Circuito WTA - Italiane Copertina, WTA

WTA Madrid: Subito eliminata Roberta Vinci

01/05/2016 12:42 131 commenti
Roberta Vinci classe 1983, n.8 del mondo - Da Madrid un grazie a Thomas
Roberta Vinci classe 1983, n.8 del mondo - Da Madrid un grazie a Thomas

Questi i risultati con il Live dettagliato di Roberta Vinci e Karin Knapp impegnate nel torneo WTA Premier Mandatory di Madrid (e5.300.951, terra).

Roberta Vinci a sorpresa esce di scena all’esordio.
La tennista tarantina si è arresa a Danka Kovinic, classe 1994, n.47 WTA, con il risultato di 64 62 in 1 ora e 30 minuti di partita.

Nel primo set la Vinci cedeva il servizio sull’1 pari, quando perdeva a 15 il turno di battuta, dopo aver commesso anche un doppio fallo.
Nel quarto game l’azzurra, dal 15-40, mancava due palle del controbreak e poi sul 4 a 5, mancava altre quattro palle del controbreak, con la Kovinic, che alla seconda palla set a disposizione, teneva il turno di servizio e conquistava la frazione per 6 a 4.

Nel secondo set Roberta dopo aver recuperato un break di svantaggio nel quarto gioco, da quel momento praticamente usciva di scena dalla partita, con la Kovinic che metteva a segno un parziale di quattro game consecutivi (i break al quinto e settimo gioco) e senza concedere più palle break all’avversaria chiudeva la partita per 6 a 2, dopo aver tenuto a 30 l’ultimo game di battuta e dopo aver anche piazzato un ace sul 15 pari.



ESP WTA Premier Madrid – Terra
1T Kovinic MNE – Vinci ITA (0-1) ore 11:00

WTA Madrid
Danka Kovinic
6
6
Roberta Vinci [7]
4
2
Vincitore: D. KOVINIC

01:29:39
6 Aces 1
3 Double Faults 2
60% 1st Serve % 64%
35/50 (70%) 1st Serve Points Won 27/41 (66%)
14/33 (42%) 2nd Serve Points Won 8/23 (35%)
8/9 (89%) Break Points Saved 5/9 (56%)
9 Service Games Played 9
14/41 (34%) 1st Return Points Won 15/50 (30%)
15/23 (65%) 2nd Return Points Won 19/33 (58%)
4/9 (44%) Break Points Won 1/9 (11%)
9 Return Games Played 9
49/83 (59%) Total Service Points Won 35/64 (55%)
29/64 (45%) Total Return Points Won 34/83 (41%)
78/147 (53%) Total Points Won 69/147 (47%)

Kovinic MNE – Vinci ITA
Nov 18, 1994 Birthday: Feb 18, 1983
21 years Age: 33 years
Montenegro Montenegro Country: Italy Italy
47 Current rank: 8
46 (Feb 22, 2016) Highest rank: 8 (Apr 25, 2016)
332 Total matches: 817
$0 Prize money: $10 107 901
1 158 Points: 3 615
Right-handed Plays: Right-handed




1T Knapp ITA – Gasparyan RUS (0-1) ore 17:00

WTA Madrid
Karin Knapp
4
6
6
Margarita Gasparyan
6
3
2
Vincitore: K. KNAPP

Gasparyan RUS – Knapp ITA
Sep 01, 1994 Birthday: Jun 28, 1987
21 years Age: 28 years
Russia Russia Country: Italy Italy
48 Current rank: 72
41 (Mar 21, 2016) Highest rank: 33 (Aug 24, 2015)
235 Total matches: 559
$0 Prize money: $1 955 447
1 157 Points: 898
Right-handed Plays: Right-handed


TAG: , , , , ,

131 commenti. Lasciane uno!

Golden Lady (Guest) 01-05-2016 21:40

Brava Karin! Una vittoria che ci voleva proprio.

131
pastaldente 01-05-2016 21:25

La Knapp è ritornata a vincere!!! Fantastica

130
Alby73 (Guest) 01-05-2016 21:22

Grande Karin!

129
Piero da Treviso (Guest) 01-05-2016 21:22

La Knapp ce l’ha fatta. Stra brava.

