Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Stan Wawrinka sinceros sull’IPTL: “tutti noi lo facciamo per denaro”

17/12/2015 08:59 19 commenti
Stan Wawrinka classe 1985, n.4 del mondo
Stan Wawrinka classe 1985, n.4 del mondo

Stan Wawrinka ha sempre fatto parlare di se. Nella sua intervista a RST lo svizzero ha chiarito il motivo per cui i giocatori prendano parte ad un torneo come l’IPTL: l’aspetto economico.

“Giocherò due partite il 18 e il 19 dicembre e forse una terza il 20 se saremo (la sua squadra Singapore Slammers, ndr) in finale.
Mi sono rifiutato di partecipare alle tre settimane della competizione, mi sono rifiutato di giocare per una settimana intera. Ho accettato solo la durata minima della competizione. Ma sarebbe stato bello non parlare di questa cosa. Sarà divertente anche se tutti noi lo facciamo per denaro, senza nascondere nulla a nessuno”


Davide Tarallo


TAG: , , , ,

19 commenti. Lasciane uno!

Crix (Guest) 20-12-2015 19:24

Ma come mai certa gente non se la prende con i calciatori? Hanno 20 anni.. Non sanno comporre una frase di senso compiuto ma sono pieni di milioni di euro.. Però questo va bene.. Vero? A me questo torneo piace molto e nella vita si sa che tutto viene fatto per soldi..

19
antonios 19-12-2015 02:26

Se avesse detto che questi tornei li giocherebbe anche gratis perché promuovono il tennis in paesi lontani, così da incentivare tanti bambini poveri a sognare e bla bla bla lo avremmo fatto nero. Dice la verità e non va bene. È la vecchia storia raccontata da Esopo del contadino, il figlio e l’asino: cmq si dispongano nel viaggio la gente critica.

18
Marco Turbodiritto (Guest) 18-12-2015 13:22

…non e’ cosi’ per tutti…a mio parere Nadal lo fa per ritrovare serenita’ col tennis….Federer per divertirsi e promuovere lo sport che tanto gli ha dato….cosa gliene frega a loro dei soldi? hanno perso il conto ormai

17
sander (Guest) 17-12-2015 21:28

Questo torneo non mi piace perché i giocatori lo fanno solo e unicamente per soldi nonostante potrebbe essere deleterio ai fini di un recupero fisico per la stagione in chiusura e di una corretta programmazione 2016, vedi Tsonga l’anno scorso.
Mi sembra un Paese dei Balocchi probabilmente poco gradito a chi ama quella sacralità del tennis e dello sport che in questo caso non viene minimamente percepita

16
quandosmetterogervendolatv (Guest) 17-12-2015 17:45

Scusate ma fare i moralisti con i soldi degli altri lo trovo ingiusto.
A quei livelli ci arriva uno su centomila praticanti (anzi di meno), la carriera dura relativamente poco e non è che non gli costi niente tra coach viaggi alberghi etc.
Tutto poi è appeso a un filo (pensate al povero Soderling o a Delpo che non gioca da più di un anno a Tipsarevic e ad altri che magari non mi vengono in mente).
Se uno merita va pagato ed i soldi comunque non te li regalano, se ti danno 1000 è perchè vali 1000 (è la legge di mercato) ed anzi chi gli dà mile ci guadagna pure sopra.
Ripeto fate i comunisti con i soldi vostri; fosse per me per vedere Roger gli darei 100 euro in più di tasca mia.

15
alexalex 17-12-2015 17:26

Viva l’onestà!

14
Alex81 17-12-2015 15:33

oh finalmente uno sincero

13
elettra (Guest) 17-12-2015 15:23

W l’ onestà, detto così ll sembra l operaio che nn ce la fa ad arrivare a fine mese e arrotonda facendo il lavapiatti. Maledetto dio denaro!!

