Prima sconfitta nel Gruppo Copertina, WTA

WTA Elite Trophy di Zhuhai: Parte male il cammino di Roberta Vinci

01/11/2016 13:41 34 commenti
Roberta Vinci classe 1983, n.17 del mondo
Roberta Vinci classe 1983, n.17 del mondo

Parte male il cammino di Roberta Vinci nel torneo WTA Elite Trophy di Zhuhai ($2.150.000, hard).

La tennista pugliese, alla prima partita del Gruppo Peonia, si è arresa a Barbora Strycova, 30 anni, n.21 WTA, con il risultato di 64 63 in 1 ora e 18 minuti di partita.

Primo set: La Vinci avanti per 3 a 1, perdeva la battuta nel quinto gioco (a 15).
Sul 4 pari Roberta cedeva malamente a 15 il turno di servizio e nel game successivo, dal 15-40, mancava due palle per il controbreak, con la ceca che alla seconda palla set a disposizione chiudeva la frazione per 6 a 4.

Secondo set: Roberta per due volte recuperava un break di svantaggio impattando sul 3 pari.
Proprio sul 3 a 3 l’azzurra, dal 30 a 0, giocava quattro pessimi punti, compreso un doppio fallo sul 30-15 e cedeva la battuta.
Sul 3 a 5 l’azzurra perdeva per la quarta volta nel set il servizio (a 15), con la ceca con una bella volèe vincente di diritto chiudeva la contesa per 6 a 3.

La partita punto per punto

WTA Zhuhai
Roberta Vinci [5]
4
3
Barbora Strycova [9]
6
6
Vincitore: B. STRYCOVA

R. Vinci ITA - B. Strycova CZE
01:18:09

0 Aces 2
2 Double Faults 1
60% 1st Serve % 83%
14/35 (40%) 1st Serve Points Won 22/43 (51%)
8/23 (35%) 2nd Serve Points Won 5/9 (56%)
3/10 (30%) Break Points Saved 3/7 (43%)
10 Service Games Played 9
21/43 (49%) 1st Return Points Won 21/35 (60%)
4/9 (44%) 2nd Return Points Won 15/23 (65%)
4/7 (57%) Break Points Won 7/10 (70%)
9 Return Games Played 10
22/58 (38%) Total Service Points Won 27/52 (52%)
25/52 (48%) Total Return Points Won 36/58 (62%)
47/110 (43%) Total Points Won 63/110 (57%)

17 Ranking 21
33 Age 30
Taranto, Italy Birthplace Plzen, Czech Republic
Taranto, Italy Residence Plzen, Czech Republic
5′ 4″ (1.63 m) Height 5′ 4 1/2″ (1.64 m)
132 lbs. (60 kg) Weight 132 1/2 lbs. (60 kg)
Right-Handed Plays Right-Handed
Pro (1999) Turned Pro Pro (2003)
28/24 Year to Date Win/Loss 37/23
1 Year to Date Titles 0
10 Career Titles 1
$11,333,729 Career Prize Money $5,571,442



Gruppo Peonia
Strycova CZE 1V 0S (2-0)
Kvitova CZE 0V 0S (0-0)
Vinci ITA 0V 1S (0-2)


TAG: , ,

34 commenti. Lasciane uno!

Haas78 (Guest) 02-11-2016 12:09

@ Luca Supporter Del Tennis Italiano (#1724219)

Va bene, lasciamo stare, proprio non riesci ad arrivarci

34
AGASSI1965 (Guest) 02-11-2016 10:33

Diciamo pure che è già eliminata…

33
Carl 01-11-2016 23:43

Scritto da andreandre
Se penso che domani potrebbe essere l’ultima partita di Roby mi viene da piangere

Non esiste.

32
Luca96 01-11-2016 22:41

Brutta sconfitta questa e non ho buone sensazioni sul match di domani…forza Roberta! Chiudere l’anno con una vittoria sarebbe fantastico.

