Circuito Future Copertina, Future

Il grande tennis torna in riva al Lago. Ecco il torneo future di Lecco

13/05/2016 11:32 8 commenti
La presentazione del 2° Futures Città di Lecco, da sinistra, il consigliere del club organizzatore Giuseppe Rotasperti, il vice-presidente del circolo lecchese Maurizio Faravelli, il presidente Fosco Pierangelo, il direttore sportivo Adamo Panzeri, il direttore del torneo Itf Marco Crugnola e il beniamino di casa Lorenzo Frigerio
La presentazione del 2° Futures Città di Lecco, da sinistra, il consigliere del club organizzatore Giuseppe Rotasperti, il vice-presidente del circolo lecchese Maurizio Faravelli, il presidente Fosco Pierangelo, il direttore sportivo Adamo Panzeri, il direttore del torneo Itf Marco Crugnola e il beniamino di casa Lorenzo Frigerio

È solo alla seconda edizione, ma è già considerato uno straordinario trampolino di lancio. Il grande tennis internazionale torna sulla sponda lecchese del lago di Como per la seconda edizione del Futures Città di Lecco, che l’anno scorso ha incoronato Tommy Paul, il giovane astro nascente statunitense che pochi giorni dopo avrebbe conosciuto la grande gioia della vittoria al Roland Garros Junior.

In finale aveva sconfitto uno dei giovani azzurri più promettenti, quel Lorenzo Sonego che è stato autore soltanto qualche giorno fa di un piccolo capolavoro con la conquista del tabellone principale degli Internazionali Bnl d’Italia, a Roma. Dove ha ceduto solo per 7-5 al terzo set contro il portoghese Joao Sousa, n.30 al mondo. Vuoi per la splendida cornice del lago, vuoi per l’ottima organizzazione mostrata all’esordio, il Futures da 10 mila dollari di montepremi che si gioca sui campi in terra battuta del Tc Lecco ha già acquisito un fascino particolare. Un trampolino di lancio per tanti giovani e una bella occasione di rilancio per i più esperti. Inoltre, si tratta del maggior evento sportivo internazionale di tutta la provincia lecchese, un torneo “figlio” di un lunga tradizione fatta di tornei Open nazionali. Anche quest’anno la manifestazione è in calendario subito dopo il Trofeo Bonfiglio di Milano e proprio uno dei protagonisti del torneo under 18 milanese è tra i più attesi a Lecco. È il brasiliano Orlando Luz, che dopo i successi da junior (è stato n.1 al mondo) vuole dimostrare di essere pronto per salto nel mondo dei Pro.

Insieme a lui, Alessandro Bega, tennista lombardo classe 1991, reduce dalla vittoria nel Futures di San Carlo Canavese (Torino) e dalle semifinali a Basiglio e a Sondrio. Ma non solo, sui campi di via Maroncelli ritroveremo nel main draw tanti altri azzurri, tra cui spiccano il bustese Roberto Marcora e il beniamino di casa Lorenzo Frigerio. Senza dimenticare un italiano d’adozione come il lituano Laurynas Grigelis, talento che vive in Lombardia ormai da anni, prima a Bergamo ora a Crema. Quest’ultimo, dopo l’esplosione nel 2011 e un buon 2015, va a caccia del primo risultato importante di questa stagione. Insomma, i motivi di interesse non mancano anche per questa seconda edizione del “Futures Città di Lecco”. Il torneo prenderà il via sabato 21 maggio con il primo turno di qualificazione e si concluderà sabato 28 maggio, quando è invece in programma la finale del singolare. Ingresso libero per tutta la durata della manifestazione.

IL CLUB ORGANIZZATORE: TC LECCO SEMPRE PIÙ IN ALTO
La seconda edizione del Futures Città di Lecco si gioca sui campi del Tc Lecco: una struttura di alto livello immersa nella splendida cornice lacustre. Ideale per ospitare eventi e consentire una proficua attività sociale durante tutto l’anno – inverno compreso -, il Tc Lecco promuove una fervida attività propedeutica e agonistica. Il club nasce agli sgoccioli degli Anni ’50, quando l’attività comincia su due campi. Oggi la struttura può contarne ben 8, di cui sei coperti durante la stagione invernale. Inoltre, palestra, club house, ristorante e parcheggio. In ottica torneo, le strutture e gli ampi spazi verdi saranno equamente ripartiti tra aree riservati al pubblico, agli sponsor, ai giocatori e allo staff. Il tutto pronto a ospitare una manifestazione di rango internazionale, che per tanto richiede degli standard molto alti imposti dalla ITF, la federazione tennistica internazionale.

