La gioia di Fabio ATP, Copertina

La felicità di Fabio Fognini: “Battere il miglior giocatore della storia sulla terra rossa, per la seconda volta in una stagione, è semplicemente fantastico” (Video della partita)

24/04/2015 00:50 29 commenti
Fabio Fognini classe 1987, n.30 del mondo
Fabio Fognini classe 1987, n.30 del mondo

Queste le dichiarazioni di Fabio Fognini dopo il secondo successo consecutivo suRafael Nadal.

Dichiara Fabio:Sono veramente contento per la mia prestazione.
Ho giocato un match solido per la maggior parte del tempo, soprattutto nel tiebreak quando mi sono trovato avanti 6-3, lui ha giocato due grandi punti, ma mentalmente ero sempre presente. Sono stato bravo a rimanere nel match senza mai perdere concentrazione”.

“In entrambi i set ho colpito la palla sempre nel modo giusto.
Sicuramente la chiave del match è stato vincere il secondo set. Sarebbe stato difficile giocare contro di lui su una situazione di un set pari, specialmente per il modo in cui avrei perso il secondo set, avendo avuto anche tre match point. Battere il miglior giocatore della storia sulla terra rossa, per la seconda volta in una stagione, è semplicemente fantastico
“.


TAG: , , ,

29 commenti. Lasciane uno!

paoli (Guest) 24-04-2015 22:30

odio aver ragione…visto com’è andata oggi 4 games contro chiunque ci fosse stato di la, solito fognini

29
dan (Guest) 24-04-2015 13:18

Scritto da Miiiiii

Scritto da Denise
Nadal sarà pure l’ex più grande, ma a batterlo sulla terra nel 2015 sono stati solo Fogna e Djokovic. Ferrer ci ha provato e non ci è riuscito, Isner pure. Quindi lasciate che si gasi.

c’hai ragione pure tu

Eh…ma la stagione sulla terra non è cominciata da millenni… :mrgreen:

28
Alessandro (Guest) 24-04-2015 13:17

Tutto giusto, però queste vittorie non devono essere punti d’arrivo, ma trampolini di lancio. Il rischio dell’appagamento dopo un successo importante per un tennista italiano è una tentazione fortissima. Speriamo non sprechi il bel successo di ieri contro un onesto lavoratore della racchetta come Andujar e niente più.

27
LuchinoVisconti (Guest) 24-04-2015 12:50

Scritto da zagortenay
“sicuramente la chiave del match è stato vincere il secondo set….” Perle di saggezza!!!!!!

Ha,ha, è vero!!. Per questa volta glielo concediamo dai.. :mrgreen:
Secondo me la chiave è stata non perdere la testa dopo i tre match point annullati molto bene da Nadal e fare un bel servizio vincente!
E, per oggi: FORZA FABIOOO!! :cool:

26
simoo92 24-04-2015 12:42

Io ieri ho goduto nel vedere un Fognini in grande spolvero che batte per 2 volte di fila Nadal.
Poi possiamo stare qui a parlare di tutto quello che volete, ma sulla terra ha perso solo da Nole, e questo la dice lunga.
Nadal sarà calato, ma semplicemente è passato da mostro a campione sulla terra.
Detto ciò butto li una provocazione: se Nadal prosegue così e Nole anche, forse quest anno possiamo vedere un Grande Slam

25
pallettaro (Guest) 24-04-2015 12:32

@ pciarl (#1323906)

Ma ti riferisci ad altre partite immagino, perchè su quella di ieri non avrei nulla da eccepire. Peccato che Borg, Muster e Lendl si siano ritirati perchè non saprei chi dovrebbe battere Fognini per meritarsi, ogni tanto, dei complimenti.

24
pciarl 24-04-2015 12:19

@ pallettaro (#1323872)

Io la partita l’ho vista eccome e confermo l’atteggiamento fasullo in campo…se Fabio non cambia la testa camperà di rendita di queste vittorie ma il suo ranking rimarrà bloccato ad oggi a differenza di altri tennisti/e con meno talento ma piu’ faticatori. Il tennis è anche sudore, tigna…quindi alza il culo e tenta di prendere quella cazzo di palla all’incrocio delle righe

