Pre Quali di Roma 2016 Copertina, Generica

Pre Quali Roma: Trusendi e Camerin vanno a Roma. Record d’iscritti a Milano

10/04/2016 12:21 10 commenti
Il vincitore del torneo di pre-qualificazioni maschile Walter Trusendi (primo a destra), con il patron del Quanta Club Umberto Quintavalle e il finalista Alberto Brizzi (foto Quanta Club)
Il vincitore del torneo di pre-qualificazioni maschile Walter Trusendi (primo a destra), con il patron del Quanta Club Umberto Quintavalle e il finalista Alberto Brizzi (foto Quanta Club)

Un’altra volta record. Anche nel 2016 Milano si conferma la città con più iscritti agli Open Bnl d’Italia. E anche quest’anno i nomi di chi va a Roma, passando sotto la Madonnina per i campi del Quanta Club, sono di prima fascia: in campo maschile a spuntarla è stato il toscano Walter Trusendi, capace di regolare in un bel match il bresciano Alberto Brizzi, da poco rientrato dopo un periodo di stop e comunque già vincitore della tappa di Vicenza. Anche per Trusendi si tratta della seconda vittoria nelle pre-qualificazioni dopo il successo di circa un mese fa al Monviso di Torino. Proprio Trusendi, ex n.299 Atp e vincitore in carriera di 6 titoli Itf, ha prevalso sulla terra rossa di via Assietta con il risultato di 7-5 6-3. Vincitrice di prestigio anche nel singolare femminile, giocato invece sul sintetico: il successo è andato a Maria Elena Camerin, pure lei già a segno in queste pre-qualificazioni nella primissima tappa del Match Ball Firenze.

Oltre a lei a Roma ci andrà anche la finalista, vale a dire la toscana – ma ormai milanese d’adozione – Corinna Dentoni. Le due hanno dato vita a un match-maratona risoltosi solo con il punteggio di 6-3 6-7 6-3. Fra le molte novità targate 2016, tra le quali spicca l’inserimento del montepremi (complessivamente di circa 25 mila euro), ci sono anche i tabelloni di doppio. Così come per il singolare, anche le gare di specialità (maschile e femminile) mettevano in palio pure un biglietto per Roma: a staccarlo sono stati ancora una volta il toscano Trusendi, con il lombardo Matteo Volante (6-3 6-3 su Brizzi/Bonadio). Tutto brianzolo il duo vittorioso nel femminile, con Martina Colmegna e Georgia Brescia brave a superare Zucchini/Di Sarra per 7-6 6-0.

Grande soddisfazione anche per il club ospitante, che nonostante lo sforzo organizzativo può vantarsi del titolo di primo in Italia in quanto a iscritti per il secondo anno di fila: nel 2015 furono 697 iscritti, questa volta addirittura 800, cifra tonda fra giocatori ‘Nc’, ‘Quarta’, ‘Terza’ e Seconda categoria. “Quest’anno puntiamo a toccare quota 9.000 iscrizioni in tutta Italia”, ha detto il vice-presidente della Fit Gianni Milan, intervenuto sempre nel grande week-end del tennis lombardo al corso per Dirigenti federali svoltosi a Milano allo StarHotels Business Palace in zona Rogoredo. Dove i rappresentanti dei circoli lombardi si sono dati appuntamento per aggiornarsi e ottenere spunti dai massimi esperti italiani in ambito federale. “Puntiamo a diventare il secondo sport in Italia per numero di praticanti – ha detto ancora Milan di fronte alla sala congressi milanese – e per farlo abbiamo bisogno della preparazione e della competenza di tutti i dirigenti di club”. Ma non è finita qui: dopo il torneo di Milano e i due giorni di formazione per dirigenti, non si esaurisce la spinta del tennis in Lombardia. Anzi, prosegue con la seconda tappa – unica regione in Italia ad avere un doppio Open Bnl completo di tabelloni maschili e femminili – suddivisa tra Tc Brescia e Tennis Forza e Costanza (il via il 14 aprile).

IL TENNIS IN LOMBARDIA: OLTRE 50 MILA TESSERATI
La Lombardia, con un totale di oltre 50 mila, è la regione con il maggior numero di tesserati d’Italia (oltre 14 mila gli agonisti). In tutto il Paese i tesserati hanno recentemente sfondato quota 300 mila: a conti fatti, uno su 6 è lombardo, il 16,6% del totale. La seconda regione con più tesserati è il Lazio, distaccata di circa 15 mila unità. La Lombardia inoltre guida il resto del Paese anche in quanto a circoli affiliati. Il Comitato Lombardo è l’emanazione regionale della Federazione Italiana Tennis ed è preposto a coordinare, supervisionare e certificare il corretto svolgimento di tutte le attività in ambito locale.

