Il torneo di Roma 2 Challenger, Copertina

Challenger Roma 2: Marco Cecchinato sconfitto in semifinale (video)

03/10/2015 16:25 91 commenti
Marco Cecchinato classe 1992, n.89 del mondo
Marco Cecchinato classe 1992, n.89 del mondo

Questi i risultati con il Live dettagliato dal torneo challenger di Roma 2 (€42,500 H, terra).

ITA Semifinali


Campo CENTRALE – Ora italiana: 11:30 (ora locale: 11:30 am)
1. Inigo Cervantes ESP / Mark Vervoort NED vs [4] Tomasz Bednarek POL / Mateusz Kowalczyk POL

CH Rome 2
Inigo Cervantes / Mark Vervoort
2
1
Tomasz Bednarek / Mateusz Kowalczyk [4]
6
6
Vincitori: BEDNAREK / KOWALCZYK

2. [4] Marco Cecchinato ITA vs [5] Filip Krajinovic SRB (non prima ore: 13:00)

CH Rome 2
Marco Cecchinato [4]
5
4
Filip Krajinovic [5]
7
6
Vincitore: F. KRAJINOVIC

01:43:46
3 Aces 2
1 Double Faults 0
52% 1st Serve % 75%
24/35 (69%) 1st Serve Points Won 41/60 (68%)
17/32 (53%) 2nd Serve Points Won 10/20 (50%)
2/5 (40%) Break Points Saved 7/8 (88%)
11 Service Games Played 11
19/60 (32%) 1st Return Points Won 11/35 (31%)
10/20 (50%) 2nd Return Points Won 15/32 (47%)
1/8 (13%) Break Points Won 3/5 (60%)
11 Return Games Played 11
41/67 (61%) Total Service Points Won 51/80 (64%)
29/80 (36%) Total Return Points Won 26/67 (39%)
70/147 (48%) Total Points Won 77/147 (52%)

89 Ranking 98
23 Age 23
Palermo, Italy Birthplace Sombor, Serbia
Palermo, Italy Residence Monte-Carlo, Monaco
6’1″ (185 cm) Height 6’1″ (185 cm)
171 lbs (77 kg) Weight 165 lbs (75 kg)
Right-Handed Plays Right-Handed
2010 Turned Pro 2008
0/4 Year to Date Win/Loss 4/12
0 Year to Date Titles 0
0 Career Titles 0
$339,144 Career Prize Money $650,214




3. [1] Federico Delbonis ARG vs [3] Dusan Lajovic SRB (non prima ore: 14:30)

CH Rome 2
Federico Delbonis [1]
7
7
Dusan Lajovic [3]
6
6
Vincitore: F. DELBONIS





TAG: , , , ,

91 commenti. Lasciane uno!

Elio 04-10-2015 08:23

Cmq, il Ceck deve ancora migliorare parecchio se vuole diventare protagonista a livello ATP 250. Non Mollare Marco ! :wink:

91
Pinturicchio (Guest) 03-10-2015 22:39

@ egbedi (#1463467)

Ahahahah tornei mediocri?!?! Fa sempre i challenger più forti della settimana! Tu ne capisci di tennis come io di fisica nucleare! Cek sei 83 del mondo ed ancora ti rompono sti rosiconi! Avercene di giocatori come te!

90
AndryREAX 03-10-2015 22:17

Scritto da Timeo
Quanti giocatori dal 92 in poi son fra i primi 80?direi non piu’ di una manciata

’92: Tomic Sock Kudla Schwartzman

’93: Thiem Vesely

’94: Pouille

’95: Kyrgios

’96: Coric Chung Kokki

’97: Zverev

89
FigologoMirzaBasito (Guest) 03-10-2015 22:12

Scritto da AndryREAX
@ Mazza (#1463500)
Ancora con questa storia di “tecnicamente”. Anche secondo me Gaio tecnicamente vale i top50, eppure é al numero 200 e passa.
Da gennaio 2014 ha giocato una quantità di partite incredibile senza mai fermarsi, dunque negli ultimi 2 anni non ha avuto infortuni. Poi io non sto dicendo che non sia bravo e potenzialmente meglio di Cecchinato, ma mi chiedevo quei >>>>>>>>, alla luce di quanto fatto vedere finora, a cosa si riferiscono di preciso.
Per me, se uno si rivede Cortina 2014, e poi vede questo torneo, Krajinovic in 13 mesi ha avuto 0 miglioramenti. Se uno si rivede un qualunque torneo di Ceck del 2014, e ne vede uno di quest’anno, i miglioramenti sono palesi ed evidenti, e questo fa ben sperare, dato che siamo bravi nel generare giocatori che esplodono relativamente tardi.

Come sto?
Ora bene. :grin:

88
Timeo 03-10-2015 21:47

Quanti giocatori dal 92 in poi son fra i primi 80?direi non piu’ di una manciata

87
AndryREAX 03-10-2015 21:24

@ Mazza (#1463500)

Ancora con questa storia di “tecnicamente”. Anche secondo me Gaio tecnicamente vale i top50, eppure é al numero 200 e passa.

Da gennaio 2014 ha giocato una quantità di partite incredibile senza mai fermarsi, dunque negli ultimi 2 anni non ha avuto infortuni. Poi io non sto dicendo che non sia bravo e potenzialmente meglio di Cecchinato, ma mi chiedevo quei >>>>>>>>, alla luce di quanto fatto vedere finora, a cosa si riferiscono di preciso.

Per me, se uno si rivede Cortina 2014, e poi vede questo torneo, Krajinovic in 13 mesi ha avuto 0 miglioramenti. Se uno si rivede un qualunque torneo di Ceck del 2014, e ne vede uno di quest’anno, i miglioramenti sono palesi ed evidenti, e questo fa ben sperare, dato che siamo bravi nel generare giocatori che esplodono relativamente tardi.

86
Mazza (Guest) 03-10-2015 21:10
85
Mazza (Guest) 03-10-2015 21:05

@ AndryREAX (#1463495)

Dovresti conoscerne la storia (ed avere un minimo di “occhio”, chiedere a Gilbert od a Federer, per esempio). Il serbo tecnicamente vale i Top 20, infortuni e carattere ne hanno limitato l’ascesa. Con ciò non intendo essere irrispettoso nei confronti di Ceck.

84
AndryREAX 03-10-2015 20:56

@ FigologoMirzaBasito (#1463489)

Ciao Logo, tutto bene? Vista la partita di oggi? Veramente bella, e a chi dice che non ci stanno miglioramenti, è abbastanza inutile rispondere.

Poi volevo chiedere tutta questa stima per Krajinovic, ritenuto molto superiore al ceck, da cosa nasce, visto che è dietro in classifica e due giorni fa era sotto 6-2 5-3 40-30 con Fucsovics, e se l’ungherese non avesse sbagliato un facile dritto, molti qui avrebbero detto “eh, altro tabellone facilissimo” etc.

83
AndryREAX 03-10-2015 20:47

Scritto da Macbeth
@ Koko (#1463417)
Krajinovic>>>>>>>>>>>>>>>>>Cecchinato.

Cecchinato 81
Krajinovic 85

Sono coetanei, anzi il serbo ha 7 mesi in più.
Oggi han disputato entrambi una bellissima partita.

Spiega da cosa derivano i >>>>>>>>>, grazie.

