Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Nick Saviano si avvicina nuovamente a Eugenie Bouchard

06/04/2016 08:00 4 commenti
Eugenie Bouchard classe 1994, n.46 del mondo
Eugenie Bouchard classe 1994, n.46 del mondo

“Ritorno alle origini”. Questa settimana Eugenie Bouchard sta disputando il torneo di Charleston sotto la guida di Nick Saviano, lo storico coach che scoprì la canadese in tenera età, seguendola sin da quando quest’ultima aveva dodici anni e consegnandola alla élite del tennis mondiale nel 2014.

Nonostante la Bouchard stia quest’anno lavorando con Thomas Hogstedt, a Charleston lo svedese verrà sostituito dal suddetto Saviano. Non si sa ancora, comunque, se la collaborazione si protrarrà oltre questa settimana o il tutto si concluderà semplicemente in un ritorno occasionale.

Dopo la rottura del rapporto (avvenuta non in maniera del tutto cordiale), Saviano ha allenato Sloane Stephens, Laura Robson e Samantha Crawford. La Bouchard, dal canto suo, sembra ancora alla ricerca del coach ideale dopo aver tentato di spiccare il definitivo salto di qualità con Sam Symuk e, adesso, con Hogstedt.


Edoardo Gamacchio


TAG: , , ,

4 commenti

Angelo 06-04-2016 17:02

Mi ha stupito molto vedere Nick ieri con Genie anche se i beni informati sanno che tra loro due il divorzio è stato veramente amichevole tuttavia credo che possa essere l’inizio della separazione con Hogstedt. 💡
Hogstedt ha impegni improvvisi e Nick è libero per Charleston quindi dopo torna Hogstedt?. Non lo so. 🙄
Cmq nell’unico momento in cui Genie ha chiamato Nick si è visto il feeling tra i due anche se poi dopo l’incoraggiamento di Nick Genie ha perso 5 punti di fila. 😆

4
marvar (Guest) 06-04-2016 15:51

Posso avvicinarmi anche io a Eugenie??

3
circ80 (Guest) 06-04-2016 11:01

@ pablox (#1565719)

Però mi permetto di fare presente come nel calcio vi sia una grossa differenza:
Dei calciatori del primo spalletti, ora a Roma ne sono rimasti pochi;
Mentre la tennista è sempre la stessa

2
pablox 06-04-2016 08:45

Farebbe bene ad essere allenata da chi la conosce bene, anche se esiste pure la teoria della “zuppa riscaldata”.
Peraltro, nel calcio, alla Roma, la zuppa Spalletti sta funzionando piuttosto bene, quindi nno esistono certezze…

1