Qualificazioni Challenger Challenger, Copertina

Challenger Quimper: Qualificazioni. Male Gaio e Cipolla

01/03/2015 14:21 15 commenti
Federico Gaio classe 1992, n.311 del mondo
Federico Gaio classe 1992, n.311 del mondo

Questo il risultato con il Livescore dettagliato di Federico Gaio e Flavio Cipolla impegnati nelle qualificazioni del torneo challenger di Quimper (e42.500 H, indoor duro).

FRA Challenger Quimper
2TQ Gaio ITA – Boltz FRA (0-0) ore 11:00

CH Quimper
Federico Gaio [4]
5
3
Sebastien Boltz
7
6
Vincitore: S. BOLTZ

01:22:16
2 Aces 5
3 Double Faults 3
65% 1st Serve % 60%
30/43 (70%) 1st Serve Points Won 24/37 (65%)
8/23 (35%) 2nd Serve Points Won 17/25 (68%)
7/11 (64%) Break Points Saved 3/5 (60%)
10 Service Games Played 11
13/37 (35%) 1st Return Points Won 13/43 (30%)
8/25 (32%) 2nd Return Points Won 15/23 (65%)
2/5 (40%) Break Points Won 4/11 (36%)
11 Return Games Played 10
38/66 (58%) Total Service Points Won 41/62 (66%)
21/62 (34%) Total Return Points Won 28/66 (42%)
59/128 (46%) Total Points Won 69/128 (54%)



Boltz FRA – Gaio ITA
Apr 05, 1993 Birthday: Mar 05, 1992
21 years Age: 22 years
France France Country: Italy Italy
503 Current rank: 311
503 (Feb 23, 2015) Highest rank: 281 (Aug 04, 2014)
203 Total matches: 350
$24 724 Prize money: $71 068
68 Points: 150
Right-handed Plays: Right-handed



2TQ Rousset FRA – Cipolla ITA (0-0) 2 incontro dalle ore 11:00

CH Quimper
Elie Rousset
6
6
Flavio Cipolla [6]
1
3
Vincitore: E. ROUSSET

00:55:58
5 Aces 2
0 Double Faults 0
64% 1st Serve % 82%
25/34 (74%) 1st Serve Points Won 22/40 (55%)
13/19 (68%) 2nd Serve Points Won 4/9 (44%)
2/2 (100%) Break Points Saved 4/8 (50%)
8 Service Games Played 8
18/40 (45%) 1st Return Points Won 9/34 (26%)
5/9 (56%) 2nd Return Points Won 6/19 (32%)
4/8 (50%) Break Points Won 0/2 (0%)
8 Return Games Played 8
38/53 (72%) Total Service Points Won 26/49 (53%)
23/49 (47%) Total Return Points Won 15/53 (28%)
61/102 (60%) Total Points Won 41/102 (40%)



Rousset FRA – Cipolla ITA
Sep 05, 1989 Birthday: Oct 20, 1983
25 years Age: 31 years
France France Country: Italy Italy
572 Current rank: 357
454 (Jul 22, 2013) Highest rank: 70 (Apr 30, 2012)
218 Total matches: 776
$41 568 Prize money: $1 555 429
53 Points: 121
Right-handed Plays: Right-handed


TAG: , , , , ,

15 commenti. Lasciane uno!

BennyLions 02-03-2015 03:19

Cips cmq a prescindere dal fatto che nell’ultimo anno e mezzo non ne imbrocca una manco per sbaglio la sua ottima carriera l’ha fatta, ricordo molto bene quando batté roddick a Madrid, un gran torneo giocato a Casablanca, tornei dello slam senza passare dalle quali, possibilità di giocarsela con tanti top 100 col suo Back molto efficace a suo tempo, un paio di wc a Roma e qualche apparizione in Davis.Il tutto condito da oltre un milione e mezzo di dollari di montepremi guadagnato in carriera a cui aggiungere qualcosa da sponsor e premi vari come tutti i tennisti.e a 31 e mezzo con tenacia voglia intensità cattiveria fortuna e giusta preparazione potrebbe tornare vicino alla Top 200 in un anno.e se non dovesse riuscirci giocherà fin quando me ha voglia pur continuando a perdere, chi glielo vieta?

15
Aper (Guest) 01-03-2015 18:22

@ becu rules (#1280871)

Mai pensato di gufare. Solo semplici considerazioni sugli atavici limiti caratteriali purtroppo assai diffusi in Italia, accompagnati dai commenti poco obiettivi di alcuni commentatori che che dopo singoli episodi positivi, di cui tutti ci rallegriamo, parlano con faciloneria di scalate di classifica e di valori assoluti che sono ben altra cosa. Comunque tranquillo continua a pontificare.

14
becu rules (Guest) 01-03-2015 16:26

Scritto da Aper
Mi domando che dirà quel commentatore che giustifica i risultati degli italiani dicendo che i risultati sono ” figli” delle classifiche.