82
FigologoMirzaBasito (Guest) 03-10-2015 20:45

Di Cecchinato si dice che non si vedono miglioramenti evidenti da quando era 200 al mondo.

Ma per piacere.

81
egbedi (Guest) 03-10-2015 20:21

il livello del giocatore non fa intravedere per ora miglioramenti significativi, oltre i challenger su terra. L’elenco delle sconfitte sul cemento è imbarazzante. Bravo pero’ ad arrivare 80 del mondo giocando tornei mediocri, ci vuole costanza di rendimento e vincere non è mai facile.

80
manuel (Guest) 03-10-2015 20:18

beh il match è stato di una qualità altissima e io krajinovic lo visto dal vivo a cordenons contro ungur e lorenzi.
gran servizio e ottima palla corta,non ha un colpo migliore ma è in crescita,il ceck invece è giovane,ha solo 23 anni ma è già in top 100 e come diceva l’utente nere,sta guiocando un ottima stagione,e non mi stupirebbe se finisse l’anno in top 100.

79
dani1kenobi (Guest) 03-10-2015 19:58

Scritto da Lelegenny

Scritto da nere
su cecchinato si dicono un sacco di cose con superficialità, tipo che non prova il circuito atp o che gioca solo su terra.
allora cecchinato ha cominciato la stagione 2015 come numero 157 atp giocando l’ atp250 indoor di doha (!) eliminato al secondo turno quali da kavcic; poi quali australian open eliminato al secondo turno da jenkins; quali atp250 di san paolo eliminato secondo turno da ghem; atp250 rio de janeiro supera le quali e perde 75 al terzo da nieminem; atp250 buenos aires supera le quali e perde al terzo con bagni al primo turno; prova le quali di indian wells e perde da petschner; gioca il challenger di irving su cemento superando le quali e perdendo da chardy; poi fa le quali a miami e perde da darcis… insomma arriviamo ad aprile che ha giocato più sul veloce che su terra e quasi solo tornei del circuito maggiore… in classifica è sceso al 162 posto. solo a quel punto ha cominciato la lunga stagione dei challenger nei quali tranne una sola volta a prostejov ha sempre fatto quarti-semifinali e finali (con vittoria a torino). nel mezzo ha provato le quali a wimbledon ad amburgo, al roland garros e agli us open; per preparare questi ultimi ha giocato pure cincinnati (perdendo da paire) e winston salem dove ha superato tre turni di quali prima di perdere da bedene. insomma ha dimostrato di aver provato tutte le superfici ed i livelli e se così facendo è riuscito a passare dal 157 al 80 atp è un enorme risultato, comunque ci sia riuscito. ha 23 anni e un’intelligenza e una voglia che lo faranno migliorare tantissimo per cui il livello atp è solo una questione di tempo, ma anche se rimanesse un giocatore che riuscisse a stare 7-10 anni tra i primi 100 al mondo vincendo challenger, alla lorenzi per intenderci, io me lo terrei più che stretto.

Bravissimo e chapeau a Check altro che balle!

78
giacomo (Guest) 03-10-2015 19:55

il solito Cecchinato,gliene manca sempre un “pezzo”,son convinto che anche se giocasse il torneo dei bar arriverrebbe in finale salvo poi perdere pure quella

77
Macbeth (Guest) 03-10-2015 19:14

@ Koko (#1463417)

Krajinovic>>>>>>>>>>>>>>>>>Cecchinato.

76
Koko (Guest) 03-10-2015 19:12

Scritto da Lelegenny

Scritto da nere
su cecchinato si dicono un sacco di cose con superficialità, tipo che non prova il circuito atp o che gioca solo su terra.
allora cecchinato ha cominciato la stagione 2015 come numero 157 atp giocando l’ atp250 indoor di doha (!) eliminato al secondo turno quali da kavcic; poi quali australian open eliminato al secondo turno da jenkins; quali atp250 di san paolo eliminato secondo turno da ghem; atp250 rio de janeiro supera le quali e perde 75 al terzo da nieminem; atp250 buenos aires supera le quali e perde al terzo con bagni al primo turno; prova le quali di indian wells e perde da petschner; gioca il challenger di irving su cemento superando le quali e perdendo da chardy; poi fa le quali a miami e perde da darcis… insomma arriviamo ad aprile che ha giocato più sul veloce che su terra e quasi solo tornei del circuito maggiore… in classifica è sceso al 162 posto. solo a quel punto ha cominciato la lunga stagione dei challenger nei quali tranne una sola volta a prostejov ha sempre fatto quarti-semifinali e finali (con vittoria a torino). nel mezzo ha provato le quali a wimbledon ad amburgo, al roland garros e agli us open; per preparare questi ultimi ha giocato pure cincinnati (perdendo da paire) e winston salem dove ha superato tre turni di quali prima di perdere da bedene. insomma ha dimostrato di aver provato tutte le superfici ed i livelli e se così facendo è riuscito a passare dal 157 al 80 atp è un enorme risultato, comunque ci sia riuscito. ha 23 anni e un’intelligenza e una voglia che lo faranno migliorare tantissimo per cui il livello atp è solo una questione di tempo, ma anche se rimanesse un giocatore che riuscisse a stare 7-10 anni tra i primi 100 al mondo vincendo challenger, alla lorenzi per intenderci, io me lo terrei più che stretto.

Si ma questo significa che fuori dalla terra partecipa lodevolmente ma prende le mosche! Certo si può migliorare ma direi che è un tipico terraiolo irredimibile altro che Piatti ci vuole Zuppiera!

75
Koko (Guest) 03-10-2015 19:08

Scritto da pierre hermes the picasso of pastry

Scritto da Koko

Scritto da FigologoMirzaBasito

Scritto da Koko
Purtroppo quando l’asticella si alza leggermente e la tensione sale la vera natura di Cecchinato viene fuori. E purtroppo è di un tennista molto ancora da migliorare per il livello atp maggiore. Semplicemente ad un certo livello i limiti non sono più mascherabili. Dunque umiltà e viaggio in sudamerica in caccia di una semi consolidante la classifica. Poi gli ATP 250 se non migliora abbastanza resteranno uno scoglio per me troppo duro.

Ad un certo livello?
Perdonami, a che livello?

Direi che Cecchinato arriva a poter gestire con fondate speranze al massimo giocatori fuori dai 70 ATP. Quelli più forti di così se giocano decentemente per un motivo o per l’altro ci perderebbe 8 volte su 10.

Appunto.
Mi sembrava Koko fosse tuo un commento nel quale erroneamente scrivevi che il Cek domina a livello chall, piu che dominare il ns si piazza , arrivare spesso in semi chall significa caparbia e determinazione ma non automaticamente un semifinalista chall e’ uno che puo’ ambire ( per questo) al tennis che conta, tutt al piu che il Cek ha fatto tutti questi piazzamenti in italia e sul rosso.
Il tennis che conta e’,un’ altra cosa premesso che il 2015 x il Cek e’ stato un anno positivo.

No ho dichiarato letteralmente:domina a livello SEMI-challengerino. Se vedi ha un mare di challengerini in cui ha fatto semi. Posso avere tanti difetti ma non invento risultati inesistenti!

