Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Ancora problemi al polso per Juan Martin Del Potro

22/04/2015 14:00 16 commenti
Juan Martin Del Potro classe 1988, ha vinto gli Us Open nel 2009
Juan Martin Del Potro classe 1988, ha vinto gli Us Open nel 2009

Juan Martin Del Potro soffre ancora del problema al polso sinistro, operato nuovamente nello scorso mese di febbraio.
Per due settimane il campione argentino non si è potuto allenare e nella giornata di ieri, quando ha ripreso la racchetta in mano ha sentito ancora dolore.

Del Potro ha già rifiutato la wild card per il torneo ATP 250 dell’Estoril in programma la prossima settimana.

Con il ritorno del dolore al polso aumenta anche l’incertezza e, a questo punto, la partecipazione al Masters di Madrid (con la wild card già in stand by per il tabellone principale).


TAG: , ,

16 commenti. Lasciane uno!

ginglegel 23-04-2015 00:33

Scritto da Juan Martin

Scritto da ILSanto
Dovrebbe fermarsi per qualche mese 7 – 8 mesi anche un anno e poi riprovare.

ma cosa deve fermarsi, è stato fuori un anno e mezzo praticamente, non serve a niente fermarsi, quel dolore è una cosa cronica, non c’è niente da fare

non è per niente vero che si è fermato.
fermarsi vuol dire FERMARSI. FERMO. NO RACCHETTA, e soprattutto NO OPERAZIONI.
in questo anno e mezzo si è operato tre volte mi sembra, ed è sempre tornato ad allenarsi prestissimo.

io l’ho già scritto che continuare a fare la stessa cosa e aspettarsi un risultato diverso è la definizione di pazzia, mi sono preso qualche insulto ma è lo stesso…
arriverà a un punto di esaurimento anche lui.

se non è ormai troppo tardi,
perché andare col bisturi intorno al polso come se fosse crema solare per un tennista non fa molto bene…

16
zoff (Guest) 22-04-2015 22:01

Mi sa che la carriera di Del Potro é finita, da troppo tempo si trascina ‘sti problemi ai polsi. Certo lui non vorrà mollare, ma temo che non lo rivedremo nemmeno nei Top 50

15
ILSanto (Guest) 22-04-2015 18:31

Scritto da Kriss69forever
Del Potro ha già detto che è ben disposto a modificare i suoi colpi pur di continuare col tennis. Purtroppo uno alto come lui trae dal rovescio bimane un’arma letale contro gli arrotini, con una sola mano perdé moltissimo.
Temo che a questo punto ci sia in gioco la carriera.
In bocca al lupo

Concordo al 100%

14
Kriss69forever 22-04-2015 18:28

Del Potro ha già detto che è ben disposto a modificare i suoi colpi pur di continuare col tennis. Purtroppo uno alto come lui trae dal rovescio bimane un’arma letale contro gli arrotini, con una sola mano perdé moltissimo.
Temo che a questo punto ci sia in gioco la carriera.
In bocca al lupo

13
ILSanto (Guest) 22-04-2015 18:05

Scritto da Juan Martin

Scritto da ILSanto
Dovrebbe fermarsi per qualche mese 7 – 8 mesi anche un anno e poi riprovare.

ma cosa deve fermarsi, è stato fuori un anno e mezzo praticamente, non serve a niente fermarsi, quel dolore è una cosa cronica, non c’è niente da fare

Sapevo che era stato fermo per molto tempo. E probabilmente non serve niente fermarsi, allora cosa deve fare ? Smettere di giocare del tutto. Perché come Tu scrivi “è un dolore cronico”, a questo punto la sua carriera tennistica (spero di no) potrebbe concludersi. L’alternativa finale (per Me), è fermarsi ancora per qualche mese Poi ognuno scrive le Sue opinioni (che possono essere : giuste o sbagliate )

12
zedarioz 22-04-2015 17:12

Scritto da Gabriele da Ragusa
@ zedarioz (#1321982)
Si beh concordo. Il tema se ci pensi diventerebbe a quel punto di natura psicologica. Come puo’ uno infortunatosi gravemente da n.4 ed in grande rampa di lancio accontentarsi di veleggiare anche solo tra i top30 io direi. Poi per carita’, io mi auguro che possa ricorrere alla qualsiasi pur di tornare ed ero stato sin da subito del parere di provare ad impostarsi ad una mano.

Infatti psicologicamente la deve prendere come sfida. Solo col fatto di giocare a livello atp sarebbe un grande. Io mi sentirei motivato a dimostrare di riuscire a fare un cambiamento del genere rimanendo competititvo anche sapendo di non poter più vincere come prima. Sarebbe qualcosa di storico. Se la guarda solo dal punto di vista del risultato finale, ovvio che non ci sono chances e non avrebbe senso. Ma confido nel suo essere guerriero.

11
Tweener (Guest) 22-04-2015 16:09

Scritto da zedarioz

Scritto da cataflic

Scritto da Gabriele da Ragusa
Madonna mia poverino. Faccio un commento al limite dell’ Off topic ma l’esuberanza e la costanza di Nole, oltre al suo essere naturalmente un campionissimo, dipendono anche in larga parte alla progressiva e prematura scomparsa tennistica di grandi personaggi cm Del Potro. Gran talento e gran personaggio. Un vero peccato. Potrebbe provare a fare il rovescio a una mano a sto punto

uno alto come lui e con il suo gioco non riuscirebbe mai a quadrare un cambiamento così radicale. Dovrebbe convertisrsi ad un gioco d’attacco e accontentarsi di veleggiare nei primi 100.

