Campionato Serie A1 Challenger, Copertina

Campionato Serie A1 Maschile: La presentazione del Girone 1

12/10/2016 07:45 24 commenti
Gianluigi Quinzi giocherà per l'Aniene Roma
Gianluigi Quinzi giocherà per l'Aniene Roma

Domenica 16 Ottobre, alle ore 10.00, scatterà la Serie A1 Maschile.
Presenti 16 squadre, divise in quattro gironi. Incontri di andata e ritorno, per un totale di tre incontri casalinghi e tre partite in trasferta.
Gli incontri di round-robin termineranno il 20 Novembre.

A comporre il girone numero 1 saranno lo Sporting Club Selva Alta, il Tennis Club Triestino, il Tennis Club Prato e il Circolo Canottieri Aniene, finalista uscente, battuto dal TC Italia per 4-2 nella finale giocata a Montecatini Terme.

Lo Sporting Club Selva Alta, con sede a Vigevano, potrà contare su un buon organico, guidato da Michael Berrer, Marco Cecchinato e Daniel Munoz De La Nava. La loro partecipazione agli incontri a squadre sarà ovviamente da valutare in base agli impegni internazionali nel circuito Challenger.
Presenti anche Roberto Marcora e l’idolo di casa Filippo Baldi, prodotto del vivaio così come, tra gli altri, Alessandro Bordone e Simone Camposeo.

Il Circolo Canottieri Aniene è sicuramente il favorito per la conquista del primo posto nel girone 1. La squadra romana conferma i fratelli Berrettini, Matteo e il giovane classe 1998 Jacopo, oltre a Flavio Cipolla e Simone Bolelli.
In lista presente anche Gianluigi Quinzi, classifica italiana 2.1, e Simone Bolelli.
Doppio ingaggio di marca spagnola: difenderanno i colori del CC Aniene Marcel Granollers, attualmente impegnato a Shanghai, e Jordi Samper Montana, n.220 ATP e giocatore piuttosto navigato per quanto riguarda i tornei Challenger.

A contendere la prima posizione alla squadra appena citata, ci dovrebbe essere il Tennis Club Prato, sconfitto proprio dai romani nella semifinale scudetto dello scorso anno. Dopo un equilibratissimo 3-3 della prima sfida, i laziali vinsero all’andata per 5-1, conquistando il pass per la finale di Montecatini.
Il numero uno del team toscano sarà l’austriaco Gerald Melzer, fratello minore del più conosciuto Jurgen.
Folta la presenza di giocatori italiani: Lorenzo Sonego, Jacopo Stefanini, Carlo Donato e Federico Iannacone i più giovani, seguiti dai più esperti Matteo Trevisan e Claudio Grassi.

Il team meno competitivo, sulla carta, potrebbe essere il Tennis Club Triestino: la compagine friulana, che disputerà i match casalinghi sulla terra rossa indoor, ha ingaggiato Aljaz Bedene, sloveno naturalizzato britannico e giocatore che viaggia, stabile, nella Top-100 della classifica ATP, e Steven Diez, ma in caso di assenza di entrambi si affiderebbe a Luca Giacomini, Gianluca Grison, Guido Marson e Rok Komac.

GIRONE 1, PRIMA GIORNATA:
Sporting Club Selva Alta vs Tennis Club Prato
Circolo Canottieri Aniene vs Tennis Club Triestino


Lorenzo Carini


TAG: ,

24 commenti. Lasciane uno!

Tonino (Guest) 12-10-2016 17:04

@ Koko (#1712599)

Hai ragione , infatti anche altri come Donati , Napolitano giocano la serie A, a conferma della tua tesi che piu’ di tanto non potranno fare !!!
Gia’ tanto se arriveranno ha giocare qualche quali ATP 250 ….

24
Fabrizio (Guest) 12-10-2016 16:29

@ Koko (#1712599)

Ti ricordo che per vivacchiare negli ATP 250 ci devi arrivare , e per ora Quinzi con il suo 335 mi sembra ancora molto lontano !!!