74
Koko (Guest) 03-10-2015 19:05

Scritto da FigologoMirzaBasito

Scritto da Koko

Scritto da FigologoMirzaBasito

Scritto da Koko
Purtroppo quando l’asticella si alza leggermente e la tensione sale la vera natura di Cecchinato viene fuori. E purtroppo è di un tennista molto ancora da migliorare per il livello atp maggiore. Semplicemente ad un certo livello i limiti non sono più mascherabili. Dunque umiltà e viaggio in sudamerica in caccia di una semi consolidante la classifica. Poi gli ATP 250 se non migliora abbastanza resteranno uno scoglio per me troppo duro.

Ad un certo livello?
Perdonami, a che livello?

Direi che Cecchinato arriva a poter gestire con fondate speranze al massimo giocatori fuori dai 70 ATP. Quelli più forti di così se giocano decentemente per un motivo o per l’altro ci perderebbe 8 volte su 10.

Che classifica ha Krajinovic?

Infatti poteva anche batterlo se avesse giocato senza tutti quegli errori. Era nelle sue corde ma come al solito in semi si scioglie sottoperformando!

73
Il Ghiro (Guest) 03-10-2015 18:50

Scritto da FigologoMirzaBasito

Scritto da pierre hermes the picasso of pastry

Scritto da FigologoMirzaBasito
Una domanda, Pierre. Secondo te quello da raggiunto da Lorenzi è il tennis che conta?

X quello che ci aspettiamo noi : NO
Lorenzi e’ un grandissimo, umile, volitivo, tenace, esempio di serieta’ , professionalita’ e correttezza ma non possiamo considerlo dentro il tennis che conta:
ZERO atp vinti
Mai un 1/16 turno ad uno slam
Poche vittorie ( intese come partite vinte) nei 250 anche se ricordiamo 1finale in sudamerica e quell epica/ incredibile partita con Nadal al Foro.
Anche dal montepremi guadagnato da Lorenzi in carriera si evince quanto il tanto sangue sputato sia stato poco pagato.

45 partite Atp vinte in carriera.
Due turni Slam passati.
Una finale a livello Atp.
Master 1000 disputati con 6 partite vinte.
Top 50.
Se questo non è il tennis che conta vi conviene chiedere la riforma del tennis e organizzarvi un circuito di 20 top player, ignorando tutto il resto.
E’ impossibile anche solo intavolare una discussione se non si ritiene di valore lo schema di cui sopra.

Credo che molti confondano “il tennis che conta”, con l’essere dei campioni.
Il tennis che conta e’ il massimo livello di competizione professionistica possibile, essere dei campioni significa vincere a quel livello.
Lorenzi ha giocato aWimbledon con Federer, a Roma con Nadal, credo agli Ausopen con Djokovic se non ricordo male, se giocare sul centrale a Wimbledon con Federer non è frequentare i posti dove il tennis conta, non so dove questi possano.
Altra cosa e’ essere un campione, infatti la Pennetta,La Vinci,la Errani ecc.,ecc. hanno una notorietà che travalica gli appassionati, perché sono,o sono state delle top, cosa che Lorenzi non è stato.
Per fare un esempio, ha giocato anni in serie a, ma non è Robi Baggio.
Ciò non toglie che sia un giocatore di serie a.

72
ska (Guest) 03-10-2015 18:34

Tranquilli che il Ceck si togliera dalle palle dei Challeger appena può.
Ammesso che l’anno prossimo rimanga semore nei 100 è evidente che giochera:
4 Slam una decina di 1000 ATP dove vincendo una sola partita, sarà economicamente come raggiungere due semifinali challenger.
E siccome stupido non è farà di tutto per migliorare.
Sempre rimanendo economicamente in piedi da solo, da professionista

71
FigologoMirzaBasito (Guest) 03-10-2015 17:32

Scritto da pierre hermes the picasso of pastry

Scritto da FigologoMirzaBasito
Una domanda, Pierre. Secondo te quello da raggiunto da Lorenzi è il tennis che conta?

X quello che ci aspettiamo noi : NO
Lorenzi e’ un grandissimo, umile, volitivo, tenace, esempio di serieta’ , professionalita’ e correttezza ma non possiamo considerlo dentro il tennis che conta:
ZERO atp vinti
Mai un 1/16 turno ad uno slam
Poche vittorie ( intese come partite vinte) nei 250 anche se ricordiamo 1finale in sudamerica e quell epica/ incredibile partita con Nadal al Foro.
Anche dal montepremi guadagnato da Lorenzi in carriera si evince quanto il tanto sangue sputato sia stato poco pagato.

45 partite Atp vinte in carriera.
Due turni Slam passati.
Una finale a livello Atp.
Master 1000 disputati con 6 partite vinte.
Top 50.

Se questo non è il tennis che conta vi conviene chiedere la riforma del tennis e organizzarvi un circuito di 20 top player, ignorando tutto il resto.

E’ impossibile anche solo intavolare una discussione se non si ritiene di valore lo schema di cui sopra.

70
AndryREAX 03-10-2015 17:26

@ Macbeth (#1463359)

Quante inutili precisazioni. Uno era outdoor, l’altro un 500, ma cambia poco nei termini della sua programmazione

69
Macbeth (Guest) 03-10-2015 17:14

Scritto da AndryREAX
@ nere (#1463332)
Unica correzione, a wimbledon non è andato. Tutto giusto il resto.

Mi sa che l’ATP 250 Indoor di Doha e l’ATP 250 di Rio li avete visti solo voi.

68
AndryREAX 03-10-2015 17:02

@ nere (#1463332)

Unica correzione, a wimbledon non è andato. Tutto giusto il resto.

67
Lelegenny (Guest) 03-10-2015 16:56

Scritto da nere
su cecchinato si dicono un sacco di cose con superficialità, tipo che non prova il circuito atp o che gioca solo su terra.
allora cecchinato ha cominciato la stagione 2015 come numero 157 atp giocando l’ atp250 indoor di doha (!) eliminato al secondo turno quali da kavcic; poi quali australian open eliminato al secondo turno da jenkins; quali atp250 di san paolo eliminato secondo turno da ghem; atp250 rio de janeiro supera le quali e perde 75 al terzo da nieminem; atp250 buenos aires supera le quali e perde al terzo con bagni al primo turno; prova le quali di indian wells e perde da petschner; gioca il challenger di irving su cemento superando le quali e perdendo da chardy; poi fa le quali a miami e perde da darcis… insomma arriviamo ad aprile che ha giocato più sul veloce che su terra e quasi solo tornei del circuito maggiore… in classifica è sceso al 162 posto. solo a quel punto ha cominciato la lunga stagione dei challenger nei quali tranne una sola volta a prostejov ha sempre fatto quarti-semifinali e finali (con vittoria a torino). nel mezzo ha provato le quali a wimbledon ad amburgo, al roland garros e agli us open; per preparare questi ultimi ha giocato pure cincinnati (perdendo da paire) e winston salem dove ha superato tre turni di quali prima di perdere da bedene. insomma ha dimostrato di aver provato tutte le superfici ed i livelli e se così facendo è riuscito a passare dal 157 al 80 atp è un enorme risultato, comunque ci sia riuscito. ha 23 anni e un’intelligenza e una voglia che lo faranno migliorare tantissimo per cui il livello atp è solo una questione di tempo, ma anche se rimanesse un giocatore che riuscisse a stare 7-10 anni tra i primi 100 al mondo vincendo challenger, alla lorenzi per intenderci, io me lo terrei più che stretto.