128
Giuli (Guest) 01-05-2016 21:22

Brava,Karin!L’importante è riacquistare fiducia e resistenza alla fatica!

127
Piero da Treviso (Guest) 01-05-2016 21:15

La Knapp è in dirittura d’arrivo. Brava.

126
andreandre 01-05-2016 19:54

Scritto da fabio
Roberta ha iniziato la parabola discendente della carriera…..

sta frase l’ho letta un centinaio di volte negli ultimi 2 anni. che originalità.che commento di grande spessore tecnico

125
vecchiogiovi (Guest) 01-05-2016 19:42

secondo me, con Roma alle porte, Roberta si è cimentata a Madrid giusto per rodarsi. E’ un anno complicato con il piede che non la lascia in pace.

124
Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 01-05-2016 19:33

Sconfitta inaspettata, speriamo in un torneo italico decisamente migliore.. E fare peggio sarebbe dura!

123
fabio (Guest) 01-05-2016 19:30

Roberta ha iniziato la parabola discendente della carriera…..

122
andreandre 01-05-2016 18:56

@ biglebowski (#1588073)

Hai spostato il piano del discorso. Se mi dici che da quando ha tralasciato il doppio ha ottenuto i migliori risultati, d’accordo. ma la tua tesi iniziale secondo cui Roby si è dedicata al doppio per i soldi non esiste proprio! hai fatto un post secondo cui ogni scelta di Roby deriverebbe dai soldi.Non è che forse si è dedicata molto al doppio perchè è, per il tennis che ha, una doppista nata?o per i soldi? io opterei per la prima ipotesi

121
biglebowski (Guest) 01-05-2016 18:34

Scritto da andreandre

Scritto da biglebowski

Scritto da andreandre

Scritto da biglebowski

Scritto da Koko

Scritto da Gaz
Ribadisco i complimenti alla Kovinic.Per quanto riguarda la Vinci si sta varificando quanto dicevo settimane fa’,stava già rendendo sopra i suoi standard di continuità che le hanno permesso la top 10,presagivo un stagione su terra molto difficile e poi si dimostra quanto complicato sia settimanalmente confermare quello che si e’ diventati contro giovani in ascesa ambiziose che non hanno nulla da perdere,sopratutto per lei non più giovanissima. Si spera che a questo punto non cali l’entusiasmo e le motivazioni di continuare a far grandi cose.

Esatto: la Vinci aveva un unica grande motivazione di fine carriera che era di entrare in top ten. Ora mi pare chiaro che poichè difficilmente potrà vincere slams o confermare la finale US Open perchè dovrebbe continuare ad esigere sacrifici da un fisico in stato precario? Il problema non è la Vinci ma chi ne fa la paladina improbabile della riscossa futura dell’Italtennis (una classe 83!) quando nel mondo esterno alla FIT in svariati paesi anche senza tradizione tennistica esponenti della generazione delle 94-95 già sono alle porte a bussare per le top 20.Da noi un deserto incredibile che chiederebbe spiegazioni.

la vinci aveva una grande motivazione, quella di raccogliere più soldi possibile sfruttando la fama derivatele dall’essere diventata l’ammazza-serena.
la top ten l’avrebbe raggiunta anche stando in vacanza.
per questo è andata alla ricerca di ingaggi pesanti (kuala lumpur in primis), forse sottovalutando l’impatto negativo che avrebbero avuto su di un fisico non proprio da atleta.
lo stesso ha fatto, giustamente dal suo punto di vista, per gran parte della sua carriera privilegiando i prize money del doppio ad una migliore carriera di singolare.
andate a vedere come i tornei vinti o i risultati più significativi siano stati sempre quelli in cui non giocava il doppio.
non si può avere botte piena e moglie ubriaca, a lei sta bene così e di conseguenza siamo tutti contenti.