31
Sottile 01-11-2016 22:00

Tranquilli, domani vincerá con la Kvitova :twisted:

30
Marco (Guest) 01-11-2016 21:55

Scritto da il luminare………..
ho giocato la vinci che vinceva il primo set e l’ha perso

E avevi giocato anche seppi e Fognini ?
Potresti farmi una sestina di pronostici per la giornata di domani..? :mrgreen:

29
andreandre 01-11-2016 21:48

Se penso che domani potrebbe essere l’ultima partita di Roby mi viene da piangere

28
cercasifuturiroger (Guest) 01-11-2016 21:31

Roberta ha perso contro un’altra giocatrice virtuosa, Strycova. Ha soluzioni pregevoli da un punto di vista estetico. Soltanto un quasi ottantenne brianzolo si ostina a definirla bombarola :)

27
Antonio (Guest) 01-11-2016 20:42

Scritto da sander

Scritto da ealesia

Scritto da Antonio

Scritto da sander

Scritto da Antonio

Scritto da sander

Scritto da Antonio

Scritto da ealesia
Anno disastroso per tutti,fa eccezione il 35enne lorenzi…buio totale,chissà che direbbe il buon tommasi per anni osteggiato dalla federazione,forse troppo vero e competente

Una tennista di 33 anni vince per la prima volta un torneo Premier, arriva in top 10 e fa QF agli US Open e la sua stagione viene definita disastrosa. Capisco che l’ultima parte dell’anno non è stata esaltante, per usare un eufemismo (UO a parte, appunto), ma definire l’intera stagione disastrosa mi pare sbagliato.

Quest’anno la Vinci ha vinto 27 partite e perse 26, direi alquanto deludente per quello che “prometteva” dall’anno scorso e per il suo valore assoluto; andando oltre i numeri ha palesato in numerosi tornei un difetto di stimoli mostrandosi spesso scarica ragion per cui nel torneo dove era piu’ stimolata, ovvero gli USA Open ha fatto bene, fisicamente e’ comunque apparsa meno in forma rispetto alla condizione evidenziata nella seconda parte del 2015.
Sul fatto che sia arrivata per la prima volta nella Top 10, una volta ottenuta la finale in America nel 2015 e avendo da difendere veramente poco nella prima parte di stagione era assolutamente “fisiologico” arrivare in quella posizione (ovvero il piu’ era stato fatto a fine 2015).
Per non arrivarci nel 2016 avrebbe dovuto fare dei disastri.

Vero, ma ha vinto S.Pietroburgo. A questo aggiungiamoci l’età e l’infiammazione al tendine che l’ha condizionata per più o meno tutta la stagione. E poi il 2015 pre UO non è che fosse stato straordinario.

Assolutamente Antonio, e’ un mix di queste cose, eta’, infiammazione tendine, minor condizione fisica, appagamento, minori stimoli, qualcosa di buono ha fatto, pero’ avrebbe fatto sicuramente molto di piu’ con altre condizioni mentali e fisiche

Sicuramente. Però, sai, quest’anno vincendo S.Pietroburgo e entrando in top10 penso abbia raggiunto gli obiettivi che si era posta. Perciò parlare di stagione disastrosa mi pare scorretto.

La vinci ha tutta la mia ammirazione,lo stesso la schiavone,lorenzi e il buon seppi che ha superato i 30 anni e rimangono professionisti esemplari,il problema è il movimento che c’è dietro praticamente nullo,non capite che buoni giocatori si crescono con un progetto e idee chiare,guardate gli under 20 sia maschili che femminili,l’Italia è assente e molto dietro ai soliti paesi,Francia,Spagna,Germania,usa,australia

Penso che lo capiscano in molti che per creare nuovi tennisti servono progetti precisi e chiari il problema e’ che chi questi progetti doveva e deve farli ha dimostrato di non essere all’altezza per quanto riguarda la questione tecnica o in altro modo ha evidenziato di avere altri pensieri primari per la testa..business, bilanci in crescita…sai gli Ingegneri vogliono costruire….

Eh sì. Purtroppo non seguo il tennis come vorrei; seguo solo i tornei ATP e WTA. Comunque che dietro ci sia il nulla assoluto, nel tennis femminile, è chiaro a tutti, ahimé!

26
Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 01-11-2016 20:39

Scritto da mirko.dllm

Scritto da Luca Supporter Del Tennis Italiano
Già fuori dal masters

Davvero divertente,vero? Chissà invece che figurone hanno fatto,i tuoi tennisti preferiti.

Cosa ho detto di inesatto? Ha racimolato 7 games dalla Strycova non dalla Williams!!

25
sander (Guest) 01-11-2016 20:24

Scritto da ealesia

Scritto da Antonio

Scritto da sander

Scritto da Antonio

Scritto da sander

Scritto da Antonio

Scritto da ealesia
Anno disastroso per tutti,fa eccezione il 35enne lorenzi…buio totale,chissà che direbbe il buon tommasi per anni osteggiato dalla federazione,forse troppo vero e competente

Una tennista di 33 anni vince per la prima volta un torneo Premier, arriva in top 10 e fa QF agli US Open e la sua stagione viene definita disastrosa. Capisco che l’ultima parte dell’anno non è stata esaltante, per usare un eufemismo (UO a parte, appunto), ma definire l’intera stagione disastrosa mi pare sbagliato.