23
Scrotal (Guest) 24-04-2015 12:19

Scritto da pallettaro
@ adriano (#1323799)
Ti posso dire che nel primo set (dove paradossalmente ha fatto peggio in termini di punteggio) Nadal stava giocando molto bene. Ha avuto diverse palle break che lo avrebbero portato sul 4-3 e servizio. Persa questa occasione Nadal non ha mai avuto l’impressione di poter vincere questa partita. Sembrava sapesse di perderla.
Fognini sembrava avere anche più gamba, non solo più fiducia.
Sul piano mentale e fisico Nadal se non ci mette il suo 110 % può soffrire con chiunque, infatti Fognini ha sfoderato il suo tennis a 360 gradi.
Non è il punteggio, che non è severo, che mi ha sorpreso, ma la distanza tecnica tra i due. Fognini era superiore in tutto, con più tocco, più tecnica, più schemi, più qualità, più tennis insomma.
Nadal al solito lascia fermo l’avversario solo con il suo diritto inside out, ma ieri ha fatto anche delle pregevoli discese a rete, ma non era il toto di qualche anno fa.
Sembrava quasi che la differenza tra i due non fosse di un anno, ma di 10, come se il tennis di Fabio fosse di un altra generazione rispetto al tennis logorante e pelotaro di Nadal. Se Rafa deve metterci più tennis a scapito di corsa a fisico va in difficoltà perchè deve snaturarsi, quindi attaccare.

quoto, già il tennis di Nadal, anche quando è al top, non è proprio un bel vedere. Stile da boscaiolo, muro che logora l’avversario e poi toppone improvviso che lo spara fuori dal campo, oppure passanti fatti con lo stampino. Ma quando come in questo periodo non è al top è davvero inguardabile. Si salva solo il suo dritto inside out che gli porta ancora un pò di punti e lo tiene a galla almeno fino a metà set… io personalmente ho notato una lentezza di palla incredibile, che noti nei giocatori a fine carriera. mi ricordo Roddick negli ultimi anni, anche il telecronista lo diceva, cito “il suo dritto di adesso viaggia la metà”! L’unica cosa su cui lo vedo ancora competitivo sono i recuperi sui quali rimane ancora tra i top 3 alla pari di djoko e murray.

22
pallettaro (Guest) 24-04-2015 12:18

@ pinkfloyd (#1323891)

Ogni problema sportivo o nazionale viene associato alla Giorgi.
Critichiamola il giorno che gioca, non prima, almeno.
Poi, sinceramente, è una brava ragazza che ha sofferto tanto nella vita, senza vivere di agi come molti di noi hanno fatto.

21
Bonnie75 (Guest) 24-04-2015 12:14

Bravo Fognini, certo che Nadal gli ha dato una buona mano…..Pioggia di errori che quando era in forma faceva i 4 partite….

20
zagortenay 24-04-2015 12:13

“sicuramente la chiave del match è stato vincere il secondo set….” Perle di saggezza!!!!!! :mrgreen: :mrgreen:

19
Miiiiii (Guest) 24-04-2015 12:10

Scritto da Denise
Nadal sarà pure l’ex più grande, ma a batterlo sulla terra nel 2015 sono stati solo Fogna e Djokovic. Ferrer ci ha provato e non ci è riuscito, Isner pure. Quindi lasciate che si gasi.

c’hai ragione pure tu :wink:

18
pinkfloyd 24-04-2015 12:01

Scritto da pallettaro
@ pciarl (#1323823)
non hai visto la partita. L’atteggiamento di Fabio in campo ieri era perfetto. Si è difeso molto bene con la sua grande qualità di gambe, ma ha attaccato e giocato vicino alle righe al momento giusto senza correre troppi rischi. Se non c’è grinta nel battere Nadal al tie break del secondo, non so dove possa esserci. Parlare della Giorgi il giorno dopo di una grande impresa di Fognini mi sembra ridicolo.

Ma poi cos’è questa “grinta” della Giorgi?
Camila ha grandi qualità, ma è talmente composta e inquadrata in campo, uguale e impassibile in ogni fase della partita, che la “grinta” non c’entra nulla.

Forse intendeva “compostezza”.
Quella si che manca talvolta a Fognini, quando perde letteralmente il controllo.