23
nere 12-10-2016 16:15

Scritto da mirko.dllm
In pratica anche Quinzi è stato inglobato in questa assurda manifestazione? Quindi dobbiamo constatare che da quando esiste il campionato dei circoli,il nostro sistema sembra produrre tennisti al massimo competitivi a livello challenger,e che finiscono prima o poi tutti a giocare questo fantomatico campionato,con il circuito professionistico ancora in corso.Insomma la maggior parte dei nostri tennisti dimostra fatalmente di avere zero ambizioni.E poi c’è chi si chiede perchè il nostro tennis maschile va male.Oltre a gravi problemi tecnici,nella formazione dei nostri tennisti,secondo me esiste un grave problema della priorità delle manifestazioni alle quali i nostri tennisti sono chiamati a giocare.Per esempio,finchè la priorità della nostra federazione,a quanto pare sarà solo quella di formare tennisti innanzitutto da utilizzare in Coppa Davis,invece di costruire tennisti piuttosto forti da arrivare ai turni più avanzati negli Slam,la situazione de nostro tennis non migliorerà di una virgola.

beh se quinzi fosse un top50 non credo giocherebbe il campionato a squadre ma essendo ancora oltre la 300 posizione forse ha rimodellato programmi e ambizioni. se giocasse due futures in norvegia e poi i tre challenger italici su veloce credo che in questo momento sia la programmazione giusta in questo momento per classifica e sue attuali potenzialità. a quel punto infilarci qualche partita nel fine settimana nel campionato (in lista non vuol dire che giocherà ttte le partite ma magari solo quelle decisive, come fanno altri (come hanno sempre fatto fognini seppi bolelli e lorenzi) non credo lo rovini o lo stanchi.

22
Koko (Guest) 12-10-2016 16:04

La serie A è sicuramente una fonte importante di finanziamento per molti tennisti ma mi fa strano che ne abbia bisogno anche un Quinzi che fino ad ieri viaggiava in ogni dove nel mondo con sovvenzioni familiari! Gli hanno chiuso i rubinetti? A me pare una scelta lontana per un giovane che voglia innanzitutto darsi da fare per entrare decisamente nel circuito ATP maggiore. Se uno deve vivacchiare intorno ai 250 ATP a lungo invece è una bella mossa di medio periodo!

21
mattia (Guest) 12-10-2016 15:51

@ mirko.dllm (#1712361)

Scusa ma penso che nessuno abbia capito il senso del tuo intervento .
Lo puoi spiegare in altro modo ?
Grazie

20
Car68 12-10-2016 15:41

Scritto da Alain
@ Becuzzi_style (#1712309)
Rigiro il tuo post in questo modo.
Domando: se so che il fine settimana devo giocare la serie A, perché allora vado a giocare un torneo dove ho buonissime possibilità di arrivare in fondo.
Personalmente non farei il torneo visto che ho già preso un impegno e ben pagato che mi aiuta a finanziarmi.
Ma in fondo in fondo sai una cosa? È la loro vita, la loro passione. Sono loro scelte e chi siamo noi per sindacare su questo? Se tu scrivessi questo post a me ti direi: “scusa ma saranno ca**i miei su cosa faccio della mia vita?

Quindici minuti dì applausi

19
GV (Guest) 12-10-2016 14:55

ma Cecchinato non è squalificato per la fit?

18
bYE (Guest) 12-10-2016 13:45

Scritto da mattia
@ mirko.dllm (#1712183)
Ma qualcuno mi sa dire cosa fara’ Quinzi la settimana prossima ???….
Non posso pensare che stia di nuovo fermo , non vorra’ mica chiudere l’anno di nuovo fuori dai 300 !!!!! In fondo e’ pur sempre il vincitore di Wimbledon 2014 ….

Deve finire di riposarsi dalla partita giocata e persa 2 mesi fa…mah..gioca per professione? Una partita al mese?

17
cris0370 (Guest) 12-10-2016 13:34

@ Luca Milano (#1712294)

Giusto… Da qui al 10 dicembre si vedranno come sempre tanti commenti contro la serie A. Ma se proprio non vi piace,e non volete sentirne parlare, non è obbligatorio leggere e commentare la notizia. A me piace anche perché mi ha permesso di vedere dal vivo giocatori e giocatrici fra i primi d’Italia, oppure giovani interessanti che altrimenti avrei seguito solo con i Live score.

