Successo di Bellotti Copertina, Future

Riccardo Bellotti gioca uno splendido torneo e vince Padova. 21 esimo titolo future conquistato in carriera

04/06/2016 19:52 26 commenti
La premiazione del singolare degli Internazionali Città di Padova. Da sinistra, il vincitore Riccardo Bellotti e il finalista Matteo Viola - Foto Francesco Panunzio
La premiazione del singolare degli Internazionali Città di Padova. Da sinistra, il vincitore Riccardo Bellotti e il finalista Matteo Viola - Foto Francesco Panunzio

Non sono in molti, a soli 24 anni, a poter vantare qualcosa come ventuno titoli in singolare a livello Futures. Un piccolo record che l’italo-austriaco Riccardo Bellotti ha appena ritoccato battendo per 2-6 6-1 6-1 Matteo Viola nella finale della prima edizione degli Internazionali Città di Padova, ripetutamente frenati dalla pioggia ma conclusi nei tempi prestabiliti.

A chiuderli è stata una finale lampo: solo un’ora e 25 minuti per completare i tre set di un match a due facce e battere sul tempo la pioggia, tornata copiosa nel corso della premiazione. La prima fase dell’incontro è stata favorevole al mestrino Matteo Viola, partito alla grande con un nastro vincente nel primo punto e con un break immediato. Sempre sostenuto a gran voce dalle circa 300 persone accorse per il gran finale al Tennis Club Padova, dove in passato lo stesso Viola si è allenato a lungo. Ma non appena l’ex numero 118 del mondo ha chiuso il set d’apertura, iniziando a pregustare il primo titolo dell’anno, ha dovuto fare i conti con la sfortuna: già, perché ha accusato un fastidio alla schiena e il match ha cambiato padrone. Bellotti, già protagonista un paio d’ore prima nella semifinale interrotta venerdì contro il francese Chazal (sconfitto per 6-1 6-4), ha resettato la mente ed è ripartito da zero, finendo per lasciare soltanto le briciole all’avversario. Subito 4-0 e poi 6-1 nel secondo parziale, discorso identico per il terzo, contro un Viola via via sempre più scoraggiato. “Nel primo set – ha commentato il vincitore – ho giocato male e commesso troppi errori, gli ho lasciato la possibilità di fare un po’ ciò che voleva. Però nel secondo sono partito meglio, ho alzato il livello e appena ho notato che aveva un problema ho cercato di farlo correre il più possibile. Non c’è più stata partita. Sono contento del buon torneo – ha aggiunto -, ma da domani si riparte, con l’obiettivo di vincere anche la prossima settimana”.

Bellotti può festeggiare il terzo titolo dell’anno, il secondo consecutivo dopo quello colto a Bol, in Croazia. “Dopo un inizio di stagione non brillantissimo sto andando sempre meglio, spero di continuare così. L’obiettivo è di tornare intorno alla 250a posizione (con il successo a Padova rientrerà nei primi 350, ndr), per garantirmi le qualificazioni degli Slam, magari già agli Us Open”. La finale tutta italiana ha anche regalato un battesimo d’oro agli organizzatori, che hanno messo in piedi una prima edizione da ricordare, e combattuto alla grande contro la pioggia. “Ho trovato tantissimo entusiasmo – ha detto il direttore del torneo Marco Crugnola – e un gruppo di persone che si sono date da fare come meglio non potevano dal primo all’ultimo giorno. La buona riuscita di questo torneo è merito di tutti: abbiamo visto grande tennis e giocatori di alto livello”. Soddisfazione anche nel comitato organizzatore, a parlare è il consigliere Andrea Benvegnù: “Siamo felici sotto tanti punti di vista. Riportare un torneo internazionale dopo sei anni non è facile, e il tempo ci ha creato non poche difficoltà. Nonostante tutto però il pubblico ha risposto bene e i nostri soci pure: era un aspetto che ci premeva. Presto si penserà al futuro, l’intenzione è di ripetersi e provare già a crescere. Nei prossimi mesi ne valuteremo le modalità”. Il primo passo è già stato un successo.

RISULTATI
Singolare. Finale: Bellotti (Ita) b. Viola (Ita) 2-6 6-1 6-1. Singolare. Semifinale: Bellotti b. Chazal (Fra) 6-1 6-4. Doppio. Finale: Banes/Van Peperzeel (Aus) b. Giacalone/Volante (Ita) 6-3 6-3.


TAG: , ,

26 commenti. Lasciane uno!