Quest’anno la Vinci ha vinto 27 partite e perse 26, direi alquanto deludente per quello che “prometteva” dall’anno scorso e per il suo valore assoluto; andando oltre i numeri ha palesato in numerosi tornei un difetto di stimoli mostrandosi spesso scarica ragion per cui nel torneo dove era piu’ stimolata, ovvero gli USA Open ha fatto bene, fisicamente e’ comunque apparsa meno in forma rispetto alla condizione evidenziata nella seconda parte del 2015.
Sul fatto che sia arrivata per la prima volta nella Top 10, una volta ottenuta la finale in America nel 2015 e avendo da difendere veramente poco nella prima parte di stagione era assolutamente “fisiologico” arrivare in quella posizione (ovvero il piu’ era stato fatto a fine 2015).
Per non arrivarci nel 2016 avrebbe dovuto fare dei disastri.

Vero, ma ha vinto S.Pietroburgo. A questo aggiungiamoci l’età e l’infiammazione al tendine che l’ha condizionata per più o meno tutta la stagione. E poi il 2015 pre UO non è che fosse stato straordinario.

Assolutamente Antonio, e’ un mix di queste cose, eta’, infiammazione tendine, minor condizione fisica, appagamento, minori stimoli, qualcosa di buono ha fatto, pero’ avrebbe fatto sicuramente molto di piu’ con altre condizioni mentali e fisiche

Sicuramente. Però, sai, quest’anno vincendo S.Pietroburgo e entrando in top10 penso abbia raggiunto gli obiettivi che si era posta. Perciò parlare di stagione disastrosa mi pare scorretto.

La vinci ha tutta la mia ammirazione,lo stesso la schiavone,lorenzi e il buon seppi che ha superato i 30 anni e rimangono professionisti esemplari,il problema è il movimento che c’è dietro praticamente nullo,non capite che buoni giocatori si crescono con un progetto e idee chiare,guardate gli under 20 sia maschili che femminili,l’Italia è assente e molto dietro ai soliti paesi,Francia,Spagna,Germania,usa,australia

Penso che lo capiscano in molti che per creare nuovi tennisti servono progetti precisi e chiari il problema e’ che chi questi progetti doveva e deve farli ha dimostrato di non essere all’altezza per quanto riguarda la questione tecnica o in altro modo ha evidenziato di avere altri pensieri primari per la testa..business, bilanci in crescita…sai gli Ingegneri vogliono costruire….

24
salvo (Guest) 01-11-2016 20:01

non c’è più fisicamente,a mio modo di vedere neanche si allena,visto che era già visibile la sua precaria condizione dopo quattro game.Pensava di sopperire con l’esperienza?ERRORE ,se non ci sei perdi,giustamente.

23
Shuzo (Guest) 01-11-2016 19:47

La mia impressione è che anche Roberta sia ormai a fine carriera. Ha giocato un grande US Open pur avendo problemi a un tendine. Visto che, come lei ha ammesso, questo è un problema anagrafico, dico che se non è risolvibile, farebbe bene a lasciare. Sicuramente una grande professionista come lei sarà molto utile nel settore giovanile della FIT per lanciare nuovi buoni giocatori e nuove buone giocatrici.

22
ealesia (Guest) 01-11-2016 18:38

Scritto da Antonio

Scritto da sander

Scritto da Antonio

Scritto da sander

Scritto da Antonio

Scritto da ealesia
Anno disastroso per tutti,fa eccezione il 35enne lorenzi…buio totale,chissà che direbbe il buon tommasi per anni osteggiato dalla federazione,forse troppo vero e competente

Una tennista di 33 anni vince per la prima volta un torneo Premier, arriva in top 10 e fa QF agli US Open e la sua stagione viene definita disastrosa. Capisco che l’ultima parte dell’anno non è stata esaltante, per usare un eufemismo (UO a parte, appunto), ma definire l’intera stagione disastrosa mi pare sbagliato.