tra tutte le … lette, questa batte tutte!ahahahaha
PS1: il perchè sia andata a kuala lumpur l’ho spiegato almeno 5 volte.se uno non sa leggere provo solo compassione
PS2: US Open 2015: Roby ha giocato anche il torneo di doppio

a parte i toni che sono quelli che sono, se uno è poco educato lo dimostra.
non mi sembra di aver detto cose inesatte, ripeto prenditi la briga di andare a vedere i risultati in singolo e comparali con quelli in doppio negli stessi tornei.
ti dico gli ultimi:
san pietroburgo winner, no doppio
wuhan gran torneo, 1 turno doppio
norimberga finale, 1 turno doppio
istanbub finale, no doppio
bucarest, finale no doppio
palermo, winner, no doppio
dallas, winner, no doppio
etc etc etc, non vado più indietro, siamo già al 2012.
mi fermo qua, gli altri li conosci se conosci roberta vinci.
è un dato di fatto e non è offensivo, anzi il contrario.
PS1: tutte le top player che giocano un numero limitato di 250 per regolamento, scelgono quelli dove ottengono lauti ingaggi.
niente di male, è normale
PS2: lo sai bene che è diverso arrivare alla fine o fare tre turni, di cui uno 60 61, tra l’altro in un torneo dove si è riposata 4 giorni nell’ultima settimana, fatto eccezionale in uno slam.
per chiudere: la classe eccelsa della vinci non è stata supportata da doti fisico-atletiche adeguate, lo sanno tutti coloro che seguono il tennis; è un altro complimento!
essendo una professionista il denaro è importante. come per tutte.
spero tu abbia capito quello che volevo dire e che in futuro sarai più educato nelle discussioni.

Ma daiiiii, ma consideri come grandi risultati gli international vinti dove raramente Roby ha giocato il doppio (negli international). US Open 2015.e questo smentisce tutto (ma anche i quarti di finale agli US Open dove ha sempre giocato il doppio, o i quarti nei tornei mandatory dove ha sempre giocato il doppio). Ripeto:considerare solo gli international vinti è fuorviante perchè Sara e Roby giocavano prevalentemente Slam e Premier. Questo è un dato di fatto. Non è che Roby ha vinto quei International perchè non ha fatto il doppio, semplicemente perchè vincere un international è più facile che vincere un premier o uno slam. mi sembra talmente elementare che mi stupisco di me stesso per il fatto che lo debba scrivere

guarda caso l’anno in cui ha smesso di dare priorità al doppio ha fatto finale slam, vinto san pietroburgo, fatto un gran torneo a wuahan che poteva vincere ed è stato di gran lunga il migliore della sua carriera una volta superata la delusione della separazione.
mi sembra così evidente, va beh ognuno la vede a modo suo.

120
andreandre 01-05-2016 18:26

Scritto da biglebowski

Scritto da andreandre

Scritto da biglebowski

Scritto da Koko

Scritto da Gaz
Ribadisco i complimenti alla Kovinic.Per quanto riguarda la Vinci si sta varificando quanto dicevo settimane fa’,stava già rendendo sopra i suoi standard di continuità che le hanno permesso la top 10,presagivo un stagione su terra molto difficile e poi si dimostra quanto complicato sia settimanalmente confermare quello che si e’ diventati contro giovani in ascesa ambiziose che non hanno nulla da perdere,sopratutto per lei non più giovanissima. Si spera che a questo punto non cali l’entusiasmo e le motivazioni di continuare a far grandi cose.

Esatto: la Vinci aveva un unica grande motivazione di fine carriera che era di entrare in top ten. Ora mi pare chiaro che poichè difficilmente potrà vincere slams o confermare la finale US Open perchè dovrebbe continuare ad esigere sacrifici da un fisico in stato precario? Il problema non è la Vinci ma chi ne fa la paladina improbabile della riscossa futura dell’Italtennis (una classe 83!) quando nel mondo esterno alla FIT in svariati paesi anche senza tradizione tennistica esponenti della generazione delle 94-95 già sono alle porte a bussare per le top 20.Da noi un deserto incredibile che chiederebbe spiegazioni.

la vinci aveva una grande motivazione, quella di raccogliere più soldi possibile sfruttando la fama derivatele dall’essere diventata l’ammazza-serena.
la top ten l’avrebbe raggiunta anche stando in vacanza.
per questo è andata alla ricerca di ingaggi pesanti (kuala lumpur in primis), forse sottovalutando l’impatto negativo che avrebbero avuto su di un fisico non proprio da atleta.
lo stesso ha fatto, giustamente dal suo punto di vista, per gran parte della sua carriera privilegiando i prize money del doppio ad una migliore carriera di singolare.
andate a vedere come i tornei vinti o i risultati più significativi siano stati sempre quelli in cui non giocava il doppio.
non si può avere botte piena e moglie ubriaca, a lei sta bene così e di conseguenza siamo tutti contenti.