66
pierre hermes the picasso of pastry (Guest) 03-10-2015 16:54

Scritto da FigologoMirzaBasito

Scritto da nere
su cecchinato si dicono un sacco di cose con superficialità, tipo che non prova il circuito atp o che gioca solo su terra.
allora cecchinato ha cominciato la stagione 2015 come numero 157 atp giocando l’ atp250 indoor di doha (!) eliminato al secondo turno quali da kavcic; poi quali australian open eliminato al secondo turno da jenkins; quali atp250 di san paolo eliminato secondo turno da ghem; atp250 rio de janeiro supera le quali e perde 75 al terzo da nieminem; atp250 buenos aires supera le quali e perde al terzo con bagni al primo turno; prova le quali di indian wells e perde da petschner; gioca il challenger di irving su cemento superando le quali e perdendo da chardy; poi fa le quali a miami e perde da darcis… insomma arriviamo ad aprile che ha giocato più sul veloce che su terra e quasi solo tornei del circuito maggiore… in classifica è sceso al 162 posto. solo a quel punto ha cominciato la lunga stagione dei challenger nei quali tranne una sola volta a prostejov ha sempre fatto quarti-semifinali e finali (con vittoria a torino). nel mezzo ha provato le quali a wimbledon ad amburgo, al roland garros e agli us open; per preparare questi ultimi ha giocato pure cincinnati (perdendo da paire) e winston salem dove ha superato tre turni di quali prima di perdere da bedene. insomma ha dimostrato di aver provato tutte le superfici ed i livelli e se così facendo è riuscito a passare dal 157 al 80 atp è un enorme risultato, comunque ci sia riuscito. ha 23 anni e un’intelligenza e una voglia che lo faranno migliorare tantissimo per cui il livello atp è solo una questione di tempo, ma anche se rimanesse un giocatore che riuscisse a stare 7-10 anni tra i primi 100 al mondo vincendo challenger, alla lorenzi per intenderci, io me lo terrei più che stretto.

Lorenzi ha vinto 45 match ATP in carriera.

E quanti ne ha persi ?

65
pierre hermes the picasso of pastry (Guest) 03-10-2015 16:50

Scritto da FigologoMirzaBasito
Una domanda, Pierre. Secondo te quello da raggiunto da Lorenzi è il tennis che conta?

X quello che ci aspettiamo noi : NO
Lorenzi e’ un grandissimo, umile, volitivo, tenace, esempio di serieta’ , professionalita’ e correttezza ma non possiamo considerlo dentro il tennis che conta:

ZERO atp vinti

Mai un 1/16 turno ad uno slam

Poche vittorie ( intese come partite vinte) nei 250 anche se ricordiamo 1finale in sudamerica e quell epica/ incredibile partita con Nadal al Foro.
Anche dal montepremi guadagnato da Lorenzi in carriera si evince quanto il tanto sangue sputato sia stato poco pagato.

64
solotitano 03-10-2015 16:41

Scritto da nere
su cecchinato si dicono un sacco di cose con superficialità, tipo che non prova il circuito atp o che gioca solo su terra.
allora cecchinato ha cominciato la stagione 2015 come numero 157 atp giocando l’ atp250 indoor di doha (!) eliminato al secondo turno quali da kavcic; poi quali australian open eliminato al secondo turno da jenkins; quali atp250 di san paolo eliminato secondo turno da ghem; atp250 rio de janeiro supera le quali e perde 75 al terzo da nieminem; atp250 buenos aires supera le quali e perde al terzo con bagni al primo turno; prova le quali di indian wells e perde da petschner; gioca il challenger di irving su cemento superando le quali e perdendo da chardy; poi fa le quali a miami e perde da darcis… insomma arriviamo ad aprile che ha giocato più sul veloce che su terra e quasi solo tornei del circuito maggiore… in classifica è sceso al 162 posto. solo a quel punto ha cominciato la lunga stagione dei challenger nei quali tranne una sola volta a prostejov ha sempre fatto quarti-semifinali e finali (con vittoria a torino). nel mezzo ha provato le quali a wimbledon ad amburgo, al roland garros e agli us open; per preparare questi ultimi ha giocato pure cincinnati (perdendo da paire) e winston salem dove ha superato tre turni di quali prima di perdere da bedene. insomma ha dimostrato di aver provato tutte le superfici ed i livelli e se così facendo è riuscito a passare dal 157 al 80 atp è un enorme risultato, comunque ci sia riuscito. ha 23 anni e un’intelligenza e una voglia che lo faranno migliorare tantissimo per cui il livello atp è solo una questione di tempo, ma anche se rimanesse un giocatore che riuscisse a stare 7-10 anni tra i primi 100 al mondo vincendo challenger, alla lorenzi per intenderci, io me lo terrei più che stretto.

amen. Forza Ceck

63
Il Ghiro (Guest) 03-10-2015 16:40

Scritto da nere
su cecchinato si dicono un sacco di cose con superficialità, tipo che non prova il circuito atp o che gioca solo su terra.
allora cecchinato ha cominciato la stagione 2015 come numero 157 atp giocando l’ atp250 indoor di doha (!) eliminato al secondo turno quali da kavcic; poi quali australian open eliminato al secondo turno da jenkins; quali atp250 di san paolo eliminato secondo turno da ghem; atp250 rio de janeiro supera le quali e perde 75 al terzo da nieminem; atp250 buenos aires supera le quali e perde al terzo con bagni al primo turno; prova le quali di indian wells e perde da petschner; gioca il challenger di irving su cemento superando le quali e perdendo da chardy; poi fa le quali a miami e perde da darcis… insomma arriviamo ad aprile che ha giocato più sul veloce che su terra e quasi solo tornei del circuito maggiore… in classifica è sceso al 162 posto. solo a quel punto ha cominciato la lunga stagione dei challenger nei quali tranne una sola volta a prostejov ha sempre fatto quarti-semifinali e finali (con vittoria a torino). nel mezzo ha provato le quali a wimbledon ad amburgo, al roland garros e agli us open; per preparare questi ultimi ha giocato pure cincinnati (perdendo da paire) e winston salem dove ha superato tre turni di quali prima di perdere da bedene. insomma ha dimostrato di aver provato tutte le superfici ed i livelli e se così facendo è riuscito a passare dal 157 al 80 atp è un enorme risultato, comunque ci sia riuscito. ha 23 anni e un’intelligenza e una voglia che lo faranno migliorare tantissimo per cui il livello atp è solo una questione di tempo, ma anche se rimanesse un giocatore che riuscisse a stare 7-10 anni tra i primi 100 al mondo vincendo challenger, alla lorenzi per intenderci, io me lo terrei più che stretto.

Un’analisi accuratissima della stagione di Cecchinato, finalmente una base di partenza, basata sui fatti, per giudicare la stagione e la programmazione di Cecchinato.
Quanto al livello atp, al primo turno puoi trovare Nadal,Berdych o Nole, come un giocatore che prenderesti nelle semifinali challenger, Krajinovic, Lajovic, Delbonis, lo stesso Almagro con cui ha lottato in finale a Genova, o l’altro spagnolo(di cui ora non mi viene il nome) che ha battuto in semifinale nello stesso torneo.
Tolti i primi 3 dell’elenco mi chiedo, con gli altri partirebbe battuto?

