Paolo Lorenzi fa 40

04/02/2015 08:58 24 commenti
Paolo Lorenzi classe 1981, n.68 del mondo
Paolo Lorenzi classe 1981, n.68 del mondo

Con la vittoria di ieri sera nel primo turno del torneo di Quito, Paolo Lorenzi ha conquistato la 40 esima vittoria in carriera nel circuito maggiore.

La prima vittoria in carriera nel circuito ATP ci fu nel 2007 quando superò Stefano Galvani nel primo turno del torneo di Barcellona con il risultato di 6-7(6) 6-2 7-6(1).

ITA Le 40 vittorie di Paolo Lorenzi (esclusa quella di ieri)
19‑Jan‑2015 Australian Open Hard R128 64 23 Lorenzi d. (21)Alexandr Dolgopolov [UKR] 6-4 6-3 6-2
15‑Sep‑2014 Metz Hard R32 79 367 Lorenzi d. (WC)Laurent Lokoli [FRA] 6-2 6-4
25‑Aug‑2014 US Open Hard R128 78 245 Lorenzi d. (Q)Yoshihito Nishioka [JPN] 6-1 6-2 2-1 RET
27‑Jul‑2014 Kitzbuhel Clay R16 83 44 Lorenzi d. Pablo Andujar [ESP] 6-2 6-0
27‑Jul‑2014 Kitzbuhel Clay R32 83 61 Lorenzi d. (6)Robin Haase [NED] 6-2 6-3
7‑Jul‑2014 Bastad Clay R32 80 399 Lorenzi d. (WC)Markus Eriksson [SWE] 6-2 6-1
6‑Mar‑2014 Indian Wells Masters Hard R128 100 63 (Q)Lorenzi d. Pablo Carreno Busta [ESP] 3-6 6-1 6-2
24‑Feb‑2014 Sao Paulo Clay SF 114 12 Lorenzi d. (1)Tommy Haas [GER] 6-3 3-2 RET

—————————————————————————————————————–

24‑Feb‑2014 Sao Paulo Clay QF 114 43 Lorenzi d. (4)Juan Monaco [ARG] 7-6(6) 6-7(4) 6-4
24‑Feb‑2014 Sao Paulo Clay R16 114 147 Lorenzi d. (Q)Rogerio Dutra Silva [BRA] 6-4 6-3
24‑Feb‑2014 Sao Paulo Clay R32 114 127 Lorenzi d. (Q)Pere Riba [ESP] 7-5 6-3
3‑Feb‑2014 Vina del Mar Clay R32 107 76 Lorenzi d. Alejandro Gonzalez [COL] 6-2 6-1
14‑Oct‑2013 Moscow Hard R32 83 91 Lorenzi d. Filippo Volandri [ITA] 3-6 7-5 4-1 RET
16‑Jun‑2013 s-Hertogenbosch Grass R32 71 86 Lorenzi d. (WC)Thiemo De Bakker [NED] 7-6(2) 7-6(4)
29‑Apr‑2013 Estoril Clay R32 63 208 Lorenzi d. (Q)Niels Desein [BEL] 6-3 4-6 6-2
22‑Apr‑2013 Barcelona Clay R64 61 88 Lorenzi d. Guillaume Rufin [FRA] 6-4 6-2
8‑Apr‑2013 Houston Clay R16 62 107 (7)Lorenzi d. Flavio Cipolla [ITA] 7-6(4) 6-1
8‑Apr‑2013 Houston Clay R32 62 296 (7)Lorenzi d. (Q)Gerald Melzer [AUT] 6-2 6-2