12
lallo (Guest) 17-12-2015 15:15

Scritto da I love tennis
A me l’Iptl non dispiace,nonostante si tratti di un’esibizione a squadre molto lunga,i giocatori hanno giocato a braccio sciolto e qualche bel colpo lo si e’ pure visto.Certo il coca Cola power point e il decidono point, come il cronometro per il servizio,sono regole commerciali ma alla fine ci stanno trattandosi di un’esibizione.Bella anche la turnazione dei giocatori e l’effetto squadra.All’inizio temevo di peggio.

concordo e poi ci son quei birichini della regia che non mollano la Mladenovic… chissà perchè? :mrgreen: 😛

11
lallo (Guest) 17-12-2015 15:12

Scritto da frale
Mi pare la scoperta dell’acqua calda questa dichiarazione. Nessuno ha dichiarato che lo fa per dilettantismo. Vengono pagati e in più molti si divertono, il massimo che si possa chiedere. Voglio vedere se Wimbledon smettese di dare soldi se ci andrebbero oppure no.

concordo. ma mi piace pensare che a wimbledon ci andrebbero lo stesso….

10
brizz 17-12-2015 13:47

davvero stan? e chi lo avrebbe mai detto :mrgreen:

9
frale (Guest) 17-12-2015 12:38

Mi pare la scoperta dell’acqua calda questa dichiarazione. Nessuno ha dichiarato che lo fa per dilettantismo. Vengono pagati e in più molti si divertono, il massimo che si possa chiedere. Voglio vedere se Wimbledon smettese di dare soldi se ci andrebbero oppure no.

8
pallettaro (Guest) 17-12-2015 12:19

Onore a Stan per la sincerità. Premesso che agli occhi di un europeo questo rappresenta un torneo ridicolo devo però dire che mi è parso di vedere, in effetti, divertimento da parte di molti dei partecipanti.
Kyrgios è sembrato molto divertito, rilassato e contento di provarci a tutto spiano con la Bencic, tallonato a stretta ruota dal buon Dustin Brown. Al solito distaccato Kohli. Spumeggiante Santoro. Federer totalmente fuori sintonia. Nadal dove lo metti sta.
Credo vada visto come una specie di party tennistico in salsa indi. Ma oltre non andrei, anche se i giocatori di seconda fascia erano molto motivati e c’è da capirli. $$$$$

7
barbaat (Guest) 17-12-2015 12:03

mi chiedo si lamentano che devono giocare troppo e poi vanno a giocare questi tornei! lo trovo assurdo!!

6
I love tennis (Guest) 17-12-2015 12:01

@ I love tennis (#1498046)

*deciding

5
I love tennis (Guest) 17-12-2015 12:00

A me l’Iptl non dispiace,nonostante si tratti di un’esibizione a squadre molto lunga,i giocatori hanno giocato a braccio sciolto e qualche bel colpo lo si e’ pure visto.Certo il coca Cola power point e il decidono point, come il cronometro per il servizio,sono regole commerciali ma alla fine ci stanno trattandosi di un’esibizione.Bella anche la turnazione dei giocatori e l’effetto squadra.All’inizio temevo di peggio.

4
Ktulu 17-12-2015 09:53

È ovvio che lo facciano per soldi, tutto ha un prezzo. Ma non per questo significa che i partecipanti mentano quando dicono che si divertono. La formula a squadre fa sicuramente gruppo.

3
Kriss69forever 17-12-2015 09:14

Senza le sue dichiarazioni non l’avremmo mai capito. 😉
Sono (ben) pagati per partecipare, fare spettacolo, promuovere, parlare bene del torneo, etc.
Poi è sicuro che a parte la coppa Davis (e la Hopman Cup credo), questo è l’unico torneo dove i tennisti giocano veramente “in squadra”, e non da soli. Può essere divertente, ma tutto qui.

2
Andre77 (Guest) 17-12-2015 09:05

Vabbè, che lo facessero per prestigio era improbabile, fanno abbastanza ridere le interviste lette nei giorni scorsi dove qualche giocatore elogiava questo torneo ecc.. che nei fatti è divertente, xche cmq chi lo gioca lo fa a braccio e mente libera senza pressioni.

1