LE DICHIARAZIONI DURANTE LA CONFERENZA STAMPA DI GIOVEDÌ 12 MAGGIO
Fosco Pierangelo, presidente del Tennis Club Lecco: “La nostra storia come organizzatori di tornei parte sette anni fa e allora si trattava di un torneo di terza categoria, poi siamo passati ai tornei nazionali Open e successivamente ci siamo lanciati con entusiasmo in questa grande avventura. Che rappresenta un grande salto nel circuito internazionale. Lo scorso anno si è trattato di un evento che ha coinvolto non solo gli appassionati e i soci del club ma anche tutta la cittadinanza. Puntiamo a crescere ancora e confidiamo che già da questa edizione l’interesse aumenti ancora”.

Marco Crugnola, direttore del torneo Città di Lecco: “Abbiamo la fortuna di avere una data molto ambita nel calendario italiano però devo dire che l’organizzazione del club ha saputo valorizzare alla grande questo valore aggiunto. Si gioca la settimana successiva al Trofeo Bonfiglio di Milano, uno degli eventi internazionali Under 18 più importanti al mondo. Il livello degli iscritti è già abbastanza alto, ma confido che ci siano altri ingressi di livello, per questo motivo attendiamo ad annunciare le ultime wild card. Si sapranno a ridosso dell’evento”.

Adamo Panzeri, direttore sportivo del Tennis Club Lecco: “Il vincitore dello scorso anno, Tommy Paul, sta mantenendo le attese che si sono create su di lui. Una settimana dopo il successo a Lecco ha vinto il torneo junior del Roland Garros e ora, nel circuito professionistico, si sta già affermando alla grande. E poi sempre nel 2015 ci fu un finalista di grande spessore come Lorenzo Sonego, che pochi giorni fa ha giocato alla pari contro un giocatore che è n.30 al mondo e che ha conquistato il tabellone principale degli Internazionali d’Italia. Anche quest’anno abbiamo molti giovani da tenere d’occhio, su tutti il brasiliano Orlando Luz, che lo scorso anno ha vinto il Trofeo Bonfiglio e che era numero 1 del mondo Under 18”.

Maurizio Faravelli, vice-presidente del Tc Lecco: “Il nostro club è orgoglioso di ospitare un torneo del genere. Anche le istituzioni hanno risposto bene e siamo felici di rinnovare questa avventura. Non vediamo l’ora di ricominciare”.

Lorenzo Frigerio, giocatore professionista n.807 Atp: “Qui sono cresciuto e lo scorso anno è stata una grande emozione giocare con tutto il pubblico a mio favore. Mi ha dato una grande spinta e spero quest’anno di far bene per ripagare la gente di tutto questo affetto. Giocare in casa è davvero un’emozione“.

I GIOCATORI: L’ENTRY LIST UFFICIALE – al 13 maggio 2016
Alessandro Bega (ITA) 282, Roberto Marcora (ITA) 327, Fernando Romboli (BRA) 342, Laurynas Grigelis (LTU) 352, Marco Bortolotti (ITA) 365, Maverick Banes (AUS) 368, Daniel Elahi Galan (COL) 382, Denis Shapovalov (CAN) 405, Zhizhen Zhang (CHN) 418, Christopher O’Connell (AUS) 438, Stefanos Tsitsipas (GRE) 458, Thales Turini (BRA) 485, Yannick Hanfmann (GER) 503, Claudio Fortuna (ITA) 513, Filippo Leonardi (ITA) 576, Pascal Meis (GER) 589, Andriej Kapas (POL) 606, Orlando Luz (BRA) 685 (JE).


TAG: ,

8 commenti

Luciano.N94 13-05-2016 18:35

Se il grande tennis è un 10k!Siamo alla frutta!

8
edome79 13-05-2016 16:49

Un misero Future grande tennis? Siamo alle comiche!!! Già i challenger sono un livello medio figuriamoci un futures.

7
ciro (Guest) 13-05-2016 14:33

Il titolo è comico .. redazione è il torneo di Lecco :mrgreen:

6
jade (Guest) 13-05-2016 14:13

@ darios80 (#1598748)

Dai è solo un piccolo svarione nel titolo. Nel servizio poi si parla di Lecco

5
Strac de laurà (Guest) 13-05-2016 13:49

ahahahhaaha

beh…titolo sbagliato…si tratta del future (e del lago) di lecco :mrgreen:

4
darios80 (Guest) 13-05-2016 11:59

quel ramo del lago di sondrio …. ahahahahah

3
BRETONE (Guest) 13-05-2016 11:47

A Sondrio non c’è il Lago…purtroppo…

2
Elio 13-05-2016 11:46

Abolire sti 10.000 ! Come minimo dai 15.000 in su (+H o meno). E se vogliono tenerli, almeno riservare questa categoria agli U21 o U23 al massimo. :idea:

1

Lascia un commento