Australian Open 2017 Copertina, Generica

Australian Open 2017 come il Roland Garros 1968

25/01/2017 16:06 20 commenti
Australian Open 2017 come il Roland Garros 1968
Australian Open 2017 come il Roland Garros 1968

Questo Australian Open 2017 sta superando ogni possibile sorpresa e sta diventando sempre più da record.

Nel singolare maschile infatti tre dei quattro semifinalisti hanno oltre 30 anni, una cosa che non accadeva dal Roland Garros 1968, quando Ken Rosewall (34), Pancho Gonzales (40) e Rod Laver (30) condivisero la semifinale con Andres Gimeno (29).
Il vincitore di quella edizione fu Ken Rosewall.

Un fatto sicuramente storico questo che mette in evidenza le difficoltà dei giocatori più giovani per raggiungere la vetta del tennis mondiale.


TAG: ,

20 commenti. Lasciane uno!

barra de boca 26-01-2017 18:42

Scritto da chrolli
@ barra de boca (#1756690)
Avevano una preparazione fisica adeguata per l’epoca in cui giocavano,oggi è un altro mondo.Sia per quanto riguarda l’alimentazione che l’allenamento in palestra.I 4 che ho citato sono solo un esempio per spiegare come mai oggi a 20 anni non solo non vinci slam,ma fai fatica a stare in top 100.Non credo siano tutti polli rispetto ad una volta ma per un diciottenne oggi è MOLTO più complicato competere fisicamente con uno di 28/30 anni anche se tecnicamente magari è superiore.I 4 che ho citato sarebbero stati campioni anche oggi ma dubito lo sarebbero diventati così precocemente.Chang il Roland Garros a 17anni oggi non potrebbe mai e poi mai vincerlo.Questo volevo dire.Ogni campione è figlio del suo tempo…allo stato attuale un under 20 per quanto bravo difficilmente potrà vincere uno slam.Basta guardare quanti ragazzi nati nel 98/99 ci sono in top 100….C’è Zverev che è un 97 e per quanto bravo non è mai andato oltre un terzo turno negli slam.

si ora come ora è impossibile che un 17 enne sfasci uno slam..questo si,ma fidati quando ti dico che sasha y kyrgios possono farcela già quest’anno,kyrgios deve solo trovare la quadratura,sasha ha bisogno di battaglie,dopodichè il gioco è fatto

20
chrolli 26-01-2017 02:57

@ barra de boca (#1756690)
Avevano una preparazione fisica adeguata per l’epoca in cui giocavano,oggi è un altro mondo.Sia per quanto riguarda l’alimentazione che l’allenamento in palestra.I 4 che ho citato sono solo un esempio per spiegare come mai oggi a 20 anni non solo non vinci slam,ma fai fatica a stare in top 100.Non credo siano tutti polli rispetto ad una volta ma per un diciottenne oggi è MOLTO più complicato competere fisicamente con uno di 28/30 anni anche se tecnicamente magari è superiore.I 4 che ho citato sarebbero stati campioni anche oggi ma dubito lo sarebbero diventati così precocemente.Chang il Roland Garros a 17anni oggi non potrebbe mai e poi mai vincerlo.Questo volevo dire.Ogni campione è figlio del suo tempo…allo stato attuale un under 20 per quanto bravo difficilmente potrà vincere uno slam.Basta guardare quanti ragazzi nati nel 98/99 ci sono in top 100….C’è Zverev che è un 97 e per quanto bravo non è mai andato oltre un terzo turno negli slam.

19
barra de boca 26-01-2017 00:07

Scritto da chrolli
Il tennis è diventato uno sport molto fisico,il talento puramente tecnico per quanto resti importante non è più così determinate.Edberg,Wilander,Becker,Sampras,hanno vinto uno slam chi da under 18 chi da under 20 giocando un tennis completo tecnicamente.L’ultimo a riuscirci è stato Nadal,ma fisicamente a 18 anni era davvero impressionante.Per non parlare del tennis femminile,Capriati a 14 semi a Parigi e top ten,Graf,Seles,Hingis,a 15 anni top ten e a 17 regine incontrastate.Oggi ci sono ragazzini che giocano tecnicamente molto bene,ma fisicamente dovranno lavorare anni e anni prima di poter puntare a qualcosa.

si ma quei 4 da te nominati lo pensi tu che non avevano il fisico,in confronto a questi di adesso magari,ma wilander lo ricordi? polmoni d’acciaio quando battè cash in australia..becker dell’epoca tirava missili e fisicamente era un toro e lo sarebbe stato pure oggi,lo stesso edberg faceva meno scena fisicamente ma era tutto tranne che debole e spendeva tanto ogni 15,se non hai il fisico gambe schiena serv and volley non lo tieni nepppure negli anni 90,pistol pete?

beh pete per me aveva un fisico straordinario,ancora ricordo le risposte sulle prime di lendl e i suoi lungolinea di dritto,ci vogliono delle gambe d’acciaio per certi colpi senza contare le maratone con muster,il fisico lo avevano eccome già allora ma in maniera diversa da adesso,per quei tempi anche questi erano dei gladiatori

18
Gattone (Guest) 25-01-2017 22:25

VW = Volkswagen?