62
nere 03-10-2015 16:29

ribadisco: passare dal 157 al 80 atp in un anno non vi sembra qualcosa di molto molto importante? tra l’altro fino ad aprile cecchinato non difende niente per cui oltre agli australian open quasi sicuro entra anche al roland garros e potrebbe avvicinarsi al 50 atp nella prima metà dell’anno.

61
diego (Guest) 03-10-2015 16:28

Scrittquest’anno trongcome una critica strong>
@ diego (#1463256)
quindi cosa faresti tu?
suggerisci a Marco di ritirarsi perche’ non ha il livello di federer? secondo la tua osservazione dovrebbe perdere al primo turno nei challengers cosi arriva fresco e non nervoso nei tornei successivi?
non capisco la logica del tuo commento.
A me va bene avere Cecchinato. E mi tengo volentieri i 2 challengers che ha vinto.
deve scusarsi con te di esistere come tennista?

Se hai inteso il mio commento come una critica verso Cecchinato hai capito male.
Ho solo fatto notare come il continuo stop nella fase finale di un torneo possa minare le sue certezze:dopo aver sbagliato un passante non impossibile sul 5-5 pari 30-30 si è disunito e il suo livello di gioco è sceso.
La crescita avuta quest’anno testimonia come lui e il suo staff sappiano quello che facciano per cui non hanno certo bisogno dei miei consigli. Se proprio sono costretto a dar loro un consiglio dico che l’anno prossimo oltre ai 250 possono anche provare i challenger primaverili in sud – America per prendere confidenza con la vittoria.

60
pierre hermes the picasso of pastry (Guest) 03-10-2015 16:27

Scritto da nere
su cecchinato si dicono un sacco di cose con superficialità, tipo che non prova il circuito atp o che gioca solo su terra.
allora cecchinato ha cominciato la stagione 2015 come numero 157 atp giocando l’ atp250 indoor di doha (!) eliminato al secondo turno quali da kavcic; poi quali australian open eliminato al secondo turno da jenkins; quali atp250 di san paolo eliminato secondo turno da ghem; atp250 rio de janeiro supera le quali e perde 75 al terzo da nieminem; atp250 buenos aires supera le quali e perde al terzo con bagni al primo turno; prova le quali di indian wells e perde da petschner; gioca il challenger di irving su cemento superando le quali e perdendo da chardy; poi fa le quali a miami e perde da darcis… insomma arriviamo ad aprile che ha giocato più sul veloce che su terra e quasi solo tornei del circuito maggiore… in classifica è sceso al 162 posto. solo a quel punto ha cominciato la lunga stagione dei challenger nei quali tranne una sola volta a prostejov ha sempre fatto quarti-semifinali e finali (con vittoria a torino). nel mezzo ha provato le quali a wimbledon ad amburgo, al roland garros e agli us open; per preparare questi ultimi ha giocato pure cincinnati (perdendo da paire) e winston salem dove ha superato tre turni di quali prima di perdere da bedene. insomma ha dimostrato di aver provato tutte le superfici ed i livelli e se così facendo è riuscito a passare dal 157 al 80 atp è un enorme risultato, comunque ci sia riuscito. ha 23 anni e un’intelligenza e una voglia che lo faranno migliorare tantissimo per cui il livello atp è solo una questione di tempo, ma anche se rimanesse un giocatore che riuscisse a stare 7-10 anni tra i primi 100 al mondo vincendo challenger, alla lorenzi per intenderci, io me lo terrei più che stretto.

:wink:
Bel post Nere
Vediamo il Cek 2016 cosa,ci riservera’,giocando solo ATP su tutte le superfici.

59
Angelos99 03-10-2015 16:25

Scritto da FigologoMirzaBasito

Scritto da Koko

Scritto da FigologoMirzaBasito

Scritto da Koko
Purtroppo quando l’asticella si alza leggermente e la tensione sale la vera natura di Cecchinato viene fuori. E purtroppo è di un tennista molto ancora da migliorare per il livello atp maggiore. Semplicemente ad un certo livello i limiti non sono più mascherabili. Dunque umiltà e viaggio in sudamerica in caccia di una semi consolidante la classifica. Poi gli ATP 250 se non migliora abbastanza resteranno uno scoglio per me troppo duro.

Ad un certo livello?
Perdonami, a che livello?

Direi che Cecchinato arriva a poter gestire con fondate speranze al massimo giocatori fuori dai 70 ATP. Quelli più forti di così se giocano decentemente per un motivo o per l’altro ci perderebbe 8 volte su 10.

Che classifica ha Krajinovic?

Al momento occupa la posizione n*98

58
FigologoMirzaBasito (Guest) 03-10-2015 16:23

Una domanda, Pierre. Secondo te quello da raggiunto da Lorenzi è il tennis che conta?

57
sasuzzo 03-10-2015 16:20
56
FigologoMirzaBasito (Guest) 03-10-2015 16:18

Scritto da pierre hermes the picasso of pastry

Scritto da Koko

Scritto da FigologoMirzaBasito

Scritto da Koko
Purtroppo quando l’asticella si alza leggermente e la tensione sale la vera natura di Cecchinato viene fuori. E purtroppo è di un tennista molto ancora da migliorare per il livello atp maggiore. Semplicemente ad un certo livello i limiti non sono più mascherabili. Dunque umiltà e viaggio in sudamerica in caccia di una semi consolidante la classifica. Poi gli ATP 250 se non migliora abbastanza resteranno uno scoglio per me troppo duro.

Ad un certo livello?
Perdonami, a che livello?

Direi che Cecchinato arriva a poter gestire con fondate speranze al massimo giocatori fuori dai 70 ATP. Quelli più forti di così se giocano decentemente per un motivo o per l’altro ci perderebbe 8 volte su 10.

Appunto.
Mi sembrava Koko fosse tuo un commento nel quale erroneamente scrivevi che il Cek domina a livello chall, piu che dominare il ns si piazza , arrivare spesso in semi chall significa caparbia e determinazione ma non automaticamente un semifinalista chall e’ uno che puo’ ambire ( per questo) al tennis che conta, tutt al piu che il Cek ha fatto tutti questi piazzamenti in italia e sul rosso.
Il tennis che conta e’,un’ altra cosa premesso che il 2015 x il Cek e’ stato un anno positivo.

Devo rimettermi a cercare i messaggi di quando era 200 al mondo?