Quest’anno la Vinci ha vinto 27 partite e perse 26, direi alquanto deludente per quello che “prometteva” dall’anno scorso e per il suo valore assoluto; andando oltre i numeri ha palesato in numerosi tornei un difetto di stimoli mostrandosi spesso scarica ragion per cui nel torneo dove era piu’ stimolata, ovvero gli USA Open ha fatto bene, fisicamente e’ comunque apparsa meno in forma rispetto alla condizione evidenziata nella seconda parte del 2015.
Sul fatto che sia arrivata per la prima volta nella Top 10, una volta ottenuta la finale in America nel 2015 e avendo da difendere veramente poco nella prima parte di stagione era assolutamente “fisiologico” arrivare in quella posizione (ovvero il piu’ era stato fatto a fine 2015).
Per non arrivarci nel 2016 avrebbe dovuto fare dei disastri.

Vero, ma ha vinto S.Pietroburgo. A questo aggiungiamoci l’età e l’infiammazione al tendine che l’ha condizionata per più o meno tutta la stagione. E poi il 2015 pre UO non è che fosse stato straordinario.

Assolutamente Antonio, e’ un mix di queste cose, eta’, infiammazione tendine, minor condizione fisica, appagamento, minori stimoli, qualcosa di buono ha fatto, pero’ avrebbe fatto sicuramente molto di piu’ con altre condizioni mentali e fisiche

Sicuramente. Però, sai, quest’anno vincendo S.Pietroburgo e entrando in top10 penso abbia raggiunto gli obiettivi che si era posta. Perciò parlare di stagione disastrosa mi pare scorretto.

La vinci ha tutta la mia ammirazione,lo stesso la schiavone,lorenzi e il buon seppi che ha superato i 30 anni e rimangono professionisti esemplari,il problema è il movimento che c’è dietro praticamente nullo,non capite che buoni giocatori si crescono con un progetto e idee chiare,guardate gli under 20 sia maschili che femminili,l’Italia è assente e molto dietro ai soliti paesi,Francia,Spagna,Germania,usa,australia

21
fabio (Guest) 01-11-2016 18:23

Sconfitta normale ,La Vinci è in netto declino……

20
Antonio (Guest) 01-11-2016 18:05

Scritto da sander

Scritto da Antonio

Scritto da sander

Scritto da Antonio

Scritto da ealesia
Anno disastroso per tutti,fa eccezione il 35enne lorenzi…buio totale,chissà che direbbe il buon tommasi per anni osteggiato dalla federazione,forse troppo vero e competente

Una tennista di 33 anni vince per la prima volta un torneo Premier, arriva in top 10 e fa QF agli US Open e la sua stagione viene definita disastrosa. Capisco che l’ultima parte dell’anno non è stata esaltante, per usare un eufemismo (UO a parte, appunto), ma definire l’intera stagione disastrosa mi pare sbagliato.

Quest’anno la Vinci ha vinto 27 partite e perse 26, direi alquanto deludente per quello che “prometteva” dall’anno scorso e per il suo valore assoluto; andando oltre i numeri ha palesato in numerosi tornei un difetto di stimoli mostrandosi spesso scarica ragion per cui nel torneo dove era piu’ stimolata, ovvero gli USA Open ha fatto bene, fisicamente e’ comunque apparsa meno in forma rispetto alla condizione evidenziata nella seconda parte del 2015.
Sul fatto che sia arrivata per la prima volta nella Top 10, una volta ottenuta la finale in America nel 2015 e avendo da difendere veramente poco nella prima parte di stagione era assolutamente “fisiologico” arrivare in quella posizione (ovvero il piu’ era stato fatto a fine 2015).
Per non arrivarci nel 2016 avrebbe dovuto fare dei disastri.

Vero, ma ha vinto S.Pietroburgo. A questo aggiungiamoci l’età e l’infiammazione al tendine che l’ha condizionata per più o meno tutta la stagione. E poi il 2015 pre UO non è che fosse stato straordinario.

Assolutamente Antonio, e’ un mix di queste cose, eta’, infiammazione tendine, minor condizione fisica, appagamento, minori stimoli, qualcosa di buono ha fatto, pero’ avrebbe fatto sicuramente molto di piu’ con altre condizioni mentali e fisiche

Sicuramente. Però, sai, quest’anno vincendo S.Pietroburgo e entrando in top10 penso abbia raggiunto gli obiettivi che si era posta. Perciò parlare di stagione disastrosa mi pare scorretto.