Oh la bellezza di sapere che ci sono due belle sconfitte nette degli italiani, è che sei sicuro che il ‘clan’ del nido dei gufi (o degli avvoltoi) si è risvegliato e svolazza pontificando….
Per chi ha fatto almeno la terza elementare ed è in grado di leggere più di una riga in croce, senza cadere nella sindrome (anzi del rito vodoo) della maledizione del terzo set , il concetto NON è la classifica in sé, ma che una partita che si sviluppa equilibrata e va al terzo, SE si decide in volata al terzo set, spesso la vince il giocatore con più esperienza/di più alta classifica. Se il giocatore più basso in classifica la vince in due, perché più fresco, motivato, o semplicemente solo più forte, non c’è paragone che tenga.
Detto questo due sconfitte nette per un giocatore (Cipolla) che anche al suo massimo è sempre stato di limitate possibilità – figurarsi ora che è in fase calante – e di un altro (Gaio) che non pare particolarmente dotato, per scalare di molto le classifiche, direi che sono abbastanza lineari. E questo solo osservando oggettivamente gioco e storia dei due giocatori. Però, per favore, risparmiateci lo stappamento di vesti per i poveri colori italiani.
In solo due mesi i nostri hanno battuto Federer, Nadal e Raonic, cosa impensabile forse nell’intera carriera di molti giocatori. Dai tempi di Panatta non c’era un movimento con così tanti giocatori ad alto livello – non altissimo, ma come diceva il mitico Rino Tommasi, una federazione deve produrre giocatori top 40/50, per diventare top 10 o meglio, devi avere talento, carattere, forza mentale, e la fortuna di stare bene. Abbiamo diversi prospetti interessanti, come raramente accaduto, che potrebbero potenzialmente ambire ad entrare nei top 100 di qui a 2/3 anni, considerando che servono fisico e colpi vincenti per stare lassù (per me sono potenziali Mager, Sonego, Basso, Donati oltre a Quinzi che personalmente non mi esalta e al ‘vecchio’ Vanni).
Basta scassare i cabasisi ad ogni sconfitta come fosse la fine del mondo, anche perché nel mucchio, abbiamo anche tanti ragazzi che più di tanto non potranno fare (o per limiti tecnici o per limiti caratteriali – vedi Arnaboldi che a me piace moltissimo) o il meglio che potevano lo hanno già dato (vedi Cipolla e Volandri, che già hanno fatto miracoli per il tennis che potevano esprimere anche al loro top). Bene, ora potete continuare seriamente a gufare o a celebrare l’ennesimo funerale del tennis italiano…..

13
ai (Guest) 01-03-2015 16:04

Cipolla non ne ha piu

12
Gabriele da Firenze 01-03-2015 15:47

Non ci sono commenti da fare…che tristezza…

11
ernests 01-03-2015 15:20

@ Aper (#1280833)

Purtroppo abbiamo due atteggiamenti: uno buonista che tende a giustificare ogni sconfitta o brutta prestazione, ad esempio “bravo lo stesso, l’altro era più forte” o cose simili, ed uno disfattista che tende a esagerare le sconfitte, ad esempio “cipolla giocatore finito”. Che ne sapete, magari Flavio ha fatto una programmazione più mirata per la primavera-estate ed ora è imballato…

10
Campa (Guest) 01-03-2015 15:01

Salutiamo Flavio Cipolla…. il suo tennis l’ha fatto

9
Aper (Guest) 01-03-2015 14:44

Mi domando che dirà quel commentatore che giustifica i risultati degli italiani dicendo che i risultati sono ” figli” delle classifiche.

8
egbedi (Guest) 01-03-2015 14:35

Cipolla è finito, Gaio mai iniziato…..

7
dexmat91@hotmail.it 01-03-2015 14:18

Cipolla è un giocatore finito…Gaio non si sa come prenderlo…

6
darios80 (Guest) 01-03-2015 13:36

E temo cipolla faccia anche peggio di gaio

5
Andreas Seppi 01-03-2015 12:49

Per me Gaio doveva giocare sul veloce outdoor.
Questa scelta non l’ho capita

4
fore…dberg 01-03-2015 12:47

Occasione buttata. C e’ gia’ un lucky loser ammesso al MD, e la TDS numero 1 Torebko era gia’ scalato al tabellone principale.
A sto punto, forza Cipolla

3
nere 01-03-2015 12:46

se non riesce a dare un po’ di continuità gaio fa la fine di giustino, caruso e bellotti che arrivati al livello challenger sono stati rimbalzati indietro. ricordiamo che un terzo dei suoi punti derivano dall’exploit di cortina dell’agosto scorso (finale) a cui finora non è riuscito a dare continuità

2
djdariop 01-03-2015 12:31

Gaio non mantiene un servizio e si avvia a perdere con il consueto carneade da quali…

1

Lascia un commento