Dal Foro Italico Copertina, Generica

Dal Foro Italico: Giovanni Malago “Un giorno dovremo dire se continuare a stare qui e a fare i miracoli, rendendolo migliore, o prendere coraggio. Il costo del Centrale coperto sarà di circa 20 milioni di euro”

16/05/2015 10:36 21 commenti
Giovanni Malago è il Presidente del Coni
Giovanni Malago è il Presidente del Coni

Giovanni Malago, Presidente del Coni, ha parlato della possibilità che il torneo di Roma nei prossimi anni potrebbe non svolgersi più al Foro Italico.

Il Foro Italico e’ indubbiamente il posto più bello al mondo dove c’è un torneo di tennis. Qualche prezzo da pagare per essere così bello, ce lo abbiamo: traffico intorno all’area, i parcheggi, la promiscuità con il calcio. Un giorno dovremo dire se continuare a stare qui e a fare i miracoli, rendendolo migliore, o prendere coraggio, come stanno facendo i francesi e gli americani con Flushing Meadows e Roland Garros.
Il Foro Italico è supervincolato e qualche riflessione si deve fare. Se hai un prato verde e vergine, razionalmente ti metti in condizione di organizzare tutta una serie di asset che oggi e’ difficile realizzare”.

Una delle prossime cose da fare e’ la copertura del campo Centrale. A breve sarà convocata una Conferenza dei Servizi con il Comune di Roma, la Citta’ Metropolitana, la Regione Lazio, il Ministero dei Beni Culturali e il Coni per portare avanti il progetto di copertura del Centrale. Uno stadio che si potra’ aprire tutto l’anno e consentirà di essere usato non solo per il tennis in questi 10 giorni. Si dice che questa operazione valga 20 milioni, e sembrerebbe che ci possa consentire di avere qualche posto in piu’ per l’upgrade all’Atp. Il Credito Sportivo dovrebbe finanziare questo tipo di progetto, ma sarebbe bello che Bnl fosse la banca con cui mettiamo in piedi questo progetto”.


TAG: , , , , ,

21 commenti. Lasciane uno!

Prisco (Guest) 16-05-2015 17:27

Scritto da eunosio
si parte dicendo servono 20 milioni (cifra già enorme con la quale si costruisce un quartiere!!) per poi farla diventare con qualche ritardo ad arte 35 (in tempi di vacche grasse 50)..
il tutto per un pò di travi, cemento e tela

Esattamente..la solita “lievitazione dei costi”creata ad arte per poter intascare un po’di milioni..

21
eunosio (Guest) 16-05-2015 15:48

si parte dicendo servono 20 milioni (cifra già enorme con la quale si costruisce un quartiere!!) per poi farla diventare con qualche ritardo ad arte 35 (in tempi di vacche grasse 50)..
il tutto per un pò di travi, cemento e tela

20
bao.bab (Guest) 16-05-2015 15:48

Scritto da Prisco

Scritto da bao.bab
Consiglierei a malago di proporre una nuova location per gli internazionali di tennis: perché non far progettare a calatrava una cittadella del tennis da integrare nella polifunzionale città dello sport di tor vergata?
L’unico vantaggio che avrebbe l’ennesimo abuso sarebbe mettere subito una pietra tombale su Roma 2024!

Ma quale nuova location dai..un progetto del genere in Italia finirebbe in tribunale per corruzione e ruberie solite,siamo un paese in cui se stanzi x milioni per un progetto il giorno dopo trovi il solito stuolo di avvoltoi del malaffare pronti a riempirsi le tasche(vedi expo,mose ecc..). Non cambierà mai questa mentalità.

Il mio era sarcasmo con allusione a quanto avvenne per i mondiali di nuoto del 2009.

19
Prisco (Guest) 16-05-2015 15:33

Scritto da bao.bab
Consiglierei a malago di proporre una nuova location per gli internazionali di tennis: perché non far progettare a calatrava una cittadella del tennis da integrare nella polifunzionale città dello sport di tor vergata?
L’unico vantaggio che avrebbe l’ennesimo abuso sarebbe mettere subito una pietra tombale su Roma 2024!

Ma quale nuova location dai..un progetto del genere in Italia finirebbe in tribunale per corruzione e ruberie solite,siamo un paese in cui se stanzi x milioni per un progetto il giorno dopo trovi il solito stuolo di avvoltoi del malaffare pronti a riempirsi le tasche(vedi expo,mose ecc..). Non cambierà mai questa mentalità.

18
Prisco (Guest) 16-05-2015 15:27

La verità è che il torneo di Roma allo stato attuale non è paragonabile ad altri 1000 sia per strutture che per condizione dei campi.
Penso sarebbe giusto ridimensionarlo ad un 500 che sarebbe la sua giusta dimensione.
L’ipotesi della copertura è pura follia e lo sanno benissimo i dirigenti,ma stanno facendo questa pantomima per i loro interessi personali..chi conosce un po’ quell’ambiente sa di cosa parlo..

