

6
Mac (Guest) 05-05-2017 14:08

L’esaltazione della naturale ovvietà biologica dell’ “essere madre” e’ un pezzo che mi ha tediato.

5
Thetis. 05-05-2017 10:36

Non ha tre figlie, ha una femminuccia e due maschietti 😉

4
Luca Martin (Guest) 05-05-2017 10:08

Ero molto tifoso di Kim.
:mrgreen: 🙂
Queste parole non mi sorprendono, però è anche vero che realizzarsi nella vita, dà modo di non aver rimpianti quando si diventa ‘mamme e casalinghe’. Così la penso.

3
laura (Guest) 05-05-2017 09:12

dopo che fosse nato il primo ????
😥

2
Andy (Guest) 05-05-2017 08:50

Grande donna.

1