tra tutte le … lette, questa batte tutte!ahahahaha
PS1: il perchè sia andata a kuala lumpur l’ho spiegato almeno 5 volte.se uno non sa leggere provo solo compassione
PS2: US Open 2015: Roby ha giocato anche il torneo di doppio

a parte i toni che sono quelli che sono, se uno è poco educato lo dimostra.
non mi sembra di aver detto cose inesatte, ripeto prenditi la briga di andare a vedere i risultati in singolo e comparali con quelli in doppio negli stessi tornei.
ti dico gli ultimi:
san pietroburgo winner, no doppio
wuhan gran torneo, 1 turno doppio
norimberga finale, 1 turno doppio
istanbub finale, no doppio
bucarest, finale no doppio
palermo, winner, no doppio
dallas, winner, no doppio
etc etc etc, non vado più indietro, siamo già al 2012.
mi fermo qua, gli altri li conosci se conosci roberta vinci.
è un dato di fatto e non è offensivo, anzi il contrario.
PS1: tutte le top player che giocano un numero limitato di 250 per regolamento, scelgono quelli dove ottengono lauti ingaggi.
niente di male, è normale
PS2: lo sai bene che è diverso arrivare alla fine o fare tre turni, di cui uno 60 61, tra l’altro in un torneo dove si è riposata 4 giorni nell’ultima settimana, fatto eccezionale in uno slam.
per chiudere: la classe eccelsa della vinci non è stata supportata da doti fisico-atletiche adeguate, lo sanno tutti coloro che seguono il tennis; è un altro complimento!
essendo una professionista il denaro è importante. come per tutte.
spero tu abbia capito quello che volevo dire e che in futuro sarai più educato nelle discussioni.

Ma daiiiii, ma consideri come grandi risultati gli international vinti dove raramente Roby ha giocato il doppio (negli international). US Open 2015.e questo smentisce tutto (ma anche i quarti di finale agli US Open dove ha sempre giocato il doppio, o i quarti nei tornei mandatory dove ha sempre giocato il doppio). Ripeto:considerare solo gli international vinti è fuorviante perchè Sara e Roby giocavano prevalentemente Slam e Premier. Questo è un dato di fatto. Non è che Roby ha vinto quei International perchè non ha fatto il doppio, semplicemente perchè vincere un international è più facile che vincere un premier o uno slam. mi sembra talmente elementare che mi stupisco di me stesso per il fatto che lo debba scrivere

119
fabious (Guest) 01-05-2016 18:07

Roby ha un gioco elegante, ma ormai obsoleto, Sara ha un gioco sparagnino e Camila troppo aggressivo. NCS non ci siamo diceva un comico tanti anni fa, spero di sbagliarmi ma prevedo tempi duri x le nostre top players.

118
biglebowski (Guest) 01-05-2016 18:03

@ biglebowski (#1588039)

d’altra parte se il doppio non togliesse qualcosa al singolare lo giocherebbero tutte e tutti dato che da dei bei soldini.

117
Fabiutko (Guest) 01-05-2016 18:00

Scritto da aper
Ieri avevo scritto che la Giorgi è destinata a diventare la numero 1 italiana…..per mancanza di avversarie ( la Pennetta si è ritirata, la Vinci è destinata ormai a singoli exploit, la Schiavone è a fine carriera e la Knapp è stata fermata dagli infortuni…..all’orizzonte poi null’altro).

…scusa,eh…E Sara???????

116
biglebowski (Guest) 01-05-2016 17:54

Scritto da andreandre

Scritto da biglebowski

Scritto da Koko

Scritto da Gaz
Ribadisco i complimenti alla Kovinic.Per quanto riguarda la Vinci si sta varificando quanto dicevo settimane fa’,stava già rendendo sopra i suoi standard di continuità che le hanno permesso la top 10,presagivo un stagione su terra molto difficile e poi si dimostra quanto complicato sia settimanalmente confermare quello che si e’ diventati contro giovani in ascesa ambiziose che non hanno nulla da perdere,sopratutto per lei non più giovanissima. Si spera che a questo punto non cali l’entusiasmo e le motivazioni di continuare a far grandi cose.