17
IlCera (Guest) 25-01-2017 21:53

giusto, giustificato e meritatissimo canto del cigno di immensi campioni di questo sport, senza considerarare la possibiltàndella decima vittoria di Nadal al RG.

16
aldo (Guest) 25-01-2017 21:41

@ adriano (#1756637)

Di primo acchito ho inteso SW per Stan Wawrinka….E non è così blasfemo

15
gaba 25-01-2017 21:09

@ adriano (#1756637)

Chi è vw?

14
pablox 25-01-2017 20:57

va detto che Pancho Gonzales oltre che 40enne era anche sovrappeso.. :mrgreen:

13
adriano (Guest) 25-01-2017 20:29

Per chi mastica un pochino di storia del tennis , il 1968 è l’anno dell’avvento del tennis OPEN e il RG di quell’anno è la prima o forse la seconda prova nella quale tutti i più forti giocatori del mondo sono presenti . Il dato evidenzia che tra ex pro e dilettanti c’era una grande differenza . Inoltre , storicamente ci sono periodi nei quali nascono campionissimi e altri dove ci sono solo ottimi giocatori
RF RN SW VW sono extraterrestri.

12
chrolli 25-01-2017 20:03

@ Gualtiero (#1756625)

infatti dove ho scritto che conta solo il fisico?Ho detto che l’aspetto tecnico è meno rilevante di un tempo,non che non conti niente.Venus,Serena,Coc e Mirjana sono 4 colossi fisicamente,infatti non appena trovano un minimo di forma questi sono i risultati Idem per Roger e Rafael…a tennis sapevano giocare anche l’anno scorso ma atleticamente non erano competitivi.

11
Gabbo 25-01-2017 20:02

Santissimo San Gregorio aiutaci tu… Amabilissimo San Gregorio aiutaci tu… Magnifico San Gregorio aiutaci tu… sia fatto il miracolo!

10
Gualtiero (Guest) 25-01-2017 19:30

@ chrolli (#1756609)

Se in questi australian open costasse solo il fisico non avresti giocatori logori come Nadal Venus e Federer in semi

9
Milo (Guest) 25-01-2017 19:11

Scritto da mariano

Redazione può fare pubblicare una statistica anche nel femminile.
Penso non si sia mai verificata una semifinale di un grande slam con tre vecchione!!!

Beh agli US del 2015 c’erano Serena, Flavia e Roberta tutte e tre non così anziane come le tre semifinaliste attuali ma comunque over 30

8
chrolli 25-01-2017 18:37

Il tennis è diventato uno sport molto fisico,il talento puramente tecnico per quanto resti importante non è più così determinate.Edberg,Wilander,Becker,Sampras,hanno vinto uno slam chi da under 18 chi da under 20 giocando un tennis completo tecnicamente.L’ultimo a riuscirci è stato Nadal,ma fisicamente a 18 anni era davvero impressionante.Per non parlare del tennis femminile,Capriati a 14 semi a Parigi e top ten,Graf,Seles,Hingis,a 15 anni top ten e a 17 regine incontrastate.Oggi ci sono ragazzini che giocano tecnicamente molto bene,ma fisicamente dovranno lavorare anni e anni prima di poter puntare a qualcosa.

7
giage1996 25-01-2017 18:33

Scritto da lallo
Per non parlare delle donne…. mah!

Nelle donne sta cambiando…muguruza pliskova ostapenko sono andate avanti..

6
magilla 25-01-2017 18:24

alla faccia di tutti quelli che qua si ostinano tra donne e uomini a individuare i nuovi nr 1….gas & co!!!!

5
mariano (Guest) 25-01-2017 18:20

Nelle donne ci sono due 35enni (Serena e Baroni) e una quasi quarantenne (Venus).
Per fortuna ci salvano Dimitrov e Coco
Redazione può fare pubblicare una statistica anche nel femminile.
Penso non si sia mai verificata una semifinale di un grande slam con tre vecchione!!!

4
Ken_Rosewall 25-01-2017 16:12

E ‘nnamo no? 😀

3
barra de boca 25-01-2017 16:10

Il tennis sta cambiando…200 anni in 4 ajajaj

2
lallo (Guest) 25-01-2017 16:09

Per non parlare delle donne…. mah!

1