55
FigologoMirzaBasito (Guest) 03-10-2015 16:16

Scritto da nere
su cecchinato si dicono un sacco di cose con superficialità, tipo che non prova il circuito atp o che gioca solo su terra.
allora cecchinato ha cominciato la stagione 2015 come numero 157 atp giocando l’ atp250 indoor di doha (!) eliminato al secondo turno quali da kavcic; poi quali australian open eliminato al secondo turno da jenkins; quali atp250 di san paolo eliminato secondo turno da ghem; atp250 rio de janeiro supera le quali e perde 75 al terzo da nieminem; atp250 buenos aires supera le quali e perde al terzo con bagni al primo turno; prova le quali di indian wells e perde da petschner; gioca il challenger di irving su cemento superando le quali e perdendo da chardy; poi fa le quali a miami e perde da darcis… insomma arriviamo ad aprile che ha giocato più sul veloce che su terra e quasi solo tornei del circuito maggiore… in classifica è sceso al 162 posto. solo a quel punto ha cominciato la lunga stagione dei challenger nei quali tranne una sola volta a prostejov ha sempre fatto quarti-semifinali e finali (con vittoria a torino). nel mezzo ha provato le quali a wimbledon ad amburgo, al roland garros e agli us open; per preparare questi ultimi ha giocato pure cincinnati (perdendo da paire) e winston salem dove ha superato tre turni di quali prima di perdere da bedene. insomma ha dimostrato di aver provato tutte le superfici ed i livelli e se così facendo è riuscito a passare dal 157 al 80 atp è un enorme risultato, comunque ci sia riuscito. ha 23 anni e un’intelligenza e una voglia che lo faranno migliorare tantissimo per cui il livello atp è solo una questione di tempo, ma anche se rimanesse un giocatore che riuscisse a stare 7-10 anni tra i primi 100 al mondo vincendo challenger, alla lorenzi per intenderci, io me lo terrei più che stretto.

Lorenzi ha vinto 45 match ATP in carriera.

54
FigologoMirzaBasito (Guest) 03-10-2015 16:14

Oggi Cecchinato ha perso da un 90 al mondo circa, cioè da un giocatore che gli sta dietro in classifica.

Eppure Koko parla di problemi quando “si alza il livello”.

Si scrive impunemente di tutto.

53
pierre hermes the picasso of pastry (Guest) 03-10-2015 16:13

Scritto da Koko

Scritto da FigologoMirzaBasito

Scritto da Koko
Purtroppo quando l’asticella si alza leggermente e la tensione sale la vera natura di Cecchinato viene fuori. E purtroppo è di un tennista molto ancora da migliorare per il livello atp maggiore. Semplicemente ad un certo livello i limiti non sono più mascherabili. Dunque umiltà e viaggio in sudamerica in caccia di una semi consolidante la classifica. Poi gli ATP 250 se non migliora abbastanza resteranno uno scoglio per me troppo duro.

Ad un certo livello?
Perdonami, a che livello?

Direi che Cecchinato arriva a poter gestire con fondate speranze al massimo giocatori fuori dai 70 ATP. Quelli più forti di così se giocano decentemente per un motivo o per l’altro ci perderebbe 8 volte su 10.

Appunto.
Mi sembrava Koko fosse tuo un commento nel quale erroneamente scrivevi che il Cek domina a livello chall, piu che dominare il ns si piazza , arrivare spesso in semi chall significa caparbia e determinazione ma non automaticamente un semifinalista chall e’ uno che puo’ ambire ( per questo) al tennis che conta, tutt al piu che il Cek ha fatto tutti questi piazzamenti in italia e sul rosso.
Il tennis che conta e’,un’ altra cosa premesso che il 2015 x il Cek e’ stato un anno positivo.

52
nere 03-10-2015 15:49

su cecchinato si dicono un sacco di cose con superficialità, tipo che non prova il circuito atp o che gioca solo su terra.
allora cecchinato ha cominciato la stagione 2015 come numero 157 atp giocando l’ atp250 indoor di doha (!) eliminato al secondo turno quali da kavcic; poi quali australian open eliminato al secondo turno da jenkins; quali atp250 di san paolo eliminato secondo turno da ghem; atp250 rio de janeiro supera le quali e perde 75 al terzo da nieminem; atp250 buenos aires supera le quali e perde al terzo con bagni al primo turno; prova le quali di indian wells e perde da petschner; gioca il challenger di irving su cemento superando le quali e perdendo da chardy; poi fa le quali a miami e perde da darcis… insomma arriviamo ad aprile che ha giocato più sul veloce che su terra e quasi solo tornei del circuito maggiore… in classifica è sceso al 162 posto. solo a quel punto ha cominciato la lunga stagione dei challenger nei quali tranne una sola volta a prostejov ha sempre fatto quarti-semifinali e finali (con vittoria a torino). nel mezzo ha provato le quali a wimbledon ad amburgo, al roland garros e agli us open; per preparare questi ultimi ha giocato pure cincinnati (perdendo da paire) e winston salem dove ha superato tre turni di quali prima di perdere da bedene. insomma ha dimostrato di aver provato tutte le superfici ed i livelli e se così facendo è riuscito a passare dal 157 al 80 atp è un enorme risultato, comunque ci sia riuscito. ha 23 anni e un’intelligenza e una voglia che lo faranno migliorare tantissimo per cui il livello atp è solo una questione di tempo, ma anche se rimanesse un giocatore che riuscisse a stare 7-10 anni tra i primi 100 al mondo vincendo challenger, alla lorenzi per intenderci, io me lo terrei più che stretto.

51
FigologoMirzaBasito (Guest) 03-10-2015 15:47

Scritto da Koko

Scritto da FigologoMirzaBasito

Scritto da Koko
Purtroppo quando l’asticella si alza leggermente e la tensione sale la vera natura di Cecchinato viene fuori. E purtroppo è di un tennista molto ancora da migliorare per il livello atp maggiore. Semplicemente ad un certo livello i limiti non sono più mascherabili. Dunque umiltà e viaggio in sudamerica in caccia di una semi consolidante la classifica. Poi gli ATP 250 se non migliora abbastanza resteranno uno scoglio per me troppo duro.

Ad un certo livello?
Perdonami, a che livello?

Direi che Cecchinato arriva a poter gestire con fondate speranze al massimo giocatori fuori dai 70 ATP. Quelli più forti di così se giocano decentemente per un motivo o per l’altro ci perderebbe 8 volte su 10.

Che classifica ha Krajinovic?

50
stef (Guest) 03-10-2015 15:28

@ Angelos99 (#1463272)

e quindi?

49
stef (Guest) 03-10-2015 15:27

@ diego (#1463256)

quindi cosa faresti tu?

suggerisci a Marco di ritirarsi perche’ non ha il livello di federer? secondo la tua osservazione dovrebbe perdere al primo turno nei challengers cosi arriva fresco e non nervoso nei tornei successivi?
non capisco la logica del tuo commento.

A me va bene avere Cecchinato. E mi tengo volentieri i 2 challengers che ha vinto.

deve scusarsi con te di esistere come tennista?

48
Angelos99 03-10-2015 15:25

Scritto da Koko

Scritto da Angelos99

Scritto da diego
Ma quanti challenger ha vinto quest’anno Cecchinato?A memoria non più di un paio.
Arrivare sempre in fondo e non vincere quasi mai alla lunga può essere deleterio psicologicamente anche oggi Marco è sembrato piuttosto nervoso

Ha vinto solo a Torino.

Infatti se vi ricordate di Klizan lo Slovacco fece un ingresso bello a livello ATP maggiore ma solo dopo aver dominato e vinto diversi challengers minori. I Challengers per Martin erano diventati quello che per Cecchinato sarebbero futures 15k. Su quella base molto vincente è chiaro che puoi brillare sicuramente anche negli ATP 250 pur non potendoti sostituire a Federer!

Bravo, infatti ha vinto nella sua carriera 3 tornei 250 e 10 titoli minori.