Esatto: la Vinci aveva un unica grande motivazione di fine carriera che era di entrare in top ten. Ora mi pare chiaro che poichè difficilmente potrà vincere slams o confermare la finale US Open perchè dovrebbe continuare ad esigere sacrifici da un fisico in stato precario? Il problema non è la Vinci ma chi ne fa la paladina improbabile della riscossa futura dell’Italtennis (una classe 83!) quando nel mondo esterno alla FIT in svariati paesi anche senza tradizione tennistica esponenti della generazione delle 94-95 già sono alle porte a bussare per le top 20.Da noi un deserto incredibile che chiederebbe spiegazioni.

la vinci aveva una grande motivazione, quella di raccogliere più soldi possibile sfruttando la fama derivatele dall’essere diventata l’ammazza-serena.
la top ten l’avrebbe raggiunta anche stando in vacanza.
per questo è andata alla ricerca di ingaggi pesanti (kuala lumpur in primis), forse sottovalutando l’impatto negativo che avrebbero avuto su di un fisico non proprio da atleta.
lo stesso ha fatto, giustamente dal suo punto di vista, per gran parte della sua carriera privilegiando i prize money del doppio ad una migliore carriera di singolare.
andate a vedere come i tornei vinti o i risultati più significativi siano stati sempre quelli in cui non giocava il doppio.
non si può avere botte piena e moglie ubriaca, a lei sta bene così e di conseguenza siamo tutti contenti.

tra tutte le … lette, questa batte tutte!ahahahaha
PS1: il perchè sia andata a kuala lumpur l’ho spiegato almeno 5 volte.se uno non sa leggere provo solo compassione
PS2: US Open 2015: Roby ha giocato anche il torneo di doppio

a parte i toni che sono quelli che sono, se uno è poco educato lo dimostra.

non mi sembra di aver detto cose inesatte, ripeto prenditi la briga di andare a vedere i risultati in singolo e comparali con quelli in doppio negli stessi tornei.

ti dico gli ultimi:

san pietroburgo winner, no doppio
wuhan gran torneo, 1 turno doppio
norimberga finale, 1 turno doppio
istanbub finale, no doppio
bucarest, finale no doppio
palermo, winner, no doppio
dallas, winner, no doppio

etc etc etc, non vado più indietro, siamo già al 2012.
mi fermo qua, gli altri li conosci se conosci roberta vinci.
è un dato di fatto e non è offensivo, anzi il contrario.

PS1: tutte le top player che giocano un numero limitato di 250 per regolamento, scelgono quelli dove ottengono lauti ingaggi.
niente di male, è normale

PS2: lo sai bene che è diverso arrivare alla fine o fare tre turni, di cui uno 60 61, tra l’altro in un torneo dove si è riposata 4 giorni nell’ultima settimana, fatto eccezionale in uno slam.

per chiudere: la classe eccelsa della vinci non è stata supportata da doti fisico-atletiche adeguate, lo sanno tutti coloro che seguono il tennis; è un altro complimento!
essendo una professionista il denaro è importante. come per tutte.

spero tu abbia capito quello che volevo dire e che in futuro sarai più educato nelle discussioni.

115
aldo (Guest) 01-05-2016 16:49

L’impressione, al di là di ogni altra considerazione,è che sulla terra il suo gioco sia disinnescato più facilmente dalle avversarie

114
andreandre 01-05-2016 16:45

Scritto da biglebowski

Scritto da Koko

Scritto da Gaz
Ribadisco i complimenti alla Kovinic.Per quanto riguarda la Vinci si sta varificando quanto dicevo settimane fa’,stava già rendendo sopra i suoi standard di continuità che le hanno permesso la top 10,presagivo un stagione su terra molto difficile e poi si dimostra quanto complicato sia settimanalmente confermare quello che si e’ diventati contro giovani in ascesa ambiziose che non hanno nulla da perdere,sopratutto per lei non più giovanissima. Si spera che a questo punto non cali l’entusiasmo e le motivazioni di continuare a far grandi cose.

