Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Si è ritirata Lourdes Domínguez-Lino

01/11/2016 11:49 9 commenti
Lourdes Domínguez-Lino
Lourdes Domínguez-Lino

Non una conferenza stampa, non un annuncio pubblico, non un semplice messaggio condiviso sui social. Senza la benché minima esternazione, Lourdes Domínguez-Lino si è ritirata questo fine settimana dal tennis giocato.

La trentacinquenne, originaria della Galizia, ha disputato l’ultimo match della propria carriera nel campionato spagnolo a squadre, perdendo contro Lara Arruabarrena per 6-7, 1-6.

Tantissimi ex-colleghe e colleghi di “Lupi”, poi, hanno provveduto tramite i social a rivolgere a quest’ultima i propri calorosi saluti d’arrivederci.

Nel 2002 venne sospesa per tre mesi dalla WTA per esser risultata positiva alla cocaina, nel 2006 raggiunse la posizione n. 40 del raking mondiale, suo miglior risultato.
Il 23 febbraio 2006 vince il primo torneo della carriera a Bogotá battendo in finale l’italiana Flavia Pennetta per 7–6(3), 6–4.
Nel maggio del 2009 agli Open di Francia ha ottenuto il miglior risultato della sua carriera in un Grande Slam, arrivando al terzo turno. Venne poi sconfitta dalla canadese #24 Aleksandra Wozniak.
Il 20 febbraio 2011 vince a Bogotà il secondo torneo in carriera battendo in finale la francese Mathilde Johansson con il punteggio di 2–6, 6–3, 6–2.


Edoardo Gamacchio


TAG: , ,

9 commenti. Lasciane uno!

Guylasgrosce 02-11-2016 06:41

Fermata tre (soli) mesi dalla Wta per Cocaina…
vince in carriera due soli tornei…
dove ? a Bogotà Colombia :evil: :evil:
:grin: intuisco come abbia festeggiato !

9
Sottile 01-11-2016 22:29

Una delle tenniste più affascinanti del circuito, una Bouchard Latina :lol: Ci mancherà…

8
jolly (Guest) 01-11-2016 22:15

Posso dire che non condivido affatto certi commenti acidi e… come dire, cattivi, ecco, cattivi è la parola giusta.
Ora, sicuramente non si trattava di una fuoriclasse, ma dico io, se l’avete vista giocare, oltre all’impegno e alla dedizione che ci metteva, era la classica giocatrice da terra che arrotava, arrotava, e variava con rovesci in back alternati a colpi coperti palle corte e perchè no, anche qualche attacco e conseguente volee. Allora non capisco per qual motivo, se questo gioco lo fa la dominguez lino che è spagnola è una pallettara noiosa, se lo fa la schiavone…beh, che classe, che variazioni tattiche, ecc ecc. La si può definire una copia di livello inferiore della schiavone per me più che della errani (aveva un gioco più vario della errani (anche se ad un livello ovviamente più basso.

7
magilla (Guest) 01-11-2016 19:44

una che ha sudato sette camicie per farsi strada nel tennis….a me mancherà’ perché mi divertiva un mondo la sua grinta e la sua determinazione…..piuttosto che le tante bombarole del tennis moderno che certo non dureranno tanto quanto lei…..

6
Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 01-11-2016 15:01

Finalmente, non ci mancherà per niente!!

5
proio 01-11-2016 14:05

Scritto da zedarioz
Una Errani con meno qualità di sara. Tutto top spin e corsa. Questo modo di giocare se trova gente disposta al sacrificio può portare giocatrici senza grandi qualità tecniche ad ottenere risultati quasi inimmaginabili come il n.5 della errani e il n.40 della Dominguez Lino

Ahimè, con questi nuovi materiali e terreni che sembrano sabbie mobili, questi risultati sono purtroppo possibili…

4
Nalbo 01-11-2016 13:04

Non mancherà al tennis…Pallettara

3
zedarioz (Guest) 01-11-2016 12:52

Una Errani con meno qualità di sara. Tutto top spin e corsa. Questo modo di giocare se trova gente disposta al sacrificio può portare giocatrici senza grandi qualità tecniche ad ottenere risultati quasi inimmaginabili come il n.5 della errani e il n.40 della Dominguez Lino

2
Antonio (Guest) 01-11-2016 12:26

se non ricordo male ha anche fatto finale a Marrakesh con la Schiavone

1

Lascia un commento