Ho letto dopo i Vs. post…. Cmq se ama questo sport mi sembra l’unica soluzione possibile. Ovviamente ci vorrebbero almeno un paio di anni di assestamento perché perderebbe tutti gli automatismi. Ma lui è un guerriero, potrebbe prenderla come una sfida. Secondo me comunque tirerebbe bordate anche ad una mano. Magari falloso perché costruito ma la potenza non gli mancherebbe. E proprio la sua altezza sarebbe un vantaggio… lo slice lo sa già fare bene, ed il rovescio ad una mano sui colpi in top che rimbalzano alti, proprio grazie alla sua altezza lo potrebbe gestire.

La penso così anchio.
Un rovescio più piatto (stile Bolelli) lo vedrei più per lui.
Con quel braccio riesce a tirare veramente forte.
Il problema che per un cambiamento del genere,devi star fermo metà anno per imparare nuovamente il colpo.
E poi non è detto che ci riesca….povero Delpo…

10
Gabriele da Ragusa 22-04-2015 15:52

@ zedarioz (#1321982)

Si beh concordo. Il tema se ci pensi diventerebbe a quel punto di natura psicologica. Come puo’ uno infortunatosi gravemente da n.4 ed in grande rampa di lancio accontentarsi di veleggiare anche solo tra i top30 io direi. Poi per carita’, io mi auguro che possa ricorrere alla qualsiasi pur di tornare ed ero stato sin da subito del parere di provare ad impostarsi ad una mano.

9
Juan Martin (Guest) 22-04-2015 15:13

Scritto da ILSanto
Dovrebbe fermarsi per qualche mese 7 – 8 mesi anche un anno e poi riprovare.

ma cosa deve fermarsi, è stato fuori un anno e mezzo praticamente, non serve a niente fermarsi, quel dolore è una cosa cronica, non c’è niente da fare

8
zedarioz 22-04-2015 15:12

Scritto da cataflic

Scritto da Gabriele da Ragusa
Madonna mia poverino. Faccio un commento al limite dell’ Off topic ma l’esuberanza e la costanza di Nole, oltre al suo essere naturalmente un campionissimo, dipendono anche in larga parte alla progressiva e prematura scomparsa tennistica di grandi personaggi cm Del Potro. Gran talento e gran personaggio. Un vero peccato. Potrebbe provare a fare il rovescio a una mano a sto punto

uno alto come lui e con il suo gioco non riuscirebbe mai a quadrare un cambiamento così radicale. Dovrebbe convertisrsi ad un gioco d’attacco e accontentarsi di veleggiare nei primi 100.

Ho letto dopo i Vs. post…. Cmq se ama questo sport mi sembra l’unica soluzione possibile. Ovviamente ci vorrebbero almeno un paio di anni di assestamento perché perderebbe tutti gli automatismi. Ma lui è un guerriero, potrebbe prenderla come una sfida. Secondo me comunque tirerebbe bordate anche ad una mano. Magari falloso perché costruito ma la potenza non gli mancherebbe. E proprio la sua altezza sarebbe un vantaggio… lo slice lo sa già fare bene, ed il rovescio ad una mano sui colpi in top che rimbalzano alti, proprio grazie alla sua altezza lo potrebbe gestire.

7
zedarioz 22-04-2015 15:07

Potrebbe mai avere una carriera col rovescio ad una mano?
Secondo me top 100 lo sarebbe lo stesso e forse anche meglio.

6
ILSanto (Guest) 22-04-2015 15:05

Dovrebbe fermarsi per qualche mese 7 – 8 mesi anche un anno e poi riprovare.

5
cataflic (Guest) 22-04-2015 14:46

Scritto da Gabriele da Ragusa
Madonna mia poverino. Faccio un commento al limite dell’ Off topic ma l’esuberanza e la costanza di Nole, oltre al suo essere naturalmente un campionissimo, dipendono anche in larga parte alla progressiva e prematura scomparsa tennistica di grandi personaggi cm Del Potro. Gran talento e gran personaggio. Un vero peccato. Potrebbe provare a fare il rovescio a una mano a sto punto

uno alto come lui e con il suo gioco non riuscirebbe mai a quadrare un cambiamento così radicale. Dovrebbe convertisrsi ad un gioco d’attacco e accontentarsi di veleggiare nei primi 100.

4
grandepaci (Guest) 22-04-2015 14:20

proprio oggi lo avevo citao in un mio post speriamo nn sia troppo grave ci manchi 😉

3
Mauro64 (Guest) 22-04-2015 14:10

Vamos Delpo Palito, forza Juan non mollare, poner las piernas en la cabeza y el corazón

2
Gabriele da Ragusa 22-04-2015 14:07

Madonna mia poverino. Faccio un commento al limite dell’ Off topic ma l’esuberanza e la costanza di Nole, oltre al suo essere naturalmente un campionissimo, dipendono anche in larga parte alla progressiva e prematura scomparsa tennistica di grandi personaggi cm Del Potro. Gran talento e gran personaggio. Un vero peccato. Potrebbe provare a fare il rovescio a una mano a sto punto

1