TUTTI I RISULTATI DELLE FINALI DELL’OPEN BNL AL QUANTA CLUB DI MILANO

Finale Open Maschile: Walter Trusendi b. Alberto Brizzi 6-3 7-5.
Finale Open Femminile: Mariaelena Camerin b. Corinna Dentoni 6-2 6-7 6-3.
Finale 3° Categoria Maschile: Davide Pozzi b. Jacopo Mora 6-4 6-3.
Finale 3° Categoria Femminile: Ludovica Infantino b. Greta Medeghini 6-3 7-5.
Finale 4° Categoria Maschile: Davide Colombo b. Fabio Ravasio 6-2 3-2 rit.
Finale 4° Categoria Femminile: Vittoria Maggi b. Francesca Bolis 6-1 6-3.
Finale Tabellone Nc Maschile: Luigi Gianpaolo Bozzer b. Alessandro Balzarotti 6-4 6-3.
Finale Tabellone Nc Femminilie: Federica Roveda b. Elisa Belotti 6-1 6-2.
Finale Doppio Maschile: Matteo Volante / Walter Trusendi b. Riccardo Bonadio / Alberto Brizzi 6-3 6-3.
Finale Doppio Femminile: Martina Colmegna / Georgia Brescia b. Federica Di Sarra / Agnese Zucchini 7-6 6-0.


TAG: , , ,

10 commenti. Lasciane uno!

isa (Guest) 10-04-2016 18:33

Scritto da Claudio Rosi
Ma se aveva già vinto una tappa come mai hai fatto un altro torneo?

A Vicenza ha vinto 3.500 € solo nel singolo…vincendo un future ne porti a casa 1.500 € circa, con ben altri avversari, magari all’estero con spese conseguenti di viaggio.
Non si vive di solo amor…

10
isa (Guest) 10-04-2016 18:31

Scritto da Alby73
Qualcuno mi dovrà spiegare (sanza ironia) a cosa servono queste benedette prequalificazioni. Insomma, invece di farli giocare in questi tornei inutili perchè i nostri ragazzi non partecipano a tornei veri internazionali dove si fanno punti veri per i ranking? E se si fanno punti si sale in classifica e da lì si scelgono le wild card dandole a quelli che si sono distinti nei tornei internazionali e che per poco non possono entrare in tabellone. Mi sembra talmente ovvio! Mah…

Servono a coinvolgere 9.000 tesserati nell’unico grande evento tennistico italiano dell’anno…almeno io la penso così.

9
Germany (Guest) 10-04-2016 18:09

@ fabio (#1570055

assegnare le Wc crea sempre discussioni e sospetti.. questo è il modo più’ meritocratico.. no mi piace il fatto che vengano pescati iscritti a caso…e perdenti ai quarti..

8
fabio (Guest) 10-04-2016 17:25

Scritto da Alby73
Qualcuno mi dovrà spiegare (sanza ironia) a cosa servono queste benedette prequalificazioni. Insomma, invece di farli giocare in questi tornei inutili perchè i nostri ragazzi non partecipano a tornei veri internazionali dove si fanno punti veri per i ranking? E se si fanno punti si sale in classifica e da lì si scelgono le wild card dandole a quelli che si sono distinti nei tornei internazionali e che per poco non possono entrare in tabellone. Mi sembra talmente ovvio! Mah…

giusto

7
Alby73 (Guest) 10-04-2016 15:23

Qualcuno mi dovrà spiegare (sanza ironia) a cosa servono queste benedette prequalificazioni. Insomma, invece di farli giocare in questi tornei inutili perchè i nostri ragazzi non partecipano a tornei veri internazionali dove si fanno punti veri per i ranking? E se si fanno punti si sale in classifica e da lì si scelgono le wild card dandole a quelli che si sono distinti nei tornei internazionali e che per poco non possono entrare in tabellone. Mi sembra talmente ovvio! Mah…

6
marco1 10-04-2016 14:21

Scritto da king_scipion66

Scritto da mirko.dllm
Queste pre quali,hanno indicato indiscutibilmente di come lavora bene la FIT con gli attuali migliori giovani che è in grado di produrre il nostro tennis.

A Bari ha vinto Pellegrino che non mi pare vecchio!!…

E a Treviso moratelli battendo Marchetti e hanno entrambe 21 anni

5
king_scipion66 10-04-2016 14:15

Scritto da mirko.dllm
Queste pre quali,hanno indicato indiscutibilmente di come lavora bene la FIT con gli attuali migliori giovani che è in grado di produrre il nostro tennis.

A Bari ha vinto Pellegrino che non mi pare vecchio!!…

4
king_scipion66 10-04-2016 14:12

Scritto da Claudio Rosi
Ma se aveva già vinto una tappa come mai hai fatto un altro torneo?

Si vincono bei soldini che non fanno mia mal osti 😆 !!

3
Claudio Rosi (Guest) 10-04-2016 13:58

Ma se aveva già vinto una tappa come mai hai fatto un altro torneo?

2
mirko.dllm (Guest) 10-04-2016 12:52

Queste pre quali,hanno indicato indiscutibilmente di come lavora bene la FIT con gli attuali migliori giovani che è in grado di produrre il nostro tennis. :mrgreen:

1