Tony71 (Guest) 06-06-2016 18:52

@ Verita (#1615640)

Ci spieghi meglio così e molto poco chiaro

26
Tanner (Guest) 05-06-2016 20:59

Mi spiace per Riccardo, io sono un suo fan da tempo, speravo di vederlo più in alto in classifica, certo mi rendo conto che senza ricevere alcun tipo di aiuto è molto difficile, ha comunque fatto benissimo a rifiutare ogni tipo di ricatto da parte della fit.
Un caro saluto e in bocca al lupo per la carriera di Riccardo.

25
Verita (Guest) 05-06-2016 17:44

@ Verita (#1615951)

Io non parlavo di wc,e piu inportante un aiuto morale, mentale, che una wc.

24
Verita (Guest) 05-06-2016 17:41

@ Mithra (#1615919)

@ Mithra (#1615919)

23
Mithra 05-06-2016 17:00

Scritto da Alfredo
Rimango a dir poco perplesso che un giocatore come Riccardo Bellotti vincitore di 21 titoli itf, negli ultimi 2/3 anni non ha mai avuto una wild card nei challenger nostrani….invece mezzi giocatori ne hanno avute in quantita’ industriale bah.

Hai ragione sul fatto che la Fit da mille Wc sempre agli stessi giocatori mentre Bellotti ne ha avute poche o nulla, ha ragione il padre(?) a parlare dell’ostracismo della Fit verso Riccardo ma diciamo anche che il buon Bellotti finora in carriera ha dimostrato(come anche altri in passato) di essere molto forte a livello Futures ma inconcludente nei Challenger e non sono io a dire questo ma i risultati, gli stessi risultati che testimoniano che nell’arco di 5 anni(2011-2016) gli hanno permesso di vincere ben 21 titoli Futures dicono che ha sempre perso al 1° o 2° turno nei Challenger tranne l’anno scorso che riuscì a raggiungere i quarti a Banja Luka e nel 2013 a Siviglia.
Questi sono i dati alla mano, ovviamente spero che il ragazzo riesca a cambiar marchia ed esplodere anche nel circuito Challenger.

22
Axl 05-06-2016 14:19

Scritto da Verita
Quinzi e molto amico di riccardo, io sono contento quando i ragazzi vengono aiutati ,Chi piu chi Memo,non a importanza. Mi fa piacere che ultimamente alla fit e cambiato qualcosina. La cosa bella che tra tutti i tennisti , c e un Gran rispetto e amicizia, non importa la classifica Tra loro, sono persone che anno fatto e fanno tuttora tanti sacrifici, e sono tutti da ammirare. Le famiglie anche.

grazie della risposta!anche se non si è ben capito che clausole abbia inserito la fit nel contratto di Riccardo e come invece gestisce altri giovani tipo Quinzi!comunque sono d’accordo che su Quinzi sia stata messa davvero troppa pressione,poi sinceramente non sono un tecnico e non riesco a valutare se Quinzi abbia potenziale per diventare un grande giocatore o no!resta il fatto che tutti i giocatori italiani vanno supportati!

21
Verita (Guest) 05-06-2016 14:00

Quinzi e molto amico di riccardo, io sono contento quando i ragazzi vengono aiutati ,Chi piu chi Memo,non a importanza. Mi fa piacere che ultimamente alla fit e cambiato qualcosina. La cosa bella che tra tutti i tennisti , c e un Gran rispetto e amicizia, non importa la classifica Tra loro, sono persone che anno fatto e fanno tuttora tanti sacrifici, e sono tutti da ammirare. Le famiglie anche.

20
Alfredo 05-06-2016 13:25

Resto basito :shock: ; Ora e’ tutto chiaro, c’e’ solo una parola per questi incompetenti VERGOGNA, spero di vederlo in qualche torneo a Napoli o provincia, per stringergli la mano di persona Bravo Riccardo

19
Axl 05-06-2016 13:16

@ Verita (#1615640)

salve,ma posso farle una domanda?in tutto il suo discorso mi pare di capire un certo disappunto verso la federazione perché aiuta solo certi giovani…e poi fa il nome di Quinzi…quindi il vostro disappunto è rivolto soprattutto a lui?!pensate non meriti cosi tanti aiuti?vorrei precisare che la mia è semplice curiosità,nessuna intenzione di fare polemica!buona giornata

18
nino88 (Guest) 05-06-2016 12:29

A livello Futures Bellotti é una garanzia assoluta!