—————————————————————————————————————–

7‑Mar‑2013 Indian Wells Masters Hard R128 49 65 Lorenzi d. Gilles Muller [LUX] 7-5 6-4
25‑Feb‑2013 Acapulco Clay R16 57 47 Lorenzi d. Pablo Andujar [ESP] 6-4 6-3
25‑Feb‑2013 Acapulco Clay R32 57 38 Lorenzi d. (7)Benoit Paire [FRA] 4-6 6-3 6-4
4‑Feb‑2013 Santiago Clay R16 57 102 (6)Lorenzi d. Tommy Robredo [ESP] 6-4 6-4
4‑Feb‑2013 Santiago Clay R32 57 200 (6)Lorenzi d. (Q)Gianluca Naso [ITA] 6-1 6-4
31‑Dec‑2012 Doha Hard R16 64 73 Lorenzi d. Lukas Rosol [CZE] 6-0 6-4
31‑Dec‑2012 Doha Hard R32 64 50 Lorenzi d. Albert Ramos [ESP] 7-6(4) 6-1
15‑Oct‑2012 Vienna Hard R16 82 113 Lorenzi d. (Q)Vasek Pospisil [CAN] 6-4 6-4
15‑Oct‑2012 Vienna Hard R32 82 46 Lorenzi d. (7)Benoit Paire [FRA] 6-4 6-4
17‑Sep‑2012 St. Petersburg Hard R32 70 514 Lorenzi d. (Q)Sergey Betov [BLR] 1-6 6-2 6-2
23‑Jul‑2012 Los Angeles Hard R32 91 613 Lorenzi d. (Q)Bradley Klahn [USA] 6-4 3-6 6-0
17‑Jun‑2012 s-Hertogenbosch Grass R32 87 99 Lorenzi d. Ivan Dodig [CRO] 6-4 6-4

—————————————————————————————————————–

13‑May‑2012 Rome Masters Clay R64 96 48 (WC)Lorenzi d. Nikolay Davydenko [RUS] 6-3 2-6 6-3
30‑Apr‑2012 Estoril Clay R32 82 83 Lorenzi d. Edouard Roger Vasselin [FRA] 3-6 7-6(2) 6-4
9‑Apr‑2012 Houston Clay R32 96 109 Lorenzi d. Wayne Odesnik [USA] 6-7(3) 6-2 6-3
8‑May‑2011 Rome Masters Clay R64 148 22 (Q)Lorenzi d. Thomaz Bellucci [BRA] 7-6(5) 6-3
23‑Mar‑2011 Miami Masters Hard R128 154 38 (Q)Lorenzi d. Ivan Ljubicic [CRO] 7-6(7) 6-1
7‑Jun‑2010 Queen’s Club Grass R64 96 91 Lorenzi d. Pere Riba [ESP] 6-4 6-4
7‑May‑2010 Davis Cup G1 R2: NED vs ITA Hard RR 95 154 Lorenzi d. Igor Sijsling [NED] 6-4 6-3
25‑Apr‑2010 Rome Masters Clay R64 96 31 (WC)Lorenzi d. Albert Montanes [ESP] 2-6 6-4 6-3
23‑Apr‑2007 Barcelona Clay R64 192 101 (Q)Lorenzi d. Stefano Galvani [ITA] 6-7(6) 6-2 7-6(1)


TAG: , ,

24 commenti. Lasciane uno!

Koko (Guest) 04-02-2015 22:16

Scritto da Gabriele da Ragusa
@ Koko (#1256695)
Beh ragazzi torno a dire…evitiamo di fare gli italiani tifosi a prescindere. Onore a Lorenzi per la carriera e per la splendida finale dell’anno scorso. Ma vi arrivò grazie ad un Haas totalmente rotto e che avrebbe di fatto terminato la stagione da li a poco. Eh lo stesso per la recente vittoria contro Dolgo agli AO. E poi per dirla tutta, 40 vittorie atp in quasi 8 anni è veramente poca roba. A mio modesto avviso lui è il tipico giocatore da challenger cosi come la sua classifica è quasi esclusivamente dovuta ad ottimi challenger. Qst senza offesa alcuna ma solo per puntualizzare le cose, anzi. Avercene di giocatori cm Lorenzi a rappresentare quell’Humus da cui dovrebbero uscir tennisti fortissimi. In una federazione e paese sani i giocatori cm Lorenzi dovrebbero essere i n.8-9 di quel paese, nn il n.4.

Ok ma quelli che molti considerano fenomeni tecnici per l’Italia di risultati pochini no? Poichè io penso che la tecnica sopraffina deve rendere qualcosa non mi quadra. Il tecnico inconcludente e bravo doppista nemmeno mi ispira come pro di alto livello. Il fenomeno “comodista” non è un fenomeno!