19
mirko.dllm (Guest) 01-11-2016 17:40

Scritto da Luca Supporter Del Tennis Italiano
Già fuori dal masters

Davvero divertente,vero? :evil: Chissà invece che figurone hanno fatto,i tuoi tennisti preferiti. :roll:

18
sander (Guest) 01-11-2016 17:07

Scritto da Antonio

Scritto da sander

Scritto da Antonio

Scritto da ealesia
Anno disastroso per tutti,fa eccezione il 35enne lorenzi…buio totale,chissà che direbbe il buon tommasi per anni osteggiato dalla federazione,forse troppo vero e competente

Una tennista di 33 anni vince per la prima volta un torneo Premier, arriva in top 10 e fa QF agli US Open e la sua stagione viene definita disastrosa. Capisco che l’ultima parte dell’anno non è stata esaltante, per usare un eufemismo (UO a parte, appunto), ma definire l’intera stagione disastrosa mi pare sbagliato.

Quest’anno la Vinci ha vinto 27 partite e perse 26, direi alquanto deludente per quello che “prometteva” dall’anno scorso e per il suo valore assoluto; andando oltre i numeri ha palesato in numerosi tornei un difetto di stimoli mostrandosi spesso scarica ragion per cui nel torneo dove era piu’ stimolata, ovvero gli USA Open ha fatto bene, fisicamente e’ comunque apparsa meno in forma rispetto alla condizione evidenziata nella seconda parte del 2015.
Sul fatto che sia arrivata per la prima volta nella Top 10, una volta ottenuta la finale in America nel 2015 e avendo da difendere veramente poco nella prima parte di stagione era assolutamente “fisiologico” arrivare in quella posizione (ovvero il piu’ era stato fatto a fine 2015).
Per non arrivarci nel 2016 avrebbe dovuto fare dei disastri.

Vero, ma ha vinto S.Pietroburgo. A questo aggiungiamoci l’età e l’infiammazione al tendine che l’ha condizionata per più o meno tutta la stagione. E poi il 2015 pre UO non è che fosse stato straordinario.

Assolutamente Antonio, e’ un mix di queste cose, eta’, infiammazione tendine, minor condizione fisica, appagamento, minori stimoli, qualcosa di buono ha fatto, pero’ avrebbe fatto sicuramente molto di piu’ con altre condizioni mentali e fisiche

17
Antonio (Guest) 01-11-2016 15:21

Scritto da sander

Scritto da Antonio

Scritto da ealesia
Anno disastroso per tutti,fa eccezione il 35enne lorenzi…buio totale,chissà che direbbe il buon tommasi per anni osteggiato dalla federazione,forse troppo vero e competente

Una tennista di 33 anni vince per la prima volta un torneo Premier, arriva in top 10 e fa QF agli US Open e la sua stagione viene definita disastrosa. Capisco che l’ultima parte dell’anno non è stata esaltante, per usare un eufemismo (UO a parte, appunto), ma definire l’intera stagione disastrosa mi pare sbagliato.

Quest’anno la Vinci ha vinto 27 partite e perse 26, direi alquanto deludente per quello che “prometteva” dall’anno scorso e per il suo valore assoluto; andando oltre i numeri ha palesato in numerosi tornei un difetto di stimoli mostrandosi spesso scarica ragion per cui nel torneo dove era piu’ stimolata, ovvero gli USA Open ha fatto bene, fisicamente e’ comunque apparsa meno in forma rispetto alla condizione evidenziata nella seconda parte del 2015.
Sul fatto che sia arrivata per la prima volta nella Top 10, una volta ottenuta la finale in America nel 2015 e avendo da difendere veramente poco nella prima parte di stagione era assolutamente “fisiologico” arrivare in quella posizione (ovvero il piu’ era stato fatto a fine 2015).
Per non arrivarci nel 2016 avrebbe dovuto fare dei disastri.

Vero, ma ha vinto S.Pietroburgo. A questo aggiungiamoci l’età e l’infiammazione al tendine che l’ha condizionata per più o meno tutta la stagione. E poi il 2015 pre UO non è che fosse stato straordinario.

16
Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 01-11-2016 15:01

Già fuori dal masters :lol:

15
tricudai (Guest) 01-11-2016 15:01

beh la vinci ha vinto un bel torneo quest’anno!! e poi non un torneino del azz tipo palermo o katowice. non vinceva dal 2013!! uno l’ha portato a casa,stop. non è un anno totalmente negativo. anche schiavone ed errani hanno vinto un torneo!! l’unica totalmente negativa è la giorgi, che al posto di esplodere non è riuscita a vincere neanche a katowice dove trova un terreno che gli siaddice molto!