16
Thetis. 12-10-2016 13:31

Scritto da mirko.dllm

Scritto da Huckleberry

Scritto da mattia
@ mirko.dllm (#1712183)
Ma qualcuno mi sa dire cosa fara’ Quinzi la settimana prossima ???….
Non posso pensare che stia di nuovo fermo , non vorra’ mica chiudere l’anno di nuovo fuori dai 300 !!!!! In fondo e’ pur sempre il vincitore di Wimbledon 2014 ….

Riposa. Annata devastante.

Se Quinzi ha avuto un’annata devastante,allora tutti gli altri italiani che gli sono dietro,e hanno pure più anni sul groppone dovrebbero spararsi,tennisticamente parlando,per carità.

Credo sia ironico

15
mirko.dllm (Guest) 12-10-2016 13:13

Scritto da Huckleberry

Scritto da mattia
@ mirko.dllm (#1712183)
Ma qualcuno mi sa dire cosa fara’ Quinzi la settimana prossima ???….
Non posso pensare che stia di nuovo fermo , non vorra’ mica chiudere l’anno di nuovo fuori dai 300 !!!!! In fondo e’ pur sempre il vincitore di Wimbledon 2014 ….

Riposa. Annata devastante.

Se Quinzi ha avuto un’annata devastante,allora tutti gli altri italiani che gli sono dietro,e hanno pure più anni sul groppone dovrebbero spararsi,tennisticamente parlando,per carità. 🙄

14
Alain 12-10-2016 13:07

@ Becuzzi_style (#1712309)

Rigiro il tuo post in questo modo.
Domando: se so che il fine settimana devo giocare la serie A, perché allora vado a giocare un torneo dove ho buonissime possibilità di arrivare in fondo.
Personalmente non farei il torneo visto che ho già preso un impegno e ben pagato che mi aiuta a finanziarmi.

Ma in fondo in fondo sai una cosa? È la loro vita, la loro passione. Sono loro scelte e chi siamo noi per sindacare su questo? Se tu scrivessi questo post a me ti direi: “scusa ma saranno ca**i miei su cosa faccio della mia vita?

13
Huckleberry (Guest) 12-10-2016 12:59

Scritto da mattia
@ mirko.dllm (#1712183)
Ma qualcuno mi sa dire cosa fara’ Quinzi la settimana prossima ???….
Non posso pensare che stia di nuovo fermo , non vorra’ mica chiudere l’anno di nuovo fuori dai 300 !!!!! In fondo e’ pur sempre il vincitore di Wimbledon 2014 ….

Riposa. Annata devastante.

12
Axl 12-10-2016 12:35

Scritto da Becuzzi_style
@ mattia (#1712259)
QUinzi è iscitto in un future in Norvegia che parte il 24 Ottobre…la prossima non risulta iscritto da nessuna parte.

Io credo che possa andare anche al futures di Oslo di settimana prossima…è iscritto Miedler,e avendo lo stesso allenatore è probabile che lo segua.in totale ci sono tre futures ad Oslo consecutivi,probabile li faccia tutti e tre per poi tornare in Italia e fare gli ultimi challenger.

11
Becuzzi_style (Guest) 12-10-2016 12:34

Mi ricordo quando l’anno scorso Berrettini fu costrtto a ritirarsi nei quarti di un future in Grecia per giocare la serie A…voglio vedere se in altri paesi avrebbero fatto ritirare un proprio giovane giocatore che si giocava punti a livello internazionale…ecco questo è un esempio di abuso eccessivo della serie A….non può essere la priorità

10
Luca Milano (Guest) 12-10-2016 12:25

Scritto da andika
Che la manifestazione sia assurda bisogna che Mirko lo spieghi a tutti i giocatori che possono fare attività internazionale grazie alla serie A . Poi magari bisognerebbe anche informarsi e scoprire che esiste pure nei paesi con i top players e che la giocano tutti (o quasi) .

quoto tutta la vita
non si può fare i commentatori da tastiera senza conoscere LA VITA e dunque i problemi di chi si fa il mazzo per cercare di emergere nel tennis
ben venga la Serie A!