17
Andreas Seppi 05-06-2016 12:12

Grazie Signor verita! Forza richi, speriamo bene per lui

16
Verita (Guest) 05-06-2016 10:46

No e facile giocare a tennis nella sua situazione, quando sei tagliato fuori dalla federazione austriaca, perche e andato per litalia, anche perche lui la sempre voluto, Gia da piccolo diceva, io un giorno voglio giocare la devis per litalia. E adesso e stato tagliato fuori anche in italia. La fit non deve fare di un giocatore un bouisness , ma aiutarlo,ci sono tanti giovani bravi che devono essere aiutati ma perlitalia non per conoscenze o interessi. Quinzi e un gran giocatore, come tanti altri in italia, ma a bisogno di tranquillita, non di pressioni. Forza italia

15
Cataflic (Guest) 05-06-2016 10:01

Per me è incredibile come Riccardo sia una macchina da guerra nei futures e si impalli sempre nei challenger. Possibile che non ne imbrocchi qualcuna sufficiente a fargli fare sto benedetto salto di livello?

14
asso (Guest) 05-06-2016 09:00

Penso che la Fit al posto di far firmare 1000 clausole dovrebbe sostenere tutti i migliori e dargli supporto tecnico e possibilità di allenarsi nei migliori centri. Forza Riccardo!

13
Alfredo 05-06-2016 00:31

Scritto da Verita
Tempo fa la federazione italiana a preparato un contratto con1000 clausole, Mio figlio non a voluto firmare, e da allora l anno messo da parte. Sono molto orgoglioso di Mio figlio, ho letto il contratto, e posso solo dire che a fatto bene. Sono solo deluso per come si stanno comportando. Grazie buona serata

Buonasera a Lei,, Grazie Sig.Bellotti x la risposta, ero certo che c’era qualcosa sotto, ha fatto benissimo, gia’ avevo molta stima x Riccardo, da stasera ne avro’ ancor di piu’, mi auguro che entri a breve nei top 200 che e’ il minimo per il potenziale che ha.

12
Elio 04-06-2016 23:38

Scritto da Verita
Tempo fa la federazione italiana a preparato un contratto con1000 clausole, Mio figlio non a voluto firmare, e da allora l anno messo da parte. Sono molto orgoglioso di Mio figlio, ho letto il contratto, e posso solo dire che a fatto bene. Sono solo deluso per come si stanno comportando. Grazie buona serata

Che cosa c’era che non andava ? Puoi spiegarci meglio ? Grazie.

11
ska (Guest) 04-06-2016 23:10

@ Verita (#1615509)

Hai tutte le ragioni per essere molto orgoglioso!

10
Verita (Guest) 04-06-2016 22:47

Tempo fa la federazione italiana a preparato un contratto con1000 clausole, Mio figlio non a voluto firmare, e da allora l anno messo da parte. Sono molto orgoglioso di Mio figlio, ho letto il contratto, e posso solo dire che a fatto bene. Sono solo deluso per come si stanno comportando. Grazie buona serata

9
Verita (Guest) 04-06-2016 22:37

@ Alfredo (#1615472)

Buonasera , rispondo alla domanda di alfredo

8
Obione (Guest) 04-06-2016 21:53

E’ un ragazzo d’oro. Parla benissimo italiano essendolo per metà ed avendo origini a Riva del Garda, ottimo professionista, gioca la serie A con Ata Trento da molti anni con una dedizione e un’amicizia davvero sentita. Lui e Grigelis sono davvero fantastici, 2 amici e domani proveranno a riportare l’Ata Trento in serie A1.

7
Alfredo 04-06-2016 21:42

Rimango a dir poco perplesso che un giocatore come Riccardo Bellotti vincitore di 21 titoli itf, negli ultimi 2/3 anni non ha mai avuto una wild card nei challenger nostrani….invece mezzi giocatori ne hanno avute in quantita’ industriale bah.

6
Mattia mazzarri (Guest) 04-06-2016 21:27

Bellotti

5
Mattia mazzarri (Guest) 04-06-2016 21:27

Bellotto ora diventa 330

4
Alex81 04-06-2016 20:59

è incomprensibile Bellotti: ha vinto 21 Futures e non ha mai fatto neanche SF Challenger… cos’è che gli manca???

3
ragazzodiferro 04-06-2016 20:38

e’ molto amico di Nick Thiem…splendida settimana per i 2!

2
marco (Guest) 04-06-2016 19:59

Ma ha la madre austriaca?

1

Lascia un commento