Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Andy Murray pensa seriamente alla prima posizione mondiale: “Sicuramente darò il massimo per realizzare questo obiettivo perché potrebbe non capitarmi mai più nella mia carriera.”

17/10/2016 08:46 20 commenti
Andy Murray classe 1987, n.2 del mondo
Andy Murray classe 1987, n.2 del mondo

Andy Murray pensa seriamente alla prima posizione mondiale dopo il successo nel torneo Masters 1000 di Shanghai.

“Ho giocato meglio rispetto alla scorsa settimana. In tutte le partite ho colpito in modo pulito, esprimendo un gran tennis contro tutti e quattro i 4 giocatori top 25 affrontati in questa settimana. Non era così facile giocare subito bene qui a Shanghai perché le condizioni erano molto diverse rispetto a quelle di Pechino.
Ma ho cominciato molto bene contro Johnson e ho continuato in modo positivo in questi giorni. Sono migliorato match dopo match e sono davvero contento.”

“Credo senza alcun dubbio di poter raggiungere Novak. Non ho mai avuto così tanti successi come negli ultimi mesi e questo mi ha dimostrato di potercela fare. Questo non vuol dire che non sarà difficile, perché Novak vincerà tante partite da ora a fine anno. Ne sono consapevole e mi aspetto che accada, quindi avrò maggiori possibilità il prossimo anno. Sicuramente darò il massimo per realizzare questo obiettivo perché potrebbe non capitarmi mai più nella mia carriera.”


TAG: , ,

20 commenti. Lasciane uno!

bad_player (Guest) 17-10-2016 20:47

Scritto da winter18
@ bad_player (#1716084)
Quasi nessun statistico mette Edberg davanti a Becker . E, purtroppo per il mio tifo, devo dar loro ragione.

Era solo un esempio scritto per far capire un metodo.
E lo stesso vale anche per gli altri tennisti citati (esempio nole vs rafa)
Non c’era nessun proposito di verità assoluta nelle posizioni messe.

20
winter18 (Guest) 17-10-2016 20:42

@ JG (#1715948)

aggiungo solo che, riconteggiando i ranking settimanali secondo i canoni odierni, Connors sarebbe al primo posto “solo” per 132 settimane, meno di Nadal! :-)
fonte: thetennisbase.com

19
winter18 (Guest) 17-10-2016 20:24

@ bad_player (#1716084)

Quasi nessun statistico mette Edberg davanti a Becker . E, purtroppo per il mio tifo, devo dar loro ragione.

18
winter18 (Guest) 17-10-2016 20:21

@ JG (#1715948)
Volevo solo avvisarti che quei record di Connors sono , in buona parte, “finti”. Il ranking Atp funzionava malissimo in quegli anni tanto che la stessa Atp considera Ashe, come giusto, “Player of the year 1975″, nel 1977 Borg ( ma sarebbe forse più meritevole il reprobo Vilas) e nel 1978 ancora Borg, tanto che persino ITF decise di inaugurare il titolo di “World Champion’s” e lo diede a Borg. In compenso nel 1982 Connors è “player of the year” al posto di McEnroe, contraddicendo il Ranking. Quindi i titoli di fine anno REALI di Connors sono, in effetti, solo TRE (1974-1976-1982).
Per tutti i nati dagli anni ’70 in poi invece è giusto tenere gli Slam come principale parametro, ragion per cui Nadal ( comunque anche lui Player of the year 2008-2010-2013) SENZA DUBBI almeno QUARTO ( per me secondo, ma accetto chi lo mette già dietro Nole e, per certi versi, dietro anche Lendl) comunque davanti a Connors.