17
Racchetta da Ping Pong (Guest) 24-04-2015 12:01

Dopo aver visto la partita – che mi è piaciuta molto – farei un breve elenco puntato di pensierini e commenti:
- Fognini eccellente, ancora molti gratuiti ed errori evitabilissimi, ma nella maggior parte dei casi forzati dalle risposte di Nadal: sarà anche “lento, calvo e a pezzi”, ma rimane sempre Nadal e batterlo due volte consecutive sulla terra non riesce a tutti;
- Ieri non c’era il miglior Nadal, ma nell’arco della stagione non c’è stato nemmeno il peggiore. La cosa davvero preoccupante, semmai, è il come cerchi spesso di abbreviare lo scambio forzando il colpo o correndo a rete, cosa che nemmeno l’anno scorso gli avevo visto fare così spesso;
- A Nadal le volèe riescono davvero bene, ma a Fabio (quando vuole) riescono meglio;
- Questa partita Nadal la pagherà davvero cara, dal punto di vista psicologico: perdere per due volte da un giocatore a corrente alternata e davanti al pubblico di casa, in due set e con un tiebreak che aveva persino riportato in pareggio da una situazione davvero pericolosa farà molto male. Il messaggio che Fognini lascia è che oggi chiunque sappia giocare bene sulla terra può fare partita contro Nadal purchè lo affronti con solidità, pazienza e soprattutto cinismo: Nadal ogni tanto ha dei vuoti paurosi di 5-10 minuti, bisogna sfruttarli il più possibile.

E’ ancora presto per parlare di Parigi, ma l’idea che mi son fatto tra Monaco e Barcelona è che solo Djokovic può sconfiggere Djokovic…

16
giuliano da viareggio (Guest) 24-04-2015 11:53

Scritto da Tizio

Scritto da Denise
Nadal sarà pure l’ex più grande, ma a batterlo sulla terra nel 2015 sono stati solo Fogna e Djokovic. Ferrer ci ha provato e non ci è riuscito, Isner pure. Quindi lasciate che si gasi.

Considerazione molto giusta.

Sono allineato a questa considerazione, non sempre è corretto sminuire il valore di una impresa, e quella di ieri di Fognini è una impresa!!

15
gbuttit 24-04-2015 11:24

Scritto da Robinca
Fabio semplicementere fantastico! Con l’impresa di ieri ha sancito definitivamente il suo valore reale, convincendo tutti d’essere tennista di classe eccelsa e di tenuta mentale ormai ritrovata e rafforzata! Vedere giocare Fognini come e’ stato ieri, e come spesso ci ha deliziato nel “recente passato”,significa provare divertimento di elelevata intensita’, superiore a quello che ci regalano i magnifici primi dieci, questi ultimi a volte risultano noiosi per continuità e prevedibilità. Speriamo , con queste premesse, che il nostro acquisisca un po più di quelle caratteristiche appena citate.

A prescindere dal valore attuale di Nadal (su cui comunque ci sarebbe molto da discutere), il valore reale di un giocatore non é quello del giorno in cui fa il miglior risultato in carriera ma é il valore medio in una stagione (almeno se si vuole stabilire il valore attuale) e c’é una cosa semplicissima che lo misura cioè la classifica… tutto il resto sono solo chiacchiere.

14
pallettaro (Guest) 24-04-2015 11:23

@ pciarl (#1323823)

non hai visto la partita. L’atteggiamento di Fabio in campo ieri era perfetto. Si è difeso molto bene con la sua grande qualità di gambe, ma ha attaccato e giocato vicino alle righe al momento giusto senza correre troppi rischi. Se non c’è grinta nel battere Nadal al tie break del secondo, non so dove possa esserci. Parlare della Giorgi il giorno dopo di una grande impresa di Fognini mi sembra ridicolo.

13
pallettaro (Guest) 24-04-2015 11:17

@ adriano (#1323799)

Ti posso dire che nel primo set (dove paradossalmente ha fatto peggio in termini di punteggio) Nadal stava giocando molto bene. Ha avuto diverse palle break che lo avrebbero portato sul 4-3 e servizio. Persa questa occasione Nadal non ha mai avuto l’impressione di poter vincere questa partita. Sembrava sapesse di perderla.
Fognini sembrava avere anche più gamba, non solo più fiducia.
Sul piano mentale e fisico Nadal se non ci mette il suo 110 % può soffrire con chiunque, infatti Fognini ha sfoderato il suo tennis a 360 gradi.
Non è il punteggio, che non è severo, che mi ha sorpreso, ma la distanza tecnica tra i due. Fognini era superiore in tutto, con più tocco, più tecnica, più schemi, più qualità, più tennis insomma.
Nadal al solito lascia fermo l’avversario solo con il suo diritto inside out, ma ieri ha fatto anche delle pregevoli discese a rete, ma non era il toto di qualche anno fa.
Sembrava quasi che la differenza tra i due non fosse di un anno, ma di 10, come se il tennis di Fabio fosse di un altra generazione rispetto al tennis logorante e pelotaro di Nadal. Se Rafa deve metterci più tennis a scapito di corsa a fisico va in difficoltà perchè deve snaturarsi, quindi attaccare.