17
bao.bab (Guest) 16-05-2015 15:12

Qualcuno di voi affiderebbe la gestione della ristrutturazione della propria casa a malago’?

16
Almas (Guest) 16-05-2015 15:03

@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1344743)
E a Binaghi cosa affideresti ?

15
Tweener (Guest) 16-05-2015 15:01

L’ ambiente che c’è al Foro è insostituibile e spostarlo in un altra area sarebbe una cosa assurda…bisogna rimanere lì e migliorare sempre ogni anno.
Fondamentale il tetto sul centrale che spero i sia già l’ anno prossimo.

14
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 16-05-2015 14:40

Scritto da sander
@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1344893)
Diciamo che sarebbe serio ad ogni spesa pubblica presentare questo modello e vedere la produttività che porta effettivamente, meglio votare i seri e quelli che portano dei risultati invece che quelli che fanno gli splendidi e portano fuffa, purtroppo sappiamo tutti che il sistema e la cultura esistente è lontana da questo.

Niskanen top 10!

13
sander (Guest) 16-05-2015 14:26

@ FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (#1344893)

Diciamo che sarebbe serio ad ogni spesa pubblica presentare questo modello e vedere la produttività che porta effettivamente, meglio votare i seri e quelli che portano dei risultati invece che quelli che fanno gli splendidi e portano fuffa, purtroppo sappiamo tutti che il sistema e la cultura esistente è lontana da questo.

12
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 16-05-2015 13:45

Scritto da Sander
Il problema e’ che molte molte volte i politici burocrati pensano e agiscono non per fare la cosa giusta che favorisca la societa’ o gli utenti di uno spettacolo, ma in primis mettono il proprio tornaconto personale (camuffato da una parvenza di interesse pubblico).

Impegnato col modello di Niskanen? 😎

11
bao.bab (Guest) 16-05-2015 13:37

Consiglierei a malago di proporre una nuova location per gli internazionali di tennis: perché non far progettare a calatrava una cittadella del tennis da integrare nella polifunzionale città dello sport di tor vergata?
L’unico vantaggio che avrebbe l’ennesimo abuso sarebbe mettere subito una pietra tombale su Roma 2024!

10
SuperSeppi 16-05-2015 13:03

@ Andreas Seppi (#1344777)

Ti informo che non si usa solo per il tennis il centrale

9
Mauro64 (Guest) 16-05-2015 12:05

Bravi, faccio i miei sinceri complimenti alla gran parte di coloro che hanno messo il commento a questo articolo, scrivendo e esponendo vicende, situazioni, che fanno purtroppo parte del sistema italiano ahime…
e anche io ritengo che a capo di Istituzioni e Federazioni, ci vogliono persone corrette e leali, a favore del sistema sociale e che conoscano la materia, tecnici giusti al posto giusto.

8
Mauro64 (Guest) 16-05-2015 11:40

@ Sander (#1344768)

Ben detto Sander, commento che merita gli applausi, hai detto la verità dei fatti, ed è sempre la società a subire in negativo le conseguenze. Mentre i burocratici e corrotti politici, sguazzano nei loro interessi.

7
Cipino 16-05-2015 11:34

Scritto da sons of garanganga
Beh, se le cose stanno così, anziché buttare via 20 milioni per coprire il centrale allora investiteli subito in un nuovo centro sportivo tipo la caja magica a Madrid. Magari con un lavoro fatto un po’ meglio…

Quoto.
Aggiungo inoltre che prima di coprire il centrale sarebbe meglio restaurare la “zona cessi” del centrale.
Ieri per andare in bagno,lato sud, vasi completamente sommersi ed acqua all’altezza delle caviglie.
Per chi ha speso più di €200 di biglietto forse varrebbe la pena che gli scarichi funzionassero e almeno un inserviente a pulire ci fosse.

6
Andreas Seppi 16-05-2015 11:27

Che senso ha spendere 20 milioni per coprire il tetto di un stadio a maggio?

5
Loracolo (Guest) 16-05-2015 11:22

@ Sander (#1344768)

Puoi togliere il molte molte volte e dire (purtroppo) “sempre”…

4
Sander (Guest) 16-05-2015 11:17

Il problema e’ che molte molte volte i politici burocrati pensano e agiscono non per fare la cosa giusta che favorisca la societa’ o gli utenti di uno spettacolo, ma in primis mettono il proprio tornaconto personale (camuffato da una parvenza di interesse pubblico).

3
sons of garanganga 16-05-2015 11:09

Beh, se le cose stanno così, anziché buttare via 20 milioni per coprire il centrale allora investiteli subito in un nuovo centro sportivo tipo la caja magica a Madrid. Magari con un lavoro fatto un po’ meglio…

2
FigologoFanClubCREPALDI&BELLOTTI (Guest) 16-05-2015 10:43

Uno dei principali problemi dello sport italiano è costituito dai burocrati che lo gestiscono.

Io a Malagò non affiderei nemmeno la gestione di un mio condominio, eppure è a capo del Coni.

Misteri italiani.

1