47
becuzzi_style (Guest) 03-10-2015 15:22

@ Koko (#1463268)

Scritto da Koko

Scritto da FigologoMirzaBasito

Scritto da Koko
Purtroppo quando l’asticella si alza leggermente e la tensione sale la vera natura di Cecchinato viene fuori. E purtroppo è di un tennista molto ancora da migliorare per il livello atp maggiore. Semplicemente ad un certo livello i limiti non sono più mascherabili. Dunque umiltà e viaggio in sudamerica in caccia di una semi consolidante la classifica. Poi gli ATP 250 se non migliora abbastanza resteranno uno scoglio per me troppo duro.

Ad un certo livello?
Perdonami, a che livello?

Direi che Cecchinato arriva a poter gestire con fondate speranze al massimo giocatori fuori dai 70 ATP. Quelli più forti di così se giocano decentemente per un motivo o per l’altro ci perderebbe 8 volte su 10.

concordo..attualmente con il suo livelllo attuale di gioco non può andare oltre alla 70 posizione ATP…poi quando sali sei costrretto a giocare i grandi slam, a viaggire di più a giocare su altre superfici…attualmente esempio Lorenzi è per me di una altra categoria…Paolino è un giocatore più completo…ma Marco ha dalla sua l’età…deve chiaramente alzare l’asticella altrimenti rischia di fare il gambero in classifica…ripeto per me il prox anno non dovrà assolutamente abbandonare i challenger perchè comunque sono una garanzia di punti facili…solo il campo ci dirà se riuscirà a migliorare e stare stabilmente nei primi 80 giocatori al mondo…non sarà sicuramente un compito facile

46
Koko (Guest) 03-10-2015 15:21

Scritto da Angelos99

Scritto da diego
Ma quanti challenger ha vinto quest’anno Cecchinato?A memoria non più di un paio.
Arrivare sempre in fondo e non vincere quasi mai alla lunga può essere deleterio psicologicamente anche oggi Marco è sembrato piuttosto nervoso

Ha vinto solo a Torino.

Infatti se vi ricordate di Klizan lo Slovacco fece un ingresso bello a livello ATP maggiore ma solo dopo aver dominato e vinto diversi challengers minori. I Challengers per Martin erano diventati quello che per Cecchinato sarebbero futures 15k. Su quella base molto vincente è chiaro che puoi brillare sicuramente anche negli ATP 250 pur non potendoti sostituire a Federer!

45
Angelos99 03-10-2015 15:16

Scritto da diego
Ma quanti challenger ha vinto quest’anno Cecchinato?A memoria non più di un paio.
Arrivare sempre in fondo e non vincere quasi mai alla lunga può essere deleterio psicologicamente anche oggi Marco è sembrato piuttosto nervoso

Ha vinto solo a Torino.

44
kicks (Guest) 03-10-2015 15:14

@ Nevskij (#1463217)

Il tuo paragone grida vendetta

43
Koko (Guest) 03-10-2015 15:12

Scritto da FigologoMirzaBasito

Scritto da Koko
Purtroppo quando l’asticella si alza leggermente e la tensione sale la vera natura di Cecchinato viene fuori. E purtroppo è di un tennista molto ancora da migliorare per il livello atp maggiore. Semplicemente ad un certo livello i limiti non sono più mascherabili. Dunque umiltà e viaggio in sudamerica in caccia di una semi consolidante la classifica. Poi gli ATP 250 se non migliora abbastanza resteranno uno scoglio per me troppo duro.

Ad un certo livello?
Perdonami, a che livello?

Direi che Cecchinato arriva a poter gestire con fondate speranze al massimo giocatori fuori dai 70 ATP. Quelli più forti di così se giocano decentemente per un motivo o per l’altro ci perderebbe 8 volte su 10.

42
becuzzi_style (Guest) 03-10-2015 15:08

finora a livello challenger 1 vittoria, 1 finale e 10 semifinali, se si esclude la semi di Szczecin tutte ottenute in Italia e cmq tutte su terra…non sarà facile comunque il prox anno restare nei 100 giocando ATP…la cosa più logica sarà continuare a giocare challenger affiancandoli oltre ai tornei che sarà costretto a giocare per via della classifica (Grandi SLem in particolare) a un po di 250000 dollari su terra…secondo me con una programmazione troppa ambiziosa rischierebbe di crollare in classifica…perchè il passo sarebbe eccessivo…meglio invece una programmazione più cauta che programmi una crescita lenta ma continua..l’età è dalla sua parte!!..ma il livello ATP è tosto

41
diego (Guest) 03-10-2015 14:55

Ma quanti challenger ha vinto quest’anno Cecchinato?A memoria non più di un paio.
Arrivare sempre in fondo e non vincere quasi mai alla lunga può essere deleterio psicologicamente anche oggi Marco è sembrato piuttosto nervoso

40
FigologoMirzaBasito (Guest) 03-10-2015 14:54

Scritto da Koko
Purtroppo quando l’asticella si alza leggermente e la tensione sale la vera natura di Cecchinato viene fuori. E purtroppo è di un tennista molto ancora da migliorare per il livello atp maggiore. Semplicemente ad un certo livello i limiti non sono più mascherabili. Dunque umiltà e viaggio in sudamerica in caccia di una semi consolidante la classifica. Poi gli ATP 250 se non migliora abbastanza resteranno uno scoglio per me troppo duro.

Ad un certo livello?
Perdonami, a che livello?

39
becuzzi_style (Guest) 03-10-2015 14:54

@ Koko (#1463245)

ha fatto già molto quest’anno…io infatti dopo i challenger marocchini non mi spingerei più oltre nella stagione…perchè se si vuole affrontare il livello ATP serve alzare ancora l’asticella…pargliamoci chiaro ora Marco illivello ATP non ce l’ha ancora…meglio per cui darci su con gli allenamenti per la prox stagione..alè!!

38
drummer 03-10-2015 14:53

Peccato, due palle break non convertite che gridano vendetta.. buon livello comunque, ceck sta migliorando, non in modo eclatante, ma con costanza, e non dimentichiamo che ha solo 23 anni..

37
Angelos99 03-10-2015 14:52

Scritto da AndryREAX
Battaglia allucinante. Ultimo game infinito ed incredibile, che sofferenza. Peccato per il risultato, ma partita molto bella. Soprattutto rimpianti per le ultime BP, specie l’ultina…che ha fatto Filip.

Sulla terza PB per Marco nell’ultimo game quel dritto sbagliato a rete ha pesato tanto. Peccato.

36
AndryREAX 03-10-2015 14:51

Battaglia allucinante. Ultimo game infinito ed incredibile, che sofferenza. Peccato per il risultato, ma partita molto bella. Soprattutto rimpianti per le ultime BP, specie l’ultina…che ha fatto Filip.

35
becuzzi_style (Guest) 03-10-2015 14:51

finita…spercate purtroppo una vagonata di PB nell’ultimo game..le ultime 2 in malo modo….peccato ..ora in Marocco a prendere altri punti nei 2 challenger!! vamos!!!!!!!!!!!1

34
Koko (Guest) 03-10-2015 14:50

Purtroppo quando l’asticella si alza leggermente e la tensione sale la vera natura di Cecchinato viene fuori. E purtroppo è di un tennista molto ancora da migliorare per il livello atp maggiore. Semplicemente ad un certo livello i limiti non sono più mascherabili. Dunque umiltà e viaggio in sudamerica in caccia di una semi consolidante la classifica. Poi gli ATP 250 se non migliora abbastanza resteranno uno scoglio a mio avviso troppo duro per questo Cecchinato. Semplicemente sbagliano meno hanno tecnica e sono più freddi e spietati a certi livelli

33
Luca96 03-10-2015 14:50

Peccato non era imbattibile il serbo…ma è solo un’impressione mia o è un pò lento negli spostamenti?