24
Willy (Guest) 04-02-2015 17:26

Complimenti il resto come sempre solo Bla,Bla,Bla pronunciato da tennisti da divano……

23
Gabriele da Ragusa 04-02-2015 17:09

@ Koko (#1256695)

Beh ragazzi torno a dire…evitiamo di fare gli italiani tifosi a prescindere. Onore a Lorenzi per la carriera e per la splendida finale dell’anno scorso. Ma vi arrivò grazie ad un Haas totalmente rotto e che avrebbe di fatto terminato la stagione da li a poco. Eh lo stesso per la recente vittoria contro Dolgo agli AO. E poi per dirla tutta, 40 vittorie atp in quasi 8 anni è veramente poca roba. A mio modesto avviso lui è il tipico giocatore da challenger cosi come la sua classifica è quasi esclusivamente dovuta ad ottimi challenger. Qst senza offesa alcuna ma solo per puntualizzare le cose, anzi. Avercene di giocatori cm Lorenzi a rappresentare quell’Humus da cui dovrebbero uscir tennisti fortissimi. In una federazione e paese sani i giocatori cm Lorenzi dovrebbero essere i n.8-9 di quel paese, nn il n.4.

22
Koko (Guest) 04-02-2015 16:27

Come fa a non valere il livello ATP uno che fa finale in un 250? :eek: Bolelli non mi risulta che abbia fatto meglio di così nei 250 e si parla del Bolelli giovincello contro El Bombardero de La Reina! Secoli fa.

21
Mats (Guest) 04-02-2015 15:42

Ha vinto anche sull’erba contro Dodig!
Complimenti

20
mirko.dllm (Guest) 04-02-2015 15:34

I complimenti sono d’obbligo in quanto,immagino fin da quando noi appassionati abbiamo letto le prime volte il nome di Lorenzi nei vari main draw dei suoi primi tornei giocati,a cominciare dai futures ovviamente,penso che mai avremmo immaginato quanta strada avrebbe fatto Paolo Lorenzi,anche se lunga e tortuosa,e che sarebbe riuscito addirittura a partecipare ai tornei ATP,e figuriamoci se immaginavamo che sarebbe riuscito a vincere anche delle gran belle partite.Però per fare il bastian contrario,il discorso cambierebbe di molto,e si potrebbe ribaltare,se immaginassimo un tennista nostrano dallo stesso rendimento del senese,che si ritrovasse ad essere il leader del tennis azzurro,insomma l’esponente principale del nostro intero movimento tennistico maschile.Voi cosa pensereste se un giorno il miglior tennista italiano arrivasse al traguardo delle 40 vittorie in partite dei tornei ATP a quasi 34 anni? Lo giudichereste lo stesso un grande,quel tennista italiano….

19
Figologo (Guest) 04-02-2015 13:32

Scritto da quentin81
@ Figologo (#1256513)
Allora, io sono uno di quelli che ha criticato chi diceva che Lorenzi vale la top 40 sulla terra battuta. Per me rimane un grande professionista,da emulare per quanto riguarda la voglia di migliorare e l’umiltà che mette sempre in campo. Ribadisco, però che sarebbero altri i modelli da seguire per i nostri futuri tennisti. La voglia di migliorare e l’umiltà dovrebbero essere implicite in qualunque tennista, quello che manca sono altri fondamentali. Poi,onore ancora a paolino, ma preferisco tutta la vita Brown! Se Paolo fosse spagnolo, in questo sito riceverabbe una valanga di critiche per il suo gioco. Perciò, giusto apprezzarlo ma evitiamo beatificazioni,

Non è sbagliato quello che dici, e quello sulla top40 su terra è un discorso che sinceramente non mi sento di affrontare.

Io ho parlato espressamente di coloro che sostenevano che Lorenzi non vale il livello Atp.
Uno che vince 40 partite in Atp, VALE il livello Atp.

Su Brown sono assolutamente d’accordo, aggiungiamo pure che è un ’85 mi pare e Lorenzi un ’81, ma in soldoni uno che vince 29 partite in Atp e ne perde 47 ha una media non troppo dissimile da chi ne vince 40 e ne perde 79 quindi se Lorenzi non vale l’Atp non lo vale nemmeno Brown.
Direi che sostenere una cosa del genere è una sciocchezza in ambedue i casi.

Ribadisco: condivido il tuo discorso in tanti suoi aspetti.