Esatto: la Vinci aveva un unica grande motivazione di fine carriera che era di entrare in top ten. Ora mi pare chiaro che poichè difficilmente potrà vincere slams o confermare la finale US Open perchè dovrebbe continuare ad esigere sacrifici da un fisico in stato precario? Il problema non è la Vinci ma chi ne fa la paladina improbabile della riscossa futura dell’Italtennis (una classe 83!) quando nel mondo esterno alla FIT in svariati paesi anche senza tradizione tennistica esponenti della generazione delle 94-95 già sono alle porte a bussare per le top 20.Da noi un deserto incredibile che chiederebbe spiegazioni.

la vinci aveva una grande motivazione, quella di raccogliere più soldi possibile sfruttando la fama derivatele dall’essere diventata l’ammazza-serena.
la top ten l’avrebbe raggiunta anche stando in vacanza.
per questo è andata alla ricerca di ingaggi pesanti (kuala lumpur in primis), forse sottovalutando l’impatto negativo che avrebbero avuto su di un fisico non proprio da atleta.
lo stesso ha fatto, giustamente dal suo punto di vista, per gran parte della sua carriera privilegiando i prize money del doppio ad una migliore carriera di singolare.
andate a vedere come i tornei vinti o i risultati più significativi siano stati sempre quelli in cui non giocava il doppio.
non si può avere botte piena e moglie ubriaca, a lei sta bene così e di conseguenza siamo tutti contenti.

tra tutte le … lette, questa batte tutte!ahahahaha
PS1: il perchè sia andata a kuala lumpur l’ho spiegato almeno 5 volte.se uno non sa leggere provo solo compassione
PS2: US Open 2015: Roby ha giocato anche il torneo di doppio

113
aper (Guest) 01-05-2016 16:37

Ieri avevo scritto che la Giorgi è destinata a diventare la numero 1 italiana…..per mancanza di avversarie ( la Pennetta si è ritirata, la Vinci è destinata ormai a singoli exploit, la Schiavone è a fine carriera e la Knapp è stata fermata dagli infortuni…..all’orizzonte poi null’altro).

112
mats (Guest) 01-05-2016 16:04

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da mats

Scritto da Gabriele da Firenze
Perso ancora il servizio…e comunque dite quello che volete ma la n. 8 del mondo non può fare tutta sta fatica con la n. 47…

geniale!!! Mi chiedo perche’ facciano la fatica di giocare, se basta guardare la classifica e si sa gia’ il risultato.

Ovvio che il risultato non si sa prima solo per questioni di ranking, ma a qualcosa servirà e ribadisco che una top10 non può perdere dalla n. 47. Anche se qui si tende sempre a giustificare le nostre (e i nostri) in modo anche ridicolo per chissà quale acritico patriottismo…la Vinci ha perso perché evidentemente ha giocato peggio di una che sta sotto di lei di oltre 40 posti e non sono posti qualsiasi quelli che ci sono fra una top10 e una top50, perché stare lassù significa essere fra le più forti del mondo.

una top 10 non puo’ perdere dalla n.47? 😆 😆 😆 Un vero intenditore! Inutile perdere tempo a risponderti.

111
mats (Guest) 01-05-2016 16:00

Scritto da Koko

Scritto da Gaz
Ribadisco i complimenti alla Kovinic.Per quanto riguarda la Vinci si sta varificando quanto dicevo settimane fa’,stava già rendendo sopra i suoi standard di continuità che le hanno permesso la top 10,presagivo un stagione su terra molto difficile e poi si dimostra quanto complicato sia settimanalmente confermare quello che si e’ diventati contro giovani in ascesa ambiziose che non hanno nulla da perdere,sopratutto per lei non più giovanissima. Si spera che a questo punto non cali l’entusiasmo e le motivazioni di continuare a far grandi cose.