32
tony71 (Guest) 03-10-2015 14:49

:twisted: anche sto challenger agli stranieri

31
Elio 03-10-2015 14:49

Niente da fare :sad: Krajinovic è più completo. Peccato.

30
erminio (Guest) 03-10-2015 14:49

bella partita comunque, bravo anche il Ceck.

29
gido 03-10-2015 14:46

per il momento la differenza la fanno i gratuiti, nonostante il livello molto alto del tennis di entrambi i giocatori: Krajinovic sbaglia un po’ meno!

28
pallabreak (Guest) 03-10-2015 14:39

Scritto da marypierce
Scusate, non seguo tantissimo il tennis maschile e mi chiedevo una cosa: ma perché Cecchinato continua a fare solo challenger anche dopo essere entrato nei 100? E perché sempre su terra?

Perché la terra è la sua superficie preferita e l’unico modo di provare a difendere il ranking che ha raggiunto è proprio continuare a giocare i challenger. Nel circuito Atp, se non ricordo male, non ha ancora vinto un incontro di singolare (o forse uno).

27
Angelos99 03-10-2015 14:39

Scritto da marypierce
Scusate, non seguo tantissimo il tennis maschile e mi chiedevo una cosa: ma perché Cecchinato continua a fare solo challenger anche dopo essere entrato nei 100? E perché sempre su terra?

è la sua superficie preferita e il livello dei CH è ampiamente alla sua portata solo che non è ancora il momento di passare ai 250. Altro motivo è anche quello di assicurarsi un posto per il MD degli AO.

26
marypierce 03-10-2015 14:36

Scusate, non seguo tantissimo il tennis maschile e mi chiedevo una cosa: ma perché Cecchinato continua a fare solo challenger anche dopo essere entrato nei 100? E perché sempre su terra?

25
becuzzi_style (Guest) 03-10-2015 14:32

la partita si sta mettendo male…ma onere a Cecchinato che è riuscito senza mezzi eccelsi e senza aver mai vinto una partita a livello ATP (forse caso più unico che raro) ad entrare negli 80 al mondo..proviamoci Ceck!

24
Angelos99 03-10-2015 14:30

Scritto da AndryREAX
@ Angelos99 (#1463207)
Del warning per time violation.
Livello altissimo comunque, dall’angolo continuano a dire zitto e lotta

Certo che Krajinovic sta giocando davvero bene.

23
Nevskij (Guest) 03-10-2015 14:24

Scritto da max
Cecchinato è riuscito ad entrare nei primi 90 al mondo con pochissimi mezzi tennistici,per questo ragazzo chapeau!!!!!

Furlan con glu stessi mezzi è arrivato al 20. Riflettici

22
ale98 (Guest) 03-10-2015 14:22

La seconda di Cecchinato è una delle migliori del circuito, a volte sembra tiri più forte la seconda che la prima!

21
AndryREAX 03-10-2015 14:22

@ Angelos99 (#1463207)

Del warning per time violation.

Livello altissimo comunque, dall’angolo continuano a dire zitto e lotta

20
Angelos99 03-10-2015 14:20

Scritto da AndryREAX
@ laver (#1463162)
Diciamo che col coach non è stato gentile.

Adesso di cosa si sta lamentando?

19
Angelos99 03-10-2015 13:59

Cecchinato dovrà dare il massimo se vuole portarla a casa, oggi il Serbo lo vedo in palla.

18
tony71 (Guest) 03-10-2015 13:58

@ AndryREAX (#1463149)

oooh si sono visti sul 5-5 ,30 pari

17
JANS73 03-10-2015 13:55

6 5

16
JANS73 03-10-2015 13:52

che game

15
AndryREAX 03-10-2015 13:34

@ laver (#1463162)

Diciamo che col coach non è stato gentile.

14
max (Guest) 03-10-2015 13:31

Cecchinato è riuscito ad entrare nei primi 90 al mondo con pochissimi mezzi tennistici,per questo ragazzo chapeau!!!!!

13
laver (Guest) 03-10-2015 13:30

Scritto da AndryREAX
Ceck si lamenta degli applausi ritmati ad ogni punto del coach di Krajinovic. Dall’angolo gli fan cenno di stare zitto, non innervosirsi, e lo caricano

speriamo che non lo apostrofi come fognini….

12
pallabreak (Guest) 03-10-2015 13:30

Scritto da AndryREAX
@ pallabreak (#1463091)
Si, ad occhio siamo primi, insidiati solo dagli USA mi pare.

Grazie! Questo secondo me contribuisce a spiegare perché le nostre migliori seconde linee arrivano relativamente in fretta a ridosso dei primi 100 se non addirittura meglio (l’esempio lampante è proprio Cecchinato, comunque bravissimo) ma poi faticano anche solo a confermarsi. Perché dai Challenger all’Atp è un altro mondo.

11
laver (Guest) 03-10-2015 13:29

Scritto da AndryREAX
Saró ripetitivo, ma i miglioramenti del ceck col rovescio negli ultimi 6/7 mesi son clamorosi

hai ragione, adesso è un colpo molto piu’ teso; pero’, se noti tende a sempre ad indietro con il peso del corpo, questo fa perdere pesantezza alla palla: se qualcuno riesce a correggergli questo errore durante l’inverno il rovescio forse potrà diventare veramente competitivo.

10
AndryREAX 03-10-2015 13:27

Ceck si lamenta degli applausi ritmati ad ogni punto del coach di Krajinovic. Dall’angolo gli fan cenno di stare zitto, non innervosirsi, e lo caricano

9
Elio 03-10-2015 13:19

L’anno scorso Ceck ci ha perso con un doppio 64 nelle quali del US Open(cemento). Speriamo nella rivincita. :cool:

8
AndryREAX 03-10-2015 13:17

Saró ripetitivo, ma i miglioramenti del ceck col rovescio negli ultimi 6/7 mesi son clamorosi

7
Elio 03-10-2015 13:04

Mi piacerebbe una finale Cecchinato-Delbonis. :cool: Ma anche Ceck – Lajovic va bene ;)

6
Alex81 03-10-2015 13:00

Vai Ceck oggi sono a vederti spero di non portarti rogna idolo

5
AndryREAX 03-10-2015 12:38

@ veggente90 (#1463103)

Il montanes di ieri era di livello. E Delbo l’ha annichilito.

4
veggente90 03-10-2015 12:24

vediamo oggi delbonis vs il primo avversario di livello di questo changeller..

3
AndryREAX 03-10-2015 12:11

@ pallabreak (#1463091)

Si, ad occhio siamo primi, insidiati solo dagli USA mi pare.

2
pallabreak (Guest) 03-10-2015 12:02

Gentile Redazione, ho una domanda-curiosità da porre: non avremo nessun torneo Atp tranne Roma, ma sbaglio o siamo di gran lunga il Paese che organizza più Challenger? Cecchinato, se non ricordo male, è da questa primavera che ne gioca almeno 2 al mese in Italia!

1

Lascia un commento