9
Becuzzi_style (Guest) 12-10-2016 11:50

@ mattia (#1712259)

QUinzi è iscitto in un future in Norvegia che parte il 24 Ottobre…la prossima non risulta iscritto da nessuna parte.

8
solotifo (Guest) 12-10-2016 11:37

Scritto da mattia
@ mirko.dllm (#1712183)
Ma qualcuno mi sa dire cosa fara’ Quinzi la settimana prossima ???….
Non posso pensare che stia di nuovo fermo , non vorra’ mica chiudere l’anno di nuovo fuori dai 300 !!!!! In fondo e’ pur sempre il vincitore di Wimbledon 2014 ….

2013

7
mattia (Guest) 12-10-2016 11:32

@ mirko.dllm (#1712183)

Ma qualcuno mi sa dire cosa fara’ Quinzi la settimana prossima ???….
Non posso pensare che stia di nuovo fermo , non vorra’ mica chiudere l’anno di nuovo fuori dai 300 !!!!! In fondo e’ pur sempre il vincitore di Wimbledon 2014 ….

6
andika (Guest) 12-10-2016 11:32

Che la manifestazione sia assurda bisogna che Mirko lo spieghi a tutti i giocatori che possono fare attività internazionale grazie alla serie A . Poi magari bisognerebbe anche informarsi e scoprire che esiste pure nei paesi con i top players e che la giocano tutti (o quasi) .

5
andrewthefirst (Guest) 12-10-2016 11:02

In Italia, il circolo (e i suoi dirigenti) viene prima di tutto…poi ci sono i soci, poi i maestri, poi le manifestazioni approvate FIT e infine i tennisti..

4
Marco (Guest) 12-10-2016 10:23

Non sono molto d’accordo:il futuro e lo sviluppo di un movimento si ottiene sotto vari aspetti,non solo quello di cosa fanno gli atleti di punta nei grandi tornei:tutto questo per dire che un campionato di A forte e di buon livello puo’ fare in generale per la promozione del tennis quanto la ribalta internazionale,ma forse il problema di cui discutere e’ proprio l’opposto ovvero e’ snobbato,in primis dagli appassionati

3
Becuzzi_style (Guest) 12-10-2016 10:17

@ mirko.dllm (#1712183)

nulla viene per caso…come semini ottieni…facccio presente che in questa settimana nei primi 800 al mondo la seconda nazione rappresentata dopo la Francia eravamo noi insieme agli USA (Spagna distaccata di circa una decina di unità) eppure continuiamo a non formare giocatori di livello…ma le concause sono molte…grave è che non si voglia porre rimedio…c’è poco da fare….anche la statistica non si spiega come sia possibile che dal 1980 ad oggi non siamo mai stati in grado di formare un top 10…un solo top 15…nonostante un numeroso plotone azzurro…che evidentemente non è motivato abbastanza per scalare le classifiche.
Ci sarebbe da fare tabula rasa…

2
mirko.dllm (Guest) 12-10-2016 09:13

In pratica anche Quinzi è stato inglobato in questa assurda manifestazione? 😯 Quindi dobbiamo constatare che da quando esiste il campionato dei circoli,il nostro sistema sembra produrre tennisti al massimo competitivi a livello challenger,e che finiscono prima o poi tutti a giocare questo fantomatico campionato,con il circuito professionistico ancora in corso.Insomma la maggior parte dei nostri tennisti dimostra fatalmente di avere zero ambizioni.E poi c’è chi si chiede perchè il nostro tennis maschile va male.Oltre a gravi problemi tecnici,nella formazione dei nostri tennisti,secondo me esiste un grave problema della priorità delle manifestazioni alle quali i nostri tennisti sono chiamati a giocare.Per esempio,finchè la priorità della nostra federazione,a quanto pare sarà solo quella di formare tennisti innanzitutto da utilizzare in Coppa Davis,invece di costruire tennisti piuttosto forti da arrivare ai turni più avanzati negli Slam,la situazione de nostro tennis non migliorerà di una virgola.

1