Esatto: la Vinci aveva un unica grande motivazione di fine carriera che era di entrare in top ten. Ora mi pare chiaro che poichè difficilmente potrà vincere slams o confermare la finale US Open perchè dovrebbe continuare ad esigere sacrifici da un fisico in stato precario? Il problema non è la Vinci ma chi ne fa la paladina improbabile della riscossa futura dell’Italtennis (una classe 83!) quando nel mondo esterno alla FIT in svariati paesi anche senza tradizione tennistica esponenti della generazione delle 94-95 già sono alle porte a bussare per le top 20.Da noi un deserto incredibile che chiederebbe spiegazioni.

tutta colpa del padre della Giorgi, direbbe Binaghi.

110
Luca96 01-05-2016 15:59

Peccato Roberta che poteva avanzare almeno fino agli ottavi 🙁 adesso speriamo che faccia bene a Roma anche se ha sempre sentito la pressione di giocare in casa…

109
biglebowski (Guest) 01-05-2016 15:59

Scritto da Koko

Scritto da Gaz
Ribadisco i complimenti alla Kovinic.Per quanto riguarda la Vinci si sta varificando quanto dicevo settimane fa’,stava già rendendo sopra i suoi standard di continuità che le hanno permesso la top 10,presagivo un stagione su terra molto difficile e poi si dimostra quanto complicato sia settimanalmente confermare quello che si e’ diventati contro giovani in ascesa ambiziose che non hanno nulla da perdere,sopratutto per lei non più giovanissima. Si spera che a questo punto non cali l’entusiasmo e le motivazioni di continuare a far grandi cose.

Esatto: la Vinci aveva un unica grande motivazione di fine carriera che era di entrare in top ten. Ora mi pare chiaro che poichè difficilmente potrà vincere slams o confermare la finale US Open perchè dovrebbe continuare ad esigere sacrifici da un fisico in stato precario? Il problema non è la Vinci ma chi ne fa la paladina improbabile della riscossa futura dell’Italtennis (una classe 83!) quando nel mondo esterno alla FIT in svariati paesi anche senza tradizione tennistica esponenti della generazione delle 94-95 già sono alle porte a bussare per le top 20.Da noi un deserto incredibile che chiederebbe spiegazioni.

la vinci aveva una grande motivazione, quella di raccogliere più soldi possibile sfruttando la fama derivatele dall’essere diventata l’ammazza-serena.
la top ten l’avrebbe raggiunta anche stando in vacanza.
per questo è andata alla ricerca di ingaggi pesanti (kuala lumpur in primis), forse sottovalutando l’impatto negativo che avrebbero avuto su di un fisico non proprio da atleta.
lo stesso ha fatto, giustamente dal suo punto di vista, per gran parte della sua carriera privilegiando i prize money del doppio ad una migliore carriera di singolare.
andate a vedere come i tornei vinti o i risultati più significativi siano stati sempre quelli in cui non giocava il doppio.
non si può avere botte piena e moglie ubriaca, a lei sta bene così e di conseguenza siamo tutti contenti.

108
Koko (Guest) 01-05-2016 15:54

Scritto da C.M.

Scritto da Carlo

Scritto da Fabblack
@ Elio (#1587728)
Io invece l’ho vista, la Pavlyu: se qualcuno qui parla di sovrappeso della Vinci….

Per la Pavlyuchenkova il sovrappeso è ormai fisiologico, direi costituzionale, quasi quasi mi preoccuperei se la vedessi slim.
Non so come si è presentata a Madrid, ma dal punteggio direi mica male.
Invece per la Vinci il calo di peso e la migliorata condizione fisica sono stati elementi importanti per i suoi ultimi progressi, regredire su questo aspetto può essere un fattore decisivo.

Il guaio è che per sfruttare il sovrappeso della Pavlyu, Camila dovrebbe muoverla il più possibile, cercare di allungare gli scambi.
Se invece proverà a farci a pallate (come sarebbe istintivamente nella sua indole) verrà travolta dalla superiore potenza della Pavlyucenkova che, quando può giocare da fermo, è seconda a pochissime.
Paradossalmente per lei è più difficile affrontare la Pavlyu che una eventuale Radwanska al turno successivo
Sospetto che perderemo presto anche l’ultima superstite.

La Giorgi sta già facendo su terra più di quello che dovremmo esigere da lei. Per lo meno comincia a giocare più partite anche in paesi freddi con campi pesanti del tutto inadatti alla sua (si perdoni l’ossimoro) leggerezza pesante.

