Panatta contro i coach donna nel circuito maschile Copertina, Generica

Adriano Panatta sui coach donna nel circuito maschile: “Trovo la cosa abbastanza ridicola”

29/01/2015 10:11 109 commenti
Adriano Panatta vincitore del Roland Garros 1976
Adriano Panatta vincitore del Roland Garros 1976

Adriano Panatta sta commentando in questo momento la prima semifinale dell’Australian Open del singolare maschile su Eurosport.

Il campione italiano, vincitore al Roland Garros 1976, si è pronunciato sul rapporto tra Andy Murray e Amelie Mauresmo: “Non sono favorevole ai coach donna nel tennis maschile, ci sono troppe differenze fra i due tennis, anche dal punto di vista biomeccanico. Le donne sono molto meglio di noi, ma nel tennis ci sono troppe differenze. Trovo la cosa abbastanza ridicola“.


TAG: , , ,

109 commenti. Lasciane uno!

Ciozz 4.4 (Guest) 30-01-2015 15:11

Scritto da Antony_65

Scritto da massimilano
la penso come Vilas61, Adriano è un mito, ma ha detto una stupidaggine, se vogliamo dirla tutta ne ha dette diverse di scempiaggini con un tono di sufficienza nei confronti dei protagonisti del tennis moderno. In realtà era così anche 25 anni fa, ricordo come lui e Galeazzi prendevano in giro Edberg nella semifinale di Wimbledon 1988 mentre era in svantaggio i 2 set con Mecir, poi sappiamo come andò a finire. Panatta in particolare prendeva in giro Tony Pickard storico coach di Edberg…l’umiltà non è mai stata il suo forte!

L’umiltà non sarà il suo forte ma di tennis ci capisce eccome! Molto molto di più di tanti giornalisti e sicuramente di tutti noi che scriviamo qui…

Difatti.. quanto ci capisce è prontamente evidenzato dal fatto che Murray (allenato da una donna) è in finale e sta asfaltando tutti!! 😀 😀 😀 Speriamo pure che vinca .. ciao Adriano

109
Cla 29-01-2015 23:05

Scritto da Lyosabatinis
Caro Cla,
il tuo ultimo post conferma il famoso detto per cui “nn c’è peggior sordo di chi nn vuol sentire”..
Tuttavia dal momento che sei pure convinto che un somaro possa far passar per ignorante gli altri…
Affermi che nel caso di Murray, i cambiamenti che può dare Mauresmo o qualsiasi altro allenatore sono “invisibili” a noi.
I cambiamenti di Agassi pre e post Gilbert, quelli di Federer pre e post Edberg, quelli dello stesso Murray pre e post Lendl…Saranno invisibili a te, per via di una vista offuscata da un bagno di ignoranza…Ma per fortuna nn tutti sono nelle tue condizioni.
Altra cosa: io nn ho affatto sminuito Murray, dal momento che la mia analisi era rivolta all’operato della Mauresmo, del quale nn si vede, ad oggi, traccia alcuna. Naturalmente sarei lieto che tu mi smentissi..(Ahh…E’ vero..Nn puoi…Eventuali cambiamenti sono invisibili..)
P.S.
Se vuoi, per consolarti, ti posso dire che, mentre l’apporto di Todd Martin al miglioramento del servizio di Nole si era rivelato addirittura controproducente, al contrario Amelie…per lo meno..Nn ha prodotto danni…

Scusa Lyosabatinis, ma è necessario cercare di offendere per uno scambio di opinioni sul tennis?
“un somaro possa far passar per ignorante gli altri”
“vista offuscata da un bagno di ignoranza”
“nn tutti sono nelle tue condizioni”

Ma davvero? Sarà sicuramente uno scherzo e anzi ora chiarirai, da persona educata, e chiederai scusa. Ne sono certo.

108
Antony_65 (Guest) 29-01-2015 23:04

😳

Scritto da massimilano
la penso come Vilas61, Adriano è un mito, ma ha detto una stupidaggine, se vogliamo dirla tutta ne ha dette diverse di scempiaggini con un tono di sufficienza nei confronti dei protagonisti del tennis moderno. In realtà era così anche 25 anni fa, ricordo come lui e Galeazzi prendevano in giro Edberg nella semifinale di Wimbledon 1988 mentre era in svantaggio i 2 set con Mecir, poi sappiamo come andò a finire. Panatta in particolare prendeva in giro Tony Pickard storico coach di Edberg…l’umiltà non è mai stata il suo forte!

L’umiltà non sarà il suo forte ma di tennis ci capisce eccome! Molto molto di più di tanti giornalisti e sicuramente di tutti noi che scriviamo qui…

107
Lyosabatinis (Guest) 29-01-2015 21:05

Caro Cla,
il tuo ultimo post conferma il famoso detto per cui “nn c’è peggior sordo di chi nn vuol sentire”..
Tuttavia dal momento che sei pure convinto che un somaro possa far passar per ignorante gli altri…
Affermi che nel caso di Murray, i cambiamenti che può dare Mauresmo o qualsiasi altro allenatore sono “invisibili” a noi.
I cambiamenti di Agassi pre e post Gilbert, quelli di Federer pre e post Edberg, quelli dello stesso Murray pre e post Lendl…Saranno invisibili a te, per via di una vista offuscata da un bagno di ignoranza…Ma per fortuna nn tutti sono nelle tue condizioni.
Altra cosa: io nn ho affatto sminuito Murray, dal momento che la mia analisi era rivolta all’operato della Mauresmo, del quale nn si vede, ad oggi, traccia alcuna. Naturalmente sarei lieto che tu mi smentissi..(Ahh…E’ vero..Nn puoi…Eventuali cambiamenti sono invisibili..)
P.S.
Se vuoi, per consolarti, ti posso dire che, mentre l’apporto di Todd Martin al miglioramento del servizio di Nole si era rivelato addirittura controproducente, al contrario Amelie…per lo meno..Nn ha prodotto danni…

106
Kriss69forever 29-01-2015 20:44

Scritto da Cla

Scritto da Kriss69forever

Scritto da Roberto
@ Cla (#1252388)
Si proprio paranoico…poi il ridicolo è che si danno giudizi definitivi su di un ragazzo di 18 anni che ha tutto il tempo x zittire chiunque!