14
Ragazza cioè (Guest) 01-11-2016 14:55

Roberta ha giocato come una peones

13
sander (Guest) 01-11-2016 14:54

Scritto da Antonio

Scritto da ealesia
Anno disastroso per tutti,fa eccezione il 35enne lorenzi…buio totale,chissà che direbbe il buon tommasi per anni osteggiato dalla federazione,forse troppo vero e competente

Una tennista di 33 anni vince per la prima volta un torneo Premier, arriva in top 10 e fa QF agli US Open e la sua stagione viene definita disastrosa. Capisco che l’ultima parte dell’anno non è stata esaltante, per usare un eufemismo (UO a parte, appunto), ma definire l’intera stagione disastrosa mi pare sbagliato.

Quest’anno la Vinci ha vinto 27 partite e perse 26, direi alquanto deludente per quello che “prometteva” dall’anno scorso e per il suo valore assoluto; andando oltre i numeri ha palesato in numerosi tornei un difetto di stimoli mostrandosi spesso scarica ragion per cui nel torneo dove era piu’ stimolata, ovvero gli USA Open ha fatto bene, fisicamente e’ comunque apparsa meno in forma rispetto alla condizione evidenziata nella seconda parte del 2015.
Sul fatto che sia arrivata per la prima volta nella Top 10, una volta ottenuta la finale in America nel 2015 e avendo da difendere veramente poco nella prima parte di stagione era assolutamente “fisiologico” arrivare in quella posizione (ovvero il piu’ era stato fatto a fine 2015).
Per non arrivarci nel 2016 avrebbe dovuto fare dei disastri.

12
TTT (Guest) 01-11-2016 14:46

Non bene la Vinci, sono mesi che non gioca più ad alti livelli ormai..
Ora deve battere la Kvitova in due set e sperare che questa batta la Strycova in due set. Lì si andrebbe alla conta dei games vinti. Assolutamente non semplice per Roberta, ma almeno può chiudere bene l’anno con una vittoria e guadagnare qualche punto.

11
Antonio (Guest) 01-11-2016 14:26

Scritto da ealesia
Anno disastroso per tutti,fa eccezione il 35enne lorenzi…buio totale,chissà che direbbe il buon tommasi per anni osteggiato dalla federazione,forse troppo vero e competente

Una tennista di 33 anni vince per la prima volta un torneo Premier, arriva in top 10 e fa QF agli US Open e la sua stagione viene definita disastrosa. Capisco che l’ultima parte dell’anno non è stata esaltante, per usare un eufemismo (UO a parte, appunto), ma definire l’intera stagione disastrosa mi pare sbagliato.

10
Gianni (Guest) 01-11-2016 14:21

Forse è ora di ridurre un po’di impegni

9
re&fa (Guest) 01-11-2016 14:20

Barbora Strycova é una delle mie tenniste preferite, sempre concreta, solida, dimessa, modesta, ‘che parla poco e ficca forte’ (come direbbe mio suocero)… fosse un pò più “babbiona” l’accosterei al nostro Lollo Lorenzi. La nostra Roberta nazionale soffre sempre molto avversarie con codeste caratteristiche; non deve perdersi d’animo e, se arrivare lontano nel “masterino” la intriga davvero, spararsi le sue cartucce migliori con le “più estrose prossime contendenti”.

8
proio 01-11-2016 14:11

Oggi male male

7
Sandro G. 01-11-2016 14:09

non è partito proprio il suo cammino.. si è arrestato al primo match .. speriamo che con le altre partite vada meglio… forse aveva bisogno prima di sondare superficie e cio che la circondava.. dai Roberta su che si puo fare!

6
Francesco (Guest) 01-11-2016 14:04

Lento, inesorabile, ma comprensibile declino…

5
Silviuzz (Guest) 01-11-2016 13:53

…che dire…niente da fare. Dai su Roberta riprovaci!

4
il luminare……….. (Guest) 01-11-2016 13:52

ho giocato la vinci che vinceva il primo set e l’ha perso

3
ealesia (Guest) 01-11-2016 13:49

Anno disastroso per tutti,fa eccezione il 35enne lorenzi…buio totale,chissà che direbbe il buon tommasi per anni osteggiato dalla federazione,forse troppo vero e competente

2
giuliano da viareggio (Guest) 01-11-2016 13:49

Male Vinci, l’ho vista un po’ scarica.

1

Lascia un commento