17
bad_player (Guest) 17-10-2016 20:18

@ Insalatiera76 (#1715778)

Secondo me non si può proprio in generale.
La classifica di JG, ad esempio, è fatta veramente bene da un punto di vista statistico e numerico ma non può tenere conto di fattori “incalcolabili” come l’evoluzione della preparazione fisica, le nuove tecnologie di corde e racchette, le superfici totalmente modificate nella loro velocità e l’apporto della preparazione psicologica.
Non si può capire chi ne ha beneficiato e chi ne ha avuto un danno.
Pensate a McEnroe con una preparazione fisica decente o addirittura Borg con una babolat!
Io mi limiterei a qualcosa del genere (esempio molto stringato):
Federer>Djoker>Nadal
Sampras>Agassi
Lendl>Edgerg>Becker
e via dicendo…….

16
JG (Guest) 17-10-2016 17:25

Winter 18: La classifica viene da una formula che si traduce in un coefficiente per ogni giocatore, Nadal è colpito perché ha solo 141 settimane al #1 e ha finito solo tre stagioni come campione dell’anno. Connors è abbastanza elevato per avere vinto 109 tornei totale, 5 stagioni guadagnati e 268 settimane al #1, Sampras non è piu alto perche è appena vinto 30 tornei importanti, vinto 14 Slam, ma non ha vinto molti tornei ed ha la win-loss radio più bassa con 77,4%, ma Pete è vinto il numero piu grande de stagioni o campionati con 6. il più solido in tutte le statistiche che misurano un grande giocatore di tennis è Federer. Per questo vincere una 5ta stagione è importante per Djokovic, ma sembra non accorgersene. Tutti con Luca abbiamo gli stessi giocatori come top 10 e Roger come il piu grande.

15
winter18 (Guest) 17-10-2016 17:00

@ JG (#1715909)

Connors troppo in alto….vedendo dove metti Nadal, mi sorge il dubbio che il maiorchino non ti sia troppo simpatico. :-)

14
winter18 (Guest) 17-10-2016 16:50

@ Luca da Sondrio (#1715832)

Rispondo al giochino:
Era Open ( dall’aprile 1968….devo correggerti!!)
1) Federer ( in attività)
2) Nadal ( in attività)
3) Sampras
4) Djokovic ( in attività)
5) Connors
6) Lendl
7) Borg
8) J.McEnroe
9) Laver
10)Agassi…….
18) Nastase.

13
Luca da Sondrio (Guest) 17-10-2016 16:46

@ JG (#1715909)

E’ curioso notare il fatto che io, senza i tuoi calcoli matematici e senza le tue formule, e basandomi solo su qualche numero e sul mio giudizio personale, ho gli stessi top 10 che hai tu (seppure in posizioni un po’ diverse).

12
JG (Guest) 17-10-2016 16:36

Insalatiera e Luca: Vedo Tennis da molti annifa, Io ho una classifica storica con informazione come settimane a #1, ponti fatto per anno, Grandi tornamenti, Slams, Win-Loss%, campionati vinti (seasson End #1):
1) Federer
2) Connors
3) Lendl
4) Sampras
5) Djokovic
6) McEnroe
7) Nadal
8) Borg
9) Agassi
10) Nastasse
Nella mia formula se Djokovic vincessi questa stagione/anno (che è come un campionato di calcio)passerebbe dal 5to al 3zo posto. Ma perquello penso che èstupido non giocare un atp500 e defendere per tutti i mezzi possibile il #1 per fine de stagione.

11
winter18 (Guest) 17-10-2016 15:14

@ Insalatiera76 (#1715778)

non solo sono 3 dei migliori 4/5 era Open, ma sono 3 dei migliori 7/8 in tutta la storia del tennis!

10
Luca da Sondrio (Guest) 17-10-2016 15:05

Scritto da Insalatiera76
@ Luca da Sondrio (#1715616)
Sono davvero dispiaciuto di dovere riaprire per l’ennesima volta una discussione non fondata su dati oggettivi, quella sulla forza di tennisti appartenenti a generazioni diverse.
Ma non posso fartela passare liscia!
Non si può, dico non si può seriamente dire che Federer, Nadal e Djokovic (immagino che tu voglia dire questi 3) sono 3 dei 4 più forti dell’era open (cioè, si può, ma solo se uno segue il tennis solo da una decina o al massimo ventina d’anni e non ha memoria di cosa c’era prima).
Chi sarebbe poi il quarto?