107
Giorgio il mitico (Guest) 01-05-2016 15:31

Forza Giorgi !

106
utente non registrato 01-05-2016 15:03

sicuramente non sta dimostrando un rendimento da top 10…ma ultimamente e in buona compagnia…la pochezza del tennis femminile attuale

105
C.M. (Guest) 01-05-2016 14:46

Scritto da Carlo

Scritto da Fabblack
@ Elio (#1587728)
Io invece l’ho vista, la Pavlyu: se qualcuno qui parla di sovrappeso della Vinci….

Per la Pavlyuchenkova il sovrappeso è ormai fisiologico, direi costituzionale, quasi quasi mi preoccuperei se la vedessi slim.
Non so come si è presentata a Madrid, ma dal punteggio direi mica male.
Invece per la Vinci il calo di peso e la migliorata condizione fisica sono stati elementi importanti per i suoi ultimi progressi, regredire su questo aspetto può essere un fattore decisivo.

Il guaio è che per sfruttare il sovrappeso della Pavlyu, Camila dovrebbe muoverla il più possibile, cercare di allungare gli scambi.
Se invece proverà a farci a pallate (come sarebbe istintivamente nella sua indole) verrà travolta dalla superiore potenza della Pavlyucenkova che, quando può giocare da fermo, è seconda a pochissime.
Paradossalmente per lei è più difficile affrontare la Pavlyu che una eventuale Radwanska al turno successivo
Sospetto che perderemo presto anche l’ultima superstite.

104
giuliano da viareggio (Guest) 01-05-2016 14:19

Scritto da Koko

Scritto da Gaz
Ribadisco i complimenti alla Kovinic.Per quanto riguarda la Vinci si sta varificando quanto dicevo settimane fa’,stava già rendendo sopra i suoi standard di continuità che le hanno permesso la top 10,presagivo un stagione su terra molto difficile e poi si dimostra quanto complicato sia settimanalmente confermare quello che si e’ diventati contro giovani in ascesa ambiziose che non hanno nulla da perdere,sopratutto per lei non più giovanissima. Si spera che a questo punto non cali l’entusiasmo e le motivazioni di continuare a far grandi cose.

Esatto: la Vinci aveva un unica grande motivazione di fine carriera che era di entrare in top ten. Ora mi pare chiaro che poichè difficilmente potrà vincere slams o confermare la finale US Open perchè dovrebbe continuare ad esigere sacrifici da un fisico in stato precario? Il problema non è la Vinci ma chi ne fa la paladina improbabile della riscossa futura dell’Italtennis (una classe 83!) quando nel mondo esterno alla FIT in svariati paesi anche senza tradizione tennistica la generazione delle 94-95 già sono alle porte a bussare per le top 20.

Purtroppo non hai ragione…..HAI STRA-RAGIONE!!!!

103
Koko (Guest) 01-05-2016 14:17

Scritto da Gaz
Ribadisco i complimenti alla Kovinic.Per quanto riguarda la Vinci si sta varificando quanto dicevo settimane fa’,stava già rendendo sopra i suoi standard di continuità che le hanno permesso la top 10,presagivo un stagione su terra molto difficile e poi si dimostra quanto complicato sia settimanalmente confermare quello che si e’ diventati contro giovani in ascesa ambiziose che non hanno nulla da perdere,sopratutto per lei non più giovanissima. Si spera che a questo punto non cali l’entusiasmo e le motivazioni di continuare a far grandi cose.

Esatto: la Vinci aveva un unica grande motivazione di fine carriera che era di entrare in top ten. Ora mi pare chiaro che poichè difficilmente potrà vincere slams o confermare la finale US Open perchè dovrebbe continuare ad esigere sacrifici da un fisico in stato precario? Il problema non è la Vinci ma chi ne fa la paladina improbabile della riscossa futura dell’Italtennis (una classe 83!) quando nel mondo esterno alla FIT in svariati paesi anche senza tradizione tennistica esponenti della generazione delle 94-95 già sono alle porte a bussare per le top 20.Da noi un deserto incredibile che chiederebbe spiegazioni.

102
giuliano da viareggio (Guest) 01-05-2016 14:17

hmm…. brutte notizie…. speriamo in bene 🙄

101