12
Tizio 24-04-2015 11:00

Scritto da Denise
Nadal sarà pure l’ex più grande, ma a batterlo sulla terra nel 2015 sono stati solo Fogna e Djokovic. Ferrer ci ha provato e non ci è riuscito, Isner pure. Quindi lasciate che si gasi.

Considerazione molto giusta.

11
aureliriccardo 24-04-2015 10:57

panzè ti fa arrabbiare 9 volte su 10 ma poi ti fa questi “LAVORI” e allora come fai a lamentarti…? :mrgreen:

10
Robinca (Guest) 24-04-2015 10:43

Fabio semplicementere fantastico! Con l’impresa di ieri ha sancito definitivamente il suo valore reale, convincendo tutti d’essere tennista di classe eccelsa e di tenuta mentale ormai ritrovata e rafforzata! Vedere giocare Fognini come e’ stato ieri, e come spesso ci ha deliziato nel “recente passato”,significa provare divertimento di elelevata intensita’, superiore a quello che ci regalano i magnifici primi dieci, questi ultimi a volte risultano noiosi per continuità e prevedibilità. Speriamo , con queste premesse, che il nostro acquisisca un po più di quelle caratteristiche appena citate.

9
Denise (Guest) 24-04-2015 10:27

Nadal sarà pure l’ex più grande, ma a batterlo sulla terra nel 2015 sono stati solo Fogna e Djokovic. Ferrer ci ha provato e non ci è riuscito, Isner pure. Quindi lasciate che si gasi.

8
pciarl 24-04-2015 10:12

Nadal cotto. Bravo Fabio…ma mi piacerebbe che avesse la metà della grinta della Giorgi in campo e sarebbe nella top ten. Il talento c’è ma l’atteggiamento in campo è pessimo.

7
dan (Guest) 24-04-2015 10:12

Scritto da adriano
voglio fare i complimenti a Fognini ma la sua disamina della partita denota i suoi limiti . Il secondo set è stato di qualità bassissima . Fognini ha giocato maluccio e Nadal malissimo . Il maiorchino ha servito sul 5 a 4 in suo favore e ne ha fatte di cotte e di crude . Emblema di questa situazione il punto del break nel quale a tre metri dalla rete con palla alta sbaglia, direzione , traiettoria , velocità , angolo . Anche nel TB commette 3 errori grossolani che consentono a Fognini di andare sul 6-3 e il match si conclude con Fabio fuori dal campo e RN che tira fuori di due metri un diritto a campo a perto . Bravo Fabio ad aprofittare di un RN inguardabile .

Giusto…ha battuto il più grande della storia su terra, nel suo periodo peggiore di sempre…insomma, ha battuto l’ex più grande…cmq complimenti a Fabio, ci mancherebbe

6
paoli (Guest) 24-04-2015 09:52

si ma ora non fare come al solito che ti “..” al turno successivo contro qualsiasi avversario ti capiti….

5
adriano (Guest) 24-04-2015 09:37

voglio fare i complimenti a Fognini ma la sua disamina della partita denota i suoi limiti . Il secondo set è stato di qualità bassissima . Fognini ha giocato maluccio e Nadal malissimo . Il maiorchino ha servito sul 5 a 4 in suo favore e ne ha fatte di cotte e di crude . Emblema di questa situazione il punto del break nel quale a tre metri dalla rete con palla alta sbaglia, direzione , traiettoria , velocità , angolo . Anche nel TB commette 3 errori grossolani che consentono a Fognini di andare sul 6-3 e il match si conclude con Fabio fuori dal campo e RN che tira fuori di due metri un diritto a campo a perto . Bravo Fabio ad aprofittare di un RN inguardabile .

4
Amantetennis (Guest) 24-04-2015 09:15

…..sarà anche una testa matta, ma resta il più forte dei nostri!!

Nessuno avrebbe battuto Nadal sulla terra e a casa sua…

GRANDISSIMO FOGNA!! :wink:

3
Phoedrus (Guest) 24-04-2015 09:14

Bravo Fabio.
Speriamo che questi successi possano dargli la motivazione giusta per giocare anche partite apparentemente più semplici.

Certo però Nadal è sotto tono da alcuni mesi. Se non recupera, la vedo dura per il RG.
Djokovic questa volta è superfavorito.

2
oscar rabago 24-04-2015 03:56

Grande Fabio

1

Lascia un commento