Il torneo di Todi Challenger, Copertina

Challenger Todi: Resoconto di Giornata. Cecchinato, Giannessi e Napolitano ai quarti di finale. Quinzi e Sonego lottano ma cedono al terzo set contro i favoriti Martin e Fucsovics

07/07/2016 20:06 Nessun commento
Alessandro Giannessi - Foto Marta Magni
Alessandro Giannessi - Foto Marta Magni

Grandi emozioni nel torrido giovedì degli Internazionali dell’Umbria Distal & ITR Group Tennis Cup Città di Todi. Imprese sfiorate, vittorie in piena autorevolezza, prestazioni in grande sicurezza. Potrebbe essere questo il concetto semplificatore degli ottavi di finale in casa Italia.

Al capitolo imprese sfiorate vanno annoverate le buone prove dei talenti Gianluigi Quinzi e Lorenzo Sonego, opposti a giocatori nettamente più avanti in classifica, bravi a lottare ed a cedere con l’onore delle armi dinanzi alla testa di serie nr.1 Andrej Martin ed al quarto favorito della rassegna,cMarton Fucsovics. Il campione di Wimbledon junior 2013 ha tenuto testa allo slovacco; dopo aver perso il primo set ha tirato fuori una grande reazione e nel terzo parziale però nulla ha potuto dinanzi al più solido avversario (7-5 2-6 6-1). Il baby torinese ha avuto la chance per l’impresa: portato a casa il set d’apertura al tie-break, ha subito poi la rimonta del magiaro (6-7 6-4 6-1). Per quanto riguarda invece le vittorie in piena autorevolezza, va segnalata la straordinaria performance di Stefano Napolitano, che con un doppio 6-3 ha eliminato dal torneo lo sloveno Blaz Rola, finalista qualche settimana fa agli Internazionali di Perugia. E che dire inoltre di Alessandro Giannessi? Il mancino di La Spezia, nr.5 del seeding, ha sofferto contro il belga Arthur De Greef prima di sciogliersi e tirare fuori il suo miglior tennis (4-6 6-0 6-1) per guadagnarsi i quarti di finale. Parlando poi di prestazioni in grande sicurezza, menzione d’obbligo per la seconda testa di serie, Marco Cecchinato, che in avvio ha annullato due set-points all’indiano Ramkumar Ramanathan e poi ha condotto in porto il match senza troppi patemi (7-6 6-4). Pass per i quarti del venerdì strappato anche dal serbo Miljan Zekic, proveniente dalle qualificazioni, abile a domare il kazako Popko con un perentorio 6-2 6-4 e per l’argentino Marco Trungelliti, terza testa di serie, vincitore sul russo Daniil Medvedev (6-2 7-5).

VENERDÌ, SEI PARTITE DA NON PERDERE – Venerdì scoppiettante quello che si preannuncia sui campi in terra rossa del Tc Todi. In programma i quarti di finale del tabellone di singolare, con la parte bassa quasi “monopolizzata” dagli azzurri. Terra banco l’elettrizzante sfida tra Marco Cecchinato ed Alessandro Giannessi, mentre Stefano Napolitano cercherà una nuova impresa al cospetto dell’ungherese Barton Fucsovic. Il primo favorito della rassegna, Andrej Martin, sfiderà invece il serbo Zekic. Spazio inoltre alla semifinali del tabellone di doppio che nelle partite di ieri, tra le altre, hanno visto la qualificazione del tandem Fucsovics-Martin sulla coppia italo-taiwanese composta da Alessandro Motti e Hsien Yin-Peng (6-7 6-1 10-6).

DIECI ANNI DI SUCCESSI – 10 anni di grande tennis in Umbria. Il merito è del Tennis club Todi guidato dal presidente Marcello Marchesini che nel 2007 ha portato il tennis professionistico nella città di Jacopone. La più piccola città del mondo ad organizzare un Challenger ATP. Un decennio in cui sul rosso del Tennis Club Todi sono passati tanti campioni della racchetta e tanti personaggi di questo straordinario sport e tutti hanno espresso parole di elogio per la manifestazione. Dall’ex n.1 del mondo, l’austriaco Thomas Muster e l’ex n.5 l’argentino Gaston Gaudio, entrambi vincitori del Roland Garros, il belga David Goffin attuale numero 11, il bulgaro Dimitrov ex numero 8, il sudafricano Kevin Anderson anche lui top 20 così come il francese Benoit Paire, e poi Filippo Volandri ex n.25, lo spagnolo Granollers, gli argentini Mayer e Berlocq (due volte vincitore) l’azzurro Davis man Paolo Lorenzi, il russo Kuznetsov, lo sloveno con passaporto britannico campione in carica a Todi Aljaz Bedene e l’indimenticabile Federico Luzzi. In più hanno fatto visita i grandi del tennis italiano, da Pietrangeli a Panatta, da Barazzutti a Zugarelli da Vittorio Selmi al direttore degli Internazionali di Roma Palmieri fino a personaggi prestigiosi del mondo del giornalismo come Rino Tommasi e Gianni Clerici. Nomi che testimoniano il grande interesse suscitato dall’evento. L’Umbria, già conosciuta in tutto il mondo per le sue città d’arte e per le bellezze paesaggistiche, gode quindi ora anche della risonanza garantita dal tennis internazionale. Ruolo fondamentale è quello svolto da Francesco Cancellotti. L’ex Davis man ed ex numero 21 del mondo è il direttore tecnico del torneo di Todi. Dal 2010 al 2014 gli Internazionali di tennis dell’Umbria hanno avuto anche la versione in rosa con un torneo femminile del circuito Itf e nel 2013 e nel 2014 la formula è stata quella combined con i tornei in contemporanea stile Foro Italico.

BLUE PANORAMA AIRLINES – Ora italiana: 15:00 (ora locale: 15:00)
1. [WC] Stefano Napolitano ITA vs [4] Marton Fucsovics HUN
2. [5] Alessandro Giannessi ITA vs [2] Marco Cecchinato ITA (non prima ore: 17:00)
3. [3] Marco Trungelliti ARG vs Matteo Donati ITA OR [6] Luca Vanni ITA (non prima ore: 20:00)
4. Sander Gille BEL / Joran Vliegen BEL OR Blaz Rola SLO / Miljan Zekic SRB vs Salvatore Caruso ITA / Alessandro Giannessi ITA

GRANDSTAND – Ora italiana: 14:30 (ora locale: 14:30)
1. [1] Marcelo Demoliner BRA / Fabricio Neis BRA vs Riccardo Ghedin ITA / Ramkumar Ramanathan IND
2. [1] Andrej Martin SVK vs [Q] Miljan Zekic SRB (non prima ore: 15:00)
3. Sander Gille BEL / Joran Vliegen BEL vs Blaz Rola SLO / Miljan Zekic SRB
4. [1] Marcelo Demoliner BRA / Fabricio Neis BRA OR Riccardo Ghedin ITA / Ramkumar Ramanathan IND vs Marton Fucsovics HUN / Andrej Martin SVK


TAG: ,

Lascia un commento