Il quarto è Sampras.
Seguo il tennis dall’inizio dell’era open (1970).
E’ chiaro che le classifiche tra giocatori di epoche diverse hanno poco senso e sono assolutamente soggettive; tuttavia alcuni dati numerici (oggettivi) ci sono, ed è comunque divertente farle (oltre che essere uno stimolo per discussioni che, se non sono faziose, possono anche essere interessanti). Quindi ti faccio la mia classifica dei migliori dieci tennisti dell’era open.
1) Federer
2) Djokovic
3) Sampras
4) Nadal
5) Lendl
6) Borg
7) Agassi
8) Connors
9) Nastase
10) McEnroe.

9
Insalatiera76 (Guest) 17-10-2016 13:55

@ Luca da Sondrio (#1715616)

Sono davvero dispiaciuto di dovere riaprire per l’ennesima volta una discussione non fondata su dati oggettivi, quella sulla forza di tennisti appartenenti a generazioni diverse.
Ma non posso fartela passare liscia!
Non si può, dico non si può seriamente dire che Federer, Nadal e Djokovic (immagino che tu voglia dire questi 3) sono 3 dei 4 più forti dell’era open (cioè, si può, ma solo se uno segue il tennis solo da una decina o al massimo ventina d’anni e non ha memoria di cosa c’era prima).
Chi sarebbe poi il quarto?

8
Ktulu 17-10-2016 11:06

Ha molte probabilità di farlo a marzo dopo Miami, molto difficile riuscire a chiudere da n.1 quest’anno, deve recuperare 1.190 punti.

7
silvano musso (Guest) 17-10-2016 10:42

Anche se fa nulla per risultare simpatico,soprattutto in campo,merita per ‘impegno e costanza la position number one!

6
ASHTONEATON 17-10-2016 10:40

Beh, con Roger fuori dai giochi, il Majorchino oramai in fase discendente da tempo e la clamorosa flessione fisica e psichica di Re Djoko penso proprio che Andy potrebbe farcela!!!
Del resto è in condizioni strepitose da diversi mesi!!

5
Thetis. 17-10-2016 10:17

Scritto da Luca da Sondrio
Spero che Andy riesca a diventare il numero uno del mondo. Sarebbe un traguardo straordinario e meritato, dopo una carriera sempre ad altissimi livelli. Ha avuto la “sfortuna” di giocare nello stesso periodo in cui erano presenti 3 dei 4 giocatori più forti dell’era open; e nonostante ciò si è preso tante belle soddisfazioni (Slam, Master 1000, Coppa Davis, Olimpiadi…). Gli manca solo il Master di fine anno e qualche settimana al numero uno del ranking. Forza Andy!

Concordo, se lo merita.

4
Luca da Sondrio (Guest) 17-10-2016 09:31

Spero che Andy riesca a diventare il numero uno del mondo. Sarebbe un traguardo straordinario e meritato, dopo una carriera sempre ad altissimi livelli. Ha avuto la “sfortuna” di giocare nello stesso periodo in cui erano presenti 3 dei 4 giocatori più forti dell’era open; e nonostante ciò si è preso tante belle soddisfazioni (Slam, Master 1000, Coppa Davis, Olimpiadi…). Gli manca solo il Master di fine anno e qualche settimana al numero uno del ranking. Forza Andy!

3
Guido (Guest) 17-10-2016 09:12

A marzo nei due master 1000 americani, Novak difende 2 vittorie e Murray poca roba. Potrebbe avvenire li il sorpasso. Anche se poi, per mantenere la prima posizione sarà comunque una battaglia.

2
circ80 17-10-2016 08:58

Penso se lo meriterebbe
E’ l’unico dei fab4 a non esserlo ancora mai stato

1

Lascia un commento