18
quentin81 (Guest) 04-02-2015 12:54

@ Figologo (#1256513)

Allora, io sono uno di quelli che ha criticato chi diceva che Lorenzi vale la top 40 sulla terra battuta. Per me rimane un grande professionista,da emulare per quanto riguarda la voglia di migliorare e l’umiltà che mette sempre in campo. Ribadisco, però che sarebbero altri i modelli da seguire per i nostri futuri tennisti. La voglia di migliorare e l’umiltà dovrebbero essere implicite in qualunque tennista, quello che manca sono altri fondamentali. Poi,onore ancora a paolino, ma preferisco tutta la vita Brown! Se Paolo fosse spagnolo, in questo sito riceverabbe una valanga di critiche per il suo gioco. Perciò, giusto apprezzarlo ma evitiamo beatificazioni, :wink:

17
kyryn 04-02-2015 11:59

@ Figologo (#1256509)

Hai ragione, ma Brown è un pò più divertente da vedere :wink:
Senza nulla togliere al grandissimo Paolino, esempio di come lavorando si può emergere anche senza un grande talento.

16
Runner 04-02-2015 11:35

Chapeau

15
Il Ghiro (Guest) 04-02-2015 11:09

La cosa che mi colpisce, e’ che ha vinto il primo match nel 2007, a 26 anni, il secondo nel 2010 a 29 anni, circa l’età attuale di Vanni che inizia ora a giocare gli atp…non voglio fare paralleli, ma credo che se augurassi a Vanni 5 anni ruggenti come quelli di Lorenzi dal 2010 ad oggi, non mi insulterebbe…speriamo.

14
Figologo (Guest) 04-02-2015 11:02

Riba?24.

13
Figologo (Guest) 04-02-2015 11:02

Vittorie di Dustin Brown in Atp? 29.

12
Pollicino (Guest) 04-02-2015 10:46

Non è lontano da Federer :mrgreen:

11
barbaat (Guest) 04-02-2015 10:41

Bravissimo,un esempio per tutti!!

10
Much (Guest) 04-02-2015 10:40

La progressione è davvero impressionante: fino ai trent’anni aveva vinto solo sei partite, da allora sono passati tre anni e ne ha aggiunto 34! La sua capacità di credere nel miglioramento – lento quanto volete, ma costante – è eccezionale e in questo ci può insegnare molto. Avanti così, Paolo!

9
Angelos99 04-02-2015 10:12

Grande Paolo! :grin:

8
robbie22 (Guest) 04-02-2015 10:10

RESPECT

7
jeanlolita (Guest) 04-02-2015 10:09

Io credo che andrà avanti ancora per qualche anno.
Per lui sarà capitale, ( per dire ” capitalizzare”) avere 2/3 anni a questo livello per arrivare alla soglia dei 40 anni senza dover pensare quale lavoro fare un mese dopo….
Ci sono dei begli esempi di longevità anche nel tennis e penso che lui ne farà parte….
Forza Paolino!!!

6
Il Ghiro (Guest) 04-02-2015 10:04

Queste sono le vittorie atp che riassumono una carriera.
Vorrei sottolineare che fare sputare l’anima ad un ottimo Nadal in un master su terra, o portare Cilic al quinto in Davis , non saranno vittorie, però…

5
Micelopus 04-02-2015 09:36

Comunque sia, troviamo nomi eccellenti in questo elenco. Ancora di più, BRAVO PAOLO !!!

4
Shuzo (Guest) 04-02-2015 09:30

Forse riuscirà a raggiungere anche le 50 vittorie in tornei ATP, ma assai difficilmente arriverà a 100. D’altra parte la sua carriera è in dirittura d’arrivo (anche se sono convinto che cercherà di prolungarla il più possibile)

3
fabio (Guest) 04-02-2015 09:29

Bravo Paolo,la dimostrazione vivente che con molto impegno ,e passione si possono raggiungere buoni risultati,Paolo Lorenzi non è un talento naturale,ma con tanto lavoro è divenuto un giocatore di discreto livello.

2
Figologo (Guest) 04-02-2015 09:22

40 vittorie in Atp e qualcuno sosteneva che non fosse il suo livello.

Mah.

1

Lascia un commento