Ma certo che sono paranoico, se non fossi in paranoia totale lascerei commenti a destra e a manca su un blog tennistico, a sproposito di un ragazzino qualsiasi che tira racchettate in quantità? È solo un gioco, per vedere quanti paranoici rispondono, e risollevarmi il mmorale perché sono in buona compagnia.

Ma era per ridere?

😀 😀 😀

105
ing68 (Guest) 29-01-2015 20:10

Scritto da Gico69
@ ing68 (#1252419)
A meno che tu non sia Nicola, dovresti inviare pubbliche scuse…..

Scusarmi di cosa????
Il giorno in cui anche tu di guadagnerai da vivere, capirai cosa significa. Vedrai che anche tu comincerai a disprezzare coloro che campano con le nostre tasse da decenni senza aver mai fatto nulla. Nessuno mette in dubbio i suoi meriti sportivi, ma da chi poltrisce da secoli e pontifica su tutto proprio no. Del resto lo dice il grandissimo Nicola Pietrangeli di non aver mai lavorato un solo giorno nella sua vita. Paga le tue tasse e mantieni a vita questi fenomeni e poi parla caro mio….ovvio che non vale solo nel tennis, ma ora di Adriano stiamo parlando. Io ho anche tifato per lui a suo tempo, e di questo lo ringrazio, ma se si alzasse tutte le mattine alle 5 e rincasasse a sera, non avrebbe tempo di dire le sue boiate.

104
il luminare (Guest) 29-01-2015 19:59

anche se murray vince lo slam domenica 🙄

103
Cla 29-01-2015 19:45

Scritto da Lyosabatinis
Caro Cla,
prima di risponderti voglio fare una premessa e precisazione.
Nn ho nulla di personale contro la Mauresmo… In passato ero stato convinto (come taluni altri in questo forum) che più in generale l’apporto dell’allenatore a certi livelli nn fosse di primaria importanza..Mi sono ricreduto nel tempo, considerando l’esperienza di Agassi con Gilbert in primis, per arrivare a quella più recente di Lendl con Murray,sino al lavoro da certosino messo a punto da Chang con Nishikori e a quello straordinario di Edberg con Federer, che, a mio parere, se si fosse affidato prima allo svedese avrebbe ottenuto molti più successi.. Ciò detto e precisato che Murray ha più volte dichiarato che la scelta di Amelie è stata sulle basi delle sue capacità professionali…
Ti espongo il mio punto di vista,chiaramente personale, nn supportato da fatti nè dichiarazioni, quindi suscettibile di qualsiasi critica.. Secondo me dietro la scelta della francese c’è la forte influenza della madre di Murray, che molto probabilmente negli anni ha dovuto subire discriminazioni legate al sesso a dispetto delle sue capacità..E per la quale pertanto una donna in prima fila nn può che favorire l’acquisizione, da parte dell’opinione pubblica, del concetto per cui anche una donna può fare bene nel tennis maschile… Il che è verissimo, solo che la scelta di Amelie, se da un lato assicura ancora maggiore impatto per la sua fama di personaggio pubblico, dall’altro risulta fortemente limitativa per i motivi che ti abbiamo precedentemente esposti.. Ad oggi cmq, nn si notano nel tennis di Murray cambiamenti riconducibili alla mano di Amelie…E lo stesso discorso nn vale ad es., come già detto, per i casi di Nishikori e Federer.. Altri allenatori..E questo a prescindere dal fatto che Edberg di nome faccia Stefan e nn Stefania.

Scusa non voglio essere cattivo, ma sinceramente il tuo ragionamento si basa su una congettura talmente priva di conferme che equivale a “Murray ha scelto Mauresmo perchè ha avuto una visione mistica”.
E’ talmente forzata la teoria che poi sei costretto a sostenere “Ad oggi cmq, nn si notano nel tennis di Murray cambiamenti riconducibili alla mano di Amelie”. Stiamo parlando di un giocatore fatto e affermato, i cambiamenti che puó dare Mauresmo o qualsiasi allenatore, sono per lo piú invisibili a noi.
Di fatto, è in finale agli AusOpen, questo è un fatto, che poi cerchiate di sminuirlo con se e ma, è solo perchè avete un preconcetto e un’idea fissa.
Mauresmo potrebbe anche non essere una buona allenatrice, chi lo sa. Ma stabilirlo a priori secondo una strampalata teoria (scusa ma per me lo è), mi sembra fuori da ogni logica.

102
massimilano (Guest) 29-01-2015 19:44

la penso come Vilas61, Adriano è un mito, ma ha detto una stupidaggine, se vogliamo dirla tutta ne ha dette diverse di scempiaggini con un tono di sufficienza nei confronti dei protagonisti del tennis moderno. In realtà era così anche 25 anni fa, ricordo come lui e Galeazzi prendevano in giro Edberg nella semifinale di Wimbledon 1988 mentre era in svantaggio i 2 set con Mecir, poi sappiamo come andò a finire. Panatta in particolare prendeva in giro Tony Pickard storico coach di Edberg…l’umiltà non è mai stata il suo forte!

101